Berlusconi contro i lavoratori della Fiat

Silvio Berlusconi si lamenta dell’immagine che le fiction (pagate da lui) danno dell’italia, consegnando al mondo il riflesso di un paese conosciuto più per le organizzazioni criminali che per le sue eccellenze. Davanti alla Merkel, tuttavia, non perde occasione per delegittimare egli stesso il paese che rappresenta. Non per le infiltrazioni criminali, no. Piuttosto, per quello che lui considera essere il vero cancro dell’Italia: la magistratura. Uno, del resto, se la prende con chi lo infastidisce. Con i mafiosi alla Vittorio Mangano è sempre andato d’accordo, mentre le istituzioni sono sempre state il suo tallone d’Achille. Di solito la gente chiama i carbinieri per difendersi dai malavitosi: lui si fa proteggere dai malavitosi e vuole difendersi dai carabinieri. Anche questo, secondo lui, è essere liberali: costruirsi uno Stato su misura, come piace a lui.
Aiutami a continuare a fare informazione libera

 

E lo Stato, così com’è stato pensato, proprio non gli piace. Tanto che nega alla magistratura perfino il suo compito istituzionale di esercitare uno dei tre poteri dello Stato: il potere giudiziario.  Così tuona da Berlino: “L’ordine giudiziario si è trasformato in potere giudiziario“. Difficile seguirlo, visto che all’ordine giudiziario appartengono per l’appunto i magistrati del pubblico ministero, che insieme al resto della magistratura sono lì apposta per esercitarlo, questo benedetto potere giudiziario. Forse più che un potere vorrebbe che fosse un volere. Io vorrei processarti, ma se non vuoi non ci posso fare niente. In effetti così è già: un volere, un mero desiderio. Per questo si abbandona a dichiarazioni spavalde come “sono totalmente indifferente” all’esito della decisione sul Legittimo Impedimento. Comunque vada, per lui sarà un successo. Il processo Mills ripartirà da zero a causa del cambio del collegio giudicante. Comprese le rogatorie internazionali. Il processo sui diritti tv ripartirà altresì da zero per il trasferimento del presidente del collegio, Edoardo D’Avossa. Il processo Mediatrade, invece, ripartirà da zero pure lui, perché guarda un po’, ad essere trasferito è stato il Gup Marina Zelante. Quindi? Prescrizione garantita per tutti. Morale: non importa cosa combini, l’importante è che hai le conoscenze giuste. Se i tuoi avvocati non riescono a cavarti d’impaccio, qualcuno che ti trasferisce un presidente di collegio lo trovi sempre, e i processi vanno a prescrizione. La legge è uguale per tutti, no?

Tutto questo, però, è roba già vista e già sentita. Il nuovo pezzo di repertorio Berlusconi lo esibisce sul caso Fiat. Esortato a spendersi da un giornalista che gli ricordava come non si fosse mai pronunciato sulla vertenza in atto, lui, il nostro Presidente del Consiglio, il Presidente degli Italiani, l’imprenditore che si è fatto da solo, cosa fa? Uno si aspetterebbe che, per evitare la perdita di tanti posti di lavoro, il compito di un rappresentante dello Stato fosse quello di cercare sempre la strada di salvare capra e cavoli, soprattutto le migliaia di capre che l’hanno votato e che rimarrebbero a casa. Basterebbe dire, che so: “speriamo in un esito favorevole del referendum, altrimenti faremo del nostro meglio per impedire la chiusura degli impianti“. Lui no, lui incredibilmente avalla, ricatta e minaccia il suo stesso popolo, come se la Fiat fosse sua, come se parlasse da presidente di un’azienda.

 ” [L’accordo garantirebbe] maggiore flessibilità del lavoro. Ove questo non dovesse accadere, chiaramente le imprese e gli imprenditori avrebbero buone motivazioni per spostarsi in altri paesi. 

