DICIASSETTE TIRANNI

Chi sono i signori nella foto? Li conoscete? Li avete mai visti prima d’ora? Li avete mai sentiti parlare? Qualcuno di loro vi ha per caso spiegato cosa vuole fare? Siete d’accordo con lui? No, e come potreste: non sapete neppure chi siano. I loro nomi sono noti solo a pochi. Sono èlite provenienti da un’altra dimensione, apparse solo per i brevi istanti necessari a fare una foto di gruppo. Vi passano accanto nascosti dai vetri opachi delle auto blu: loro vedono voi, ma voi non vedete loro. Ne discendono solo per infilare porte girevoli e svanire nelle lussuose hall dei loro uffici di vetro. Opaco pure quello. Se provate a seguirli vi buttano fuori. Mica loro, che non ci fanno neanche caso: i loro sgherri. Non potete fargli domande: non rispondono. Non vi guardano mai negli occhi. Del resto, cosa potrebbero spiegarvi che voi possiate capire? Loro sono. Loro hanno. Loro possono. Loro arrivano e loro fanno. Ed è tutto.

La definizione di tiranno non è “colui che governa male“: tiranneggiando, appunto. I tiranni erano coloro che prendevano il potere senza esserne pienamente legittimati. Questo governo di banchieri, eletto dal Corriere della Sera, da Prodi, da Banca Intesa, da CL e da Ruini, questo governo dei Passera, dei Profumo, delle donne più ricche d’Italia, questo governo degli ammiragli non è legittimato. La Costituzione non lo prevede. Il Parlamento che ha svolto le consultazioni non è stato eletto dal popolo ma nominato dai partiti. I partiti stessi non hanno più nessuna voce in capitolo: sono ostaggi del potere economico finanziario. Se mai osassero rifiutare il loro voto, un colpo di spread li metterebbe alla pubblica gogna. E loro non possono permetterselo: in fin dei conti, potrebbero perfino esserci nuove elezioni, in futuro.

Questi diciassette tiranni, nella definizione classica del termine, avranno cambiato l’Italia prima ancora che voi abbiate imparato i loro nomi. E c’è ancora gente che si ostina a chiamarla democrazia.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

120 risposte a DICIASSETTE TIRANNI

  • 56
    gordon freeman

    Ma cosa cambia con quelli che cerano prima?Te lo dico io cosa cambia che magari questi sono piu’ intelligenti e quindi piu’ capacitati per toglierci quel poco di cervello che ci e’ rimasto.Ma cosa credete che nel pianeta terra esiste ancora la democrazia? Come puo esserci democrazia quando siamo gia in 7 miliardi e l’essere umano il suo primo istinto e’ un istinto  tribale e’ di depredare il prossimo o solamente il villagio che con confina con il suo gli causa la guerra.La pacchia e’ finita e’ inutile farci tanto pseudoscienza sopra,siamo troppi e’ l’obbiettivo del nuovo ordine mondiale sara’ la crisi poi la guerra e tanti bei vaccini per renderci sterili e immunologicamente deboli. Non ce via di fuga lo ripeto siamo troppi se arrivassimo a 12 miliardi ci estingueremo.E qui a parlare di governo tecnico e di euro,aveva ragione il padre della relativita’ e’ un profeta contemporaneto meglio che andiamo tutti a f***ulo.

  • 55
    Aigor

    Beh… naturalmente sono d’accordo…

    Monti è stato sottosegretario al bilancio dal 89 al 92 con Cirino Pomicino (governo Andreotti) e in quei tre anni sono riusciti a far aumentare il debito pubblico del 45%…

    Se poi leggo qui:

    http://www.rischiocalcolato.it/2011/11/prof-mario-monti-lunico-economista-con-una-sola-citazione-scientifica-in-tutta-sua-vita.html

    Prepariamo la vaselina…

    Aigor

  • 54
    Antome

    archi ha scritto :
    No, assolutamente no. Questo è quanto ci ha inculcato B. per tutti questi anni, volendo trasformare l’italia da repubblica parlamentare a repubblica presidenziale. Ma se dio vuole non è così. Il presidente della repubblica nomina il presidente del consiglio e questi i sceglie i suoi ministri. Il consiglio dei ministri deve però passare la fiducia delle camere. Per cortesia almeno i fondamentali.

     

    Caro mio, le dittature hanno fallito, così come la democraziam resta l’autogoverno e l’autarchia, o al massimo una miniarchia, perchè lo Stato si è sempre dimostrato essere un’oligarchia.

  • 53

    Ma insomma ragazzi che l’Italia non era in democrazia lo abbiamo sempre saputo tutti,basti pensare che per quarant’anni ha spadroneggiato la Democrazia Cristiana,che è Democrazia ma cristiana ed a me non risulta che il cristianesimo sia democratico visto che si erge sù a piramide con a capo il papa poi i cardinali i vescovi e via dicendo.Forse i nostri padri e i nostri nonni hanno accettato questo tipo di “Democrazia”perchè più ignoranti e più propenzi ad essere “sudditi” non è detto che lo dobbiamo accettare anche noi?Per volerlo però dobbiamo fare una cosa che non abbiamo mai fatto…

    Ora vi spiego come intendono “loro” la parola -Democrazia-:

    Demo=copia

    Crazia=del c**zo

    =copia del c**zo,difatti i governi che si susseguono sono l’esatte copie del c**zo di quelle di prima!

