E si fanno chiamare blogger


Beppe ha ragione. C’è un’intellighenzia spocchiosa e autoreferenziale sul web, una casta che deriva dalla stessa piramide che controlla la cultura, i giornali e le televisioni e che domina solo all’apparenza la blogosfera negli articoli dei giornali, delle riviste e ancor di più nei servizi televisivi. Spesso fanno i giornalisti, e si fanno chiamare blogger. Spesso fanno  i conduttori televisivi, e si fanno chiamare blogger. Fanno i politici e si fanno chiamare blogger. Tutto bene, se non fosse che quelli che il blogger lo fanno davvero non esistono. Articoli su articoli, inchiostro su inchiostro e mai un link, neppure per errore. Neppure quando spacchi con inchieste pesanti che cambiano nome e finiscono in televisione. Neppure quando sono costretti a darti i premi ma sul palco, a ritirarli insieme a tutti gli altri davanti alle telecamere e con il microfono in mano, non ti ci fanno salire. Neppure se hai fatto o fai numeri altissimi, completamente da solo e senza una lira.

Beppe ha ragione. I numeri citati da questo articolo lasciano perplessi.

 

1 milione di euro al Post, con tutto il rispetto di questo mondo, per fare 28 mila utenti unici al giorno con una squadra di giovani specializzati nel copia & incolla? Byoblu ne ha fatti anche 16 mila in un giorno, e sono solo. Ha almeno il doppio dei contatti facebook, oltre 5 milioni di visualizzazioni youtube con oltre 11mila iscritti. e da poco il canale 100 di informazione su StreamIt che presto verrà lanciato. Dov’è questo blog sui media? Perche’ non viene mai citato, tranne quando si cerca di demolirlo?

Se al Post attribuiscono 200 mila euro di fatturato all’anno, con un format che non richiede lo scrivere molte righe originali, facciamo noi il nuovo byoblu.com. Facciamo vedere cosa possono fare blogger italiani liberi e indipendenti senza nessun bisogno di avere investitori illuminati alle spalle. Perchè quel che davvero conta è che alle spalle ci siate voi, che insieme a me non finirete mai su nessun giornale. Ma finirete su questo!

Lasciatemi uscire dall’ospedale. La squadra si sta formando. La piattaforma anche.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

30 risposte a E si fanno chiamare blogger

  • 11
    Renzo C

    byoblu ha scritto :
    ”  Tu entri in questo spazio carico di accuse assurde, la maggior parte frutto della tua fantasia, che potrei spiegarti se solo tu avessi un atteggiamento meno provocatorio e più umile e costruttivo.

    Accuse assurde? Grillo cita il FQ, tu no: posso notarlo o è lesa maestà? Oppure è un’ accusa assurda?

    Ma finché non abbandoni quella maschera carica di rabbia, per motivi a me sconosciuti, è impossibile, Renzo. Vedi fantasmi dove non ci sono. Ma ovviamente è impossibile dimostrare che i fantasmi non esistono, perché appunto… non esistono.

    Fantasmi? Ho scritto cose concrete e dimostrate, fantasmi di che? Rabbia? Ma non sono arrabbiato per niente, semmai noto solo delle cose che forse sarebbe meglio non scrivessi, perchè danno fastidio. Un esempio? Ho appena scoperto perchè su Linkiesta mi hanno modificato un commento (ora è anche sgrammaticato) e hanno cancellato il mio nick, adesso sono “anonimo”: nei soci de Linkiesta c’è pure Guido Roberto Vitale, lo stesso che è socio fondatore del FQ. Non hanno gradito che abbia riportato che è un pregiudicato reo confesso per tagenti alla guardia di finanza (100 milioni) e che abbia oblato 1 miliardo per chiudere la faccenda. Curioso, vero? Adesso è uno sponsor di Vendola e socio di Profumo.

    Enzo si è semplicemente sbagliato: voleva dire 250mila visite al girino ed è venuto fuori al mese. Era mortificato ma si chiedeva perché Grillo non avesse capito che era un banale refuso. Che complotto sarà mai? Enzo complotta? Ma dai, ma lo conosci?

    Ma chi è questo Enzo, forse Enzo Di Frenna, l’autore dell’ articolo sul FQ? Hai letto che su 50 commenti 40 chiedono una rettifica all’ errore? Hai letto l’errata corrige? Io no. E’ un problema per lui rettificare l’errore, visto che è “mortificato”? Infatti adesso ha rettificato, dopo una settimana, quando l’articolo online non è più visibile se non hai il link diretto: stesso comportamento dei giornali cartacei, tiolone in prima pagina corpo 20 e smentita o rettifica in ultima in un riquadro dopo giorni. E’ il nuovo che avanza. Anche perchè le richieste dei commentatori sono ignorate, mentre a Grillo che scrive “Oggetto: richiesta di rettifica ex art. 8 della L. 8.2.1948 n.47″ rispondono eccome!

    Fazio poi non so neppure chi sia. Tu devi essere uno che non fa niente per niente.

    Fazio è l’editore di Chiarelettere e editore del FQ, adesso lo sai. Io invece sono strapagato per scrivere sui blog, infatti dopo la censura sul FQ non ci ho mai più scritto una riga, solo perchè sono già ricchissimo con tutti i post che ho scritto prima, adesso vivo di rendita: poi c’è la marmotta che incarta la cioccolata.

    Perché sto creando una squadra. Magari una squadra di allocchi, ma persone per bene, sincere, piene di entusiasmo, che ci si guarda negli occhi e ci si specchia, rivolti tutti, insieme, nella stessa direzione.

    Auguri per schiena e squadra, sinceramente.

     Essere capiti da tutti non si può, anche se come vedi ci provo perfino con te che scrivi cose che per me non hanno n’è capo nè coda.

    Vieni nello specifico: cos’è che non capisci? Magari posso aiutarti: Huffington post non lo conosci? Non sai cos’è successo? Non hai visto Report in una puntata dedicata a Internet? Peccato, era interessante, purtroppo non abbastanza il tempo per approfondire altri aspetti e casi molto gravi. Non sai cosa ha detto il Papa su FB? Speravo che qualcuno commentasse la cosa, perchè merita ben più di una riflessione superficiale. Sulla webtv non voglio aggiungere altro, il link che ho messo è sufficiente per chi vuol capire. Come vedi c’è sia capo che coda, piuttosto si intravede una coda di paglia, ma non è mia.

    Chiamami, Renzo, chiamami. Ma perdonami se ora non ce la faccio più a scrivere, con un ago nella vena.

    Non farmi passare per uno che approfitta della tua immobilità per scriverti cose scomode, nelle malattie ci siamo passati tutti, direttamente o indirettamente (come sai), quindi nulla è più lontano da me di ciò. Chiamami tu quando starai bene, i miei numeri li hai.

    Auguri sinceri.

