Sky – Current.tv: i fatti smentiscono Al Gore


Quando Current.Tv ha annunciato la sua esclusione dalla piattaforma Sky, lo ha fatto chiamando alle armi il popolo della rete. Ha usato toni forti e parlato esplicitamente di censura. Le motivazioni, secondo la società di Al Gore, non sarebbero da ricercare nelle convenienze di in una banale contrattazione commerciale, ma in un presunto scambio politico – editoriale: Sky avrebbe chiesto al governo Berlusconi il placet per l’ingresso nel digitale terrestre e, in cambio, Berlusconi avrebbe preteso l’eliminazione di un segnale scomodo come quello trasmesso dal canale 130 della piattaforma satellitare di Murdoch. Il tutto nel quadro di un avvicinamento dell’editore australiano al magnate delle televisioni italiane.
Aiutami a continuare a fare informazione libera

 

Questo blog, nonostante avesse salutato con fiducia e speranza la nascita di Current.tv nel maggio 2008ha tuttavia espresso posizioni critiche sull’interpretazione dello scontro Murdoch – Al Gore, in totale controtendenza con il sentiment generale del chiacchiericcio su Facebook (cfr: “Current.tv non è il futuro dell’informazione libera” e “Dieci milioni di dollari per Al Gore“).  Ne era nata una lettera aperta a Tommaso Tessarolo, direttore di Current.Tv italia, alla quale era stata data pronta risposta. Solo il peggiorare delle mie condizioni di salute (ndr. sono stato operato circa un mese fa di ernia al disco, cfr: Il Paziente Italiano) ha impedito che il confronto si facesse, e confido di poterlo organizzare nuovamente nell’immediato futuro.

Ora, però, nuovi accadimenti pervengono a gettare ombre sulla versione di Current.Tv. Se fosse vero infatti che Sky vuole far fuori Current per via di un suo presunto flirt con Silvio Berlusconi, per quale motivo avrebbe appena sbattuto fuori dalla sua piattaforma anche Mediaset Plus, adducendo «gravi inadempimenti contrattuali di Rti» e aprendo una nuova guerra commerciale? Dall’Unità:

” Mediaset, dal canto suo, ha fatto sapere che chiederà a Sky il risarcimento dei danni causati «dalla illegittima e inefficace risoluzione unilaterale di un contratto in vigore fino al termine del 2012». Non l’hanno certo presa bene, a Cologno Monzese. «La nuova azione legale – prosegue la nota dell’azienda – si va ad aggiungere alle ingiunzioni chieste da Mediaset al Tribunale di Milano per irregolari pagamenti da parte di Sky. La volontà, o la necessità, di non onorare i corrispettivi pattuiti non può esprimersi in atti arbitrari e pretestuosi, che vanamente si cerca di giustificare, come fa Sky, invocando l’adempimento di presunti impegni contrattuali in realtà inesistenti». “

Io sono il re degli ignoranti, come ama definirsi Celentano, ma non riesco a comprendere come un presunto corteggiamento di Murdoch a Berlusconi, che sarebbe sfociato addirittura nell’autolesionistico oscuramento di un canale tra i più apprezzati di tutto il bouquet Sky quale Current.Tv (secondo i dati e le argomentazioni di Al Gore) possa conciliarsi con l’affronto dell’esclusione di Mediaset Plus e con l’ennesima battaglia giudiziaria tra i due editori.

Insomma: se Current stesse davvero per essere sbattuta fuori al solo fine di ingraziarsi Berlusconi, l’oscuramento di Mediaset Plus risulterebbe una mossa totalmente incomprensibile e controproducente. Ma forse lo staff di Al Gore avrà una spiegazione anche per questo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

7 risposte a Sky – Current.tv: i fatti smentiscono Al Gore

  • 2
    utopialuca

    …per me possono chiudere sky e mediaset anche domani mattina visto che sono totalmente contrario alla diffusione televisiva a pagamento o comunque a fini commerciali…

    la diffusione televisiva come i servizi telefonici non dovrebbero appartenere a privati o a gruppi di potere ma dovrebbero essere sopratutto pubblici e gratuiti gestibili tecnologicamente dal popolo in cui il popolo si domanda e si risponde. gratuite perchè sono un bene comune come  la rete, le strade, la musica, l’acqua.

  • 1
    Partigiano

    Aldilà di tutto,io credo che Current Tv dia fastidio perché parla di cose che gli altri canali televisivi non trattano mai, é l’uinco canale italiano dove puoi trovare del giornalismo d’inchiesta e suppongo che i vari free-lance bravissimi che abbiamo anche in Italia e che non trovano spazio nel paese “della cultura con cui non si mangia” e delle caste e cordate di potere, perché sono solo bravi a fare il loro lavoro e non hanno gli “agganci” giusti. Penso che dovremmo tutti partecipare alla campagna di Current perché non sia esclusa dalla piattaforma Sky, perché sarebbe una pessima scelta e un pessimo segnale. Scriviamo a Sky minacciando di non rinnovare l’abbonamento, o di essere in procinto di farlo ma che si vuole essere rassicurati sulla presenza di Current nel “bouquet”. 

