Monti dica da che parte sta

Il 29 gennaio in Europa tutto bene. Bruxelles approva il Fiscal Compact e Monti trionfalmente dichiara: «I tassi di interesse scenderanno. Siamo confortati dall’andamento dei mercati e dai giudizi sulla politica economica italiana». I mercati non hanno dunque più alcun motivo di dubitare dei nostri sacrifici durissimi. Ma i mercati sono come gli scorpioni che attraversano il fiume a dorso di rana: pungono. Pungono la rana proprio dove l’acqua è alta, anche se sanno che moriranno annegati entrambi.

E così, il giorno dopo lo spread sale. Sale vertiginosamente. Perché? Perché l’Italia va all’asta con un bel po’ di titoli di stato, i btp a medio e lungo termine. Dunque c’è da alzare i tassi di interesse, alla faccia di Monti, delle sue dichiarazioni e dei nostri sacrifici. E così il rendimento aumenta, i bot vengono acquistati in cambio di interessi salatissimi e qualcuno fa i salti di gioia. E il giorno dopo? Il giorno dopo i mercati premiano il grande lavoro di Monti e fanno scendere nuovamente lo spread, tanto dove dovevano speculare hanno speculato. Che gli frega? E il Corriere della Sera titola con soddisfazione: spread sotto i 390 punti. Ma non dicono, in mezzo a tanto incenso, che il giorno prima lo spread si era innalzato improvvisamente, come una febbre sospetta, in concomitanza con le nostre aste. Del resto, Monti ce lo hanno messo loro. Cosa vuoi che ti vengano a raccontare, adesso?

Pensate che siano questioni lontane? Pensate che ci sia altro di cui interessarvi? Sbagliate di grosso. Lo sapete quanti miliardi di interessi pagheremo per queste micro-speculazioni innescate con precisione chirurgica, esattamente quando serve? Lo sapete che “più interessi da pagare” equivale a “più sacrifici in arrivo”, “più pensioni tagliate”, “più articolo 18 che se ne va”, “più tasse per tutti”? Questa è la questione! Questo è il furto, la guerra, il saccheggio barbarico in atto nella sua nuova edizione rilegata in stile XXI secolo. Ci stanno derubando giorno dopo giorno. Ci stanno impoverendo. Stanno riducendo un intero popolo sul lastrico, in condizioni di miseria, per poi avere più manodopera a costi bassi, più tecnologia da arraffare, più territorio da sfruttare, più edifici da saccheggiare. Calano sulle borse, rubano, devastano e sottomettono le popolazioni locali che, mute, si autoflagellano, credendosi colpevoli di “debito pubblico”, quando è tutta la nostra economia che si basa sul debito, perché la creazione di moneta non può che avvenire a fronte di un segno meno che tuttavia è un’operazione virtuosa, quando è finalizzata al corretto funzionamento di un’economia. I soldi sono un servizio, sono un bene pubblico a disposizione di tutti, non una proprietà privata da accumulare, un supplizio da infliggere, una necessità da cui far dipendere la vita stessa. L’unica cosa da cui vale la pena dipendere è l’aria, è l’acqua, è l’ecosistema. Tutto il resto è truffa.

Monti li conosce tutti, uno per uno, questi vandali, questi assassini, questi usurpatori, questi eserciti di usurai becchini. Li conosce perché ci ha lavorato insieme, dalla Goldman Sachs alle agenzie di rating alla commissione Trilaterale. Sta davvero facendo il bene dell’Italia? Allora dichiari pubblicamente che si dissocia dalla materia che insegna, così come viene declinata nel mondo dell’alta finanza e della speculazione internazionale. Dichiari pubblicamente da che parte sta. Faccia i nomi. Denunci lo stato di guerra. Non se la prenda con i tassisti, con i pensionati, con le famiglie, con chi ancora ha la fortuna di avere un posto fisso, no: nonno Mario se la prenda con Londra, con New York, con Francoforte. Dica chi sono i nostri nemici. E se l’Europa politicamente Unita serve a difendersi da questi assassini di democrazie, allora che venga a spiegarlo in televisione. Ci lasci decidere se mandare affanculo i mercati e fare come l’Argentina e come l’Islanda, che crescono all’8% e al 4% annuo, oppure se stringerci a coorte insieme ai 25 del Fiscal Compact, sotto lo scudo della BCE che deve però fungere anche da prestatore di ultima istanza, dopo che i tedeschi abbiano però abbassato le loro alucce un po’ presuntuose e quel ciglio strafottente da ingiustificata aria di superiorità.