    • 11.1

      Non cito il fatto perché secondo me è solo un refuso . Ho sentito personalmente enzo e non ho nessun motivo di non credergli. E poi il fatto ha sempre pubblicato grillo in tutte le salse, a tutta pagina e perfino con una rubrica quotidiana. Dunque non comprendo perché ora sì sarebbe trasformato in qualcosa d’altro all’improvviso. Enzo ha detto che fará un post qui per parlare dell’argomento, ampliandolo, e con l’occasione dirá la sua. O cosa c’entro ? È solo questo che è questo incomprensibile: che vuoi da me? Le accuse sono quando parli di fazio (so chi è, era un modo di dire) e immagini scenari di autori in combutta, pagati a tesi e pieni di soldi. Forse mi stai un po’ sopravvalutando , non trovi?Del papa e di streamit non ho letto e non ho tempo. Forse ti sfugge che ho una flebo , la schiena rotta, non posso girarmi nella branda dal dolore e uso le mie poche forze con uno smartphone , tra l’altro costretto da te a giustificarmi non so bene da cosa. Renzo esci dalla trance: se altrove ti censurano , qui non mi pare, qui c’è solo un povero pazzo che sì fa un c**o così anche in ospedale e viene assalito da un invasato di non occuparsi di tutto quello che interessa a lui. Renzo io non ho niente da chiarire con nessuno. Sei tu che entri qui e te la prendi con me, postando atroci verità da mille link e pretendendo che tutti corrano a verificare che c’è dentro. Non lo so e, al momento, non mi interessa cosa ha detto il papa. Lo vuoi capire? Voglio solo un’altra flebo.Di streamit non so e non posso guardare ora, ma a differenza tua conosci bene gianni e chiederó a lui, come ho fatto con enzo.Ti sembra una cosa così strana fidarsi degli altri ? A.me no.Pace; amore e serenità, che ne serve tanta

    • 11.2
      worm

      Scusami Renzo, ma io non ci ho capito niente

  • 10
    Renzo C

    byoblu ha scritto :
    " e perdiamo dell’altro tempo che potrei dedicare a scrivere post, ok.

    Decidi tu, non hai mica la pistola alla tempia, ma penso che rispondi perchè sai che le cose non stanno come hai detto.

     Qui di errori non ne vedevo e continuo a non vederne, a meno che pensarla diversamente da te non sia equivalente a un errore. Cosa di cui non mi stupirei affatto.

    Arrivano arrivano, non ti preoccupare, così come noto che dirti direttamente certe cose ti da un po’ fastidio: errare è umano, sapessi quanti errori ho fatto io, più difficile ammetterli, ma ci arriviamo, non ti preoccupare.

    Io non ho mai detto che non esistano giudici imparziali.

    NO TU L’HAI DETTO! E come ho scritto nell’ esempio che ho fatto, confermato da Imperato, lo sanno bene anche loro. Così come potrei proseguire su altre faccende che hanno visto la magistratura comportarsi in modo vergognoso, tanto da portare il Paese ad un referendum. Ma non solo, ci sono tanti altri episodi vergognosi, tipo Trani, nei quali la magistratura ha fatto cose indegne, basta chiedere. Quello che non posso tollerare da persone intelligenti è che si voglia far passare la magistratura TUTTA come un consesso di galantuomini al di sopra delle umane genti. NO! Fanno c**zate come tutti gli altri. Meno dei politici? Forse, ma non raccontateci che sono un potere dello Stato privo di manovre politiche al suo interno. Perchè non racconti invece come si accede al CSM? Non lo sai? Te lo dico io: facendo parte di una corrente POLITICA della magistratura, la quale nè più nè meno che col Cencelli in mano si spartisce le poltrone. E queste non sono opinioni personali, ma dati di fatto poco noti però ai più, perchè non conviene parlarne troppo.

    E adesso vai qui http://www.youtube.com/user/byoblup/u/11/NqP8oNu7tRwal minuto 45:00

    Poi, visto che ci sei, prosegui anche nel resto che racconti della responsabilità dei magistrati. Potrei risponderti brevemente che non me ne frega niente di tutte le dissertazioni che fai, perchè IL POPOLO SOVRANO, mediante un referendum ha stabilito che i magistrati DEVONO rispondere in solido dei loro errori. I referendum non sono più da sbandierare, in questo caso? Certo, ne uscì una legge, la Vizzini: vai a vedere in quanti casi sono i magistrati a pagare. Intanto paghiamo NOI per i loro errori, poi lo Stato dovrebbe rivalersi su di loro: quante volte è successo? E su quanti processi? Ma tu non sai niente neanche del caso Tortora, per tua stessa ammissione, nel quale i magistrati con tutti i gradi di giudizio che subì Tortora, furono non solo nemmeno puniti dal CSM (ovvio, li eleggono loro) ma fecero carriera! Curioso però che parli per 50 minuti di giustizia senza conoscere un caso clamoroso che portò addirittura ad un referendum. Poco preparato? Direi di sì. Cossiga quando era PdR, con tutte le c**zate che ha fatto, almeno a quel giudice che era arrivato fino al CSM si rifiutava di stringergli la mano!

     Io se fossi in te, mi sarei chiesto da tempo se il motivo per cui ti bannano da tutti i forum sia perchè riporti ineluttabili verità troppo scomode per essere lasciate lì, alla mercè di tutti a strappare la maschera di personaggi dai fini oscuri, o piuttosto perchè fai perdere un sacco di tempo a tutti quanti con inezie che elevi a questioni di inestricabile lana caprina.Non ti dico di rifletterci perchè temo che sia (ulteriore) tempo perso. "

    Tutto il resto non lo commento neanche, è risibile. Ti ho però già scritto che nonostante scriva in rete da LUSTRI, non sono MAI stato bannato da alcun sito/forum/blog, tranne che dai tuoi amici FQ e Cadoinpiedi, ma non per volgarità o altro, ma perchè ho scritto di Vaticano (documenti recentemente desecretati) e perchè ho irriso un giornalista che ha processato per violenza carnale di gruppo delle persone senza neanche prendere le minime informazioni, infatti non era vero.

    Quindi non mi "bannano da tutti i forum", semmai il padrone di casa qui, cioè TU, ti permetti di scrivere cose tipo "scrivi c**zate" "scopa di più", violando le tue stesse policy.

    Ti autosospendi? Figurati, gli insulti sono a senso unico, vero Messora?

