Vasco Rossi, in Islanda, sarebbe querelato per legge

Vasco Rossi ha denunciato nonciclopedia, l’equivalente satirico di wikipedia, per le informazioni riportate sulla pagina che lo riguardavano. Per quante verità o fantasie potessero esservi scritte sopra, non era sufficiente una telefonata amichevole nella quale si chiedeva agli amministratori del sito di rimuovere quello che “un quindicenne brufoloso” aveva scritto sulla pagina della rockstar multimilionaria (rimozione tra l’altro avvenuta spontaneamente)? D’accordo che il codice penale garantisce questa possibilità, ma è proprio necessario utilizzare tutta la potenza muscolare di cui si dispone per rivalersi su un gruppo di nullatenenti che hanno la sola colpa di non chiamarsi Guzzanti, Luttazzi, Grillo, Crozza e tutti gli altri ricchissimi comici alle cui battute conviene mostrarsi proni, sorridenti e partecipativi, anziché insorgere legalmente?


 
Per Vasco la rete è fica solo se la può usare, gratuitamente, per fare i suoi show in pigiama dalla camera dell’ospedale (e ve lo dice uno che l’ha fatto molto prima di lui). Solo a lui è consentito lanciare invettive, scagliandosi ad esempio contro Ligabue, definito “un bicchiere di talento in un mare di presunzione”. Guai se ad usarla, tirandolo in ballo, sono gli altri. E’ lì che si capisce quanto davvero la filosofia di internet, piena espressione del mondo platonico della libertà delle idee, sia stata compresa e non piuttosto strumentalizzata, piegata ai propri fini come un volgare canale televisivo del biscione.

La querela dovrebbe essere consentita solo dopo avere dimostrato il fallimento di ogni inequivocabile tentativo di conciliazione pacifica. Per un sito palesemente satirico poi dovrebbe essere addirittura vietata, oltre che moralmente, anche dal codice penale. Come in Islanda, paese che ha adottato la risoluzione IMMI “Icelandic Modern Media Initiative” (Risoluzione Islandese per i Media Moderni), dove se quereli un sito di informazione la tua querela cade automaticamente e, per di più, vieni a tua volta querelato per legge. Perché in un mondo che sa usare la rete e comprende che in essa non risiedono altro che opinioni personali, da confrontare e confutare, la querela è uno strumento tanto antiquato e barbaro quanto i trapani degli antichi egizi che pretendevano di risolvere il mal di testa perforando le scatole craniche.

Per questo lanciai a suo tempo la pagina Facebook “Per una Italian Modern Media Initiative“, che conta quasi 3 mila iscritti. A differenza di Vasco, ad una vita spericolata io continuo a preferire un’informazione libera da ansie e paure. Se qualcuno dice una falsità, si rettifica e si risponde. La querela, se proprio ci dev’essere, dovrebbe essere l’ultima spiaggia, non il primo, facile approdo per ricchi potenti a cui piace vincere facile.

E poi… santo cielo, lo sanno tutti ormai che la rete non dimentica: ecco la pagina su Vasco di nonciclopedia, immortalata su web.archive.org.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

15 risposte a Vasco Rossi, in Islanda, sarebbe querelato per legge

  • 7
    Ego
  • 6
    Dave

    Bravo vasco!!

    Ancora una volta dimostri il tuo quoziente intellettivo!

    Fai domanda in governo con silvio e gli altri dittatori.

    Semplicemente ripugnante.

  • 5
    vitali80

    Inizio subito dicendo che, per coincidenza, non mi piacciono né Nonciclopedia né il Liga per ragioni che non dico per non dilungarmi.

    Però il signor Vasco è un ipocrita, infatti si contraddice dalle parole ai fatti: si permette di giudicare il Liga di presunzione ma lui querela una pagina satirica perché pensa che la sua immagine non debba essere offesa; a me sembra proprio presunzione questa.

    Poi è pure un vigliacco perché non si mette contro quelli che lo farebbero piangere in tribunale ma contro i deboli, come un uomo adulto che va alle scuole elementari per picchiare i bambini.

    E, tanto per cambiare, si dà la zappa sui piedi un’ennesima volta perché definisce “quindicenne brufoloso” una persona che nemmeno conosce, offendendola, ben sapendo che quel “quindicenne” non lo potrà mai denunciare.

    Io aggiungerei anche di smettere di chiamarlo rockstar, la sua musica è del pop più commerciale, non basta mettere una chitarra elettrica in un motivo per definire quel genere rock; il sound delle sue canzoni non è proprio rock per nulla.