Monti parli al Paese e dica chiaramente da che parte sta, se da quella dei suoi ex colleghi di pianificazione geopolitica mondiale o se della parte degli italiani che non ce la fanno più e vogliono la riscossa. Venga a dirlo a L’Ultima Parola, dove la politica si lancia senza rete tra gli interventi privi di filtro degli italiani seduti tutti intorno. Monti dimostri che non è capace di destreggiarsi abilmente solo dietro ad una cattedra, seppure internazionale, o davanti ai suoi studenti devoti, ma anche di fronte al Paese reale che ha l’ambizione di voler governare.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

47 risposte a Monti dica da che parte sta

  • 5
    Bigalfry

    Secondo me, la verità è che i nostri politici per convenienze elettorali hanno sempre nascosto il problema debito sotto il tappeto. Quel debito, però, c’era eccome e ci ha resi vulnerabili ad un attacco speculativo. L’incapacità del governo di reagire, infine, ha scatenato il panico assoluto. Così agli speculatori si sono uniti piccoli e medi investitori spaventatissimi all’idea di perdere i propri risparmi. Certamente qualcuno sta speculando, ma, secondo me, non c’è un vero complotto, più che altro c’è una situazione di debolezza dell’Europa che ci rende vulnerabili ad attacchi speculativi che, altrimenti, non avrebbero alcun effetto.

    Per quanto riguarda i “colpevoli”, temo che non sia facile identificarli(e neanche stabilirne i diversi gradi di responsabilità)!

    • 5.1
      sofiaastori

      Ah, Byga, Byga…posso dirtelo? sei MONOTONO!

      Scusa lo sfogo ma per me sei un “troll”, altro che giovane rampollo nonchè studente modello!

      Niente di personale,eh? Sei comunque simpatico ;-)

    • 5.2
      roby67

      scusa big, prova a rileggere il post e capirai che, come ha perfettamente scritto Claudio, il debito non e’ necessariamente un PROBLEMA, anzi e’ la base per fare investimenti che ci permettono di crescere.

      Ti ricordo che gli stati uniti hanno il debito pubblico piu’ grande del mondo (ed hanno una loro moneta con una loro banca) e il Giappone ha il rapporto debito/pil molto superiore al nostro (anche loro hanno una moneta ed una banca propria).

      casomai il nocciolo della questione e’ l’ASSOLUTA MANCANZA DI CRESCITA CHE NON CI PERMETTE DI ADEMPIERE AI NOSTRI DOVERI.

      Ma i provvedimenti CresciItalia dove sono?

      Finora si sono visti provvedimenti COLPEVOLIZZA ITALIA, SALVA BANCHE ITALIA, LITIGA ITALIA, DEPRIMI ITALIA(l’aria che si respira in giro e’ di assoluta tristezza, non vi pare?)

    • 5.3
      Bigalfry

      Rimango della mia opinione. Non comprerei un bond americano neanche in cambio di una montagna d’oro! Ma quanto potrà reggere questa loro ennesima bolla? Per me nessuno stato dovrebbe avere un debito maggiore dell’80% del PIL(a essere buoni). Sarò un ingenuo, ma, secondo me, gli stati dovrebbero ricorrere al debito solo in circostanze eccezionali come calamità naturali e crisi economiche, non per la spesa ordinaria! Anche perché un simile debito poi crea una perdita di sovranità!

      Comunque, noi non possiamo usare il trucchetto del default, perché il 70% del nostro debito appartiene agli italiani(banche e risparmiatori): sarebbe come darsi la zappa sui piedi! Daremmo default a noi stessi! Ecco in che bel pasticcio ci siamo messi!! Senza contare che un nostro default manderebbe in crisi l’intera economia europea e mondiale!! 

    • 5.4
      Bigalfry

      Ma perché uno che la pensa diversamente da te deve essere per forza un troll?

      E’ un modo di ragionare che non concepisco! E’ da manichei! 

      E poi non sono sempre in disaccordo con voi! E nemmeno col M5S! L’ultimo blog di Grillo, per esempio, l’ho condiviso in pieno!! Proprio in pieno!!

      Il fatto è che non mi piace troppo quando si evocano i “COMPLOTTI”, che esistono per carità, ma che sono, a volte, anche un capro espiatorio.

      Io seguo il precetto(non ricordo in che pagina di Wikipedia l’ho trovato):”Non attribuire a complotti ciò che può essere spiegato dalla semplice IDIOZIA”.

  • 4
    ctom

    ah! ho visto che qualcuno consigliava una ‘poltrona per due’…. io vi consiglio “margin call”, grande cast pur con budget ridotto… molto più realistico….

  • 3
    Antome

    Bigalfry ha scritto :
    Rimango della mia opinione. Non comprerei un bond americano neanche in cambio di una montagna d’oro! Ma quanto potrà reggere questa loro ennesima bolla? Per me nessuno stato dovrebbe avere un debito maggiore dell’80% del PIL(a essere buoni). Sarò un ingenuo, ma, secondo me, gli stati dovrebbero ricorrere al debito solo in circostanze eccezionali come calamità naturali e crisi economiche, non per la spesa ordinaria! Anche perché un simile debito poi crea una perdita di sovranità! Comunque, noi non possiamo usare il trucchetto del default, perché il 70% del nostro debito appartiene agli italiani(banche e risparmiatori): sarebbe come darsi la zappa sui piedi! Daremmo default a noi stessi! Ecco in che bel pasticcio ci siamo messi!! Senza contare che un nostro default manderebbe in crisi l’intera economia europea e mondiale!! 

