La Lega Nord abbandona l’aula all’Inno di Mameli


Non sono particolarmente appassionato del 150° dell’Unità d’Italia. Sono appassionato all‘unità degli italiani, questo sì, che perseguono il bene comune e che rispettano le leggi. La Lega Lombarda riesce ad essere più demagogica perfino di Berlusconi, con i suoi riti iniziatici da Disneyland di quart’ordine allestiti per bambinoni mai cresciuti. C’è gente che per passare il tempo compra armi giocattolo e va nei boschi a fingere di fare la guerra, forse perché la guerra vera non l’ha mai vista: sfido chiunque a ritornare vivo dall’inferno e ad avere voglia di giocare al piccolo esorcista. Quando però parliamo di governo, di bilanci pubblici, di sanità e di regolamentazioni, tutto vorrei tranne che essere governato da qualcuno scelto dopo avere bevuto ampolle piene di acqua del Po, dopo avere inneggiato al dio Odino, dopo avere imbracciato fucili che non sa neppure usare e, da ultimo, dopo avere bruciato una bandiera in nome della quale si candida ad amministrare la cosa pubblica.

Eppure questa è la destra italiana di successo: un gruppo di lupi travestiti da saltimbanchi, da giullari e da trasformisti per circuire la mente di uno stuolo di buontemponi giocherelloni.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

 

Oggi, al Consiglio della Regione Lombardia, consiglieri e assessori della Lega sono usciti dall’aula mentre suonavano l’Inno di Mameli (che, sia detto per inciso, a me piace un casino, ma questo è un altro post). Sarebbe come dire che faccio domanda di assunzione alla Alpitour e poi esco quando sventolano la bandiera del villaggio turistico e suonano la sigla del team di animazione prima di ogni spettacolo (tanto per restare in tema). Se io fossi in Alpitour, animatori così li sbatterei fuori a calci in culo. Peccato che Aristotele avesse ragione: la democrazia è cosa per gente evoluta, altrimenti la demagogia prende il sopravvento e tutto degenera presto in tirannide.

Eleonora Bianchini, giornalista e scrittrice, ha scritto un libro sulla Lega Nord. L’ho intervistata.

IL LIBRO CHE LA LEGA NORD NON TI FAREBBE MAI LEGGERE

Intervista ad Eleonora Bianchini, giornalista e scrittrice, autrice del libro.


Chi è la Lega Nord? E’ un partito per la secessione o il federalismo? I nostri ministri cosa ci dicono? Continuano a portare avanti una politica orientate al federalismo e al risparmio, contro una ‘Roma ladrona’ che ha risucchiato le risorse economiche di noi cittadini. Denaro pubblico finito nelle mani del Mezzogiorno da sempre in antitesi con un Nord ‘produttivo’. Ma la Lega di lotta equivale a quella di governo o ci sono delle differenze? E fino a che punto nei fatti è fedele a sè stessa?

Sicuramente la Lega di oggi ha due facce: quella federalista, rappresentata dal programma di governo orientato al federalismo, dalla scuola alla sanità, e quella di lotta, che tutti gli anni va a Pontida e continua a urlare ‘Secessione!”, che vuole la separazione dal Sud ed è convinta che la dirigenza sia lontana dalle logiche di partitocrazia, di familismo e di promozione della politica attraverso i legami di sangue.

In realtà il Carroccio in 20 anni di vita si è molto avvicinato a quello che voleva combattere, inclusa la partitocrazia e la logica dello spreco di denaro pubblico. Ricordiamo ad esempio i finanziamenti richiesti da Manuela Marrone, moglie di Umberto Bossi per la ‘Bosina’, la scuola padana che ha fondato e che si è accaparrata 800mila euro, prelevati dalle tasche dei cittadini. Insomma, quando c’è da giocare la partita per il denaro, la Lega continua ad accodarsi come fanno gli altri partiti da cui dice di essere schifata.

Nonostante questo, però, riesce ancora a convicere. Convince l’immagine di un leader come Umberto Bossi, un uomo carismatico che riesce a trascinare il suo popolo presentandosi d’estate con il sigaro e la sua canottiera bianca, e a mostrarsi vicino agli elettori, mentre a Pontida siede a mangiare con i militanti. E come lui tanti dirigenti del partito.

