Almeno fatti pagare

Se il Governo Berlusconi era il governo del “Grande Fratello“, qui siamo passati a “Carramba Che Sopresa!“. E non so se è un passo avanti. Alla conferenza stampa di presentazione del piano “lacrime e sangue” (il nuovo format Endemol che sta già sbancando, letteralmente parlando) ieri mancava solo che arrivasse all’improvviso l’ex ministro del lavoro greco, Louka Katseli, cacciata dal suo partito per non avere votato contro l’articolo 37 del maxi provvedimento di austerity, correndo ad abbracciare la Fornero in lacrime, Kleenex alla mano, in una cascata sberluccicante di polvere di stelle e cento violini a incrementare il pathos. Oppure avrebbero potuto fare un collegamento via satellite con il “Congreso de la Nacion Argentina” (il parlamento di Buenos Aires), per avere un po’ di conforto da chi ci è già passato. Dovevano solo ricordarsi di evitare tassativamente il televoto. Sono leziosità da vecchio paese democratico che non si usano più già da un pezzo.

Per il resto, credevo ci avessero rifilato un governo di tecnici, tutt’al più di banchieri. Gente abituata a usare la calcolatrice, a risanare aziende, a comprare e vendere quote di mercato. Tutto avrei potuto immaginare, tranne Passera che per esempio si fa venire il magone al pensiero di bloccare le assunzioni in Banca Intesa per sei mesi; oppure chessò… Monti che, colto da rimorso, si rifiuta di entrare in aula dai suoi studenti dopo avere magari alzato la quota di iscrizione alla Bocconi.

Invece abbiamo un governo, se possibile, ancora più demagogico del precedente. E’ il governo del chiagne e fotte. Ma quale sobrio? Sobrio un par de palle! Se qualcuno li ha messi là in alto solo per aumentare l’Iva, rimettere l’Ici, rapinare i conti correnti, allora io pretendo che lo facciano senza indorare la pillola, senza inutili piagnistei, fuori luogo sia per il ruolo che ricoprono sia per la qualifica squisitamente tecnica. E li voglio pagare, perché già l’idea che siano lì senza che io ce li abbia mandati è fastidiosa, figuriamoci se poi mi devo pure sentire in debito o, peggio ancora, se diventa talmente palese che la politica non è più al servizio del popolo che il nostro stipendio si permettono anche di rifiutarlo, avendone già a sufficienza altrove.

Mi pareva che ai tempi della letterina di Berlusconi alla UE si chiedessero riforme strutturali, non prelievi una tantum. Ora cosa è cambiato? Perchè non si costruisce il futuro, invece di limitarsi a demolire il presente? Perché non c’è un ministro per l’agenda digitale? Lo sa, Monti, che investendo sulla banda larga si produce un guadagno di 77 miliardi di euro e una crescita del 4,3% di Pil? Qui ci sono tutti i dati: “a cosa serve internet?“. E come se non bastasse, un report del Politecnico di Milano, presentato pochissimi giorni fa nel corso del convegno “Crisi finanziaria e rilancio dell’economia: quello che l’Ict può fare” della Management Academy for Ict Executives, dimostra come l’ammodernamento delle infrastrutture digitali porti all’amministrazione pubblica un risparmio di 43 miliardi di euro. E non lo dice solo il Politecnico oggi, lo dicevano il Boston Consulting Group, Google, la Banca Mondiale e tanti altri già ieri. Dia un occhiata al mio video, Monti. Quale economia si insegna alla Bocconi? Quella del carbone e del petrolio, o peggio ancora della via della seta o della compagnia delle Indie? E’ forse questo lo scotto da pagare per avere un governo, sia pure di tecnici, che è di gran lunga il più vecchio in Europa? Dobbiamo eleggere una classe dirigente di alunni delle elementari per capire che bisogna far viaggiare la conoscenza? Quando queste cose le dicevo alla Santanché era tempo perso, un grido disperato nel buio ovattato di una notte nebbiosa, ma non avrei mai immaginato di potermi perfino trovare a rimpiangere la famosa “lungimiranza digitale” di Paolo Romani o di Renato Brunetta.

