Un Parlamento frantumato come la statuina della Madonna

Roma Black Bloc Statuina Manifestazione Indignados Roberto Maroni Claudio Messora Byoblu Byoblu.Com

Nel video le mie riflessioni sulla violenza, sul senso del sacro e su quello naturale dell’indignazione, che nascono dal risalto dato dai media alla foto della statuina della Madonna frantumata al suolo.

Qui, invece, pubblico una lettera di Valerio Valentini, perché la trovo una fotografia autentica e appassionata dei sentimenti che stanno attraversando il Paese. Ecco come lo stesso Valerio ne introduce la lettura:

” Lettera rivolta a una parte dei violenti di ieri. Una parte, però, non tutta. Perché tra chi ieri ha sbagliato c’erano molte vittime. Vittime della politica di questo Paese e di un’economia corrotta. Vittime della rabbia che suscita sentir parlare La Russa in un inglese da dislessico e sapere che lui è ministro, mentre tu sei disoccupato con un Master di studi all’estero. Vittime dell’indignazione che suscita l’ignoranza violenta della Gelmini che si vanta di aver costruito tunnel inesistenti, o la sbruffoneria di Scajola che non sa che qualcuno gli ha pagato la casa; vittime della delusione per l’inconsistenza di Bersani, per il doppiogiochismo di D’Alema e per le scalate all’Antonveneta. Queste persone hanno sbagliato, e vanno recuperate. Ma non è a loro che questa lettera si rivolge. È invece rivolta a tutti quelli che fanno della violenza uno strumento di lotta consapevole e sistematico, scientemente premeditato. Non mi interessa sapere come si chiamino: black bloc, anarcoinsurrezionalisti, centri sociali o altro. Per me, restano l’altra faccia del Potere. “
Aiutami a continuare a fare informazione libera

 

L’ALTRA FACCIA DEL POTERE

Siete la brutta copia del potere che vi prefiggete di abbattere


  Siete voi, i fascisti. Voi siete la faccia peggiore del fascismo. Quello che non si lascia neppure guardare. Con le vostre maschere ripugnanti messe a nascondere la vostra mostruosa nullità.Ora credete che se avete resistito quattro ore alle cariche – tra l’altro svogliate – dei celerini, avete dato una dimostrazione di forza; una prova di coraggio. Credete di esservi dimostrati pronti a tutto, uniti e compatti, pronti a respingere l’austerity e le imposizioni dall’alto. Lo credete perché siete idioti. “Abbiamo conquistato la piazza!” gridavate ieri quando le camionette della polizia hanno indietreggiato da Piazza San Giovanni. E vi sentivate potenti. Vi sentivate grandi. Ora dov’è quella piazza? Che ne avete fatto? L’avete sventrata, scippandola a chi avrebbe saputo utilizzarla molto meglio di voi: per discutere, per metterci le tende, per continuare la protesta. A voi queste parole fanno ridere, evidentemente. Voi dite di non piantar tende, ma grane. Dite di cambiarle sul serio le cose, agendo, colpendo il Sistema; dite che parlare non serve a niente, è una perdita di tempo. E preferite sfogare i vostri istinti abietti contro l’obiettivo più facile: quello a portata di mano. È per questo che date fuoco alle camionette, no? Per vederle bruciare e credere che quello sia il fumo del Sistema che volete abbattere?