    Ho letto che invece il 70% e più del debito appartiene agli speculatori. Ad essere buoni è giusto pagarlo solo ai risparmiatori fregati e a chi ci ha perso.

    • 3.1
      Bigalfry

      Io in Tv avevo sentito che la percentuale del nostro debito detenuta all’estero si aggirava intorno al 30%! A me sembra comunque una grossa percentuale!

      Il vantaggio del Giappone, in realtà, è quello di avere una propria banca centrale che, in caso di speculazione, stampa moneta per acquistare i titoli giapponesi(causando, però inflazione!).

    • 3.2
      roby67

      Ovviamente il debito pubblico e’ in stragrande maggioranza in mano ad investitori esteri, altrimenti, se fosse come dice il buon big, non ci sarebbe alcun problema: perche’ noi dovremmo pagare una valanga di interessi( e di conseguenza fare una valanga di sacrifici) se siamo noi i possessori dei nostri debiti? Ci facciamo male da soli? Questa e’ esattamente la situazione del Giappone, che ha il 70% del proprio debito( enorme) in mano ai giapponesi, infatti hanno interessi bassissimi e vivono sereni e…sorridenti.

  • 2
    Pedro

    E che ca**o! Bravissimo Claudio!

  • 1

    Già nel 2010 prospettammo l’arrivo del “governo dei banchieri” speculatori. Già nel 2008 indicammo il necessario passo strategico del ripristino della legge di separazione tra banche ordinarie (quelle che gestiscono i risparmi) e banche d’affari (quelle che speculano). Già nel 1997 chiedemmo la riorganizzazione fallimentare dell’intero sistema finanziario mondiale. Già nel 1995 definimmo i derivati finanziari come un cancro della finanza a livello globale. Già nel 1971 Lyndon LaRouche, l’economista americano che rappresentiamo in Italia, previde il collasso economico, dovuto alla INTENZIONE di creare crescenti spazi di speculazione a discapito degli investimenti nell’economia fisica (il sistema agro-industriale e il commercio, la cosiddetta economia reale).

    La ricetta è l’opposto degli ordini che Monti sta eseguendo. Cancellazione dei titoli tossici, bando della speculazione e dei paradisi fiscali, ritorno alla sovranità sulla moneta e sull’economia, rilancio delle infrastrutture, della ricerca scientifica di base, dell’esplorazione dello spazio, ecc. Cooperazione internazionale sulla scienza, invece del disegno di guerra dell’oligarchia finanziaria.

    Tu, lettore, da che parte stai?

  • 0
    Meno Politici

    Flavio MoviSol ha scritto :
    Già nel 2010 prospettammo l’arrivo del “governo dei banchieri” speculatori. Già nel 2008 indicammo il necessario passo strategico del ripristino della legge di separazione tra banche ordinarie (quelle che gestiscono i risparmi) e banche d’affari (quelle che speculano). Già nel 1997 chiedemmo la riorganizzazione fallimentare dell’intero sistema finanziario mondiale. Già nel 1995 definimmo i derivati finanziari come un cancro della finanza a livello globale. Già nel 1971 Lyndon LaRouche, l’economista americano che rappresentiamo in Italia, previde il collasso economico, dovuto alla INTENZIONE di creare crescenti spazi di speculazione a discapito degli investimenti nell’economia fisica (il sistema agro-industriale e il commercio, la cosiddetta economia reale). La ricetta è l’opposto degli ordini che Monti sta eseguendo. Cancellazione dei titoli tossici, bando della speculazione e dei paradisi fiscali, ritorno alla sovranità sulla moneta e sull’economia, rilancio delle infrastrutture, della ricerca scientifica di base, dell’esplorazione dello spazio, ecc. Cooperazione internazionale sulla scienza, invece del disegno di guerra dell’oligarchia finanziaria. Tu, lettore, da che parte stai?

     

    Hai ragione Flavio!

    Anche se qualcosa comincia a muoversi:

    http://www.morningstar.it/it/news/articles/104055/Il-vaso-di-Pandora-è-custodito-in-banca.aspx

    ma ancora non si ha il coraggio di andare fino in fondo.

    Ad esempio il professor Cesarini nell’articolo citato non denuncia che se le banche d’affari sono propietarie sia delle agenzie di rating che delle società di gestione delle borse (che naturalmente sanno esattamente dove sono posizionati gli ordini condizionati, gli stop loss e i trailing) possono originare crolli e impennate enormi, con investimenti di cifre minimi, sfruttando gli ordini condizionati degli ignari investitori e qualche informazione drogata come di loro abitudine.

