Il grande conflitto di interessi mondiale

Un Italia incapace di rialzare la testa fa comodo alla speculazione internazionale. Mantenere elevati i tassi di interesse, abbassando la credibilità finanziaria di un paese, per qualcuno significa sacrifici, per tanti altri vuole dire guadagni. Il paziente deve essere mantenuto in una costante, stabile agonia: se guarisce, il gioco finisce. Se muore, pure.

Così, eccoci in Europa a portare alla maestra il quaderno con i compiti fatti. La maestra mette un “bene” sul diario, ma qualcuno si accorge che l’alunno rischia di essere promosso. Così, il giorno dopo gli si mette un bel 4 in condotta e lo si rimanda. Anche se ha fatto i compiti. Questo è il giochetto di Standard & Poor’s. Un bel 4 in condotta e si può continuare a incassare i soldi delle ripetizioni, dei libri di testo, degli eserciziari e di tutto ciò che serve a chi è rimandato a settembre.

Il giudizio di Standard & Poor’s passa come un giudizio politico: guardano come ci comportiamo, fanno ipotesi sulla stabilità e si lanciano in previsioni degne del mago Zurlì. Zurlì & Poor’s. Evidentemente i baci e gli abbracci sul diniego alla custodia cautelare per Cosentino non devono avere fatto una bella impressione. E neppure il rifiuto della Consulta di avallare i quesiti referendari sull’abrogazione del porcellum. Visto che al prossimo giro insomma non potremo scegliere i nostri rappresentanti, e dato per assodato il criterio con cui i partiti politici li scelgono per noi, la prossima legislatura non promette nulla di buono. E neppure il Malinconico Affaire, seguito a ruota dal Patroni Griffi Gate, sembrano segnare un elemento di discontinuità con il passato. Specialmente se continueremo a scegliere il presente ed il futuro basandoci sulle stesse persone che hanno scavato il sistema dall’interno fino a ieri costruendo, con tecnica mirabolante, una struttura reticolare di gallerie e scorciatoie degna di un termitaio. Per questo, forse, li chiamano tecnici: mica è da tutti realizzare una ragnatela simile di interessi, costruita in modo che il crollo di un singolo tunnel non pregiudichi il flusso complessivo di vantaggi e privilegi acquisiti.

Ma il grande conflitto di interessi mondiale, tuttavia, è ancora più affascinante: basta scavare e vengono alla luce una serie di reperti che in confronto Pompei è un arido terreno improduttivo. La giovane economista Federica De Benedetto, sul suo blog, nel tentativo riuscito di dimostrare che le liberalizzazioni sulla distribuzione della benzina non influiranno che per un massimo di 7 centesimi sul costo finale al litro, si è imbattuta in una scoperta interessante. Il prezzo grezzo della benzina, all’uscita dalle raffinerie, è determinato da Platts, una società che fornisce le quotazioni base per i prezzi dei prodotti energetici e petrolchimici, condizionando in questo modo il costo della benzina intesa come materia prima (33% del prezzo finale), cui si aggiunge il margine lordo operativo (7%, quello su cui le liberalizzazioni possono avere un’influenza) e le tasse (60%), ovvero le accise e l’iva elencate nell’articolo “la verità sul prezzo della benzina“.

 Il Giornale ha ripreso il suo articolo ma non ha colto l’aspetto più succulento: Platts è una costola di McGraw-Hill. Quella dei libri di testo sui quali imparano gli studenti di tutto il mondo. Compresi gli economisti. Dunque McGraw-Hill, l’impero del sapere, paga i cervelli per insegnare agli studenti come applicare le teorie economico-finanziarie sulle quali poi lei incide determinando le condizioni di base, i parametri chiave che il mercato poi digerisce ed elabora. A partire dai prodotti petrolchimici infatti, oltre alla benzina si sviluppa tutta una serie di industrie di fondamentale importanza, compresa quella della plastica, dei materiali per le imbarcazioni e dei tre quarti degli oggetti che utilizziamo ogni giorno.