E invece non capite che voi colpite le icone su cui il Potere vi lascia accanire: inseguite l’osso del padrone come dei cani scodinzolanti e vi credete degli eroi. Non è abbattendo le statue che crollano i regimi; non è stracciando le tele dei santi che potete contestare il Clero. Stasera guardatevi allo specchio e sappiate che quella è la faccia di uno stupido. Voi urlate “Que se ne vajan todos!”, ma non riuscite a capire che siete voi la garanzia di sopravvivenza di questo Sistema. Perché voi, di questo sistema, siete parte integrante. Voi al Sistema servite, cosicché si possa delegittimare la rabbia e l’indignazione, cosicché si possano infangare le sacrosante istanze di cambiamento. Voi non capite che non siete una minaccia per il Potere, siete una loro pedina: le parole di Cossiga dovrebbero farvi riflettere. Dovrebbero farvi capire che quello della violenza è un sistema di lotta rozzo e inutile, perché su quel piano il Potere avrà sempre la meglio. Alla fine degli anni ’70 si raccoglieva un morto per strada al giorno, perché si credeva che la violenza destabilizzasse il potere. E invece quella strategia, la strategia della tensione, servì al Potere per stabilizzarsi. Almeno, in quegli anni, chi credeva di fare la guerra al Sistema con le P38 poteva avere l’attenuante dell’ingenuità: non sapeva di essere una marionetta di Andreotti, della CIA, di Gladio ecc. Oggi non è più ammissibile considerare la vostra violenza figlia dell’ingenuità, o della rabbia legittima. La vostra violenza è inutile. Il vostro modo di lottare è scaduto. Dovete capire che siete vecchi, puzzate di muffa come i gerontocratici parlamentari che dite di odiare.

Ma voi non potete capire. E non capite perché siete ignoranti: voi avete l’ignoranza miope e sbruffona tipica del fascismo. Siete come quegli studentelli con le teste rasate che si tatuano “Dux Mea Lux” sul braccio ma non sanno neppure collocare il Magnifico Ventennio all’interno del Novecento. Incarnate il difetto peggiore dell’ignoranza: avete cioè la convinzione di essere gli unici a sapere le cose. E così sfasciate una vetrina perché c’è scritto Elite, anche se si tratta solo di un negozio di alimentari con un’insegna vecchia. E distruggete i Postamat, quando le Poste sono un’alternativa all’oligarchia delle banche. Volete fare la lotta al capitalismo e andate in giro con i caschi MOMOdesign. Credete di abbattere i simboli del Sistema, ma invece voi sparate nel gruppo. Non c’è differenza tra voi e un Bava Beccaris qualunque; tra voi e uno Spaccarotella.

E quel che vi rende, più d’ogni altra cosa, fascisti, è la vostra codardia, la vostra viltà. Ché non sapete far altro che agire tra la folla, nascondervi, mimetizzarvi in essa. Aspettate le folle oceaniche per utilizzarle come scudo, che siano ragazzi, donne e bambini. Ignorate che la lotta contro l’autorità, si combatte individualmente, giorno per giorno. E anche quando ci si aggrega, in movimenti o manifestazioni, la collettività deve essere il risultato di tanti individui, se possibile a volto scoperto, pronte a rivendicare la propria dignità personale. Voi invece siete un branco di pecore. E il fatto che ieri tiravate sassi e fumogeni sia contro i poliziotti sia contro il resto del corteo è la fotografia della vostra demenza, della vostra essenza fascista: non fate altro, agendo come agite, che imporre i vostri dogmi, le vostre leggi, in maniera violenta. E in questo siete la brutta copia del potere che vi prefiggete di abbattere. E quindi andate abbattuti anche voi, perché non servite al cambiamento. Ma non dovremo opporci a voi con gli stessi vostri sistemi arcaici e violenti: voi andate individuati, riconosciuti e isolati. La barriera che alzeremo contro di voi sarà culturale.

di Valerio Valentini
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

15 risposte a Un Parlamento frantumato come la statuina della Madonna

  • 5
    Paolo 2.0

    azz… grande, Claudio su Passaparola! Che bella sorpresa! Adesso me lo gusto ;)

  • 4
    dega180

    Condivido pienamente il video. La violenza è sbagliata ma non bisogna fermarsi quì, bisogna capire le cause della violenza. fino a qualche anno fa le manifestazioni erano completamente pacifiche, si è fatto il NO B Day  si sono raccolte le firme per la legge di iniziativa popolare Parlamento Pulito si è fatto un referendum si è salito sui tetti ma non ci hanno mai ascoltati, con la manifestazione dell’anno scorso contro la gelmini qualche decina di persone hanno fatto violenza alla polizia, (condanna ai violenti), con la tav i Black Block erano qualche centinaio (condanna ai violenti) sabato erano anche un migliaio (condanna ai violenti) se continuiamo così l’anno prossimo sarano 10 mila.