  • 52

    Penso che Vauro abbia azzeccato lo stato dell’Italia in questa vignetta:

     

    http://static.blogo.it/tvblog/servizio-pubblico-le-vignette-di-vauro-10-novembre-2011/EyeTVSnapshot74.jpg

  • 51
    Robespierre

    Quando vado a votate scelgo in base ai programmi, alle persone che si candidano, all’ ideologia che rappresentano, alla fiducia che mi ispirano. Ora mi trovo con un governo di ministri delegati da un primo ministro (Monti), delegato dal Presidente della Repubblica, delegato dal Parlamento, delegato dai cittadini; ora è vero che in Italia c’ è una democrazia parlamentare, quindi DELEGATA, ma non lo è un po’ troppo? C’ è qualcuno di voi che quando ha votato sperava o  immaginava un governo simile? Qualcuno pensava che alcuni di questi personaggi occupassero quel posto da ministo? Ma se il governo in carica è composto da chi, nemmeno il più fantasioso degli elettori, poteva immaginarsi, come può definirsi DEMOCRATICO? Il primo colpo brutale alla democrazia è stato dato nel biennio ’94/96 dal Presidente Scalfaro avallando un governo uscito sconfitto dalle elzioni. Un altro colpo è venuto dall’ ultimo governo Prodi che si reggeva sui senatori a vita; tale carica, nell’ intenzione dei padri costituenti, equivaleva ad una specie di onoreficenza e nulla più. Ora, con questo governo, IL COLPO FINALE (MORTALE). PER NON PARLARE DA CHI E’ STATO ORDITO E CHI E COSA VI E’ DIETRO.  

  • 50
    ellesse

    Ci sono due questioni sulle quali occorre chiarirsi: una giuridica e l’altra politica.

    La prima. Discorrere della legittimità di questo Governo avendo a mente soltanto l’art. 92 non porta a nulla. Occorre anche considerare l’art. 49 (Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.); l’art. 94 (Il Governo deve avere la fiducia delle due Camere. Ciascuna Camera accorda o revoca la fiducia mediante mozione motivata e votata per appello nominale. Entro dieci giorni dalla sua formazione il Governo si presenta alle Camere per ottenerne la fiducia. Il voto contrario di una o d’entrambe le Camere su una proposta del Governo non importa obbligo di dimissioni. La mozione di sfiducia deve essere firmata da almeno un decimo dei componenti della Camera e non può essere messa in discussione prima di tre giorni dalla sua presentazione.).

    A queste norme presenti nella nostra Costituzione devono aggiungersi altre dettate dalla c.d. consuetudine e prassi costituzionale. Da tutto ciò si evince che: i partiti – secondo la legge elettorale vigente – presentano i loro candidati, sono eletti dal popolo sulla base dei programmi presentati e formano il Parlamento. Il Presidente della Repubblica (organo super partes) attraverso le consultazioni (servono a comprendere chi può fare il Presidente del Consiglio e soprattutto con quale maggioranza, senza la quale non può ottenere la fiducia e quindi non può governare) nomina etc…(art. 92).

    Quindi la nostra è una democrazia parlamentare, basata su scelte del Popolo sovrano (art. 1 Cost.). Cosicché, tecnicamente, la legittimazione a governare del neo Governo (scusate il bisticcio) è del Parlamento eletto dal Popolo sovrano (art. 94 Cost.). Ma il Parlamento, che concede la propria fiducia a un Governo che presenta un programma non condiviso elettoralmente, è un Parlamento che apparentemente viola il patto con i cittadini. L’avverbio apparentemente è d’obbligo, perché in realtà secondo l’art. 67 Cost. “Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato.”.

    La Seconda. La questione sollevata da Claudio è fondata perché, a mio avviso, è di natura politica e non giuridica. Dalla seconda Repubblica in poi ci hanno sempre illuso che il nostro sistema politico dovesse diventare bipolare o bipartitico, a seconda delle tesi. E che ogni coalizione che si presentava al voto doveva farlo con un programma e un candidato Presidente. Ma di tutto ciò nella Costituzione non v’è traccia. Questo sistema è previsto invece normativamente per gli enti locali. Nulla toglie, in ogni caso, che quanto sino ad oggi accaduto (e aggravato con il Porcellum) abbia creato una sorta di “prassi”, ossia un diritto non scritto tra il popolo e i partiti, ridisegnando nei fatti il potere legislativo ed esecutivo. Questo ragionamento potrebbe sembrare fantadiritto o fantapolitica, ma soffermiamoci per un momento a considerare la bontà o meno degli argomenti. Perché se così è, allora l’attuale Governo – più o meno di quanto lo siano stati quelli precedenti – è eterodiretto da altre forze (occulte e no) e zeppo di conflitti di interessi più o meno apparenti. 

    In conclusione, al di là della questione di diritto, resta con tutta la sua forza la questione politica che supera in gravità ed emergenza quella giuridica. Resto dell’idea che un Parlamento – che ha impedito all’Italia di resistere al tentativo poi riuscito di collocare il nostro Paese nel pericoloso risiko del Mediterraneo (dal Mahagreb alla Grecia) – come quello in carica, non debba avere la prerogativa di avallare quello che sta accadendo, ammantandolo addirittura con il “senso della responsabilità”, prima mai manifestato. La nostra Costituzione non prevede Governi tecnici, poiché tutti i Governo non possono che essere politici. La domanda da porsi è a quali “partiti”, nel senso di parti questo Governo appartiene? A tutti noi la risposta. 

    Sarebbe bastato un Governo con un solo punto nel programma, ossia il cambiamento della legge elettorale e poi nuove elezioni. Solo così oggi potremmo parlare di democrazia, nel bene e nel male. 

