La famosa Repubblica Parlamentare

 

Quelli che il Parlamento” dicono che vigileranno sul governo Monti. Lo dicono fieri di sè, quasi baldanzosi, noncuranti del fatto di essere appena stati messi da parte come lo scemo del villaggio quando c’è da fare un lavoro che non sia di bassa manovalanza. Ovviamente, nonostante meglio farebbero a nascondersi dietro una tenda come certi bambini vergognosi, non perdono il vizio di raccontare frottole. In realtà non hanno alternativa alcuna rispetto all’approvazione coatta di qualsiasi cosa Monti proponga all’assemblea.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

 

Basta ragionare. Ci hanno detto che non si poteva votare perché c’era fretta. Una fretta dannata. Il colpo di spread era pronto ad abbattersi come una devastante invasione di Unni se solo avessimo esitato, tentennato per oltre 24 ore. Tanto infatti ci è voluto a Giorgio Napolitano per nominare Mario Monti senatore a vita. E poi, di lì a poco, presidente del Consiglio. Bisognava attuare subito la letterina della BCE. Tutta, senza indugi. Così come l’Irlanda deve aumentare l’iva al 23% e i suoi cittadini lo vengono a sapere dalla Bundestag, il Parlamento tedesco che evidentemente discute –  prima – quello che – poi – verrà approvato all’Irish Houses of Parliament.

Dunque spiegatemi: non c’erano neppure 24 ore di tempo perché stavamo fallendo, ci hanno imposto un liquidatore e il suo team di banchieri per “liberare la politica dalle responsabilità che non è in grado di prendersi […] perché faccia un passo indietro, […] che è un momento di supplenza” [Pier Luigi Celli, direttore Università Luiss nonché consigliere di Unipol nonché sponsor e mentore dei ministri del governo Monti] e ora vorreste farmi credere che abbiamo tutto il tempo necessario per affossare i provvedimenti urgenti del professore della Bocconi?

E’ evidente anche a un asino che la politica è ostaggio della sua pavidità e dei suoi interessi individuali. Casini lo dice chiaramente: “Chi, tra i partiti, non sosterrà questo governo fino in fondo, pagherà un prezzo elettorale altissimo“. Chi glielo andrebbe a spiegare poi agli italiani se un nuovo colpetto di spread, magari quello definitivo, fosse dovuto proprio al voto contrario della Ravetto sulla reintroduzione dell’Ici (nonostante proprio il suo partito avesse vinto le elezioni promettendo di togliere la tassa sulla prima casa)? Che poi, di ergersi a paladini della Repubblica Parlamentare i nostri non ne hanno nessuna voglia. Lo dimostra il pizzino di Enrico Letta per Mario Monti. Chissà, forse scritto in virtù del fatto che si conoscono bene, essendo entrambi membri del Comitato Esecutivo dell’Aspen Institute insieme a Gianni Letta, Giuliano Amato, Lucia Annunziata, Romano Prodi, Paolo Mieli, Giulio Tremonti, Emma Marcegaglia etc etc… E uno mica deve sempre pensare male, no? Certamente, dopo avere chiacchierato la sera tutti insieme a tavola, il giorno dopo saranno l’uno il fiero controllore parlamentare dell’altro. Basta con questo complottismo! Del resto cosa gli scriveva, Enrico, al suo amico Mario? “Mario, quando vuoi dimmi forme e modi con cui posso esserti utile dall’esterno. Sia ufficialmente (Bersani mi chiede per es. di interagire sulla questione dei vice) sia riservatamente“. Una chiara, evidente, secca smentita per chiunque pensi che vi siano altre sedi ove condurre il dibattito pubblico al di fuori di quelle istituzionali.

Chissà, forse ottenebrato dai fumi di queste riflessioni profonde, venerdì sera a L’Ultima Parola ho chiesto ai gentili ospiti in sala come avrebbero mai fatto a esercitare il diritto di veto sulle iniziative del Governo Monti, se avevamo così tanta fretta da essere costretti a chiamare presto un signore da fuori – ché novecento parlamentari non bastavano – per fare finalmente due conti che non fossero sbagliati. Nessuno ha risposto, perché quando si fanno le domande ovvie, o si dà l’unica risposta ovvia oppure è meglio tacere. Tranne la Ravetto, che in maniera un po’ confusa ha assicurato che questa è ancora una Repubblica Parlamentare.