Ma non è finita: volete sapere chi figura tra le sorelline di Platts, ovvero chi “lavora” per McGraw-Hill essendone una seconda costola? Una signorina dal nome assolutamente sconosciuto e che ha scarsa o nulla influenza sul tessuto economico mondiale: Standard & Poor’s. Il mago Zurlì di cui sopra. Dunque McGraw-Hill da un lato condiziona il mercato a partire dalle materie prime, cioè dal basso. Dall’altro condiziona il mercato influendo sul rating dei grossi gruppi, delle banche, delle assicurazioni e degli stati, cioè dall’alto. E come se non bastasse condiziona gli ingranaggi con i quali il mercato funziona, formando intere generazioni di economisti e insegnando loro come devono comportarsi di fronte alle condizioni che loro stessi contribuiscono a determinare, cioè dall’interno.

A mero titolo di curiosità: McGraw-Hill ha sede nel Rockefeller Center, a New York, un complesso di 19 edifici ad uso commerciale costruito durante la grande depressione americana da John D. Rockefeller, il padre di David Rockefeller, il grande banchiere statunitense che nel 1973 ha fondato la Commissione Trilaterale. Poteva McGraw-Hill non avere una banca? Certo che no: la McGraw-Hill Federal Credit Union, che nel 2008 ha evitato di subire pesanti perdite dalla crisi, liberandosi in tempo dei prestiti a rischio.

Quando si dice avere le informazioni giuste al momento giusto…

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

32 risposte a Il grande conflitto di interessi mondiale

  • 3
    andrea_vik

    ..e ci credo!  Se la cantano e se la suonano!

  • 2

    Perche non si denuncia la cosa in magistratura ? e perchè non lo si fa in massa ?

    Queste cose le conosciamo solo noi internauti ma i media non ne sanno nulla ? i magistrati in questo paesa marcio non se ne sono accorti ? che stanno facendo ? sono troppo impegnati a correre dietro alla gente che non paga il pizzo ad equitalia ?

    che paese di m**da.

  • 1

    Il meccanismo del downgrade è chiaro come quello dell’upgrade, S&P, Fitch, Moddy’s ecc.. sono tutte società per azioni dove i principali azionisti sono gestori di grandi fondi d’investimento, a che scopo? Bhè penso sia facile intuirlo.. Quindi, ancora stiamo ad ascoltare queste agenzie? I media dovrebbero parlare dei loschi interessi di questi speculatori senza scrupolici invece di riempire le pagine informandoci del declassamento e cercando di spiegare il perché….

     http://dojitradingonline.blogspot.com/2012/01/incubo-rating.html

     

  • 0
    celticgio

    Il declassamento della Italia a BBB+, da parte delle Agenzie di rating puo non essere valutato importante dagli italiani, ma e importante per i mercati internazionali che ne terranno conto quando devono decidere dove investire e a chi prestare denaro e a che prezzo. La cosa che non deve sfuggire a riguardo e il momento in cui sono state annunciate. Durante la concertazione del Governo con i Sindacati, ed in particolar modo nel momento in cui ci si appresta a rivedere l’Articolo 18. In questo modo si da al Presidente Monti uno strumento di pressione sui Sindacati molto poderoso. Riusciranno i Sindacati a resistere al ricatto morale che verra loro fatto? “Se non cedete sull’Articolo 18 sara la rovina per l’Italia, e sara tutta colpa vostra…” , con certezza la Fornero, con le lacrime agli occhi, parlera cosi ai rappresentanti sindacali. E stata la stessa Agenzia di Rating a motivare il declassamento dell’Italia con “le forti resistenze alle riforme necessarie da parte delle parti sociali”… 

     

  • -1
    lakelady
     
     
     
    Tra le schede di lettura , leggi bene il Trattato
     

    In particolare, l’articolo 4 prevede che EUROGENDFOR dovrà essere in grado di coprire l’intera gamma delle missioni di polizia, tramite la sostituzione o il rafforzamento, durante tutte le fasi di un’operazione di gestione della crisi, che può svolgere autonomamente o congiuntamente ad altre forze, alle dipendenze dell’autorità civile o del comando militare. Lo stesso articolo 4 dispone che EUROGENDFOR potrà essere utilizzata in missioni di sicurezza e ordine pubblico, guidare e supervisionare le forze di polizia locali, controllare le frontiere e svolgere attività d’intelligence, svolgere indagini penali, rintracciare i colpevoli e tradurli davanti alle autorità giudiziarie, proteggere le persone e i beni e formare gli operatori di polizia, curare la formazione di operatori di polizia e di istruttori .