     

     

  • 49
    PokeChubby

    La critica, a differenza della polemica, é sempre costruttiva. Questo implica la conoscenza della materia su cui si esprime il proprio giudizio. Non mi sembra che nella maggiornza dei post si sia dimostrata una conoscenza delle materie che vanno dalla giurisprudenza all’economia di stato. A molti sfuggono le risposte alle domande più semplici tipo :

    Perché il bicameralismo italiano é stato sempre definito il bicameralismo perfetto ?

    Perchè in elezioni democratiche il POPOLO SOVRANO con il voto di preferenza sceglie CHI lo deve rappresentare ?

    Perché la Costituzione Italiana ( copia migliorata dello statuto del regno delle due sicilie) é additata come la migliore al mondo ?

    Perchè i sistemi economici Consumistici sono falliti ?

    Perchè uno Stato non può NON AVERE DEBITO PUBBLICO ?

    Non è necessario avere una laurea in economia per comprendere. Basta vivere la vita di ogni giorno per rendersi contoche il dominio ( signoraggio ) delle banche ( inventate in Italia ) non é un complotto, ma un complesso sistema riassumibile in ” mors tua vita mea “. E lo svolgimento della vita economica basata sul conumismo piuttosto che sulla crescita, ha una linarità talmente ovvia a tutti gli economisti, da sembrare un complotto ben orchestrato.

    Anche gli economisti sanno di essere loro stessi schiavi di una rete ben precisa dalla quale non possono districarsi.

    E’ proprio vero che il governo attuale, voluto anche dall’opposizione, é l’emanazione ultima di un sistema economico che ha una sua ben precisa governance  e che deve rimediare  al predominio di alcuni stati europei che sono diventati i cosiddetti ” rule makers ” dell’economia europea avendo fatto ( volutamente a volte ) perdere ad alcuni stati dell’unione, la loro funzione di  “rule takers” e sminuendo l’ideale  su cui si dovrebbe basare la sopravvivenza di un mercato  ( e forse governo) comune e cioè il concetto di sovranità condivisa (shared sovereignty) .

    Certo è difficile parlare di tutto questo a chi si è inebriato di veline e bunga bunga,  ma qualche lezione di economia spicciola farebbe bene a tutti. Senza frequentare università o corsi perticolari che tra l’altro risulterebbero noiosissimi. Basta leggere anche in rete i tanti aricoli che si trovano.. e perchè no.. anche i post di questo sito.

      Grazie per l’attenzione.

  • 48
    Guastatore1986

    Cioé saremmo finiti dalla Padella alla Brace.

  • 47
    Giamporsi

    Claudio… quando ti si rompe una condotta dell’aqua a casa chiami l’idraulico, non il fantino. Siamo in una situazione economica drammatica e quindi il Presidente della Repubblica, nel pieno dei suoi poteri (che credo abbia capito di averli da una settimana e mezza a sta parte), ha deciso di chiamare “l’idraulico” della situazione. Sono economisti che sanno perfettamente come funziona il mercato. Ogni ministero assegano ha a capo un persoaggio altamente qualificato (Qui il profilo di ogni ministro). Si può discutere su un paio che hai citato anche tu, ma non si può dire che, ad esempio, la Cancellieri sia stata messa li a caso. Ha tenuto in mano una città come Bologna da sola per 1 anno e mezzo. È un prefetto che sa esattamente cosa vuol dire il corpo dell’arma e quindi è stata messa all’Interno.

    Andare alle elezioni, oggi, per ritrovarmi al governo Bersani, Casini, Vendola o di nuovo il Pdl mi avrebbe fatto cadere le palle. So che la tua spinta per “il nuovo dal basso” è nel M5S, e ne sono un sostenitore pure io, ma ad oggi, purtroppo, ci saremmo trovati i soliti NOMINATI a c**zo. Quisti, un’idea chiara di quello che devono dirigere, ce l’hanno.

  • 46
    lycanns

    salve a tutti (gestore del blog e utenti iscritti) io volevo fare un’osservazione da “osservatore del sistema mondo” “o chiamatemi come vi pare o non chiamatemi affatto”(dare etichette e’ nel dna degli umani); la mia osservazione e’: gli umani sono condizionabili al 100%,se non socializzano non si sentono parte di questo bel pianetino,e di conseguenza tutti cercano di comunicare iscrivendosi a siti come facebook e altri,creandosi un loro nikname un loro profilo e sentendosi di conseguenza “non soli”;be’ io vi dico una cosa le pecore in un gregge hanno piu’ evoluzione. se volete un consiglio pratico smettetela di blabare e cominciate a pensare di piu’,almeno in questo modo c’e’ speranza di evoluzione.secondo consiglio spegnete tv,pc,cellulare,non mettete soldi in banca ne alla posta,non andate a votare,non comprate continuamente cose inutili alla sopravvivenza,non fatevi indottrinare da nessuno,in poche parole non diventate dei sondaggi di nessun tipo;evolvetevi e basta!  lo so’ che questo ai vostri occhi sembra un commento “banale,strano,scritto da chi?,da insultare a tutti i costi,da non commentare ecc ecc ecc” ma capitelo evolvetevi il piu’ presto possibile e smettetela di lamentarvi se il pianeta  che voi “in maniera diretta e indiretta”contribuite a creare”   un saluto da un’osservatore “etichetta che mi sono attaccato per l’occasione””nikname compreso”  bye bye

  • 45

    Il neopresidente non eletto Mario Monti, nel suo discorso al Senato, ha elencato le linee guida dell’azione di governo del suo esecutivo.

    Non una parola s’è sentita sulla questione SUD, ovvero del tracollo di ben mezzo paese.

    Non una parola s’è sentita, soprattutto in tempi di vacche magre come questi, sul come recuperare oltre 100 miliardi l’anno gestiti da Mafia, Ndrangheta, Camorra, Sacra Corona Unita.

