Il mondo ci declassa ed ecco il Parlamento come butta il tempo

 Dopo Standard & Poor’s, anche Moody’s ci ha declassati. Significa che il nostro debito pubblico è troppo alto e che diamo meno garanzie sulla sua onorabilità. Quindi, per logica conseguenza, se vogliamo risalire quei tre gradini dobbiamo ripianarlo, dobbiamo cioè diminuire il debito pubblico. Ma per farlo, oltre alle famose “riforme strutturali”, alle leggende sulle “liberalizzazioni”, ai luoghi comuni sui “tagli alla spesa pubblica” e via dicendo, curiosamente dobbiamo aumentarlo. Siamo costretti ad aumentarlo per diminuirlo. Misteri dell’economia di larga scala. Sì, perché Standard & Poor’s e Moody’s condannano il nostro spread, il differenziale tra i rendimenti dei titoli di stato dei vari paesi, ad aumentare. Il che significa avere più interessi da pagare. Il che significa aumentare il debito pubblico. Niente paura, per fortuna il governo ha subito tranquillizzato i mercati: “stiamo lavorando per risolvere”. Appena si è diffusa la notizia, Moody’s ha rivisto di un ulteriore gradino al ribasso il nostro declassamento.

Già, perchè se è vero, come ha detto questa mattina Reguzzoni (capogruppo Lega alla Camera) che i mercati premiano la stabilità politica e non il voto, bisogna pur accertarsi dela “natura” di questa stabilità. La nostra traiettoria politica, per esempio, è in costante caduta libera. Più stabili di così! Se la stabilità è quella di un governo inefficiente, allora meglio il voto. Lo ha detto ieri Tremonti, riferendosi allo spread migliore applicato ai titoli di stato spagnoli: “E’ perché lì si vota”. Poi ha subito aggiunto che non si riferiva all’Italia. Chissà, forse parlava della prossima riunione condominiale della casa che gli ha procurato Milanese, in nero. Come Bagnasco, insomma, che parla di comportamenti licenziosi della politica che fanno male al paese, ma non si riferisce a Berlusconi bensì, come rassicura Formigoni, “parla per tutti”.

Uno dice, bene: ci hanno declassati, la crisi galoppa, c’è chi dice che entro pochi mesi in Europa si perderanno milioni di posti di lavoro, dunque il Parlamento starà sicuramente lavorando, giorno e notte, per identificare e varare le misure più efficaci per tamponare la situazione. Giusto? Sbagliato.

Accendi la web cam della camera, tipo alle 9 del mattino, e vedi una processione di omini che si infilano uno dopo l’altro, lentamente, come tanti apatici lemmings, dentro quattro cabine elettorali in mogano, a volta, piazzate proprio al centro della Camera. E senti una voce monotona, stanca, ripetitiva… “De Luca Francesco, Scapagnini, De Micheli, De Pasquale, Desiderati, De Torre, Di Biagio, Della Vedova…“.

Allora fai un po’ di zapping nell’attesa che inizi la discussione sul DDL Intercettazioni. Passa un’oretta e ributti l’occhio su quel che accade alla camera: “Fadda, Faenzi, Fallica, Farina Gianni, Berruti, Farina Coscioni, Farinone, Fava…“. Una noia mortale. Sullo sfondo, il chiacchiericcio da mensa scolastica di gente che perde tempo, perché ovviamente non è in Commissione né è impegnata in un qualunque intervento.

Torni dopo un’altra oretta (ormai sono le 11) e la voce continua, implacabile, con la cadenza di una testuggine che si guadagna la riva: “Marchi, D’Alema, Marchignoli, Marchioni, Molteni Laura, Molteni Nicola, Mondello, Montagnoli…

Ma non è possibile… Il paese è appena stato declassato per la seconda volta, la gente è senza lavoro e questi fanno ore ed ore di coda, nell’attesa di essere nominati, uno alla volta, passando il tempo nella maniera più improduttiva possibile? Così cerchi di capire, e trovi un laconico: “Mercoledì 5 ottobre 2011 – Il Parlamento in seduta comune è riunito per la votazione per l’elezione di un giudice della Corte costituzionale.

Cioè, fatemi capire, avete buttato una intera mattinata di lavoro solo per votare una singola nomina? Volete dirmi che nel 2011 non avete un sistema per votare in 30 secondi, ognuno dal suo posto, lasciando il vostro prezioso tempo alle questioni più urgenti, che meritano un’attenzione immediata?

