Lezioni di democrazia dalla Spagna

 
 « In quanto politico io non ho condiviso l’idea di una grande gioia per avere un governo che non è un prodotto della volontà diretta popolare, che ha la fiducia del Parlamento ma che non è una espressione politica » [José María Aznar subito dopo avere vinto, con il PP, le elezioni regolarmente indette in Spagna nonostante l’emergenza dettata dalla crisi]
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

37 risposte a Lezioni di democrazia dalla Spagna

  • 11
    Aigor

     Gigi53 ha scritto: “…i complottisti di questo blog (tutti di destra)”.

    Credo che bastino queste poche parole per definire la tua pochezza…

    Sono stati spesi fiumi di parole da Claudio (e non solo da lui) per esprimere quanto il termine “complottista” sia improprio.

    Ed è inutile sprecare parole per esprimere quanto sia stupido generalizzare “tutti di qui” o “tutti di là”.

    E infatti non ne spreco.

    • 11.1
      larepubblicadellebanane

      tutti di destra, tutti di sinistra? Siamo ancora fermi a vecchi stereotipi della politica: guelfi-ghibellini, comunisti-fascisti, destra-sinistra…l’idea di avere il salvatore della patria e’ un tipico pensiero italiano, ricordo che Mussolini e’ partito da sinistra per poi arrivare dove ben sappiamo..

      Tornando ai problemi seri, quello che alcuni pensano (con la propria testa informandosi su varie fronti) no e’ che il Prof. Monti sia proprio uno che passava di li’ per caso: e’ uno degli artefici di questo MERAVIGLIOSO EURO cosi’ come e’ stato pensato, con tutti i limiti che qualcuno piu’ sveglio di noi ha scoperto e che sta semplicemente  sfruttando la situazione sulle NOSTRE TESTE, SIA DI DESTRA CHE DI SINISTRA E DI CENTRO!

      Credibilita’, il governo mancava di credibilita’. Ok, hanno fatto troppe porcate (in tutti i sensi) pero’ non e’ proprio normale che stati esteri decidano CHI DEVE GOVERNARE, IN BASE A CHE REQUISITO, SE TI E’ SIMPATICO O MENO…HANNO COMMESSO GENOCIDI? CRIMINI CONTRO L’UMANITA’? NO, ALLORA LASCIAMO CHE OGNI STATO ABBIA IL GOVERNO CHE IL POPOLO (E’ PROPRIO SEMPRE BUE??????) DECIDE.

      PER CHI E’ CONTRO  QUESTI PRINCIPI PREGO NON ANDARE PIU’ A VOTARE PER I PROSSIMI ANNI PERCHE’ NON CAMBIERA’  NULLA: PENSATE CHE LA PIU’ GRANDE CULLA DELLA DEMOCRAZIA (gli STATES) SIA FONDATA SU ELEZIONI DI ANGIOLETTI? O FRATI CAPPUCCINI? INFATTI PIU’ DELLA META’ DELLA POPOLAZIONE NON VA A VOTARE!!!!!!!!

      RICORDARSI COSA DICEVA QUEL TALE  MOLTO FAMOSO SU CHE COS’E’ LA DEMOCRAZIA…

    • 11.2
      Robespierre

      Il governo Monti è il “meglio” che potessimo avere, ok sig. Gigi 53? Mi dica ora però chi nel 2013 (al massimo) eleggerà o nominerà il nuovo governo! Se cittadini eleggono solo corrotti, facciamo fare le votazioni ai tedeschi, ai francesi? Basta il parere di Napolitano, della Merkel, della BCE, della Goldman Sachs, …. Dobbiamo sperare in un’ invasione franco-tedesca o in un colpo di stato ad opera di un manipolo di generali? Oppure basta il Suo parere? Mi dica come dobbiamo fare o cosa dobbiamo sperare per avere un governo (visto che per Lei la democrazia è meno che un optional). Sul fatto poi che contro o critico a questo governo è solo chi è di destra denota due cose: un pregiudizio politico (tipico e non sto a spiegarlo, si capisce ugualmente) ed una ignoranza palese. A me sembra che proprio da sinistra (vedi ad es. Il Manifesto e Liberazione) arrivino i dubbi e le critiche maggiori. Non parliamo poi della stampa estera; ne abbiamo parlato fin troppo fino una settimana fa, ora basta, lasciamo perdere giornali tipo Le Monde, il WSJ,… questi sono di destra (come B. diceva comunisti quelli che lo criticavano)! A me sembra e sottolineo A ME, che succeda il contrario; tutti quelli che prima gridavano al regime, tutti quelli che avevano come unico disegno politico la morte politica (e fisica) di B. abbiano esaurito gli argomenti. Tutti quelli che passano le notti a leggere Kant non hanno nient’ altro da dire se non grazie Napolitano, evviva Monti ed il suo governo. Chi invece passa le notti in catena, in corsia, per le strade a svolgere servizio di sicurezza …….. sono meno convinti!

    • 11.3
      Aigor

      Eheheheh parole non ne spreco, ma posso sprecare una risata… tu ti commenti da solo.

