Come ci vogliono fregare per altri vent’anni

Cambiare tutto perché non cambi niente” non è solo un modo di dire. E’ una strategia di successo che non si è certo inventata Gelli, ma che ha ben formalizzato nell’ormai tristemente noto “Piano di Rinascita Democratica“, balzato all’onore delle cronache ormai 30 anni fa e perlopiù realizzato nel silenzio generale dell’opinione pubblica, la quale si comporta come quella moglie che trova un capello biondo nel letto del marito (essendo lei mora) e lo lascia cadere indifferentemente al suolo perché scompaia nel sacchetto dell’aspirapolvere, insieme a una consapevolezza che le farebbe più male che bene. “La verità ti fa male lo so“, diceva Caterina Caselli. Anche la libertà sa fare molto male.

C’è sempre stato qualcosa di Matteo Renzi che non mi ha mai convinto fino in fondo. Non si tratta del fatto che non lo infastidisse trattare i temi della politica nei luoghi del bunga-bunga piuttosto che nelle apposite sedi istituzionali (che è una questione di trasparenza, un po’ come se un impiegato ricevesse i fornitori a casa sua), ma di qualcosa di più profondo, di più subliminale. Una specie di non-corrispondenza tra quanto espresso a parole e la mimica facciale, il linguaggio del corpo. Qualcosa di non esattamente qualificabile e quantificabile, ma pur sempre una sensazione sgradevole alimentata da uno stile di comunicazione vagamente artificiale. In politica, dove l’autenticità è certamente uno dei valori fondamentali per essere credibili, questo è di per sè un difetto grave, ma certamente una critica che si limitasse a tenere in considerazione questi aspetti non sarebbe efficace e lascerebbe ampi margini di dubbio.

Oggi che però salta fuori chi c’è dietro Renzi, tutto improvvisamente assume un aspetto diverso. Si fa più chiaro. il vero artefice della Leopolda, del partito-format e delle cento proposte è uno che di format se ne intende: quel Giorgio Gori padre dell'”Isola dei Famosi“, di “Sgarbi quotidiani“, di “Fatti e Misfatti” (Liguori). Quel Giorgio Gori che dal 1989 al 2001 è il super-dirigente Mediaset che inonda le case degli italiani con buona parte della tv spazzatura che ha contribuito al “rincoglionimento” generale. Quel Giorgio Gori, ancora di più, che nel 1994 lancia Forza Italia in 3 mesi “nel firmamento della telepolitica”.  Insomma, quello stesso Giorgio Gori che ora annuncia la sua discesa in campo al fianco di Matteo Renzi per organizzare il “dopo Bersani” del PD.

L’articolo di Aldo Grasso sul Corriere di oggi (click per leggere)

Allora viene facile ricapitolare. Matteo Renzi è un giovane rampante di grandi ambizioni politiche. Per raggiungere i suoi obiettivi non disdegna di condurre trattative riservate e private nelle alcove di Silvio Berlusconi. Silvio Berlusconi è uno dei fedelissimi di Licio Gelli, il padre della P2 nella quale lo stesso presidente del Consiglio militava con la tessera 1816. La P2, tra i suoi obiettivi principali, aveva quello di costruire una democrazia illusoria basata su una finta alternanza bipolare che evitasse la frammentazione parlamentare, di fatto polarizzando il paese in due opposte tifoserie che se le dessero di santa ragione, in uno stadio politico più simile ai giochi dei gladiatori o a una partita di Champions che a un dibattito politico costruttivo (obiettivo ampiamente raggiunto: la sinistra da una parte a urlare “Berlusconi vai a casa” e i Berluscones dall’altra a urlare “comunisti!”). All’approssimarsi della fine politica di Berlusconi, non è irragionevole ipotizzare ferventi manovre per assicurare la prosecuzione dell’incantesimo, sostituendo il presidente del Consiglio con uno dei suoi più affidabili tirapiedi e Bersani con un giovane che abbia un’aspettativa di vita più lunga dell’attuale segretario del Pd. Così, ecco uno scenario più che plausibile: la pianificazione della scalata di Renzi alla leadership del centro-sinistra, con l’ausilio dell’expertise Mediaset grazie all’appoggio organizzativo ed economico di uno degli arieti dell’impero berlusconiano, Giorgio Gori, in cambio della fedeltà al modello di inattivazione democratica costruito da Gelli.