O devo pensare che anche lei, come il suo predecessore, ritiene che questa benedetta società, per funzionare bene, debba restare in apnea, ai margini della partecipazione democratica, come sostiene uno studio della Commissione Trilaterale di cui lei ha ricoperto (e a quanto mi risulta ricopre ancora) una delle tre massime cariche?

E perché mai, visto che siamo così in crisi da essere costretti ad affondare penosamente le mani nelle tasche, alla disperata ricerca degli ultimi spiccioli rimasti, non avete avanzato la proposta di ridurre la spesa per le missioni militari all’estero, che nel solo 2010 sono costate tanto quanto la sua manovra lacrime e sangue, ovvero circa 23 miliardi di euro, ma che nel 2011 sono destinate ad essere molto più consistenti per via della guerra in Libia? Forse perché, tra le altre cose, abbiamo un ammiraglio come ministro della Difesa, presidente del comitato militare della Nato? Cioè un guerrafondaio per definizione con un conflitto di interessi che quello di Passera al confronto sembra un gioco da tavola per ragazzi? Ah, pardon, non è uno che ama la guerra: è un tecnico! Ma va bene, tanto si dice da più parti che la Costituzione sia ormai invecchiata. Si vede che all‘Art.11, quello dove si recita che l’Italia ripudia la guerra, bisogna sostituirne uno più attuale, concreto, anzi materiale: l’Italia non ripudia la guerra se questa è funzionale agli interessi dei suoi alleati che poi, forse, si ricordano di mettere da parte per lei le briciole.

E ancora, senza voler arrivare a chiedere l’estensione dell’Ici agli immobili commerciali di proprietà della Chiesa che qui in Italia sembra poco elegante (come invece non aveva avuto problemi a fare Papandreou in Grecia, e chi lo sa che non sia anche per questo che è stato cacciato), ma perché gettare sul lastrico intere famiglie di onesti lavoratori quando enormi eserciti di puttanieri fanno transitare somme di denaro spesso molto superiori ai 1000 euro sopra ai quali avete stabilito la tracciabilità, e di certo non siglano contratti co.co.co né firmano assegni? Dobbiamo fare i sacrifici? Bene, ma iniziamo dal settore che evade, in maniera conclamata, più di tutti gli altri messi insieme, invece di chiedere a chi lavora fin da quando aveva l’età di 10 anni, nei campi, di aspettare fino a quando ne avrà 66 prima di riposare un corpo che per 56 anni ha fatto tutt’altro che dare e ricevere piacere. O forse il piacere deve essere esentasse mentre la sofferenza non va alleviata ma, anzi, va  aggravata con l’inflizione di un nuovo, ulteriore carico di dolore?

Sono solo tre idee, dottor Monti. Tre idee che a quanto pare lei non ha avuto. Oppure che ha preferito accantonare per perseguire invece l’impoverimento programmato del popolo italiano. Con rispetto parlando, a fare come ha fatto lei ci sarebbe riuscito anche il mio commercialista. Osare significa invece avere il coraggio di ridisegnare il futuro. Altrimenti preferisco centomila volte darle quanto le spetta per il suo lavoro e cambiare consulente.

Ah già, non possiamo: ci avete commissariati.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

26 risposte a Almeno fatti pagare

  • 15
    Meno Politici

    La verità è che siamo in pieno Medio Evo, le democrazie sono una facciata di comodo, per questo noi “Popolo Sovrano” più ci affanniamo e più affondiamo, viviamo nella totale falsità.

    Perché?

    Leggete la Costituzione (http://www.governo.it/Governo/Costituzione/principi.html) bastano pochi articoli per capire che non ci siamo dentro e non ci siamo mai stati.

    La verità è che sopra le nostre teste aleggiano strati e strati di “POTERI” di ogni ordine e natura, comuni, province, regioni, stato, enti di ogni sorta, poteri internazionali, lobby, massonerie, partiti politici, interessi personali di amministratori pubblici, faccendieri, corruttori, concussi, malavita organizzata e via e via, ognuno stende i suoi tentacoli e se trova resistenza ai suoi scopi da parte degli altri, usa tutto il suo potere per bloccare il più possibile in modo da costringere a patti il concorrente.

