Mandrie di esseri umani

Un SUV guidato da un uomo di 30 anni ha investito e ucciso un bimbo di 4 anni mentre scendeva dalla macchina della mamma, di fronte all’asilo di Borghetto Lodigiano. L’uomo stava portando a sua volta il figlio a scuola.

I SUV sono autoveicoli che hanno spesso alcune caratteristiche tipiche dei fuoristrada ma con finiture di lusso. Hanno senso nelle località dove l’ambiente lo richiede. In pianura sono solamente uno status symbol. La loro altezza da terra è tale per cui un bambino di 4 anni diventa invisibile. Per questo, i SUV in città sono potenziali assassini. Andrebbero vietati. Quanto vale la comodità di qualche automobilista benestante e quanto la vita di un solo bambino?  E’ difficile ammazzare qualcuno con una bicicletta: qui da noi è più facile che avvenga il contrario.

In Italia non ci sono mandrie di bisonti che scorazzano libere. In Italia abbiamo solo mandrie di esseri umani. I paraurti di mezzo metro e le gomme più alte dei bambini non servono a nessuno. Lasciate in garage i vostri mostri meccanici e lasciate gli altri vivere. Grazie.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

50 risposte a Mandrie di esseri umani

  • 27
    Ruz

    Claudio Rosso ha scritto :
    ricordati che l’abito non fa il monaco, sei prevenuta su chi guida le macchine di una certa portata. il problema ricordati non è della macchina, ma di chi guida. è non tutti coloro che hanno un SUV sono di una certa categoria. invidia forse?

     

    Le recenti indagini della finanza hanno evidenziato che piu’ delll’80% dei possessori di SUV, ha qualche problemino a giustificare come abbia fatto a comprarlo.

    Venerdi scorso ero al supermercato; cquattro SUV presenti nel parcheggio, di cui due nuovi fiammanti sui TRE posti per handicappati. Inutile dire che i proprietari non avevano nessun handicap. Almeno non visibile. Domenica una scena simile era a porta di roma: su 5 posti riserviati ai disabili, due erano occupati da macchine enormi.

    Lei ha ragione, e’ sbagliato criminalizzare un intera categoria. Ma nel caso dei SUV, francamente, una percentuale molto molto molto alta e’ in mano ad arroganti e prepotenti, che si sentono parte di una elite intoccabile – girare in citta’ con una vettura “inparcheggiabile” e’ una versione moderna del “lei non sa chi sono io; non glie lo dico, ma glielo faccio capire parcheggiando in modo estroso e calpestando i diritti di qualcuno”

    • 27.1
      Pippo

      Probabilmente i guidatori hanno intestato il macchinone a qualche parente disabile facendosi scontare l’ivaPoi lo usano loro e parcheggiano nei posti riservati alla faccia nostra

  • 26
    Gianpy

    Ciao,

    accompagno giornalmente i miei figli a scuola con la mia piccola citycar e devo dire che, più che all’ingresso di una scuola, sembra di trovarsi ad un autosalone (o autoraduno) di veicoli dove le "mamme" di turno fanno a gara a chi ha il veicolo più imponente …. alcune volte fai anche fatica a scorgerle al volante, visto che poi quando scendono mettono il "tacco 12" perché altrimenti rischiano di essere a loro volta investite perché invisibili !!!!
    Ferme restando le CAUTELE AGGIUNTIVE che il CdS raccomanda in caso di transito in prossimità di scuole sembra quasi di aver a che fare non con dei veicoli ma con dei TRATTORI, viste le "storie" sui giornali di bambini morti a causa del trattore (del nonno, del papà o del conoscente "contadino") che li ha investiti perché NON VISTI.
    Ma in prossimità di una scuola è ancora PEGGIO, lì l’attenzione dovrebbe essere massima, così come la prudenza.
    Eppure io stesso ho dovuto inviare una mail (certificata) al comune dove i miei figli frequentano la scuola media ed elementare per segnalare la pericolosità dei veicoli, sia in transito che parchegiati in attesa dei bambini. All’uscita – poi – è un CAOS e presumo sia solo un caso che non ci sia scappato un incidente grave …
    Il Comune non penso farà nulla (hanno un solo vigile ed è impegnato a dare multe per "divieti di sosta", giusto per rimpinguare le casse comunali) ma molte volte basta poco per evitare un incidente …