    • 10.1
      Renzo , sei irrecuperabile. Ti ho dimostrato tutta la volontá di cercare di comprendersi. Ora il mio tempo, prima ancora della mia pazienza, è finito. Non ti banno , però ti chiedo da gentiluomo par tuo, come vedi pubblicamente senza vergognarmene affatto, di depositare altrove le tue imprescindibili osservazioni e le tue basse,volgari e offensive insinuazioni sulle mie presunte amicizie, di cui tra l’altro non avrei nulla di che vergognarmi.
       Cortesemente, visto che questo spazio è mio, visto che non ti devo niente e che tu sembri non avere nessun altro interlocutore che te stesso, ti chiedo di prendere dignitosamente il cappello ed uscire da casa mia, quale questo luogo resta fintanto che ne fai un uso completamente gratuito. Non vedo perchè mi devi eleggere a totem per le tue frustrazioni senza rispettare neppure gli sforzi (non dovuti) che faccio per risponderti mentre languo su un letto d’ospedale, e senza neppure il coraggio di alzare il telefono, giacchè sei tu che hai da recriminare su questioni di cui non colgo l’attinenza nè la centralità, dal quale fatto risulta che il tuo interesse primario non è capire ma polemizzare ferocemente. Scusami ma tutti qui dentro, e vedo che a non seguirti sono in molti, come già nella scorsa occasione abbiano tratto le loro conseguenze, per fortuna da soli, perchè le cose che dici si qualificano da sè.
      Io sono una persona disponibile,  è vero, forse ultimamente anche troppo,  come molti mi rimproverano, ma non significa che io sia costretto a fare l’assistente sociale.
       
      Spero che vorrai risparmiati l’umiliazione di essere bannato anche da qui. Cosa che, come già ti scrissi, credo ti causi una punta di sottile piacere come si addice a chi insegue più le torbide e compulsive perversioni della sua natura rispetto al nobile e ragionevole scopo di comunicare, creando le condizioni per comprendersi. E’ sabato sera, tra l’altro: io sono in ospedale con una flebo attaccata al braccio, ma tu che motivo hai di salivare ansante sul mio umile blog?
       
      Torno alle mie cose, che mi danno molta più gratificazione che questa assurda perdita di tempo.
  • 9
    dl31

    caxxo ….mi fate uscire ancor piu pazzo di quanto gia io non lo sia, cosi …nèèè !!!!!

    forse dovremmo fare anche qualche riunniune stile gruppo bildemberg per guardarci meglio in faccia a schiarirci meglio le idee…..pero dal vivo !!!!!!

    le accuse che fa Renzo C mi pare di averle capite, piu che altro quelle rivolte al fatto quotidiano e a cadoinpiedi che ho visto in basso nella homepage appartenere alla casaleggio associati per cui gia un idea me la son fatta…..

    pero dico a Renzo C che deve essere piu cauto perche byoblu il lavoro che sta svolgendo è molto delicato e anzi ci stimola a muoverci tutti insieme a fare qualcosa per migliorare la situazione…… daltronde questa liberta un cattivo o associato ai cattivi non credo la derebbe o gli converrebbe darla in qualche misura !!!!!!

    per il resto si forse byoblu non parla di tutto…..ma onestamente come caxxo dovrebbe fare….li fuori sta succedendo un casino,  e forse è per questo che si dovrebbe aiutare a creare questa piattaforma completamente libera !!!!!!!

    mentre invece ad Alerighini vorrei dire che io su H.A.A.R.P. qualche approfondimento vorrei si facesse…..son contento per lui che non ha dubbi, ma di certo sulla rete ci sono troppi interrogativi non solo non risolti, ma anzi che provano addirittura la funzionalità di questa tecnologia a scopi per cosi dire non proprio amichevoli…..

    ….ad esempio cliccate su google ” HAARP GIAPPONE “……..io in merito ho gia molto su cui parlare e chiedere spiegazioni a fratelli come Alerighini, ma certo non in questo post dato che si uscirebbe fuori tema !!!!!!

  • 8

    Non vedo l’ora di leggerti con Mariluna, Enzo, e gli altri …di Roberto ho apprezzato le doti da faccia di bronzo, siceramente restare impassibile difronte ad esternazioni simili, non è da tutti … (se poi abbia vomitato dietro l’angolo, capisco e comprendo).

    In bocca al lupo, vedrai che nel giro di qualche giorno riuscirai a rimetterti in piedi, e a graffiare nuovamente dietro gli schermi, LCD o CRT che siano, non fa differenza.

    Un abbraccio sincero.

    aluises

  • 7
    cloc3

    > La squadra si sta formando. La piattaforma anche.

     

    :) Questa è una notizia.

    attendo con ansia e ti porgo i miei più calorosi auguri.

  • 6
    dl31

    Claudio….queste discussioni è giusto farle in pubblico secondo me !!!!!

    i punti che si stanno toccando grazie a Renzo C sono proprio quelli che avrei voluto capire anch’io, ma non essendo un assiduo blogger non sapevo neanche come presentarli, vi ringranzio entrambi, ma da parte mia i dubbi sull’operato del FattoQuotidiano restano perche ci fa parte troppa gente che non mi piace a fatto tipo Marco Travaglio e la sua collaboratrice Borromeo per esempio, per un complottista come me e credo che molti altri lo sono anche piu di me sulla rete ci sono troppe cose a cui bisogna stare attenti per prendersi i consensi !!!!!!

    Ci sono molte cose su cui si dovrebbe parlare e di cui non se ne parla e questo fa pensare male….posso ammettere tu che sei solo, ma non posso ammettere che Marco Travaglio e compagnia non ne parlino pure o che comunque anche quando ne parlino non si approfondiscono bene….bèhh cosi i dubbi mi vengono !!!!

    ad esempio sulla guerra in libia hanno tralasciato molta roba…..lo hanno fatto apposta ???   bòòhh ???? chi lo sa ma di certo se leggo articoli come questo:

    Il controllo della politica italiana in mano ai Rothschild!

    i dubbi se non mi vengono chiariti poi meglio mi resteranno ed anche moltiplicati all’ennesima potenza !!!!!!

    ora tu devi riposare e dopo devi ritornare piu forte che mai !!!!!!!

  • 5
    dl31

    sfido chiunque a trovare un blog simile a questo qui !!!!!!

    sfido chiunque a postare commenti fastidiosi che vanno contro gli interessi del proprietario del blog ed in qualsiasi sito su internet verranno bannati !!!!!!!!

    odio, moooolto odio, verso tutte le testate sonvenzionate dai sionisti che dominano il mondo con il denaro e che dicono solo quel che gli conviene a loro !!!!!!!

  • 4
    platone

    La questione e’ un altra se in questo mondo si premiassero i meritevoli l’essere umano evoluzionerebbe e’ cosi avremmo gia da tempo sconfitto tutte le miserie che ci fanno soffrire.Pero chi ci comanda e’ una razza parassita che da millenni toglie qualsiasi possibilita’ a la razza umana di diventare migliore e ci tiene oppressi tramite ibridi chiamati politici,illuminitI,governo mondiale,banchieri chiamateli come volete pero’ loro non sono come noi perche se lo sarebbero avrebbero un poco di pieta’ per i loro simili,invece di usarci come esperimenti da laboratorio.Lo so le mie parole sono forti pero provate a pensare a quello che vi dico e pensate come vanno le cose nel pianeta oramai da millenni con tutte le risorse che da il pianeta e come ci siamo ridotti,dopo milioni di anni viviamo in una economia mondiale che per sopravvivere deve inevntarsi guerre,riempire di veleni il pianeta,cementificarlo,uccidere le specie animali piu’ deboli,se questo si chiama evoluzione……………….Siamo una razza con grande potenziale ma dobbiamo fare i conti con la razza parassita che ci sfrutta come schiavi.