    In fondo molti pensano: “se nn avessimo fatto niente sarebbero state 400 mila persone che gridano e il giorno dopo non sarebbe cambiato niente, come succede da anni, se quelle persone avessero tutte fatto casino il giorno dopo sarebbe caduto il governo”.

    Il ragionamento è sicuramente sbagliato ma purtroppo sembra ogni giorno di più l’unico plausibile.

  • 3
    Marsicano

    D’accordo con tutti, la violenza non serve ma, c’è un ma. Io sono un veterano di manifestazioni, ne ho fatte non so quante, sempre molto belle, colorate, musica palloncini e soprattutto tante proposte. Proposte per innovare, cambiare questo sistema demente retto da dementi.  La politica non ci ha mai dato retta, mai una volta che fosse stata accolta una sola istanza che migliaia di cittadini facevano nelle manifestazioni pacifiche. E allora? Credete davvero che sia così strano che giovani a cui hanno scippato il futuro, a cui oggi la politica chiede di pagare i debiti che i vari politici stessi, ormai mummie egizie, hanno contratto con banche e stati di tutto il mondo, trasformino roma in un campo di battaglia? Io non lo trovo ne giusto ne utile, ma inevitabile.

  • 2
    luis

    Grande! Oggi Claudio è su Passaparola, lo spazio settimanale del blog di Beppe Grillo, è parla di internet, del suo impatto sul PIL nazionale e globale e dello stato dell’arte in Italia (profondo rosso, pardon, sprofondo rosso).

  • 1
    purgepsyker

    Ciao a tutti!

    Vi ricordate i 200 agenti feriti alla TAV? su Il fatto quotidiano c’era la denuncia di un agente e del sindacato di Polizia che in poche parole dicevano che erano state adotate delle strategie senza senso di ordine pubblico per farli diventare carne da macello, chiedendo successivamente allo scontro spiegazioni credo al questore presente quel giorno ed a Maroni. E allora ancora Vi domandate perche’ all’estero riescono ad acciufare i facinorosi e in Italia no!? la risposta e’ semplice serve che ci sia la violenza per far sopravvivere a questa politica della prima repubblica bis, non dico che tramite alcune istituzioni la creino loro stessi (potrebbe eseere vedere strage di Firenze, Roma, Borsellino… ), ma sicuramente non adottano le misure che potrebbero essere necessarie per almeno ridurla (eliminarla sarebbe  utopia in Italia al momento). Tornando al poliziotto suindicato secondo sua opinione ed esperienza nell’ordine pubblico, nella val di Susa, quei facinorosi si sarebbero facilmente presi essendo una minoranza ma proprio questo operare fuori dal buon sanso creo’ circa 200 agenti feriti….., ma forse serviva ad associarli alla manifestazione pacifica cui partecipava nello stesso giorno anche Grillo!!??….forse tra 30 anni come Cossiga Maroni ci dira……

     La conoscenza e’ il potere di cambiare le cose….

  • 0
    Robert Jäger

    Voglio solo rispondere in poche brevi parole allo uselesswall che lascerà il tempo che trova: se le folle oceaniche (al sol pensarci già tremo…) non sono capaci di aiutare singoli individui, perchè questi “fascisti” non possono essere liberi di frantumare edifici?

    Te lo dico io dov’è il “trick”, senza violenza non si otterrà niente, sono stati i “fascisti”, i violenti che hanno preso a sassate Mubarak, sono i “codardi” che hanno preso a calci in c**o Gheddafi! DOVE SONO LE TUE BANDIERE ARCOBALENO ORA?!?!?!  sono là ad aspettare la risoluzione ONU per la Siria?!?!?!

    Il vostro più grande problema è sempre stato quello di scambiare LEONI PER AGNELLI!!!

