La fine della Costituzione

La Costituzione è già stata emendata. A cambiarla, sono stati quei milioni di italiani che hanno votato un partito la prima volta e che hanno continuato a rivotarlo, anche dopo la sua trasformazione, nonostante fosse ormai già chiaro che si trattasse di un apparato di controllo e gestione dei processi di Berlusconi. L’emendamento è avvenuto senza il bisogno di nessuna proposta di legge costituzionale, senza nessun passaggio alle camere e senza nessuna votazione, ma “de facto“. Se ne sono appropriati per usucapione.

La Costituzione non è altro che un accordo tra le parti, dove le parti sono tante quante sono gli uomini, che ritengono utile trovare un modo meno cruento di risolvere i conflitti. Invece di prendersi a mattonate in testa, come solevano fare senza tanti complimenti, stabiliscono un insieme di regole condivise ed un sistema penale per chi trasgredisce. Le regole sono queste: i nemici smettono di chiamarsi tali e diventano avversari. Gli avversari non si possono massacrare di botte, anche se lo meriterebbero, ma si devono processare rispettando tutta una sfilza di regole, regolette, cavilli e distinguo, che complessivamente prendono il nome di legge. Inoltre, le decisioni si prendono tutti insieme, rispettando prassi e regolamenti definiti.

Questo sistema funziona fino a quando la legge viene usata nel senso in cui è stata intesa quando è stata scritta. Se viceversa ognuno la interpreta a modo suo, facendo leva giuridica sulle aree non perfettamente definite, ritorniamo al tempo delle clave, ma con una sostanziale differenza: i nemici possono continuare a fare quello che vogliono (del resto, ora si chiamano avversari), solo che ora nessuno può toglierli di mezzo senza un processo equo. Per essere equo, tuttavia, un processo deve innanzitutto potersi celebrare, e se hai abbastanza soldi da rivoltare come un calzino tutte le migliaia di commi di tutti i singoli articoli di ogni singola legge, allora hai anche la capacità di muoverti costantemente sulla sottile linea di confine che separa il lecito dall’illecito. Di lì a scriverti da solo le regole, il passo è breve.

E’ così che siamo arrivati alle leggi ad personam. E’ così che oggi un uomo è riuscito a forzare per l’ennesima volta le regole condivise, abusando del significato originale contenuto nella Costituzione e nelle leggi (consentire a chiunque di rinviare un interrogatorio per attendere a un impegno importante), inventandosi un appuntamento inesistente pur di non presentarsi di fronte alla magistratura come chiunque altro. E’ così che quell’uomo continua a farla franca, tutelato proprio da quell’insieme di norme che non prevedono – e non potrebbero – ogni e qualsiasi forzatura o abuso che i traditori dell’accordo mettono in campo per imbrogliare, sottraendosi al dovere contratto in cambio dell’incolumità.

Se gli italiani hanno continuato a scegliere, politicamente, uomini che usano gli accordi tra le parti a loro vantaggio, senza rispettarne la contropartita di doveri, significa che quegli accordi non sono più attuali, che sono obsoleti, superati da una chiara e precisa volontà popolare: consentire a una ristretta oligarchia di muoversi al di sopra della legge senza essere tenuta a pagarne le conseguenze. E poiché la Costituzione è un accordo tra le parti, come dicevamo, dobbiamo registrare che l’accordo non rappresenta più i sentimenti di chi l’ha siglato. E’ ancora valido formalmente, ma nei fatti è stato già emendato.

Lo dicessero: guardate che questo patto sociale per noi vale tanto quanto un barattolino di yogurt scaduto: è buono per il bidone della spazzatura. Così, nel farcene una ragione, magari valutiamo se tornare alle antiche consuetudini pre-costituzionali.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

10 risposte a La fine della Costituzione

  • 5
    Krux

    Non c’è nessun bisogno di riscrivere la Costituzione, anzi, ogni volta che provano a toccarla fanno danni!!!

    La Costituzione va benissimo così com’è, basta restituirle la dignità che merita.

    Lo squallido teatrino che periodicamente fanno per condizionare la Corte Costituzionale, o peggio ancora, per “comprarsene” la maggioranza (l’intercettazione di quel losco figuro, del quale ho dimenticato il nome, che faceva il totocorte è inquietante) è la prova che la carta è stata scritta come meglio non sarebbe stato possibile; per questo cercano di svuotarla dall’interno, delegittimando gli organi di garanzia.