Niente da fare: “Palmieri, Palomba, Palombo, Paniz, Perselli, Paolini, Papa, Parisi Arturo…“. Alle 11.30 Buttiglione annuncia che “si è così esaurita la prima chiama dei deputati. Si proceda alla seconda chiama“. Come scusa… devono pure fare un’altra “chiama”, interamente, daccapo??
Credo non ci sia rappresentazione migliore della nostra inefficienza a livello di Paese, di classe dirigente, di capacità di innovazione, di competitività. Mentre oggi in aula passavano il tempo a scambiarsi le figurine su una singola nomina, all’estero lavoravano. E la differenza, anzi lo spread, si vede!

Il 14 giugno scorso avevo pubblicato il simpatico oggettino qui sotto. Si chiama “Il Parlamento Fantasma“, che illustra bene quello che costa al paese, in tempo reale, un Parlamento che non legifera in materia economica. Guardatelo ma state attenti: potreste incazzarvi di brutto!

 

scarica e preleva il codice per mettere il “Parlamento Fantasma” sul tuo sito

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

7 risposte a Il mondo ci declassa ed ecco il Parlamento come butta il tempo

  • 5
    black mamba

    Moody’s e S&P non sono altro che due società PRIVATE guidate dal FMI(fondo monetario internazionale) che sono le prime speculatrici e che si arrogano il diritto di decidere sull’andamento futuro dei paesi,e che senza un minimo di scrupolo fanno collassare paesi interi,aumentano ogni giorno la differenza tra classi sociali.

    La cosa più incredibile è che nessun paese ha dato loro un mandato di controllo sull’economia,loro soli soletti,assieme ai mafiosi del FMI.

    Questo non vuole essere una attenuante per il niente che sta facendo il nostro governo,ma solo un chiarimento per chi crede che queste società siano in possesso del sapere economico assoluto.Non è così,fanno previsioni in base agli interessi a loro richiesti dal FMI. 

    GD Star Rating
    loading...
  • 4

    Bravissimo claudio, mi dispiace che ti 6 dovuto sorbire per diverse volte questa noia mortale….ma in effetti il declassamento non fa paura, perchè tanto come dicono B. e Tremonti abbiamo il pareggio di bliancio…..?????? Vorrei ricordare a questi signori che il pareggio di bilancio effettivo, se tutto va bene, lo avremo nel 2013 e soltanto dopo altre manovre ancora più repressive di quella appena attuata…che strozzerà ancora di più i consumi, creerà ulteriore disoccupazione e bloccherà sempre più la crescita….Che BELPAESE!!!

    GD Star Rating
    loading...
  • 3
    Anas E.

    Il bello è che è stato il cittadino a farli salire sulle poltrone, ma per fare il bene comune, questi qua una volta sono sulla poltrona ci mettono i radici e fanno comodi loro. Se il cittadino prova a lamentarsi gli rispondono con le manganellate.

    é un paradosso ! Perchè sono io cittadino che ti ho fatto salire sulla poltrona e sono io che ho il diritto di farti scendere visto che non hai onorato il mandato!

     

    GD Star Rating
    loading...
  • 2
    luis

    E’ un incubo! Questi qua se ne sbattono le palle! Come si capisce chiaramente che non hanno alcuna intenzione di fare il bene del Paese, ma anzi di fare in modo che sprofondi! Chissà cosa gli è stato promesso in cambio del sabotaggio dello stato. Evidentemente questi parlamentari fanno parte di un gioco più grande di loro e si limitano ad eseguire gli ordini di qualche burattinaio nell’ombra contro il bene della collettività.

    GD Star Rating
    loading...
  • 1
    Pasquale Luc@noDOC

    aggiornamento: ORE 12.00 – SEDUTA SOSPESA

     

    come a dire, avranno pure bisogno di una pausa, dopo il tanto lavoro effettuato…

    GD Star Rating
    loading...
    • 1.1

       

      GD Star Rating
      loading...
    • 1.2
      Anas E.

      Secondo me hanno bisogno di pausa. Il vero lavoro l’hanno già fatto e a tempi record ( Legge bavaglio, salvare i membri della casta, proteggere i loro lattitanti dalla giustizia…). Altro che pausa; meritano delle ferie RETRIBUITE ( Che deve pagare il cittadino così impara a dire : NO ! ORA BASTAAAAAA! Tutti uniti in piazza PACIFICAMENTE li mandiamo a casa!)

      GD Star Rating
      loading...

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Seguimi
facebook twitter google+ streamit youtube tzetze oknotizie rss
tasto_newsletter
Dal Videoblog
Categorie
Commenti più votati