    • -1.1
      lakelady

      Non ti preoccupare. E’ colpa mia che ho scelto uno dei tanti link che avevo, più o meno dicono tuti le stesse cose, ma naturalmente quello della camera è più attendibile!

    • -1.2

      Ciao Lakelady, non mi ai capito, non metto in dubbio la tua “buona fede”, e nemmeno “la notizia”, ma chi ha scelto il nome di dominio di secondo livello ” http://lnx.nonsoloufo.eu ” ammetterai che si è tirato la zappa sui piedi, se un utente non lo conosce già e lo reputa al di sopra di “complotti esageratamente complottisti”…

      Probabilmente (e io ho l’abitudine di farlo) chi legge il nome del link prima di andarci, rischia di sorvolarlo allegramente, Wikimedia, che riporta esattamente (o quasi) le stesse cose, è ritenuta sicuramente una “fonte” molto più “seria”, a torto o ragione, non sta a me giudicarlo.

      http://documenti.camera.it ha di certo il nome di dominio inconfondibile, ed in ogni caso tutti ci possono arrivare li.

      Scusa per prima, se non mi sono espresso troppo dettagliatamente.

      Grazie.

  • -2
    luis

    Ancora non capisco qual’è il meccanismo per cui un potere trae vantaggio nel portare e mantenere un territorio nel sottosviluppo e nel degrado. Penso all’Africa che, essendo un continente ricco di risorse minerarie, ha fatto sempre comodo alle potenze coloniali far permanere le condizioni di povertà e di ignoranza nella popolazione in modo che questa non potesse e non possa opporsi dall’essere sfruttata. Ma se è un intero mondo che viene impoverito artificialmente come fa quel qualcuno a guadagnarci? Nella visione keinesiana del sistema economico al potere deve convenire che un territorio prosperi e che la gente sia benestante ed in grado di acquistare i beni e servizi prodotti dalle imprese, al potere dovrebbe convenire che vi sia la piena occupazione in modo che i lavoratori possano produrre beni e servizi che le imprese possano vendere.

    ESEMPIO: Se calano i consumi, gli sponsor pubblicitari dovrebbero di conseguenza pagare di meno le televisioni, e quindi la Mediaset dovrebbe risentire di una contrazione di ricavi; in questo caso com’è possibile che Berlusconi guadagni dalla crisi?

    Sicuramente il mio grado di comprensione del sistema economico è molto basso e avrei proprio bisogno di documentarmi di più, magari su un testo della Mc Graw-Hill! 

    • -2.1
      gabriella

      Luis, è la questione di cui parlano i cosiddetti complottisti, se vuoi capirci qualche cosa in merito, prova a leggere i libri di david Icke, sembrano assurdità ma è proprio questo il “loro” gioco, coprire l’assurdo con schemi logigici…

       

    • -2.2

      Per capire di cosa si parla, prova ad immaginare questa semplice equazione:

      “Noi” -> piattole

      Mediaset -> iena

      Standard & Poor’s (& citati da Claudio, ovviamente) -> Capodoglio

      Questi sono gli ordini di grandezza che devi immaginare, il “peso” è proporzionale al loro “potere”..

  • -3

    Questo tuo post fa paio con l’altro di Beppe: siete uno spettacolo, ho riso come un matto nel leggerli entrambi. http://www.beppegrillo.it/2012/01/grillo_richs/index.html Davvero grandi, soprattutto tu Claudio che volente o dolente (ma credo volente) hai sollevato il problema della lobotomizzazione di massa: la cultura.  Finalmente qualcuno che indica la strada attraverso la quale il nostro mondo è potuto arrivare a degenerare: le scuole. Hanno stampato una serie di min***ate, prese da uno studioso che di certo non aveva gli strumenti per leggere il futuro e su come avrennero usato le sue parole, e hanno inventato il capitalismo: un sistema MATEMATICAMENTE FALSO E INSOSTENIBILE. E poi lo hanno imposto in tutte le università del mondo. Dei geni. Loro. Gli altri solo abboccaloni….