    Cari saluti

    Partigiano

  • 0
    Dancer

    Magari per indorare la pillola? Non ti viene da pensare questo? Va giù meglio, no? COn te ha sortito questo effetto…

    Premetto che il piagnisteo di Al Gore non mi è piaciuto. Potrebbe benissimo acquistare un canale su un ca@#o di satellite e continuare a produrre. Un suo bacino d’utenza lo avrebbe e conseguente pubblicità. Che vuoi fare, chi vuole fare il produttore di programmi deve investire e/o trovare investitori e non credo che ad Al Gore manchino gli “agganci”. Detto questo, ribadisco che la versione dei fatti da te raccontata e quella reale ma mi fa trarre altre conclusioni (leggi sopra).

    Buon lavoro

    p.s.

    Anch’io ho una L5 S1 ma non mi faccio mettere le mani dentro… a te invece come è andata? ;)

    • 0.1

      Magari per indorare la pillola? Non ti viene da pensare questo? Va giù meglio, no? COn te ha sortito questo effetto…

      No, non fai un danno commerciale al tuo potenziale partner né ti imbarchi in colossali e dissanguanti scontri in tribunale solo per “indorare la pillola”.

      Per quanto riguarda l’ernia al disco, sai… evidentemente tu stai in piedi da solo. Io stavo solo orizzontale, quindi non avevo molte scelte. E’ andata bene. Ma il piede è ancora addormentato, e di certo non mi sogno di iscrivermi alla StraMilano… Aspetto con fiducia di tornare in piena forma. :)

  • -1
    Leom

    Mi sembra che questo articolo analizzi l’argomento Current TV, News Corp e Mediaset molto parzialmente. Ridicolo pensare che la questione sia relegata al digitale terrestre italiano.

    Interessante, invece, ciò che scrive @quezal.

    • -1.1
      Alberto M

      Questo articolo analizza la questione per come l’hanno data in pasto quelli di Current all’opinione pubblica, né più né meno. Hanno sostenuto che la problematica fosse questa, ergo si confuta quello che loro sostengono.
      Ricordati che è stata lanciata una crociata scatenando l’opinione pubblica contro Sky e cercando di mobilitare la rete, dunque la trasparenza è d’obbligo: se si sbandiera un motivo, deve essere quello, altrimenti o si tace oppure si racconta tutto.

  • -2

    La battaglia di carta che Sky e Current hanno portato avanti tende più a confondere che a rendere chiara la vicenda. Ma una cosa si capisce bene: l’inamovibile intenzione della News Corp di chiudere definitivamente il canale sul sat, al di là delle cifre. Quale può essere la causa? Non di certo l’alleanza segreta tra Murdoch e Berlusconi, come ha gridato ai quattro venti il premio Nobel (?!) Al Gore. B. può manipolare e corrompere quasi tutto in Italia. Quasi appunto. Ma di certo non può arrivare alle decisioni del suo acerrimo concorrente Sky (che fa parte di un colosso 100 volte più potente di B.) che sfida ogni giorno nelle battaglie del mercato italiano delle pay-tv che vengono combattute solo quando è opportuno a colpi di strategie anti-concorrenziali, ribasso dei prezzi (anche se in questi giorno sono stati ritoccati verso l’alto), e cause in tribunale. Gli affari e il businnes sono affari e business, nient’altro.

    In realtà Current non è gradita a quella grossa parte dell’informazione mondiale spesso finanziata o fiancheggiata da poteri ed interessi economici e politici internazionali e globali, perchè è uno spazio troppo libero, troppo indipendente, troppo scomodo. Faccio un semplice esempio: qualche mese fa Current ha trasmesso un bel reportage sul mondo del mercato clandestino dei calciatori africani. Un servizio di giornalismo indipendente che ha aperto una realtà angosciante e assurda sulle modalità di reclutamento di migliaia di ragazzi da parte dei club europei, persone che rincorrono un sogno e che invece finiscono abbandonati e in clandestinità nel 99,9% dei casi. Una scomoda verità che non ha sicuramente fatto una bella pubblicità al mondo dorato del pallone e a tutto ciò che ci gira dentro (UEFA e FIFA) e fuori (gli sponsor delle multinazionali e gli stessi interessi delle televisioni mondiali che pagano a suon di centinaia di milioni i diritti tv).

    Il problema di Current credo che sia da vedere e analizzare su scala globale, perchè dipende dalle scelte aziendali di una multinazionale, o forse, La (più grande) multinazionale dell’informazione. Le parole di Al Gore mi lasciano un pochino perplesso, soprattutto quando mette in gioco le responsabilità del governo, di Berlusconi e dell’entrata di Sky sul digitale terrestre.
    Ma non è un’invenzione però ciò che accade negli Stati Uniti e in Gran Bretagna tra il canale di Joel Hyatt e le scelte del colosso di Murdoch. Da una parte Current negli USA (che trasmette sulla piattaforma via cavo di Comcast) fa un’informazione indipendente e di netto contrasto con le reti e i giornali di Rupert Murdoch, assumendo giornalisti scomodi, come Keith Olbermann acerrimo e storico nemico dell’amministrazione Bush, cacciato dalla Fox della News Corp nel 2001, quando il network americano divenne l’organo di informazione della propaganda ultraconservatrice repubblicana. Dall’altra c’è anche il caso BSkyB in Gran Bretagna, dove anche qui Current (che trasmette sulla piattaforma della Virgin) si schiera contro l’acquisizione del network televisivo da parte del solito Murdoch, il quale magnate australiano, se avrà il via libera dal governo e dell’Autorità per le comunicaizoni, creerà in piccolo monopolio inglese alla Berlusconi.

    Le accuse rivolte a Sky quindi si dovrebbero guardare da un punto di vista più alto.

    http://www.tvdigitaldivide.it/

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>