    Come si fa a non parlare dell’ennesima truffa?

    Come fanno le autorità a non denunciarlo e a prendere provvedimenti per impedirlo?

    Le liberizzazioni o privatizzazioni possono essere una manna se vanno ad attaccare una fetta di mercato ad alto rendimento e bassa concorrenza o monopolio. Ma se viene privatizzato un cardine di un sistema dove correttezza, trasparenza, fiducia e legalità sono indispensabili, allora è una truffa legalizzata, anzi peggio.

    Il vero problema è che il  disegno di fondo è troppo vasto, troppo antico e così incredibile per “gente normale come noi” per cui le menti (non molto abituate a riflettere, purtroppo) si rifiutano di crederci, nonostante un pò di ore di ricerca storica e di opinioni lascino poco da dubitare.

    Eppure noi italiani abbiamo già vissuto per molti anni una versione domestica di quello che sta succedendo dal 2008.

    “Strategia della tensione”, uccidere persone, creare panico e turbolenza sociale: “il problema”, per poi proporre “la soluzione” ma non imposta con la dittatura, bensì voluta “dal basso”, molto democraticamente, da una popolazione spaventata e impoverita. L’unico modo per gestire a lungo le masse, come la storia insegna.

    Naturalmente allora il problema furono le Brigate Rosse, oggi è la Crisi del Debito. Allora era un problema nazionale con collegamenti europei, oggi è un problema nazionale con collegamenti mondiali. Allora era necessario ri-orientare il pensiero degli italiani in chiave “guerra fredda”, oggi siamo a un passo dalla terza guerra mondiale accesa da Israele e Iran e bisogna prepararsi. Scendere mentalmente dal treno del benessere e del diritto, compattarsi nelle fila dei “giusti” se non per fede almeno per pura sopravvivenza. Pochi mesi fa ci hanno dimostrato che, se vogliono, in due settimane ci fanno a pezzi!

    Ho già scritto una volta, qui, che adesso abbiamo il libero arbitrio di un condannato con la corda al collo, siamo messi veramente male e dubito molto che la fiducia che ha il nostro amico nel movimento 5 stelle ci possa aiutare.




  • -1
    roby67

    dato che e’ da novembre che dico esattamente queste cose, non sono solo d’accordo ma sottoscrivo il post come MANIFESTO DELL’ESATTA SITUAZIONE ITALIANA!!!

    Non so quanti di voi l’ hanno notato ma ogni provvedimento allo studio del governo si giustifica sempre con la frase :” E’ L’ EUROPA CHE CE LO CHIEDE”.

    Ma cos’e’ questa Europa?

    cosa sta facendo per noi questa Europa?

    ci presta soldi? e allora, come mai NON CI PRESTA SOLDI DIRETTAMENTE ALL’UNOVIRGOLADUEPERCENTO PIUTTOSTO CHE DARLI ALL’ UNOPERCENTO ALLE BANCHE?

    non puo’? e perche’ non puo’? chi l’ha deciso?

    e questo “mercato” come mai si e’ svegliato a luglio? non sapevano anche prima che avevamo il debito piu’ alto d’Europa?

    E questa non e’ una bancocrazia?

  • -2
    Lelekiss

    Fino a 3 giorni fa Monti a dato un adrizzata all’Italia
    Ma la frase che a scaturito la sua Bocca non l’ho Digerita.
    Stiamo parlando di un Uomo che per tutta la vita 
    a avuto il posto fisso sembre nel mondo Bancario.
    Quindi come può solo di pensarla una frase del genere
    Quando metà degli Italiani si ritrovano da gestori 
    di esercizi a lavori molto diversi come il volantinaggio.
    Da Idraulico per una società a Muratore.
    Da Cameriere a Aprontatore di autovetture.
    Tutti Lavori che non centrano nulla con le vere competenze.
    E come dire che un chirurgo cardiaco si metta
    a fare il Piastrellista, ma stiamo fuori???

    Quindi quest’Uomo sicuramente nel dare un colpo
    al cerchio e uno alla botte, non vuol far capire che sta 
    da tuttaltra parte, come un terzo polo di cui ancora
    non se nè parlato…

  • -3
    ledzgio

    Bell’articolo, complimenti. Siamo in guerra, in un tipo di guerra invisibile alle masse ma ben chiaro a chi manovra i fili. Ci aspettano tempi bui.

    Continua a fare Informazione vera (e non quella falsa e manipolata che TUTTI i tg e TUTTI i giornali italiani stanno facendo) come stai facendo, ti seguo sempre!!