Il nuovo non può arrivare dalle scrivanie di Arcore, dagli studi Mediaset nè dagli esperti dell’Isola dei Famosi. Se non vogliamo restare fregati per altri vent’anni, il nuovo deve arrivare dal basso. Abbiamo bisogno del professore della porta accanto. Quello che le idee ce le ha, ma sono talmente buone che nessuno organizzerebbe mai una convention di tre giorni per fargliele spiegare.

Per approfondire:


il video del 1 luglio 2008 dove analizzavo le analogie tra il Piano di Rinascita Democratica della P2 e gli ultimi 30 anni della storia italiana

Il Discepolo 1816

 

 

 

Renzi alla Ruota della Fortuna di Mike Bongiorno, nel 1994
l’anno della discesa in campo del “Cavaliere”, a soli 19 anni.
Giusto quell’anno inizia la sua carriere politica.


 

Uno stralcio dal live dell’anteprima web dell’Ultima Parola di venerdì

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

24 risposte a Come ci vogliono fregare per altri vent’anni

  • 2
    Danielik86

    Claudio confermo che il link al video è impostato su privato :|

  • 1

    ROMA – La Loggia P2 non cospirò contro le istituzioni dello Stato. Lo ha stabilito la seconda corte d’ assise d’ appello di Roma che ha confermato la sentenza di assoluzione nei confronti di una serie di aderenti alla organizzazione fondata da Licio Gelli. Erano appunto accusati del reato di “cospirazione politica mediante associazione”. […] 

    http://bit.ly/swqqck

    Lo dico giusto perché si dia una precisa informazione. Ovviamente questo nulla toglie al resto dell’analisi.

     

    • 1.1
      Ronnie

      Si, certo!| Ma in Italia non ci sono neppure i responsabili delle stragi, dell’incidente aereo a Linate, della strage di Ustica. Tutti assolti. però ci sono i morti che parlano. Una sentenza in Italia nei confronti di un potente è meno di aria fritta, anche perchè se viene condannato va in Parlamento o alle isole Vergini. Qui non stiamo parlando delle scartoffie, ma di fatti. 

      Come diceva un re d’Italia (o Cavour) “E’ solo carta. I trattati, gli accordi etc. è solo carta. Contano i fatti”.

  • 0
    sofiaastori

    Qualcuno la vede veramente la differenza tra Bersani e Renzi? Forse nel modo di esporre i propri programmi: il più anziano le sussurra, le accenna ed il più giovane le sventola con orgoglio. E, Bersani ed il suo partito lo hanno già dimostrato infinite volte con il voto in Parlamento, il loro programma è uguale a quello della destra. Cosa pensano delle grandi opere inutili? Degli armamenti? Delle basi militari straniere in terra nostra? Della privatizzazione, pardon, che dico, della liberalizzazione? Della sovranità monetaria? Che ha detto la Serracchiani nel programma di Telese e Porro, che “non si può rinunciare al corridoio Lisbona-Kiev” e “non si può chiedere ai parlamentari di rinunciare ai diritti acquisiti per cui si può chiedere solo a chi verrà nelle nuove legislature” ? Di Renzi, che non è da oggi che opera sul territorio,  basta guardare il video suggerito da Godot. Grande sostenitore degli inceneritori da quando era in Provincia, della Tav, ecc. Però, però, giusto per scrupolo, su Wikipedia ho letto che, come sindaco di Firenze, nel 2010, ha azzerato la crescita dei volumi del vecchio PRG, programmato aree verdi a 10 minuti da casa propria per ogni fiorentino e pedonalizzazione del centro urbano…chi riesce a darmi qualche notizia fresca?

    Forse stravedo ma a me è sembrata la solita “ammuina” per confondere le idee.

    “Tu sei vecchio!” “No, tu lo sei!” E intanto giù ad applaudire all’uno e a fischiare all’altro il popolino rinc…itrullito davvero. Bersani acclamato eroe, unico leader di una sinistra innovativa da contrapporre al “+ vecchio di tutti” Berlusconi.

    Prepariamoci all’ennesimo imbroglio, dopo Prodi, D’Alema e Veltroni, comunque vada, che sia Renzi o Bersani.

  • -1

    Provo molta rabbia. Spero che Matteo Renzi venga sp****nato velocemente dai cittadini e dai movimenti ed infine regredisca politicamente. 