La Lega è anche il partito contro gli immigrati, quello delle proposte per la negazione dei diritti delle donne e degli omosessuali. Negli ultimi mesi, inoltre, abbiamo anche assistito alla discriminazione contro i bambini di Adro dove una scuola pubblica è stata tappezzata col simbolo del Carroccio, il Sole delle Alpi, fingendo che appartenesse alla storia dei popoli padani.

Contro gli immigrati ricordiamo l’operazione ‘White Christmas’ del Comune di Coccaglio, in provincia di Brescia: la polizia municipale andava porta a porta per stanare chi era senza permesso di soggiorno ognuno dei quali valeva un premio di 500 euro per il vigile controllore. Una ‘taglia’ col denaro pubblico.

Appartiene alla Lega anche il nostro ministro dell’Interno Roberto Maroni che ha preferito celebrare la Festa della Repubblica del 2 giugno a Varese, anzichè nelle sedi istituzionali, e lì ha voluto che la banda al posto dell’inno di Mameli intonasse ‘La Gatta’ di Gino Paoli. E’ lo stesso partito in cui Luca Zaia, governatore della Regione Veneto, per l’inaugurazione di una scuola preferisce sentire il ‘Va’ pensiero’, per lui più rappresentativo dell’Inno di Mameli.

La Lega è anche un partito che ha sempre mantenuto un rapporto ambivalente con la Chiesa cattolica: ai tempi di Giovanni Paolo II, Umberto Bossi era convinto che il Vaticano fosse una lobby massonica che controllava i padani ‘nel cesso e nel letto’ mentre con Ratzinger, assestato su posizioni più integraliste e conservatrici, il Carroccio è riuscito a trovare una sponda sulle questioni etiche, dal diritto alla vita fino a Eluana Englaro. C’è chi sostiene, tuttavia, che questa vicinanza non sia data dalla comunanza dei valori, ma all’impossibilità di realizzare quanto ha da sempre promesso ai suoi elettori: il federalismo.

Questi sono solo alcuni degli aspetti trattati ne “Il libro che la Lega nord non ti farebbe mai leggere” dove troverete la storia del rapporto tormentato e contraddittorio che la Lega ha intrattenuto con le nostre istituzioni, gli interrogativi sul progetto federalista dalla sanità alla scuola, oltre alla vicenda poco dibattuta della Credieuronord, la banca padana miseramente fallita nonostante le trattative con Antonio Fazio e Ginapiero Fiorani. Infine, leggerete della violazione dei diritti delle minoranze.

In conclusione vorrei leggervi uno stralcio della prefazione del giornalista di inchiesta Ferruccio Pinotti che scrive della Lega: “Un partito che ha fatto della demagogia e del populismo la sua strategia di azione, riuscendo a guadagnarsi posizioni di potere crescenti nel silenzio generale. Un’ascesa che è sintomatica delle paure della globalizzazione, della chiusura verso l’altro, dei fantasmi che agitano una democrazia fragile”.

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

3 risposte a La Lega Nord abbandona l’aula all’Inno di Mameli

  • 2
    Anas E.
    1. La Lega è il frutto di un popolo smemoranto e di una leaderchip incoerente, un popolo governato con la xenofobia col sogno della terra promessa “la Padania, che cos’è??? una terra legendaria, forse ci sono più prove dell’esistenza di Atlantide che della Padania”.
    2. La Lega è quella che fa discorsi separatisti, chiede la secessione e allo stesso tempo dice che gli stranieri non sono integrati e non vogliono esserlo.
    3. La Lega è quella che faceva le dieci domande ” Berlusconi sei mafioso?”, adesso sta al governo accanto a lui e lo difende. 8 Luglio 1998
    4. La Lega è quella che “combatte” l’integralismo, il terrorismo e difende la sicurezza, e per dare il buon esempio 9 ottobre 2010 e’ stato eliminato dall’ordinamento italiano il reato di banda armata a scopi politici. per salvare i suoi vecchi militani”camice verdi”.
    5. La Lega è quella che alza il dito medio all’inno nazionale. bossi 20 Luglio 2008
    6. La Lega è quella che usa la carta igienica tricolore. Bossi nel ’97.
    7. La Lega è quella del “padroni a casa nostra” ma con decine di basi militari USA  sparse sul territorio e decine di testate nucleari sotto il sedere.