    Un modo per "evitare" i SUV al di fuori delle scuole ???
    Metti un bel controllo della GdF al di fuori delle scuole e poi vedrai come – magicamente – questi SUV spariscono !!!! E’ brutto dirlo ma ci sono cittadini che dichiarano, al fisco, una miseria ma che acquistano alla moglie (o compagna) dei CARRI ARMATI con cui fare la SFILATA al di fuori della scuola !!!
    Per certe cose non è necessario andare fino a Cortina !!!!
    Ciao

  • 25
    roby67

    di fronte a tragedie di questa portata non ci sono parole…

    non bisogna comunque colpevolizzare nessuno, ne’ la mamma ne’ l’autista, perche’ non piu’ tardi di ieri c’e’ stata una tragedia simile nel trevigiano e la povera mamma che ha ucciso suo figlio non guidava certo un “bisonte”…

    Per i proprietari di SUV gli consiglierei di utilizzare l’astronave per andare in montagna, al mare, fare lunghi viaggi, insomma, come dice l’acronimo stesso, per lo svago:veicolo utile per lo svago(sport).

    Invece per portare i figli a scuola nelle nostre citta’ con ancora le strade medioevali, utilizzare una bella macchinina piccola, ce ne sono anche con 5 porte e che non costano tanto.Anche perche’ se ti permetti il macchinone DEVI permetterti anche la macchinina.

    conosco uno che ha fatto cosi’…

  • 24
    Jackofalltrade

    Mi piace da matti questa mania contro i SUV, fa tanto moda, ecologista chic …

    Il SUV è una macchina come un’altra, non è che il signore avesse guidato un monovolume avrebbe guidato diversamente! 

    Di fronte a queste tragedie l’unica cosa che vi viene in mente è quella?

    La colpa è di quel C@&@@ne alla guida, come purtroppo se ne vedono tanti davanti agli asili ( lo dico per esperienza ), che non vedono l’ora di scaricare il pupo/pupa e ripartire sgommando. 

    Invece di guardare la luna state guardando il dito!

    Meditate gente, meditate!

  • 23

    … e quando l’idiota di turno, quello che non può comprarsi il SUV, al fine di sfogare la sua mascolinità, trasforma l’esigua misura di un isolato in una pista di formula uno ??

    E se gli capitase di investire il figlio, sarebbe lo stesso una notizia da prima pagina ??

    Sinceramente se gli capitasse di investire il mio, di figlio, sì che finirebbe in prima pagina !! (ma a volte mi chiedo se è giusto aspettare che succeda …)

  • 22
    Claudio Rosso

    Ehila!

    io penso che il problema non è il SUV in quanto macchinona di stile, ma il comportamento di chi le guida. Se uno pensa di diventare onnipotente solo perchè poggia il c**o su uno di questi veicoli ha perso completamente di vista la realtà che lo circonda e la ragione stessa.

    Per la tragedia che è successa le parole servono a poco… immense condoglianze sempre e comunque …a loro a tutti coloro che han seguito stessa sorte, sia chi è stato investito da un SUV sia chi dal rumeno ubriaco con la fiesta…  la colpa è sempre di chi fa il gesto, non del mezzo materiale…

    Ciao!

    • 22.1

      E siccome non servono a niente, quel “gesto” inizia quando si va dal concessionario a comprarle. In città, visto che sono pericolose, andrebbero vietate. Non si può andare in giro con un rimorchiatore dalla cabina del quale non vedi quello che è sotto l’altezza notevole del cofano e delle ruote. Poi certo che non è il mezzo il responsabile, ma chi le guida. Anche la bomba H, in sè e per sè, non era mica responsabile di Hiroshima. E con questo?

  • 21
    Giulia m

    Sarebbe un sogno!

  • 20
    Ulleo

    Un mio amico è stato tamponato in autostrada da un suv, li guidava una seicento.

    Fortunatamente lui e il padre sono sopravvisuti dopo che uno è stato estratto dale lamiere della macchina dai pompieri e l’altro è stato ritrovato fuori dalla vettura paralizzato. Adesso varie operazioni e mesi di riabilitazione stanno meglio.

    Io dico a cosa servono sti suv abitiamo forse tutti in cima alle vette dell’Himalaia?