Ma siccome il diavolo fa le pentole e non i coperchi, a fine puntata, incalzata da Paragone, la stessa Laura Ravetto si esprimeva così:

« BISOGNA ANDARE DI CORSA!
L’HA DETTO MONTI.
SI DEVE ANDARE DI CORSA!
LO SOSTERREMO PERCHE’ VADA DI CORSA!
 »

Quindi avete capito? Il Pdl valuterà, caso per caso, se e in quali e quanti modi SOSTENERE DI CORSA il Governo Monti. Cioè la famosa Repubblica Parlamentare.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

16 risposte a La famosa Repubblica Parlamentare

  • 1
    roby67

    Ogni giorno che passa la sensazione di essere sempre di piu’ preso per i fondelli aumenta…alla faccia di chi osannava “TANTO  DI CORSA” il SALVATORE DELLA PATRIA…

  • 0
    gungadunga

    ciao Claudio, con tutti i dubbi su questa situazione [che restano li, sia che si inclini al complotto strutturato, sia che si pensi piuttosto a una attitudine finanziaria rapace che si esercita volta a volta, senza un grande disegno strategico]: andara a votare subito con il porcellum mi pare una ipotesi peggiorativa rispetto al governo Monti. E’ chiarissimo che c’è una specie di sospensione della democrazia, ma con il sistema rappresentativo vigente di fatto eravamo già in questa condizione. Il Parlamento non avrà modo di controllare e sindacare nulla, soprattutto durante la prima fase di questo governo; ma la non sfiducia del 14/12/2010, la votazione su Ruby nipote di Mubarak, e via, non indicano che eravamo già fuori da una democrazia parlamentare reale?

    • 0.1

      Vogliam mettere le banche ovvero queste grandi consorterie banditesche di mafiosi in gradobdi non nuocere più a nessuno?….bene! Ritiriamo tutti i mostri depositi,risparmi e oggetti di un certo valore che abbiamo depositato presso loro. SUBITO! lo dobbiamo fare subito pero se non volete piangere molto domani. Le banche peraltro le abbiamo inventate noi italiani con le famose quattro cinque famiglie che,nel Medioevo,l’avevano fatta da padroni in tutta Europa,Russia zarista inclusa per secoli. I Fugger,quelli che erano diventati con Carlo V i banchieri di fiducia della famiglia Asburgo son arrivati dopo; molto dopo rispetto ai nostri veneziani,ai fiorentini e ai genovesi. E già all’epoca, con la famiglia Medici,avevan sfornato il fior fiore dei FARABUTTI; ma avevano almeno un pregio rispetto a questi. Erano dei mecenati e filantropi ineguagliabili: questi sono dei pezzenti arricchiti fregando la gente e gli stati. Portiamoci a casa i nostri averi e lasciamoli col c**o per terra,….prima che sia tardi. Paghino loro lo spread spretato e gl’interessi al monsignore.

    • 0.2
      Anas E.

      Sì, ma almeno c’era qualcosa che assomiglia a una Democrazia formale, si facevano le elezioni, le campagne elettorali, si votava… Ora no, questi qua sono sbarcati dal nulla.

      La mia preoccupazione è con o senza porcellum, c’è speranza di fermare le banche e riprendersi la sovranità popolare? Alla fine dopo tutto quello che ha evidenziato Messora in tutti questi giorni, si tratta di BANCHE no?

  • -1
    amicoditotoro

    archi ha scritto :
    E la risposta a questa domanda non può essere andare a votazioni, ne avere una nuova legge elettorale… non solamene almeno. La risposta è: avere un sistema di informazione veramente libero, ed avere un popolo che è realmente ineressato ad esercitarla in maniera responsabile e cosciente.

    In questo sono pienamente d’accordo con te. Ma questo popolo non è quello italiano, non quello di oggi, drogato da quasi vent’anni di “ghe pensi mi”. Certo, ci sono le minoranze che ancora scendono in piazza, discutono criticamente come si fa qui… ma a malapena facciamo un bicchier d’acqua nel lago di garda.

    Oggi sono più pessimista del solito :)

  • -2

    Scusa Totoro, vorrei pure io, ma di più non pocssiamo permetterci :(

  • -3
    amicoditotoro

    Monti ha il gradimento dell’84% degli italiani. Lo dice un sondaggio della Demos. Io ai sondaggi non ci credo e penso semplicemente che l’84% degli intervistati dalla Demos abbia a gradimento Monti.

    Ma ammettiamo che il mio scetticismo sia infondato e che davvero 8 italiani su 10 apprezzino supermario. Allora avrei paura. Paura che davvero non ci sia alcuna possibilità che le cose cambino.

    Per me è assurdo che un popolo sia tanto incapace di avere una propria opinione da dare la propria fiducia al buio a un pupazzo ben pettinato, un bel nonnino di quelli dai quali sarebbe piacevole farsi leggere la favola della buonanotte, più che altro perché col tono soporifero ci si addormenterebbe all’istante.

    Senza che il nonnetto avesse ancora aperto bocca sui suoi intenti, già piovevano gli elogi. Non della gente che ancora festeggiava la caduta di un cretino che almeno però ci avevamo messo noi su quella poltrona (io no, sia chiaro). Gli elogi erano dei giornali, delle tv e di buona parte dei politici che finalmente avevano l’autorizzazione formale a prendere uno stipendio senza fare nulla. Perché non ci sarà più nemmeno da discutere un ddl, altrimenti guai! E chi ce l’ha il coraggio di negare la propria approvazione a una delle iniziative volte a salvare l’Italia?