  • -2
    Pippo

    Secondo me quello che prefigura Messora (la mutazione genetica del principale partito dell’opposione in un partito di plastica berlusconiano) è già stato tentato con il pd di Veltroni.

    Lo prova il modo come Veltroni ha gestito il congresso di fondazione e la campagna elettorale del 2008 tutta mediatica del “si puiò fare” e niente sostanza.

    Il progetto poi non è andato in porto perché il PD ha subito troppe sconfitte la base si è infuriata e Veltroni si è defilato in attesa di tempi migliori ed il PD è tornato nelle mani della nomenclatura

    Adesso ci riprovano con Renzi

    Però sono ottimista perché la media degli elettori del Pd è fatta da gente migliore dei suoi dirigenti che difficilemnbte si farà infinocchiare una seconda volta.

  • -3

    Claudio, niente niente che c’hai azzeccato anche stavolta?

    Tra Big Bang e massoneria: ritratto di un berlusconiano doc
    Alternativo, l’hanno definito alcuni. Perché Matteo Renzi sarebbe “il nuovo che avanza”. Ma, stando al suo passato, ai suoi legami e alla sua stessa visione della politica sembrerebbe davvero non ci sia nulla di nuovo: da Cl a Craxi, dalle sue idee su inceneritori e nucleare, fino alla cena ad Arcore. E quella condanna di cui nessuno parla

  • -4
    black mamba

    Potremmo chiamarti Claudio il cecchino,one shoot one kill.

    Ormai li hai sp****nati tutti da destra a sinistra e cos’hai ottenuto?

    Se la logica della P2 funziona ancora come è evidente…bisogna tenere alta l’attenzione o si finisce incaprettati…opss perdonami volevo dire impecorellati.

    Stai facendo un lavoro enorme di informazione e te ne sono grato,ma le radici di questo marciume sono talmente profonde che a mani nude non si possono raggiungere.

    Renzi non è altro che il nuovo bocciolo,un nuovo rametto alimentato dalla stessa linfa putrida che alimenta questo baobab sotto il quale il popolo si sente protetto.

    Ogni post,ogni tweet e retweet sono un colpo d’ascia…ma è un baobab,stiamo scalfendo solo la corteccia.

    Lo ripeterò all’infinito,siamo sotto l’attacco economico e sociale degli stati uniti.Conquistata l’europa avranno via libera per marciare sul medio oriente.La francia e l’inghilterra stanno alimentando questa conquista sperando di dividere il bottino,ma dovrebbero leggere la storia…gli stati uniti portano sempre a casa calci nel c**o.

    Credo Claudio che abbiamo raggiunto il punto di non ritorno,ci stiamo,assieme a te che ci informi con tanto ardore,arrampicando su una scala dalla quale sono ormai caduti in tanti.

    Siamo dentro ad un quadro di Escher…non c’è uscita.

  • -5
    Guastatore1986

    Che cosa ci vuoi fare Claudio, Ormai la frittata è fatta! Solo i Punk Ci salveranno!!! 

  • -6
    gianfri

    Ma queste c**z..te sono tutte tue o le hai concordate con Casaleggio?

    Un uomo triste e infelice…

  • -7
    Ronnie

    Scusate l’errore. Ho scritto Castel invece è Castiglion Fibocchi (AR), mentre il venerabile oggi vive a Villa Wanda ad Arezzo.

  • -8

    Diego Destro, con te nel filmato de L’Ultima Parola, parla del tesseramento del PDL che da 3000 tesserati a luglio è passato a 1.000.000 in pochi mesi.

    Fa sorridere l’igenuità con cui ne parla, come se il fatto fosse dovuto alla voglia matta che hanno gli italiani di iscriversi al PDL e non ad un investimento massiccio di mezzi e risorse per raggiungere l’ennesimo demagogico obiettivo.

    Sarebbe il caso che il buon Diego leggesse quest’articolo:

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/11/03/il-pdl-ha-i-suoi-signori-delle-tessere/168129/

    Di mio ci metto il commento di un mio conoscente:
    Conosco personalmente coloro che stanno raccattando le persone da tesserare… Ovviamente non capisco come riescano a convincere i giovani… Ma ti garantisco che la maggioranza delle persone che raccattano e convincono a fare la tessera PDL sono ultrasessantenni…

  • -9
    Lalla

    guarda anche chi è il padre e aggiungi un tassello

  • -10
    Milly Milly

    confermo quanto hai detto, ho fatto la rappresentante di lista per il M5S e ti assicuro che dopo aver votato molti ultrasessantenni mi hanno detto che votavano Berlusconi perchè è simpatico e perchè restituisce l’IMU ritengo ci voglia una controinformazione per questa fascia di età.