     

    • 20.1

      Ciao Ulleo,

      a me dispiace molto, sinceramente per il tuo amico, ma ti invito a guardare questo video … sono daccordo che i suv, sono dannosi all’ambiente come alle persone, ma anche certe autovetture non dovrebbero essere commercializzate (la 600) !!

      E nel video sono due alla pari di peso, figuriamoci …

      http://dai.ly/riNko4

    • 20.2
      Cool

      I Suv non servono ad un’emerita CIPPA, ripeto, una emerita CIPPA nel fuoristrada.

       

      Se ci vanno sull’everest, non riescono nemmeno a salirci appena fa un pò di neve, nemmeno con le ruote invernali.

       

      Hanno troppa massa, e ruote troppo lisce da macchina normale per farlo.

       

      Sono mezzi inutili, poco pratici, lenti, poco stabili.

    • 20.3
      Anas E.
      • Io dico a che CAVOLO serve costruire QUALSIASI macchina che sfreccia i 200Km/h o più se il limite in autostrada è 130 Km/h ?
      • Perchè non isolano dal traffico per sempre la zona intorno alle scuole? 
      • Il SUV fa sentire in sicurezza il suo proprietario ma l’altro automobilista noooooooo!
  • 19

    Non ci vuole molto a capirlo …

  • 18
    vitali80

    Sono d’accordo sul fatto che il SUV sia un mezzo mortale nelle strade cittadine in quanto le città hanno angoli e svincoli e siano trafficate continuamente da persone, cosa che non succede ovviamente in posti più selvatici, che poi sarebbero i posti in cui queste vetture dovrebbero circolare. Però ho letto altri articoli per la Rete che mi fanno pensare che ci sia anche un’irresponsabilità da parte della madre.

    Probabilmente faccio notare l’ovvio ma la madre di questo bambino ha fatto scendere il figlio dalla parte della corsia anziché dalla parte del marciapiede? Oltrettutto, da quel che dicono i vari articoli che ho letto, questa ha aperto lo sportello mentre passava l’auto del signore che lo ha investito, cioè non ha guardato prima di aprire e ne deduco pure che lo abbia aperto dall’interno; altri articoli dicono che sia stato il bambino ad aprirlo ma non cambia la situazione. Ma come si fà ad essere più irresponsabili di così?
    Teoricamente quando si porta un bambino a scuola, dalla macchina dovrebbe scendere l’adulto che poi apre lo sportello al bambino in modo da garantirne la sicurezza e tenerlo d’occhio. Adesso la madre si ritrova con un figlio morto per la fretta dato che gli articoli dicono che la madre aveva portato i figli in ritardo, sarebbe stato meglio se avesse fatto arrivare il figlio in ritardo a scuola e, al massimo, avesse perso un minuto scusandosi coi maestri.

    • 18.1

      In quanto padre di bimbi che vanno a scuola, proprio di quell’età, ti posso dire che personalmente sono non attento, ma di più all’aspetto della sicurezza, e mi comporto certamente come dici tu, bloccando le porte che non si possono aprire dall’interno e aprendole io dall’esterno, personalmente, dopo avere verificato il traffico e così via. Tuttavia sono consapevole della frenesia che i ritmi della vita moderna impongono, e immagino che talvolta possano indurre anche un genitore attento, momentaneamente sopraffatto da una concomitanza di cause, ad andare in palla e a compiere gesti di cui il maggior numero di volte ha il privilegio di potersi semplicemente pentire un secondo dopo senza conseguenze, ma che in particolari casi sfortunati possono causare un dolore ed un rimorso che si esaurisce solo nella tomba (forse). Dunque, se posso e devo stimolare un’attenzione smisurata negli adulti affinchè esaminino tutte le implicazioni immaginabili ed anche inimmaginabili dei loro mille gesti quotidiani, non mi sento umanamente di colpevolizzare una madre che terminerà i suoi giorni (se non si suicida prima) distrutta da un dolore impossibile da sopportare.

  • 17
    Telin

    amen fratelli!

  • 16
    Telin

    amen fratelli!

  • 15
    Telin

    amen fratelli!

