Eliminiamo le Regioni autonome

 

per Byoblu.com Valerio Valentini


In questi mesi di accanito dibattito sulla riforma finanziaria, si è perso il conto delle proposte e dei provvedimenti adottati, modificati, bocciati, riadattati, ribloccati di nuovo… Quasi nessuno, però, ha sollevato un quesito molto importante, in quanto fonte di enorme squilibrio economico e sociale nel nostro paese: la riforma delle regioni. In particolare, l’assurdità più incomprensibile è costituita dal mantenimento dello statuto speciale di alcune regioni e province autonome.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

La Cgia di Mestre, al termine di un’indagine conclusasi qualche settimana fa, ha dimostrato che negli ultimi dieci anni la spesa delle Regioni è cresciuta in media del 75%.  Ma se nelle Regioni a statuto ordinario è lievitata del 70,6%, in quelle a statuto speciale l’aumento è arrivato all’89%.
Quando si pensa poi agli sprechi delle ragioni autonome, il pensiero corre subito al sud, alla Sicilia e alla Sardegna. E invece l’analisi della Cgia di Mestre porta alla luce una realtà diversa. Se si ragiona in termini di spesa pro capite – riferita al 2009 – la regione più spendacciona risulta infatti la Valle d’Aosta (13.182 EUR), seguita a ruota dalle due province autonome del Trentino-Alto Adige: Bolzano è seconda (10.013 euro), subito tallonata da Trento (8.465 euro). È evidente, insomma, che queste Regioni autonome godano di condizioni economico-sociali di gran lunga migliori rispetto a quelle dell’intera popolazione nazionale.

Facciamo un esempio concreto. In questi giorni in Trentino-Alto Adige c’è molto malumore a causa della decisione di Moody’s di declassare l’Italia da Aa2 ad A2. Eppure Trento e Bolzano se la passano meglio.

Le province autonome di Bolzano e Trento (con rating Aa3) – si legge in una nota informativa della Provincia Autonoma di Trento del 6 ottobre – mantengono un rating superiore di due livelli allo stato italiano per l’unicità del loro statuto, che conferisce un certo grado di isolamento dalle dinamiche macroeconomiche e finanziarie del Paese e per i loro eccellenti indicatori finanziari e di debito. Quindi per Moody’s il declassamento del rating delle Province autonome è connesso al peggioramento delle condizioni della finanza pubblica e dalle prospettive di solvibilità dello Stato italiano“.

Il malumore, dunque, è dato dal fatto che Trento e Bolzano si sentono trascinati giù dalla finanza italiana, che mina la loro credibilità ed affidabilità sui mercati internazionali. E c’è chi invoca addirittura maggiori autonomie o perfino le elezioni anticipate, riscoprendo all’improvviso un interesse alla politica nazionale che non sembrava così fervido – soprattutto in Alto-Adige – in occasione del festeggiamento dei 150 anni dell’Unità d’Italia.

Ora, è ovvio che maggiore spesa non significa necessariamente maggiori sprechi; ed è altrettanto innegabile che anche tra le Province autonome e le varie Regioni a statuto speciale c’è chi sa gestire meglio i finanziamenti e le agevolazioni concesse dallo Stato. Tuttavia, come ha ribadito lo stesso segretario della Cgia Giuseppe Bortolussi, non si può nascondere che le Regioni a Statuto Speciale e le Province Autonome presentano livelli di spesa che solo in parte sono coperte dalle entrate proprie. Ciò vuol dire che i privilegi di alcuni territori sono stati in gran parte garantiti dallo sforzo fiscale fatto dai contribuenti delle realtà a Statuto ordinario. Un meccanismo, quest’ultimo, che andrebbe eliminato per ripristinare il principio di equità ed uguaglianza tra tutti i territori regionali.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

10 risposte a Eliminiamo le Regioni autonome

  • 6

    Gentilissimo Valerio, non mi trovo in accordo col tuo articolo, avrei preferito leggere un “Impariamo qualcosa dalle regioni autonome!”.Anche se condivido l’idea che gli sprechi vadano assolutamente eliminati, sono sicuro che la maggior parte degli sprechi non provengano dalle regioni autonome.Se posso dare un suggerimento, proverei a concentrarmi sugli aspetti positivi delle regioni autonome e a farmi qualche domanda, ad esempio:-troviamo una buona qualità di vita nelle regioni autonome?-c’è rispetto dell’ambiente nelle regioni autonome?-c’è equilibrio tra azioni personali e sociali nelle regioni autonome?Le regioni autonome non sono tutte uguali, ma potremmo scoprire che Valle d’Aosta e Trentino Alto Adige rispondono molto bene a queste domande!Un saluto,umberto boselli