Bene. Non c’è problema. Questo ci fa sentire legittimati a dire che se anche i lavoratori della Fiat si dovessero trovare in braghe di tela, con una mano davanti e una di dietro come le centinaia di migliaia di nostri (suoi) concittadini che non hanno più una lira in tasca, “chiaramente gli italiani avrebbero buone motivazioni per spostarsi tutti nelle piazze e cominciare finalmente la rivoluzione”.

Capista, se ce l’hanno fatta in Tunisia, possiamo farcela anche noi!

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this

 Domani ci vediamo a L’Aquila. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

clicca sull’immagine per scaricare la locandina

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

24 risposte a Berlusconi contro i lavoratori della Fiat

  • 6
    roberto p.
    roberto p.

    Ha ragione Ascanio Celestini : chi fa la doccia non può fare la rivoluzione.

  • 5
    valeria

    La scelta è ardua, potrebbe essere ognuno di loro, in fondo le performance dichiarate dal presidente del consiglio fanno supporre che un solo elemento non basta.

    Non ho votato per non correre il rischio: farmi palpeggiare da un vecchio e lurido maiale non mi attrae affatto, anche se non sono più giovanissima.

    Ho il dono della dignità e l’orgoglio di essere donna, nel vero senso della parola.

  • 4
    Guastatore1986

    Adesso Berlusconi ha fatto ripartire da Zero i Processi e quando essi avranno fine, lui sarà morto e contento con il sorriso sulle labbra per essere l’unico Uomo di stato a prendere per i fondelli i sui concittadini. Adesso con il Caso Fiat il Ricatto “O lavori e taci o Vai via” come minimo, con le sue parole, si espanderà anche alle altre aziende.

  • 3
    kautostar86

    “speriamo in un esito favorevole del referendum, altrimenti faremo del nostro meglio per impedire la chiusura degli impianti”

    Vabbè ma con una frase del genere, c’avrebbe fatto bella figura, ma sarebbe stato comunque un bugiardo, sarebbe stata l’ennesima portata per il c**o.

    Purtroppo i politicanti italiani, non hanno più mezzi per trattenere la Fiat, o abbassano le tasse, e creano condizioni più favorevoli per le imprese(anche investendo in infrastrutture, ricerca scientifica, e perchè no nucleare), oppure le imprese piano piano se ne andranno via tutte. I soldi per foraggiare la Fiat come in passato, non ci sono più!

  • 2
    giosinoi

    Caro Claudio, B. è un truffatore mafioso della peggiore specie, questo è evidente a tutte le persone colte e sveglie, grazie anche al lavoro indispensabile di quelli come te.

    Altra cosa è la tua cecità riguardo alla criminalità giudiziaria, alla magistratura che disapplica le leggi dello stato e la Costituzione stessa, risultando la peggiore lobby associazionista mai esistita, e da cui la cittadinanza non può assolutamente difendersi.

    Tale corporazione politica su base di raccomandati assunti per casta, quasi tutte mele marce intendo, è da me riscontrata pressocchè ogni giorno nei loro abusi manifesti e firmati, occulti e meno, insomma sono l’antidemocrazia nella Costituzione che la fiducia dei padri Costituenti nel lontano 1948 non ha potuto nemmeno immaginare nella loro immoralità.

    Qualcuno buono c’è sempre, ovviamente, ma ti prego, svegliati e riponi la tua fiducia nei principi e non nelle persone, senza dare per scontato che tali tiranni perseguano la stessa legalità di Hitler – definita giusta nella vigenza di quel potere -; tanto più che quelli giusti non si sognano proprio di denunciare e processare la maggioranza dei loro colleghi.

    I quali, se non avessero nulla da temere, non dovrebbero rifiutare di farsi controllare e processare usufruendo degli emendamenti incostituzionali della l. Vassalli ugualmente a ciò che chiede in linea di principio il ns. B.