    Poi il nonnetto ha parlato. Ha “dettagliatamente” esposto alle camere il suo programma “decisioni non gradevoli, qualcosa sull’ici, ritocco alle pensioni, ce la faremo, il nucleare ci piace, non sono un rappresentatne dei poteri forti, non applaudite…” ed ecco 556 neo-responsabili dare la fiducia.

    E chi li ha autorizzati? Quando li abbiamo mandati su quelle poltrone (lasciamo stare che non ce li abbiamo neppure mandati con questa legge elettorale) li abbiamo forse autorizzati a votare al buio un governo messo su da una mummia che non si vergogna nemmeno di parlare esplicitamente di “nuovo ordine mondiale” e presieduto da uno con la faccia di Forlani?

    E invece gli italiani sono contenti. Almeno 84 su cento secondo il suddetto sondaggio.

    • -3.1
      luciano c.

      Sarà un sondaggio fatto ” ad min***a”, visto che la maggior parte

      degli italiani fino a pochissimi giorni fa’, non sapesse chi fosse

      quest’ESATTORE.

    • -3.2
      Anas E.

      Guarda che ci vuole meno tempo ai mass media per fare di uno IL SALVATORE e dell’altro UN COMPLOTTISTA.

    • -3.3
      Alerighini

      84% di consensi? io non ci credo proprio, da fastidio alla estrema sinistra da fastidio alla estrema destra da fastidio ai moderati ,io lo ripeto è un dissenso messo a doc, i giochi stanno per iniziare….

      la cosa che mi fa sorridere e non solo me credo, siano i sostenitori di monti , fanno più ridere anche di fede quando faceva campagna elettorale su rete 4.

  • -4
    Anas E.

    Cosa non fanno i parlamentari per mantenersi la poltrona ? Prima occorreva cedere alle ossessioni giudiziare di Berlusca, ora tocca a farlo con Monti però in fretta questa volta, bisogna andare di corsa ( Adesso non possono nemmeno fare finta di rifiutare non possono negoziare il prezzo del tradimento o del contro-tradimento, non c’è più l’asta ).

     O sei con me o sei con lo Spread !

    Domanda : ” Sono dei complici? O sono ricattati ? “

     

    • -4.1
      roby67

      Assolutamente ricattati, l’ultima idea del berlusca era di andare a casa (in quel modo).Certo,questa situazione fa’ comodo un po’ a tutti, il “lavoro sporco”(leggi iva al 22/23%!!!) ora lo fanno fare agli altri:la lega tornera’ alle origini contro “roma ladrona”; berlusca dira’:abbiamo dovuto votare quel provvedimento  perche’ c’era fretta ma non volevamo; la sinistra sara’ contenta perche’ “tanto non c’e’ piu’ Silvio”; il terzo polo avra’ tempo per aumentare la propria influenza(vedi oggi a Verona); Grillo avra’piu’ tempo per prepararsi alle elezioni.Insomma:i fregati saremo ancora noi…

  • -5
    Iantha

    Ultimamente stai adottando lo stesso comportamento dei funghi, sei ovunque nei programmi tv

    Apprezzo davvero il tuo impegno, ci servono voci per fa riflettere le persone che purtroppo nella maggioranza non ragionano e si fa manipolare credendo subito ai poteri, come abbiamo visto in questi giorni

    Ho come paura che questo governo tecnico non se ne andrà più, e non come hanno detto che saranno presenti fino al 2013 e poi se ne andranno.

    Questi hanno intenzione di distruggere nazioni e democrazie(se mai sono esistite le democrazie) per dare vita a quello che i complottisti chiamano il NWO, sotto un unico governo mondiale, economico, politico e religioso. Ed ecco perche la Commissione Trilaterale e tutti gli altri via dicendo…

    Non so voi, ma preferirei essere su un altro pianeta…

  • -6
    archi

    Ma questo famoso parlamento è quello illegittimo perché è stato eletto con il famoso porcellum? E Monti è quello illegittimo perché è stato fiduciato da un parlamento illegittimo? E dunque il parlamento illegittimo dovrebbe controllare il presidente del consiglio illegittimo ma non lo farà (bontà tua di farci partecipe della verità assoluta).

    Ma forse (si evince dalla tua domanda) il presidente del consiglio sarebbe stato più legittimo se scelto tra i 900 perlamentari illegittimi anziché nominato come persona esterna al parlamento?

    E forse le elezioni (fatte con il porcellum e quindi legge elettorale illegittima) avrebbero fornito un parlamento legittimo o illegittimo? O forse un parlamento illegittimo potrebbe fare una nuova legge elettorale? Ed con quale autorità visto che sono illegittimi?

    E le elezioni purificatrici di ogni male, sarebbero forse potute essere, non dico legittime… ma anche solo democratiche in uno stato dove l’informazione e quindi la libertà di espressione è illegittima in quanto non libera ma controllata e pilotata da alcuni poteri?