    Posso solo aggiungere una cosa: il figlio di …….. che nel 1913 creò la Federal Reserve e il sistema capitalistico “deviato” dei nostri giorni (passando tra due guerre mondiali, aggressioni e omicidi e bombardamenti – anche contro grattacieli “amici”, e portandoci rapidamente verso la terza e ultima)…. beh, quel figlio di …… era il nonno materno di Rockfeller… sì, proprio lo stesso della Commissione Trilaterale che ha esportato definitivamente il sistema “americano” nel mondo, uccidendo milioni e milioni di vittime innnocenti

    • -3.1
      yvesBsAs

      Nemmeno a Lei “va giù” il WTC7, mi pare :D (che battuta del cav…)

      In ogni caso, a parte i fatti storici (che non si possono negare..), il paradosso è che più la tecnologia va avanti e più ci stiamo asfissiando. E quello che mi preoccupa non è troppo cosa già abbiamo passato, ma il suo (apparentemente idiota..) insegnamento per il futuro.

      Il “popolo bue” (io partecipo, che credete?) si affanna nel sopravvivere “oggi” sperando vada meglio “domani”, ma questo non dipende da “lui”. Sino a quando esistevano le “frontiere” in Europa, cadauno con la sua moneta, più o meno riuscivo a capirci qualche cosa, ora la tanzania è più prevedibile…

      In teoria, per formare una Grande Nazione Europea, bisognerebbe in primo luogo avere una lingua in comune (NIET! cadauno parla il suo “dialetto nativo”, prego..), poi bisognerebbe riuscire ad evitare (almeno) un razzismo “interno”, nei vari stati “federali” (non faccio nomi, ma è di dominio pubblico, e la Francia mica sta meglio..). Dopo un certo periodo di rodaggio (almeno 500 anni, fossi io a decidere..) creare una banca centrale (Federal Bank off Europe, non sarebbe male..) e, se i sopravvissuti (nelle generazioni) avranno ancora voglia di farsi male, aprire le frontiere ed adottare la moneta unica..

      Ma noi, nell’era ultra tecnologica, mica usiamo la “teoria”, bisogna avere “tutto e subito”. Quindi “in pratica” ora abbiamo la moneta unica, una “banca centrale” che ci da “euro a credito, 1%” (¿?¿?¿?), ma relax, se tutto andrà bene (e non scoppia la 3 guerra mondiale nel frattempo…) tra 500 anni avremo pure una lingua in comune.

      Quanto amo gli animali…

  • -4
    blusimon

    Claudio hai fatto un centro da 1.000.000 punti!!!

    Aggiungo che qui da noi, senza scomodare le signorine americane per scandalizzarsi, si è manifestata un’interessante operazione di menefreghismo da parte dei media, proprio sul “doppio no” di ieri: è gravissimo che il volere esplicito(perchè firmato) e civilissimo(perchè raccolto democraticamente a norma di legge) di 1.200 mila persone, che con buona approssimazione può chiamarsi popolo, sia stato respinto di soppiatto da una strana corte, una corte che decide sempre sul filo del rasoio, per uno o due punti di differenza tra il si ed il no. Un po’ come in Grecia per il referendum sacrosanto chiesto dall’allora presidente del consiglio Papadomus, subito preso a calci nel sedere da un’Europa lontanissima da tutto e tutti, specialmente dai greci. I media avrebbero dovuto fare un tale casino che neanche i topi delle fogne avrebbero potuto non sapere.  Allora Mi chiedo: che cosa resta da fare?

    Davvero resta solo da insorgere? E poi chiedo ciò che chiederò ancora in futuro: e se volessero proprio questo? se fossero preparati ad una sommossa popolare? L’Italia non c’è più, è solo un bersaglio di agenzie e poteri che con l’Italia non hanno nulla da spartire. Sveglia!!

     

  • -5
    eternauta48

    BINGO!!! Finalmente qualcuno ha capito: erano anni che attendevo questo momento

  • -6
    Lorenzo1911

    La McGrawl-Hill ha una (Federal) Credit Union? Ma non e’ un bene?

    E’ da mesi che Michael Moore insiste a spostare i risparmi degli americani dalla loro banca commerciale privata (bank of America ecc.) ad una Credit Union. E lo fa usando i movimenti Occupy in giro per l’america.

    Ed essendo la persona piu’ in vista di questi movimenti, il suo messaggio e’ seguitissimo e molti hanno spostato i loro risparmi.