       

  • 10
    gigi53

    gigi53 ha scritto :
    Il Governo Monti  è la cosa migliore che ci poteva capitare considerata la situazione disastrosa in cui i nostri politici “eletti” ci hanno fatto sprofondare. In questo blog ci si lamenta spesso che il governo Monti non è espressione diretta della volontà popolare ma invece espressione dei poteri forti, nello specifico delle grandi banche vedasi GoldmanSachs. Queste idee complottiste a mio avviso sono il frutto di menti malate (nel migliore dei casi) o di persone in malafede. Monti è una delle poche figure tecniche che insieme ai suoi ministri (forse per la prima volta competenti nel loro settore specifico) può tirarci fuori dal guado in cui siamo sprofondati anche grazie ai nostri politici “espressione” del popolo. Faccio notare che secondo gli ultimi sondaggi l’80% degli italiani gradisce questo governo:in considerazione di ciò a cosa servirebbero “ora” le tanto invocate elezioni? Forse a spendere 200 o 300 milioni di euro per dare un’altra chance ai vari Berlusconi, Bossi, La Russa & C.? Non vi è bastato? Ci hanno commissariato? La democrazia è sospesa? …..Ma meno male!!!! visto quanto siamo incompetenti e corrotti. C’è ancora qualcuno in Italia che sente la loro mancanza? o quella delle competenze specifiche delle varie soubrette-ministro quali Carfagna, Gelmini-neutrini, Brambilla, etc.? Qualcuno pensa veramente che un governo espressione diretta del popolo “ora” potrebbe fare qualcosa di diverso o migliore rispetto a ciò che Monti si sta accingendo a fare? Qualche tempo fa lessi su questo blog un post in cui veniva sostanzialmente espresso il seguente concetto:….anche se cade Berlusconi non cambierà nulla perchè la politica italiana è un sistema talmente corrotto che non c’è spazio per null’altro. Se qualcuno ha la pazienza di cercare questo post può rileggerselo. Ora invece si invocano le elezioni dalle quali far scaturire un governo “espressione” del popolo…..e per cosa? dico io….per perpetuare questo sistema corrotto? ma dov’è la coerenza di queste nuove icone televisive che si vendono per una comparsata in più sui canali televisivi nazionali? Meditate gente….meditate.
    Francesco_F ha scritto :
    A parte il fatto che sei veramente off-topic, comunque è davvero facile dare a qualcuno del complottista commentando questo post quando invece avevi l’occasione (e in realtà ce l’hai tuttora) di controbattere nel merito ogni dubbio che è stato posto da Claudio Messora negli ultimi post pubblicati su questo blog; ma forse hai preferito evitare di farlo proprio perché quei dubbi shanno delle basi reali dato che sono supportati da informazioni vere e non da opinioni personali come quelle che porti tu nel tuo commento. Tu scrivi, citando credo il blog “anche se cade Berlusconi non cambierà nulla perchè la politica italiana è un sistema talmente corrotto che non c’è spazio per null’altro” ma non è quello che è successo, ovvero Berlusconi non è caduto ma si è dovuto fare da parte per imposizione di un presidente della repubblica che nessuno di noi ha eletto in quanto il parlamento si è praticamente autonominato grazie a questa legge elettorale; oltretutto è stato scelto Monti che non faceva parte neanche del parlamento però aveva il favore dell’unione europea (guarda un pò). Ora non mi va di ripetere quanto ha gia scritto e approfondito claudio in questo blog, ma sei tu che devi chiederti come mai monti avrebbe l’80% della fiducia degli italiani. Ha anche il record di fiducia del parlamento, record che spettava al governo precedente ed è stato veramente positivo, no!?

    …..i complottisti di questo blog (tutti di destra) non sanno fare altro che attaccarsi alla forma tralasciando volutamente la sostanza di quello che è successo in questi ultimi tempi in Italia. Ho posto dei quesiti nel mio commento ma nessuno si è preso la briga di rispondere e questo volutamente. Se volete posso ripetervi i quesiti che ho posto digitandoli con caratteri cubitali per facilitarvi la comprensione. L’incoerenza tra i vari post di questo blog è evidente anche ad un bambino. Solo chi non “vuole” non riesce a coglierla.

    La realtà è questa: la politica italiana è composta da malfattori e corrotti. Il commissariamento è stato un bene….meno male che è avvenuto perchè solo così l’Italia ha la possibilità di uscire da questa situazione. Ripeto la domanda: c’è qualcuno in questo blog che ha fiducia nel fatto che un politico “eletto” in un sistema corrotto come quello italiano possa fare meglio di Monti? Fatevi avanti e motivate con argomentazioni serie e non solo con soliti disperati tentativi di attaccarsi alle procedure “democratiche” e “parlamentari” che sottendono alla formazione di un governo espressione della volontà popolare!!!

     

    • 10.1
      Francesco_F

      Evita di quotare altrimenti escono fuori dei papiri ;)

      Cercherò di rispondere alla tua domanda: avete fiducia nel fatto che un politico “eletto” in un sistema corrotto come quello italiano possa fare meglio di Monti?

      Inizio però da una domanda: cosa ti pa pensare che Monti non faccia parte di quel sistema corrotto? o che invece non faccia parte di un’altra lobby ancora più corrotta? La documentazione su questo e su altri blog dovrebbe bastare a farti venire seri dubbi.

      Il problema principale non è se Monti possa fare meglio dei cadaveri che abbiamo in parlamento (lui invece è un giovanotto!?), ma qual’è l’obiettivo che lui persegue: rifinanziare il nostro debito pubblico attraverso misure che non hanno uno scopo diverso dal ripagare i nostri creditori ci porterà solo al declino.

      L’EURO è destinato al fallimento, è questione solo di tempo, ma se vogliamo salvarci dobbiamo ritornare ad avere una moneta sovrana che ci permetta di rinegoziare il nostro debito con i creditori a delle condizioni totalmente diverse da quelle che siamo costretti ad accettare ora.

