Le mille facce di Umberto Veronesi

per Byoblu.Com Giorgio Chiesa


L’incidente nella fornace di trattamento delle scorie nucleari di questa mattina rende attuali queste parole:

« Mi dimetto dopo aver preso atto che a seguito del ridimensionamento dei ruoli, all’Agenzia restano essenzialmente compiti di decommissioning degli impianti chiusi dopo il referendum del 1987, e l’individuazione di un deposito nazionale per le scorie radioattive. Il mio obiettivo è la ricerca ».

Ammettiamolo, sparare su Umberto Veronesi di questi tempi è un po’ come sparare sulla Croce Rossa. Un uomo rimasto ad osservare il suo sogno nucleare sgretolarsi di fronte al bagliore accecante di una nuova consapevolezza e responsabilità nazionale. Evidentemente è dura digerire un referendum che ha di fatto estromesso l’atomo dall’orizzonte futuro, tant’è che preferisce citare il 1987, quasi come se stessimo parlando di una scelta “gridata” oltre vent’anni fa e non ieri l’altro.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Poco male direbbero in molti. E anche io sono di questo avviso. Però, l’esercizio della memoria è un utile strumento per essere pronti quando si apriranno nuovi fronti mediatici. Si allungano infatti ombre inquietanti su quale sia il reale mestiere che lo stimatissimo professore sta svolgendo in questa fase della sua esistenza, con una mano oncologo e con l’altra (ex)direttore dell’Agenzia per la Sicurezza Nucleare.

Tutti ormai sanno che gli impianti atomici hanno due problemi irrisolti, che si trascinano da decenni. Il primo è la sicurezza, il secondo la questione della collocazione e dello smaltimento delle scorie. Se per risolvere il primo si deve fare ricerca di tipo ingegneristico per cercare di far progredire le centrali ad una ipotetica quarta generazione, possibilmente più sicura (e a prova di tsunami), per risolvere il secondo ci vuole- a rigor di logica – tanta ricerca nel campo della fisica. E naturalmente i due campi si dovrebbero, passatemi il termine, contaminare l’un l’altro.

A questo punto, però, le domande sorgono spontanee:

  1. Umberto Veronesi è un espertissimo ingegnere o un fisico affermato?
  2. Quali sono le competenze e capacità che gli avrebbero consentito di dirigere una Agenzia per la Sicurezza Nucleare?
  3. Perché proprio ora che si poteva finalmente gestire il problema delle scorie nucleari, Umberto Veronesi ha deciso di rassegnare le dimissioni?
  4. Dobbiamo dedurre che le sue forze erano concentrate interamente sull’implementazione della sicurezza delle centrali nucleari e che quindi Umberto Veronesi è in realtà un esperto ingegnere?
  5. Infine la domanda che assilla tutti da anni: cosa centra un oncologo con l’energia nucleare?

Permettetemi anche un po’ di populismo, ma sarebbe davvero curioso sapere quale stipendio ha percepito il professore da un anno a questa parte, giusto per sapere se dovrà “contribuire” anche lui al “contributo di solidarietà”, assieme a Totti, Del Piero e Buffon.

Per concludere, non bisogna dimenticare, paradossalmente, anche la sua totale disponibilità nei confronti dello strumento che più di ogni altro ha contribuito a smitizzarlo: la rete.

« Ormai – diceva Veronesi, che nel 2010 ha proposto il World Wide Web a Nobel per la pace – Internet ha ampiamente dimostrato di non essere soltanto una rete di computer o un contenitore di pagine web, ma un prezioso e potente strumento di comunicazione globale, in grado di oltrepassare anche quelle distanze dettate da restrizioni di tipo politico e capace di creare una community globale di utenti ed organizzazioni sovranazionale. Come strumento in grado di veicolare messaggi di solidarietà e civiltà, Internet può quindi contribuire in modo unico a diffondere, contro ogni barriera, una nuova cultura di collaborazione e condivisione della conoscenza. Per questo può essere considerato la prima arma di costruzione di massa, uno strumento di speranza globale. Grazie a Internet i ragazzi comunicano in tutto il mondo, senza riguardo per confini geografici, religioni e gruppo etnico di appartenenza. Navigando in rete parlano tra di loro e questo è un enorme punto di partenza per una pace universale. È vero che, anche se è capace di arrivare ovunque, oggi Internet non è ancora ovunque. Tuttavia sono convinto che fra 10 anni ogni abitante del mondo avrà il suo computer e il suo accesso alla Rete ».