     

    Non mi sono mai piaciute le conspiracy theory, e non mi piace pensare che anche il nostro Michael stia favorendo questi individui che controllano le nostre vite.

    Ma lo ho appena fatto… 

  • -7
    Anas E.

    Domanda :

    Il declassamente dell’Italia da parte delle agenzie di rating spaventa gli invetitori, io mi chiedo ma l’Italia ha veramente bisogna di soldi dalle banche e dagli investitori ESTERNI/ STRANIERI ? Veramente non c’è abbstanza denaro dagli Italiani in Italia?

    Io non ci credo !

    • -7.1
      yvesBsAs

      Tutto quello che necessitano sta nella parola “spaventano“..

      I “dittatori” (o aspiranti tali..) non possono permettere ai sudditi di “pensare”. Paura, insicurezza, timore servono per avere dominio sulle masse. L’ignoranza è la “fede” che ci impongono (vedi l’istruzione come l’hanno ridotta, se gli aggiungi certi programmi TiVù il panorama è completo..).

      “Parlare” di “crescita” una volta a settimana, quando “ti fanno vedere e toccare con mano” il timore che regna in giro in qualsiasi momento della tua giornata, “segherebbe le gambe” pure a certi lider con i fiocchi, quando ci fanno “palpare” un inversione di tendenza improvvisa (ed inspiegabile..), ci domandiamo “dove ho sbagliato?”, non vai alla conclusione diretta “mi hanno pelato! Non è giusto!

      Ma ho il timore che stiano “gratugiando la mucca per fare latte in polvere”. Una dimostrazione scioccante del loro potere, ed in maniera quasi palpabile a sempre più persone, fa nascere rivoluzionari a go-go.. Spero sbagliarmi..

  • -8

    Guarda caso "Standard and Poor’s" non declassa mai gli Stati Uniti. Come ha scritto Grillo, dovremmo infischiarcene di queste agenzie di rating. L’Italia deve investire in sviluppo non nel riapianamento del debito pubblico. La politica economica del governo ci impoverirà portandoci ad un default sicuro. Tanto vale prendere il "diavolo" per le corna. Dobbiamo uscire da quel circolo "vizioso" descritto nel tuo post.

  • -9
    lakelady

    Rispondo alla domanda di Blusimon

     

    “Davvero resta solo da insorgere? E poi chiedo ciò che chiederò ancora in futuro: e se volessero proprio questo? Se fossero preparati ad una sommossa popolare?

    Io mi sono posta la stessa domanda e forse ho trovato la risposta :

    Eurogendorf Forza di Gendarmeria Europea (EGF):

    Il Trattato Eurogendfor venne firmato a Velsen il 18 ottobre 2007 da Francia, Spagna, Paesi Bassi, Portogallo e Italia. L’acronimo sta perForza di Gendarmeria Europea (EGF): in sostanza è la futura polizia militare d’Europa.E non solo. Per capire esattamente che cos’è, leggiamone qualche passo. 

    I compiti: «condurre missioni di sicurezza e ordine pubblico; monitorare, svolgere consulenza, guidare e supervisionare le forze di polizia locali nello svolgimento delle loro ordinarie mansioni, ivi comprese l’attività di indagine penale; assolvere a compiti di sorveglianza pubblica, gestione del traffico, controllo delle frontiere e attività generale di intelligence; svolgere attività investigativa in campo penale, individuare i reati, rintracciare i colpevoli e tradurli davanti alle autorità giudiziarie competenti; proteggere le persone e i beni e mantenere l’ordine in caso di disordini pubblici» (art. 4). 
     
    Il raggio d’azione: «Eurogendfor potrà essere messa a disposizione dell’Unione Europea (UE), delle Nazioni Unite (ONU), dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OSCE), della Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) e di altre organizzazioni internazionali o coalizioni specifiche» (art. 5). 
    Per chi volesse approfondire
     

     

    • -9.1

      Invece di leggere pagine a casaccio (“nonsoloufo” LOL!), trovi roba più digeribile su Wikimedia:

      https://secure.wikimedia.org/wikipedia/it/wiki/Forza_di_Gendarmeria_Europea

      Sicuramente più aggiornate e meglio verificate..