    SVEGLIATEVI…………………..

  • 3
    Renzo C

    Titolo del tuo articolo o post: “E si fanno chiamare blogger”

    A mio parere si parla di blogger, almeno credo. Sempre a mio parere tu sei un blogger, sbaglio? Non credo, anche perchè leggendo ciò che scrivi: “Spesso fanno i giornalisti, e si fanno chiamare blogger.” mi PARE te la prenda con giornalisti che fanno un doppio lavoro o ho letto male io? Accusa comprensibile, se uno si sente di far parte dei blogger puri.

    Allora, proviamo a fare un passo indietro: chi o cos’è un blogger? Da quanto conosco, direi che dovrebbe trattarsi di persona che non è un professionista dell’ informazione, (anche se è riduttivo parlare di blog di sola informazione) comunque fuori dalle testate giornalistiche. Da ciò che scrivi direi che condividi questa distinzione, altrimenti la tua frase che ho citato è senza senso.

    Qual’è il patrimonio di un blogger? I suoi lettori o contatti giornalieri, infatti la battaglia del tuo articolo è sui numeri, stessa cosa per Grillo. Non c’è molto da discutere su questo, o sono sempre io che sbaglio?

    Da cosa deriva il patrimonio di un blogger? Qui la faccenda è un po’ più complicata, ma la si può ridurre ad una parola semplice e comprensibile: i suoi contenuti.

    Capisci adesso perchè regalare i tuoi contenuti a FQ e Cadoinpiedi “suona” strano? Capisci perchè cito Huffington post e la stranota vicenda di vendita ad AOL (a te nota di sicuro)? Capisci perchè, leggendo le condizioni di streamit, credo tu stia facendo lo stesso errore anche lì?

    Vedi Claudio, i media tradizionali stanno mettendo da tempo le mani sull’ informazione in rete, ed è facilmente comprensibile che si muovano in varie direzioni (leggici quel che vuoi, ma non è rivolto SOLO a te).

    E’ strano anche che per Grillo bastasse una telefonata, quando ci sono 40 richieste di rettifica NON prese in considerazione, oltre ad una redazione APPOSITA che controlla i commenti e, guardacaso, proprio di casaleggio associati, gli stessi che gestiscono il blog di Grillo. Gli stessi che gestiscono pure cadoinpiedi, dove anche tu scrivi e di proprietà di Chiarelettere/Fazio. Curioso, non trovi? Curioso anche che Grillo, per leggere una smentita, debba ricorrere a citare una legge che ha osteggiato: eppure è sempre tutto nel controllo della banda casaleggio, anche se tu ci racconti che Enzo era “mortificato”: s’è mortificato per giorni, sarà cadavere ormai :D Ma aspetto fiducioso la sua ricostruzione dei fatti, dove sono sicuro che tutto sarà chiarito. Posso essere preveggente? Vedrai che sono state una serie di circostanze malandrine che si sono susseguite incredibilmente, succede sempre così. E’ sempre colpa di Murphy.

    “viene assalito da un invasato di non occuparsi di tutto quello che interessa a lui.” Sono sempre in “trance” e “invasato”? O “pieno di rabbia”? A me non pare, riporto solo fatti circostanziati e opinioni personali (sui blogger) che ritengo condivisibili.

    “postando atroci verità da mille link e pretendendo che tutti corrano a verificare che c’è dentro.” Ho messo mille link? Mi sembrava di averne messo solo uno, magari adesso li riconto, forse mi sbaglio io. Semmai ho citato alcuni argomenti che ritengo IT, ma sbaglierò anche su questo.

    byoblu ha scritto :
    Pace; amore e serenità, che ne serve tanta

    Massì, volemosebbene e a mezzogiorno se famo du spaghi.

    Auguri di una pronta guarigione.