    A mio modesto parere e ascoltando varie persone ritengo che sia molto pericolosa (in caso di nuove elezioni) l’entrata in campo di Renzi.

    Pericolosa per il M5S 

    Godot_74 ha scritto :
    Diego Destro, con te nel filmato de L’Ultima Parola, parla del tesseramento del PDL che da 3000 tesserati a luglio è passato a 1.000.000 in pochi mesi. Fa sorridere l’igenuità con cui ne parla, come se il fatto fosse dovuto alla voglia matta che hanno gli italiani di iscriversi al PDL e non ad un investimento massiccio di mezzi e risorse per raggiungere l’ennesimo demagogico obiettivo. Sarebbe il caso che il buon Diego leggesse quest’articolo: http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/11/03/il-pdl-ha-i-suoi-signori-delle-tessere/168129/ Di mio ci metto il commento di un mio conoscente:”Conosco personalmente coloro che stanno raccattando le persone da tesserare… Ovviamente non capisco come riescano a convincere i giovani… Ma ti garantisco che la maggioranza delle persone che raccattano e convincono a fare la tessera PDL sono ultrasessantenni…”

  • -11

    Grazie Claudio, hai condiviso in parole chiare quello che sento da quanto vedo questo ragazzo ambizioso sugli schermi della televisione … E’ UN FALSO!!!!!

  • -12
    fedu

    Claudio il link al video mi dice che è privato… come mai?

    • -12.1

      Sistemato. Era lo staff de L’Ultima Parola che aveva ricaricato il video per renderlo disponibile anche alla piattaforma mobile, o qualcosa del genere… Adesso dovrebbe andare! 

  • -13
    valeria

    Bravo Claudio, al solito centri il bersaglio! istintivamente non mi piaceva, poi quando ho letto che piaceva a Gori e a Martina Berlusconi…ho fatto 2+2..

    Ho condiviso il tuo articolo su fb, spero non ci sia copyright!

    Grazie come sempre per tenerci informati nel giusto modo!

  • -14
    Krux

    Renzi mi sembra il candidato premier ideale…

    per il centrodestra:

    carino, con la faccina pulita, da capoclasse, sempre pettinatino, con la battuta sempre pronta durante i talk show televisivi, insomma uno che buca lo schermo!!!

    Credo che l’Italia meriti qualcosa di più, soprattutto in un momento storico come quello che stiamo vivendo, dove l’ennesima scelta scellerata potrebbe esserci fatale.

    Non ho nulla di personale contro di lui, ma provo la stessa brutta sensazione di Claudio ogni volta che lo sento parlare:

    mi ricorda in maniera inquietante il D’Alema giovane e non è granché come giudizio.

    Grazie, infine, per aver finalmente ripreso coscienza della puntuale, metodica e perfetta applicazione del Piano gelliano: stavo cominciando a credere che fosse soltanto una mia personalissima ossessione…

  • -15
    Ronnie

    Attenzione a tutto quello che esce dalla Toscana. dall’informazione, alla conduzione dei programmmi TV nazionali, alla nazionale di calcio, alla presidenza di qualsiasi cosa. C’è stato un periodo di pochi anni fa che era tutto in mano a loro.

    Attenzione che il signore di Castel Fibocchi è ancora fra noi.

  • -16
    fullback32

    d’accordissimo ……… mi sembra un’infiltrato. La prima volta che l’ho sentito mi è piaciuto. Poi, più aumentavano le comparsate in tv e in me è aumentata la senzazione di trovarmi davanti ad un candidato del PD+L.

    Krux ha scritto :
    " Renzi mi sembra il candidato premier ideale… per il centrodestra: carino, con la faccina pulita, da capoclasse, sempre pettinatino, con la battuta sempre pronta durante i talk show televisivi, insomma uno che buca lo schermo!!! Credo che l’Italia meriti qualcosa di più, soprattutto in un momento storico come quello che stiamo vivendo, dove l’ennesima scelta scellerata potrebbe esserci fatale. Non ho nulla di personale contro di lui, ma provo la stessa brutta sensazione di Claudio ogni volta che lo sento parlare: mi ricorda in maniera inquietante il D’Alema giovane e non è granché come giudizio. Grazie, infine, per aver finalmente ripreso coscienza della puntuale, metodica e perfetta applicazione del Piano gelliano: stavo cominciando a credere che fosse soltanto una mia personalissima ossessione… "

  • -17

    Suvvia Claudio, te sei solo un bischero che ha voglia de fa ‘l ganzo. Povero locco che sei!

