Quel che si può fare in due minuti

 

 Segretaria di Jerzy Buzek: “Prego, si accomodi!”
Berlusconi: (prendendo posto su una sedia) “Grazie mille.”
Buzek: “Buongiorno, presidente Berlusconi.”
Berlusconi: “Buongiorno, presidente Buzek.”
Buzek: “Mi fa piacere incontrarla.”
Berlusconi: “Sapesse a me, presidente!”

 

 Buzek: “Mi dispiace non poterle dedicare molto tempo, ma lei comprende… Il presidente polacco Komorowsky aveva già preso appuntamento diversi mesi fa, e…”
Berlusconi: “Non deve assolutamente scusarsi. Anzi, guardi, in tutta confidenza le dico che per me anche solo il gesto di accettare questo incontro rappresenta molto!”
Buzek: “Sì, comprendo ma vede, quello che voglio dirle è che purtroppo abbiamo solo 2 minuti di tempo, anzi ormai poco più di uno. Sa, la mia agenda è molto fitta e senza un largo preavviso mi è impossibile…”
Berlusconi: “Ma le ripeto che non deve assolutamente scusarsi. Lei non ha idea di quanto possano essere importanti due minuti del suo tempo, oggi, per me.”
Buzek: “Uno, signor presidente. Ne resta solo uno…”
Berlusconi: “Si fa presto a dire uno. Lo sa che in un minuto ci sono ben sessanta secondi? Non avrei potuto fare tutte le cose che ho fatto da imprenditore, se non avessi saputo come mettere a frutto ogni singolo istante del mio tempo.” (si schiarisce la gola dalla raucedine)
Buzek: (rivolto alla segretaria) “Porti un bicchiere d’acqua al presidente Berlusconi”
Berlusconi: “Grazie, siete più gentili di quella culona della Merkel, che la volta scorsa non mi ha offerta niente”.
Buzek: “Come, scusi?”
Berlusconi: “Ma sì, dai… Non faccia lo gnorri: quella culona inchiavabile della Merkel! Non pretendevo l’accoglienza che riservo sempre ai miei ospiti, da Topolanek a Gheddafi a Putin” (strizzando l’occhio e mimando un bacio con le labbra) ” ma almeno qualcosa da bere… E che diamine!”
Buzek: “Non sono sicuro di capire…”
Berlusconi: “Sarò lieto di ospitarla per un week-end ad Arcore, così le sarà tutto più chiaro. Anzi guardi: perché non viene da me venerdì prossimo, insieme a Strauss-Kahn? Abbiamo in programma la Minetti che fa la suora sexy…”
Buzek: “Chi??”
Berlusconi: “La Minetti, un nostro valente consigliere regionale…”
Buzek: “Ehm.. Signor Berlusconi, veniamo al dunque. Debbo rammentarle che abbiamo ancora a disposizione solo 30 secondi”
Berlusconi: “Sono sufficienti. La hanno informata circa le ragioni di questo incontro?”
Buzek: (sospirando) “Credo che lei voglia parlarmi della manovra finanziaria…”
Berlusconi: “Ma no, per quello non dovete preoccuparvi. Ho tutto saldamente in pugno, ormai….”
Buzek: “Presidente Berlusconi, a noi risulta che la avete cambiata già ben sette volte!”
Berlusconi: “Non è vero. Lei si informa sui giornali di sinistra.”
Buzek: “Badi a quel che dice, la Commissione Europea ha i suoi osservatori neutri.”
Berlusconi: “Che si informano leggendo Il Fatto Quotidiano, Repubblica, guardando Santoro e quel postribolo televisivo che è L’infedele di Gad Lerner”
Buzek: (alterandosi visibilmente) “Presidente Berlusconi: i suoi due minuti sono scaduti. La invito a congedarsi.”
Berlusconi: “Si contenga! Altrimenti la proporrò per il ruolo di Kapò!”
Buzek: “Presidente Berlusconi! La devo avvertire che domani il collega dei socialisti Martin Shulz si candiderà alla presidenza dell’Assemblea al mio posto, e allora potrebbe passarle la voglia di fare il burlone.”
Berlusconi: “Guardi, mi fa rimpiangere di non essere andato a fare l’interrogatorio da Woodcock. Avrei trovato un’accoglienza migliore.”
Buzek: “Se si sbriga, fa ancora in tempo.” (rivolgendosi alla segretaria) “Signorina, il presidente Berlusconi ha concluso la sua relazione. Gli mostri l’uscita.”
Berlusconi: (alzandosi) “Ah sì? E’ così? Allora si scordi la Minetti che fa la suora sexy! E si scordi pure Emilio Fede in tanga e Bocchino col tutù!”
Buzek: “Guardie!!!”
Segretaria di Jerzy Buzek: “Presidente Berlusconi, la sua acqua…”
Berlusconi: “Fanculo l’acqua! Piuttosto, cosa fa nel week-end, signorina? Mi avanza un fantastico costumino da magistrato corrotto…”