    Se poi il sig. Napolitano la smettesse una volta per tutte di firmare qualsiasi cosa gli mettano sotto al naso, forse gli renderebbe il compito meno agevole.

    E’ vero che se lui rimanda alle camere potrebbero anche restituirgli gli atti cos’ come sono e a quel punto, ma soltanto a quel punto, la sua firma sarebbe un atto dovuto.

    Ma il suo rifiuto avrebbe comunque un enorme significato politico, perché è lui, in quanto Capo dello Stato, il Garante della Costituzione.

    ErTrovatore ha scritto :
    Sacrosanto.La gente non ha più la percezione della realtà.Ma quando la ritroveranno se la ritroveranno saranno capaci di riscrivere la costituzione?Oppure tutta questa gente è ormai come lo yougurt scaduto e bisognerebbe estrometterla dal votare e dal dare giudizi?

    • 5.1
      Otello

      A proposito di Costituzione, cosa ne dite di guardare e di analizzare la dichiarazione francese dei “Diritti dell’Uomo” del 1793 ?

       

      … Art.25. La sovranità risiede nel popolo; essa è una e indivisibile, imprescrittibile e inalienabile.

      Art.27. Ogni individuo che usurpa la sovranità, sia all’istante messo a morte dagli uomini liberi.

      Art.35. Quando il governo viola i diritti del popolo, l’insurrezione è per il popolo e per ciascuna parte del popolo il più sacro dei diritti e il più indispensabile dei doveri.

      A me basterebbero questi TRE semplici norme, per sentirmi veramente tutelato e rispettato come uomo. Che ne dite?

      http://www.liceodavincitv.it/didatt/ipertesti/700/dichiarazione_dei_diritti_dell.htm

    • 5.2

      Io all’articolo venticinque aggiungerei anche”A suffragio universale”,che non sò cosa vuol dire però ai politici gli piace tanto….

  • 4
    luis

    Purtroppo la Costituzione Italiana contiene in se i semi del suo stesso fallimento.

    L’articolo 88 della nostra costituzione prevede che il presidente della repubblica possa sciogliere le camere (e di conseguenza far cadere il governo), sentiti prima i rispettivi presidenti delle stesse, non può farlo gli ultimi sei mesi della legislatura(cosiddetto semestre bianco), ma il seme della distruzione che scatena il paradosso si trova nell’articolo 89, il quale precisa che nessun atto del presidente della repubblica è valido se non è controfirmato da presidente del consiglio, cioè Dovrebbe essere Berlusconi a controfirmare il decreto che lo espelle dalle sue funzioni, dandogli finalmente la tanto sospirata occasione di chiarire, una volta per tutte, gli ecquivoci e le ingiuste calunnie che lo riguardano e dimostrare altresì di essere la seconda reicarnazione di Dio sulla terra.

    << Tieh!! >> sogghignerebbe Berlusconi. I padri fondatori si staranno rivoltando nella tomba!

    • 4.1
      Krux

      Il vero limite della nostra Costituzione è che i padri costituenti erano persone serie:

      non riuscivano nemmeno ad immaginare un paese governato da delinquenti eletti da idioti !!!

  • 3
    Krux

    Sacrosanto.

    L’unico punto sul quale eccepire è che una buona parte, per fortuna sempre più esigua, delle persone che lo hanno votato e continuano a votarlo, lo fanno perché non hanno la percezione della realtà.

    Lo fanno perché le uniche loro fonti di informazione sono i TG, magari soltanto il TG1, dove c’è un signore che spaccia le prescrizioni per assoluzioni, o magari soltanto il TG4, dove c’è un signore che farebbe impallidire i laudatores degli imperatori romani.

    Lo fanno perché durante le trasmissioni di approfondimento, in nome dei due feticci che ci hanno imposto come regole democratiche, il contraddittorio e la par condicio, se c’è qualcuno che racconta un fatto, non un’opinione, ci deve necessariamente essere qualcun’altro che racconta una balla, mettendo sullo stesso piano la verità e la menzogna, anullandole entrambe.

    Personalmente sono convinto che il tessuto sociale sia ancora fondamentalmente sano e basterebbe liberarci di questa feccia che ci governa per provare almeno a salvare il salvabile; il problema è come liberarcene?

