La strada dell’informazione libera

« Tutti i mass media hanno un partito, hanno un padrone, hanno poteri a cui rendere conto, e a questo punto vi voglio dire che è difficile porre un altro bavaglio quando già ce n’è un altro antico e consolidato. »

Parola dell’On. Giancarlo Lehner, Popolo e Territorio, alla Camera dei Deputati un’ora fa, nell’ambito degli interventi sul DDL Intercettazioni.


 
Per questo, non senza preoccupazioni per il corso del disegno di legge sulle intercettazioni, sono soddisfatto per l’esclusione dei blog dal famigerato Comma 29 – sempre che, come sembra, vada in porto – con l’approvazione dell’emendamento presentato da Cassinelli e nato proprio sulle pagine di questo blog, l’11 giugno 2010, quando non ne parlava nessuno, neppure i giornali che erano troppo occupati a difendere se stessi e i propri editori dalle possibili sanzioni economiche (e che oggi se ne sono occupati solo perché al famigerato comma è stata aggiunta la seguente locuzione: “ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica“, originariamente assente).

Il problema dell’informazione libera e indipendente è strettamente connesso alla provenienza del flusso di denaro che ti paga lo stipendio. Per questo ho sempre creduto – e continuo a credere – che sono proprio i blog individuali, supportati dalle donazioni dei lettori, che possono distinguersi e separarsi dalla catena del potere, come un anello ribelle, e garantire un dibattito pubblico più onesto e genuino. E se le contribuzioni fossero ingenti, forse vi sarebbero le risorse per realizzare un’informazione completa, simile per qualità di approfondimento e per copertura a quella dei giornali.

Questo blog, per esempio, con le risorse e le capacità di una sola persona sviluppa circa centomila visitatori unici al mese. Cosa potrebbe fare se ognuno di loro desse 50 centesimi? Non certo lavorare di più e meglio, perché non è dotando di un serbatoio più capiente il motore di una Cinquecento che si potrà aumentarne la velocità, ma creare una squadra, questo sì! Dieci motori di una Cinquecento, messi in parallelo, sviluppano una potenza complessiva che eguaglia quella delle grandi cilindrate. Ovviamente non accadrà adesso, in questi esatti termini (attualmente le donazioni sono estremamente rare ed esigue), ma facendo le debite proporzioni e confidando in un futuro dove la banda larga e la sensibilità verso la rete crescano per diffusione, forse ci può essere spazio per immaginare un futuro diverso per il tessuto dell’informazione. Un tessuto del quale i blog rappresentano le cellule staminali, con la loro capacità di adattarsi, di creare strutture sempre nuove e di ringiovanire l’organismo vetusto dei mass media pesantemente gravato dagli interessi delle lobby e dalle pressioni delle correnti di potere.

Sogno un futuro nel quale i cittadini riservino l’equivalente di un abbonamento mensile chiesto oggi da un grande quotidiano al sovvenzionamento di un mix di blog, videoblog e testate online, componendo a loro discrezione – premiando autorevolezza e indipendenza – un mosaico di informazioni quotidiane raccolte da un lettore di feed, dai loro profili sociali o via email e fruito mediante tablet, smartphone, ebook readers, computer e internet-tv, che dialoghino fra loro in maniera interoperabile e condivisa.

Anche così, forse, permane il rischio della dipendenza di chi produce contenuti rispetto ai gusti e alle aspettative dei lettori, che diventano a tutti gli effetti i soli editori dei loro personalissimi ed unici quotidiani, ma questo genere di riflesso in fondo non è altro che la rappresentazione autentica di una democrazia vitale, funzionante e trasparente.

Esattamente come accade quando un gruppo di cittadini si incontra in rete, decide le opportune modifiche da applicare al comma sbagliato di una legge forse ancora peggiore e le sottopone alla politica, raggiungendo poi un clamoroso risultato senza nessuna pomposa tavola rotonda, senza nessuna solenne associazione, senza sigle, cappelli, marchi, manifesti, appartenenze… Senza niente, se non il favoloso mondo della propria individualità e delle sinergie tra le buone idee.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

3 risposte a La strada dell’informazione libera

  • 3
    Krux

    Questa si che sarebbe la vera rivoluzione !!!

  • 2

    Chi dice che tutti i media hanno un padrone fa sua ancora una concenzione che non tiene conto dei nuovi canali d’informazione. Sono d’accordo con te, Claudio, nel ritenere che un giorno più blogger possano mettersi insieme per creare un nuovo canale, e con i contributi volontari dei lettori, anche espandersi e radicalizzarsi sui diversi territori….Per dire, basterebbero 20 blogger per non trascurare i fatti di nessuna regione, e fornire una completa panoramica agli utenti….Altro che corriere e repubblica; l’obiettività e la trasparenza dovranno essere i valori aggiunti, oltra alla qualità e alla corretta esposizione delle notizie! Sono con te…il tuo sogno è anche il mio!

  • 1

    mi raccomando firmate anche voi contro la legge bavaglio nn può essere approvata ci toglierebbe la possibilità di conoscere molte verità su internet.. i filtri ai server italiani non li vogliamo. vogliamo che le ricerche su internet corrispondano a tutto il possibile ricercabile del mondo!!!!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>