Berlusconi Show al tribunale di Milano



articolo e servizio di Roberto Razzetti

Milano, 11 aprile 2011 – Ore 9.26. Mi trovo in via Pirelli, zona stazione Centrale, sono appena uscito dagli uffici di un’azienda informatica per un colloquio di lavoro. La giornata è splendida e la temperatura è gradevole. Fremo dalla voglia di raggiungere il palazzo di giustizia: oggi per le ore 10.00 è fissata l’udienza per frode fiscale a carico di Silvio Berlusconi.

 

Poche fermate di metropolitana tra la linea verde e quella rossa e riemergo in San Babila. Il fremito aumenta e inizio a correre fino alla biblioteca Sormani. Cammino attraverso un cordone di forze dell’ordine, tra polizia di Stato e Carabinieri, e mi trovo davanti all’ingresso principale del palazzo di Giustizia. Non so come, l’imponente struttura risveglia un’antica suggestione.

Saltano all’occhio i messaggi di protesta di un minuto gruppo che dissente e scopro in un rapido scambio di battute la loro rabbia per non poter manifestare il proprio dissenso in quell’area strategicamente presidiata dagli organizzatori e sostenitori di Berlusconi per questioni di ordine pubblico.
E’ chiaro l’intento di voler creare uno spettacolo su misura facendo apparire, secondo un copione visto e rivisto più volte come nelle puntate di una telenovela, un uomo di grande levatura e rispetto vittima – ahimè! – di una magistratura accanita e politicamente macchiata dal comunismo stalinista.

Lascio il gruppetto e girato l’angolo, da lontano, vedo chiaramente il presidio costruito ad hoc costellato da bandiere, palloni gonfiati, drappi, gazebo, tavoli imbanditi di pane, mortadella e mi viene in mente Prodi. Lo slogan è sempre lo stesso persino sui cappelli a visiera modello americano: “SILVIO RESISTI“. Dopo un po’ sono io che non resisto e sento fisiologicamente l’esigenza di allontanarmi, ma tengo duro, nonostante un nodo alla gola e un forte senso di disagio.
Accendo la telecamera e inizio a riprendere. Una breve battuta dell’attuale vice-sindaco di Milano, Riccardo Decorato, con il suo classico errore di grammatica: “la destra ha … sceso in piazza“. Continuo a riprendere e vengo incuriosito da una convinta sostenitrice del partito di Berlusconi.Inizio a farle domande. La mia provocazione dà coraggio agli oppositori presenti, che superano la paura di esprimere il proprio disappunto e alzano la voce. Cerco di intavolare un ragionamento, udite udite, perfino con Sgarbi.

Coinvolto nella bagarre, domata da un provvidenziale intervento delle Forze dell’Ordine, una frase descrive alla perfezione il mio stato d’animo:  “Io non sono in vendita“.

Roberto Razzetti

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

6 risposte a Berlusconi Show al tribunale di Milano

  • 6

    Vado con ordine.

    art. 25 cost.: Berlusconi è un cittadino uguale agli altri. Il suo giudice naturale è a Milano. Si processa a Milano. Punto. Se Berlusconi parla di sé stesso in qualità di imputato egli è ammesso a farlo solo nella sua posizione presuntivamente parziale, cioè con il limite che egli non può essere ritenuto capace di giudicare sè stesso né tantomeno di danneggiare i propri interessi. Se Berlusconi si oppone all’autorità del giudice, egli deve essere incriminato per attività di tipo eversivo dell’ordine democratico (vedi per esempio alart. 270 bis del c.p.).

    art. 17 cost.: I fan di Berlusconi possono riunirsi in luogo pubblico dando preavviso alle autorità. Se questo provoca comprovati problemi alla sicurezza e all’incolumità pubblica, i fan di Berlusconi non possono più riunirsi. Questo vale innanzitutto, ma non esclusivamente, per le aree attigue al Palazzo di Giustizia.

     

  • 5

    Cosa se ne fa un’imprenditore di tenere un dirigente che fa la cresta sugli acquisti per anni?

    Due cose: abbatte l’utile, risparmiando sulle imposte, e si fa dare il 90% dell’ammontare “crestato”, mettendoselo in tasca esentasse — e fuori bilancio, così da poterne disporre liberamente, anche per fini illegali.

    Il 10% glielo lascia per non farlo parlare. Non tanto per generosità, ma perché così il dirigente diventa complice del crimine dell’imprenditore.

     

  • 4
    claudiorossi

    …in effetti B. guadagnerebbe mesi, forse anni di “prescrivibilita’” se riuscisse a dimostrare che la sede di Milano non e’ consona perche’ prevenuta o non serena per lo svolgimento del processo. Quindi e’ assolutamente necessario evitare qualsiasi turbativa al rito abbreviato che consente l’immediato svolgimento processuale. Teniamone conto.

  • 3
    Anas E.

    Cito una parte del “passa parola” di Marco Travaglio del Lunedì 11-04-11 e penso che abbia ragione .