    Oltrettutto, altra contraddizione (dev’essere un vizio) canta “voglio una vita spericolata” ma prendersela contro chi non si può difendere sfruttando la propria superiorità finanziaria mi sembra di tutto fuorché un temerario.

    Lui poi, al contrario del Liga, non ha nemmeno quel bicchiere di talento.

  • 4
    theq.

    Sarebbe bello che il fatto quotidiano, dopo tanti articoli sulla depressione di Vasco e l’assunzione di farmaci (con scarsi se non nulli accenni al suo passato e/o presente di cocainomane) scrivesse un articolo sulla censura applicata da Vasco a Nonciclopedia.

    Ed invece non scrivono niente.

    Questo è un esempio di selezione delle notizie del FQ al pari di altri giornali e come tanti altre notizie segnalate anche sul servizio: scrivi alla redazione, segnala video, scrivi a furio colombo.

     

    Mi rattrista vedere che anche al Fatto Quotidiano selezionano le notizie in funzioni di determinate simpatie od antipatie.

  • 3
    Xlab

    https://www.facebook.com/pages/Salviamo-Nonciclopedia/184467271628684

     

    con  oltre 170 mila iscritti   Fiasco  sei alla fruttaaaa  

     

    ha solo mostrato quello che è, uno scoppiato altro che rockstar o  ha bisogno di soldi  ?   :D :D 

     

     

  • 2
    freddy_973

    Vasco …effettivamente non suona Rok ma Pop…commerciale. Di rock italiano forse esistevano i Litfiba, Tia Moria…ed altri di cui non ricordo il nome. Gianna Nannini ad esempio…fa pop-rock.

    E che in Italia, abbiamo un po di Ignoranza sui generi musicali, e forse l’abbiamo sempre avuta. 

    Per quanto riguarda Vasco, e giusto prendersela con lui, o con il suo Staf…..non trovo giuste queste ingerenze….poi da un cantante…figurati, ma Vasco chi ti credi di essere? Forse vuoi tirarci su due soldi con una querela? O forse e la vecchiaia?

    Ma la cosa non mi a sorpreso più di tanto. Come per la gran parte dei cantanti trasformati in star……abbiamo sempre  una percezione diversa dal suo essere umano. Ci si aspetta sempre che sia puro di idee, un’artista senza macchia, che dice solo cose giuste. Quando un cantante viene idolatrato, in genere gli si attribuiscono dai propri fan e non, delle qualità che magari non ha mai avuto e che non ha. Questo perché al di fuori dello spettacolo…..moltissimi, anzi quasi tutti, non l’hanno conosciuto. Pochissimi sono usciti con lui a bere una birra (semmai lo facesse ancora), pochisimi ci hanno scherzato assieme, sopratutto i suoi fan….che lo agognano ogni qal volta lo vedono in uno spettacolo. Quindi nessuno lo conosce veramente a parte i pochi intimi rimasti. E quindi perché sorprendersi per la querela? Perché per molti che l’hanno idealizzato anche se non fan, si e svelato per quello che è un essere umano, in declino vers l’anzianità che non e in grado di metabolizzare le critiche di qualche ragazzetto. E forse a molti sfugge…che lui lavora con la musica. Non e un missionario. 

    Questo serva di lezione a quanti non discernono la star dalla persona. 

    “Star”…ma andiamo….Vasco, al di fuori del nostro paese e “NESSUNO”, a differenza di una Pausini, Ramazzotti, e altri cantanti che invece in molti paesi sono ben considerati a buon titolo (ma anche no). E questo perché la sua musica e simile come qualità  ai tantissimi musicisti Pop esteri..di cui noi Italiani molto spesso, non sappiamo nulla (grazie all’effetto BOLLA dei media). 

    Quello invece che mi darà fastidio oltre allo scritto sopra e invece che con la querela, si crea divisione tra quelli pro e contro Vasco. I fan di sicuro lo difenderanno a spada tratta (E forse già lo fanno). 

    Dal mio punto di vista a sbagliato alla grande!

  • 1
    Giovanni Archi

    Bravo Claudio, la rete non dimentica. Non riesco nemmeno io ad aprire il tuo link, ma è bastata una veloce ricerca eeeeeeeee… (per dirla alla Vasco):

    Ecco cosa avreste letto su Nonciclopedia alla voce Vasco:

    https://www.facebook.com/notes/gli-ehhhhh-di-vasco-rossi-ad-intervalli-regolari-di-7-secondi/nonciclopedia-vasco-rossi/280153298670732

    La Rete è potente. Provi a contattare il server di facebook adesso :D

  • 0
    Andrea C

    E’ la notizia del giorno questa?