    • -9.2
      blusimon

      Ecco un’altra cosa che non sapevo! Un altro colpo da 1000.000 di punti! Davvero interessante e pensare dhe ero rimasto al trattato di Lisbona del 2007, una volutamente incomprensibile stesura di leggi a tutela di pochi e rappresaglia dei tanti popoli, trattato da cui è derivato il MES (mecanismo europeo di stabilità), costosissimo, quasi quanto una manovra anticrisi. Grazie per la dritta e se posso gentilmente chiedere altro, in termini di indirizzi e documentazioni internet alla mia mail, ricambierò con tuttoil materiale in mio possesso, a scopo divulgativo, sulla natura di queste genti. Ancora grazie,

      Simone

    • -9.3
      Gabe

      Ciao,

      Gli USA stanno facendo pressione sull’Italia tramite le agenzie di rating (S&P) affinché vengano approvati prima possibile i “decreti di liberalizzazione e di privatizzazione” delle risorse statali, Sanità, Energia, Trasporti, Pensioni, ma non solo.. 

      Perchè sicuramente in un futuro non molto lontano, multinazionali americane avranno il monopolio o il controllo parziale di Sanità, Trasporti, ACQUA, energia, istruzione, sistema pensionistico italiano. L’OBIETTIVO E’ QUESTO!

      Infatti il declassamento di S&P è una risposta all’incontro fissato da Monti con i sindacati,Il messaggio degli americani è: O vi sbrigate a privatizzare o vi sfiduciamo agli occhi del mercato.

      La tattica è in ordine temporale:

      1) Declassamento del paese che vogliono “colonizzare” (perchè ormai siamo arrivati a questo) e dicono contemporaneamente che il debito maturato deve rientrare. (Vi ricordo che l’Inghilterra ha un debito di molto superiore al nostro, ma lo tiene nascosto..).

      2) Gli investitori vendono le azioni ed il paese e le banche non hanno liquidità e bisogna rivolgersi al FMI

      3) L’FMI controllato dagli USA ripana il debito alle condizioni USA: liberalizzazione del mercato , privatizzazione, flessibilità del lavoro. Quindi smantellamento dello Stato, dei sindacati e di ogni servizio con vocazione sociale: azzeramento del welfare!

      Queste sono tecniche di “Shock Economy”! Ci spaventano per farci bere una medicina amara.

    • -9.4
      gabriella

      Nel trattato di Lisbona si parla di un esercito europe che potrà intervenire, tra l’altro, anche per sedare sommosse, ed è anche autorizzato ad uccidere…e non è una lettura a casaccio!

    • -9.5

      Invece di leggere pagine a casaccio (“nonsoloufo” LOL!), trovi roba più digeribile su Wikimedia:

      <a href=”https://secure.wikimedia.org/wikipedia/it/wiki/Forza_di_Gendarmeria_Europea”>Forza di gendarmeria europea</a>

      Sicuramente più aggiornate e meglio verificate..

    • -9.6

      Invece di leggere pagine a casaccio (“nonsoloufo” LOL!), trovi roba più digeribile su Wikimedia:

      <a href=”https://secure.wikimedia.org/wikipedia/it/wiki/Forza_di_Gendarmeria_Europea”>Forza di gendarmeria europea</a>

      Sicuramente più aggiornate e meglio verificate..

    • -9.7

      Invece di leggere pagine a casaccio (“nonsoloufo” LOL!), trovi roba più digeribile su Wikimedia:

      <a href=”https://secure.wikimedia.org/wikipedia/it/wiki/Forza_di_Gendarmeria_Europea”>Forza di gendarmeria europea</a>

      Sicuramente più aggiornate e meglio verificate..

  • -10

     un’agenzia di rating serve a far sapere agli investitori se la nazione o l’istituzione a cui prestano soldi è in grado di pagare il debito e con quale grado di affidabilità.
    Un giudizio negativo da parte di queste agenzie significa in linea teorica difficoltà nel piazzare i nostri titoli presso gli investitori.

    Dalle ultime aste è risultato che i nostri titoli sono andati a ruba.

    Come si spiegano i tassi alti dei nostri titoli?

    La cosa va contro ogni regola di mercato o sbaglio?

    In tutto questo avverto qualcosa che non torna. Qualcuno riesce a spiegarmi questa contraddizione?