      La risposta quindi è che l’unica fiducia che potrei dare l’avà solo quel governo che sarà disposto a queste misure senza compromessi. Il continuare a ragionare in termini diversi da questi non solo è semplicistico ma anche dannoso, essendo la filosofia dominante della seconda repubblica: evviva i meno peggio!

    • 10.2
      archi

      Non pagare i debiti e stampare cartamoneta ci renderà certo la vita facile sui mercati non credi?

      Mai sentito parlare di inflazione?

      Tieni conto che noi non viviamo di vita propria, ma siamo costretti a comprare materie prime e cibo all’estero… e pensi che gli stati esteri accettino carta stampata per pagamento? Con quali garanzie?

      L’ha fatto l’Argentina, ma tieni conto che l’Argentina è un paese ricco dal punto di vista di materie prime ed è autosufficiente dal punto di vista alimentare.

      Cari miei… l’Italia è un paese che trasforma materie prime che non abbiamo… ed ultimamente poco anche di quello.

      Siamo messi maluccio, l’euro ci salva un po… ma neppure troppo.

    • 10.3
      Francesco_F

      L’euro sarà destinato al fallimento… ma tornare alla lira vuol dire fallire prima dell’euro.

      Ma cosa dici? Sai cosa vuol dire default? Sai cosa si intende per fallimento?

      Io non sono un esperto ma quando sento parlare di default capisco che si tratta di insolvanza verso dei creditori; e chi sono i nostri creditori? sono coloro che comprano i nostri titoli di stato dandoci Euro in cambio che poi noi dobbiamo restituire con gli interessi (su quasi 2000 miliardi di euro abbiamo circa 300 milardi di interessi). .

      Se avessimo la lira (italia con sovranità monetaria) governo italiano potrebbe emettere moneta dal nulla, senza più dipendenza dall’esterno e quindi nessun fallimento perché indebiterebbe se stesso contro se stesso.

      Che poi il solo fatto di ritornare alla lira non significhi rimettersi in sesto lo so benissimo, ma l’Argentina ci insegna che il ritorno allamoneta sovrana e l’uso di poliche di spesa a deficit positiva comprese nella MMT (Modern monetary theory) posso fare miracoli.

    • 10.4
      archi

      L’euro sarà destinato al fallimento… ma tornare alla lira vuol dire fallire prima dell’euro.

      Ti dirò di più, in un mondo con scarsità di risorse, avere una moneta legata ad uno stato che non riesce a fare innovazione da anni, che non ha risorse da vendere e addirittura non ha risorse per soddisfare i consumi interni (anche alimentari) è più che un fallimento: è una condanna a morire di fame.

      Già adesso nessuno vuol venderci petrolio e c’è chi sospetta che, come la grecia, siamo costretti a comprarlo dall’iran… e ancora usiamo gli euro per comprare… figurarsi se dovessimo pagarli in carta straccia.

      Cari miei, un impoverimento collettivo ed una riduzione del nostro tenore di vita è l’unica strada che ci permetterebbe di sopravvivere in un mondo con sempre meno risorse come quello che ci aspetta… senza essere costretti a fare una guerra a breve.

      Euro o lira questo è quello che ci aspetta… ma cercare di cavarcela da soli con queste prospettive non è un bello scenario.

  • 9
    rg3

    Anche se ha mentito al suo popolo, Aznar ha ragione!

    Gli spagnoli hanno sì prodotto un dittatore come Franco ma dopo una cruenta guerra civile.

    Noi italiani, tranne Matteotti e pochi altri, abbiamo accettato supinamente Mussolini ed oggi non siamo cambiati molto.

    Siamo fatti così…da secoli calpesti e derisi.

    Continuare ad informare, come fai tu Claudio, è imperativo ma ogni tanto vengo assalito dallo sconforto perchè penso che sia come lanciare perle ai porci.

    Speriamo che resistano gli Indignados e gli Occupy, almeno loro nell’universo.

  • 8
    EC2

    Esatto, Sofia. :)

    sofiaastori ha scritto :
    Mi aiuti a capire? Sono i nomi al centro (in comune, quindi) che determinano la dipendenza? Grazie.

  • 7
    EC2

    @CLAUDIO

    Guarda un po’ che cosa ho trovato:

    http://files.abovetopsecret.com/files/img/fh4eca65e4.png

    Questo diagramma di Venn (ah, la cara vecchia scuola), mette a nudo una realtà semplicemente mostruosa. GS di fatto governa gli USA. Complottismo? No, semplice REALTA’. E adesso voglio vedere in faccia quelli che dicono il contrario. Potresti stampare il file suonarglielo in fronte la prossima volta che li incontri.

    • 7.1
      sofiaastori

      Mi aiuti a capire? Sono i nomi al centro (in comune, quindi) che determinano la dipendenza? Grazie.

  • 6
    luciano1987

    Aznar ha mentito al suo popolo e non ha nulla da insegnare a nessuno.

    • 6.1
      luciano1987

      Franklin diceva che “la democrazia è due lupi e un agnello che votano su cosa mangiare a colazione”.
      Secondo me se il 99% per cento degli italiani fosse contraria all’euro e all’evitare il fallimento ed il restante 1% preferisse invece non finire in mezzo ad una strada, comunque quel 99% non avrebbe il diritto di scegliere anche per quell’1% (è per questo che lo Stato dovrebbe fare solo il minimo indispensabile e non decidere per i cittadini quando non è strettamente necessario).
      Tra l’altro mi rifiuto di credere che la democrazia sia un tassista, un salumiere ed un esperto di economia e finanza che mettono ai voti cosa si debba fare in politica economica (a me sembra più una barzelletta).