  • -1
    luis

    Anch’io penso che vi siano casi estremi in cui la violenza sia giustificabile, come ad esempio la legittima difesa e la lotta per la sopravvivenza. Ma mi sembra che quello che è succeso sabato sia, come dicono alcune voci su internet, una manipolazione, cioè il governo non ha lasciato che acccadesse, ma l’ ha deliberatamente organizzato infiltrando agenti nel corteo per compiere quella baraonda, in modo che fosse poi giustificabile adottare misure che limitassero le manifestazioni in generale. Il fatto che nelle piazze di tutto il mondo non si sia verificato nulla di anomalo è statisticamente significativo della possibilità che quelli di Roma non siano stati eventi spontanei (intesi come il frutto del malcontento, dell’indignazione e della disperazione) ma piuttosto azioni ben pianificate a tavolino non da parte dei rivoltosi, ma da parte del potere. Questi fatti hanno anche l’effetto di distrarre per un po di tempo l’opinione pubblica dai fatti importanti e di frenare l’indignazione delle persone, facendole sentire in colpa di provare sentimenti di ribellione.

    A tutto ciò si deve rispondere mantenendo la calma senza lasciarsi trasportare dalle emozioni e cercando di inacanalare le energie non nella violenza spicciola senza risultato, ma in qualcosa di costruttivo.

  • -2
    Saltatempo

    Avendo notato la confusione generatasi dopo il 15 Ottobre, colgo l’occasione per darvi un paio di link utili a fare chiarezza sulla questione, e combattere la disinformazione uniformante della Maroniana cricca, che tende a far di tutta l’erba un fascio (littorio) e buttare senza distinzione tutti nello stesso calderone.

    http://sconfinamenti.splinder.com/post/25669258/i-neri

    http://sconfinamenti.splinder.com/post/25672802/vaff***ulo-a-chi

  • -3
    • -3.1
      cloc3

      meglio d’ogni parola.

      sarebbe opportuno rimpicciolire l’immagine, altrimenti la parte in basso a destra non si vede, se non cliccando sul link “ingrandisci l’immagine”

  • -4
    Anas E.

    Ma quasta gentaglia è mai stata a scuola? Ha mai studiato e imparato dalla storia? Hanno mai sentito parlare di questo grand uomo che ha sconfitto un IMPERO :

    Mahatma Gandhi

    Un altro suo soprannome è Bapu, che in hindi significa “padre”. Gandhi è stato uno dei pionieri e dei teorici del satyagraha, la resistenza all’oppressione tramite la disobbedienza civile di massa che ha portato l’India all’indipendenza. Il satyagraha è fondato sulla satya (verità) e sull’ahimsa (nonviolenza). Con le sue azioni Gandhi ha ispirato molti movimenti di difesa dei diritti civili e grandi personalità quali Martin Luther King, Nelson Mandela e Aung San Suu Kyi.

  • -5
    Anas E.

    Maroni : “Chi organizza manifestazioni
       dia garanzie patrimoniali sui dann
    i “

    Ok signor Genio ! Però vale lo stesso per il calcio? che le squadre di calcio diano garanzie patrimoniale durante la stagione del campionato? Facciamo lo stesso all’industria del calcio? O come al solito cela prendiamo solo con i deboli? come mai i tuoi uomini hanno fatto quella figuraccia e si sono dimostrati incapace di prevedere i disordini?

  • -6
    Andrea C.

    L’autore della lettera parla di Potere e non cita il falsario criminale numero ovvero Mario Draghi? Nel USA del terzo Reich le forze dell’ordine arrestano manifestanti pacifici secondo logiche del tutto casuali,quello si rappresenta bene il nazifascismo,altro che i poveri imbecilli del 15 ottobre.

  • -7
    Anas E.

    Ultimamente ho visto un documentario Francese su M6 “Enquête Exclusive – Guerres des Bandes au Coeur de Paris” Guerra della bande nel cuore di Parigi.