    Non è che ci stiamo focalizzando su un aspetto sbagliato del problema?

    La domanda vera è: qual’è la strada per avere una vera democrazia in Italia?

    E la risposta a questa domanda non può essere andare a votazioni, ne avere una nuova legge elettorale… non solamene almeno. La risposta è: avere un sistema di informazione veramente libero, ed avere un popolo che è realmente ineressato ad esercitarla in maniera responsabile e cosciente.

    Senza queste due componenti fondamentali ci stiamo solo facendo le pippe.

     

  • -7
    Metallaroforeve

    Il PIANETA DELLE LOBBIESdi Stefania Sarsini – 28 gennaio 2011UN ESERCITO DI MERCENARI ASSOLDATI DAI POTERI FORTI . UN PLOTONE DI ESECUZIONE DI MILIONI DI ANIMALI. La  mappa  del PIANETA DELLE LOBBIES testimonia quali sono  le reali  “ forze politiche” che comandano, legiferano, e  controllano  nell’Unione Europea.Vista  dall’alto  la mappa  di Bruxelles  mostra   con  assoluta  evidenza, L’ACCERCHIAMENTO DELLE ISTITUZIONI EUROPEE   DA PARTE DELLE  LOBBIES  ,    La Commissione Europea, Il Consiglio dei Ministri  , il Parlamento Europeo ,   evidenziati  con   triangoli verdi,   SONO  ACCERCHIATI  DA BEN 13 imponenti  edifici , evidenziati  con  triangoli rosse,  SEDI DELLE LOBBIES, THINK TANK, FONDAZIONI FINANZIARIE, SEDI LEGALI , al servizio del potere.   Tutte le possibili ed immaginabili industrie hanno il loro gruppo di lobby a Bruxelles, dalla piccola European Bottled Watercooler  Association, alla grande federazione delle industrie chimiche come la CEFIS .      Molte le  agenzie di pubbliche relazioni , di cui più’ di 5000 (cinquemila) lobbisti  hanno accredito presso il Parlamento Europeo.      Fra le  piu’ potenti la ARPO, LA BURSONS-MASTELLER,  LA FISCHMAN-HILLARD,HILL&KNOWLTON  , LA WEBER SHANDWICK.,E  LA KIMMONS&KIMMONS :    A QUESTE AGENZIE DI PR SI RIVOLGONO  I GRUPPI INDUSTRIALI  E LE  MULTINAZIONI  ,  AFFINCHE SVOLGANO PER CONTO LORO  ATTIVITA’  DI LOBBING PRESSO   LE ISTITUZIONI  DEL’UNIONE EUROPEA, APPRONTANDO  STRATEGIE POLITICHE   CHE RISPONDANO AI LORO INTERESSI ECONOMICI.      E’ difficile sapere esattamente quanti sono i lobbisti  che operano a Bruxelles perche’ come vedremo  non e’ obbligatorio, come  in USA, iscriversi al registro  delle lobbies   , ma e’ lasciato alla pura discrezione. Comunque si calcolano circa 20.000 lobbisti.     Nonostante  le innumerevoli richieste  da parte delle organizzazioni sociali   ed  l’attivita’ dell’ALTER .EU, (Alliance for Lobbing Trasparence and Ethic Regulation ),  esistono poche norme che regolano la lobbies alle istituzioni europee.All’ALTER si contrappone la SEAP (Society of European Affairs Professionals) il cui scopo e’ quello di prevenire qualsiasi tipo  di regolamentazione vincolante   le lobbies.    Infatti  nel registro delle lobby, tanto strombazzato dalla Commissione Europea ,in realta’  si e’ scoperto che meno di un quarto dei lobbisti vi sono registrati.  Solo dunque un 22% circa delle lobby operanti a Bruxelles  sono registrate .Gli studi legali , i thikthank boicottano totalmente il registro delle lobbies.  Questa mancanza di trasparenza  ostacola ogni possibilita’ di accedere  ai dati chiari delle lobbies, per quali interessi aziendali lavorino, quali e quante  scandalose grandezze di risorse  abbiano a loro disposizione per corrompere ed influenzare chi legifera e chi vota,rafforzando sempre piu’ il fine liberista  della competitivita’ internazionale a scapito del progresso sociale, ecologico ed  etico.  Senza i nomi sul registro,  non c’e’ modo di identificare i potenti conflitti di interessi che avvengono quando i funzionari delle  commissioni,  una volta  concluso il loro mandato di commissari, passono   immediatamente senza  intervallo di tempo,   a fare attivita’ di lobbying per aziende interessate nella legislatura o nelle decisioni in cui erano coinvolti fino a  quando erano in carica come commissari.   Contro questo conflitto di interessi si e’ battuto L’ALTER-EU, ma senza resultati concreti.    Tanto per fare un esempio, la British Petroleum che ha un enorme ufficio nella costosa ROUND -POINT SCHUMAN, risulta aver speso  8 milioni di dollari nelll’  attivita’ di lobby nel 2008  a Washington ,USA, dove e’ obbligatoria l’iscrizione al libro delle lobbies  e la trasparenza di quanto viene speso per l’attivita’ di lobbying, mentre risulta,  aver speso a Bruxelles., sempre nello stesso anno,  solo 250,mila euro.   