Più o meno è questa la scena che accadrà oggi a Strasburgo, durante l’appuntamento chiesto in fretta e furia venerdì scorso dal Governo italiano, alias Ghedini, con la Commissione Europea per dare a Berlusconi modo di illustrare la manovra finanziaria (ma non bastava il ministro dell’economia?), ottenendo in cambio solo due minuti di attenzione, e in forma privata, dal presidente del Parlamento Jerzy Buzek, proprio quando (vedi a volte gli scherzi del destino) i magistrati lo attendevano a Napoli per ascoltarlo sul caso Tarantini.

Due minuti e in forma privata: un trattamento che non ri riserva neppure a una delegazione del Burqina Fasu.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

13 risposte a Quel che si può fare in due minuti

  • 10
    giagio

    Tra l’altro nell’articolo di Travaglio l’unica cosa divertente è l’idea (che non è sua), tutto il resto sono battute trite e ritrite, senzaun minimo di spirito creativo.. si vede proprio la differenza tra chi scrive per passione e chi scrive per soldi!

  • 9
    fdrk

    Quel che si piuò fare in 2 mosse, anzi 3. La soluzione (sia contingente che strutturale) del problema Italia è semplicissima e si basa su 2 (due) semplici mosse:

    1. vendita dei beni immobili (qundi escluse le opere d’arte sotto forma di oggetto) ad acquiretni stranieri (esclusi gli italiani)
    2. obbligo agli italiani (direi esclusi gli strsnieri ma è automatico) con disponibilità patrimoniali di acquisto dei titoli di stato
    3. appendere B per le palle

     Benefici: 

    1. entrate di danaro fresco senza fuoriuscita di alcun bene e controllo concreto del patrimonio scevro da intrallazzi 
    2. corresponsabilizzazione della classe benestante nella gestione pubblica 
    3. che sollievo…. 
    4. In seguito verranno solo effetti positivi …a cascata!
  • 8
    claudiorossi

    ..che Travaglio si ispiri su Byoblu e’ comunque un segnale non da poco. Avrebbe dovuto citarti o forse sarebbe bastata una telefonata prima. Penso che Montanelli l’avrebbe fatta!

  • 7
    Kar.ma

    La sua reazione è del tutto ingiustificabile, manco si trattasse dell’ultimo dei troll-informatici.

    Va beh, per quanto mi riguarda ne traggo come conclusione che – ancora una volta – nessuno è perfetto. Ma continuerò a leggere il Fatto Quotidiano e ad ascoltare gli editoriali di Travaglio poiché – per fortuna – in tali casi si può ancora scindere la figura pubblica dal personaggio "privato" (… che è stato "privato" della buona educazione direi).

  • 6
    Anas E.

    Acasa mia, lo chiamano lavoro da  “Magnaccia” !!!

  • 5
    Giamporsi

    Ecco.. in questi casi mi vergogno talmente tanto di essere italiano che è difficile pure spiegarlo!! Ma come si fa ad essere così spudorati??

    VAFf***ulOOOO!!!

