Da Sarkozy a Prodi, passando per l’Afghanistan e per la Cina

Ci sono morti e morti. Se i morti muoiono in Afghanistan e sono italiani, un po’ di cordoglio basta e avanza. Se poi la notte prima c’è il Bunga-Bunga, la mattina dopo Berlusconi è stanco e non va neppure ai funerali. Se i morti invece sono francesi allora la questione cambia: Sarkozy spedisce il ministro della Difesa e il capo di Stato Maggiore a Kabul per verificare se ci sono ancora le condizioni di sicurezza. Come se la parola sicurezza e la parola guerra potessero stare nella stessa frase. E infatti, di questi tempi in cui non si può più nemmeno tirare una sberla a un bambino, nemmeno se si chiama Erika e colleziona coltelli da cucina, per indorare la pillola non la chiamano guerra, ma “missione di pace“. Loro non ce l’hanno mica con nessuno. Cioè, vogliono solo ottenere la pace. E come la ottengono? Con la guerra, certo. Ma allora dov’è la differenza? Tutte le guerre sono finalizzate ad ottenere la pace: infatti si fa una guerra per vincerla e creare una nuova pace dove i vincitori fanno quel cavoloche vogliono e gli sconfitti subiscono senza rompere i maroni.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Oggi, quindi, Sarkozy ha deciso che vuole verificare se può continuare a fare la guerra senza ‘ste rotture di balle dei nemici. Altrimenti molla. Sembrerebbe davvero un controsenso. Ma forse è una scusa. Forse il suo problema è che ha la prima spesa militare della UE a 26 paesi (cioè senza il Regno Unito), con 59,3 miliardi di dollari nel solo 2010. Per i francesi, fanno 915$ a testa. Non male, in un momento storico dove le agenzie di rating hanno fatto passare la voglia di ridere perfino a lui, perché è il prossimo in lista dopo l’Italia.


Noi invece continuiamo a farci ammazzare a pagamento. Tanto siamo pieni di soldi, cosa volete che siano 23 miliardi di euro nel solo 2010 per le spese militari (quasi 400EUR a testa), cui se ne aggiungeranno altri 15 per l’acquisto dei 131 caccia F-35 Joint strike fighter? Di Paola è stato chiaro: ha detto che si va avanti! Un po’ come chiedere a Mario Monti se sia giusto infilarsi la zavorra ai piedi del pareggio di biliancio quando avremmo bisogno solo di nuovo ossigeno per rilanciare l’economia. Cosa volete che vi risponda un consulente Goldman Sachs mandato a recuperare i crediti delle banche?

Comprare gli F-35 è inutile, caro Di Paola. Tu stesso sei inutile, un residuato bellico. Oggi la guerra si fa sui mercati secondari e sulle lettere dell’alfabeto. Investiamo i 15 miliardi per comprarci una agenzia di rating, e iniziamo a declassare tutti quelli che ci stanno sulle balle. Vedrete che conquisteremo il mondo. La Cina lo sta già facendo. E indovinate chi gliela sta tirando su, la sua nuova, fiammante, scintillante agenzia di rating alla cantonese, la Dagong Global Credit Rating Co Ltd? Ma Romano Prodi, naturalmente, il nostro candidato Presidente del Consiglio, buono per tutte le stagioni, che va a fare consulenza in Cina su come possono farci il culo. Come se poi non ce ne avessero fatto già abbastanza. Ma ora, grazie alle consulenze di mr. Goldman Sachs, ce ne possono fare di più e meglio. Infatti ci hanno appena declassato pure loro: da A a BBB (vedere per credere).

Dicono che non abbiamo abbastanza domanda esterna, cioè nessuno vuole comprarsi le cose che produciamo. Non dicono, nel comunicato, che esporteremmo di più se evitassero di prendere le cose che facciamo, rifarle tali e quali e venderle ai nostri clienti ad una frazione del prezzo. E’ un mondo alla rovescia: un po’ come se a giudicare il fatturato della Sony Music fossero i contraffattori di cd, dopo avere allestito il centro di duplicazione illegale  grazie alle consulenze – regolarmente pagate, per carità – del direttore della Sony Music.

Che BBB sia la contrazione di BaBBei?

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

5 risposte a Da Sarkozy a Prodi, passando per l’Afghanistan e per la Cina

  • 1

    Che parolacce, “farci il c**o” :D

    Ma il “processo” era stato esposto dal sig. Daniele Luttazzi, ha descritto le varie frasi di quello che tu riduci ad una semplice parola. Ne aveva dedotto che eravamo nella fase penultima (per lui, ultima), quella dove ormai non duole quasi più e “ci si lascia fare”. Quanta ragione aveva..

    Ora voglio vedere quella che io reputo l’ultima, quando chi ce lo ha messo sino alla gola sarà nella fase “rilassamento”, fumandosi soddisfatto la sua sigaretta sdraiato sul letto.

    Vediamo se lo riempiamo di botte o se gli chiediamo di ricominciare? La risposta, purtroppo, non è cosi scontata..

  • 0
    Bigalfry

    E bravo Prodi!! :(  Ma come è attento al risparmio il signor Di Paola!!! Quei maledetti F-35 li brucerei. Senza contare il fatto che siamo in un’epoca dove le guerre si impantanano nella guerriglia, in cui i giovani fuggono il servizio militare, in cui le guerre sono sempre più economiche(e controproducenti, gli Stati Uniti si sono consegnati alla Cina costringendola a comprare il loro debito per evitare ulteriori guerre speculative) e informatiche(hanno messo fuori uso le centrali di Teheran con un virus). Gli stati stessi hanno confini sempre più sfumati: internet, la scienza, la secolarizzazione, l’economia, la finanza(sigh!) e le migrazioni sono fenomeni globali.