    • 3.1

      Rispondo mentre leggo, così non perdo il filo.Non ce l’ho con i giornalisti che fanno anche i blogger. Sono liberissimi di farlo e alcuni lo fanno anche bene. Ce l’ho con il sistema che esclude gli altri, quelli che non ne fanno parte, magnificando risultati e numeri che sono a volte inferiori ad altri che non sono nel circuito-sistema, e che per questo non meritano di essere citati, menzionati, ricordati. E’ la casta degli intoccabili che cerca di perpetuarsi anche sul web. Magari fai cose egregie, fai numeri grossi, ma il circuito sistema, sia dei quotidiani che delle tv, non ti considera e menziona sempre e solo gli stessi, invitati a parlare ovunque, di cose di cui spesso capiscono anche poco. Se sei libero ovviamente disturbi, sei un rischio e non si fa un piacere importante a nessuno invitandoti. Per cui tante pacche sulle spalle in privato ma in pubblico la puzza sotto al naso. Mi sono scocciato. Ne facciamo anche senza. O no?Streamit, il cui riferimento o link che mi hai postato cercherò di guardarlo più tardi, è sempre stata contro il sistema e proprio per questo lotta con le unghie e con i denti per strappare miseri contratti pubblicitari senza successo. Poteva vendere, non ha venduto e gli fa onore. Gianni combatte, resiste e da una possibilità a chi merita. Il mio canale al momento non mi costa nulla, non ho firmato nulla e sono totalmente libero di caricarci quello che voglio, con una piattaforma tecnologicamente evoluta che permette di fare interi palinsesti al costo di un click, raggiungendo una vasta multicanalità, dai pc alle televisioni. Se a volte può scattare è perché, proprio essendo fuori dal sistema, ha spesso carenza di liquidi e lotta per mantenere aperti i flussi di bit CGE arrivano da ogni parte del mondo. Non sarà perfetta, certo, ma ha il pregio di essere semplice, in continua evoluzione, di avere degli uffici non lontano da casa mia dive potrei fare uno studio, e ne stiamo parlando, tutte cose che hanno un peso enorme, “tanto quanto”. e a tendere possiamo inserire spot personali, mirati, ben documentati per remunerare i collaboratori che caricheranno programmi. E’ un esperimento, come tutte le cose nella vita. Mi piace sperimentare e dare fiducia, come Gianni ne sta dando a me. Altro francamente non so, guarderò appena possibile il link CGE hai postato ma vale sempre la regola: se hai dei dubbi parla con le persone. Gianni è disponibile e non credo avrà difficoltà a discutere insieme a te.Per Enzo di frenna, lui lavora molto, non è sempre online. Inoltre non può in alcun modo intervenire sui contenuti già pubblicati sul FQ, cosa che può fare solo la redazione, che però avendo centinaia di articoli tutti i giorni da pubblicare, moderare etc difficilmente legge i commenti e ha i suoi tempi. In ogni caso non posso sapere se c’è un dolo ma se ci fosse non ne vedrei il motivo, dato che cin Grillo sono sempre andati a braccetto. Poi tutti si possono sbagliare, e io per primo. Perché ci scrivo? Perché è un modo di cimentarsi con un pubblico nuovo, diverso da questo, e di confrontarsi con gente che magari non la pensa come te, e ti può aiutare a sviluppare nuovi punti di vista, oltre che raggiungere potenzialmente una visibilità maggiore. Non mi hanno mai cambiato una virgola nei pezzi, a parte un titolo recentemente, ma quelle sono scelte redazionali. Lo stesso vanno fatto su cado in piedi. I tre o 4 articoli sono sempre stati pubblicati per intero, senza modifiche. Vogliono creare un nuovo polo di informazione intorno al progetto editoriale ? Immagino proprio di si, vuoto che è in fin dei conti il blog di Chiare Lettere. Non vedo dove sia la cosa strana. Aggregheranno i contenuti che preferiscono, e nulla impone a noi di non aggregare i nostri. Censurano i commenti? Può essere, però Renzo questa è una scelta non sempre per forza dettata dalla volontà di oscurare contenuti scomodi. Ci sono interi temi di discussione filosofica su questo. Si tratta di come rendere uno spazio fruibile e comprensibile e gradevole per tutti, evitando nel contempo le cause per diffamazione, che ricadono sul progetto editoriale direttamente. Se uno viene qui e offende e diffama il sig Rossi, con la legislazione vigente ti possono sequestrare il blog.E poi, per esempio, a chi è utile questa nostra lunghissima discussione? I commenti non possono essere tomi, tanto che in molti blog c’è una lunghezza massima in caratteri. Chi entra qui oggi e vede queste spataffiate potrebbe esserne scoraggiato. Ne vale la pena? Meglio sarebbe condurle in privato.         Per una certa scuola di pensiero no. In ogni caso io non voglio rispondere di ogni cosa, rispondo di quello che faccio io qui sopra.Non mi risulta che Casaleggio gestisca i blog del Fq. Dove hai preso questa informazione? ancora: Enzo ha lavorato per un bel pò a quel olezzo. Lo so perché me ne parlava. Non credo assolutamente che lo abbia fatto apposta. Non avrebbe senso e al suo o primo articolo sul redazionale del FQ non gli conveniva certo.I Casaleggii li conosco. Sono un’azienda e non un’opera di beneficenza e sicuramente in rete hanno influenza, ma tutte le volte che abbiamo collaborato non hanno mai imposto di dire una sola parola n’è hanno cambiato un bit o influenzato i miei articoli. Sicuramente hanno una strategia, anche perché è nella mission aziendale, ma non è detto che quella strategia sia “inculare il mondo”!Famose du spaghi. Oggi non risponderò più. È molto complicato per me farlo.Ciao.

  • 2
    Renzo C

    Citi l’articolo de l’ Espresso, ma non che Grillo se la prende pure col FQ, sai mai che l’amico Peter non gradisca.

    Ti proclami libero da ogni vincolo, ma scrivi anche su FQ online e Cadoinpiedi, dove, come ben sai, la censura è molto attiva: nessuna contraddizione? Ma almeno non lamentarti, visto che continui a regalare contenuti ad altri in cambio di… ? Ce lo farai sapere? Ne dubito.

    Magari c’entra in qualche modo il fatto che Fazio fosse oggi da Augias su rai3 a presentare libro e compagnia cantante: un piede nella squadra, o forse tutti e due, l’hai già messo.

    Dimentichi anche l’insegnamento di Huffpost e ci caschi pure tu: leggasi webtv. Della quale poi scrivi “che presto verrà lanciato.” Alleluja, la aspettavo dal 2007! http://punto-informatico.it/2086896/PI/Interviste/streamit-piu-tv-meno-internet.aspx (leggere i commenti di tale Elena, probabile fake di streamit stessa). E visto che ci sei, facci sapere quanta cpu consuma solo per vedere la home. Ma poi, non eri tu quello che era contrario a una tv sul pc? Avrai cambiato idea. Stendiamo un velo pietoso però su alta qualità a tutto schermo, visto che fa schifo a dirne bene.

    Però quando ti rivolgi ai giornalisti usi toni più soavi che non “scrivi c**zate” e altre gentilezze del genere: te lo ricordi, o vuoi che pubblichi gli sms? In sostanza, fai l’arrabbiato sul tuo blog e l’agnellino con chi hai appena criticato. Non sei stato nemmeno capace di prendere pubblicamente le distanze dai censori, congratulazioni caro Messora.

    Speravo piuttosto che l’ ultimo Report producesse una riflessione, o un dibattito, almeno fra gli addetti ai lavori, se non altro fra quelli che si professano “liberi”, anche perchè ci sarebbe molto di più su cui ragionare, magari vedendo anche ciò che ha prodotto la BBC sul tema, andando molto più in profondità di Report. Invece niente, silenzio assoluto, eppure sono uscite cose molto rilevanti. Oppure basterebbe ricordare le parole del Papa su FB, ma anche su quelle nessun accenno.

    Alla fine dei conti sei più simile a quelli che critichi in questo post che non un blogger libero come cerchi di apparire.

    Auguri per la schiena

    • 2.1
      Renzo C

      Aho Claudio, vabbè che stai male, ma una battuta ancora la capisci o no? :D

      Ci sono comunque anche altri articoli su PI che la riguardano, magari leggili. Streamit non mi convince per altre ragioni: è in flash e unicast (cortesemente, astenersi e/o documentarsi prima sui termini e significato tecnico), quindi l’HD non vedo come possa essere credibile (infatti basta vederla) e numero utenti limitato dalla banda di up.

      A ciò ci aggiungo la pesantezza per i client (ma l’hai notata o hai un 264 core come cpu) e la faccenda pubblicitaria: sei TU che ci metti i contenuti, i dividendi invece non sono chiari, ma magari sbaglio io.

      Scrivi di un Gianni che non so chi sia, ma se sei contento tu siamo contenti tutti.