Dunque ad ognuno le sue conclusioni: trattasi di scienziato pazzo, di chiaro luminare, di visionario della rete o di opportunista uomo d’affari? Probabilmente sapremo vedere meglio nelle poliedriche sfaccettature delle sue scelte tra dieci anni quando, come dice, Internet avrà raggiunto ogni parte del globo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

13 risposte a Le mille facce di Umberto Veronesi

  • 7
    Pippo

    Non dimenticate che Veronesi è stato anche ministro della Sanità dall’aprile 2000 al giugno 2001 (governo Amato)

    Prima di lui c’era stata Rosy Bindi (governo Prodi e d’Alema) che aveva fatto una delle poche riforme di sinistra di quel periodo ossia l’incompatibilità dei medici tra la professione provata e il ruolo ospedaliero sicché i grandi Baroni sarebbero stati costretti a scegliere se fare i primari all’ospedale (con il prestigio che ne deriva) o fare i soldi nelle cliniche private.

    Poi è arrivato il “tecnico” Veronesi a sfasciare la riforma introducendo la possibilità per i medici di fare l’attività privata dentro l’ospedale (intra moenia).

    Cmq anch’io mi sono chiesto perché un uomo di quasi novant’anni (è del 1925) che aveva un’immagine pubblica positiva  si sia prestato a mettere la faccia sul business del nucleare di ritorno.

    • 7.1

      Anche io mi domando perchè persone così avanti con l’età non si sentono liberi di fare scelte consapevoli ed invece vanno sempre alla ricerca del danaro sterco del demonio oppure NON TIRANO FUORI LE PALLE. Lampante esempio di come io non possa capire uno che NON TIRA FUORI LE PALLE è il nostro “amato” presidente della repubblica Napolitano. Saranno gli scheletri nell’armadio o gli preme il futuro della sua prole a tenerlo per le palle.

    • 7.2
      fanny

      Dici bene ,il futuro Veronesi è già arrivato ,Paolo degno figlio di suo padre .

      Una stirpe infinita ,noi abbiamo avuto Umberto ,ai nostri figli toccherà Paolo .

      Almeno noi naviganti del web informati e consapevoli del disprezzo che ci lega verso un uomo senza etica e forti del nostro sapere ci difendiamo con onore ,ma all’uomo della strada come glielo spieghi ? Non è facile distruggere un mito .

       

  • 6
    S&V

    La faccia è quella del m**** che ha finito di rimpinzarsi nella pozza delle scorie nucleari e grufolando si avvicina alla pozza delle scorie mediatiche per rimpinzarsi ancor di più,gli auguro di scoppiare di salute

  • 5

    Io il caso degli inceneritori e dei reattori nucleari lo risolverei molto facilmente: a chi crede che non siano dannosi per la salute e non creino rischi andrei di persona a costruirgli una villa di 1000 metri quadri proprio davanti, con giardino, piscina e tutto. Unica regola: gliela costruisco una volta sola.

  • 4
    pierluigi

    Non posso assolutamente assolvere il prof.Veronesi, nell’essersi prestato a mettere la sua “fama” di oncologo, a disposizione di questi quattro figli di mig..tta, (senza salvare le loro madri) solo perchè dovevano realizzare il loro business!

    Loro lo hanno cercato proprio per il suo curriculum. Quale migliore testimonial, potevano mai scegliere: un uomo che ha dedicato la sua vita professionale alla cura dei tumori: e poichè le radiazioni generano tumori, ma se Veronesi dice “Non abbiate timore…!!” significa che le nuove centrali sono veramente sicure.

    Si è venduto, almeno davanti ai miei occhi, per i classici trenta denari! Per me potrebbe terminare la sua carriera come igienista dentale!

  • 3

    Sullo pseudo-scienziato Umberto Veronesi, l’insegnante di Scienza e Fede, il professore Francesco Agnoli, con sagge argomentazioni, ci ha fatto sapere che il Veronesi ha una sola immensa capacità: quella di fare soldi. Prolifico pure come scrittore, utilizzando un unico testo opportunamente rigirato. Un uomo senza onore e senza dignità, un “senza di DIO”, dio di se stesso, la cui coscienza morale è azzerata, caratteristica della “religione atea dogmatica” di Odifreddi dell’UAAR et al. 