    Le nostre vite sono strozzate da una rete fittissima e apparentemente inestricabile di “tentacoli invisibili” ma resistenti come l’acciaio.

    Ogni volta che un nuovo “sceriffo”, eletto o designato dalla relativa casta occupa un posto di comando, piccolo o grosso che sia, demolisce tutto quello che ha fatto il predecessore. Perché era tutto sbagliato?

    NO! Perché vuole chiarire a tutti che ora gli accordi devono essere presi con lui, compresi “annessi” e “connessi”, e quando è costretto ad andare via, piazza più uomini che può, per proteggersi le spalle.

    Se vogliamo cominciare a capirci qualcosa, smettiamo di convincerci che viviamo in una democrazia in mezzo ad altre democrazie e in uno stato di diritto, in verità la realtà assomiglia molto ad una planetaria guerra di Cosche, organizzate come eserciti.

    I potenti sono tutti corrotti e/o malavitosi?

    Qui c’è il vero colpo di genio, loro personalmente No (almeno non tutti) ma il sistema SI, loro lo sanno … ma non lo cambiano … a ognuno le considerazioni finali.

    Andare a votare ogni tanto per scegliere fra 7 o 8 pillole di veleni diversi non cambia il risultato e soprattutto non ha nulla a che fare con la democrazia.

    Almeno cerchiamo di imparare qualcosa dalle sconfitte, pretendiamo la demolizione dei centri di potere autoreferenziali (adesso le Province) e pretendiamo la trasparenza come nei paesi nordici. Attacchiamo chi va nella direzione opposta. Parliamo con gli elettori “di fede” o di “abitudine” forse cominceranno a pensare anche loro.

    In un post passato ho detto che a mio giudizio questa strategia degli “spread” e della crisi è stata pianificata all’estero almeno 10 anni fa, il governo attuale sembra esserne perfettamente organico.

    La scena ricorda molto l’arrivo di un grosso leone che scaccia la torma di iene bavose, che scappano sia a destra che a sinistra.

    Prima o poi il leone si allontanerà, cerchiamo di sfruttare la sua apparizione per indebolire al massimo le iene.

    Gli strumenti si chiamano “Denuncia”, “Ricostruzione logica della storia”, “Condivisione delle informazioni”, “Proposte”.

    Ad esempio potrebbe essere il momento buono per proporre una legge che obblighi ogni livello di amministratore pubblico, dai comuni al governo, a sottoporre al “Popolo Sovrano”, tramite referendum, ogni forma di compenso o benefit agli amministratori stessi.

    Non più loro che decidono su loro stessi, ma gli amministrati che decidono fra varie proposte, (anche di altri come associazioni consumatori o associazioni di cittadini) quanto si meritano di guadagnare. La cosa più ovvia del mondo!

    Se il compenso non ti sta bene, vai via!

    A cosa serve un genio della finanza miliardario, se non fa gli atti giusti per non dispiacere ai suoi vecchi e futuri clienti miliardari?

    Molto meglio un normalissimo professore o professionista obbligato alla massima trasparenza.

  • 14
    nello1

    Strano Claudio.

    Tu che hai previsto tutto, tu che ci hai fatto vedere i piani degli élites per "apatizzare" i popoli, tu che hai descritto le biografie dei personaggi che sono diventati ministri….

    Parli come se fossi stato preso alla sprovvista da questa manovra. Vero è che la propaganda di "equità" è stata forte, ma davvero ti aspettavi che Monti avesse l’intenzione di risanare il paese?

    Era tutta una bufala. I provvedimenti contro i ricchi, tranne qualche blanda paliativa, sono stati bocciati dai "soliti noti" mentre Bersani, pur mugolando, voterà il decreto perché "Siamo pazzi ragazzi? Bisogna fare sacrifici!" Tutto da copione.

    Il solito cetriolo con un po’ più di vaselina.

    Con il passato che ha, quale visione del futuro ti aspettavi da Monti et al?

    L’unico coraggio che ha mostrato è quello di sfidare la rabbia del popolo, sperando che sia ormai assopita.

    Io spero di no.