    Cordialmente

  • 1
    MarKo

    Comunque non capisco come il nome di una nazione potesse essere usato da un partito politico.

    sil lan ha scritto :
    Caro Claudio, ogni volta che sento questo signore (tante purtroppo, visto che imperversa ovunque), mi sorgono spontanei impeti di nausea, ma anche (veltronismo) altrettante riflessioni… Alcune di queste sono strettamente personali e si riferiscono a cose piccole piccole ma significative: non sono mai stata una fanatica del calcio, ma ho sempre seguito con interesse le partite più importanti ed ero milanista… Questo piccolo signore (?) mi ha tolto questa piccola gioia, giacché da quando lui ha comprato la squadra non l’ho più seguita. Mi ha tolto la gioia di urlare “Forza Italia” durante le partite dei mondiali… (forse tra poco non potremo neppure più pronunciare la parola “Italia” senza avere un po’ di nausea: pare che il “suo” prossimo partito così si chiamerà) Sono sempre stata “ottimista” per natura, ora me ne vergogno e non lo dico a nessuno, la sento come parolaccia… E a proposito di ottimismo e pessimismo: i Tunisini sì, ma gli italiani non credo proprio che la faranno, la Rivoluzione. Credo anzi che in molti siano ancora lì, pronti a votarlo un’altra volta: potenza del dio Denaro, rimbecillimento televisivo, ingerenza di madri invadenti… Che dici, sono diventata finalmente pessimista?  

     

  • 0
    sil lan

    Caro Claudio, ogni volta che sento questo signore (tante purtroppo, visto che imperversa ovunque), mi sorgono spontanei impeti di nausea, ma anche (veltronismo) altrettante riflessioni…

    Alcune di queste sono strettamente personali e si riferiscono a cose piccole piccole ma significative: non sono mai stata una fanatica del calcio, ma ho sempre seguito con interesse le partite più importanti ed ero milanista… Questo piccolo signore (?) mi ha tolto questa piccola gioia, giacché da quando lui ha comprato la squadra non l’ho più seguita.

    Mi ha tolto la gioia di urlare “Forza Italia” durante le partite dei mondiali… (forse tra poco non potremo neppure più pronunciare la parola “Italia” senza avere un po’ di nausea: pare che il “suo” prossimo partito così si chiamerà)

    Sono sempre stata “ottimista” per natura, ora me ne vergogno e non lo dico a nessuno, la sento come parolaccia…

    E a proposito di ottimismo e pessimismo: i Tunisini sì, ma gli italiani non credo proprio che la faranno, la Rivoluzione. Credo anzi che in molti siano ancora lì, pronti a votarlo un’altra volta: potenza del dio Denaro, rimbecillimento televisivo, ingerenza di madri invadenti…

    Che dici, sono diventata finalmente pessimista?

     

    • 0.1
      sil lan

      @acimoto

      “Mettiamo il veto”? CHI vuoi che metta un qualsiasi veto?

      Credo proprio di essere diventata molto pessimista, e anche questo, devo a lui…

    • 0.2

      Mettiamo il veto a qualunque strumentalizzazione della parola Italia.Basta Alitalia, autostrade per l’Italia, mercato italiano, piazza Italia, trenitalia, ecc. La parola Italia deve figurare solo per ciò che è statale al 100% ed è comune a tutti gli italiani.

    • 0.3
      sil lan

      P.S.

      “Il partito del premier si chiamerà “Italia”. È scattata l’usucapione.” (Spinoza.it)
  • -1
    Ghibli

    A noi ci condanna la nostra età, come popolo…I pensionati sono lo zoccolo duro di chi vota B. e sono più numerosi dei giovani…Fondamentalmente B. ha capito com’è l’ Italia nelle sue paure più inconfessabili: gli illuminati (sempre troppo pochi) pensano ad un eventuale futuro dei figli..La stragrande maggioranza se ne frega: lo sfruttamento degli immigrati risulta quasi “normale”, perchè ognuno alle proprie spalle ha una piccola, miserabile storia di sfruttamento che lo riguarda…