    Non una parola s’è sentita (ma questo diciamo che era ‘scontato’) sui trasferimenti di enormi capitali, sottratti al fisco, verso paradisi fiscali (San Marino e IOR non esclusi), con l’aggravante che spesso questi rappresentano enormi operazioni di riciclaggio di proventi criminali.

    Penso che già l’afforntare di petto, seriamente ed efficacemente questi tre punti sia un ottimo modo per dare segnali forti al paese (non ai ‘mercati’, entità immateriali che si materializzano solo quando c’è da incassare) e per recuperare montagne di denari da chi fino ad oggi li ha sottratti impunemente alla comunità.

    Ma forse, tutto questo, ai ‘signori’ delle banche e delle speculazioni sulla pelle di milioni di cittadini poco interessa… men che meno se governano le istituzioni della Repubblica.

  • 44
    Metallaroforever

    La politica non fa più i nostri interessi da almeno 30 anni. Le lobby suggeriscono leggi e pagano i politici per approvarle…mano a mano il loro potere è cresciuto sempre di più. Oggi comandano loro,soprattutto in europa.Con il trattato di lisbona la commissione europea è l’unico organo che puo emanare leggi con poteri sovranazionali. Il Transatlantic Business Dialogue e’ un associazione di 230 fra le piu’ potenti multinazionali e istituti finanziari del mondo che ogni anno a Bruxel fa una relazione che porta alla Commissione Europea che e’ tenuta a leggere la relazione, è tenuta a commentare questa relazione ed e’ tenuta a rispondere al Transatlantic Business Dialogue su che cosa pensano di questa relazione e che cosa potranno fare per desiderare che gli stampi questa relazione. Questi sono coloro che comandano in Europa,che speculano poi in borsa arricchendosi alle nostre spalle…e sono gli stessi che vanno al Wto e decidono del commercio mondiale…e sono gli stessi che si riuniscono nei club. Cercate i siti delle lobby e dei gruppi di potere dei club e organi.http://www.wto.org/ http://www.bilderbergmeetings.org/index.phphttp://www.trilaterale.it/http://www.lobbyingitalia.com/http://www.tabd.com/cgi-sys/suspendedpage.cgi?option=com_frontpage&Itemid=71 (non funziona al momento) http://www.group30.org/workprogram.shtmlwww.ert.be/ (non funziona al momento) http://www.aspeninstitute.it/http://www.aipac.org/www.Nomisma.ithttp://www.cfr.org/

  • 43

    Ah, perchè in Italia c’è mai stata 
    byoblu ha scritto :
    Il Parlamento non lo abbiamo eletto. E poi “finchè c’è andrebbe rispettato”? Insomma: se entrano in casa tua con la forza e si siedono sul divano, tu dici: “finchè state qui vi rispetto?”.Magari questo governo è quello che ci vuole, ma non è legittimato. Basta che ci mettiamo d’accordo e accettiamo di avere sospeso (o che ci abbiano sospeso, più che altro) la democrazia.

     

    Sospesa? Ah, perchè in italia c’è mai stata Democrazia? Oh bella, non me ne ero accorto. Un dittatorucolo da due soldi e 30cm di tacco detentore di tutti i media e con un conflitto di interessi epocale ha influenzato le deboli menti dell’italico popolino per 17 e la chiamiamo Democrazia? Abbiamo avuto come ministri gente del calibro di Giuliano Ferrara e ora ci lamentiamo di cosa? La Democrazia in Italia non ha mai avuto successo e il nostro commisariamento “dolce” è stato solo un atto formale, lecito e DOVUTO! NOn siamo in grado di intendere e volere…..questo è appurato. GLi italiani onesti, intelligenti e con un miimo sindacale di senso civico saranno si e no il 5% rispetto al totale della popolazione….la % scende allo 0,1% se la rapportiamo il totale dei politici che bivaccano a nostre spese in parlamento. MNA che cosa vogliamo mi chiedo? Cosa pretendiamo? Dall’oggi al domani di rinsavire e diventare una nazione responsabile, onesta e democraticamente matura? Mah….stavolta, anche io, non ti seguo claudio! Ma ti leggo ugualmente ;) Notte

  • 42
    Marsicano

    @tri

    Il requiem della democrazia è suonato il 9 maggio 1978…….come ha detto qualcuno “l’alba dei funerali di uno stato”

  • 41
    Ferro e Seta

    Premetto che anch’io preferirei avere un parlamento e un governo eletto VERAMENTE dal popolo invece di un governo imposto dal “fate presto” delle banche tenuto in vita da un’accozzaglia di parlamento eletto dai partiti.

    Ma purtroppo in Italia preferiamo essere governati che governare, altrimenti il detto “o Franza o Spagna, purché se magna” sarebbe stato creato erroneamente.

    Ma il probelma di questo Governo Tecnico imposto nasce a monte:

    • il popolo elegge (dovrebbe) i suoi rappresentanti da mandare a Camera e Senato
    • Il Parlamento elegge il Presidente della Repubblica
    • Il Presidente della Repubblica elegge il Primo Ministro, di solito prendendolo dal partito di maggioranza uscito dalle urne, ma questo solo per “coerenza” in quanto, se nominasse subito dopo le elezioni un Primo Ministro estraneo alla maggioranza o peggio dell’opposizione, il governo non vedrebbe la luce.
    • Il Primo Ministro nomina i Ministri a sua discrezione
    • I Ministri devono essere approvati dal Presidente Della Repubblica
    • Il Governo proposto dal Primo Ministro deve essere approvato, con voto di fiducia, dal Parlamento (ossia, in caso normale, dagli eletti del popolo)

    Correggetemi se ho sbagliato.

