Piccole, innocenti tecniche di manipolazione di massa

 

Se siete qui, potete ritenervi a pieno titolo in quella ristretta minoranza di cittadini senzienti, con una ragion critica ancora integra. Quindi il vostro compito non è tanto quello di riflettere sul contenuto di questo articolo, che pure è un buon esercizio di ginnastica mentale per mantenere in forma il tono muscolare della vostra consapevolezza, quanto quello di stamparne le parti essenziali e diffonderle tra coloro cui non passa altro per la testa che il segnale del monoscopio televisivo, bombardati come sono giorno e notte dalle radiazioni condizionanti di esperti addestratori di topi e programmatori di circuiti neurocognitivi elementari.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

L’opinione pubblica è una funzione di alcuni semplici parametri in ingresso, inculcati dalla nascita grazie al condizionamento culturale. I valori personali possono differire anche in maniera sostanziale da individuo a individuo, ma la psicologia collettiva, come una specie di inconscio junghiano, va per la sua strada in maniera indipendente, seguendo schemi abbastanza semplici da individuare. Famiglia, religione, amore, paura, competitività, sesso, spirito di emulazione, l’immagine materna… Mettete insieme questi semplici ingredienti, in varie forme, e creerete sempre immagini potenti che colpiranno direttamente la pancia del sentimento comune, in special modo se una testa non c’è più, essendo stata decapitata dalla mantide religiosa dell’educazione al conformismo e all’omologazione, in contrapposizione al rifiuto del sentimento del diverso.

Su questi semplici elementi, supportati da professionisti che li maneggiano con estrema perizia, si basa tutta la retorica politica degli ultimi anni, essendo il nostro paese caratterizzato da una forma di governo ormai sommamente demagogica, che di uno Stato democratico rappresenta, secondo Aristotele, l’ultima metamorfosi degenerativa prima della trasformazione definitiva in tirannide.

Con queste premesse vi invito a leggere la dichiarazione che ieri Berlusconi ha rilasciato al GR1, in riferimento ai suoi rapporti con Giovanni Paolo II.

« L’incontro più ante fu quello con mia madre, che durò molto, forse anche mezz’ora. Il Papa ebbe la disponibilità di ascoltare la mia mamma che gli raccontò un po’ la mia vita e alla fine gli chiese di proteggermi, di prendermi sotto la sua protezione. »

Che la storia sia vera o meno è del tutto ininfluente, e probabilmente non lo è. Del resto sarebbe difficilmente verificabile, essendo sia donna Rosa che Papa Wojtyla ormai da tempo passati a miglior vita. Attribuire fatti o colpe ai morti è una pratica usuale che ha l’indiscutibile pregio di presevare chi la esercita dal fondamentale rischio di essere contraddetti, come ben sa Remigio Ceroni, il marchigiano in quota PDL che di fronte al certificato delle percosse e alla denuncia con la quale sua moglie fu dimessa dall’ospedale, che lo accusava di averla picchiata, ha avuto la presenza di spirito, nonchè il cattivo gusto, di scagionare se stesso dalle infamanti accuse attribuendo le violenze al padre, ormai rigorosamente deceduto.

Quello che conta non è tanto la veridicità o meno dei fatti riportati, quanto i simboli in essi contenuti. La retorica della madre e quella del suo contraltare, il padre, è molto usata da Berlusconi. Ricorderete quando tirò fuori la storia di donna Rosa nientemeno che alla Knesset, il Parlamento israeliano, tratteggiando la figura di una madre eroica che sfidò le SS, da sola e incinta di otto mesi, pur di salvare una giovane ragazza ebrea.

Ieri Berlusconi, da sapiente barman della comunicazione emozionale, ha miscelato un cocktail potentissimo di simboli e archetipi culturali legati l’uno all’altro da nessi di causalità espliciti e impliciti che ne fanno un piccolo capolavoro di quella speciale categoria, all’interno delle tecniche manipolatorie, che raccoglie i sistemi autoreferenziali di legittimazione personale mutuata da principi o valori supremi e intangibili.

Non solo si inserisce a gamba tesa nell’immaginario che afferisce al processo di beatificazione di quello che viene definito ormai come un Santo, e dunque un eroe, una figura che incarna il bene assoluto e il principio sacro e inviolabile della giustizia, ma lo fa grazie al processo di mediazione della Madre, forse il simbolo universale più potente di tutti, e del Papa, ovvero il rappresentante di Dio in Terra e quindi per estensione Dio stesso.