    A mio umile avviso, una cosa è certa: verrà presto il giorno in cui a Umberto Veronesi sarà impossibile perdonare se stesso per il comportamento avuto nella breve vita terrena.

    Si è auto-destinato alla cosiddetta “seconda morte” eterna.

    Pertanto, a me non resta che esprimere nei suoi confronti un sentimento di profonda compassione, e non solo per Veronesi, anche per tante altre personalità altolocate, che determinano una vita infame per la grande maggioranza della popolazione.

    Mentre ritengo un grande autentico uomo di scienza Stefano Montanari.

    Tutta la mia viva ammirazione. 

  • 2

    Non dimentichiamoci quello che ha detto sugli inceneritori da Fabio Fazio a Che tempo che fa. Stefano Montanari su Umberto Veronesi su Inceneritori in TV – YouTube

  • 1

    Visto che è stato tirato in ballo Stefano Montanari, inizio da lui per raccontare un fatto poco conosciuto, relativo al dott. Veronesi.

    Nel 2008 Stefano Montanari fu invitato alla trasmissione Matrix, condotta all’epoca dal ‘paladino’ Mentana, il quale ebbe la geniale idea di ‘pescare’ dal mucchio l’esperto del Politecnico di Milano, tale prof. Michele Giugliano, sul tema dell’incenerimento dei rifiuti, naturalmente nella schiera di quelli a favore dell’incenerimento. Chi la l’avrà segnalato a Mentana e alla sua redazione, resta mistero.

    Veronesi, a detta sua, si fida totalmente dei ‘suoi esperti’ i quali, con un rassicurante “rischio zero”, lo tengono informato. Sappiate che tra questi, c’è proprio il prof. Giugliano. Afferma, inoltre, di non capire nulla d’incenerimento e di occuparsi solo di malattie (di politica no?).

    Sta di fatto che, tralasciando la beffa alle leggi della natura fatta dei fautori dell’incenerimento, il nostro dott. Veronesi, a più mani con il prof. Giugliano, scrive i “Quaderni di ingegneria ambientale(CIPA Editore), dove al N° 45 abbiamo il titolo “Il recupero di energia da rifiuti: la pratica, le implicazioni ambientali e l’impatto sanitario, U. Veronesi, M. Giugliano, M .Grosso, V. Foà (2007)“, costa solo 43€.

    Prima di entrare nello studio citato, grazie alla dott.sa Patrizia Gentilini in tempi recenti e a Monia Benini qualche anno fa, è bene sapere che il risultato di quello studio è stato utilizzato per allestire i piani rifiuti in Toscana e nella Sicilia dei tempi di Totò Cuffaro, oltre che in varie Province del paese. Naturalmente gl’inceneritori sono previsti a go-go e il nostro Veronesi ne certifica la salubrità.

    Lo studio cita a sua volta altri studi e, come da tradizione italiana (vedi i CIP6 che ‘assimilarono’ il petrolio e i rifiuti a fonti rinnovabili, quando l’Europa dettò solo ‘rinnovabili’ e basta), si prende qualche licenza, aggiungendo la negazione ad alcune conclusioni ed altri capovogilmenti di dati.

    Sono ormai sparite da tempo dal sito della Fondazione Veronesi, ma fino a non molto tempo fa, i partner erano in bella mostra, costruttori d’inceneritori e petrolieri non esclusi.

    Uno strano ‘cerchio’ è questo che vede un grande personaggio mediatico (e ieratico) come Veronesi, da un lato tranquilizzare, dall’alto della sua ‘considerazione’, milioni d’italiani in diretta TV, da un altro, un po a denti stretti, dichiare la propria incompetenza in materia, dall’altro ancora scrivere documenti tecnici certificanti -in maniera molto discutibile a quanto pare– l’innocuità dell’incenerimento, e ancora, da un lato ricevere finanziamenti da gruppi industriali desiderosi di dare una sciacquata alla propria immagine e dall’altro vedere questi suoi ‘studi’ applicati nella pianificazione amministrativa dei nostri territori -ricordo, sempre per i ‘corti’ di memoria, che il prof. Veronesi è stato Ministro della (nostra) salute-.

  • 0
    Ǥσℓ∂єи ƧђѳωєƦ

    Scusate ma perchè “le mille facce di U.Veronesi” ?

    Dal mio punto di vista questo colluso d’alto bordo ne ha sempre avuta una soltanto:

    la faccia da deretano.