      B. Franklin diceva che “la democrazia è due lupi e un agnello che votano su cosa mangiare a colazione”.

      Secondo me se il 99% per cento degli italiani fosse contraria all’euro e all’evitare il fallimento ed il restante 1% preferisse invece non finire in mezzo ad una strada, comunque quel 99% non avrebbe il diritto di scegliere anche per quell’1% (è per questo che lo Stato dovrebbe fare solo il minimo indispensabile e non decidere per i cittadini quando non è strettamente necessario).

      Tra l’altro mi rifiuto di credere che la democrazia sia un tassista, un salumiere ed un esperto di economia e finanza che mettono ai voti cosa si debba fare in politica economica (a me sembra più una barzelletta).

    • 6.2
      Pippo

      Sono d’accordo con Luciano

      Inoltre dopo la sconfitta elettorale Aznar si è ben collocato. Oltre a lavorare per il gruppo editoriale Murdoch, secondo wiki in spagnolo (fonte el pais), dal 2007 ha lavorato per una società finanziaria specializzata in hedge fund ad alto rischio

      “…Desde 2007 también fue miembro del Comité Asesor de Centaurus Capital, una firma de capital riesgo especializada en hedge funds (fondos de alto riesgo), dedicada a la compra y venta de empresas en el tiempo más breve y con el mayor margen de beneficio posibleAz..”

      Quindi a presindere da quallo che dice adesso non è estraneo al mondo della speculazione finaziaria.

    • 6.3
      Ninurta

      premetto non sono ne berlusconiano, nè di sinistra o quantaltro. Mi fanno tutti schifo bipartisan.

      Io non capisco la gente che legge questo blog ed è ancora convinta che berlusconi sia il problema. anche dopo che ha mollato. sono tutti uguali, fanno il gioco delle parti e dividono e si fanno la guerra ma poi al momento di spartire sono tutti amici.

      Da tempo dicevo che il post berlusconi l’avrebbe fatto rimpiangere. Per me meglio un idiota italiano che un intelligente straniero (e con interessi). ma come ha detto napolitano bisogna togliersi un po’ di libertà e di autodeterminazione popolare se vogliamo stare nell’euro… (ma vogliamo? oppure ha fatto tutto il mortadella all’epoca senza chiedere opinioni e svendendo l’euro al cambio lira-euro…?)

  • 5
    Duilio

    Claudio, in Spagna hanno dei politici in gran parte onesti e decenti e un sistema bipolare che funziona. Da noi non poteva che finire in questo modo… e non è storia nuova. Per secoli le città, i ducati e gli staterelli italiani, spesso ricchissimi e avanzatissimi, spendevano il meglio delle loro risorse a guerreggiarsi l’un l’altro finché non veniva un imperatore o un re straniero a prenderseli tutti… E anche oggi è cosi’. Nuove elezioni non avrebbero portato necessariamente stabilità, lo sappiamo benissimo. E dunque, visto che siamo dei poveri stronzi, qualcuno ci ha pensato per noi. E ne pagheremo le conseguenze.

  • 4
    gigi53

    Robespierre ha scritto :
    Il governo Monti è il “meglio” che potessimo avere, ok sig. Gigi 53? Mi dica ora però chi nel 2013 (al massimo) eleggerà o nominerà il nuovo governo! Se cittadini eleggono solo corrotti, facciamo fare le votazioni ai tedeschi, ai francesi? Basta il parere di Napolitano, della Merkel, della BCE, della Goldman Sachs, …. Dobbiamo sperare in un’ invasione franco-tedesca o in un colpo di stato ad opera di un manipolo di generali? Oppure basta il Suo parere? Mi dica come dobbiamo fare o cosa dobbiamo sperare per avere un governo (visto che per Lei la democrazia è meno che un optional). Sul fatto poi che contro o critico a questo governo è solo chi è di destra denota due cose: un pregiudizio politico (tipico e non sto a spiegarlo, si capisce ugualmente) ed una ignoranza palese. A me sembra che proprio da sinistra (vedi ad es. Il Manifesto e Liberazione) arrivino i dubbi e le critiche maggiori. Non parliamo poi della stampa estera; ne abbiamo parlato fin troppo fino una settimana fa, ora basta, lasciamo perdere giornali tipo Le Monde, il WSJ,… questi sono di destra (come B. diceva comunisti quelli che lo criticavano)! A me sembra e sottolineo A ME, che succeda il contrario; tutti quelli che prima gridavano al regime, tutti quelli che avevano come unico disegno politico la morte politica (e fisica) di B. abbiano esaurito gli argomenti. Tutti quelli che passano le notti a leggere Kant non hanno nient’ altro da dire se non grazie Napolitano, evviva Monti ed il suo governo. Chi invece passa le notti in catena, in corsia, per le strade a svolgere servizio di sicurezza …….. sono meno convinti!

    Sig. Robesbierre….le rispondo subito. Tutti più o meno partiamo dall’assioma che la democrazia sia la forma di organizzazione del popolo più pura, il massimo a cui un popolo possa aspirare. Questo succedeva anche durante il ventennio fascista: se qualcuno di noi fosse vissuto in quel periodo avrebbe toccato con mano il fatto che la stragrande maggioranza degli individui erano convinti che il fascismo fosse il massimo a cui si potesse aspirare; stessa cosa per il nazismo in germania; poi con l’avvicendarsi degli eventi politici hanno tutti cambiato idea: stessa cosa succederà per i sistemi democratici. Credete veramente che la “democrazia”, parola con la quale tutti ora si riempiono la bocca, sia la forma di  organizzazione popolare più idonea? La democrazia che abbiamo nell’occidente è solo una forma di tirannide più sofisficata…ti fanno credere di essere libero  ma in realtà sei nella situazione peggiore che tu possa immaginare. La democrazia è una buffonata. Come il comunismo ha fallito nei paesi dell’est….così la “democrazia” fallirà nei paesi dell’occidente.