Berlusconi dà in pasto all’opinione pubblica un’immagine di sè strettamente connessa alla divinità, per intermediazione dello spirito materno. Una metafora che ricorda lo stretto rapporto tra Gesù, la Madonna e il Padre che è nei cieli. Ma non si limita a questa già pur micidiale mescolanza di elementi filosofali, no: egli va oltre. Donna Rosa, che fu ascoltata a lungo dal Papa a testimonianza del rapporto privilegiato che il Pontefice avrebbe in questo modo garantito a Rosa Berlusconi – che non aveva presumibilmente null’altro titolo se non essere meramente la mamma di Silvio, ovverosia l’uomo che accoglieva su di sé i mali del mondo, l’agnello sacrificale che portava la croce pesante del debito pubblico e che avrebbe volentieri ceduto ad altri – sorprendentemente non parla di sè al Papa. Come una novella Maria, la madre del Vangelo consapevole di essere solo un mezzo per la realizzazione di un bene più grande, ella parla del Figlio e, attraverso il candore della sua anima vergine, intercede per lui. Donna Rosa intercede con Dio avanzando l’epica, biblica richiesta di porre suo figlio direttamente sotto la Sua protezione. E non c’è ragione di supporre che tale richiesta abbia un solo motivo per non essere accolta.

Sotto agli occhi dell’inconsapevole commentatore radiofonico si è appena consumato un passaggio epocale, dalla portata trasfigurativa portentosa e inimmaginabile: Silvio Berlusconi è appena asceso dal piano dell’immanenza a quello della trascendenza pura, divenendo egli stesso Unto del Signore se non addirittura Figlio di Dio. Egli è l’eletto, il Messia, l’incarnazione del Principio del Bene che egli ha l’incarico di far trionfare sulla Terra al punto da meritare la diretta protezione di Dio. Il suo dominio terreno, cioè, discende da un’investitura divina che lo rende simile in tutto e per tutto a un faraone o a un imperatore romano, piuttosto che al Presidente del Consiglio di una democrazia moderna.

E’ così, a partire da quelle che sembrano semplici storielle, che l’immaginario berlusconiano si è fatto strada nella pancia di milioni di fedeli, laici o meno che siano. E’ così che nasce il canto liberatorio: ‘Meno male che Silvio c’è’.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

12 risposte a Piccole, innocenti tecniche di manipolazione di massa

  • 5

    Amen

  • 4
    roberto p.
    roberto p.

    Per rimanere nel tema del tuo post, riguardo agli Italiani che ancora possiedono una mente lucida, libera da qualsiasi condizionamento, una menzione particolare la dedicherei a “gcampisi” che con una parola (amen)  ha saputo sintetizzare il tuo sapiente ragionamento.

    Ma la stessa cosa vale per tutti gli autori delle frasi di “spinoza.it” e di tutti coloro i quali hanno il potere di desacralizzare gli eventi con una battuta.

    Un inchino. 

  • 3

    Siamo in un epoca dove ogni minimo dettaglio non è mai lasciato al caso o alla spontaneità. Non ci sono più contenuti, vi è solo forma, plasmata con l’unico scopo che è quello di ottenere il risultato. Il risultato del potere. Berlusconi incarna benissimo la decadenza del basso impero in cui viviamo e di cui siamo testimoni critici. Ricordo sulla falsariga di quello che hai scritto, ogni suo “sciacallaggio”, dal raccoglimento in preghiera appena giunto a L’Aquila al farsi spalla per Sandra Mondaini ai funerali di Raimondo Vianello. Stiamo parlando di un uomo che fa di tutto per accostare sè a tutto ciò che gli da occasione di mostrarsi dalla parte del Buono, del Giusto, del Vero. E fa come chi cerca di entrare nell’inquadratura di una telecamera in strada per sorridere e salutare.

    • 3.1

      “Non ci sono più contenuti, vi è solo forma, plasmata con l’unico scopo che è quello di ottenere il risultato.”

      Grazie per la sintetica a bella frase. Girava nella mia testa qualcosa di simile da qualche tempo ma non riuscivo a metterla a fuoco, e il mio disagio aumentava.

       

  • 2
    Anas E.

    Salam Aleicum !

    Se mi ricordo bene la figura del Messia ha cominciato a interpretarla già dai primi mandati, quando scappava dai processi, dicendo che il paese ha bisogno di lui e che deve mantenere la sua serenità e deve governare e salvare il paese. E ovviamente gliel’hanno permesso e NESSUNO ha detto  "c’è un tuo VICE,ci pensa lui, tu vai a farti il bucato con il tribunale e dopo torna a governare!".

    L’apice dell’interpretazione della figura del Messia (dopo che ha creato l’atmosfera giusto) Addrittura con la rassegna  degli "OSCAR", l’ha avuto con la MONNEZZA a Napoli, dopo all’aquila, e infine (speriamo che sia veramente l’ultima) la così detta emergenza Lampedusa.

    Ma il top dei top fu durante la sua barzelletta "Blasfema scadente" dove il piccolo Lui, dà lezioni di gestione a Dio.

    http://www.youreporter.it/video_Le_barzellette….

    Adesso mi vengono in mente quei cartellone esibiti da Onesti Italiani  fuori dai tribunali ogni volta che si celebra un processo di Berlusconi, con la scritta "La legge è uguale per tutti", questo Signorino qua si sente superiore a Dio, e voi gli chiedete l’ugualianza con il comune mortale???

    Adesso che vi piangete addosso? gli avete permesso di tutto!!