  • -4
    Alerighini

    non ci credo!! finalmente qualcuno comincia a capire davvero che il baratto non solo è pobbile farlo ma è l’alternativa migliore

    aggiungo che lo scambio a baratto sbaglia decisamente meno che uno a soldi, tasse, mercato, debito, speculazioni, rincari, ecc…

    a mio parere bisogna iniziare noi come un movimento parallelo , senza imposizioni , si comincia, io è tanto che cerco gente dalle mie parti per cominciare un baratto tra di noi, io so che questo porterebbe in breve ad essere utilizzato su larga scala, perche’ come ho detto sbaglia di meno del sistema a soldi, in più è esentasse… vedete un po voi!

     

     

     

  • -5
    rg3

    All’Ultima Parola quel Signore, con la S di serpente maiuscola, non ci andrà mai. Quella è gente che quando piove non si bagna perchè passa tra una goccia e l’altra (citazione film JFK).

    Monti ha la faccia tosta di irridere il posto fisso degli altri ma non dimentichiamo che la prima cosa che ha chiesto a Napolitano è stata una bella poltrona da Senatore a vita.

    Che noia fare il Senatore a vita eh… Mariolino!!!  

  • -6
    sofiaastori

    CI SARO’, CLAUDIO, SARO’ DAVANTI ALLO SCHERMO, STASERA!

    In bocca al lupo! ;-)

  • -7
    Antome

    gabriella ha scritto :
    Se è per questo, c’è anche il circuito dello scec… Bisognrebbe voltare le spalle a questo sistema e far partire nel quotidiano un’economia alternativa a quella speculativa. Ma quanti saremmo a pensarla davvero così? Oggi più che mai è vero un antico proverbio: l’occasione rende l’uomo ladro.

    Proprio così. I soldi, questo tipo di soldi, danno una dipendenza, una dipendenza che non ha nessun motivo materiale solo sociale, tutti dicono ma senza in soldi non si mangia. E’ perchè ognuno ha deciso di accettare le cose come stanno, ognuno pensa che sarebbe l’unico, è una catena.

    I passi sono semplici

    1) Fondare un economia alternativa

    2) Occupare le fabbriche che chiudono, ma non costringendo il padrone a tenerla, è “lame” e “old school”. Bensì gestendola cooperativamente.

    3) Fare patti tra consumatori e produttori, ovvero baratti indeterminati. Questo rapporto di scambio e di aiuto, consente di abbassare i prezzi tra determinati clienti che aggiungendosi faranno parte di una “rete”. Ovviamente i rami della rete comuni a determinati clienti e produttori verranno messi a disposizione a seconda delle reciproche necessità. Ognuna di queste persone ha una fase da consumatore e da produttore, tramite cui contriubisce al funzionamento dell’inizialmente piccola comunità

    4) Sostituzione delle maestranze statali.

  • -8
    Youkai

    Ma sarò io che ci navigo molto nella contro informazione, ma la cosa mi sembra limpida come l’acqua, semplicemente ci stanno fottendo futuro e presente, e l’80% degli italiani si stanno ancora litigando per la mollicca di pane per dire se sia vero o no. Ragazzi, questo è il mondo reale, non avete/abbiamo altri futuri, se ce lo fregano ora “it’s gone” non ce lo ridaranno una seconda volta.

    O vi svegliate ora o rassegnatevi a prenderla nel didietro senza nemmeno il preavviso, anche perchè sono 20 anni che lo sbandierano il preavviso ma la maggioranza non riesce nemmeno a capirlo.

    Anche se non tutti ce la fanno a capire… vi interesserà la teoria del “flips vs blips” di Melamede, vedete voi…

    L’altro giorno, ascoltando AlexJhones, mi sono trovato d’accordo con lui sul punto: “quando sei sveglio, ti accorgi di tutto”, occhio, e nel discorso lo sottolinea, non si sa tutto, “non si sa tutto, perchè ogni giorno ti accorgi di nuove cose e impari… però te ne accorgi”.

     

    @Bigalfry: Non siamo tanto distanti d’età, io ne ho 21, ma ti consiglio che se devi prendere coscienza della socità in cui vivi, ti consiglio di farlo molto in fretta. Il domani si prospetta come una vera e propria giungla, per il nostro paese, in cui vivere. Anchio a 18 non ne sapevo quasi nulla, ma poco a poco le cose prendono forma. Come con la stora del NWO, facci caso, sempre sulla scia del complotto. Se si dice New, si presuppone che ce ne sia uno vecchio, quindi è ancora un complotto o diventa così una cosa normale?

    Ti consiglio di dare una occhiata alla situazione statunitense, e se hai occhi per vedere ti accorgerai che qualcosa non va come dovrebbe, soprattutto nella nazione della Libertà… che ormai era libera.

    Da quel che dicevi, sembri essere il tipo dalla buona famiglia, e quindi o ti mangi la verità perchè hai il c**o parato, o se rischi come noi ti consiglio di scegliere da che parte stare senza fare l’ipocrita.

     

    Pensate veramente che le cose possano continuare così per tanto tempo?