    Ieri era toccato a me, adesso tocca a lui/lei: è normale…Quasi che i nostri diritti, per essere tali, avessero bisogno di un tributo altissimo da pagare e che ora fosse il turno dei nostri figli e/o degli immigrati..Noi ci definiamo un Paese civile, ma non lo siamo…Noi cerchiamo di far applicare contratti che nemmeno nella KOREA DEL NORD sarebbero mai pensati! Siamo legati ad una idea parafascista (L’ UOMO SOLO AL COMANDO) e questa logica è imperante. Berlusconi in Italia, Marchionne alla FIAT: il motto uno solo, “lasciateli lavorare”…Quasi che se non ci fossero più loro, 60 milioni di persone si suiciderebbero!! I tunisini hanno la speranza, noi non abbiamo più nulla…

  • -2
    kautostar86

    Luigi 6 ha scritto :
    @KautoStart Peccato che Cuba non sia un paese comunista.

    E allora quali sarebbero i paesi comunisti? comunque senza stare a girare tanto intorno alle parole, Cuba è una dittatura che non riconosce e concede alcun diritto di proprietà, e nessuna libertà economica ai suoi sudditi.

    Se poi il termine comunista non le piace non cambia nulla, di sicuro a Cuba non c’è libero mercato!

    E peccato che ad oggi,al mondo non abbiamo avuto nessun paese comunista. Non come concepito da Marx almeno.

    Sempre il solito ritornello dei nostalgici del comunismo. E l’URSS cos’era? un paese liberale? o la logica conseguenza reale delle idee di Marx? E comunque anche se fosse vero che non è mai esistito nessuno stato, che rispecchiasse alla perfezione le idee di Marx, questo non depone certo a favore dell’ideologia comunista, anzi conferma il fatto che il “paradiso dei lavoratori” sognato da Karl Marx è pura utopia, e che ogni suo tentaivo di applicazione nel mondo reale, è MOSTRUOSO, ha effetti catastrofici, e produce solo miseria, e negazione dei diritti umani e naturali

    E comunque,c’è un intero continente l’AFRICA assoggettato alle logiche predatorie capitalistiche occidentali,ed oggi,anche a quelle orientali (Cina docet)e non mi sembri che se la passino bene in Africa.

    Bisogna mettersi d’accordo sulla parola capitalismo. Per te andare a rapinare le risorse minerarie Africane, con le armi, è capitalismo, ma per me è violazione dei diritti umani e naturali, è RAPINA!

    Il colonialismo, lo schiavismo, i furti perpetuati con la violenza, non c’entrano nulla con il capitalismo inteso come libero mercato e libero scambio.

    Puntare la pistola contro la tempia di qualcuno, per farsi consegnare il portafoglio, è forse libero scambio??non si può mettere sullo stesso piano una rapina, con un libero scambio commerciale. E’ proprio facendo confusione sui termini, che sbagli totalmente le tue conclusioni, in Africa (perlomeno nella maggior parte degli stati) ci sono stati dittatoriali, in cui non esiste libertà economica, o se esiste è fortemente limitata dal potere. E’ anche questo uno dei grandi problemi dell’Africa, e una delle cause della miseria estrema!

    E che dire del 1% della popolazione mondiale che detiene il 43% delle ricchezze mondiali. E il 50% delle persone al mondo,detengono appena il 2%della ricchezza mondiale. E il Capitalismo,non è diffuso su scala globale oramai?

    E’ sempre lo stesso discorso di intendersi sul significato delle parole, il capitalismo, come libero mercato, e libertà economica individuale non esiste in tutto il mondo.L’attuale globalizzazione, è commercio più o meno libero(i dazi commerciali esistono ancora oggi) tra stati, ma all’interno della legislazione e dell’impostazione di molti stati, il livello di libertà economica dei cittadini, dei singoli individui è molto limitato. 