     

     

  • 1
    platone

    Se un senatore come il lider della lega (lega di cosa poi?) negli stati uniti avesse detto che con la bandiera della nazione si sarebbe pulito il c**o,sicuramente lo avrebbero deportato a guantanamo e non solo parla male anche della costituzione,negli stati uniti d’america la costituzione ha piu di 200 anni ma nessun politico si sogna di cambiarla ne hanno molto orgoglio e rispetto,qui i nostri politici sono l’esempio piu’ triste e drammaticamente ridicolo che la cosa che meno gli importa e il bene della nazione e del popolo.L’italia e’ oramai la macchietta dell’europa abbiamo un capo del governo che crede di essere il re di persia e ha gia il suo arem una opposizione senza forza e si continuano a dare brutti esempi morali ai giovani.Solamente il popolo puo’ cambiare le cose pero’ oramai ci vorra tempo per curare le ferite fatte da un piano mediatico durato piu’ di 20 anni,la gente non dovrebbe piu’ cercare fettici nella politica e lasciare indietro nel passato i vecchi totem e avere fiducia e speranza solamente in loro stessi,e l’unico modo per eovluzionare gia che i politci solamente vogliono dei polli da sacrificare al loro sadismo.Mi viene in mente un meraviglioso passaggio della bibbia;quando il diavolo dice a gesu’:se ti inchini davanti a me ti faro signore della terra,chiede questo a gesu quando e lui il creatore,cosi’ fanno i politici si compratono come se fossero loro i padroni quando invece sono solamente i servi del popolo.

  • 0

    come sempre, ignoranti.

    Nell’Inno di Mameli c’è anche una citazione sulla Lega Lombarda, ma quella vera, non la loro stupida parodia.

    Dall’Alpe a Sicilia

    Ovunque è Legnano

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Traditi Sottomessi Invasi – Antonio Socci

Antonio Socci - traditi sottomessi invasi Antonio Socci, saggista e giornalista, autore su "La Verità" di un articolo dal titolo: "La religione civile della moneta unica cappio al collo della nostra sovranità", convertito sulla via di Damasco, dall'idea che lo stato fosse il problema e il mercato fosse la soluzione, alla piena...--> LEGGI TUTTO

CASSANDRO CROSSING: SALTATE GIÙ DAL TRENO – Rocco Bruno

CASSANDRO CROSSING: SALTATE GIÙ DAL TRENO - Rocco Bruno C'era una volta una società pacifica e in connessione profonda con il senso delle cose e della sua esistenza, che era ancora capace di attribuire grande importanza alla sperimentazione dell'Otium, in contrapposizione al Negotium. Poi, l'Uomo di Neanderthal fu conquistato e distrutto dall'Homo Sapiens, che poi...--> LEGGI TUTTO

Con le bombe o con i cambi fissi – Sergio Cesaratto

Sergio Cesaratto - Con le bombe o con i cambi fissi Come costringere l’Italia a ridurre il suo debito pubblico, costi quel costi? L’ossessione di Merkel e Macron emerge chiara, ancora una volta, dal documento firmato da quattordici economisti franco-tedeschi finanziati dal centro studi CEPR. Sergio Cesaratto, docente di "Politica Economica ed Economia dello Sviluppo" all'Università di...--> LEGGI TUTTO

Il totalitarismo che verrà – Maurizio Blondet

Maurizio Blondet - Il Totalitarismo che verrà Esclusiva intervista al grande vecchio eretico del giornalismo italiano, Maurizio Blondet, seguitissimo in rete, autoesclusosi dal circo mediatico italiano a causa della sua natura ostinatamente in direzione contraria e delle sue idee politicamente scorrette per antonomasia. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Vogliono Abolire le News – Giulietto Chiesa

VOGLIONO ABOLIRE LE NEWS yt Giulietto Chiesa, giornalista e politico, torna sull'argomento delle Fake News e sulla nuova linea di Facebook, che da un lato assegna a "Pagella Politica" il ruolo di determinare se una notizia è vera o falsa, inserendo il famigerato bottone rosso, e dall'altro penalizza le pagine di...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

False Fake News: iniziano a fioccare le querele

difesa contro le false fake newsL'avvocato Giuseppe Palma ha appena inviato una diffida legale all'Huffington Post, che lo aveva citato contestualmente a un articolo dove si parlava di presunte "bufale" dei movimento contrari all'Euro. Il mercato delle cosiddette "fake news", inaugurato da Hillary Clinton e gonfiato ad arte dall'area progressista (in Italia con il...--> LEGGI TUTTO