    Da una parte abbiamo quelli che dicono che il governo monti è il meglio… con un Leggero conflitto di interessi… come se per lui non importasse, al contrario di quando c’era berlusconi, che al confronto sono spiccioli i conflitti di B. Ci manca poco che ci fregano l’oro.

    ——

    Non appena ci si sveglia le cose appaiono limpide. Certo bisogna informarsi continuamente, stare al passo, leggere diversi blog, testate giornalistiche, testate di contro informazione. Cosa vi basta a leggere le tesi e poi a guadare il quadro con la chiave di lettura per vedere se qualcosa combacia? Vi basta leggere anche il libro di COSSIGA: Fotti il potere, per iniziare!!

    O state aspettango che vi censurino i siti di informazione per avere la scusante?

    • -8.1
      Bigalfry

      NWO?

      Comunque, non sono nè un ipocrita, nè uno col c**o parato! Anzi, la nostra “crisi economica” inm famiglia l’abbiamo avuta ben prima del problemino spread! E poi io voglio diventare un ricercatore(anche se ormai mi sono rassegnato ad emigrare almeno, spero, temporaneamente)! Altro che culetto parato. 

      Per il mio babbo l’articolo 18 non è mai esistito,MAI!!! Avrà cambiato sì e no 4 lavori in 15 anni, prima di mettersi in proprio e, con l’esperienza fatta, guadagnarsi(per ora) onestamente da vivere lavorando dentro il sistema economico lavorando con gente di tutte le nazionalità e intrattenendo rapporti con manager e imprenditori(non in senso negativo!). Lui mi ha insegnato( e spero di aver appreso)  alcune cosette su come funziona il sistema produttivo e mi ha suggerito dei modi per far fruttare questa realtà! Secondo me, quindi, cercare complotti sempre e comunque non è un buon modo di vedere la realtà! Ciò non toglie che alcuni complotti ci siano davvero…

      Per quanto riguarda la situazione americana, direi che se la sono cercata. Hanno fatto i prepotenti per 50 anni. Ti dico questo: per costringere i paesi orientali ad aprire agli statunitensi i loro mercati, li hanno attaccati con una speculazione sul debito. Hanno vinto, ma quei paesi, per difendersi da futuri attacchi, hanno comprato bond americani in massa. Adesso tengono gli USA in pugno. A ciò si aggiunge quello strano ciclo per cui i cinesi comprano titoli americani per fargli comprare i loro prodotti(altra bolla?). Gli americani hanno ceduto sui diritti in cambio del benessere, concedendo troppo potere alle lobby! Adesso, tocca a loro rinnovare la loro politica e la loro economia(saranno anni difficili per loro). Ciò non toglie che, comunque, il loro paese abbia tante potenzialità e tanti lati positivi(qua a un giovane brillante con un’idea non dà retta nessuno, là è nato GOOGLE!).

      Diciamo che, per ora, non sono nè ottimista, nè realista. Vedrò in futuro…

  • -9

    a parte tutto mi hai regalato un sorriso con quella grafica :D

  • -10
    luis

    Se esistesse veramente la democrazia e non esistessero i complotti, sarei stato io, sarebbe stato mio padre, sarebbe stato mio nonno, sareste stati tutti voi a decidere il funzionamento e la messa in pratica del sistema del debito e conosceremmo cosi bene la struttura dei mercati finanziari che non ci stupiremmo di niente, perché saremmo stati noi a deciderla. Quei poveri politici e quei martiri degli economisti non sarebbero così costretti a prenderci per il c**o (un lavoro ingrato). E sì, il mio voto conta, ha sempre contato e le istituzioni vogliono solo il mio e il bene di tutti.

    Quant’è bella l’ingenuità… è l’unica arma che abbiamo per combattere la dura realtà, autoconvincendoci che non esista.

  • -11
    Antome

    Bigalfry ha scritto :
    Io in Tv avevo sentito che la percentuale del nostro debito detenuta all’estero si aggirava intorno al 30%! A me sembra comunque una grossa percentuale! Il vantaggio del Giappone, in realtà, è quello di avere una propria banca centrale che, in caso di speculazione, stampa moneta per acquistare i titoli giapponesi(causando, però inflazione!).

     

    Beh, infatti gli speculatori non sono tutti all’estero ;).

  • -12
    Mario Cotugno

    Caro Claudio perchè non coinvolgi il tuo popolo (del blog) a partecipare a questa interessante iniziativa. http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=325

    e’ un Summit importantissimo per creare degli ATTIVISTI di un movimento basato sulla MMT (Modern Money Teory), ci vogliono all’incirca 100 € per due notti e tre giorni a Rimini (alloggio compreso) si svolgerà dal 24/02/2012 al 26/02/2012 venerdì – domenica.

    Si potrebbe trascorrere un bel weekend consapevole.

    Sicuro di una tua risposta ti invito a pushare sulla notizia, potrebbe essere davvero la nostra salvezza!!!!