    Chissà perchè andate sempre a prendere quell’isoletta sperduta nel mare (Cuba) come esempio del male. Ma lei,ci ha vissuto a Cuba? Saluti

    No, a  Cuba non ci sono mai stato, ma m’è capitato di parlare con una ragazza fuggita da quel “paradiso socialista”, e da quello che ho capito, sarebbe un vero paradiso se non ci fosse la dittatura di Castro, ma oggi come oggi la maggior parte del popolo cubano deve arrangiarsi a vivere con poco più di un dollaro al giorno, e non se la passano tanto bene.

    • -2.1
      kautostar86

      La tipica risposta, di chi non ha argomenti per ribattere!

    • -2.2
      kautostar86

      e comunque Cuba non voleva essere un esempio del MALE!

      Sicuramente esistono dittature persino peggiori di quella Cubana, e purtroppo esistono paesi ancora più poveri, in cui la gente vive anche peggio(per esempio credo che in molte zone della Cina si sta peggio)

      Cuba è un’esempio di come un paese che avrebbe potenzialmente grosse risorse(turismo, agricoltura ecc..), a causa di una dittatura che toglie libertà d’iniziativa economica ai suoi cittadini, costringe la maggior parte del suo popolo alla fame. Ed è anche un’esempio del fatto che in un regime socialista, la ricchezza è distribuita anche peggio che in un paese più libero, visto che a Cuba il 90% del popolo vive con pochi dollari al giorno, mentre la famiglia Castro, e gli imprenditori collusi col potere, vivono da ricconi!

      Il socialismo reale è un’oligarchia di fatto!

    • -2.3
      Luigi 6

      Sig.Kautostart,lei se le canta e se le suona da solo.

      La sua "ideologizzazione"  piccolo borghese,non le permette di vedere ciò,che è sotto il naso di tutti.

      Ritengo perfettamente superfluo,instaurare con lei un ulteriore dialogo.

      Saluti

        

      *Ideologia

      L’insieme delle credenze religiose,politiche,filosofiche,e morali che in ogni singola fase storica,sono proprie di una determinata classe sociale informandone il comportamento.

  • -3

    Al solito si fa conoscere all’estero per quello che è. Comunque per quanto possa detestare il personaggio mi torna utile citare Petrolini che urlò a uno spettatore che insisteva a disturbarlo dal loggione “Non ce l’ho con te, ma con quello che ti sta accanto, perchè non ti butta giù”. Ecco, più che avercela con lui, ce l’ho con chi lo vota. Dobbiamo ringraziare questa gente che consente a questo “sarchiapone” di governarci. Buon Arcore a questi signori.

  • -4
    dario.eman

    MMM…
    se un operaio gli lanciasse un modellino della FIAT 500 nei denti non sarei dispiaciuto più di tanto arrivati a questo punto.

    Ammesso e non concesso che dovesse essere l’imprenditore dell’Italia e quindi questo paese la sua azienda… è questo il modo di trattarla?

    Che imprenditore del CAXXO!!! Farebbe meglio anche una gallina al posto suo.

  • -5
    Luigi 6

    COME SI ESTRINSECA LA “LOTTA DI CLASSE” IN ITALIA.

     

    SETTE MILIARDI e SEICENTOMILIONI di euro:è questa la cifra che lo Stato italiano, tramite finanziamenti, ha erogato alla Fiat tra il 1977 e il 2009.

    Il dato proviene da Giuseppe Bortolussi, segretario degli artigiani e dei piccoli imprenditori della Cgia di Mestre.

    Sotto il Link:

    http://www.libero-news.it/news/518461/Cgia_Mestre___Lo_Stato_ha_dato_alla_Fiat_____miliardi_di_euro_.html

    I maggiori contribuenti sotto forma di tasse in Italia,sono i Lavoratori e pensionati (ultimo dato del 2009,è l’85% delle tasse pagate sono di costoro)i ricchi proprio grazie ai loro capitali,sanno come evadere il fisco.