      Permetti però di esprimere perplessità? O è lesa maestà? :)

      Ciao

    • 2.2
      Alerighini

      evidentemente tu non ti sei fatto una panoramica generale sull’argomento blog e blogger, ne tantomeno sull’argomento giornalismo se no non scriveresti cosi su byoblu.

      vedi qualche giorno fa parlavo in famiglia ,e mi chiedevo come mai non sappiamo niente di niente sulla situazione libica, poi una illuminazione…. la signorina dal tg scandisce le seguenti parole “l’albergo tot dove sono alloggiati tutti i giornalisti esteri” ,quindi stanno la tutti dentro rintanati come topi ad aspettare come avvoltoi tutti la stessa notizia… , magari la stessa notizia di aljazera che nello stesso momento viene anche pubblicata su internet? sembra assurdo invece parrebbe proprio cosi, ora non voglio entrare nell’esito delle mie ricerche perche’ non e’ questo l’argomento.

      letto questo breve preambolo capirai come sia assurdo riprendere la stessa notizia ancora e ancora, claudio invece ha molto spesso investigato per via traversa dandoci spesso delucidazioni eclatanti… quello che dovrebbero fare tutti i giornalisti…

      pertanto che notizia e’ ricordare le parole del papa su FB? c’erano TUTTI ad ascoltare, invece la notizia che un pezzo di natura venisse deturpata,”stagno delle meraviglie” o che alle galline ovaiole tagliassero il becco “inferno animale” e’ stato di maggiore spessore morale, nonche un argomento che nessuno aveva preso in considerazione.

    • 2.3

      La differenza fra te e un altro? Te la dico subito. Poco fa acimoto è entrato in questa stanza all’improvviso, un lettore qualsiasi che mi ha fatto una sorpresa. mi ha portato un uovo di Pasqua per mio figlio e abbiamo fatto una splendida, luminosa chiacchierata sincera, con gli occhi sgranati di entusiasmo e gioia. Tu entri in questo spazio carico di accuse assurde, la maggior parte frutto della tua fantasia, che potrei spiegarti se solo tu avessi un atteggiamento meno provocatorio e più umile e costruttivo. Già il fatto che io sia qui, paralizzato a letto, in attesa di essere operato e che ciononostante ti risponda, dovrebbe farti riflettere. Ma finché non abbandoni quella maschera carica di rabbia, per motivi a me sconosciuti, è impossibile, Renzo. Vedi fantasmi dove non ci sono. Ma ovviamente è impossibile dimostrare che i fantasmi non esistono, perché appunto… non esistono.Una su tutte? Io conosco tutte o quasi le figure che menzioni, ci ho parlato di persona, come ho fatto con acinoso e come potrei fare con te. Chiamami e vedrai. Non ho problemi. Hai il mio numero. Bene: non c’è niente delle motivazioni cupe e degli scenari foschi che hai dipinto in loro. Enzo si è semplicemente sbagliato: voleva dire 250mila visite al girino ed è venuto fuori al mese. Era mortificato ma si chiedeva perché Grillo non avesse capito che era un banale refuso. Che complotto sarà mai? Enzo complotta? Ma dai, ma lo conosci? Cmq verrà anche lui a spiegarlo, probabilmente qui. A proposito, mentre scrivo mi stanno bucando la pancia per gli anticoagulanti. Citi Gomez che io chiamo Peter con se fosse priva di alcunché. Anche a te chiamo Renzo se non mi sbaglio, ti pare che siamo amici? Fazio poi non so neppure chi sia. Tu devi essere uno che non fa niente per niente. Altrimenti non si vede come non riesci a capire che c’è gente che se scrive su uno spazio è semplicemente perché gli piace scrivere, e nient’altro. Me l’hanno chiesto e io, mi pare con molta calma e rarefazione, ogni tanto mando qualcosa perché è un’occasione in più di essere seguiti. Tutto qui. A me nessuno ha mai censurato niente, forse perché non scrivo cose interessanti, e come ho cercato di spiegarti non posso occuparmi di tutti quelli che gridano alla censura, così come gli altri giustamente non si occupano di me. Ma perché invece di passare il tempi ad intessere trame da film horror non ti dedichi ad essere un po’ più positivo? Io lo sin i, stranamente anche se sto malissimo, sempre peggio. E sai perché? Perché sto creando una squadra. Magari una squadra di allocchi, ma persone per bene, sincere, piene di entusiasmo, che ci si guarda negli occhi e ci si specchia, rivolti tutti, insieme, nella stessa direzione. Cos’altro voglio di più dalia vita? Essere capiti da tutti non si può, anche se come vedi ci provo perfino con te che scrivi cose che per me non hanno n’è capo nè coda. Io sto costruendo, mi interessa di più essere propositivi che distruttivi. Streamit? Perché non ti piace? Non lo sai che è già disponibile mediante widget sui nuovi Internet tv? Di cosa stiamo parlando, esattamente? Perché tanto accanimento?  Vuoi sapere qualcosa? Qualcosa non ti quadra? Chiamami, Renzo, chiamami. Ma perdonami se ora non ce la faccio più a scrivere, con un ago nella vena.

    • 2.4

      Oddio! Leggo adesso la critica che fai a StreamIt. Ti attacchi a quel “verrà lanciata”? Ossant’iddio! Stream.it è già stata lanciata, Renzo, sveglia. Quello che verrà lanciato ora, nel senso che lo realizzerò per bene, è il canale 100 di news e informazioni, che ora raccoglie solo i miei video e presto avrà un vero e proprio palinsesto. Sto parlando della tv di Byoblu, non di streamit. Lo vedi quante incomprensioni solo per questa attitudine a cercare difetti da criticare? Ora non mi chiedere quando verrà lanciato il palinsesto. Lo si farà lentamente, per gradi, a mano a mano che chi si mette a disposizione avrà il tempo di collaborare con positività e voglia di fare, non di disfare. Quindi che ci vogliano tre mesi o un anno non mi interessa. Senza i soldi, le cose si fanno così e non si può fare diversamente.In ogni caso qui c’è gente che ci prova. Sempre meglio di chi punta il dito su tutto ma non fa niente. (e non è che il solo proporre dia l’assicurazione che poi tutti debbano condividere la proposta, per poi incattivirsi se questo non avviene, sia chiaro. Non mi piaceva la soluzione che proponevi e continua a non convincermi. Questo non ha nulla a che fare con un giudizio su di te.).

  • 1
    worm

    scusa renzo, ma io non capisco questa polemica,

     

    byoblu è un blog che mi piace, scrive post a mio parere interessanti, stesso discorso per il fatto, un quotidiano che apprezzo sia per i contenuti che per lo stile. se streamit è una piattaforma che non ti garba è un tuo parere che rispetto ma non vuol dire che non possa piacere a me.

    tutto il discorso della comunella, delle trame nascoste agli occhi di noi ignari lettori cosa significa? io valuto i contenuti, che poi travaglio sia antipatico e permaloso è un problema suo, che stia tramando alle spalle dell’italia non lo so, ma intanto apprezzo i suoi articoli. io questo complotto che comprende tutti, da messora a berlusconi non lo percepisco, mi limito a valutare i loro lavori. e devo dire che il lavoro di messora secondo me è un lavoro di qualità e lo leggo volentieri.

    i tuoi commenti mi ricordano un mio amico che vede complotti ovunque, dalla morte di kobain al crollo delle torri gemellìe. io mi limito a criticare le persone per il loro lavoro.