  • 5
    nabucodonosor

    Vivo nella provincia di Trento e ti devo dire che la cosa e piu complessa di come si pensi,per esempio nel Trentino Alto Adige abbiamo molte competenze che altre regioni non hanno,ma a parte questo se in il modello delle autonomie funziona meglio non sarebbe utile dare uno sguardo da vicino per capire un po meglio la situazione. Da noi sono anni che investiamo per la prevenzione delle calamità naturali facendo argini e bonificando pendii scoscesi,investendo in ricerca e innovazione,sostegno ai contadini e artigiani,cosa che per esempio non succede in altre parti, poi e anche vero che anche da noi non sono tutte rose e fiori. Io credo che tutto dipenda da come venga gestito il settore pubblico perche e inutile parlare di federalismo e altre sciocchezze se poi chi gestisce lo fà malamente. Per non avere giustamente, cittadini di serie A e B sarebbe opportuno innalzare tutte le regioni con gli stessi diritti e doveri delle regioni a statuto speciale e poi vedremo cosa sapranno fare le altre regioni avendo a disposizione piu autonomia.

    • 5.1
      roby

      credo che le regioni a statuto speciale dovrebbero essere l’esempio di cos’è il federalismo .

  • 4
    Luca939

    Gli statuti speciali della Valle D’Aosta e del Trentino-Alto Adige non li si può toccare, perchè sono garantito da accordi internazionali con la Francia e l’Austria (e anche con l’ONU nel caso del Trentino). E’ quindi inutile parlarne.

  • 3
    Oroargento

    Con tutto il ciarpame che c’è in Italia, la speculazione, l’inciviltà le ruberie ecc…andare a toccare l’Alto Adige mi sembra proprio fuori luogo. Premetto sono di Firenze! In Alto Adige i contributi li hanno sempre impiegatii in modo virtuoso e in investimenti continui e si vede anche solamnte passandoci. In Alto Adige si vive molto bene e anche sereni proprio perchè sono altoatesini e non italiani. C’è la rete wi-fi anche nelle malghe a 3000m, ad esempio o la raccolta differenziata ovunque!. Da noi neanche nei comuni limitrofi alle città! I contributi li impieghino razionalmente anche le altre regioni e vedrete che staranno meglio pure loro! Anche la Sicilia ha uno statuto autonomo ma è ben evidente la differenza! Sono avanti anni luce rispetto all’Italia! Io sono contento che prendano i contributi almeno li vedo impiegati al meglio da noi li rubano per andare a p****ne! Non diaciamo “BISCHERATE”!!!

  • 2
    elpayaso

    Magari si potrebbe partire dallo scrivere il titolo dell’articolo in modo corretto, magari un ELIMINIAMO farebbe la sua porca figura.

  • 1

    annosa questione. e da mal di denti e nervi scoperti.

    se devo essere sincero però mi pare proprio che le regioni del Nord saranno pure debitrici di parte del loro benessere, ma hanno anche speso bene il danarto avuto e con intelligenza. parlando chiaro il problema potrebbe essere lo stipendio dei presidenti di regione, ma per il resto io vedo un’amministrazione virtuosa. quante altre regioni d’Italia possono dire lo stesso?

    sulla val d’Aosta mi pare banale dire che se un territorio di montagna vuole vivere col tenore di vita di un territorio più favorito occorre “gettarci” danaro. la montagna è povera, va da sé. turismo, certo, ma non puoi mettere skilift ovunque né spianare a piacere come in Riviera per fare posto al milionesimo albergo. pena la devastazione del paesaggio. si faccia un giro a Rimini e uno a Courmayer per vedere quanto sia stato spremuto il territorio e dove.

    insomma, le regioni autonome mi sembrano decisamente l’ultimo problema.

  • 0
    magicotuz

    …condivido il commento di Umbespace, sarebbe il caso di analizzare ed esportare il modello delle regioni autonome in tutta Italia …in fin dei conti il modello del Trentino Alto Adige mi sembre un modello da esportare, un “esperimento” finito bene, che si distingue dalle altre regioni per la migliore qualità di vita ed i migliori servizi offerti ai cittadini. Perchè eliminare qualcosa che funziona?

     

  • -1

    OT Mi dai una mano a promuovere questo? https://www.facebook.com/pages/Rivoluzione-Arancione/258296624212532 E magari, se potessi aderire diventando un byoblu… orange ;-)

  • -2

    Devo dire che i commenti che dicono che le regioni autonome sono da imitare mi fanno un po’ sorridere. Imitare con quali soldi?

    Erano territori svantaggiati? Si, bene allora a farne regioni a statuto speciale.

    Sono ancora svantaggiati? Probabilmente No, allora manca il presupposto per continuare a sussidiarle a scapito di altre regioni limitrofe che ne subiscono la concorrenza in numerosi ambiti economici (vedi le montagne venete per il trentino o quelle piemontesi per la VdA).

    Se poi queste autonomie vengo anche usate per garantire sprechi e privilegi enormi (vedi costo della macchina pubblica per abitante della sicilia confrontato a quello di altre regioni a statuto speciale e non)

    Vorrei sapere di quante risorse stiamo parlando..

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>