    Mettete in discussione tutto fin dalla radice, non partite da assiomi precostituiti.

    Tornando all’attualità, cosa dobbiamo fare alla fine del governo Monti? A mio modo di vedere dovremmo prorogarlo fino a quando non si sia bonificato il panorama politico italiano: nuova legge elettorale e divieto per i partiti di candidare personaggi in odore di malaffare che siano coinvolti in situazioni giudiziarie. Come possiamo pensare di tornare a votare personaggi che già hanno dimostrato ampiamente chi sono in realtà. Come possiamo pensare di tornare a votare personaggi che sono contrari alla patrimoniale? Vi siete domandati perchè un politico debba essere contrario ad una patrimoniale? il principio è semplice: chi ha di più paghi di più….è un concetto elementare che anche un bambino capirebbe. E’ un concetto giusto in assoluto. Perchè ci sono politici in parlamento contrari a questo concetto di equità. Chi mi risponde? Se devo trovarmi nella cabina elettorale una scheda in cui ci sono nomi di candidati che la pensano così è meglio non andare a votare e continuare con un governo non espressione del popolo che però nella sostanza fa le cose giuste. E’ meglio continuare ad essere commissariati e che gente più competente di noi (anche stranieri) decida per noi. SignificA CHE SIAMO INCOMPETENTI, CHE NON SIAMO CAPACI E CHE ABBIAMO BISOGNO DI INTERVENTI ESTERNI PER FARE LE COSE PIù SEMPLICI ED OVVIE.

    • 4.1
      Robespierre

      Che la democrazia non sia un sistema perfetto, anzi …. lo sostengo anch’ io; sarà perchè la penso quasi sempre in “maniera diversa”, non trovo giusto che debba subire le “decisioni di altri” solo perchè in minoranza. Però non c’ è un’ alternativa migliore! Non posso “tollerare” che siano “altri” a decidere le nostre sorti; non posso accettare che “da fuori” ci dicano quando e se saremo in grado di governarci da soli. Non voglio nemmeno pensarci a questo tipo di colonialismo economico-intellettuale. Non ho neanche la presunzione di dire che la maggior parte degli italiani è così imbecille che è meglio che non votino; men che meno ho la presunzione di pensare che se tutti ragionassero come me,  andrebbe bene. Io sono informato, leggo i giornali giusti, vedo le trasmissioni giuste, ho fatto le “scuole alte”, ecc. ecc. Io esprimo un pare come lo esprime Lei, come lo esprime Monti, come lo esprime l’ oerario, come il disoccupato; tutti di pari dignità. Per me questo è il punto di partenza irrinunciabile, altrimenti un passo alla volta ci ritroviamo sempre di più in mano di quelli PIU’ UGUALI DEGLI ALTRI. Anche sulla patrimoniale avrei qualcosa da dire; non è la peggiore delle ipotesi, ma non la si può nemmeno giudicare uno strumento giusto. La mia nonna (III elemetare), diceva che i soldi non si fanno guadagnando molto, ma risparmiando! Se io ,al contrario di molti miei amici, ho passato le domeniche a lavorare (come cameriere), ho arredato la mia casa con mobili che altri avevano gettato via (veramente!), dopo quasi dieci anni ho ancora in tutte le stanze  la lampadina (a risparmio energetico) appesa al filo …. (e mi fermo qui) per non farmi schiavizzare dalle banche ….. vorrei sapere per quale giustizia dovrei pagare di più di chi fino adesso a preferito “divertirsi”  di più. Vorrei sapere perchè, sempre io, impiegato dipendente che sta perdendo il lavoro per “colpa” di una multinazionale, unico portatore di reddito in famiglia, debba essere visto quasi come un privilegiato, perchè ho un appartamento di proprietà. Cordialmente.      

    • 4.2
      Robespierre

      OK, ci sto!

       

      P.S.

      Scusatemi se nel precedente commento mi sono “perso” un’ acca.

       

    • 4.3
      gigi53

      ….quanto dice lo trovo in gran parte condivisibile…..ma le faccio notare che la patrimoniale a cui mi riferivo non riguarda i lavoratori, impiegati o operai che siano, che con sacrifici si sono costruiti una casa di proprietà….io mi riferisco ad una patrimoniale che colpisca i grandi capitali a partire che sò da tre milioni di euro in sù….un sistema fiscale che permetta una ridistribuzione equa delle risorse. E’ questo che non capisco…..perchè dovrei votare un politico che è contrario a questo principio di equità e soprattutto cosa spinge un politico ad essere contrario ad una patrimoniale di questo tipo?

  • 3
    Claudio Maffei

    Lezioni di democrazia dalla Spagna, da molto prima. E’ questo che non si vuol capire. Se c’è una serietà politica a monte e ci sono difficoltà politiche ed economiche da affrontare, giustamente il paese avrà risposte opportune dal ricambio politico. Ma l’Italia non è la Spagna. L’anomalia italiana rispetto alla Spagna è che Zapatero, quando ha capito di essere un problema per il rilancio del Paese, si è messo in discussione e si è fatto da parte, mentre Berlusconi è sembrato un infante attaccato al seggiolone. E non parliamo di un governo che in 10 giorni ha rifatto 4 volte la manovra economica, neanche fossimo alla scuola materna. Incapaci di redigere un documento.