  • 13
    Peppe

    Le tue tre idee sono ovviamente interessanti. Ma il prof ha altri pensieri..

    Questa manovra ricorda la “montagna che partorisce il topolino”. Napolitano ha piazzato a Palazzo Chigi una truppa di professori e luminari per fare cosa?Una manovretta da 30 miliardi…
    E avevamo bisogno del governo di emergenza nazionale per questo?

    Guardando a quello che c’è dentro la manovra, non c’è molto di cui meravigliarsi. Nel senso che attacca dove dovrebbe tutelare, e batte in ritirata dove dovrebbe ingaggiare battaglia.

    Servirà a qualcosa? Non penso proprio:
    http://lemieconsiderazioniinutili.blogspot.com/2011/12/laccanimento-terapeutico-di-monti.html

  • 12
    PIGRECO

    IL PUNTO SECONDO ME NON è TANTO QUANTI SOLDI SI POSSONO FARE CON INTERNET O ALTRI PROGETTI .SICURAMENTE SONO TUTTE BELLE IDEE E BELLE COSE.IL PUNTO è CHE NESSUNO STATO PUò PAGARE IL 5 PER CENTO DI DEBITO…SOLO LA CINA DI QUESTI TEMPI ….SE BISOGNA ARRIVARE AD ESSERE LA CINA PER LA COSIDETTA PARITà DI BILANCIO E QUINDI PAGARE IL 5 PER CENTO DEI TITOLI DI STATO O 6 O 7 …SE IL PIL = CONSUMO + INVESTIMENTI + SPESA (ESPORTAZIONI -IMPORTAZIONI) ..DOVE LI PRENDI I SOLDI PER ARRIVARE AL 5 PER CENTO SE FAI ZERO PER CENTO DI PIL …PRIMA DI TUTTO TAGLI TUTTO E L’IMPENSABILE  E SI VENDERà OGNI COSA DI PUBBLICO PER DARLO AI PRIVATI …FORSE LA COSIDETTA PARITà DI BILANCIO è UN PRBLEMA SE DOBBIAMO PAGARE UNA ENTE COME LA BCE AL 5 PER PENTO …..è UN PO CARO COME ENTE !!!!!PURTROPPO A FALLIRE NON è UNA SOCIETà PRIVATA MA OGNI COSA ATTORNO A QUSTO PAESE….INDEBITA QUALCUNO PER L’IMPOSSIBILE E GLI TOGLIERAI TUTTO !!!!IL 5 PER CENTO è IMPOSSIBILE A MENO CHE SVENDI TUTTO E DOPO CHE HAI SVENDUTO DEFAULT !!!!è TROPPO CARO ESSERE ITALIANI è IMPOSSIBILE DI QUESTI TEMPI!!!!MEDITARE L’EMIGRAZIONE è IL PROETTO MIGLIORE !!!

    • 12.1
      LuigiA

      Per favore, la prossima volta scrivi in minuscolo.

      Scrivere tutto in maiuscolo, oltre che significa urlare (nei forum,nei blog,nei social network, ecc…), risulta molto difficile da leggere sullo schermo del PC.

      Grazie

  • 11

    Concordo su tutto. Basta chiedere soldi ai poveri cristi. Tassiamo la prostituzione una volta e per tutte e tagliamo drasticamente le spese militare. Io sono ancora più estremista. Legalizzerei e tasserei anche la droga. Basta con questi tipi in giacca e cravatta che tirano coca senza pagare un euro. La cosa buffa è che quando vanno in cura siamo noi a pagare. Per quando riguarda la banda larga, Monti farà poco o nulla. Il motivo? Secondo me, questo professore targato Cartagine non sa nulla di internet e di ciò che può portare all’economia questo strumento.

    • 11.1
      batteriologico

      Secondo me Monti conosce fin troppo bene le potenzialità di internet. Banda larga = + democrazia……molto pericoloso…..

  • 10

    Condivido in buona parte quanto sostiene. Mi sarebbe piaciuto vedere al fianco di tante tasse qualche misura che incentivi la crescita (onestamente non ne vedo) e lo sviluppo della nostra economia. Oltre a le misure da lei sostenute aggiungo quello che si potrebbe fare nel settore turistico.