    La polizia Francese ha cominciato dopo gli eventi violenti e i disordini della “Gare du Nord” nel 2007 a sorvegliare tutti i raduni di folla, specialmente nelle manifestazioni dove le bande se ne approfittano per sfidare le forze dell’ordine. Durante una manifestazione si vedono tre polizziotti in borghese in mezzo al corteo allo scopo di identificare e pedinare queste bande, hanno identificato 5 sospetti in mezzo al corteo, li hanno seguiti a un certo punto i 5 si sono messi i passamontagna e le ciarpe e hanno raggiunto un altro gruppo, sono diventati una ventina di persone e hanno cominciato a disturbare i manifestanti lanciando sassi e bottiglie, a quel momento un polizziotto travestito da fotografo ha cominciato a fotografarli subito dopo i polizziotti gli hanno interpellati in meno di mezzora gli hanno arrestati con le prove schiaccianti , hanno messo in sicurezza il corteo dei manifestanti.

    Era difficile farlo a ROMA?

    http://documentaire-streaming.net/ecouter/   dal 00:22:42 sec

  • -8
    Ferro e Seta

    Una lettera che definire stupenda è minimizzare.

    La violenza di ieri è stupida come quelli che la perpetuano.

    Non che la violenza sia sempre da condannare in qualunque modo, altrimenti tutte le varie rivoluzioni nel mondo per scalzare il tiranno di turno sarebbero da dimenticare anzichè renderle storia di un paese.

    Ad esempio, una simile ribelione sarebbe stata “giustificabile” (tra virgolette) se diretta ai luoghi istituzionali per eccellenza e non verso negozi e auto di poveri cristi che già erano strozzati dall’economia e ora pure da qualche idiota che si crede rambo o verso le “estremità” del potere che si vuole combattere, come le filiali delle banche e i poveri agenti che per 2 euro messi in croce devono stare li a lavorare e prendere mazzate obbedendo (è questo il loro mestiere) a ordini di potenti senza ritegno.

    Che poi ci sia da aprire tutto un capitolo riguardante la prevenzione nulla e la disorganizzazione (voluta?!?) riguardante la minaccia di questi facinorosi che da tempo infestavano la rete con i loro “canti di guerra”, è un’altro capitolo

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

#SUM01 Paolo Magri (Ispi e Commissione Trilaterale): perché ci vuole più Europa.

Paolo Magri - Ispi e Commissione Trilaterale - SUM01 - PlayL'intervento di Paolo Magri, presidente ISPI e direttore italiano della Commissione Trilaterale (per anni presieduta in occidente da Mario Monti), all'evento #SUM01 organizzato dall'Associazione Gianroberto Casaleggio. p.s. non serve che io, da queste pagine, esprima la mia opinione sul suo discorso. Mi limito solo a ricordare a...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 Marco Travaglio – L’informazione ha un costo.

Marco Travaglio . l'informazione ha un costo - Play#SUM01 - Intervento di Marco Travaglio sulla professionalità e le risorse necessarie a fare buona informazione, e sulle vecchie balle improvvisamente ribattezzate "Fake News". ...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Massimi Fini: il Futuro è dietro di noi!

Massimo Fini - il Futuro è dietro di noi - Play L'intervento di Massimo Fini a #Sum01, il primo evento dell'Associazione Gianroberto Casaleggio....--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Paragone contro Monica Maggioni, presidente Rai e presidente Commissione Trilaterale Italia

Gianluigi Paragone vs Monica Maggioni - Presidente Commissione Trilaterale#SUM01 - Associazione Gianroberto Casaleggio - Intervento di Gianluigi Paragone sullo stato dell'informazione in Italia. Paragone parte subito contestando Monica Maggioni per la sua doppia carica di presidente Rai e contemporaneamente di Presidente Commissione Trilaterale Italia. ...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – I veri numeri dei giornali, Pier Luca Santoro (Datamediahub)

Pierluca Santoro Datamediahub - playI veri numeri dei giornali e della rete, nell'intervento di Pier Luca Santoro, Datamediahub, a #SUM01, il primo evento organizzato dall'Associazione Gianroberto Casaleggio. ...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>