    • 5.1

      … io al contrario, non mi vergogno di essere Italiano !! Se qualcuno ha da eccepire, ho ben documentato il “Porcellum” anzi, colgo l’occasione per ricordare che mancano ancora pochi giorni per andare a firmare, sperando che si possa indire un referendum per abolire tale “porcata” …

      La speranza è che si possa ripristinare un sistema democratico di elezioni, solo dopo che ciò sarà attuato, ma solo dopo, ed in occasione di simili buffonate, allora potrò/dovrò vergognarmi!!

      Il “porcellum” meglio conosciuta come legge calderoli non l’ho votata io !!

  • 4
    Gianfranco

    Io al colloquio avrei aggiunto un altro pensiero espresso da Berlusconi:

    "Certo che voi europei, ed ora anche i cinesi, siete proprio matti da legare. Buttate via i soldi per comprare i nostri titoli Stato. Ma come si fa …

    Fate come me che i miei soldi ed anche quelli degli italiani, la cui intelligenza media è pari a quella di un bambino di 12 anni, li spendo per pagare magnacci e papponi che mi portano a casa p****ne di alto bordo. E se il loro spettacolo è di mio gradimento e mi diverte le faccio anche Ministre e Consigliere regionali."

  • 3
    Michele Catalano

    Ho l’impressione che due ottimi giornalisti abbiano avuto la stessa idea e l’abbiano esposta similarmente ed ora fanno i galletti

     

    io stimo entrambi e non ci vedo una vera e propria copiatura ma al massimo con un bel forse, ci vedo un prendere spunto da l’idea di un altro.

    è la mia impressione e dunque sper in un rapido chiarimento per tornare a leggere i loro ottimi articoli

  • 2
    massimo56

    giamporsi ma che c’hai nella capoccia? la segatura

    non hai nemmeno capito che è un dialogo inventato???

    • 2.1
      Giamporsi

      Grazie delle precisazione……………………

      mi riferivo al fatto che sto stronzo è andato in UE a presentare la manovra (che teoricamente spetterebbe al ministo dell’economia) solo per scampare ad un colloquio in cui, questa volta, NON può avvelersi della facoltà di non rispondere come fece anni fa!

      Questo mi fa schifo. E mi fa schifo che sia stata chiesta udienza a un primo Ministro sempre per giustificare l’assenza pomeridiana e mi fa schifo che abbia detto che sono gli altri a rovinare l’Italia e non lui!!

      http://www.youtube.com/watch?v=VnEBoK6X9gI

  • 1
    silvia fre

    Quanto è costato il viaggio? Andata e ritorno prima classe su Ali..taglia…?

    Chi ha pagato il carburante della auto, lo stipendio dell’autista e delle guardie del corpo per muoversi in tutta fretta? Un viaggio di rappresentanza per un omuncolo che non rappresenta più nessuno… chi lo ha pagato? 

    Questo mi fa innervosire.

    E poi… come si fa ad offendere così la gente? Angela Merkel è una donna e già questo scatena la misoginia di quell’omuncolo.

    • 1.1
      Krux

      Ciao Silvia.

      Quello che ci costa il ogni giorno il caimano in spese di rappresentanza è niente rispetto a quanto ci costa in punti di spread.

      Alcuni economisti valutano la sua presenza a capo del governo in non meno di 120 punti, pari a svariati miliardi di Euro.

      Quanto al resto, la cosa che mi inquieta di più, non è il suo mai sufficientemente deprecato maschilismo, ma la sua concezione del creato.

      Lui è ormai in una irrevenrsibile fase involutiva, ragiona come un australopiteco.

      Distingue tutto ciò che lo circonda in base a ragionamenti elementari:

      buono-nobbuono;

      chiavabile-inchiavabile.

      Il fatto che parli del capo di Stato della Germania, l’unico grande paese che sta gestendo egregiamente la crisi, colei che attualmente ha in mano la nostra sopravvivenza, è una quisquilia che non lo sfiora nemmeno.

      Probabilmente se la signora Merkel fosse stata giudicata “chiavabile” magari ci avrebbe pure provato, rischiando un incidente diplomatico di dimensioni cosmiche!!!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>