La maggior parte delle lobbies segnate nel registro sono i piccoli pesci , e spesso le loro spese  risultano  zero euro, con il solo scopo dunque di gonfiare una registro fatto di nomi   di lobbies  assolutamnete  ininfluenti.     Sappiamo  invece che dietro  il nome di Burson Mastellers  e Hill &Knowlton  , due delle piu’ grandi agenzie di pubbliche relazioni,  con sedi anche     a Milamo e a Roma, si  nascondono  i nomi  delle  piu’ potenti multinazionali che decidono le sorti dell’economia mondiale.                  La  CEFIS  ,e’  l’associazione  delle industrie chimiche europee,fra cui  la potenteBASF, gigante tedesco della chimica ,e  la DUPONT e la DOW EUROPA , altre due  grosse  industie chimiche  .    Contro la REACH , la Direttiva in vigore dal 2007, per testare la tossicita’ di prodotti chimici che  sono venduti nel mondo  dal 1980  ,  il 99% dei quali  senza essere mai stati analizzati  nonostante siano   sospetti di creare cancro, allergie,, deformazioni, infertilita’ ecc, La CEFIS  ha  approntato  una campagna delle piu’ aggressive che le lobbies abbiano condotto in questi ultimi anni. La CEFIS ha speso un milione di euro in lobbing per rimandare i tempi della REACH , e  tale offensiva   lobbista  e’ considerata la piu’  irresponsabile  della storia dell’Unione Europea ,non solo perche’ ritarda  ogni possibile controllo  dei  prodotti chimici a favore della salute dei cittadini, ma   non avendo introdotto, come richiesti da  gruppi  animalisti,  e dalla scienza ,  i test alternativi  al posto dei test con gli animali  , ha  aperto  la strada ad uno dei piu’ grossi massacri sugli animali  mai progettato..  Il Prof Hartung Thomas, direttore del  CAAT,Centro  per i Metodi Alternativi alla Sperimentazione  Animale “ ,dell’Universita’ John Hopking degli Stati Uniti , uno dei piu’ importanti scienziati tossicologi del mondo, scrive  sulla rivista” Nature” ,  il 9  Luglio del 2007. ” I legislatori europei si sono spinti troppo oltre ,i costi in vite animali  del regolamento Reach sta’ lievitando e richiede  una moratoria per alcuni test di tossicita’.    Egli spiega  che” le sostanze da testare sono passate da 29.000 a 143.000 e pertanto le cavie animali utilizzate negli esperimenti raggiungeranno quota 54 milioni.”Investire nei metodi alternativi e’ dunque una necessita’ urgente”.     Ad oggi non abbiamo sentore di alcuna moratoria.  Aggiunge  inoltre il Prof  Hartung che “  l’Europa ha perso un’occasione unica  con la Direttiva REACH , per attuare un totale rinnovamento della tossicologia, come avviene in America , dove  con il passaggio dai test su animali , alla tossicologia dei nuovi metodi alternativi,  e stato  avviato  un piano quinquennale di ricerca tossicologica cellulare.“Non vi puo’ essere Reach senza  metodi alternativi” Conclude il prof. Hartung.   A  tutto cio’  CEFIS  ha risposto  intensificato la campagna   ANTI.REACH , usando la magica parola “ COMPETIVITA’”, e dispiegando la piu’ massiccia operazione di lobbing  contro il diritto della salute dei cittadini e il diritto al rispetto della vita degli animali .      , L’AECMA ( European Association of Aereospace Industry)  e l’EDIG , due delle lobby piu’ potenti  dell’industria delle armi, come  la NDA (New  Defence Agenda)  ricevono  generosi contributi dai piu’ grandi produttori di armi come LOCKHEED-MARTIN e  BAE SYSTEM, per incrementare  e promuovere  in Europa le spese militari. C’e’ da chiedersi se  la partecipazione italiana alle ultime guerre  ,non dipenda  anche dalle pressioni di  queste  lobbies..        LA TRANSATLATIC POLICY NETWORK (TPN)  e LA TRASATLANTIC BUSINESS DIALOGUE   ,(TABD)  che comprendono  35 corporazioni europee e  americane , sono  tenute in grande considerazione dalla Commissione Europea e dal governo US ,  per le sue campagne  contro ogni forma di protezionismo  del consumo e dell’ambiente.     Iin Italia ne abbiamo avuto un assaggio  sia in passato, l’imposizione delle  quote latte ne sono una  testimonianza, che recentemente  .   Dalla Commissione Europea sono arrivati in Italia  , commissari  per impartire ordini sulla  scritta delle etichette  dei prodotti con alta percentuale di    cioccolata pura .  I nostri prodotti di nicchia artigianali devono cedere il passo alla grande industria, per questo e’ stato loro proibito  di   scrivere sulle etichette  la dose di  cioccolata pura ,  che di solito e’ molto alta, a differenza di quella dei prodotto industriali.    