    Opportunista e bugiardo non ha nessuna delle peculiarità morali che un medico dovrebbe avere.

    Propongo un calcio in c**o accademico e confisca di quanto illecitamente sottratto fin’ora a malati e a possibili interventi onesti nel mondo sanitario. E via un altro…

    E poi… non date per scontato che quest’uomo CURI i tumori, invito ad informarsi sulle sue metodologie di cura e di approccio ai pazienti.

  • -1

    Io lo ritengo un opportunista. Mi domando pure io, che c’entra lui con il nucleare. Al limite lo avrei proposto come Presidente dell’agenzia delle persone che si curano a causa di patologie legate al “nucleare sicuro”.

  • -2

    Domande, domande, ma quante ne volete sapere! E fatevi un po gli affari vostri!

    Già quando giravo gli studi televisivi con il mitico “zero” -riferito ai danni da incenerimento dei rifiuti– mi avete assillato di domande. 

    Adesso siete ancora qui a domandare?

    Basta. Ma cosa volete che ne sappia io?!? Chiedetelo agli esperti, io mi fido ciecamente di loro, non sono un esperto, non me ne intendo…

    Poi, se sparo c**zate, la gente ci DEVE credere!

    Ipse dixit, AD 2009:

    http://www.youtube.com/watch?v=B5Zou-1MXQg

  • -3

     

    X i soldi ed il potere ci si prostituisce felicemente… soprattutto con il c**o degli altri…

     

    x fortuna non ho dovuto farmi curare da veronesi… provo compassione per chi invece è stato costretto ad affidare la propria vita a questo soggetto schifoso

     

    che vada a fukushima ad abitare

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

L’EURO È UNA SCIAGURA – Valerio Malvezzi

L'Euro è una sciagura - Valerio Malvezzi Valerio Malvezzi, economista e professore di Comunicazione Finanziaria all'Università di Pavia, reduce dal successo straordinario ottenuto al convegno "ECONOMIA, BANCHE E LAVORO" di Siena, accanto ad Alberto Bagnai e Claudio Borghi (qui il suo intervento), è venuto nello studio di Byoblu per raccontare, intervistato da Claudio...--> LEGGI TUTTO

Traditi Sottomessi Invasi – Antonio Socci

Antonio Socci - traditi sottomessi invasi Antonio Socci, saggista e giornalista, autore su "La Verità" di un articolo dal titolo: "La religione civile della moneta unica cappio al collo della nostra sovranità", convertito sulla via di Damasco, dall'idea che lo stato fosse il problema e il mercato fosse la soluzione, alla piena...--> LEGGI TUTTO

CASSANDRO CROSSING: SALTATE GIÙ DAL TRENO – Rocco Bruno

CASSANDRO CROSSING: SALTATE GIÙ DAL TRENO - Rocco Bruno C'era una volta una società pacifica e in connessione profonda con il senso delle cose e della sua esistenza, che era ancora capace di attribuire grande importanza alla sperimentazione dell'Otium, in contrapposizione al Negotium. Poi, l'Uomo di Neanderthal fu conquistato e distrutto dall'Homo Sapiens, che poi...--> LEGGI TUTTO

Con le bombe o con i cambi fissi – Sergio Cesaratto

Sergio Cesaratto - Con le bombe o con i cambi fissi Come costringere l’Italia a ridurre il suo debito pubblico, costi quel costi? L’ossessione di Merkel e Macron emerge chiara, ancora una volta, dal documento firmato da quattordici economisti franco-tedeschi finanziati dal centro studi CEPR. Sergio Cesaratto, docente di "Politica Economica ed Economia dello Sviluppo" all'Università di...--> LEGGI TUTTO

Il totalitarismo che verrà – Maurizio Blondet

Maurizio Blondet - Il Totalitarismo che verrà Esclusiva intervista al grande vecchio eretico del giornalismo italiano, Maurizio Blondet, seguitissimo in rete, autoesclusosi dal circo mediatico italiano a causa della sua natura ostinatamente in direzione contraria e delle sue idee politicamente scorrette per antonomasia. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

False Fake News: iniziano a fioccare le querele

difesa contro le false fake newsL'avvocato Giuseppe Palma ha appena inviato una diffida legale all'Huffington Post, che lo aveva citato contestualmente a un articolo dove si parlava di presunte "bufale" dei movimento contrari all'Euro. Il mercato delle cosiddette "fake news", inaugurato da Hillary Clinton e gonfiato ad arte dall'area progressista (in Italia con il...--> LEGGI TUTTO