    Ma non si può inseguirlo, oggi per esempio è andato al processo Mediaset, ha fatto un po’ di show con queste immonde scene di tifoserie sotto il Tribunale di Milano, una cosa veramente ripugnante, tra l’altro segnalo a quelli che magari anche in buonafede continuano a andare sotto il Tribunale a manifestare contro Berlusconi, che lui non aspetta di meglio, le sue tifoserie dall’altra parte sono fatte apposta per attirare tifoserie contrarie, in modo da poter paralizzare i processi con una richiesta di rimessione a altra sede, a Brescia per legittimo sospetto in quanto si potrebbe sostenere che a Milano non c’è la serenità necessaria per giudicarlo. La Legge Cirami, che ha ripristinato il legittimo sospetto nell’ordinamento italiano, è ancora in vigore, è stata varata nel 2002 e purtroppo il centro-sinistra non l’ha cancellata quando è andato al potere nel 2006 e quindi ancora oggi ci sono imputati che per perdere tempo fanno istanza di legittimo sospetto e di rimissione del processo a altra sede per ragioni di ordine pubblico. Se si continua a berciare sotto il Tribunale di Milano, sicuramente gli Avvocati di Berlusconi useranno anche questa arma per paralizzare e rinviare i processi alle calende greche, andrebbero lasciati soli questi tapini, per lo più precettati, che vanno lì a manifestare in favore dell’imputato”

  • 2
    leonida

    Quello che dovremo fare in italia e’ organizzare un presidio permanente davanti all’entrata di montecitorio 24h su 24 e ogni volta che entra o esce un politico sputargli in faccia fargli un doccia di sputi ,perche solamente questo si meritano (a sola eccezione di di pietro)devono annegare in un mare di saliva puzzolente e magari lanciargli anche m**da di fogna.Perche questo e’ la politica una m**da una cloaca putrefatta ,potere ai cittadini gia basta dei politci siamo stanchi.Dovremmo riempire una piscina olimpica con tanta m**da e urina e lasciarli li ad annegare nel loro naturale elemento.BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

    DEVONO SPARIRE I POLITICI O CI PORTERANNO ALLA ROVINA COME ESSERI UMANI, HANNO RIEMPITO LA NOSTRA VITA DI AMAREZZA ODIO E TRISTEZZA.

    QUANDO NE INCONTRATE UNO SPUTATEGLI IN FACCIA SOLAMENTE QUESTO SI MERITANO.

    YA BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  • 1
    gcampisi

    Rimango sbalordito nel pensare che se al posto del sig. B ci fosse un qualunque sig. Pinco Pallino al quale venisse in mente di fare un pubblico comizio davanti al tribunale e usasse parole offensive contro i giudici che devono giudicarlo penso che sarebbe quanto meno denunciato in base all’art. 655 del Codice penale che recita:  “Chiunque fa parte di una radunata sediziosa di dieci o più persone è punito, per il solo fatto della partecipazione, con l’arrestofino a un anno”.

     

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Mancano poche ore! Hai votato!?

macchianera internet awards 2016 vota byblu Vuoi contribuire in qualche modo a far conoscere questo blog? Ci sono tre giorni di tempo per votare Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Votate per almeno 10 categorie e usate un vostro indirizzo email reale, altrimenti il vostro voto sarà nullo. Byoblu si trova nella categoria "30....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Scontro Berlusconi Berlinguer sul Referendum: “Qualcos’altro da aggiungere?”. “Sì: sarebbe un regime!”

Berlusconi Berlinguer Referendum Scontro tra Silvio Berlusconi e Bianca Berlinguer, che non gli permette di elencare le ragioni del No al Referendum Costituzionale. - "Ha qualcos'altro da aggiungere?". - "Sì... Sarebbe un regime!"....GUARDA

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi Diego Fusaro: "Se al Referendum Costituzionale vince il sì, come vogliono le élite, distruggono la Costituzione, desovranizzano lo Stato e impongono l'Unione Europea come Banca Centrale che decide per tutti. Se vince il no l'élite ha pensato anche al piano B, perché il popolo si sta...GUARDA

MELONI A RENZI: SCIOCCATA DA QUANTO SEI BUGIARDO!

giorgia meloni vs matteo renzi sei un bugiardo Giorgia Meloni si scontra violentemente con Matteo Renzi, durante la campagna per il referendum costituzionale, sul Porcellum e sulle liste bloccate, che Renzi sostiene di avere tolto dall'Italicum....GUARDA

Silvio Berlusconi su Beppe Grillo: “Non posso parlarne bene”.

Berlusconi su GrilloSilvio Berlusconi su Beppe Grillo a Matrix: "Mi piace parlare delle persone quando posso parlarne bene. Quando devo parlarne malissimo, ...evito". ...GUARDA

Nino Galloni mena schiaffoni anche alla Presidenza del Consiglio

galloni marattin Nino Galloni si scontra con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio di Matteo Renzi, su banche, Referendum, privatizzazioni, debito pubblico, mercati e scenari catastrofici....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>