Stesso divieto per  le etichette delle bottiglie di vino che non devono portare la dicitura “Vino di Uva”   .    Possiamo accettare questo divieto al protezionismo in nome del profitto della grande  industria e contro la salute dei cittadini?   L’ESA (European  Seeds Association) e’ una delle piu’ influenti lobby  pro-biotech e rappresenta  le piu grandi corporazioni di biotech come la MONSANTO. la BAYER,   la SYGENTA e la PIONEER.    Lo scopo dell’ESA e’ quello di indebolire  la “ EU  SEED  DIRECTIVE “  che  stabilisce i limiti   ai  semi geneticamente modificati., gli OGM.   Negli anni passati,  l’industria bioetica   ha  svolto  uno delle  piu  ampie  e manipolanti  campagne di lobbyng  per l’ autorizzazione  alla   modificazione genetica di  cellule, geni, animali, piante  e parti del corpo umano.       Ma le  parole  d’ordine della politica europea rispondente alla cultura   liberista sono:                    ’ COMPETIVITA’, LIBERO MERCATO, GLOBALIZZAZIONE.     al cui perseguimento lavora la LOBBICRAZIA a Bruxelles.BARROSO , quando si e’ insedato come Presidente della Commissione Europea,  ha fatto il discorso aziendale piu’ duro che  sia  mai  stato fatto in questi anni  togliendosi la maschera dalla retorica  sociale ed ambientale ha annunciato che  “ gli obiettivi della competivita’ dell’Agenda di Lisbona avrebbero goduto della priorita’ assoluta durante il suo mandato. Pertanto  l’UNICE ( Union of Industrial and Employer’s  confederetion of Europe) ha chiesto , senza tanti problemi  una moratoria per tutte le iniziative sociali fino al compimento dell’Agenda di Lisbona.      C’è da aggiungere   i privelegi che le lobbies godono al Parlamento Europeo.        La SEAP  che,  come abbiamo visto  rappresenta  gli interessi della lobby dei professionisti   a Bruxelles e  che ha un ruolo chiave  nel lobbismo rispetto alle decisioni dellEU, nel  2004   mando’ una lettera  al presidente del Parlamento Europeo , lamentando che non vi fossero abbastanza  seggi con telefono per  i lobbisti al Parlamento. .     Incredibile ma  vero!   WEBER SHANDWIC, una  delle piu’ importanti PR ha  quattro lobbists accreditati al Parlamento Europeo, dei 5000 (cinquemila) lobbysti  accreditati     con libero ingresso, a tempo pieno , all’edificio del Parlamento   .     Si racconta di un  europarlamentare , che al   Marriot Hotel , a Bruxelles, dove si tengono corsi per lobbisti a caro prezzo,  esclamasse:  “Ho bisogno di lobbisti, dipendo dai lobbisti” Questo perche’ a suo dire , gli europarlamentari “sono schiacciati  da una grossa  quantita’ di temi sui quali devono “decidere”  . Il che  sviluppa una dipendenza cronica  dai lobbisti, al punto  da chiedere testi scritti,  da presentare,  senza neanche sapere cosa ci sia scritto,  nelle sessioni plenarie del Parlamento Europeo  dove saranno imposti e votati.   Una dei partecipanti a quel corso era Chrissie Kommons ,oggi dirige    la piu’ potente lobby , KIMMONS & KIMMONS  per conto del gigante farmaceutico GLAXOSMITHKLINE. La  Kommons e’ autrice di  startegie lobbisti molto seguite   dal nome: -The gunship;     The Kofi Annan (conosciuta anche come “The Troian Horse);     Good-cop bad-cop.The dentist. The third party . The donkey.   .    Recentemente il potere di questa   LOBBICRAZIA  e’ divenuto  talmente forte   forte  che  si puo’ tranquillamente affermare  che  sia    diventata   parte integrante  della politica  nel Parlamento Europeo.     Sono  i lobbisti che scrivono le leggi   che i membri  ,  nominati ma  non eletti , delle Commissini approvano,  che il Presidente , nominato ma  non eletto ,della  Commissione Europea   mette al voto del Parlamento Europeo,  dove  siedono gli unici , membri eletti  dai partiti ,gli europarlamentari. Ma   gli europarlamentari non hanno  nessun potere di legiferare  nè  di modificare le leggi , le direttive, le norme. Gli europarlamentari devono solo approvare  e qualora  vi sia  dei pareri discordanti,  le contestatazioni hanno procedure talmente complesse  fino a rendere impossibile qualsiasi  cambiamento , com’ e’ successo l’8 settembre del 2010 quando l’ l’europarlamentare  Sonia Alfano ,ha chiesto il rinvio  della Direttiva  della vivisezione  alla Commissione Europea.              