  • 14
    vitali80

    byoblu ha scritto :
    In quanto padre di bimbi che vanno a scuola, proprio di quell’età, ti posso dire che personalmente sono non attento, ma di più all’aspetto della sicurezza, e mi comporto certamente come dici tu, bloccando le porte che non si possono aprire dall’interno e aprendole io dall’esterno, personalmente, dopo avere verificato il traffico e così via. Tuttavia sono consapevole della frenesia che i ritmi della vita moderna impongono, e immagino che talvolta possano indurre anche un genitore attento, momentaneamente sopraffatto da una concomitanza di cause, ad andare in palla e a compiere gesti di cui il maggior numero di volte ha il privilegio di potersi semplicemente pentire un secondo dopo senza conseguenze, ma che in particolari casi sfortunati possono causare un dolore ed un rimorso che si esaurisce solo nella tomba (forse). Dunque, se posso e devo stimolare un’attenzione smisurata negli adulti affinchè esaminino tutte le implicazioni immaginabili ed anche inimmaginabili dei loro mille gesti quotidiani, non mi sento umanamente di colpevolizzare una madre che terminerà i suoi giorni (se non si suicida prima) distrutta da un dolore impossibile da sopportare.

    La quoto completamente sig. Messora e so per esperienza che i ritmi ci portano ad azioni che lucidamente non faremmo mai. In effetti io parlo senza conoscere il genitore e tenendo conto solo della descrizione dell’accaduto quindi, ovviamente, qui potrei essere eticamente in torto anche se ritengo che la paura di perdere un figlio dovrebbe essere al primo posto su tutto e quindi impedire a tale genitore di fare errori del genere.

    Spostando il discorso al tipo del SUV in altri articoli ho sentito che ha travolto il bambino durante la retromarcia e questo penso che lo colpevolizzi di più poiché se già la visuale è limitata sul davanti figuriamoci all’indietro! Solo per puro narcisismo non è possibile che una persona sana di mente si compri fuoristrada o auto veloci -ferrari, porsche etc.- per girare in città incurante degli aspetti potenzialmente pericolosi di questo genere di veicoli.

  • 13
    andrea_vik

    Vestiti e accessori firmati per sentirsi migliori, vacanza nel posto “cool” per “vivere” la vita, sabato sera mondani con cena in costoso ristorante e dopo cena nel localetto chic per festeggiare la “fine” della settimana, l’ultimo modello di “I Phone” per colmare il vuoto esistenziale dispensato dalle pubblicità, un bel SUV in piena città per sentirsi più potenti.

    Questa è la miseria della nostra società.

    • 13.1
      Claudio Rosso

      società dell’immagine imposta dalle televisioni con programmi come uomini e donne e grande fratello… UNO SCHIFOOOOOOOOO

  • 12
    Claudio Rosso

    gabriella ha scritto :
    Tempo fa in tv nell’ambito di un programma (report? non ricordo) hanno intervistato un proprietario di suv che tutto orgoglioso raccontava come avesse avuto un frontale con un’auto normale qualche tempo prima, e non si era fatto niente, “ma niente, niente!” ripeteva compiaciuto. E l’alto? “L’altro è morto”.

     

    robe da matti, questo è un delinquente in erba!!!

  • 11
    denmon74

    C’è un caxxo di idi0ta che abita vicino a me che si è comprato l’hummer…e si è indebitato fino al collo!!! a parte le arie che si dà da gran riccone dei poveri, ma la cosa ridicola è l’uso che ne fà di questa mostruosità….percorrere un tragitto di poco meno di 3 km visto che è proprietario di un bar frequentato da poveracci dediti alle slot machine, al tabacco, alle carte da gioco, alle battutine su fighe e calcio…ma per fortuna che il popolo italiano non è composto solo da dementi ci sono anche tante brave, oneste e intelligenti persone che tengono alta la bandiera…..e a tutte queste persone che và il mio più grande e sentito augurio di una vita felice!!! per tutti gli altri invece vi dico questo: cambiate siete ancora in tempo!!!!

  • 10
    Cool

     

    I Suv li odio, le persone che mi hanno confessato che li amano, hanno quest’amore per i suv, solo perchè pensano di sfondare gli altri in caso di incidente, e in più perchè si sentono fichi.

    Parliamoci chiaro: il Suv  non può piacere a nessuno che capisce di macchine, e il motivo è semplice: non sono buone su strada, sono lente, per niente maneggevoli.