    E l’opposizione? Annebbiata esclusivamente dall’antiberlusconismo, non ha mai cavato un ragno dal buco, con proposte concrete.

    Lascio immaginare una campagna elettorale, al nastro di partenza con il dibattito che serpeggiava prima delle dimissioni di Berlusconi. E con i problemi economici sul tappeto. Sarebbe stato un disastro.

    Se democrazia significa dare fiducia all’idiozia, preferivo un governo tecnico.

    Ed ho spinto per questo.

    Senz’altro se avessi immaginato, consenso unanime su Monti, non l’avrei fatto, perchè è un pari disastro, come  i politici, inconcludenti, inutili e dannosi  che abbiamo evitato dall’incubo elezioni.

    Questo è un disastro chirurgico che caverà i c*****ni agli italiani.

    Ma tutti lo vogliono. Anche la gente. Beh sì infinfita fin che si vuole, ma è rassicurata. Perciò c’è anche una parvenza di consenso democratico.

    Come se dessimo credito alla non volontà di rapinarci, espressa da un rapinatore, con il quale usciamo volentieri a cena, ed egli pure è soddisfatto di intrattenerci, mentre i complici ci svuotano la casa.

    Diciamo la verità, che in fondo, in fondo, siam un popol di c*****ni ed abbiam quel che democraticamente spetta, in percentuale alla maggioranza: 2 guerre mondiali Mussolini, Berlusconi, ed ora Monti.

    Chissà che a furia di cadere, si cominci a vedere la luce. 

    Bah, siate longevi.

     

     

     

  • 2
    rickybo

    Che un fascista come Aznar parli di democrazia è veramente scandaloso.

    Ripijate Claudio..

  • 1
    cloc3

    purtroppo, non la vedo tanto allegra neppure per la Spagna.

    traditi da un governo di sinistra che ha fatto cose di destra, gli elettori si sono consegnati a un governo di destra che farà di peggio. loro sono più avanti di noi, ma non saprei dire di quanto, perché neppure là la democrazia sembra partecipata a sufficienza.

  • 0
    gigi53

    Il Governo Monti  è la cosa migliore che ci poteva capitare considerata la situazione disastrosa in cui i nostri politici “eletti” ci hanno fatto sprofondare. In questo blog ci si lamenta spesso che il governo Monti non è espressione diretta della volontà popolare ma invece espressione dei poteri forti, nello specifico delle grandi banche vedasi GoldmanSachs. Queste idee complottiste a mio avviso sono il frutto di menti malate (nel migliore dei casi) o di persone in malafede. Monti è una delle poche figure tecniche che insieme ai suoi ministri (forse per la prima volta competenti nel loro settore specifico) può tirarci fuori dal guado in cui siamo sprofondati anche grazie ai nostri politici “espressione” del popolo. Faccio notare che secondo gli ultimi sondaggi l’80% degli italiani gradisce questo governo:in considerazione di ciò a cosa servirebbero “ora” le tanto invocate elezioni? Forse a spendere 200 o 300 milioni di euro per dare un’altra chance ai vari Berlusconi, Bossi, La Russa & C.?

    Non vi è bastato?

    Ci hanno commissariato? La democrazia è sospesa? …..Ma meno male!!!! visto quanto siamo incompetenti e corrotti.

    C’è ancora qualcuno in Italia che sente la loro mancanza? o quella delle competenze specifiche delle varie soubrette-ministro quali Carfagna, Gelmini-neutrini, Brambilla, etc.? Qualcuno pensa veramente che un governo espressione diretta del popolo “ora” potrebbe fare qualcosa di diverso o migliore rispetto a ciò che Monti si sta accingendo a fare?

    Qualche tempo fa lessi su questo blog un post in cui veniva sostanzialmente espresso il seguente concetto:….anche se cade Berlusconi non cambierà nulla perchè la politica italiana è un sistema talmente corrotto che non c’è spazio per null’altro. Se qualcuno ha la pazienza di cercare questo post può rileggerselo. Ora invece si invocano le elezioni dalle quali far scaturire un governo “espressione” del popolo…..e per cosa? dico io….per perpetuare questo sistema corrotto? ma dov’è la coerenza di queste nuove icone televisive che si vendono per una comparsata in più sui canali televisivi nazionali? Meditate gente….meditate.

    • 0.1
      Francesco_F

      A parte il fatto che sei veramente off-topic, comunque è davvero facile dare a qualcuno del complottista commentando questo post quando invece avevi l’occasione (e in realtà ce l’hai tuttora) di controbattere nel merito ogni dubbio che è stato posto da Claudio Messora negli ultimi post pubblicati su questo blog; ma forse hai preferito evitare di farlo proprio perché quei dubbi shanno delle basi reali dato che sono supportati da informazioni vere e non da opinioni personali come quelle che porti tu nel tuo commento.

      Tu scrivi, citando credo il blog “anche se cade Berlusconi non cambierà nulla perchè la politica italiana è un sistema talmente corrotto che non c’è spazio per null’altro” ma non è quello che è successo, ovvero Berlusconi non è caduto ma si è dovuto fare da parte per imposizione di un presidente della repubblica che nessuno di noi ha eletto in quanto il parlamento si è praticamente autonominato grazie a questa legge elettorale; oltretutto è stato scelto Monti che non faceva parte neanche del parlamento però aveva il favore dell’unione europea (guarda un pò).