    Intanto che ci penso, cercando una maniera meno cruenta, l’ idea di tornare alle “antiche consuetudini precostituzionali” non mi disturba più come in tempo…

    • 3.1
      Sacrosanto.La gente non ha più la percezione della realtà.Ma quando la ritroveranno se la ritroveranno saranno capaci di riscrivere la costituzione?Oppure tutta questa gente è ormai come lo yougurt scaduto e bisognerebbe estrometterla dal votare e dal dare giudizi?
  • 2
    fdrk

    il problema è che noi, con il voto, il barattolino di yogurt scaduto l’abbiamo acquistato e non è proprio un barattolino ma un’AUTOCISTERNA!

  • 1
    Guastatore1986

    Che Popolo Idiota siamo!!!

    • 1.1
      fanny

      Siamo la discendenza dei nostri antenati ,è detto tutto.

      La storia ci racconta dei fatti e non insegna niente .

       

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

M5S: “THE ALDE AFFAIR” SPIEGATO A CHI ANCORA NON L’HA CAPITO

M5S - THE ALDE AFFAIR SPIEGATO A CHI ANCORA NON L'HA CAPITOIn molti ancora non si spiegano come sia stato possibile per il Movimento 5 Stelle il fallito tentativo di entrare nell'ALDE, il Gruppo Politico Europeo più europeista che c'è. È comprensibile: le istituzioni europee sono lontane, opache e volutamente complicate. In questo video cerchiamo di fare chiarezza sulle questioni tecniche...--> LEGGI TUTTO

CHIESA E MESSORA SU UE E MES: LA POLITICA NON ESISTE PIÙ.

Chiesa Messora su UE e MES - La politica non esiste piu - playGiulietto Chiesa e Glauco Benigni intervistano Claudio Messora sul MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità altrimenti detto Fondo Salva Stati, e sul finire lanciano una proposta di giornalismo investigativo per identificare i gruppi di potere che si nascondono dietro i gruppi di lavoro nella Commissione Europea. ...--> LEGGI TUTTO

“Abbiamo fatto tremare il sistema come mai prima”…

Come tremano Dopo la colossale figura di palta, anziché una letterina di scuse per avere esposto tutto il Movimento 5 Stelle al pubblico ludibrio, a un fallimento politico colossale e avere rovinato irrimediabilmente i rapporti nel Gruppo Politico dove M5S Europa risiede, l'Efdd, arriva questo testo sul blog...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gentiloni, il Presidente del Consiglio che vuole cedere sovranità all’Europa – Diego Fusaro

Gentiloni vuole cedere sovranità all'europa di Diego Fusaro Ora è ufficiale: Sergio Mattarella ha scelto Paolo Gentiloni per formare il nuovo governo in seguito alle dimissioni di Matteo Renzi sconfitto al referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre. Lo stallo, dunque, è superato. Mattarella ha sostenuto con enfasi, al...--> LEGGI TUTTO

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

E PERFINO IL DIRETTORE DE L’ESPRESSO, TOMMASO CERNO, DIFENDE M5S: SOVRANITÀ AL POPOLO!

Tommaso Cerno, direttore de L'Espresso, si accalora e sostiene con passione la causa della sovranità popolare e del diritto dei cittadini di esercitarla attraverso il voto, e difende anche la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla lotta che sta conducendo dentro e fuori dal Parlamento...GUARDA

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE… DEL PRESIDENTE PRECEDENTE – Walter Rizzetto alla Camera

Il discorso di Walter Rizzetto a Paolo Gentiloni per la fiducia del Governo Gentiloni alla Camera: "Il Partito Democratico incarica il Partito Democratico di formare un nuovo Governo del Partito Democratico, dopo le dimissioni del Governo del Partito Democratico per il referendum del Partito Democratico. Tutti...GUARDA

Come salveranno MPS passo passo, fino al decreto Gentiloni, spiegato da Dino Pesole del Sole24Ore

MPS Pesole Mes Come salveranno MPS e (probabilmente) invocheranno il Fondo Salva Stati (MES) con la scusa di mettere una pezza ai bilanci delle banche, spiegato da Dino Pesole del Sole 24 Ore.  (altro…)...GUARDA

Governo Gentiloni: cambiare tutto per cambiare in peggio.

La conferenza stampa di Paolo Gentiloni dopo l'incarico ricevuto da Mattarella ad esplorare la formazione un nuovo Governo. Nuovo Governo che, secondo lo stesso Gentiloni, si muoverà in continuità con il Governo precedente e con la stessa maggioranza. Un renziano al posto di Renzi. Come dice...GUARDA

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>