    Ora questi contributi Statali a Fiat per ammodernamenti impianti,casse integrazioni,ecc.,sono degli stessi Lavoratori e Pensionati(ex Lavoratori)

    Cioè,i signori Industriali,hanno costruito la loro fortuna sulla forza-lavoro dei salariati Fiat,ammodernato gli impianti con le tasse dei Lavoratori,pagato la cassaintegrazione con le tasse dei lavoratori,e in ultimo la beffa.

    O voti sì e lavori,(chissà) o a casa)

    Insomma con tutti questi soldi spesi dallo Stato,e guadagnati da Fiat(grazie ai Lavoratori) i lavoratori,sarebbero stati tutti ricchissimi se “giuridicamente” le fabbriche erano di loro proprietà.

    Cornuti e mazziati.

    P.S.

    “Voi inorridite perché noi vogliamo eliminare la proprietà privata.

    Ma nella vostra società esistente la proprietà privata è abolita per i nove decimi dei suoi membri; anzi, essa esiste proprio in quanto non esiste per quei nove decimi.

    Voi ci rimproverate dunque di voler abolire una proprietà che ha per condizione necessaria la mancanza di proprietà per la stragrande maggioranza della società.

    (Marx-Engels, MANIFESTO DEL PARTITO COMUNISTA – 1848)

    ___

    http://www.filosofico.net/100talleri/schiavitu.html

    • -5.1
      kautostar86

      Peccato che in quel “paradiso” socialista, che è Cuba, lo stipendio medio popolare( esclusi pochi fortunati che lavorano nel settore turistico, e fanno affari e hanno amicizie col regime) è di circa 100 dollari al mese!

      A Cuba gli unici ricchi, sono Fidel Castro e famiglia, la nomenklatura del regime, e pochi imprenditori “amici” e collusi col potere, il popolino fa la fame.

      Nei paesi economicamente più liberi, in cui c’è rispetto dei diritti umani, e in cui sono riconosciuti i diritti di proprietà, c’è mediamente molta più ricchezza, ed è distribuita in maniera più diffusa tra la popolazione, che nei paesi socialisti e comunisti!

       

    • -5.2
      Luigi 6

      @KautoStart

      Peccato che Cuba non sia un paese comunista.

      E peccato che ad oggi,al mondo non abbiamo avuto nessun paese comunista.

      Non come concepito da Marx almeno.

      E comunque,c’è un intero continente l’AFRICA assoggettato alle logiche predatorie capitalistiche occidentali,ed oggi,anche a quelle orientali (Cina docet)e non mi sembri che se la passino bene in Africa.

      E che dire del 1% della popolazione mondiale che detiene il 43% delle ricchezze mondiali.

      E il 50% delle persone al mondo,detengono appena il 2%della ricchezza mondiale.

      E il Capitalismo,non è diffuso su scala globale oramai?

      Chissà perchè andate sempre a prendere quell’isoletta sperduta nel mare (Cuba) come esempio del male.

      Ma lei,ci ha vissuto a Cuba?

      Saluti

  • -6
    kautostar86

    X claudio messora:


    http://www.heritage.org/index/ranking

     

    Ciao, ti mando questo link molto interessante, se ti va potresti anche approfondire, e magari scriverci un articolo, in fondo i motivi per cui la Fiat (e tante altre aziende) se ne stanno andando dall’italia, è anche in questa classifica!

  • -7
    mark

    kautostar86 ha scritto :
    " kautostar86"

    @kautostar86

    non sono un fan di cuba, ma bisognerebbe conoscere che cos’era cuba prima di castro…e poi prendere atto che bene o male, sta resistendo ad un embargo che dura da DECENNI, di tutti i paesi occidentali, in tutte le forme anche dopo la caduta dell’urss…..nelle scenze biologiche sono all’avanguardia, così come in altri settori, nonostante tutto!!Sanità gratuita, istruzione pure…insomma hanno nonostante tutto certi fatti positivi che come si vede in questi giorni da noi se ne stanno andando…..di sicuro da noi, bene o male, la rivoluzione cubana, non sarebbe mai accaduta!…..

    come diciamo sempre, non limitiamoci ad ascoltare ciò che ci dicono i ns media, ma proviamo ad andare un pò oltre e facciamoci la ns opinione…..ricordandosi che nel bene o nel male cuba è l’unica nazione vicino agli usa che ha fatto smammare gli americani con risorse ridottissime(ergo cattivo essempio)!!

    see u, mark!


