Un po’ coglione

Il campanile e il minareto affiancati al Monastero di S.Caterina

Per sposarsi in Italia con una straniera, bisogna fare professione di integralismo islamico” [Così parlò Francesco Storace]

Da bambini, quando volevano renderci più ubbidienti, ci facevano paura con la storia del bau-bau. Nessuno si è mai chiesto chi fosse questo bau-bau, da dove venisse e, soprattutto, perché nessuno alla fine l’avesse mai visto.

Oggi siamo cresciuti, ma se consideriamo la società nel suo complesso come una grande famiglia che vede nello Stato l’autorità paterna, nelle religioni la spiritualità materna e nel popolo la prole ribelle e immatura, i cittadini vengono resi ubbidienti nella stessa identica maniera: evocando di continuo lo spettro di un fantomatico bau-bau. Una volta sono i comunisti, la volta successiva volta i rom, ma quando si vuole incutere il terrore più ancestrale di tutti non c’è davvero storia: l’integralismo islamico è una garanzia.

 

Buffo che George Bush agitasse lo spauracchio del male assoluto (e tutto l’occidente dietro) solo per andare a fare il pieno di benzina in Iraq o per mettere in sicurezza le zone, come l’Afghanistan, dalle quali passano le infrastrutture chiave che trasportano il gas naturale dai grandi giacimenti dell’Asia centrale. E buffo che dall’altra parte dello schieramento, cioè nei pressi del male assoluto, l’America venisse chiamata guarda caso il Grande Satana (ovvero il male assoluto), ironia della sorte proprio da colui che in questi giorni si vede sfilare di mano i giacimenti petroliferi del nord-africa dalle navi da guerra americane che si accalcano nel mediterraneo.

Questo ci insegna due cose.

  1. se davvero c’è un Dio lassù, o se la ride o si domanda dove ha sbagliato.
  2. quando gli Stati Uniti d’America si muovono non è chiaro se lo facciano per esportare democrazia, ma di sicuro si sa cosa importano: energia.

Tanto per fare chiarezza sulla reale incompatibilità tra islam e cristianesimo, chiudete gli occhi e lasciatevi trasportare in un luogo  che dovrebbe esservi familiare: il Sinai. Sì, lo so che si trova a sole due ore dalle coste del Mar Rosso, dove amate rotolarvi tra barriere coralline e velenosissimi pesci scorpione, ma dimenticate per un attimo pinne ed occhiali e pensatelo nelle sue vesti di luogo chiave della cristianità. Proprio sotto al monte dove si dice che Mosé ricevette le tavole della legge si trova un complesso di edifici, risalente al VI secolo, noto per essere il più antico monastero cristiano ancora esistente: il Monastero di Santa Caterina. Spiegate ai vostri amici che quel monastero è sacro per i cristiani come per i musulmani come per gli ebrei. Spiegate loro, visto che né Storace né Bossi né Calderoli lo faranno mai, che dentro a quel monastero si innalzano, affiancati, il campanile della chiesa, il minareto e la sinagoga. Non solo, dite loro che in tutto l’Egitto, per esempio, è sempre stata prassi avere chiese cristiane costruite fianco a fianco alle moschee, così come avviene anche a Dubai e in molti altri posti contigui al regno delle tenebre e del male assoluto.

Che poi ogni tanto salti fuori qualche musulmano che ammazza la figlia non deve sorprendere, perlomeno non più di tutti gli episodi che hanno per protagonisti cristiani un po’ balenchi che commettono crimini efferati quanto assurdi, conseguenza di un’ignoranza alimentata da uno Stato che taglia sulla cultura, senza che nessun cronista ne ricordi necessariamente il credo religioso (oppure di semplice follia).