     

    Sul fuori strada fanno pena, niente marce ridotte, non sono nemmeno buone come 4×4.

     

     

    Hanno una più grossa possibilità di ribaltarsi di una macchina comune per il loro fondo troppo alto

  • 9
    Lanfra

    Scrivi che e’ difficile ammazzare uno con la bicicletta e subito sotto c’e’ un banner pubblicitario di un’ automobile????

    • 9.1
      dormedorme

      ti stimo byo.

      in bocca al lupo,

      G

    • 9.2

      io non lo vedo. Io vedo al suo posto banner che trattano di economi. E lo sai perchè? Perché se Google ti propone il banner sulle automobili significa che nelle tue ultime navigazioni hai manifestato interesse per le automobili. Questo, unito al tema dell’articolo, fa scegliere ad AdSense, la piattaforma automatica di gestione annunci che nessun blog gestisce ma che è interamente nelle mani di Google, il banner da visualizzare, che è diverso utente per utente.

      Se non sapete le cose, evitate di postare rimbrotti credendo di essere originali. Se poi non vuoi la pubblicità sul blog, e quindi non vuoi neppure che arrivino quei quattro spicci a chi si fa il c**o tutti i giorni da quattro anni perché anche quelli come te possano leggere articoli e guardare video, interviste, inchieste autoprodotte con atrezzature costese, puoi sempre tirare fuori dei soldi e supportare le attività del blog, che per te sono gratuite, ma che a me costano debiti su debiti. Ma tu e tutti quelli che si lamentano dei banner (senza conoscere minimamente il meccanismo) dubito siate consapevoli del vostro ruolo nell’ecosistema dell’informazione libera.

      Cordiali saluti.

    • 9.3

      la risposta stizzita (di cui mi scuso anche se purtroppo non posso eliminare il fastidio personale che l’ha generata e che prima o poi la genererà ancora) deriva dal fatto che non sei il solo che se ne lamenta. E ogni volta io spiego. Ma non è possibile spiegare a tutti, ogni volta, daccapo, come funzionano i banner su internet. Dunque al termine di una giornata faticosa in cui ti sei occupato come al solito di indicare la luna, all’ennesimo malcapitato che arriva e ti fa notare che hai un segnetto sul dito, finisce che a torto rispondi così. Ma ogni tanto bisogna pur avere torto e non farsene un problema.

      Il punto è che in questa baracca faccio tutto io, 24 ore al giorno (compreso rieditare i pochi post che altri collaboratori mandano), dalla grafica, ai contenuti, ai video, a tutto quanto si muove e respira qui dentro. Di critiche ce ne saranno sempre. C’è gente che mi ha criticato perché in un video indossavo un cappellino che mi era capitato di trovare nell’armadio. Altri che mi hanno accusato di fare pubblicità a una banca perché su una felpa che avevo messo (i vestiti sono l’ultimo dei miei problemi: metto quello che trovo) pare comparisse un loghetto cucito da qualche parte (evidentemente me l’avrà regalata qualcuno e non lo ricordavo), poi ci sono quelli che ti accusano di prendere soldi da uno cui fai un’intervista perché in un mondo di ladri non concepiscono che tu sia onesto, poi mille altri e infine quelli che ti scrivono lamentandosi perché trovano un banner che va in contrasto con l’etica del post. Ora io dico: una persona da sola che in quattro anni di sbattimenti realizza tutto questo, può mai essere criticata perché il meccanismo automatico di AdSense (l’unico che genera quattro spiccioli, e dicasi quattro, l’altro giorno 9 euro se ti può interessare) mette, con logiche note, dei banner legati al contenuto e alla navigazione dell’utente che li visualizza? Sì, può esserlo, ma nella marea di cose da fare sai cosa ti dico? Che non posso occuparmi anche di questo, e quindi i bannerini li lasciamo lì così li cliccano quelli che passano di qui per caso e che non capiscono nulla di questo blog e di ciò che cerca di comunicare, nè del lavoro fatto, però almeno mi lasciano giù qualche centesimo e servono a qualcosa pure loro.

      Spero che lo sfogo sia stato compreso, da te e da tutti. Me ne scuso ma ne ho bisogno, ogni tanto.