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Il gioco responsabile al tempo del mobile

casino mobile La crescente diffusione delle nuove tecnologie ha radicalmente modificato gli stili di vita e le abitudini degli individui, contribuendo alla formazione di una cultura sempre più digitale. Dal 13° rapporto Censis-Ucsi sulla Comunicazione (2016) emerge che il 74% della popolazione italiana ha libero accesso ad una...--> LEGGI TUTTO

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

La storia degli appendiabiti

quadro appendiabiti cappotto cappello Si possono appendere le scarpe al chiodo quando si smette di giocare a pallone. Si possono appendere i panni al sole, le speranze a un filo, i quadri al muro, i condannati a un legno e i festoni sulle porte. Poi si possono appendere i vestiti...--> LEGGI TUTTO

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Vi spiego Casapound – Marco Mori

Vi spiego Casapound - Marco Mori Marco Mori, avvocato ligure noto per le sue battaglie in difesa della Costituzione, spiega a Byoblu il programma di Casapound Italia e perché ha accettato di candidarsi.  (altro…)...GUARDA

Sei contro l’Europa? Non lo sai, ma in realtà ne vuoi di più! Rocco Buttiglione

Sei contro l'Europa? In realtà non sai che vuoi di più! - Rocco Buttiglione Alla presentazione del libro "Ordoliberismo e Globalizzazione", Rocco Buttiglione sostiene che la gente è contro l'Europa perché non c'è abbastanza Europa, ma che se ci fosse più Europa la gente invece sarebbe contenta. (altro…)...GUARDA

Il plusgodimento erotico del neolibertino sessuale – Diego Fusaro

Diego Fusaro - Il plusgodimento erotico del neolibertino sessuale C'è un nesso tra la disarticolazione dei rapporti tra i cittadini e lo Stato e la disgregazione delle strutture sociali in cui la sessualità si esprime? Esiste una forma di relazione possibile tra i contratti occasionali prediletti dal neoliberismo economico e il sesso occasionale, di una...GUARDA

Debunker di Stato: la conferenza stampa di Minniti e Gabrielli sui nuovi poteri della polizia postale

DEBUNKER DI STATO Sintesi della conferenza stampa di ieri, a Roma, del Ministro dell'Interno Marco Minniti e del capo della polizia Franco Gabrielli, che presentano il nuovo nucleo operativo di debunking della Polizia Postale, la quale avrà il potere di verificare e certificare le notizie, e anche di chiedere...GUARDA

Diego Fusaro su Papa Francesco: ispirato da George Soros

Diego Fusaro su Papa Francesco - Ispirato da Goerge SorosDiego Fusaro, filosofo noto ai dibattiti televisivi, critico sulla globalizzazione e sulle élite che la sostengono, analizza e critica il discorso di Papa Francesco sull'accoglienza dei migranti. ...GUARDA

Diego Fusaro contro il Black Friday: l’apice della mondializzazione, come Halloween.

Diego Fusaro - Black Friday no grazie Analisi lucidissima e impietosa di Diego Fusaro sul Black Friday...GUARDA

L’ex capo di Stato Maggiore in Iraq: “Bush Jr e Berlusconi erano nella stessa loggia massonica, ma salvarono Nassiriya”.

NICOLO GEBBIA - L'invasione degli Ultra Massoni - Video Il Generale in pensione dell'Arma dei Carabinieri, Nicolò Gebbia, parla della pervasività delle infiltrazioni massoniche, a tutti i livelli, e rivela che persino durante la guerra del Golfo, la città di Nassiriya venne risparmiata grazie al fatto che Silvio Berlusconi e Bush jr. appartenevano alla stessa...GUARDA

Antonio Ingroia: “Fuori dai trattati, costi quel che costi”.

INGROIA - FUORI DAI TRATTATI - 1280 Per Byoblu, da Roma, Eugenio Miccoli Oggi alla Camera dei Deputati, Antonio Ingroia e Giulietto Chiesa hanno presentato “Lista Del Popolo”, un’alleanza della società civile per il ripristino della sovranità nazionale, l’attuazione della Costituzione, la rinegoziazione o lo stralcio dei trattati europei, l’abolizione del Fiscal...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>