    Se invece è corretto, come ho detto, il problema è a monte: il Parlamento non è stato eletto, grazie al Porcellum, dai cittadini ma dai capi partito.

    Quindi, se si dice che sarebbe comunque da andare alle urne perchè questo governo non è legittimato dal popolo, lo si potrà dire solo se il Parlamento, “espressione del voto popolare” come lo si vorrebe far intendere, non ne votasse la fiducia e questo si insediasse ugualemente (ma qui si parlerebbe di colpo di stato). Se invece, come si preannuncia, venisse votato dalla maggioranza dei parlamentari, sarebbe come se i cittadini, dx e sx (tanto per distinguere l’indistinguibile) avessero votato i rappresentanti dei rispettivi partiti e questi abbiano “delegato” un terzo ad attuare i loro programmi.

    Concludo dicendo che, per come siamo messi politicamente in Italia, vedo vita breve del Govrno, ma spero (invano) che almeno si metta mano alla legge elettorale e al conflitto di interessi (che non riguarda solo B. ma buona parte dell’economia del paese), oltre a ripagare i debiti, altrimenti, passato Monti, siamo da capo!

  • 40
    PIGRECO

    HO visto con piacere che byoblu ha abbandonato l’antiberlusconismo e si è lanciato verso nemici piu importanti …mi sei piaciuto a matrix compreso la parentesi del polacco …un anno  e mezzo fa ti scivevo su questi temi e sulla goldman sachs come in circa una dozzina su questo sito ….sinceramente un anno e mezzo fa avevo smesso di seguirti.. Troppi post sull’antibelusconismo ma sono lieto di riaprire il sito e leggere i tuoi post su queste persone che credono di sentirsi  internazionaliste…..Comunque per la cronaca passera (privatizazzione delle poste nel 2000) elsa (banca mondiale) gnudi(lavorò per le privatizazzioni dell’iri ) clini (a favore ogm ) milanesi (lavorato nel governo amato e ciampi ) ….adesso si può dire qualunque cosa ma la sensazione è che stanno aprendo le porte ai liquidatori e hanno chiamato agli affari ester l’ex ambasciatore degli stati uniti …verrà venduto quel che rimane a società anglo- americane e altre vicine ad esse e se non basterà ci aumenteranno le tasse…spero di vederti un giorno molto presto a una conferenza stampa di monti a fare queste domande …è bastato qualche articolo di giornale e qualche trasmissione in televisione e già si difendeva monti al discorso del premier…se cominciassimo a fare domande semplici come hai detto  tu byoblu da matrix sarebbero impauriti a morte  ..basta con questi poteri forti la usava pure mussolini  nixon e berlusconi …basta con queste parole …qualcuno vada in conferenza stampa da monti e chieda del progetto dell trilaterale e delle idee del polacco …fra l’altro ricordo che il polacco diceva che le persone non saranno piu capaci di pensare perchè la televisione e tutto il sistema mediatico lo farà per loro …gli darà le risposte e le domande …come dicevi tu byoblu da matrix ” è legittimo farsi ancora delle domande ? “io dico come diceva un personaggio in un cartone animato ” ci hanno condizionato a livello di massa .. ci fanno sentire patetici piccoli e insicuri cosi da cedere la nostra libertà di pensare”  via facendo abbiamo ceduto la sovranità monetria poi ora la sovranità popolare e ora ci taglieranno la spesa quindi il welfare ..  se ti fai domande diverse anche se hanno piu senso di ogni cosa ti guardanoo diverso …succedeva anche  con galileo sulla caduta dei gravi in assenza di gravità e succede ancora a livello globale …la vera rivoluzione è ricominciare a pensare in proprio  e spegnere  la televisione e cercarsi le domande da soli senza aspettare che qualcuno te le dica in televisione dove la sfera logica e razionale necessaria nel campo delle idee viene a diminuire per esaltare quella destra …risultato come diceva un uomo che aveva capito tutto questo 100 anni fa  “io non ho creato il fascismo,l’ho tratto dall’inconscio degli italiani” siamo in una nuova dittatura ..la società scientifica prima immaginata da russel e poi scritta da huxley e nel memorabile 1984 …buona fortuna byoblu !!!!

  • 39

    In una situazione di emergenza è legittimo un governo di emergenza?
    Si. Ma questi signori continueranno a fare quello che il governo precedente stava facendo. Come si fa a pagare un interesse dell’8% l’anno quando cresci solamente dello 0,2% l’anno? Rimanere in un Europa con questi vincoli è un suicidio. Questa politica non funziona. Quello che sta succedendo in Italia è esattamente quello che è successo in grecia mesi fa. Bisogna saperlo

  • 38
    CAMERATA GRAFFIGNONE

    IO VI DICO UNA SOLA COSA: CON BERLUSCONI DI CUI SI E’ DETTO TUTTO IL MALE POSSIBILE NON SI PAGAVA LA TASSA SULLA PRIMA CASA (ICI) CON MONTI PAGHEREMO CARO E PAGHEREMO TUTTI,ANCHE I POVERACCI CHE HANNO SUDATO UNA VITA PER COMPRARSI L’UNICA CASETTA DOVE STANNO! CON LA BENEDIZIONE DEI SINISTRI CHE NON DOVREBBERO DIFENDERE I PROLETARI? A QUESTO PUNTO IO SPERO PROPRIO NEL CAVALIERE CHE FACCIA CADERE PRESTO IL MONTI! SOLO IL CAV CI PUO’ SALVARE!