  • 1
    El hombre vertical

    Ciao Claudio. Occhio che non è Paniz, ma Remigio Ceroni, il (tristo) protagonista della vicenda delle percosse alla moglie. Giusto per evitare querele dall’avvocato bellunese, al momento molto in auge e parecchio attivo…

  • 0
    nove9nove

    Sull’articolo non ho tanto da dire a parte che lo trovo molto giusto (Purtroppo.) e ben scritto, piuttosto vorrei esporre un piccolo dubbio che mi lascia la sua premessa, cioè quell’idea di stamparlo e farlo leggere a qualche teledipendente… Il fatto è che le persone che si lasciano manipolare da certi stupidi trucchetti, almeno per quanto vedo in giro, sono proprio le ultime ad ammettere di poter essere manipolate da chichessia, perciò ritengo che il tuo approccio non sia proprio adatto a un certo tipo di pubblico… Affrontando la gente così finora ho ottenuto solo delle contrapposizioni nette proprio sul fatto della ammissione di essere sensibili a un certo tipo di attacchi.

    Se qualcuno ammette la propria condizionabilità, in quel momento ha anche la possibilità di crearsi delle difese verso chi cerca di manipolarlo, se uno pensa di essere immune, beh, sarò pure pessimista, ma vedo veramente poco da fare…

  • -1

    Se ho capito bene Lui è il prescelto?

  • -2
    GinaB

    Caro Claudio,come stai?

    Ho letto,con attenzione.

    Conosco un pò le Sacre Scritture perchè le ho lette e meditate.Sono daccordo con te, perchè ho già pensato la stessa cosa quando proprio durante la Quaresima o in prossimità di essa,il caimano ha detto,(se ricordo bene)”mi sbrananano da tutte le parti”.

    Quella frase e il lamento che ha fatto su di se mi ha fatto pensare che non a caso ha citato il Salmo 22.

    Il Salmo 22 è il lamento e la preghiera di un innocente perseguitato e condannato a morte sulla croce.Gesù sulla croce ci dice vedete che l’uomo del Salmo 22 sono io.

    Mi ha molto inquietato quella citazione,sia perchè è il periodo che durante l’Anno Liturgico si legge il Salmo 22;sia perchè ho inteso che lui voleva dire vedete che il perseguitato sono io.

    Non a caso dico perseguitato e non uomo.Il caimano cita la prima parte del Salmo, il lamento.La seconda parte è la preghiera:Annunzierò il tuo nome…” .

    Caro Claudio,cosa ne pensi?

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La verità orribile che non viene detta – Gianluca Ferrara

GIANLUCA FERRARA - La verità orribile che non viene mai detta Gianluca Ferrara, direttore editoriale di "Dissensi edizioni" e blogger del Fatto Quotidiano, ha già ottenuto quasi 150 mila condivisioni con questa analisi, fatta nell'ultimo post sul suo blog. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Crociata contro la rete. Il ministro: via i “profili sgraditi”.

Orlando - rimozione di profili sgraditi e ong governative a fare controinformazione in rete Registrazione del Facebook Live del 16 agosto 2017 Un'intervista di Andrea Orlando, sul Corriere della Sera, rivela che esiste un accordo con i social network per la segnalazione dei post e la rimozione dei profili sgraditi, e anche che il ministero ha messo delle organizzazioni a monitorare...--> LEGGI TUTTO

La vera storia di KJ2, l’orsa mamma di Francesco e Soki, del progetto Life Ursus

Un'orsa e il suo cucciolo  Registrazione del live Facebook andato in onda ieri sera KJ2 sembra il nome di una stella cadente, perfetto per la notte di San Lorenzo. Invece è caduta un'orsa, appartenente al progetto Life Ursus. Nel video qualche considerazione da fare insieme sulla vicenda, andata in onda ieri sera...--> LEGGI TUTTO

OneBarter: l’era del baratto high tech

OneBarter - Nico Allegretti Nico Allegretti, presidente di OneBarter, racconta come il baratto, nella sua nuova forma tecnologicamente assistita, possa contribuire ad abbattere la necessità delle imprese di finanziarsi con linee di credito bancarie, e possa rilanciare gli scambi e l'economia. Un settore, quello del barter (cioè "comprare pagando vendendo",...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2017

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2017Anche quest'anno avete inserito Byoblu in nomination nella categoria "27. Miglior sito Politico-d'Opinione" dei Macchianera Internet Awards. Si tratta degli Oscar della Rete, dove ognuno segnala i migliori siti in ogni categoria, e i primi dieci in tutta Italia entrano nella fase finale.Come tutti i premi, il suo valore è simbolico....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Lettere al blog: bimbi dimenticati in auto? L’idea semplice di una nonna.

bimbi auto Lettera al blog di Stefania Gentile Sig. Claudio, seguo il suo blog su "youtube" e la ringrazio per le tante cose che si imparano. Questa mattina ho ascoltato il pezzo sulla tragedia, fortunatamente solo sfiorata, per l'ennesimo bambino lasciato in macchina dalla mamma....--> LEGGI TUTTO

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Ilaria Bifarini – L’Ocse dice che tra 60 anni siamo fritti

Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho visto personalmente, sarà sempre peggiore: salari sempre più passi e sempre più disuguaglianza". Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho...GUARDA

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>