Tutto cio’ e’ estermamente preoccupante perche’   piu’ del 50% di tutte le legislazioni dei 27 Stati Membri dell’UE,  provengono da Bruxelles. Per quanto riguarda il campo ambientale la percentuale  sale all’80% e per quanto riguarda  i diritti  degli animali al 100%.       La Direttiva  2010/63 , votata l’8 settembre  2010 dal Parlamento  Europeo ,e in via di ricepimento  negli Stati Membri dal 9 novembre 2010,,e’ stata blindata  e scritta praticamnete  dalle lobbies farmaceutiche  ,.      Questa Direttiva ,in nome di una sperimentazione e di una ricerca che la scienza definisce inaffidabile, perche’ usa  i test  su gli animali,autorizza  la tortura e la morte di 12 milioni di animali l’anno in Europa . Un ruolo  determinante   sembra averlo avuto l ‘ADDLESHAW GODDARD,  una lobby al totale servizio della piu’ potente  industria farmaceutica americana la Big Pharma.   Sonia Alfano ,Europarlamnetare dell’IVD, unica promotrice di una richiesta al Parlamen to Europeo  di rinvio della Direttiva alla Commissione  , si lamenta nella sua intervista  a Geapress (da me riportata nel blog integralmente )      “….la verita’ e’ che la Direttiva  era sola, fin dal primo momento di questa legislatura. …La maggior parte dei miei colleghi  nulla sapevano…..ci pensavano i colonelli e i tanti soldatini delle lobby che hanno veramente lavorato in favore di questa direttiva………….La direttiva e’ stata da loro blindata   ..”    .. “..La cosa piu’ frequente che mi sono sentita dire  dai miei colleghi, era che se non passava cosi’, le industrie a cui interessava avrebbero sbaraccato tutto e si sarebbero trasferiti all’estero. “     MA QUESTA E’ LA MENZOGNA CHE DEVE ESSERE SMASCHERATA Accettare  questa menzogna  significa rafforzare il ricatto della cultura liberista autoritaria, che ripropone a livello globale, la distinzione fra i  ricchi e i poveri, oggi fra nazioni ricche e nazioni povere.   Accettare questa  menzogna significa  assecondare  un progetto politico  liberista  che  rendera’ i ricchi sempre piu’ ricchi ed i poveri sempre piu’ poveri.    Accettare questa menzogna  significa rendere sempre piu’ forti quei “ 9 ILLUSTRI IGNOTI”  che  si incontrano ogni mercoledi’ a New York  per decidere le sorti economiche delle nazioni.     Accettare  questa menzogna significa azzerare  i diritti sociali   e degli animali,significa rinunciare  alla crescita di un progresso sociale , ecologico ed etico.    Il  SISTEMA LOBBICRAZIA   e’ l’esercito di mercenari assoldati  da questi poteri .    Il  SISTEMA LOBBICRAZIA si e’ trasformato  con la REACH e La Direttiva Della Vivisezione in un PLOTONE DI ESECUZIONEDI MILIONI DI ANIMALI.     Il SISTEMA  LOBBICRAZIA  e’ un sistema illegale con infiltrazioni mafiose e pertanto dovrebbe essere denunciato dai politici e dalla sociata’ civile , se debitamente  informata.    La consapevolezza di tutto cio’ puoì farci capire il significato della sconfitta  nelle parole di MARTIN PAULSEN relatrice per  l’EUROGROUP FOR ANIMAS   della Direttiva della Vivisezione agli europarlamentari:   ” E’ stato il miglior compromesso  possibile  raggiunto tra  le richieste del mercato e il benessere degli animali”.  Cosa potevano  fare  dieci animalisti di fronte ad un esercito di mercenari, con  milioni di euro  a disposizione per corrompere   il corrompibile?     Credo che per quanto ci riguarda , come animalisti dei 27 Stati Membri,  dobbiamo riflettere sulle forze che sono in campo contro cui  dobbiamo confrontarci  sia a  livello organizzativo che a livello  strategico., e anche giuridico   qualora ve ne siano i presupposti,  visto che il Trattato di Lisbona  contiene l’articolo 13 che  cosi  scrive:   “NELLA FORMULAZIONE E NELL’ATTUAZIONE DELLE POLITICHE DELL’UNIONE NEI SETTORI DELL’AGRICOTURA, DELLA PESCA, DEI TRASPORTI,  DEL MERCATO INTERNO, DELLA RICERCA E SVILUPPO TECNOLOGICO E DELLO SPAZIO, L’UNIONE E GLI STATI MEMBRI TENGONO PIENAMENTE CONTO DELLE ESIGENZE IN MATERIA DI BENESSERE DEGLI ANIMALI IN QUANTO ESSERI SENZIENTI, RISPETTANDO NEL CONTEM,PO LE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE AO AMMIONISTRATIVE E LE CONSUETUDINI DEGLI STATI MEMBRI .”   La Direttiva Reach, la Direttiva 20010/63 della vivisezione,  ogni altra norma sugli animali   sono in netto contrasto  con  l’articolo 13 del Trattato di Lisbona, in vigore in tutti Stati Membri dell U.E, .dal 1 dicembre del 2009, e pertanto sara’ materia  di riflessione giuridica nel mio prossimo articolo. Stefania Sarsini http://www.liberacittadinanza.it/i-diritti-degli-animali/il-pianeta-delle-lobbies