Ed eccoci a Francesco Storace che sul suo blog tenta a sua volta di evocare il bau-bau raccontando quella che, a suo dire, è una storia incredibile.
E la storia qual è? Un ragazzo italiano vuole sposare una ragazza marocchina della quale è innamorato, ma per avere il nulla osta dal consolato, necessario ai sensi dell’Art.116 del nostro Codice Civile, il giovane dovrebbe convertirsi all’Islam. Così è, se vi pare. Lo stesso consolato, in realtà, suggerisce una via d’uscita burocratica, dimostrando di non avere nulla di “integralista”, ma per Storace questo è sufficiente a concludere che “per sposarsi in Italia con una straniera, bisogna fare professione di integralismo islamico“. Un po’ come dire che per ricevere la comunione bisogna prima fare professione di fedeltà alla Santa Inquisizione.

Pubblico la lettera di A. E., cittadino extracomunitario, che non significa pericoloso terrorista, ma solo “persona che ha cittadinanza in un paese che non è membro della Comunità Europea“. Per esempio, anche George Clooney è un extracomunitario. Non sembrerebbe, vero? Ne ammazzano più le parole che i coltelli.
A.E. svolge alcune interessanti riflessioni. Dubito che Storace sia in grado di metabolizzarle, ma voi sì, cari lettori del blog, nonostante siate oggetto di applicazione della più antica e vincente strategia della tensione mai attuata con tale metodica costanza: la logica del Divide et Impera.

IL CAMMELLO CHE NON VEDE LA SUA GOBBA

Lettera di un cittadino extracomunitario a Francesco Storace


 C’é un’altra storia incredibile che, oggi come oggi, si svolge in questo paese così intollerante verso l’altro. E’ la storia di un cammello che non vede mai la sua gobba, ma solo quella degli altri, che prende dunque in giro con atteggiamento strafottente, dileggiandone l’apparente malformazione.

Il signor Storace, invece di limitarsi a fare il suo mestiere di giornalista e politico, fermo restando che la politica non è un mestiere, si arrischia a fare anche il “teologo”. Storace definisce lo studio e la conoscenza dell’Islam come il “professare l’integralismo islamico“. E’ vero che la donna musulmana non può sposare un “non musulmano” fino a quando quest’ultimo non si sia convertito, ma sarebbe bello se il signor Storace ci spiegasse anche come mai un cattolico o una cattolica non può sposare un ortodosso o un’ortodossa, e viceversa. Il loro matrimonio non è riconosciuto dalle rispettive chiese fino a quando uno dei due non si sia convertito, e ciò vale per tutte o quasi le diverse correnti delle chiese cattoliche e ortodosse (copti, protestanti, anglicani), per non parlare del matrimonio tra un cristiano e un ebro o un buddista! Almeno un musulmano può sposare una ebrea o una cristiana, ma i cristiani non possono sposarsi neppure tra loro senza convertirsi.

Signor Storace, quello che è vergognoso e “un pò coglione” (per usare le sue stesse parole), non è questa storia ma il fatto che vengano sempre raccontate non balle ma, peggio ancora, mezze verità!

Per dirla con le parole di Tom Hanks:

“Viviamo in una società dove nessuna legge proibisce di guadagnare denaro diffondendo ignoranza o, in qualche caso, stupidità.”

 

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

101 risposte a Un po’ coglione

  • 40
    non è come pensate

    byoblu ha scritto :
    Ricordi (ma l’esempio è minore) tale Abramo che doveva sacrificare il figlio per compiacere al capriccio di Dio?

     

    Per carità! Quell’episodio finisce con Dio che ferma Abramo, e gli spiega che i sacrifici umani non gli sono graditi. Era una “messa alla prova”, ma anche un anticipo di quel “non uccidere” che sarebbe poi stato fissato nei 10 comandamenti e che è una vera rivoluzione nella storia: non uccidere.

    Che poi gli ebrei l’interpretarono a loro piacimento (la lapidazione era consentita sebbene non ci fosse un comandamento apposito) è un’altra storia. A proposito di lapidazioni… ci sono ai giorni nostri.

    Di certo un esempio infelice più che “minore”.

     

    E comunque Abramo è sacro anche per i musulmani. Non si può fare informazione con la disinformazione. Per la convivenza tra X religioni si devono trovare i lati belli e positivi in tutte le X religioni e notare i punti in comune. Non mettere X religioni a puntarsi il dito l’una contro l’altra, anche perché molte religioni hanno colpe e meriti simili.