    Siamo il paese più ricco del mondo dal punto di vista storico e artistico ma abbiamo tantissimi musei, gallerie d’arte e monumenti che nessuno visita perchè non si conoscono o perchè versaqno in pessime condizioni. Parliamo di un mercato che, se ben sfruttato, potrebbe portare qualche miliardo di euro in più per la nostra economia. Invece niente, leggo solo di pensioni, ici e iva.

    Non ci siamo…

    Stefano

  • 9

    Claudio, che dire, meno male che ci sei anche tu. Ci si sente soli nella blogosfera, in mezzo a tutti nichilisti, le valigie blu, i sensi e vattelapesca che si sciolgono davanti alle lacrime della Fornero.

    Sarà settario ed elitario, ma son contento di condividere la mia opinione almeno con te.

  • 8
    luis

    E’ chiaro l’intento di ridurre l’italia ad un paese del terzo mondo. Il prof Monti è come il capitano di una nave in un mare in tempesta, che invece di condurla insieme al suo equipaggio verso la salvezza, deliberatamente la porta a schiantarsi verso un gigantesco scoglio, preparando, per se e gli alti ufficiali, la salvezza tramite una (l’unica) scialuppa di salvataggio. Ci dicono di fare scacrifici, ma di solito i sacrifici si fanno per ottenere alla fine un risultato, altrimenti non ha senso. Il risultato finale dovrebbe essere la ripresa, ma con le manovre che hanno in mente questa non ci sarà mai, perchè quello che dovrebbero fare non lo fanno, anzi fanno esattamente l’opposto, e quello che non dovrebbero fare lo fanno. Ci stanno dunque truffando, si prendono gioco di noi. La domanda è: perchè? Tutto si può limitare al solo fatto che le poche persone che comandano vogliono accentrare la maggior parte delle risorse su di loro sottraendole ai molti che dovranno impoverirsi? Deve esserci dell’altro. Mi domando che fine ha fatto la Giustizia. 

     

  • 7
    PokeChubby

    Che sciocchi pensare che si potesse mettere mano a ICT, ICI allo IOR, spese militari… ma scherziamo ? Troppo facile e banale. I professori scelgono vie molto più brillanti, tortuose, difficili, piene di buche profonde come trappole per elefanti e bordeggiate da rovi giganteschi e piante carnivore. Devono masturbarsi il cervello per arrivare al fine.

    Il loro fine.. naturalmente. Controllare l’eccesso di democrazia, evitare che chi sa parli. Impedire la divulgazione delle idee tramite Internet ( a proposito, ma il signor Malinconico non è quello che voleva mettere una tassa sulle news in rete tramite i provider ? ).

    Anche un commercialista o Tremonti stesso avrebbe potuto fare di meglio. E’ chiaro che non vogliono. Non é affato vero che non possono.

  • 6
    Alerighini

    hai detto la cosa giusta… noi sosteniamo spese militari esagerate!!!

  • 5
    Sconticello

    Condivido tutto, c’e’ pero’ una cosa che non capisco, e’ come se si abbia paura di chiedere l’introduzione dell’ ici per i beni commerciali della chiesa, non se ne parla nei dibattiti televisivi e men che mai si affronta anche il problema del concordato chiesa- stato, come se solo parlarne significasse toccare i cavi dell’alta tensione. Ma la chiesa fa ancora tanta paura? Perche’ non pretendere qualcosa che in questo momento di crisi potrebbe rifocillare le casse dello stato? Perche’ questa paura a parlarne, in fin dei conti le Inquisizioni sono finite!

