La strada dell’informazione libera

« Tutti i mass media hanno un partito, hanno un padrone, hanno poteri a cui rendere conto, e a questo punto vi voglio dire che è difficile porre un altro bavaglio quando già ce n’è un altro antico e consolidato. »

Parola dell’On. Giancarlo Lehner, Popolo e Territorio, alla Camera dei Deputati un’ora fa, nell’ambito degli interventi sul DDL Intercettazioni.


 
Per questo, non senza preoccupazioni per il corso del disegno di legge sulle intercettazioni, sono soddisfatto per l’esclusione dei blog dal famigerato Comma 29 – sempre che, come sembra, vada in porto – con l’approvazione dell’emendamento presentato da Cassinelli e nato proprio sulle pagine di questo blog, l’11 giugno 2010, quando non ne parlava nessuno, neppure i giornali che erano troppo occupati a difendere se stessi e i propri editori dalle possibili sanzioni economiche (e che oggi se ne sono occupati solo perché al famigerato comma è stata aggiunta la seguente locuzione: “ivi compresi i giornali quotidiani e periodici diffusi per via telematica“, originariamente assente).

Il problema dell’informazione libera e indipendente è strettamente connesso alla provenienza del flusso di denaro che ti paga lo stipendio. Per questo ho sempre creduto – e continuo a credere – che sono proprio i blog individuali, supportati dalle donazioni dei lettori, che possono distinguersi e separarsi dalla catena del potere, come un anello ribelle, e garantire un dibattito pubblico più onesto e genuino. E se le contribuzioni fossero ingenti, forse vi sarebbero le risorse per realizzare un’informazione completa, simile per qualità di approfondimento e per copertura a quella dei giornali.

Questo blog, per esempio, con le risorse e le capacità di una sola persona sviluppa circa centomila visitatori unici al mese. Cosa potrebbe fare se ognuno di loro desse 50 centesimi? Non certo lavorare di più e meglio, perché non è dotando di un serbatoio più capiente il motore di una Cinquecento che si potrà aumentarne la velocità, ma creare una squadra, questo sì! Dieci motori di una Cinquecento, messi in parallelo, sviluppano una potenza complessiva che eguaglia quella delle grandi cilindrate. Ovviamente non accadrà adesso, in questi esatti termini (attualmente le donazioni sono estremamente rare ed esigue), ma facendo le debite proporzioni e confidando in un futuro dove la banda larga e la sensibilità verso la rete crescano per diffusione, forse ci può essere spazio per immaginare un futuro diverso per il tessuto dell’informazione. Un tessuto del quale i blog rappresentano le cellule staminali, con la loro capacità di adattarsi, di creare strutture sempre nuove e di ringiovanire l’organismo vetusto dei mass media pesantemente gravato dagli interessi delle lobby e dalle pressioni delle correnti di potere.

Sogno un futuro nel quale i cittadini riservino l’equivalente di un abbonamento mensile chiesto oggi da un grande quotidiano al sovvenzionamento di un mix di blog, videoblog e testate online, componendo a loro discrezione – premiando autorevolezza e indipendenza – un mosaico di informazioni quotidiane raccolte da un lettore di feed, dai loro profili sociali o via email e fruito mediante tablet, smartphone, ebook readers, computer e internet-tv, che dialoghino fra loro in maniera interoperabile e condivisa.

Anche così, forse, permane il rischio della dipendenza di chi produce contenuti rispetto ai gusti e alle aspettative dei lettori, che diventano a tutti gli effetti i soli editori dei loro personalissimi ed unici quotidiani, ma questo genere di riflesso in fondo non è altro che la rappresentazione autentica di una democrazia vitale, funzionante e trasparente.

Esattamente come accade quando un gruppo di cittadini si incontra in rete, decide le opportune modifiche da applicare al comma sbagliato di una legge forse ancora peggiore e le sottopone alla politica, raggiungendo poi un clamoroso risultato senza nessuna pomposa tavola rotonda, senza nessuna solenne associazione, senza sigle, cappelli, marchi, manifesti, appartenenze… Senza niente, se non il favoloso mondo della propria individualità e delle sinergie tra le buone idee.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

3 risposte a La strada dell’informazione libera

  • 3
    Krux

    Questa si che sarebbe la vera rivoluzione !!!

  • 2

    Chi dice che tutti i media hanno un padrone fa sua ancora una concenzione che non tiene conto dei nuovi canali d’informazione. Sono d’accordo con te, Claudio, nel ritenere che un giorno più blogger possano mettersi insieme per creare un nuovo canale, e con i contributi volontari dei lettori, anche espandersi e radicalizzarsi sui diversi territori….Per dire, basterebbero 20 blogger per non trascurare i fatti di nessuna regione, e fornire una completa panoramica agli utenti….Altro che corriere e repubblica; l’obiettività e la trasparenza dovranno essere i valori aggiunti, oltra alla qualità e alla corretta esposizione delle notizie! Sono con te…il tuo sogno è anche il mio!

  • 1

    mi raccomando firmate anche voi contro la legge bavaglio nn può essere approvata ci toglierebbe la possibilità di conoscere molte verità su internet.. i filtri ai server italiani non li vogliamo. vogliamo che le ricerche su internet corrispondano a tutto il possibile ricercabile del mondo!!!!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Tutti gli statuti del Movimento 5 Stelle

ma-quanti-statuti-ha-il-movimento-5-stelledi Paolo Becchi Mentre la stampa è occupata dal gossip a 5 stelle su telefonate in punto di morte tra l’Ayatollah e il guru e dalla kermesse che si è aperta a Palermo per la quale oggi è annunciata l’esibizione di Raggi-o di luce che canterà "Io...--> LEGGI TUTTO

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Sgarbi condannato a 5 mesi di reclusione per i fatti dell’Expo

Vittorio Sgarbi - 5 mesi di prigione per i fatti di Expo Ve lo ricordate Sgarbi che, il 22 maggio 2015 all'Expo, litiga violentemente con i carabinieri che vogliono verificare il suo permesso di accedere con l'auto?  Doveva presenziare a una mostra da lui curata, ma si presentò senza accredito su una Citroen C5, per di più contromano....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Donald Trump Vs Hillary Clinton – Il primo confronto TV Integrale

Donald Trump Vs Hillary Clinton - Il primo confronto TV IntegraleDonald Trump e Hillary Clinton si sono sfidati questa notte nel primo confronto tv delle presidenziali Usa 2016. Ecco il video integrale. ...GUARDA

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo L'intervista di Lucia Annunziata, a In Mezz'ora, dal Foro Italico di Palermo, ad Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio....GUARDA

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Euro: la prima banconota senza anima!

Diego Fusaro Il filosofo Diego Fusaro spiega perché l'Euro è una moneta priva di ogni relazione con la storia e la cultura d'Europa. Vi siete mai chiesti perché sulle banconote in Euro non ci sono quei volti noti, quegli artisti, quei pensatori che hanno dato lustro alle grandi...GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>