  • 0
    Renzo C

    roberto p. ha scritto :
    ” Scusa Renzo C.Ma faccio fatica a seguirti.Il tuo modo di ragionare assomiglia molto a quello dei nostri politicanti : dal momento che tutti i paesi confinanti con noi hanno le centrali nucleari, allora è insensato che non le facciamo anche noi [cut tutto il resto]

    Post e premessa più che condivisibile, peccato che senso e logica tu li abbia totalmente compresi all’ opposto di ciò che volevo esprimere, probabilmente è colpa mia.

    Solo il tempo ci dirà da che parte sta andando Messora, anche se è liberissimo di andare dove vuole, ovviamente. Personalmente preferirei non fosse schierato a priori, ma è già successo che cogliendo suoi svarioni in merito alla giustizia, non abbia gradito rettificare gli errori.

    Un esempio? E’ ben noto che, stante l’obbligatorietà dell’ azione penale, i pm “scelgano” le indagini cui dar seguito più rapidamente di altre, ne hanno tante e, curiosamente, alcune trovano strade maestre, altre dormono nei cassetti. Eppure per Messora l’ imparzialità non può nemmeno essere messa in discussione, mentre per il suo amico magistrato, che conosce come stanno le cose davvero, del fatto ne accenna, anche se solo marginalmente.

    Tornando IT, forse è un mio difetto, ma non credo più ai ciarlatani come Travaglio o FQ solo perchè dicono che sono “liberi”. Perchè così non è, e se provi a chiedere delucidazioni ti insultano (Telese il gabibbone) o censurano, se scrivi del vaticano ti censurano, se fai notare gli errori commessi ti prendono a male parole (Travaglio)… e potrei andare avanti a lungo. Tutte cose che posso provare, ovviamente, non chiacchiere.

    Il regime del Puffone mi fa schifo, ma temo che questi “paladini” di sto par de balle siano solo l’altra faccia della medaglia. Anzi, non lo temo nemmeno più.

    Ecco, dispiacerebbe che anche Messora facesse comunella con costoro, ma è una scelta sua di cui è liberissimo, così come sono liberissimo io di criticarla.

    Se ciò che scrivo ti sembra polemico è una tua interpretazione, così come puoi ignorarli o replicare; se preferisci il dialogo alla polemica è anche questa una tua scelta, ma vedi di non imporla ad altri, perchè ciò che conta qui è il rispetto delle policy, e, come forse potrai notare leggendo thread passati, non le ho certo violate io. Quindi il tuo “devono essere” lo respingo al mittente.

    • 0.1

      e perdiamo dell’altro tempo che potrei dedicare a scrivere post, ok..

      tu rivanghi: “Solo il tempo ci dirà da che parte sta andando Messora, anche se è liberissimo di andare dove vuole, ovviamente. Personalmente preferirei non fosse schierato a priori, ma è già successo che cogliendo suoi svarioni in merito alla giustizia, non abbia gradito rettificare gli errori. Un esempio? E’ ben noto che, stante l’obbligatorietà dell’ azione penale, i pm “scelgano” le indagini cui dar seguito più rapidamente di altre, ne hanno tante e, curiosamente, alcune trovano strade maestre, altre dormono nei cassetti. Eppure per Messora l’ imparzialità non può nemmeno essere messa in discussione, mentre per il suo amico magistrato, che conosce come stanno le cose davvero, del fatto ne accenna, anche se solo marginalmente.

      Non sono schierato apriori, se non dalla parte di quel che mi dice la testa, che certamente puo’ essere sbagliato, ma non perche’ lo decidi tu, che sei solo una cui la testa dice qualcos’altro, che può essere a sua volta anche piu’ sbagliato.

      Interpreti male e attribuisci comportamenti che mi sono estranei. Io gradisco eccome che mi si facciano notare errori, e in piu’ occasioni, a lettori ***garbati*** o perlomeno non così smaccatamente polemici (sai, come ci si pone cambia il livello delle risposte che otteniamo), ho manifestato gratitudine e corretto, a condizione che di errori si tratti. Qui di errori non ne vedevo e continuo a non vederne, a meno che pensarla diversamente da te non sia equivalente a un errore. Cosa di cui non mi stupirei affatto.

      Io non ho mai detto che non esistano giudici imparziali. Ho detto, ragionando su un piano teorico di cui ti sfuggono le implicazioni forse perchè sei poco portato peri ragionamenti astratti, che l’imparzialità dei giudici è implicita nell’applicazione delle stesse leggi che i magistrati si devono limitare ad applicare, così come un vigile non può disporre dell’interpretazione libera del colore rosso dei semafori, ma deve sempre applicare una contravvenzione a chi impegna un incrocio. E’ cosa ben diversa dal dire che i magistrati non sbagliano mai, magari intenzionalmente, ma questo errore deve discendere da un’applicazione errata della legge, in maniera dimostrabile, non perchè un parlamentare decide che quel magistrato non è abbastanza imparziale per giudicarlo. Se poi la legge lascia ampi margini di discrezionalità, e questo non ti piace, allora prenditela con chi ha scritto la legge, non con chi la applica nei limiti di quanto essa prescrive. Se invece si dimostra che il magistrato ha “sbagliato”, dove per “sbagliato” si intende che ha piegato e malinterpretato la legge, allora quel magistrato deve essere punito, e del resto Marco Imperato, il PM che ho intervistato e con il quale sto preparando  un bel lavoro proprio sulla riforma dellagiustzia, sottolinea proprio in quell’intervista comel’ordine professionale della magistratura sia fra le categorie piu’ autoregolamentate, con un altissimonumero di sanzioni, a testimonianza che sbagliano eccome, ma i loro errori devono discendere da un’applicazione errata della legge, anche involontaria. Quella che critico io e’ l’idea invece secondo la quale il PM possa venire punito, detto in soldoni, perche’ alla fine del processo le sue accuse non vengano provate, perchè il suo lavoro è viceversa proprio quello di verificare con l’iter processuale la correttezza del suo impianto accusatorio, e dunque non lo puoi ritenere responsabile perchè fa il suo lavoro.