  • 37
    Clausius

    Ma per la miseria !! Nella Costituzione italiana è scritto a chiare lettere come il sistema proporzionale uscito da quell’assemblea,dovesse essere modificato in senso maggioritario dopo alcuni anni con la delega di poteri alle Regioni su un modello federalista (vero,non quella scemata legaiola).

    Sono più di 60 anni che in Italia la Democrazia è stata subappaltata dai partiti!!!!

    E ora siamo a questo punto.

    Non abbiamo imparato a nuotare quando l’acqua ce l’avevamo all’altezza del c**o e ora ce l’abbiamo sotto le narici.

    Bisognava accorgersene un po’ prima !! Non è vero ?

    Dopo la fiducia alla Camera di tipo bulgaro cìè da rimaner basiti.

    Siamo commisariati.Punto e basta. Ma mi sa che finchè non saremo costretti a ragionare con la pancia cambierà ben poco.

    P.S. Passera lo conoscevo caro Claudio. Puoi non ricordarlo un tipo con un nome così?

  • 36
    ellesse

    Ci sono due questioni sulle quali occorre chiarirsi: una giuridica e l’altra politica.

    La prima. Discorrere della legittimità di questo Governo avendo a mente soltanto l’art. 92 non porta a nulla. Occorre anche considerare l’art. 49 (Tutti i cittadini hanno diritto di associarsi liberamente in partiti per concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale.); l’art. 94 (Il Governo deve avere la fiducia delle due Camere. Ciascuna Camera accorda o revoca la fiducia mediante mozione motivata e votata per appello nominale. Entro dieci giorni dalla sua formazione il Governo si presenta alle Camere per ottenerne la fiducia. Il voto contrario di una o d’entrambe le Camere su una proposta del Governo non importa obbligo di dimissioni. La mozione di sfiducia deve essere firmata da almeno un decimo dei componenti della Camera e non può essere messa in discussione prima di tre giorni dalla sua presentazione.).

    A queste norme presenti nella nostra Costituzione devono aggiungersi altre dettate dalla c.d. consuetudine e prassi costituzionale. Da tutto ciò si evince che: i partiti – secondo la legge elettorale vigente – presentano i loro candidati, sono eletti dal popolo sulla base dei programmi presentati e formano il Parlamento. Il Presidente della Repubblica (organo super partes) attraverso le consultazioni (servono a comprendere chi può fare il Presidente del Consiglio e soprattutto con quale maggioranza, senza la quale non può ottenere la fiducia e quindi non può governare) nomina etc…(art. 92).

    Quindi la nostra è una democrazia parlamentare, basata su scelte del Popolo sovrano (art. 1 Cost.). Cosicché, tecnicamente, la legittimazione a governare del neo Governo (scusate il bisticcio) è del Parlamento eletto dal Popolo sovrano (art. 94 Cost.). Ma il Parlamento, che concede la propria fiducia a un Governo che presenta un programma non condiviso elettoralmente, è un Parlamento che apparentemente viola il patto con i cittadini. L’avverbio apparentemente è d’obbligo, perché in realtà secondo l’art. 67 Cost. “Ogni membro del Parlamento rappresenta la Nazione ed esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato.”.

    La Seconda. La questione sollevata da Claudio è fondata perché, a mio avviso, è di natura politica e non giuridica. Dalla seconda Repubblica in poi ci hanno sempre illuso che il nostro sistema politico dovesse diventare bipolare o bipartitico, a seconda delle tesi. E che ogni coalizione che si presentava al voto doveva farlo con un programma e un candidato Presidente. Ma di tutto ciò nella Costituzione non v’è traccia. Questo sistema è previsto invece normativamente per gli enti locali. Nulla toglie, in ogni caso, che quanto sino ad oggi accaduto (e aggravato con il Porcellum) abbia creato una sorta di “prassi”, ossia un diritto non scritto tra il popolo e i partiti, ridisegnando nei fatti il potere legislativo ed esecutivo. Questo ragionamento potrebbe sembrare fantadiritto o fantapolitica, ma soffermiamoci per un momento a considerare la bontà o meno degli argomenti. Perché se così è, allora l’attuale Governo – più o meno di quanto lo siano stati quelli precedenti – è eterodiretto da altre forze (occulte e no) e zeppo di conflitti di interessi più o meno apparenti. 

    In conclusione, al di là della questione di diritto, resta con tutta la sua forza la questione politica che supera in gravità ed emergenza quella giuridica. Resto dell’idea che un Parlamento – che ha impedito all’Italia di resistere al tentativo poi riuscito di collocare il nostro Paese nel pericoloso risiko del Mediterraneo (dal Mahagreb alla Grecia) – come quello in carica, non debba avere la prerogativa di avallare quello che sta accadendo, ammantandolo addirittura con il “senso della responsabilità”, prima mai manifestato. La nostra Costituzione non prevede Governi tecnici, poiché tutti i Governo non possono che essere politici. La domanda da porsi è a quali “partiti”, nel senso di parti questo Governo appartiene? A tutti noi la risposta. 

    Sarebbe bastato un Governo con un solo punto nel programma, ossia il cambiamento della legge elettorale e poi nuove elezioni. Solo così oggi potremmo parlare di democrazia, nel bene e nel male. 

     

     

  • 35
    Jonny Dio

    Sappiate che su questo blog si censurano, o se preferite sembrare più chic come il blogmaster, si moderano anche i commenti non contenenti insulti, torpiloquio, ecc…

    Non me lo aspettavo, ci sono rimasto male, ma errore mio il considerare qualcuno superiore a certe cose, va bè, chissene, però che si sappia.