  • 4
    azzurra

    volete sapere il parere di una che qualcosa ci capisce in fatto di fisco ??? Tracciabilita’ dei compensi a 300 euro e poi controlli  a raffica….. vedreste quante imposte si recupererebbero…………….  Con la tracciabilita’ a basso importo nessuno riesce a fare le cose precise e con controlli puntuali ed efficaci “becchi” tutti i dentisti, notai, commercialisti, avvocati, medici, specialisti etc etc, che ti fanno le fatture a meta’ e poi pagano le spese non avendo soldi nel cassetto (xche’ le pagano anche con soldi presi in nero) …. e da qua tu gli vai a contestare “scusi, come ha pagato le fattura delle dentiere se non aveva soldi nel cassetto o in banca? Mica avra’ usato dei soldi incassati in nero????”. E’ molto piu’ difficile di quanto si possa pensare far bene le cose agendo in questo modo…. e la’ li becchi……

    • 4.1
      yoyo_su_byoblu

      Dimenticavo la cosa più importante, potete rastrellare tutti i soldi che volete ma il debito non si ripaga e adesso che abbiamo il pareggio di bilancio in costituzione abituiamoci a manovrine come questa ogni anno.

      Leggerlo di solito da un’idea di cosa stiamo parlando

       

      Debito pubblico: circa 1900 miliardi

      Interessi annui: circa 80 miliardi di euro

      Manovra “Salva Italia”: 24 miliardi

      Ma di cosa stiamo ancora a discutere qua? Qualche miliardo di euro in più o in meno che differenza fa?

      Nessuna, purtroppo per tanti italiani in condizioni precarie significa povertà e morte.

    • 4.2
      yoyo_su_byoblu

      Salve,

       

      direi di sfatare il mito del “tutto bianco” senza contanti. Ogni volta che si parla di evasione si nominano dottori, dentisti e professionisti vari.

      Allora, il concetto è di una semplicità disarmante per chi è nel commercio.

      Con le leggi, sistema economico, pressione fiscale attuali, non esiste attività commerciale piccola o media che possa restare aperta dichiarando il 100% al fisco. Non dico che sia giusto o sbagliato ma invito a riflettere sulle implicazioni della scomparsa del contante. Il primo anno becchi i piccoli evasori e dal secondo tutti o quasi “devono” dichiarare il 100% e..chiudono.. Non esiste commercio che possa reggere la pressione fiscale, la concorrenza, la crisi, e i vari problemi che si possono presentare nel corso dell’anno restando aperto. Semplicemente, si chiude, punto. Da questo deriva la scomparsa di un numero altissimo di attività ma soprattutto la scomparsa di tutte le tasse che venivano pagate da queste persone e le entrate fiscali che erano salite clamorosamente..tornano a scendere. Ovvio che ogni hanno aprono nuove attività ma col passare del tempo anche un bimbo delle elementari arriverebbe a capire che non conviene aprire solo per mantenere lo stato per qualche anno, forse far pari e alla fine..mollare. Che dite togliamo il contante? L’unica vera prova “tangibile” del signoraggio bancario? La pistola fumante nella truffa del debito pubblico? Ritengo che sia giusto pagare le tasse, ma in un sistema economico che premi chi rischia ciò che ha per creare un’impresa, non in uno che strangola ogni persona che lavora. Senza contare che i grandi evasori di tutto il mondo hanno modi ben più moderni per far sparire il contante, un click verso uno dei tanti “riciclatori” di denaro illecito sparsi per il mondo e il conto nel paradiso fiscale di turno è servito. Pensate veramente che chi evade milioni di euro li tenga in banconote da 500 euro sotto il materasso di casa? Via.. :)  Auguri a tutti noi.

  • 3
    hilander

    Con tutto il rispetto che ho nei suoi confronti (ad anche nei miei, ed ora mi spiego) non capisco come sia possibile che normali cittadini come me o lei (ed anche tanti altri), abbiamo tante ricette diverse (e tutte valide, a cominciare da quella che descrive in questo articolo) per curare il male del paese (e cominicia a sembrarmi sempre piu un male molto oscuro)  senza necessariamente cancellare il ceto medio italiano (che è quello che ha portato fin ora avanti questo paese) e senza togliere le utlime speranze ai piu poveri, e per non parlare di piccoli artigiani (come me) o commercianti, che a seguito di questa manovra (aumenterà il versamento inps, attualmente intorno ai 2900 euro annui che molti di noi gia non riescono a pagare) non avranno altro da fare che chiudere (e sono soldi di tasse che perde lo stato) ed essere “nuovi” disoccupati, in parte a carico dello stato, e invece TUTTI i politici (incapaci) che si trovano a Roma e ancora di piu questi Tecnici-banchieri di adesso, non fanno altro che prendere provvedimenti assurdi (e facilissimi da fare) come innalzamento iva, cancellazione (o quasi) delle pensioni ect… Quindi mi chiedo, o cambiamo rotta decisamente, e riusciamo a far entrare in politica gente CAPACE (E giovane, direi massimo 45-50), che sa quale sia la reale situazione del paese, o nei prossimi anni, anzi nei prossimi mesi, vedo il nero piu assoluto. non è che invece di asteroidi cataclismi ect, quel fatidico 23/12/2012 è molto piu facile da spiegare??