    E sputare sul cristianesimo, che dice:

    “se ti danno uno schiaffo, porgi l’altra guancia”, oppure
    “padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno”

    vendete ciò che avete, e datelo ai poveri
    Eccetera. Una rivoluzione per il mondo, l’uguaglianza tra tutti, non la si può trattare in tal modo. Io che non sono tanto credente, come filosofia la rispetto e non mi piace che venga trattata così.

    Che poi sia stato davvero un dio in terra, un profeta o un semplice uomo ai tempi in cui noi mettevamo la gente a combattere ed ammazzarsi nel colosseo o dopo, quando abbiamo avuto la chiesa con l’esercito, è un altro discorso.

  • 39
    Brigitta

    Scusate, giusto per completezza: CI SI PUO’ SPOSARE IN CHIESA TRA CATTOLICO/A E NON CATTOLICO/A. E’ possibile purché il partner cattolico si impegni a mantenere la sua fede religiosa e a cercare di allevare i figli in essa (cfr. la cosiddetta “Dispensa Paolina”, Motu Proprio di Paolo VI del 1960).

    Tanto per precisare che a volte si parla senza conoscere esattamente come stanno le cose anche “da questa parte”.

    Per il resto, pienamente d’accordo con il post di Byoblu (come sempre!)

  • 38
    Anas E.

    Ammetto che sei riuscito a staccarmi dall ascoltare Marco Travaglio, Manco la mia fidanzata ci riesce..:P

    ti correggo parzialmente: la legge francese non è contro il velo INTEGRALE, è contro il velo in generale “il così detto HIJAB” nei posti pubblici “pubblica amministrazione scuole….”

     Anch’io sono contrario al velo integrale “tipo quello afgano dove si vedono solo gli occhi e qualche volta nemmeno quelli.

    allora in sintesi il velo “hijab” in religione, serve perche nascondere le bellezze della donna “cappelli, petto, seni…” 

    Io non ho mai visto una legge che proibisce alle suore di entrare nelle scuole o nelle pubbliche amministrazioni, tu non vedi quanta somiglianza c’è tra il “hijab” e il vestito delle suore? e non dirmi ma quelle sono delle suore bla bla bla…..tutte e due sono donne che credono in Dio, praticanti e tengono a praticare la loro religione in modo completo “cioè non solo spiritualmente ma pure nel modo di vestirsi” ed è importante sottolineare che questo modo di vivere la loro religione l’hanno scelto loro e vanno rispettate tutti e due.

    mi lasci finire la puntata di Travaglio? grrrrrrrrrrrrrrrrrr!!!!

     

     

    • 38.1
      Anas E.

      Guarda Claudio,  che sia ben chiaro : non c’è scritto da nessuna parte nel corano che l’uomo “marito, padre, fratello…” debba costringere la donna a mettersi il velo…sfido chiunque dal più laico al più integralista a mostrarmi il contrario, il corano chiede “personalmente” alla donna  di portarlo ma si rivolge alla donna direttamente e nessuno ha il diritto di costringerla a farlo … è come la preghiera devi farla ma nessuno ti costringe a farla, “poi dopo  nel giorno del giudizio,ciascuno risponderà per I SUOI fatti davanti a Dio”. questo dice il Corano.

       

    • 38.2
      kautostar86

      Veramente io sapevo che in Francia avevano vietato solo il Niqab, e il Burka, ma mi pare che il velo che lascia scoperto il viso, si può portare ovunque. Forse può essere vietato solo in qualche luogo pubblico, o in qualche lavoro a contatto col pubblico, ma credo che per strada non ci sia nessuna limitazione per i veli che coprono solo i capelli

    • 38.3

      tutte e due sono donne che credono in Dio, praticanti e tengono a praticare la loro religione in modo completo “cioè non solo spiritualmente ma pure nel modo di vestirsi” ed è importante sottolineare che questo modo di vivere la loro religione l’hanno scelto loro e vanno rispettate tutti e due.