    A chi vuoi che interessi di queste ipotesi di trame oscure e ormai vecchie come la mi nonna? 

    SalveSonoMatteoRenzi è il nuovo che avanza, mettitelo bene in testa perché non sarai certo tu a schiodare gl’itagliani da questo pensiero.

    Oh, quello parla bene e dice cose sagge, non fa nulla se è stato pasciuto in un partito che di saggio non ha manco la vergogna. Vedessi quante mammine intenerite gongolano per quel figliolo ideale che tutte vorrebbero avere, vedessi. Mica solo loro, sai? Torme di giovani si stracciano le vesti per difendere colui che finalmente è in grado di capirli e di togliere loro le castagne dal fuoco: eccolo il salvatore, ecco il nuovo pifferaio magico pronto a portarsi appresso i tanti topolini ben addestrati a reagire solo a quel genere di note.

    A me, legato a un palo come Ulisse per non farmi rapire da quei suoni incantati, basta solo questo per capire:

    http://www.youtube.com/watch?v=UP_34siiFGg

    Il nostro prode toscano è seduto a fianco della dottoressa Patrizia Gentilini, oncologa, punta di diamante dell’ISDE Italia (quei sovversivi Medici per l’Ambiente). Un’alchimista, che vorrebbe quasi saperne di più di SalveSonoMatteoRenzi sui temi quali tumori, inquinamento ambientale ed inceneritori.

    Le distorsioni create da 30 anni di televisione, da surrogati della realtà sparati nei cervelli a dosi massicce, iniziano a creare mostri. 

  • -18
    jena

    Grande Claudio, te ne sei accorto pure tu ? hehhe peccato che la stragrande maggioranza degli anziani in Italia crede ancora nei partiti, basta fare un piccolo sondaggio e l’Italia, si sa, è fatta da vecchi dinosauri dal cervello piccolo che tutti in fila vanno a votare.

    Ormai il dado è tratto cari amici.

    Ciao

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Mancano poche ore! Hai votato!?

macchianera internet awards 2016 vota byblu Vuoi contribuire in qualche modo a far conoscere questo blog? Ci sono tre giorni di tempo per votare Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Votate per almeno 10 categorie e usate un vostro indirizzo email reale, altrimenti il vostro voto sarà nullo. Byoblu si trova nella categoria "30....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Scontro Berlusconi Berlinguer sul Referendum: “Qualcos’altro da aggiungere?”. “Sì: sarebbe un regime!”

Berlusconi Berlinguer Referendum Scontro tra Silvio Berlusconi e Bianca Berlinguer, che non gli permette di elencare le ragioni del No al Referendum Costituzionale. - "Ha qualcos'altro da aggiungere?". - "Sì... Sarebbe un regime!"....GUARDA

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi Diego Fusaro: "Se al Referendum Costituzionale vince il sì, come vogliono le élite, distruggono la Costituzione, desovranizzano lo Stato e impongono l'Unione Europea come Banca Centrale che decide per tutti. Se vince il no l'élite ha pensato anche al piano B, perché il popolo si sta...GUARDA

MELONI A RENZI: SCIOCCATA DA QUANTO SEI BUGIARDO!

giorgia meloni vs matteo renzi sei un bugiardo Giorgia Meloni si scontra violentemente con Matteo Renzi, durante la campagna per il referendum costituzionale, sul Porcellum e sulle liste bloccate, che Renzi sostiene di avere tolto dall'Italicum....GUARDA

Silvio Berlusconi su Beppe Grillo: “Non posso parlarne bene”.

Berlusconi su GrilloSilvio Berlusconi su Beppe Grillo a Matrix: "Mi piace parlare delle persone quando posso parlarne bene. Quando devo parlarne malissimo, ...evito". ...GUARDA

Nino Galloni mena schiaffoni anche alla Presidenza del Consiglio

galloni marattin Nino Galloni si scontra con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio di Matteo Renzi, su banche, Referendum, privatizzazioni, debito pubblico, mercati e scenari catastrofici....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>