    • -10.1
      luis

      Forse è proprio questo il segreto. Cosa sono questi voti strani AAA, BBB e CAGATE simili? Esprimono l’affidabilità e il rischio di insolvenza, quando in realtà non esiste il rischio. Sono i burattinai a decidere se una nazione riuscirà o meno a ripagare il debito, loro possono dare un voto basso ad una nazione e decidere di non farla fallire, così possono acquistare i suoi titolo di stato con alto rendimento e guadagnarci un casino, sicuri che i debiti verranno onorati. Possono anche incoraggiare altri investitori ad acquistare quei titoli, far fallire la nazione, vendere i loro un attimo prima del fallimento, fottendo gli altri investitori che si ritrovano ad avere carta straccia. Il denaro perso dagli investitori non viene bruciato nel nulla, ma cade sicuramente in una rete del meccanismo per cui i burattinai in qualche modo se ne appropriano. Loro sono il “banco” (oltre che banchieri) e nei giochi d’azzardo il banco vince sempre.  

  • -11

     da il fatto quotidiano:

    Fitch, che spesso svolge la funzione di arbitro tra S&P’s e Moody’s. La terza sorella del rating è anche la più piccola e l’unica non americana. E’ controllata (al 60%) dalla finanziaria francese Fimalac, fondata e diretta da Marc Ladreit de Lacharriere, un imprenditore francese di 71 anni, che “dopo aver passato l’infanzia nel castello di famiglia” è stato dirigente e amministratore di numerose società francesi come L’Oréal, Crédit Lyonnais, Air France e France Télécom. Oggi siede nel board di Casino, L’Oréal e Renault, è membro del Comitato Consultivo della Banca di Francia e, per gli amanti della teoria del complotto, presidente della sezione francese della Bilderberg.

    Ieri, mentre si stavano diffondendo insistentemente le voci su un possibile downgrade della Francia, Fitch è uscita per prima confermando il rating tripla A della Francia, con un outlook stabile. Che si tratti di un caso?

  • -12

    Caro Messora, letto e apprezzato.

    A completare questo articolo, ci corre in aiuto Shakespeare nel Giulio Cesare:

    “La colpa, caro Bruto, non è nelle stelle, ma in noi stessi, se siamo schiavi”.

     

    Certo, le agenzie di rating sono indifendibili, foriere di conflitti di interesse e co-responsabili della crisi finanziaria.
    Ma se accettiamo un sistema in cui esse mantengono un ruolo così importante, le colpa è nostra.

    Il punto vero è che nell’attuale sistema il mercato finanziario domina e decide le sorti delle nazioni.

    E’ questo sistema che deve cambiare, con riforme serie come la separazione delle funzioni bancarie (Glass-Steagall) per proteggere l’economia reale dagli squali della finanza; vietando anche la speculazione sui titoli di stato.
    Altrimenti possiamo lamentarci delle agenzie di rating fino a scoppiare: cambierà ben poco.

    Siccome non si ha il coraggio di sfidare Wall Street e la City di Londra (e i loro amici a Palazzo Chigi e in vari altri palazzi europei) con misure di questo tipo, allora ci si lamenta dei cattivi americani che ce l’hanno con l’euro.

    Una grande illusione, comoda ma falsa.

    Obama e Geithner (Segretario al Tesoro USA) sono stati tra i più grandi fautori del fondo salva-stati (EFSF). La Federal Reserve finanzia le banche europee, dalla testa (la BCE) in giù, nel vano tentativo di tenere in vita i mercati speculativi mondiali con trilioni di dollari.

    Il meccanismo è sempre lo stesso: creare liquidità per sostenere le banche, ma le banche ben si guardano dal far arrivare questi soldi all’economia reale. Il risultato è che ai cittadini si chiedono sacrifici pesanti, mentre si continua ad applicare in modo ideologico le stesse ricette che hanno provocato la crisi: liberalizzazioni, privatizzazioni, finanziarizzazione, austerità.

    Quando decideremo di abbandonare la favola che il sistema dell’euro porta benessere e democrazia?

    Dalle BCE & company arrivano le solite formule, iper-screditate nel mondo reale nel corso di decenni.
    In Italia il Governo Monti finora è riuscito a mandarci in recessione e portare via migliaia di euro ad ogni famiglia.