      Ora non mi va di ripetere quanto ha gia scritto e approfondito claudio in questo blog, ma sei tu che devi chiederti come mai monti avrebbe l’80% della fiducia degli italiani. Ha anche il record di fiducia del parlamento, record che spettava al governo precedente ed è stato veramente positivo, no!?

  • -1
    Robespierre

    E’ così logico il pensiero di Aznar da sembrare banale. Eppure i primi a non capirlo sono quelli che la notte leggono Kant ed affini. 

  • -2
    Leonida

    Non si fa che parlare di “governo democraticamente eletto”, “governo del popolo”, “volontà popolare”, ma qualcuno mi sa dire qual’è l’ultimo governo che ha realmente portato avanti la volontà popolare?

    Prodi eletto da noi ci ha portato in quest’inferno per volontà non nostra.

    Berlusconi… lasciamo perdere.

    Prima ancora, socialisti, democristiani e compagnia cantante ancora peggio.

    La verità è che la democrazia, specialmente in Italia, non è mai esistita! A meno che per democrazia non intendiate il diritto di mettere una X in un pezzo di carta.

    Che cosa sarebbe successo di diverso andando a votare?

    avrebbe vinto Bersani, o Alfano, o chi per loro, ma avrebbero fatto le stesse cose che farà adesso Monti, ossia gli interessi dei grandi gruppi finanziari.

    Non so se con Monti ci aspetti davvero un’era di buio, è probabile di si, ma sicuramente sarà un buon momento perché la gente cominci a svegliarsi, a prendere coscienza della situazione in cui siamo e ad attivarsi veramente per un cambiamento. E non parlo solo di scendere in piazza a protestare, ma anche di cambiamento nel piccolo, nella propria coscienza, migliorare come persone, abbandonare i vantaggi clientelari e magari votare qualcuno che faccia veramente gli interessi del paese e non solo del proprio “clan”. Perché gli italiani, si sa, capiscono il valore del rispetto verso il prossimo e verso la collettività solo quando vengono toccati seriamente in prima persona. E allora ben venga il periodo di lacrime e sangue in questo paese.

    • -2.1
      Robespierre

      Diciamo anche che governare gli italiani non è impossibile, ma inutile (Mussolini) e siamo a posto! Ho moglie (non lavora) e figlio a carico, sto perdendo il mio lavoro dopo che l’ azienda è stata acquisita da una multinazionale, come posso “accettare” un commento che dice BEN VENGANO LACRIME E SANGUE? Peggio di così!!!!! E poi ……  sarebbero per tutti? Si, per tutti tranne chi le invoca!

  • -3
    claudiorossi

    Peccato che Aznar abbia sorvolato sul fatto che un certo governo – oggi sostituito – piu’ che sulla volonta’ popolare si reggesse, da tempo, sulla corruzione e sull’acquisto di parlamentari.

  • -4
    archi

    C’è un solo piccolo problema a ragionare così: in Italia un governo eletto dagli elettori non è costituzionale.

    Possiamo discutere se ciò sia giusto o meno, ma tant’è… e non è neanche un problema da prendere sottogamba, visto che snatura le istituzioni italiane per così come sono pensate e strutturate.

    Poi anche questa cosa che la politica debba per forza di cosa essere fatta da politici di professione non sta in cielo ne in terra. La politica la fa chi fa scelte politiche, quindi relative alla gestione dello stato… poi siamo tutti d’accordo che la politica dovrebbe essere guidata da considerazioni sociali più complesse del mero conteggio economico. Ma sinceramente non credo che eleggendo direttamente il governo le cose andrebbero in questo senso, o almeno non andrebbero diversamente da come sono andate in questi ultimi anni: dare il potere al primo populista che si affaccia sulla scena e con le TV cariche ale spalle.

    Sinceramente la Spagna ci sta dando lezione di democrazia da tempo, scegliendo politici più capaci e presentabili… ma se permetti questo non dipende dagli strumenti istituzionali che hanno a disposizione, ma da una certa maggior libertà dei media, capace di formare un’opinione pubblica più consapevole della nostra.

    Insomma se uno è incapace alla guida non serve che lo metti alla guida di un mercedes per migliorare le cose… prima c’è bisogno di insegnargli a guidare o lo metteresti in grado solo di fare più danni.

    E questo scorcio di presidenzialismo mascherato delle liste con premier incorporato ce lo hanno dimostrato.

  • -5
    Claudio Maffei
    1. La democrazia non è corrotta, corrotti sono gli uomini che sfruttano le libertà e la rappresentatività che offre, per fini personali, per corrompere o per essere corrotti.
    2. La Domanda era: “C’è qualcuno che possa essere “eletto” e fare meglio di Monti in un sistema corrotto come quello italiano? Fatevi vanti e motivate con argomentazioni serie…”
    3. La Risposta è semplice: “E chi ne è consapevole e desidera il cambiamento, noi, voi, tanto per intenderci, saremo mica identici ai corrotti, almeno spero.
    4. Chi è “onestamente” convinto e coinvolto per il cambiamento, può essere eletto e fare meglio di tutti, compresi Berlusconi, Monti e tutti i magna magna che si sono avvicendati al governo ed in Parlamento.
    5. Noi.
  • -6
    Leonida

    Non si fa che parlare di “governo democraticamente eletto”, “governo del popolo”, “volontà popolare”, ma qualcuno mi sa dire qual’è l’ultimo governo che ha realmente portato avanti la volontà popolare?

