No all’inceneritore di Palidoro


Ricevo e prontamente inoltro.


Ciao Claudio, ti chiedo di aiutarci a divulgare la notizia e siamo certi di averti tra i sostenitori e conoscendoti, magari anche della tua partecipazione. Essendo sicuri di averti tra i nostri ti ringraziamo in anticipo e ti incoraggiamo a chiederci aiuto e sostegno ogni qual volta questo sia necessario.
Ti seguiamo sempre

 

 

MANIFESTAZIONE CONTRO L’INCENERITORE A PALIDORO

 SABATO 18 GIUGNO


Il Comitato Rifiuti Zero Fiumicino comunica che è stata indetta una manifestazione pacifica e popolare sabato 18 giugno dalle ore 10 alle 13 a Torrimpietra adiacenza via Aurelia per esprimere la totale opposizione delle popolazioni di Fiumicino, Cerveteri, Ladispoli, Anguillara e Bracciano alla localizzazione di un impianto di incenerimento con annessa discarica di rifiuti urbani a Palidoro e comunque nel territorio dei comuni citati.

Il Comitato si è costituito in assemblea il 27 maggio u.s. alla presenza di oltre 500 cittadini ed oltre venti tra associazioni e comitati del territorio allargato interprovinciale, e persegue categoricamente i seguenti obiettivi:

1) No ad inceneritori dei rifiuti di Roma e Fiumicino, dal momento che gli stessi comuni di Roma e Fiumicino non hanno sinora rispettato la legge 152/2006 che impone la riduzione dei rifiuti prodotti con apposite azioni tuttora sconosciute, la raccolta differenziata (oggi almeno al 45% ed entro il prossimo anno al 65% restando attestati ad un misero 15-18% nella migliore delle ipotesi), il recupero della frazione organica con il compostaggio ed il riciclo dei materiali secchi differenziati tramite i consorzi aderenti al CO.NA.I. ;
2) NO a discariche di rifiuti indifferenziati come Malagrotta, dal momento che è illegale conferire in discarica rifiuti urbani non trattati e non è giustificabile l’incapacità e l’immobilismo della Regione all’attuazione delle norme di legge citate e di un piano rifiuti in linea con l’Europa;
3) SI all’avvio immediato della raccolta differenziata porta a porta spinta (con eliminazione dei cassonetti stradali che bloccano all’attuale misero livello la differenziazione) a Roma ed a Fiumicino con estensione in tutto il territorio del Lazio, unica metodologia che ha dimostrato anche a Roma che funziona e produce almeno il 70% nei pochi e limitati quartieri dove è stata sinora sperimentata.
4) SI alla realizzazione di impianti di bacino per il compostaggio della frazione organica e di selezione e riciclo a freddo della frazione secca differenziata, impianti ad impatto zero e che costano un decimo rispetto ad inceneritori e discariche.

Si sottolinea che la nostra proposta di filiera rifiuti “differenziata” (dalla riduzione al porta a porta al riciclo e compostaggio) è contenuta in una proposta di legge di iniziativa popolare depositata alla Regione Lazio e di imminente validazione in Consiglio regionale per l’avvio della discussione e che rispetto allo sfascio della gestione dei rifiuti di Roma:

o è attuabile subito in quanto sia la raccolta porta a porta che gli impianti citati sono ultra testati e funzionano da decenni in altre regioni italiane con ottimi risultati pari ad almeno il 65-70% a regime;
o non danneggia né l’ambiente né la salute pubblica essendo ad emissione zero;
o sviluppa una capacità occupazionale di ben 23 volte superiore a quella attuale;
o costa un decimo rispetto alla attuale filiera indifferenziata, oltretutto non computando il danno biologico ed ambientale prodotto dalle polveri ultrasottili degli inceneritori e dalle infiltrazioni nelle falde idriche delle discariche,
o rompe finalmente il monopolio nella gestione dei rifiuti laziale oggi finalizzato al solo smaltimento in discarica, con profitto di pochissimi imprenditori che oggi ci possono mettere sotto ricatto;
o produce a regime un risparmio per i cittadini, in quanto con il riciclo ai consorzi CO.NA.I. i comuni riprendono contributi economici (pari a circa 70 EUR/ton e contemporaneamente riducono i costi di discarica pari a circa 90 EUR/ton) possono applicare la tariffa puntuale invece della tassa o della tariffa a mq/abitante, arrivando a ridurre anche di un terzo il costo a carico dei cittadini,
o ripristina la legalità oggi violata, per inadempienza e mancata volontà politica della Regione e dei Comuni ancora fermi esclusivamente su pratiche di smaltimento primitive.

rifiutizerofiumicino@gmail.com
www.rifiutizerofiumicino.it (sito in allestimento)

Massimo Piras

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

4 risposte a No all’inceneritore di Palidoro

  • 1

    De Magistris e la sua giunta hanno varato la prima deliberi sui rifiuti di Napoli.
    Il nuovo sindaco e Tommaso Sodano, delegato ad ambiente e rifiuti, non hanno previsto inceneritori ed hanno escluso la necessità di costruirne uno a Napoli Est.

    Un netto cambio di passo con quanto avvenuto fino all’altro ieri.

    In bocca al lupo ai nuovi amministratori e a tutta la cittadinanza di Napoli, mi auguro che anche a Fiumicino e dintorni prevalga il buon senso della cittadinanza attiva che si oppone a questa follia dell’incenerimento.