  • -13
    archi

    Ora non è che voglio difendere monti o il debito pubblico o altro… ma è la legge della domanda e dell’offerta. Quando c’è più offerta i prezzi dei prodotti scendono, in questo caso i rendimenti salgono. Non mi sembra che occorra far ricorso a complotti per leggere un andamento che solo la legge base dei mercati sa spiegare più che bene.

    Riguardo poi le dichiarazione di Monti sul fatto che i tassi sono destinati a scendere ancora, è come quando il venditore magnifica i suoi prodotti e prospetta probabili aumenti di prezzo in futuro per invogliare gli acquirenti, così monti dice che a breve i titoli di stato renderanno meno l’investitore, quindi è bene comprarli prima che i tassi scendano.

    Anche in questo caso non ci vedo un granché di strano.

    Ma forse sono io che sono troppo sempliciotto.

    • -13.1
      Rosa R

      Sì, ma il problema che ti sfugge è “come mai quei bot rendono il 4% in più?”. E magari potresti anche aggiungere: “come mai solo oggi che li vendiamo, non ieri e non domani, rendono molto di più perché, guarda caso, la “speculazione” ha “speculato” giusto prima dell’avvio? E come mai adesso i rendimenti sono scesi tantissimo? Forse perché tanto non dobbiamo vendere niente e così Monti può dire: hey, avete visto? i rendimenti sono scesi, che bravo sono stato”. Già, ma apoco prima della prossima vendita, vogliamo scommettere che schizzeranno di nuovo alle stelle?

      Non ci vuole molta fantasia. Ma se per te va tutto bene… Quanto meno questo c**zo di mercato andrebbe riformato, lui sì, altro che i pensionati.

    • -13.2
      archi

      Sai com’è… a volte le cose sono realmente più semplici di quello che si possa pensare.

      Io sono sempre dell’idea che i soldi sono soldi, per tutti. E se veramente comprare i bot italiani rende il 4% in più di quelli tedeschi, le valutazioni che spingono un acquisto o l’altro difficilmente sono per far piacere al Monti o per far dispiacere al berlusconi di turno… i soldi fanno gola a tutti.

      Oltretutto manco mi sembra che con l’arrivo di supermonti lo spread si sia abbassato sensibilmente.

      Poi si può discutere di tutto…

    • -13.3
      Mariam

      Sì, perdonami, lo dico con affetto: un po’ troppo sempliciotto decisamente sì..

    • -13.4
      archi

      Ad esempio, ricordate la storia degli aumenti ingiustificati della benzina nei confronti del prezzo al barile? Siccome mi ero rotto di sentire sempre confrontare il prezzo del barile in dollari col prezzo della benzina in euro o dei confronti puntuali (da data a data) che non erano certo significativi senza un confronto statistico e storico, mi sono preso ed ho messo insieme i dati confrontando realmente le variazioni.

      A quel punto si possono fare le considerazioni con cognizione di causa… e solo allora.

      http://archinauti.blogspot.com/2008/08/petrolio-euro-e-benzina.html

      Se si vuol fare del buon giornalismo e non del sensazionalismo si prendono i dati, si conforntano e ci si ragiona su. Altrimenti è più piacevole fare chiacchiere al bar.

    • -13.5
      archi

      Certo, quello potrebbe essere interessante, un confronto tra spread e volumi di vendita, a partire da uno-due anni a questa parte.

      Si prendono i dati e si confrontano… non dovrebbe neppure essere troppo difficile trovarli.

      Almeno sappiamo di cosa stiamo parlando e possiamo verificare, parlarne così non serve a niente.

    • -13.6
      roby67

      Chiedo scusa ma bisogna farti un po’ di chiarezza:

      cosa ne puo’ sapere Monti se i tassi scenderanno dal momento che li decide il “mercato”? e’ collegato con qualcuno che decide cosa fa il “mercato”?

      Come gli addetti ai lavori ben sanno, il famigerato “mercato” e’ veramente in mano a pochissime figure(grosse banche d’affari, fondi sovrani, grossissimi inverstitori) che hanno la capacita’ di indicare la direzione da prendere, nel senso che gli altri investitori seguono le loro mosse. Consiglio di riguardare il film “Una poltrona per due” per capire, molto lontanamente, le dinamiche.

      Altra cosa, perche’ gli Stati aderenti all’Euro sono gli unici obbligati a finanziarsi sul libero mercato , dato che non hanno una  propria moneta?

      Ricordiamoci sempre che l’Euro e’ una moneta creata dal nulla in base a convenzioni tra Stati.

      Tutto da discutere se il cambio lira-euro e’ stato veramente un affare od una fregatura, dato che e’ raddoppiato tutto nel giro di tre anni (dal 2000 al 2003), con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti…

  • -14
    Antorusso

    Il più democratico dei sistemi economici è il baratto. Saranno difficoltosi gli scambi, ma sicuramente nessuno ci fa la cresta.