    Cmq il 3 febbraio 2010 gli avvocati di Vasco chiedono attraverso un email la cancellazione della pagina.

     

  • -1

    Io abolirei le querele, perchè sono un modo per zittire i più deboli. 

  • -2
    utopialuca

    ve lo ripeterò fino alla  morte la popolazione comune è in una guerra non solo con i soliti governanti politici dei maleaffari ma di tutte quelle categorie di coloro che sono ricchi e hanno visibilità:

     

    La guerra di questo secolo è

    la visibilità e la ricchezza contro l’anonimato e la povertà

     

    LA POPOLAZIONE COMUNE DEVE OTTENERE DUE COSE PER VINCERE QUESTA GUERRA:

    1) UNA LEGGE CHE IMPONE UN TETTO LIMITE DI GUADAGNO AD OGNI INDIVIDUO, OVE L’ECCESSO VERRA’ AUTOMATICAMENTE RIDISTRIBUITO AI PIU’ DISAGIATI

    2) UNA LEGGE CHE IMPONE IL DIRITTO AD OTTENERE UN PROPRIO SPAZIO DI VISIBILITA’ ANNUALE GRATUITO ED UN LIMITE DI VISIBILITA’ AD OGNI INDIVIDUO CHE RAPPRESENTI SE STESSO O LA SUA ATTIVITA’

     

    Il primo punto è per chi è troppo ricco ai danni di chi è troppo povero e il secondo punto e per chi è sempre visibile ai danni di chi non lo è mai

  • -3
    miky78

    Supponiamo per un attimo che una presona sia malata, anche tumorale, terminale o via discorrendo…non credo faccia comuque piacere vedersi prendere in giro.

    Personalmente non conosco i contenuti perchè è stato tolto tutto e quindi non ho idea che tasto sia stato toccato…però la satira credo sia una cosa e l’offesa un’altra.

    Se al Liga non stavano bene le parole di Vasco (e non sono un estimatore di nessuno dei due) potevano far pivoere querele tra di loro.

    Ma se in rete chiunque si avvale di offendere chiunque senza renderne poi conto credo sia sbagliato altirmenti nessuno più è tutetalo e si potrebbe sputt..re chiunque.

    Un pò di buon senso non farebbe mai male.IMHO

     

  • -4
    mr bean

    Da Indymedia

    http://piemonte.indymedia.org/article/13414

    http://liguria.indymedia.org/node/7764

     

    Vasco Rossi  Vs Nonciclopedia

    Blasco querela.   Nonciclopedia chiude per  protesta. Fine  della  satira.

    Ah la mitica  scuola  dei  cantautori. Quei moderni menestrelli/cantastorie  che  sono  voce  per  chi  voce  non  ha.

    Care lettrici, cari lettori, cari creditori, Nonciclopedia chiude a causa di una denuncia che Vasco Rossi ha sporto contro il sito. Vasco Rossi si è sentito diffamato dalla pagina che lo riguardava. Probabilmente si terrà un processo, al termine del quale quel brufoloso ragazzino quindicenne che ha scritto la pagina dopo essere stato picchiato dai suoi compagni di classe, adesso dovrà anche pagare gli alimenti al nullatenente Vasco Rossi. Un uomo che ha vissuto l’esperienza della droga, l’esperienza del carcere, l’esperienza di stadi e folle che lo acclamavano, non poteva proprio sopportare l’idea di essere oggetto di satira su Nonciclopedia…”.

    Queste  le  parole  di  accommiato del noto sito  che dal  2005  con  toni  dissacratori  prende  di  mira   cani e  porci. Da sua  Eminenza il  Papa  al premier  Silvio  Berlusconi. Eppure  nessuno  di  questi  divini  sbeffeggiati  s’è mai  sognato di  querelare Nonciclopedia.