    • 9.4
      Claudio Rosso

      Claudio hai la mia più pura comprensione, tanto nella vita ci sarà sempre qualcuno che ti giudica!!! amen

    • 9.5
      Lanfra

      Sinceramente non capisco la risposta stizzita e direi di cattivo gusto che passa quasi per l’offesa, forse giustificabile dall’ora tarda, magari dopo una giornata di lavoro faticosa.
      Mi sono semplicemente permesso di far notare una contraddizione che può essere stata generata sicuramente da una casualità derivante dalle modalità di funzionamento del sistema AdSense che non ho nessun problema ad ammettere di non conoscere in profondità (in ogni caso non ho interesse per le automobili , semmai biciclette); tuttavia rimane l’amaro in bocca per l’accostamento da me, e forse da altri, notato.
      Credo che comunque esitano dei sistemi per controllare la pubblicità, in alternativa utilizzare strumenti pubblicitari differenti, fino ad arrivare ad eliminare completamente le forme pubblicitarie e la strada della donazione mi sembra quella giusta, anche se forse mi rendo conto almeno nella fase iniziale non sufficiente.
      Altrimenti si finisce per perdere credibilità e di fare come quelli che, passami il termine,  vendono il posteriore allo stesso sistema che cercano di contrastare.
      Sarebbe forse stato il caso prendere spunto dalla segnalazione per una riflessione sullo strumento pubblicitario adottato che a volte può anche rivelarsi controproducente.
      Detto questo, in merito all’ ultima affermazione della risposta, sono approdato al Blog da un sito di informazione (a cui mi sono abbonato) che ha deciso di eliminare completamente ogni forma di pubblicità pertanto almeno un barlume di consapevolezza penso di poterla attribuire.

      Cordialità e buon lavoro

    • 9.6

      Scusate se mi intrometto ma Lanfra deve essere un pò “spaesato” per non capire i banner di Byoblu.Detto questo credo che non ci sia neanche bisogno di scusarsi per il lavoro svolto e entrando nel merito del post c’è da dire che la televisione ed i messaggi subliminali sull’acquisto dei suv sia determinante,difatti se tu guardi i proprietari dei suv vedrai che sono quelle persone che stanno tutto il giorno davanti alla tv e quando escono devono  comprarsi il suv convinti di provocare l’invidia degli altri,senza sapere che sono riconoscibili: sono i lobotomizzati della televisione con il suv!

  • 8
    gcampisi

    Mia nonna amava dire: “Avercela e non saperla usare è come non averla”. A tanti piace ostentare ciò che non ha. o se ce l’ha piace dimostrare di essere più furbo di chi non può averla. Da bambini, a noi maschietti capitava di tirarlo fuori per gareggiare con gli altri amichetti a chi ce l’aveva più grosso. A volte, quando eri fortunato: perchè non c’era il solito Filippo dotato di super manganello vincevi la gara. Purtroppo, anche da adulti, a tanti di noi piace continuare a dimostrare di avercelo più grosso. In genere son quelli che non avendo avuto la fortuna di possedere un cervello si accontentano nel dimostrare di averlo grosso. Il guaio è che spesso hanno l’uccello piccolo, il suv grosso, il cervello assente e riescono a fare grandi  danni.

  • 7
    acimoto

    Subito dopo aver detto che mi dispiace moltissimo per la famiglia del bimbo e naturalmente per il bimbo, mi chiedo a cosa serva EURONCAP Euro NCAP – Wikipedia

    Come è possibile che queste auto siano omologate e girino insieme alle altre automobili.

    I paraurti non dovrebbero avere tutti la medesima altezza?????

    Io non ho studiato da ingegnere, lo so. Dovrei stare zitto.

    Se mi venisse addosso un SUV mentre percorro l’autostrada con la mia berlina so già che avrei la peggio. Fateci caso, in autostrada si trovano Audi A6, Ferrari e altri bolidi che vengono spesso superate dai SUV dal peso di non so quante tonnellate.

    Gli occupanti degli abitacoli dei SUV si sentono immortali e quindi sfrecciano sicuri. 

    Come si fa a progettare un’auto dalla quale si ottiene il minimo rendimento con il massimo sforzo…. Non dovrebbe essere il contrario?