  • 0
    leonida

    La politica e’ stata e’ sempre sara’ fuori dalla realta non gli importa nulla della volonta’ popolare loro che dovrebbero eseguire quello che il popolo ritiene piu’ giusto, fanno sempre il contrario a scapito della salute e del bennese della gente.Chi diventa politico dovrebbe periodicamente sottoporsi a una visita psichiatrica per verificare lo stato di salute mentale,perche a vedere come si comportano sono dei pazzi allucinati e  completamente fuori dalla realta,delapidando all’infinito le resisorse di una nazione e di un pianeta che sono naturalmente finite.Pero se non cambiano rotta e’ rapidamente, molto presto li investira’ un tsunami incontenibile.Pero’ loro sono tranquilli e’ sereni dato che sicuramente se ne andranno su un altro pianeta a succhiare sangue……….

  • -1
    berpie

    leggo in ritardo ma aggiungo:

    NO AGLI INCENERITORI SEMPRE ED OVUNQUE: SONO UNA TECNOLOGIA VECCHIA, COSTOSA, DANNOSA!

    ESISTONO VALIDE ALTERNATIVE  CHE PERMETTONO DI PORTARE IN DISCARICA PERCENTUALI DI RIFIUTI MOLTO INFERIORI ALLE CENERI PRODOTTE DALL’INCENERIMENTO …FINO A CHE NON SAREMO RIUSCITI A DIMINUIRNE LA PRODUZIONE …ED A REALIZZARE  RIFIUTI ZERO AUMENTANDO RECUPERO E RICICLO!

     FORSE DOVREMMO INIZIARE A PENSARE AD UN REFERENDUM PER ABOLIRE DALLA NS LEGISLAZIONE  LE FONTI ENERGETICHE “ASSIMILATE” ALLE RINNOVABILI ED I RELATIVI INCENTIVI

  • -2
    roberto p.
    roberto p.

    Scusate l’OT, ma mi scappava.

    Borghezio : “Torniamo ad essere figli di p…”

    Ma perche, quando avevano smesso di esserlo ?

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

M5S: “THE ALDE AFFAIR” SPIEGATO A CHI ANCORA NON L’HA CAPITO

M5S - THE ALDE AFFAIR SPIEGATO A CHI ANCORA NON L'HA CAPITOIn molti ancora non si spiegano come sia stato possibile per il Movimento 5 Stelle il fallito tentativo di entrare nell'ALDE, il Gruppo Politico Europeo più europeista che c'è. È comprensibile: le istituzioni europee sono lontane, opache e volutamente complicate. In questo video cerchiamo di fare chiarezza sulle questioni tecniche...--> LEGGI TUTTO

CHIESA E MESSORA SU UE E MES: LA POLITICA NON ESISTE PIÙ.

Chiesa Messora su UE e MES - La politica non esiste piu - playGiulietto Chiesa e Glauco Benigni intervistano Claudio Messora sul MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità altrimenti detto Fondo Salva Stati, e sul finire lanciano una proposta di giornalismo investigativo per identificare i gruppi di potere che si nascondono dietro i gruppi di lavoro nella Commissione Europea. ...--> LEGGI TUTTO

“Abbiamo fatto tremare il sistema come mai prima”…

Come tremano Dopo la colossale figura di palta, anziché una letterina di scuse per avere esposto tutto il Movimento 5 Stelle al pubblico ludibrio, a un fallimento politico colossale e avere rovinato irrimediabilmente i rapporti nel Gruppo Politico dove M5S Europa risiede, l'Efdd, arriva questo testo sul blog...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gentiloni, il Presidente del Consiglio che vuole cedere sovranità all’Europa – Diego Fusaro

Gentiloni vuole cedere sovranità all'europa di Diego Fusaro Ora è ufficiale: Sergio Mattarella ha scelto Paolo Gentiloni per formare il nuovo governo in seguito alle dimissioni di Matteo Renzi sconfitto al referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre. Lo stallo, dunque, è superato. Mattarella ha sostenuto con enfasi, al...--> LEGGI TUTTO

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

E PERFINO IL DIRETTORE DE L’ESPRESSO, TOMMASO CERNO, DIFENDE M5S: SOVRANITÀ AL POPOLO!

Tommaso Cerno, direttore de L'Espresso, si accalora e sostiene con passione la causa della sovranità popolare e del diritto dei cittadini di esercitarla attraverso il voto, e difende anche la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla lotta che sta conducendo dentro e fuori dal Parlamento...GUARDA

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE… DEL PRESIDENTE PRECEDENTE – Walter Rizzetto alla Camera

Il discorso di Walter Rizzetto a Paolo Gentiloni per la fiducia del Governo Gentiloni alla Camera: "Il Partito Democratico incarica il Partito Democratico di formare un nuovo Governo del Partito Democratico, dopo le dimissioni del Governo del Partito Democratico per il referendum del Partito Democratico. Tutti...GUARDA

Come salveranno MPS passo passo, fino al decreto Gentiloni, spiegato da Dino Pesole del Sole24Ore

MPS Pesole Mes Come salveranno MPS e (probabilmente) invocheranno il Fondo Salva Stati (MES) con la scusa di mettere una pezza ai bilanci delle banche, spiegato da Dino Pesole del Sole 24 Ore.  (altro…)...GUARDA

Governo Gentiloni: cambiare tutto per cambiare in peggio.

La conferenza stampa di Paolo Gentiloni dopo l'incarico ricevuto da Mattarella ad esplorare la formazione un nuovo Governo. Nuovo Governo che, secondo lo stesso Gentiloni, si muoverà in continuità con il Governo precedente e con la stessa maggioranza. Un renziano al posto di Renzi. Come dice...GUARDA

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>