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Il gioco responsabile al tempo del mobile

casino mobile La crescente diffusione delle nuove tecnologie ha radicalmente modificato gli stili di vita e le abitudini degli individui, contribuendo alla formazione di una cultura sempre più digitale. Dal 13° rapporto Censis-Ucsi sulla Comunicazione (2016) emerge che il 74% della popolazione italiana ha libero accesso ad una...--> LEGGI TUTTO

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

La storia degli appendiabiti

quadro appendiabiti cappotto cappello Si possono appendere le scarpe al chiodo quando si smette di giocare a pallone. Si possono appendere i panni al sole, le speranze a un filo, i quadri al muro, i condannati a un legno e i festoni sulle porte. Poi si possono appendere i vestiti...--> LEGGI TUTTO

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Vi spiego Casapound – Marco Mori

Vi spiego Casapound - Marco Mori Marco Mori, avvocato ligure noto per le sue battaglie in difesa della Costituzione, spiega a Byoblu il programma di Casapound Italia e perché ha accettato di candidarsi.  (altro…)...GUARDA

Sei contro l’Europa? Non lo sai, ma in realtà ne vuoi di più! Rocco Buttiglione

Sei contro l'Europa? In realtà non sai che vuoi di più! - Rocco Buttiglione Alla presentazione del libro "Ordoliberismo e Globalizzazione", Rocco Buttiglione sostiene che la gente è contro l'Europa perché non c'è abbastanza Europa, ma che se ci fosse più Europa la gente invece sarebbe contenta. (altro…)...GUARDA

Il plusgodimento erotico del neolibertino sessuale – Diego Fusaro

Diego Fusaro - Il plusgodimento erotico del neolibertino sessuale C'è un nesso tra la disarticolazione dei rapporti tra i cittadini e lo Stato e la disgregazione delle strutture sociali in cui la sessualità si esprime? Esiste una forma di relazione possibile tra i contratti occasionali prediletti dal neoliberismo economico e il sesso occasionale, di una...GUARDA

Debunker di Stato: la conferenza stampa di Minniti e Gabrielli sui nuovi poteri della polizia postale

DEBUNKER DI STATO Sintesi della conferenza stampa di ieri, a Roma, del Ministro dell'Interno Marco Minniti e del capo della polizia Franco Gabrielli, che presentano il nuovo nucleo operativo di debunking della Polizia Postale, la quale avrà il potere di verificare e certificare le notizie, e anche di chiedere...GUARDA

Diego Fusaro su Papa Francesco: ispirato da George Soros

Diego Fusaro su Papa Francesco - Ispirato da Goerge SorosDiego Fusaro, filosofo noto ai dibattiti televisivi, critico sulla globalizzazione e sulle élite che la sostengono, analizza e critica il discorso di Papa Francesco sull'accoglienza dei migranti. ...GUARDA

Diego Fusaro contro il Black Friday: l’apice della mondializzazione, come Halloween.

Diego Fusaro - Black Friday no grazie Analisi lucidissima e impietosa di Diego Fusaro sul Black Friday...GUARDA

L’ex capo di Stato Maggiore in Iraq: “Bush Jr e Berlusconi erano nella stessa loggia massonica, ma salvarono Nassiriya”.

NICOLO GEBBIA - L'invasione degli Ultra Massoni - Video Il Generale in pensione dell'Arma dei Carabinieri, Nicolò Gebbia, parla della pervasività delle infiltrazioni massoniche, a tutti i livelli, e rivela che persino durante la guerra del Golfo, la città di Nassiriya venne risparmiata grazie al fatto che Silvio Berlusconi e Bush jr. appartenevano alla stessa...GUARDA

Antonio Ingroia: “Fuori dai trattati, costi quel che costi”.

INGROIA - FUORI DAI TRATTATI - 1280 Per Byoblu, da Roma, Eugenio Miccoli Oggi alla Camera dei Deputati, Antonio Ingroia e Giulietto Chiesa hanno presentato “Lista Del Popolo”, un’alleanza della società civile per il ripristino della sovranità nazionale, l’attuazione della Costituzione, la rinegoziazione o lo stralcio dei trattati europei, l’abolizione del Fiscal...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>