    L’anno scorso ho cambiato l’auto (purtroppo non riesco a farne a meno) e ho pensato per qualche minuto che se avessi comprato un SUV (avrei messo l’adesivo dietro, come nella foto), in autostrada sarei stato più tranquillo nel caso un CETTOLAQUALUNQUE di turno mi fosse venuto addosso. Ho scelto di comprare una berlina perchè un’auto del genere non è per me. Mi sarei sentito come CETTO. 

    Penso che le persone che acquistano i gipponi siano insensibili a molte cose tra cui l’ambiente e che siano anche un po’ ottuse.

    Spero che gli amanti dei fuoristrada non si arrabbino, ma io la penso come Vecchioni.    “..decerebrati sulle jeep….” Roberto Vecchioni – Questi fantasmi – YouTube

  • 6
    gabriella

    Se uno è proprietario di un suv mi sta subito antipatico, chiunque sia.

    E’ una forma di razzismo, forse, ma li schifo per definizione: sono i neo-cafonal, per dirla alla D’Agostino.

    • 6.1
      Claudio Rosso

      ricordati che l’abito non fa il monaco, sei prevenuta su chi guida le macchine di una certa portata. il problema ricordati non è della macchina, ma di chi guida. è non tutti coloro che hanno un SUV sono di una certa categoria. invidia forse?

    • 6.2
      franco_2000

      con tutto il dovuto rispetto.. ci vuole davvero gusto a comprare un suv con gomme per città. E’ come comprare una porshe e montare le gomme da sterrato. Se hai gusto ed hai soldi da spendere non comprare un’auto 5 * 4* 2 di altezza ,”5″ posti (mica ci sono più posti), per fare lo spaccone. compra una spider, una mercedes, una ferrari. Un’auto che pesa 3 tonnellate non è conveniente ne bella. un hammer è un “fuoristrada”, un signor fuoristrada.., ma non adatto per la città. Dovrebbe essere vietato l’ingresso in città a tali veicoli. Quando vedo auto come la bmw x5 x6 mi viene da ridere davvero. A che serve un’auto con sospensioni da off-road addirittura con “cerchi in lega” e pneumatici sottili da strada che fuori strada andrebbero in briciole.. che gran cafonata.. il consumismo..

      cmq sia chiaro.. nessuna invidia.. preferisco una 500 ad una cafonata del genere. chi la compra non ha gusto, segue solo la moda del momento.

  • 5
    Francog74

    Scusate se mi intrometto nella discussione, è il mio primo post;

    faccio una piccola provocazione: ma se ad investire quella bambina fosse stata una povera operaia con una punto vecchia serie pensate sarebbe cambiato qualche cosa?

    no perchè anche una tonnellata a 30/40 km/h su una piccola creatura avrebbe causato gli stessi danni.

    e se il suv fosse stato un morigerato dacia logan 1.500 cc che consuma poco…e che fa molto proletariato sarebbe stata la stessa cosa

     

  • 4
    mik.300

    gabriella ha scritto :
    Tempo fa in tv nell’ambito di un programma (report? non ricordo) hanno intervistato un proprietario di suv che tutto orgoglioso raccontava come avesse avuto un frontale con un’auto normale qualche tempo prima, e non si era fatto niente, “ma niente, niente!” ripeteva compiaciuto. E l’altro? “L’altro è morto”.

     

    ma la colpa di chi era?

    se la colpa era dell’altro,

    chi guida una macchina con assennatezza

    ha tutto il diritto di sopravvivere

    all’ubriaco al volante di turno..

  • 3

    Claudio Mesora, c’hai mica il Suv?

    Ci mettiamo a criminalizzare chi ce l’ha?

  • 2

    p.s. Se venissi a sapere che Claudio Messora ha il SUV (leggendo il blog da un bel po’ lo ritengo molto, ma molto impossibile), ci rimarrei male, come se mia moglie mi confessasse di avere l’amico…  

    Ecco a che punto stimo quelli che hanno il SUV come status symbol.

  • 1
    Pandoro

    Non vedo la necessità di proibirli, dovrebbe essere la gente in sè abbastanza seria da non comprare fuoristrada che non riescono neanche a salire un marciapiede. L’unica cosa, per me, è che farei prendere una patente “speciale” a chiunque voglia guidarli.