    Vasco  Rossi sì. Ha scatenato  dietro Nonciclopedia la  Polizia Postale. Una  bella  ripicca  per  vendicarsi  delle (prensunte) offese ricevute.  Non è  UN GRAN  BEL FILM. Protagonisti, un’ANIMA  FRAGILE e ormai stanca di calcare  le  scene, l’avvocato di  fiducia, l’addetta  stampa.  Un cast  PRATICAMENTE PERFETTO. Forse LA NOIA della  lunga  convalescenza – tra  cliniche e ambulatori  medici –  gli è  stata cattiva  consigliera. Non  ci  venga  a dire  che è  COLPA  D’ALFREDO perché  se  c’è  una  responsabilità  quella semmai  sarà  dei  suoi  cattivi  consiglieri. Qualcuno ha  provato  a  dirgli che  LO  SHOW di  cui  è  stato  protagonista  è  stato piuttosto  pietoso.  Anche  la  sua  manager  era  abbastanza DELUSA. Glie l’ha  detto ieri:

    Vasco…  COME  STAI? CREDI DAVVERO  che  sia  un’idea  intelligente  attaccare chi dice  delle  cose  spiritose? Ma CI CREDI? Solo  perché  te  l’ha  consigliato l’avvocato? Guarda che poi la  cosa  ti  torna  indietro  come un  boomerang. NON L’HAI MICA CAPITO? Sta  attento  GUARDA  DOVE  VAI…”.

    Alla  notizia dell’iniziativa  legale  contro  il  sito  di  satira  una  fan del  blasco  ha  scritto: “Caro  Vasco MI  PIACI  PERCHE’ LE COSE  CHE  NON  DICI son  più  sensate  di  quelle  che  dici”. Un altro aficionados ha  replicato: “Mitico  Vasco, anche  se hai  fatto  una  cappella madornale potresti essere sempre in tempo  per  rimediare. Non  dar  retta a chi ti dice che ORMAI E’ TARDI e  che VA BENE VA BENE COSI’. Sai come  la  pensano  certi  avvocati, DOMANI SI’ ADESSO NO”.

    Eh  si, pienamente  d’accordo dove  non  c’è litigiosità non  c’è  trippa  per  avvocati.

    BLASCO ROSSI  diffamato da  Nonciclopedia? Mah,  SE E’ VERO O  NO non lo so. Ma  poi,  scusa,   proprio  tu ci vieni a fare  la  morale,  tu che  hai vissuto  una  VITA  SPERICOLATA  di DEVIAZIONI  e di SENSAZIONI FORTI,  dal  VALIUM  agli  SBALLI RAVVICINATI  DEL TERZO TIPO?. Tu  che a  volte t’alzi  la  mattina e  manco  sai  COME TI  CHIAMI? Provocare  la  censura d’un sito che  fa  satira è  una  cosa  che  non  ha alcUN SENSO. Caro  Vasco, ma sei  un  bambino  capriccioso  che  ti  devi  offendere  così per  due  battute  di  spirito? MA  QUANTI  ANNI  HAI? MA  COSA  TI  FAI?  Se HAI RAGIONE  TU non lo  so  però se  vuoi  avere  la  ragione IO TI  ACCONTENTO. Boh poi, obiettivamente, non  capisco proprio come  si  fa  ad  arrogarsi  il  diritto  di  dire  chi  sono i  BUONI O CATTIVI. E na  cosa  che  “NON SOPPORTO”. Son  “SENZA PAROLE”. Comunque Va Be’ (Se Proprio Te Lo Devo Dire) sappi  che però  non  son  tutti  d’accordo  con  te. Qui  C’E’  CHI  DICE  NO e non SIAMO SOLO NOI che  la  pensiamo  così.

    CHE IRONIA.  Prorpio  tu  che  cantavi LIBERI, LIBERI. Ma  Liberi  de  che? Non  hai  ALIBI.

    Può essere,  caro  Blasco,  che tu  non  sai  più RIDERE  DI  TE?

  • -5
    Xlab

    http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Vasco

    Attenzione: come se non bastasse, stiamo anche avendo dei problemi col nostro host, Wikia, che ci sta impedendo di fare il nostro sciopero riportando tutto alla normalità, vi terremo aggiornati.

    alla faccia  della libertà  di parola  le  nuove leggi colpiscono anche chi ti da l’hosting  e quindi   hanno  dovuto togliere la pagina su Fiasco Rossi  e far finta di  nulla

  • -6
    luis

    Sarebbe un bel gesto da parte di Vasco se ritirasse la querela e si scusasse con la redazione di Nonciclopedia, i fan lo apprezzerebbero.

    P.S. L’orgoglio fa più danni del petrolio.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle a volere il vitalizio!

Rosi Bindi Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle che vogliono il vitalizio!...GUARDA

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>