    Io la voterei…………

  • 2
    Peter Pan

    Concordo su tutto e grazie per una voce sincera e libera.

    Che ne dice della mia proposta di alzare le minime a 1.000 €uri e fissare un tetto massimo a 5.000 €uri per tutti.

    Grazie per l’attenzione

     

     

  • 1
    utopialuca

    emmmm senti caro byo aver aumentato le ore di lavoro e la produzione non sono fattori positivi, quindi fossi in te eviterei ….

  • 0
    gas_1986

    1)si deve per forza uscire dall’ euro!!! Voglio una moneta stabile e priva di debito limitando anche le importazioni e le esportazioni considerando che, almeno per i beni principali, possiamo essere totalmente autosufficienti.

    2)Dobbiamo sganciarci dal monopolio petrolifero privilegiando le? energie rinnovabili e investendo sulla ricerca (tipo la fusione fredda che sembrerebbe funzionare)!!!

    3)Eliminare le province

    4) Fermare, almeno per il momento, spese come tav o ponte sullo stretto

    5) legalizzazione e tassazione delle droghe leggere

    6)Tassazione della prostituzione

    7) Tassare il patrimonio immobiliare della Chiesa

    8) recupero dell’ evasione fiscale magari abolendo il denaro contante (mazzata colossale anche per le mafie e il commercio di droga (mai visto spacciatori che accettano il bancomat))

    9)privilegiare le economie locali e a chilometro zero mantenendo laricchezza e la produttività sul territorio? nazionale (l’ Italia non può vivere solo di pizzerie e bar)

    10) wifi gratuito su tutto il territorio nazionale (usare programmi come skype per le telefonate azzererebbe il costo della bolletta del telefono)

    11) eliminare qualsiasi tipo di spreco energetico

    12) rivedere pensioni e stipendi della casta politica

    13) abolire il rimborso elettorale e? il finanziamento pubblico all’ editoria. (Vogliono il libero mercato? E allora combattete anche voi in questa schifezza)

    14)si accettano proposte

  • -1
    morpheus65

    Gli Stati stanno mettendo le basi per ridurci a schiavi. Non solo l”italia… Qualcuno questo “INMENSO” debito lo deve pagare e questi siamo noi.

    Mi fa impresione la militarizzazione della polizia nelle citta. almeno qui… le equipaggiamento attuale della normale Polizia e gia di fatto di guerra. Penso che quelli sopra prevedono dei forti conflitti cittadinanza-stato, che faranno delle nostre citta campi di bataglia, in breve.

    Alla fine questo succedera nel 2012 quando i cittadini delle principali citta del mondo troveranno che sono loro a dover a pagare questo debito e comincieremo a sentirne pesantemente ‘efetto.

    Io oramai non ci credo a soluzione pacifiche, democratiche. Forse qualcuno mi prendera da pesimista ma non ci credo… Gli stati, a livello globale non sono piu democratici.

    Io mi sono preparato nel mio piccolo fin dal 2008 quando ho visto che la crisi premiaba le banche a discapito dei cittadini. Quando ho capito che chi veramente governano le nazioni sono le mutinazionali e le banche e quando ho visto che muppets come Obama tradivano le promesse elettorali.

    Ho presso i miei risparmi in quel momento e gli ho trasformato in argento e oro. Sono triplicati i valori in questi 3 anni. Non e’ che ne abbia guadagnato, semplicente quei risparmi hanno mantenuto i suo valore su un dollaro che e adesso poco piu valioso di carta da monopoli.