    E’ ora di salvare i paesi europei, e anche gli Stati Uniti, tornando alle politiche di uomini come Franklin Roosevelt, Enrico Mattei, e John F. Kennedy.
    Investiamo nell’economia reale, per salvare le famiglie e le imprese dagli squali della finanza.

  • -13
    Anas E.

    @ Luis

    Secondo me quel che vogliono è semplice, metterti in condizione di dipendenza, farti credere che non ce la fai senza di loro che loro sono la tua UNICA salvezza, che ogni cosa che tu voglia fare per svilupparti debba passare da loro, dalle loro banche e seguendo la loro politica.

    Uno stato o una persona indebitata è uno schiavo che puoi sempre sfruttare al massimo.

  • -14
    gabriella

    Non basta fare bingo! la notizia deve girare in ogni dove!

    Se poi alcuni media si rifiutassero di farlo, sapremmo una volta per tutte da che parte stanno.

    Poichè ribellarsi potrebbe fare il “loro” gioco, propongo di usare il loro stesso metodo (il credito):

    inondare internet con video di ciascuno di noi che fa: “Standar and Pooooooors” seguito da pernacchione gigante alla Totò!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

sergio-mattarella-conferenza-stampa-deopo-le-consultazioniSergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Consultazioni – Conferenza stampa M5S: QUALUNQUE GOVERNO CALATO DALL’ALTO ILLEGITTIMO

m5s quirinale La conferenza stampa del Movimento 5 Stelle (M5S) dopo essere stati ricevuti da Sergio Mattarella, per il rito delle consultazioni che si svolgono al Quirinale....GUARDA

SGARBI: MPS? PAGHI IL PD! PAGHINO D’ALEMA E PRODI!

Sgarbi MPS se lo paghi il PD Vittorio Sgarbi: "Il salvataggio di Monte Dei Paschi di Siena lo paghi il Pd. Se lo paghino Massimo D'Alema e Romano Prodi. Il Monte dei Paschi di Siena di Mussari era un potere dello Stato! Non lo devono pagare i cittadini. Lo deve pagare chi lo...GUARDA

CARLO SIBILIA (M5S): BASTA GOVERNI IMPOSTI, ORA POTERE AL POPOLO!

Carlo Sibilia Potere al Popolo Carlo Sibilia, deputato del Movimento 5 Stelle: nazionalizzazione di Monte dei Paschi di Siena, basta governi non decisi dai cittadini e restituzione del potere al popolo. ...GUARDA

VERGOGNOSO: GIULIO SAPELLI INIZIA A PARLARE DI MES E TROIKA E… TAAC: CAMBIANO DISCORSO!

Giulio Sapelli CondizionalitàL'economista Giulio Sapelli, dopo la mossa della BCE che non ha concesso tempo a MPS per la ricapitalizzazione, aprendo così la strada agli aiuti di Stato (e quindi al MES, con il commissariamento che ne deriva), inizia a parlare di MES e di pesanti condizionalità da sopportare. Ma il conduttore...GUARDA

Massimo Fini invoca i Cinque Stelle e un “dictator” per governare su tutti.

scontro-ronzullo-de-sanctis-si-vergogni Massimo Fini invoca un "dictator" per governare su tutti. Poi dà del delinquente a Berlusconi (e chiama "Saluzzi" la De Sanctis), con il plauso di Vittorio Sgarbi. Licia Ronzulli se la prende e offende Federica De Sanctis, Sky Tg24: "Si vergogni, come conduttrice e come donna!...GUARDA

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento Giulietto Chiesa parla del dopo Renzi, richiama l'attenzione sulle insidie del ricorso al fondo salva stati (volgarmente detto Esm o Esm) e lancia la sua proposta per impedire ai ladri di sovranità di portare a termine i loro piani sulla pelle dei cittadini. (altro…)...GUARDA

Claudio Messora su RadioRadio: “Okkio alla Troika”

claudio-messora-radioradio-radio-radio-okkio-alla-troika Questa mattina alle 10 ho informato gli ascoltatori di "Un giorno speciale", in onda su RadioRadio, della necessità di restare in guardia sulla possibilità che un Governo (doppiamente illegittimo, oggi come oggi) chieda di fare ricorso all'Esm, commissariando di fatto l'Italia e imbrigliando qualunque Governo a...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>