    • 35.1

      giusto perché si sappia, questo qui è uno che ha insultato su Facebook, e siccome io prima di tutto metto come prerequisito la moderazione e la facoltà di critica purchè non gratuita e razzista (tipo definire uno un “tecnico di computer” per sminuirne il valore in maniera strumentale), mi riservo la facoltà (come da policy dei commenti) di rimuovere quelli che considero “disturbatori”. Per il resto, potrete trovare su questo blog (e se scorrete i commenti anche degli altri post non farete certo fatica) critiche anche dure, che miracolosamente restano dove sono, perché evidentemente i loro autori sanno cosa significa rispetto e educazione. Purtroppo quando si cresce in termini di visibilità si tira dentro di tutto, e non sempre si tratta di persone moderate, quale mi ritengo io.

    • 35.2
      Jonny Dio

      Guarda che hai sbagliato persona, in quanto io non utilizzo Facebook, pur avendo un account creato anni fa ma mai utilizzato.

      Controlla pure.

      Se invece ti risulta qualcuno che insulta col nickname uguale al mio su Fb o altrove, ti scoccia perdere due minuti e mandarmi un link o un qualsiasi riferimento?

      Ci tengo a precisare che io non ho mai insultato nessuno in nessun commento, nè qui nè altrove

    • 35.3

      Bene… Allora dimmi pure cosa avevi scritto. Io non cancello mai nulla, tranne i casi che ho descritto prima.

  • 34

    Meglio 17 tiranni che 1 Berlusconi

  • 33
    tiuma

    Ecco come la vedo io: è noto che il precedente governo era composto da un branco di incapaci totali, messi al potere solo per raccomandazione, non per meriti o capacità. Quindi “formattare” questo sistema è sicuramente un bene. Il nuovo governo, è vero, è formato da persone non conosciute ai più (me compreso), ma non ritengo che ciò sia necessariamente un male. Sono comunque personalità importanti, affermate nel loro campo e questo per me vale molto più della notorietà. Ora come ora, a dir la verità, sto finalmente respirando ossigeno! Io credo valga davvero la pena sostenere questo governo, per ricominciare a esser fieri di essere Italiani.. E se poi ci fregano anche stavolta, vabbè almeno erano persone diverse.. Saluti

  • 32
    Alerighini

    io la penso così , scavando in profondità su vari livelli si può vedere che…

    1 è chiaramente una tiranide e in quanto tale bisogna opporsi

    più in profondità ancora….

    2 questo governo è un dissenso creato a doc, vedi lega, ex fascisti , fascisti , pdl come ne sono contro…

    daccordo che siamo nell’era di internet e le informazioni arrivano prima , ma io rimango perplesso, di solito una tiranide cerca di non farsi smascherare da subito, invece questa è sotto l’occhio di tutti, e quindi mi chiedo…

    “non è che qualcuno stia archittetando un vero colpo di stato?”

    in fin dei conti il capo del governo verebbe sopraffatto essendo un presunto golpista, il capo dello stato potrebbe venire accusato di alto tradimento , avendo sottoscritto la sua entrata in parlamento….

    non so che dite?

     

     

  • 31
    jiulia

    +1 sul fatto che siano tiranni dato che non sono espressione del popolo sovrano. Tiranni per fare cosa…a favore di chi e contro chi lo vedremo presto. Se onorano la Carta Costituzionale nelle decisioni che prenderanno e faranno la legge elettorale per ridare voce ai cittadini possono stare anche un anno e mezzo….

  • 30
    fdrk

    Con l’attuale legge elettorale, il presidente del Consiglio nomina chi vuole (ne abbiamo visti e viste…) quindi ritengo questo il minore dei mali.Certo sarebbe meglio il voto ma in questo frangente nessun partito si esporrebbe… quindi facciamocene una ragione e in particolare perché siamo (la maggior parte) responsabili di aver votato (e non 1 ma 3 volte) un furfante!!!

    • 30.1
      Robespierre

      Il presidente del consiglio nomina chi vuole, il presidente della Repubblica nomina chi vuole presidente del consiglio, il parlamento nomina chi vuole presidente della Repubblica e noi ……. chi nominiamo? La democrazia è il fondamento di qualsiasi stato civile; non la si interpreta: SI APPLICA. Se la “testa” non ha regole chi le deve avere? Come le può dettare? Che autorità ha? Perché dovrei rispettarle io?

  • 29
    jiulia

    +1 sul fatto che siano tiranni dato che non sono espressione del popolo sovrano. Tiranni per fare cosa…a favore di chi e contro chi lo vedremo presto. Se onorano la Carta Costituzionale nelle decisioni che prenderanno e faranno la legge elettorale per ridare voce ai cittadini possono stare anche un anno e mezzo….

  • 28
    Yoyo

    Salve,

    per intervenire c’è da guardare la tastiera per 15 minuti, persi nel vuoto, con la mente che vaga.. Questo blog  è quello del “tizio” che è riuscito ad andare in TV (quella abbastanza seguita, non rete-tele-32-provinciale-etc etc..) e pronunciare le parole trilaterale, bilderberg, governo tutte in una frase, senza essere interrotto (magari sminuito dopo 5 secondi..ma interrotto no).

    Non ci volevo quasi credere, in effetti a chi segue questi argomenti da un pò di tempo è ben nota la cortina fumogena che si materializza quando qualcuno prova anche lontanamente ad avvicinarsi ai veri problemi del mondo.

    Purtroppo dai commenti che leggo la maggior parte della gente continua a cercare le risposte osservando il dito. Ignoro i meccanismi che stanno dietro ad un intervento televisivo ma credo che le parole Signoraggio e Bancario avrebbero fatto la sua porca figura accanto a quelle dette nel programma di Santoro. ll panico si sarebbe impossessato dei presenti? Santoro si sarebbe suicidato in diretta?