      Esatto. Hai fatto bene a sottolineare la seconda parte del ragionamento. Perché qui l’unica discriminante dovrebbe essere “se il soggetto è consenziente“, ovvero se non è costretto da una dinamica di violenza familiare.

      In ogni caso, a mio parere, il velo che copre tutto il viso, integralmente, ha valide ragioni per essere vietato, perché i tratti caratteristici del volto devono essere chiari. Altrimenti, tra l’altro, tutti i rapinatori si vestirebbero col velo, facendosi passare per donne islamiche, e la passerebbero liscia in qualsiasi locale videosorvegliato.
      Il velo invece che copre capelli e seno, tipo suore per intenderci, dove c’è consenso e libero arbitrio, cioè dove non è imposto (ma questo vale per qualsiasi altra situazione di privazione delle libertà personali) non vedo come potrebbe essere oggetto di regolamentazione. Ci mancherebbe altro. Anche perché non mi risulta che le beghine, o le siciliane tutte vestite di nero da capo a piedi, non mi sembra siano mai state vietate nè stigmatizzate da nessun Calderoli o Storace di turno.

  • 37
    kautostar86

    byoblu ha scritto :

    Altrimenti, tra l’altro, tutti i rapinatori si vestirebbero col velo, facendosi passare per donne islamiche, e la passerebbero liscia in qualsiasi locale videosorvegliato.

    Ma a parte questo, secondo me è anche proprio brutto parlare, o avere a che fare con una persona, senza nemmeno poterla guardare in faccia e negli occhi. Il velo integrale non ha proprio nessun senso, è solo una chiusura verso il mondo esterno e verso qualsiasi forma di rapporto umano. E’ solo un’espressione della gelosia patologica dei mariti o dei padri!

    • 37.1

      il semaforo è rosso; lui non si ferma e magari si riscontra con quello che viene della perpendicolare"………adesso vi chiedo, la colpa di chi è?…..del semaforo? o dell’autista? del codice stradale? o del comportamento dell’autista?

      Oddio.. guarda.. detta così però… se uno non si ferma al semaforo rosso… potrà pure dire che nel suo universo parallelo il codice della strada funziona all’incontrario, o magari che ha nel sangue dna di toro e dunque la costituzione dovrebbe prevedere che cittadini come lui, minoranze ma pur sempre da proteggere, quando vedono rosso accelerano… però… ecco..

      ..la colpa sembrerebbe proprio del tipo che non si ferma al semaforo rosso. Ecco, l’ho detto. Perlomeno per le assicurazioni, sai. :)

    • 37.2
      Anas E.

      Concordo con te e ti racconto una storia vera.

      un pomeriggio ero al supermercato e davanti a me passava una coppia marito e moglie lei con il velo integrale e lui vestito sportivo con la tuta e scarpe da ginnastica e pure il cappellino se non mi sbaglio era della Juve, tutta la gente si girava a guardare la donna…….poi mi sono detto ma guarda l’ironia il velo che aveva messo lei ha perso la sua “filosofia” l’hai l’aveva messo per proteggersi dagli sguardi invece aveva tutti i riflettori su di lei.

      è vero che il tipico uomo arabo è gelosissimo, prepotente, dominante insomma un maschilista con la “M”.

      ma attenzione se volete capire bene le cose cercate di non confondere “l’arabo” con il “musulmano” e ” la religione” con “le abitudini” e sopra tutto “il testo” con “il comportamento/ la pratica” anche se dovrebbe essere il contrario “la religione deve rispecchiarsi sul comportamento del praticante” do un esempio :

      uno che guida la sua macchina, il semaforo è rosso; lui non si ferma e magari si riscontra con quello che viene della perpendicolare”………adesso vi chiedo, la colpa di chi è?…..del semaforo? o dell’autista? del codice stradale? o del comportamento dell’autista?……..guardate è così la religione è un insieme di regole se uno col suo comportamento le viola, non dobbiamo  dare la colpa alla religione.