      Detto questo, che a me sembra chiarissimo, non vedo cosa stia a dimostrare l’intervista e di cosa dovrei giustificarmi. Infatti, anche se Imperato avesse liquidato come sciocchezze le mie affermazioni, e non l’ha fatto (si è solo limitato a dare un punto di vista collaterale che non abbiamo peraltro approfondito e che non rispondeva direttamente alla mia riflessione) ti staresti comunque trovando di fronte a una persona qualunque (io) che fa una rfilessione pubblica, e che poi (a proposito di tutt’altre vicende che a te evidentemente non interessano perchè sembri avere un chiodo fisso) si prende la briga di realizzare un’intervista a vantaggio di tutti dove si discute con un magistrato di magistratura, senza che per questo tu debba versare un centesimo, e dove lo scopo, casomai sfuggisse alla tua mentalità inquisitoria, non è avere torto od avere ragione, ma rendere un servizio pubblico svolgendo riflessioni in tempo reale a beneficio del pubblico dibattito, dove il confronto è autentico e sincero proprio perchè non ci sono posizioni precostituite, ma solo il sincero trasporto e la curiosità di comprendere come stiano davvero le cose. Non vi può essere nessun errore in una conversazione fatta di domande, osservazioni, risposte che lanciano nuove domande e così via. E del resto dove anche ci fosse un parere diverso nel mio interlocutore (che non perchè fa il PM deve avere necessariamente ragione), la “rettifica” (come la chiami, invocandola a sproposito tu), è implicita nella pubblicazione stessa dell’intervista. Se ci fosse un recondito e incomprensibile scopo di sostenere tesi preconfezionate (per cosa poi, perchè sono pagato dall’ANM? O dal mio amico Travaglio, come lo chiami tu?) non avrei messo limpidamente a disposizione di chiunque, anche tua, la trascrizione e il video. Quindi non capisco e non capiro’ mai perchè parli di errore, ingenerando nel lettore distratto  l’idea che io mi innervosisca alla luce delle schiaccianti osservazioni. A me innervosisci tu con il tuo modo di fare ossessivo, inutilmente sarcastico e polemico. E’ cosa ben diversa. I vecchi commenti restano infatti tutti al loro posto, in calce all’articolo originale, a perpetua memoria e testimonianza di come e perchè la discussione sia degenerata.

      Qui si tende a non bannare nessuno, ma sono richieste educazione e un modo di fare costruttivo. Io se fossi in te, mi sarei chiesto da tempo se il motivo per cui ti bannano da tutti i forum sia perchè riporti ineluttabili verità troppo scomode per essere lasciate lì, alla mercè di tutti a strappare la maschera di personaggi dai fini oscuri, o piuttosto perchè fai perdere un sacco di tempo a tutti quanti con inezie che elevi a questioni di inestricabile lana caprina.

      Non ti dico di rifletterci perchè temo che sia (ulteriore) tempo perso.

  • -1
    worm

    Byoblu, prendi in considerazione l’idea di acquistare una di quelle sedie svedesi che dondolano e che ti tengono la schiena dritta mentre scrivi. costano ma ne vale la pena.

  • -2
    Alerighini

    tu hai ragionissima, di te mi fido di grillo no,lui ha predicato bene e razzolato male, come si dice nel gergo no?

    te lo scrivevo in un altro commento…, byoblu e’ unico nel suo genere, forse l’unico sito di informazione libera italiana, togliendo alcuni eroi solitari, questo rimane l’ultimo avamposto.

    non solo quelli che si professano blogger ma proprio il resto dell’infromazione libera ha deluso davvero, chiaramente non citero’i blog, ma se in un blog di informazione libera, comincia a parlare di “c**zate” come haarp ad esempio , io dalla formazione di telecomunicazioni che ho , vedo marconi girarsi nella tomba… capisci l’aneddoto…

    ho visto blog fare fantapolitica e notizia dopo notizia contraddirsi senza pieta’

    ho visto blog contestare commenti poi utilizzare gli stessi in altre notizie successive…

    tutto questo e’ poco professionale, cosa che su byoblu non e’ mai successo, e mai accadra’ proprio perche’ penso ti rispecchi come persona, o almeno la persona che ho conosciuto argomento dopo argomento! ciao!

  • -3
    dl31

    di Beppe Grillo penso di averne molta stima……. credo che abbia dato l’imput giusto a tutti per cominciare a ragionare per un futuro migliore e meglio organizzato…….

    …..ma lui ha i limiti imposti dalla societa odierna di cui nessuno se ne puo liberare……

    ….secondo me Beppe Grillo sa bene questo e vorrebbe che tutti quanti noi riuscissimo a liberare sia lui che noi……..lui stesso purtroppo ne è succube fino ai limiti che gli hanno imposto !!!!!

    quello che voglio dire si puo capire meglio leggendo quest’articolo, ma soprattutto leggendo i commenti: 

    Caro Grillo, noi non siamo politici, ci risponde per favore?

    spero che riusciremo a spuntarla bene in questa grande impresa che ormai sta avvenendo !!!!!

  • -4
    dl31

    voglio postare questo link ad un articolo molto interessante dove viene spiegato come tutto in italia (da mister b. ad anno zero) sia nelle mani dei sionisti:

    Il controllo della politica italiana in mano ai Rothschild!

  • -5

    Su “Il Fatto Quotidiano” sei stato menzionato insieme ad altri blogger. Se non erro, l’articolo de “L’Espresso” parla di testate online, non di blog(professionali o meno). Non ne farei un dramma. Ci sono cose più importanti a cui pensare. 

    • -5.1

      Per l’articolo dell’Espresso la cosa si riferisce più a Grillo. In ogni caso so bene di cosa parlo, e la situazione è esattamente questa. Molto più amoia di quanto non si possa trattare con dovizia di dettagli in un post da un letto d’osoedale. Il dramna come vedi non lo fa nessuno, anche se lo è, come qualsiasi forma di censura o di protezionismo di casta, specialmente wull’informazione. Ho capito che non abbiamo bisogno di nessuno. Bastiamo da soli.

    • -5.2

      Perdonate i troppi errori di battitura. I tablet e gli smartphone sono utilissimi, ma per chi ha le ditone come me non sempre semplici da editare

  • -6
    roberto p.
    roberto p.

    Scusa Renzo C.

    Ma faccio fatica a seguirti.

    Il tuo modo di ragionare assomiglia molto a quello dei nostri politicanti : dal momento che tutti i paesi confinanti con noi hanno le centrali nucleari, allora è insensato che non le facciamo anche noi.

    Dal momento che l’Italia (per una volta tanto) ha capito che l’energia nucleare è pericolosa, deve lottare affinchè anche gli altri paesi smantellino le loro.

    Partendo dal presupposto che la rete non è governabile come la TV, è scontato che chi gestisce il potere tenti in tutti i modi di metterci le mani sopra. Ma non è combattendo chi cerca di resistere al sistema che se ne esce : il “Fatto Quotidiano” è l’unico giornale in Italia che dà notizie al di fuori dal coro, il blog di Grillo ha risvegliato molte coscienze assopite, Claudio Messora cerca di fare una informazione libera da condizionamenti. Ora, se i tuoi interventi servono a migliorare le cose (perché nessuno è perfetto) ben vengano ; ma devono essere interventi improntati al dialogo, non alla polemica.

  • -7
    roberto p.
    roberto p.

    Caro Renzo C.

    qualcuno ha detto che non serve essere  uomini di successo, è importante essere uomini di valore.

    Loro, mi riferisco a Travaglio, Grillo, Messora e tanti altri, mettono la faccia in quello che fanno e dicono.

    Noi nemmeno il cognome !

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>