    Ormai credo sia chiaro a molti che i problemi attuali nascono da un’economia marcia a livello mondiale, quello che non mi torna è perchè tutti (ma tutti tutti..pure la vecchietta al mercato..) parlano di debito pubblico, quasi tutti mirano bene sui responsabili ma “nessuno” dice che il problema è alla fonte.

    Senza ricordare i meccanismi di creazione del denaro e la sovranità monetaria, perchè non c’è nessuno che dice che il denaro “E'” debito e solo dopo, se speso male contribuisce a farlo aumentare? A questo punto penso che questo problema venga visto così lontano e irrisolvibile che si preferisce “toccare” argomenti sempre scottanti ma più avvicinabili alla massa. E via a parlare di banche cattive, tanto un secondo d’attenzione ce lo dedicano tutti visto i disastri economici che hanno prodotto in anni e anni di speculazioni mondiali. Non credo sia possibile voler contrastare il bilderberg, l’aspen, la trilaterale e pensare che il Signoraggio Bancario sia una bufala.
    La soluzione resta sempre difficile e lontana, in Islanda ci stanno provando, da noi è pura utopia pensare che un parlamento giusto ed eletto dal popolo proponga leggi o strade per riappropriarsi delle nostre sovranità.
    Manifestazioni di piazza pilotate (indignati di che? Ma soprattutto..per cosa?) e stampa sempre attenta a “catalogare” e sistemare in schemi hanno prodotto solo sanpietrini distrutti, macchine bruciate e arresti casuali.. Giorni e giorni di trasmissioni sull’accaduto e nessuno, dico nemmeno uno che da dietro per sbaglio in sottovoce nomina il Signoraggio Bancario? E ora gli indignati dove stanno? Abbiamo gia voltato pagina e gli ospiti delle trasmissioni ormai sono concentrati sul nuovo bellissimo governo.
    Via…
    Spero di aver stimolato qualche riflessione, è sempre bello trovarsi in un luogo dove ancora si può scrivere quel che si pensa.
    Grazie a tutti.

    • 28.1
      doctorjypo

      Hai semplicemente ragione. E forse hai anche evidenziato il problema principale: parlare di qualcosa a portata di bocca è forse il limite più grande. Per quanto io non ne capisca assolutamente nulla di economia, tutti ciò che leggo conduce sempre a quello: il denaro creato dal nulla, il debito creato dal denaro, l’impossibilità di stampare moneta. Una storia che non riguarda solo noi; solo che noi, che paese libero non lo siamo mai stati, abbiamo un riflesso tutto nostro a questo fenomeno. Indire elezioni regolari e far partecipare forze fresche, nuove e volenterose è nella speranza di tutti (o almeno di tutti quelli sani di mente), ma ho la sensazione che manchi la massa critica per sfociare in qualcosa di pratico. L’unico esempio, con tutte le eccezioni che volete trovargli, è il solito M5S. Altrimenti, litigheremo fra di noi come poveri cretini.

  • 27
    roby5555

    sarà anche vero ma non vedo altre soluzioni. Impossibile una campagna elettorale .

    Purtroppo i parlamentari sono stati eletti con il porcellum ed è diventata un accozaglia. 

    Napolitano ha il potere di nominare il presidente del consiglio (ha sbagliato quando ha nominato Berlusconi) e credo abbia intrapreso la sola via possibile.

     

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Sgarbi condannato a 5 mesi di reclusione per i fatti dell’Expo

Vittorio Sgarbi - 5 mesi di prigione per i fatti di Expo Ve lo ricordate Sgarbi che, il 22 maggio 2015 all'Expo, litiga violentemente con i carabinieri che vogliono verificare il suo permesso di accedere con l'auto?  Doveva presenziare a una mostra da lui curata, ma si presentò senza accredito su una Citroen C5, per di più contromano....--> LEGGI TUTTO

Raffaele De Dominicis: l’Assessore più veloce del West!

raffaele de dominicis l'Assessore più veloce del west Raffaele De Dominicis, l'assessore più veloce del West, nominato al Comune di Roma come successore a Minenna solo due giorni fa, e silurato il giorno dopo (ieri), rilascia un'intervista al vetriolo a Repubblica, nella quale definisce il Movimento 5 Stelle inadatto alla politica, un "asilo infantile"...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Euro: la prima banconota senza anima!

Diego Fusaro Il filosofo Diego Fusaro spiega perché l'Euro è una moneta priva di ogni relazione con la storia e la cultura d'Europa. Vi siete mai chiesti perché sulle banconote in Euro non ci sono quei volti noti, quegli artisti, quei pensatori che hanno dato lustro alle grandi...GUARDA

Terremoto Amatrice – Matteo Renzi: non lasceremo nessuno da solo. La conferenza stampa.

Renzi Terremoto Conferenza StampaTerremoto: la conferenza stampa di Matteo Renzi da Palazzo Chigi "Nei momenti di difficoltà l'Itala sa come fare. Tutta insieme, tutta intera mostra il suo volto più bello. Non lasceremo sola nessuna famiglia, nessun comune, nessuna frazione." (altro…)...GUARDA

Trump: “Barack Obama e Hillary Clinton hanno fondato l’Isis”

Trump Donald Trump, Barack Obama, Hillary Clinton e l'Isis Donald Trump , dal palco della Florida, mercoledì 10 agosto, non ha dubbi: "Barack Obama e Hillary Clinton hanno fondato l'Isis". E no, non hanno solo "colmato uno spazio politico lasciato vuoto", l'hanno proprio fondato (l'uno) e co-fondato (l'altra). Intervistato...GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>