     

  • 0
    Pedro

    La mia utopia è di vedere un fioccare di ordinanze comunali che vietino ai SUV la circolazione… Siamo in un Paese in cui molti centri hanno strade strette (anche città di media grandezza come la mia, Reggio C.) e macchinoni del genere nemmeno ci passano. Per non parlare di quei furboni che pensano di salvarsi attivando le quattro frecce quando lasciano il mezzo in posti in cui bloccano facilmente il traffico…

  • -1
    Pedro

    La mia utopia è di vedere un fioccare di ordinanze comunali che vietino ai SUV la circolazione… Siamo in un Paese in cui molti centri hanno strade strette (anche città di media grandezza come la mia, Reggio C.) e macchinoni del genere nemmeno ci passano. Per non parlare di quei furboni che pensano di salvarsi attivando le quattro frecce quando lasciano il mezzo in posti in cui bloccano facilmente il traffico…

  • -2
    Pedro

    La mia utopia è di vedere un fioccare di ordinanze comunali che vietino ai SUV la circolazione… Siamo in un Paese in cui molti centri hanno strade strette (anche città di media grandezza come la mia, Reggio C.) e macchinoni del genere nemmeno ci passano. Per non parlare di quei furboni che pensano di salvarsi attivando le quattro frecce quando lasciano il mezzo in posti in cui bloccano facilmente il traffico…

  • -3
    lowemission

    Partecipate a qualche consiglio Comunale, Provinciale o Regionale…i SUV sono stati, sono e saranno FORTEMENTE incentivati da qualsiasi amministrazione pubblica. Non esiste fondo stradale che non stia peggiorando e non viene fatta nessuna manutenzione; vengono ovunque eretti dossi o “passaggi pedonali rialzati” che hanno l’unica finalità di far consumare di più i veicoli in transito (= maggiori accise che si spartiscono le suddette amministrazioni) e distruggere gli ammortizzatori delle utilitarie (NON quelle dei SUV)…l’Italia ormai è cosa loro!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

CARLO SIBILIA (M5S): BASTA GOVERNI IMPOSTI, ORA POTERE AL POPOLO!

Carlo Sibilia Potere al Popolo Carlo Sibilia, deputato del Movimento 5 Stelle: nazionalizzazione di Monte dei Paschi di Siena, basta governi non decisi dai cittadini e restituzione del potere al popolo. ...GUARDA

VERGOGNOSO: GIULIO SAPELLI INIZIA A PARLARE DI MES E TROIKA E… TAAC: CAMBIANO DISCORSO!

Giulio Sapelli CondizionalitàL'economista Giulio Sapelli, dopo la mossa della BCE che non ha concesso tempo a MPS per la ricapitalizzazione, aprendo così la strada agli aiuti di Stato (e quindi al MES, con il commissariamento che ne deriva), inizia a parlare di MES e di pesanti condizionalità da sopportare. Ma il conduttore...GUARDA

Massimo Fini invoca i Cinque Stelle e un “dictator” per governare su tutti.

scontro-ronzullo-de-sanctis-si-vergogni Massimo Fini invoca un "dictator" per governare su tutti. Poi dà del delinquente a Berlusconi (e chiama "Saluzzi" la De Sanctis), con il plauso di Vittorio Sgarbi. Licia Ronzulli se la prende e offende Federica De Sanctis, Sky Tg24: "Si vergogni, come conduttrice e come donna!...GUARDA

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento Giulietto Chiesa parla del dopo Renzi, richiama l'attenzione sulle insidie del ricorso al fondo salva stati (volgarmente detto Esm o Esm) e lancia la sua proposta per impedire ai ladri di sovranità di portare a termine i loro piani sulla pelle dei cittadini. (altro…)...GUARDA

Claudio Messora su RadioRadio: “Okkio alla Troika”

claudio-messora-radioradio-radio-radio-okkio-alla-troika Questa mattina alle 10 ho informato gli ascoltatori di "Un giorno speciale", in onda su RadioRadio, della necessità di restare in guardia sulla possibilità che un Governo (doppiamente illegittimo, oggi come oggi) chieda di fare ricorso all'Esm, commissariando di fatto l'Italia e imbrigliando qualunque Governo a...GUARDA

Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle a volere il vitalizio!

Rosi Bindi Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle che vogliono il vitalizio!...GUARDA

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>