       

    • 37.3
      Anas E.

      hahahaha…Bella questa!

      Ok, Claudio io vado a ninna, Grazie di nuovo per avere dato spazio alla mia lettera.

      :) Notte

  • 36
    mah

    mah ha scritto :
    Bel potere, non pubblicare i commenti non graditi. Ho frequentato fin troppo questo blog antilibertà, se non vedo i commenti capirò di che pasta è chi lo modera. E pensare che quando ti hanno bloccato tutto ho fatto un casino, pubblictà su facebook e sui forum per denunciare il fatto. Addio

     

    Scusa 1000 volte lo sfogo, ma non avevo visto le pagine successive… Non ho la testa da un poco.

    ————-

    PS: ne approfitto per segnalare questa “simpatica” notizia:

    5 – Divorzio via SMS (Egitto)
    Attenti agli SMS che inviate. Una donna del Cairo dopo un litigio si era rifiutata di rispondere al marito, un ufficiale egiziano in servizio. Ma la reazione dell’uomo è stata inaspettata: un laconico SMS “Voglio il divorzio, così impari a non rispondere alle mie chiamate”. Dopo la riconciliazione però l’uomo ha usato un’altra volta la minaccia del divorzio via SMS fino ad arrivare a dichiararlo anche a voce. Per la legge islamica è molto facile per un uomo chiedere il divorzio, basta dichiarare alla moglie “Inti talaq” (siamo divorziati), tre volte e questo equivale alla fine del matrimonio. Dopo 2 SMS e una dichiarazione faccia a faccia ora non è chiaro se il matrimonio sia ancora valido. Le autorità religiose affermano che il divorzio è efficace agli occhi di Dio, ma la corte deve ancora decidere se gli SMS possono essere considerati validi.

    Fonte:

    http://it.lifestyle.yahoo.com/amore/10-divorzi-da-non-credere-article-cdz5.html

     

  • 35
    mah

    Bel potere, non pubblicare i commenti non graditi.

    Ho frequentato fin troppo questo blog antilibertà, se non vedo i commenti capirò di che pasta è chi lo modera.

    E pensare che quando ti hanno bloccato tutto ho fatto un casino, pubblictà su facebook e sui forum per denunciare il fatto.

    Addio

    • 35.1

      tesoro… sei completamente fuori strada. Qui nessuno cancella i commenti o peggio ancora li modera. Come hai fatto per questo commento, se non sei un utente registrato devi semplicemente cliccare sull’email che ti arriva per confermare il messaggio (se non ti arriva, è un problema eventualmente del server ma esula dalla mia volontà).

      Blog anti libertà? trasecolo!
      Ciao

  • 34
    alfio grimaldi

    IN EGGITTO, LE AUTORITA  STANICHE  RELIGIOSE HANNO DECRETATO CHE NON SI PUO EFFETTUARE UN TRAPIANTO DI ORGANI DA UN CRISTIANO A UN MAOMETTANO.

    E MENO MALE CHE I RAZZISTI SAIMO NOI, AD OGNI MODO BISOGNA CONSIDERARLI COME IL SEME DELLA DISCORDIA DELL’UMANITA’

    MA SI PUO MAI CREDERE CHE DIO ABBIA AFFIDATO A MAOMETTO LA SALVEZZA DELL’UMANITA,A  UN UOMO CHE HA LE MANI SPORCHE DI SANGUE, PREDONE, HA SGOZZATO CENTINAIA DI PERSONE PEDOFILO, CRIMINALE E FIGLIO PREDILETTO DI SATANA SULLA TERRA. IL LORO SCOPO E’ QUELLO D’INVADERE CON IL TEMPO TUTTA L’EUROPA E NOI DOBBIAMO EVITARLO .