    Su Monti io ci andrei piano con le accuse. In fondo prima al governo avevamo un banchiere. E poi, alle prossime elezioni, basterà farci sentire. Sta a noi ribellarci.

    Francamente mi preoccupa anche la questione del copyright su internet(megavideo) e la guerra sempre più aperta fra Anonymous e istituzioni. Che la rete stia diventando il principale mezzo politico di questo secolo?

    Sull’agenzia di rating hai ragione. Posso dire però una cosetta? Io non discuto il voto, discuto il metodo, i tempi e le differenze ingiustificate(Spagna-Italia)!

  • -1
    andrea_vik

    Mi piace soprattutto la prima parte, quella dove ti riferisci alla violenza.

    E si perchè “loro” hanno bandito la violenza fisica, rendendola socialmente inaccettabile, al punto che un genitore non può più mollare uno schiaffo (educativo) al proprio figlio senza essere etichettato o comunque giudicato male. Persino la guerra che per definizione è violenza, non la chiamano più guerra, ma missione di pace, come se volessero occultare agli occhi del mondo che la violenza esista. E quando questa è plateale e palesemente fisica, come ad esempio una folla inc**zata che scende in piazza a protestare scontrandosi con la “celere”, allora la condannano all’unisono e la sottopongono a gogne mediatiche di ogni genere, finchè nelle nostre teste non passa il messaggio. “violenza mai“.

    E questo mi va anche bene, ma allora mi chiedo:

    1. sostituire un governo con uno tecnico senza il consenso del popolo non è una violenza?
    2. affamare interi popoli solo per salvare le banche non è violenza?
    3. non sviluppare volutamente i mezzi pubblici per favorire l’industria automobilistica e gli introiti dei comuni con le multe non è violenza?
    4. avvelenare fiumi, laghi e mari con lo scarico selvaggio delle fabbriche non è violenza?
    5. avvelenare noi con cibi industriali, oppure con l’uso indiscriminato di pesticidi e prodotti chimici in agricoltura, o ancora manipolando geneticamente le sementi, sempre e comunque per aumentare i profitti delle aziende, non è violenza?
    6. condizionare le nostre menti con un “bombardamento” continuo di spot pubblicitari ingannevoli a mezzo dei media, per spingerci a comprare, spendere e di nuovo comprare e rispendere, non è violenza?

    Mi fermo, ma potrei continuare all’infinito. Quante sono le violenze che ci fanno, e che rimangono nell’ombra? Che apparentemente non sono violenze fisiche, ma che comportano la malattia, la morte o la riduzione in schiavitù di tanta gente?

    Sarà mica che hanno bandito la violenza fisica perchè era l’unico mezzo, l’unica arma che aveva il popolo per difendersi da “loro“?

  • -2
    Anas E.

    Claudio !

    Tiraci pure una bestemmia già che ci sei.

    Per carità almeno in questo blog, evitiamo l’uso delle parolacce !

     

  • -3
    roby67

    Bolognese (Prodi)

    Bocconiano (Monti)

    Banchiere (Draghi)

    mmmmh che Bel trio…

    prossimo passo C C C

    Cinesi

    Comandano

    nel

    Continente

    mmmmh Che C..zo

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

#SUM01 Paolo Magri (Ispi e Commissione Trilaterale): perché ci vuole più Europa.

Paolo Magri - Ispi e Commissione Trilaterale - SUM01 - PlayL'intervento di Paolo Magri, presidente ISPI e direttore italiano della Commissione Trilaterale (per anni presieduta in occidente da Mario Monti), all'evento #SUM01 organizzato dall'Associazione Gianroberto Casaleggio. p.s. non serve che io, da queste pagine, esprima la mia opinione sul suo discorso. Mi limito solo a ricordare a...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 Marco Travaglio – L’informazione ha un costo.

Marco Travaglio . l'informazione ha un costo - Play#SUM01 - Intervento di Marco Travaglio sulla professionalità e le risorse necessarie a fare buona informazione, e sulle vecchie balle improvvisamente ribattezzate "Fake News". ...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Massimi Fini: il Futuro è dietro di noi!

Massimo Fini - il Futuro è dietro di noi - Play L'intervento di Massimo Fini a #Sum01, il primo evento dell'Associazione Gianroberto Casaleggio....--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Paragone contro Monica Maggioni, presidente Rai e presidente Commissione Trilaterale Italia

Gianluigi Paragone vs Monica Maggioni - Presidente Commissione Trilaterale#SUM01 - Associazione Gianroberto Casaleggio - Intervento di Gianluigi Paragone sullo stato dell'informazione in Italia. Paragone parte subito contestando Monica Maggioni per la sua doppia carica di presidente Rai e contemporaneamente di Presidente Commissione Trilaterale Italia. ...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – I veri numeri dei giornali, Pier Luca Santoro (Datamediahub)

Pierluca Santoro Datamediahub - playI veri numeri dei giornali e della rete, nell'intervento di Pier Luca Santoro, Datamediahub, a #SUM01, il primo evento organizzato dall'Associazione Gianroberto Casaleggio. ...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>