    Prodi eletto da noi ci ha portato in quest’inferno per volontà non nostra.

    Berlusconi… lasciamo perdere.

    Prima ancora, socialisti, democristiani e compagnia cantante ancora peggio.

    La verità è che la democrazia, specialmente in Italia, non è mai esistita! A meno che per democrazia non intendiate il diritto di mettere una X in un pezzo di carta.

    Che cosa sarebbe successo di diverso andando a votare?

    avrebbe vinto Bersani, o Alfano, o chi per loro, ma avrebbero fatto le stesse cose che farà adesso Monti, ossia gli interessi dei grandi gruppi finanziari.

    Non so se con Monti ci aspetti davvero un’era di buio, è probabile di si, ma sicuramente sarà un buon momento perché la gente cominci a svegliarsi, a prendere coscienza della situazione in cui siamo e ad attivarsi veramente per un cambiamento. E non dico di andare per forza in piazza a strillare, parlo di cambiamento nel piccolo, nella propria coscienza, migliorare come persone, abbandonare i vantaggi clientelari e magari votare qualcuno che faccia veramente gli interessi del paese e non solo del proprio clan. Perché gli italiani, si sa, capiscono il valore del rispetto verso il prossimo e verso la collettività solo quando vengono toccati seriamente in prima persona. E allora ben venga il periodo di lacrime e sangue in questo paese.

    • -6.1
      GaldaSan

      Ragazzi, per quanto mi riguarda avete proprio centrato il problema. in effetti la nostra democrazia è urlata, fatta di continui assestamenti e prese di posizioni volte ad avere più potere o toglierne ad altri … correnti, e correntine tolgono il vero potere al popolo elettore che infatti vede operare i politici non su mandato ma in piena libertà.

      In una situazione come questa è impossibile fare riforme strutturali. Monti è chiamato a farle, e forse riuscirà, proprio perchè non eletto e non legato ai giochetti di palazzo.

      Tra l’altro io credo che il governo Monti sia stato voluto dagli “operatori” i palazzo per dare loro il tempo di tramare l’assetto per l’attesa tornata elettorale, cosa che non si è ancora riusciti a fare visti i forti movimenti al centro che nessuno ha ancora capito quale peso avranno.

      Forse conviene navigare a vista e portarsi a casa una fettina di utilità per il nostro Paese, quando si riesce. Noi popolo del web dovremmo fare sempre di più. A questo poposito vi segnalo un sito interessante, mi sembra si chiamoi petizioni.it, dove ognuno può proporre la sua petizione e se raggiunge il quorum viene presentata all’indirizzatario. Finalmente la democrazia può diventare reale.

      Vi auguro una buona giornata, GaldaSan

    • -6.2
      vitali80

      Quoto.

      Infatti basti pensare che l’italiano quando vede morire i figli degli altri sta zitto e pensa “l’importante è che mio figlio stia bene” poi quando è il proprio figlio in pericolo allora si lamenta perché nessuno gli dà una mano a salvarlo.

  • -7
    pippo74

    aznar è solo un criminale di guerra. punto

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Hanno radiato quest’uomo. Io invece lo voglio Ministro della Salute! Dario Miedico

Dario Miedico - Ministro della Salute - Play Questo è Dario Miedico, il medico radiato ieri dall'Ordine dei Medici. A questo mondo dove un Ordine farisaico, una casta medioevale si permette di radiare un uomo che parla in questo modo, io rispondo dicendo senza mezzi termini che voglio quest'uomo Ministro della Salute subito! E la Lorenzin...--> LEGGI TUTTO

Ecco perché non vogliono il dibattito sui vaccini: poi fanno questa fine!

Ivan Cavicci vs Virologo Pregliasco Ordine dei Medici Ecco perché non vogliono il dibattito sui vaccini: poi fanno questa fine. Il filosofo dell'Università Tor Vergata Ivan Cavicchi affronta il virologo Fabrizio Pregliasco. Il secondo è l'emblema dell'atteggiamento dei cosiddetti gran sacerdoti della scienza (anche in senso posturale, durante il confronto, fateci caso), verso il buon senso...--> LEGGI TUTTO

Cari M5S, uscite dall’angolo sui vaccini e menateje duro!

GRILLO LORENZIN VACCINIFinalmente Beppe Grillo comincia a contrattaccare sulla vergognosa strumentalizzazione delle questione vaccini ad opera del Pd farmaceutico nei confronti del MoVimento 5 Stelle. "L’oggetto della delinquenziale banda di medici, professori, lobbisti e amministratori delegati, sono le persone malate e la terapia del dolore, fare test di validazione...--> LEGGI TUTTO

Adesso vogliono privatizzare anche la Rai? Magari la diamo a Soros?

Fazio GentiloniLo ha appena detto il conduttore Fabio Fazio, riferendosi alla Rai: «ci sono Paesi che hanno dismesso o venduto le reti. Non è detto che l’assetto attuale sia quello giusto. Si può discutere, ma per farlo bisogna essere in buona fede». Cos'è.. adesso...--> LEGGI TUTTO

Stefano Montanari: “Non vogliono il confronto perché li terrorizza”.

Stefano Montanaririceviamo e pubblichiamo la lettera di Stefano Montanari al blog. di Stefano Montanari direttore scientifico di Nanodiagnostics Caro Claudio, Ho ascoltato con molto interesse il tuo intervento in cui chiami in causa il prof. Burioni. È evidente che tu Burioni non lo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>