    TUTTO IL CORANO E’ UN INCITAMENTO ALLA GUERRA SANTA E ALL’ODIO CONTRO EBREI E CRISTIANI. SE IL CORANO FOSSE STATO SUGGERITO DA DIO SI PARLEREBBE DI PACE SANTA E INVECE SI PARLA DI GUERRA SANTA, PROPRIO COME VUOPLA SATANA: GUERRE ,PESTILENZE, GENOCIDI STUPRI INFANTICIDI

     

  • 33
    Una differenza importante

    Allora, quanto detto è giusto e sacrosanto, ma non si deve fare di tutta l’erba un fascio, né da una parte (demonizzazione dell’altro) né dall’altra (beatificazione, lode sperticata dell’altro).
    Mi sento quindi obbligato ad aggiungere un piccolo dettaglio: chi lascia l’islam ha automaticamente una condanna a morte, cosa che per il cristianesimo, buddismo e non so quanti altri non succede. Non è solo una questione di conversione quindi, ma una scelta non libera anzi…
    Anche per la battuta che non ci si può sposare tra “cristiani”, sono religioni simili ma divise su alcuni temi che il laico ritiene stupidi ma il credente fondamentali, come la Trinità, la possibilità di divorzio, il diverso valore o addirittura il diverso numero dei sacramenti.

    Ed in ogni caso la scelta di cambiare tra le religioni cristiane non comporta doversi nascondere, perché un Muhammed ha paura di essere registrato nel registro del battesimo, e molti convertiti al cristianesimo si nascondono (hanno fatto un servizio in Tv una volta).

  • 32
    alfio grimaldi

    L’islam non è un credo religioso, è una costituzione per lo statoe un modo di vita, in pratica è uin sistema complessivo per la società.

    Gli islamici si fanno beffa della democrazia, ne usa i vantaggi ma la disprezza.

    Lislam è com un albero: ha le sue radici il tronco e i rami: le radici affodano nel corano da cui traggono tutto il malefico odio di cui è intriso, il fusto sono i maomettani e i rami sonole i varei tendenze: al quaida, fratelli musulmani, i salafiti, ezbollah.

     i musulmani sono come il porco spino che mentre pioveva chiese riparo a un cane che stava nella sua cuccia, il cane impietosito gli fece un èpoco di pazzio. Il porco spino a poco a poco fece uscire il cane e lui rimase nelòla cuccia. I MAOMETTANI STANNO FACENDO COSI GUARDATEVI DA LORO  E DA MAOMETTO CHE è UN FALSO PROFETA, IL GIORNO DI PASQUA A BAGDAD HANNO MESSO UNA BOMBA NELLA CHIESA DEL SACRO CUORE.

  • 31
    alfio grimaldi

    IN EGGITTO, LE AUTORITA  STANICHE  RELIGIOSE HANNO DECRETATO CHE NON SI PUO EFFETTUARE UN TRAPIANTO DI ORGANI DA UN CRISTIANO A UN MAOMETTANO.

    E MENO MALE CHE I RAZZISTI SAIMO NOI, AD OGNI MODO BISOGNA CONSIDERARLI COME IL SEME DELLA DISCORDIA DELL’UMANITA’

    MA SI PUO MAI CREDERE CHE DIO ABBIA AFFIDATO A MAOMETTO LA SALVEZZA DELL’UMANITA,A  UN UOMO CHE HA LE MANI SPORCHE DI SANGUE, PREDONE, HA SGOZZATO CENTINAIA DI PERSONE PEDOFILO, CRIMINALE E FIGLIO PREDILETTO DI SATANA SULLA TERRA. IL LORO SCOPO E’ QUELLO D’INVADERE CON IL TEMPO TUTTA L’EUROPA E NOI DOBBIAMO EVITARLO .

    TUTTO IL CORANO E’ UN INCITAMENTO ALLA GUERRA SANTA E ALL’ODIO CONTRO EBREI E CRISTIANI. SE IL CORANO FOSSE STATO SUGGERITO DA DIO SI PARLEREBBE DI PACE SANTA E INVECE SI PARLA DI GUERRA SANTA, PROPRIO COME VUOPLA SATANA: GUERRE ,PESTILENZE, GENOCIDI STUPRI INFANTICIDI

     

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>