    • -7.1
      titobe

      E tutte queste lobbies che ella impareggiabilmente ci elenca in questo mirabile suo intervento ……a quale titolo operano presso il Parlamento Europeo? Chi ha deciso,sempre che qualcuno l’abbia fatto,perchè tutta questa miriade di falliti nella vita ma con sufficiente malizia di sapersi inventare un “lavoro” degno dei più abili filibustieri che nel corso dei secoli sia stato capace di esprimere il consorzio civile? E allora qui c’é qualcosa che non quadra….qualcosa d’importante e che va risolto in fretta anche prima che scoppi il finimondo; e questo é un fine 2011 che fa presagire che si abbatteranno solo catastrofi sul nostro mondo d’ora innanzi. Da qualche mese ho compiuto sessant’anni ma,che io ricordi, mai nel corso della mia vita avevo sentito parlare di SPREAD fino ad oggi. E io,come tantissimi miei coetanei,non siamo la generazione semianalfabeta che stiamo sviluppando oggi in buona parte del Nostro Occidente; la generazione di xfactor, l’Isola dei famosi, i tronisti, il grande fratello e tutta l’immondizia umana che quotidianamente vediamo calcare i volanti predellini assurti a palcoscenico improvvisato per dare un millesimo di secondo di notorietà ai più coloriti e variegati imbecilli del pianeta. Siam quasi tutti colti,laureati e con un considerevole e ricco bagaglio esperenziale. Pero non sappiamo più ciò che vorremo,ne quello che siamo e soprattutto IN QUALE MONDO VIVIAMO. Mangiamo rigorosamente lo yogurt che ci sciorina la velina Marcuzzi,sfatta dai cento e uno letti ch’é costretta a cambiare settimanalmente per poter mantenersi in forma e continuare a divorare yogurt che le garantiranno eterna giovinezza,immortalità e benessere. Insomma,finiamola di farci trenta seghe al giorno e voler ostinatamente credere che i bambini li porta la cicogna. Tiziano Augusto Bedoni

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

I vaccini in discussione al Senato, per Youtube, non sono adatti alle famiglie! Siamo all’apoteosi del ridicolo!

Youtube - Vaccini Senato - Restricted - Modalità con restrizioni - thumbCaso mai non sapeste cos'è la modalità "con restrizioni" di Youtube, ve lo spiego in due parole. Per venire incontro alle preferenze degli inserzionisti, che adorano i bimbiminkia che bestemmiano mentre fanno saltare le cervella dei nemici nell'ultimo gioco horror, oppure scherzi telefonici volgari e di cattivo gusto, oppure poveri dementi...--> LEGGI TUTTO

UE: test gender ai nostri ragazzi nei licei. E NON sono anonimi!

liceo Nievo Gender L'Unione Europea avrebbe un progetto in corso per testare i nostri ragazzi su tematiche matematico-sessuali (quale attinenza abbiano le due branche del sapere, forse, si può spiegare argomentando che il Kamasutra in fondo è un testo di geometria). Questo progetto consta della somministrazione di test contenenti affermazioni come:...--> LEGGI TUTTO

Lucia Annunziata e il fallimento al contrario del M5S

Lucia Annunziata Lucia Annunziata, conduttrice di In Mezz'ora su Rai Tre e direttrice dell'Huffington Post, risponde alla mia analisi dei dati sulle elezioni comunali 2017. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Hanno radiato quest’uomo. Io invece lo voglio Ministro della Salute! Dario Miedico

Dario Miedico - Ministro della Salute - Play Questo è Dario Miedico, il medico radiato ieri dall'Ordine dei Medici. A questo mondo dove un Ordine farisaico, una casta medioevale si permette di radiare un uomo che parla in questo modo, io rispondo dicendo senza mezzi termini che voglio quest'uomo Ministro della Salute subito! E la Lorenzin...--> LEGGI TUTTO

Ecco perché non vogliono il dibattito sui vaccini: poi fanno questa fine!

Ivan Cavicci vs Virologo Pregliasco Ordine dei Medici Ecco perché non vogliono il dibattito sui vaccini: poi fanno questa fine. Il filosofo dell'Università Tor Vergata Ivan Cavicchi affronta il virologo Fabrizio Pregliasco. Il secondo è l'emblema dell'atteggiamento dei cosiddetti gran sacerdoti della scienza (anche in senso posturale, durante il confronto, fateci caso), verso il buon senso...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>