    Prevedendo quello che sta per sucedere, mi sono armato per diffendere i miei. Due 9mm, una AK47 e due shotgum. Grazie a Dio, qui, per Constituzione, puoi averne quante vuoi, anche se Obama e congreso stanno facendo di tutto per modificare questo fastidioso punto della Constituzione che da a cittadini, sencondo i Padri fondatori, la liberta di avere armi non per cacciare conigli ma per diffendere se stessi contro ogni forma di peligro, incluso uno stato despota.

    Io non ci credo piu alla democrazia e non credo che ci rittornera. Siamo al “fatte voi stessi”, take care of your self.

     

  • -2
    blusimon

    I sacrifici umani ci sono sempre stati e sempre ci saranno in varie forme non solo fisiche, ma psicologiche, economiche, squisitamente umane. Il perché non differisce troppo da quanto avrebbero potuto raccontare gli stregoni ed i capi tribù della preistoria, gli adoratori delle divinità, nel tempo, si sono solo tramandati i rituali a scopo esoterico. Vibrazioni. Queste vibrazioni sono le stesse che ci fanno stare bene quando facciamo una gentilezza o qualcosa in più, disinteressatamente  e male quando ci scontriamo con qualcuno.

    Quelle che sentiamo entrando in un asilo anche vuoto credo che siano le migliori in assoluto, ci fanno tornare in uno stato di coscienza noto, evocano la spensieratezza, il gioco come lavoro mentale emotivo, appagamento nel fare. Concetti che nel tempo neppure si ricordano più, eppure …

    In un monastero è già diverso, si respira un senso di pace, di etereo, di sacro.

    In un ospedale le cose cambiano, come credo che cambino  in un bordello e che peggiorino in un campo di battaglia, sino a divenire estreme in un campo di sterminio, anche a distanza di decenni,   ma a comunicarcelo sono sempre le vibrazioni, un inspiegabile codice morse dello spirito. Stiamo al sicuro quando obbediamo al nostro credo e ci sentiamo smarriti quando lo allontaniamo. Si sanno queste cose no? Roba da catechismo, “da indottrinamento”.

    Ma se durante la vita si prendono strade un po’ così o se era già deciso che le si dovesse prendere sin dalla nascita e se ci troviamo pure d’accordo con “l’indottrinamento sbagliato”, succede che  la scaletta dei valori anzi detta si inverte.  

    Oggi più che mai, i signori del dolore, gli Illuminati, non cercano denaro  (dal momento che ne hanno da generazioni  e perché possono stamparlo dal nulla, tanto uno stato compiacente disposto convertirlo in un titolo a debito si trova comunque), cercano il sacrificio dei popoli. L’esasperazione delle masse porta ad uno stato degenere, dove anche il più basilare valore umano diventa relativo, temporaneo, solo parziale. Questo stillicidio conduce, dopo tempi adeguati,  ad “accettare la soluzione”.

    Il piano sul quale la maggior parte di chi sta leggendo non avrebbe mai pensato di dover ragionare non è economico ma spirituale.

    L’euro, alias € ,è solo un tramite, come tanti governanti e banchieri; chiedo a voi tutti di accettate anche solo per ipotesi questa biblica eventualità e cioè che viviamo un imbroglio, una truffa, volto solo a spianare la strada a qualcosa di più profondo e subdolo e quindi di documentarsi in merito.

    Ma soprattutto lo chiedo al Dottor Claudio Messora che ringrazio per aver creato questo blog, affinché vagli le informazioni che qui di seguito riporto e le divulghi qualora le ritenga divulgabili nei programmi televisivi in cui è ospite preparato ed attento.

    Vorrei concludere dicendo che quello di Elsa Fornero, ammesso che non sia mera ipocrisia, è esattamente ciò a cui si deve portare questa elite: una crisi di coscienza.

    http://video.google.com/videoplay?docid=6561068664203649137#

    illuminati

    signoraggio bancario

     http://www.menphis75.com/illuminati_card_game.htm

     

    http://www.youtube.com/watch?v=HtMi-mcYyl4&feature=relmfu

     

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>