    • -7.1
      kautostar86

      Ma io non ho detto che Cuba è IL MALE ASSOLUTO, o un inferno!

      Certo che se non ci fosse l’embargo starebbero meglio, e comuqnue esistono posti in cui c’è molta più miseria, e manca totalmente qualunque servizio pubblico gratuito.

      Però se vi lamentate della mancanza di libertà di stampa, e di opinione in Italia che dire di Cuba? Anche tralasciando totalmente i problemi e le diseguaglianze economiche(che sono anche più marcate che da noi), dal punto di vista delle libertà e dei diritti civili, non stanno messi benissimo

      Io sono convinto che i cubani, senza la dittatura di Castro, sotto molti punti di vista starebbero probabilmente molto meglio!

       

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La verità orribile che non viene detta – Gianluca Ferrara

GIANLUCA FERRARA - La verità orribile che non viene mai detta Gianluca Ferrara, direttore editoriale di "Dissensi edizioni" e blogger del Fatto Quotidiano, ha già ottenuto quasi 150 mila condivisioni con questa analisi, fatta nell'ultimo post sul suo blog. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Crociata contro la rete. Il ministro: via i “profili sgraditi”.

Orlando - rimozione di profili sgraditi e ong governative a fare controinformazione in rete Registrazione del Facebook Live del 16 agosto 2017 Un'intervista di Andrea Orlando, sul Corriere della Sera, rivela che esiste un accordo con i social network per la segnalazione dei post e la rimozione dei profili sgraditi, e anche che il ministero ha messo delle organizzazioni a monitorare...--> LEGGI TUTTO

La vera storia di KJ2, l’orsa mamma di Francesco e Soki, del progetto Life Ursus

Un'orsa e il suo cucciolo  Registrazione del live Facebook andato in onda ieri sera KJ2 sembra il nome di una stella cadente, perfetto per la notte di San Lorenzo. Invece è caduta un'orsa, appartenente al progetto Life Ursus. Nel video qualche considerazione da fare insieme sulla vicenda, andata in onda ieri sera...--> LEGGI TUTTO

OneBarter: l’era del baratto high tech

OneBarter - Nico Allegretti Nico Allegretti, presidente di OneBarter, racconta come il baratto, nella sua nuova forma tecnologicamente assistita, possa contribuire ad abbattere la necessità delle imprese di finanziarsi con linee di credito bancarie, e possa rilanciare gli scambi e l'economia. Un settore, quello del barter (cioè "comprare pagando vendendo",...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2017

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2017Anche quest'anno avete inserito Byoblu in nomination nella categoria "27. Miglior sito Politico-d'Opinione" dei Macchianera Internet Awards. Si tratta degli Oscar della Rete, dove ognuno segnala i migliori siti in ogni categoria, e i primi dieci in tutta Italia entrano nella fase finale.Come tutti i premi, il suo valore è simbolico....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Lettere al blog: bimbi dimenticati in auto? L’idea semplice di una nonna.

bimbi auto Lettera al blog di Stefania Gentile Sig. Claudio, seguo il suo blog su "youtube" e la ringrazio per le tante cose che si imparano. Questa mattina ho ascoltato il pezzo sulla tragedia, fortunatamente solo sfiorata, per l'ennesimo bambino lasciato in macchina dalla mamma....--> LEGGI TUTTO

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Ilaria Bifarini – L’Ocse dice che tra 60 anni siamo fritti

Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho visto personalmente, sarà sempre peggiore: salari sempre più passi e sempre più disuguaglianza". Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho...GUARDA

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>