    E poi, bisogna tornare a fare da sé, perché chi fa da sé fa per tre.

    Complimenti all’autore di questo blog.

    E’ un blog fantastico.

    Ottimo post, quello di oggi. La consapevolezza è una questione difficile…

    • -14.1
      gabriella

      Se è per questo, c’è anche il circuito dello scec…

      Bisognrebbe voltare le spalle a questo sistema e far partire nel quotidiano un’economia alternativa a quella speculativa. Ma quanti saremmo a pensarla davvero così?

      Oggi più che mai è vero un antico proverbio: l’occasione rende l’uomo ladro.

  • -15
    Gian

    I grandi investitori internazionali, sono come quei giocatori di poker, che giocano con le carte truccate. E’ desolante pensare, che il destino di intere nazioni, sia nelle mani di questi balordi.

  • -16
    yoyo_su_byoblu

    E’ il momento di creare una nuova figura, il..troll inconsapevole.. :) Chi si è gia risvegliato, o quasi, avrà notato le strane coincidenze tra la trama del film matrix e la realtà che ci circonda. Tra le varie scene cult c’è quella dove morpheus spiega a neo che le persone in matrix devono essere salvate ma che non tutti sono pronti ad accettare che la realtà è “finta”. In definitiva, chi ancora non è stato staccato/risvegliato da matrix è un potenziale agente, quindi un nemico e come tale combatterà per proteggere il sistema dove “vive”. Ottimo aneddoto per capire che non puoi andare dalla gente e dire che c’è un mega complotto, che la finanza comanda tutto, che il mondo è in mano a poche famiglie che dei soldi non sanno più cosa farsene. Il 99% delle persone ti prendono per scemo, per complottista, la loro mente non accetta le notizie più basilari su come gira il mondo e nell 99% dei casi è meglio non tentare nemmeno di avviare il discorso.

    E’ sotto gli occhi del mondo l’immane porcheria di vita verso cui ci stanno portando ma non c’è versi che lo accettino. Qua nel forum, come per strada ancora c’è gente che non crede che organizzazioni private come la trilaterale siano una cosa brutta, nonostante venga detto pure ai TG che sono vere, vive e molto attive sul panorama politico ed economico. Anche claudio parla di mille problemi ma ne dimentica (volutamente) altri.

    Penso che il primo passo sia capire che è tutto collegato, che non è un caso che i padroni di determinate aziende, banche, compagnie petrolifere, lobby, etc. siano sempre gli stessi. 1 + 1 + 1 + 1 + 1 = 5 SEMPRE, giratela come vi pare e se non ci credete è perchè ancora non ci arrivate, senza offesa è.

     

    • -16.1
      yoyo_su_byoblu

      emm..ma io quello dicevo, la FED è pure peggio della nostra BCE.. :)

    • -16.2
      yoyo_su_byoblu

      Dimenticavo..

      In america la banca (FED) è esattamente come la nostra BCE, non è assolutamente pubblica e ogni giorno impesta il mondo con miliardi di dollari, la moneta spazzatura peggiore che esista.

    • -16.3
      Youkai

      Anche loro hanno problemi yo, non hanno più da anni la copertura aurea, e sono sempre sul filo del fallimento, bisogna anche andare a guardarsele quelle cose. Leggi più sotto il mio pensiero.

    • -16.4
      andrea_vik

      Esatto svegliamoci/vi !

      A sostegno di ciò che dice l’amico Yoyo rimando due link:

      http://www.youtube.com/watch?v=2PRRk-YM4rM     Questo spiega 

      in modo molto elementare di cosa si sta parlando. E’ per i neofiti (come me).

      Ricordo una cosa: l’UMILTA’ ed il sapere METTERSI IN DISCUSSIONE è essenziale! 

      Sono concetti ai quali non siamo abituati e richiedono un pò di impegno.

       

      http://www.youtube.com/watch?v=T3aaOFP7XKI&feature=related  

      Questo invece è per i più eruditi, che gia conoscono l’argomento ed hanno 

      metabolizzato certi concetti. In questo blog ce ne sono molti e conviene ascoltarli

      come Neo ascoltava Morpheus, anche se la verità era scomoda :)

  • -17
    ctom

    mi piace il blog e mi piace anche il post nelle linee generali, l’unica cosa è la questione dello spread che sale in attesa dell’asta di bot/btp…lì sono d’accordo a metà:  quello è un fatto in buona parte  tecnico, tra l’altro il fatto che riscenda ad asta finita è sempre una questione tecnica: le aste di btp rischiano di essere incidenti di percorso gravi e quindi sono momenti di incertezza, se l’asta va bene, è un segnale per il mercato che i rischi sono momentaneamente scesi e quuindi lo spread tende a stringersi… il fatto che il nostro spread oscilli così è dovuto tra le alttre cose al fatto che girando a +400-450 ha una volatilità enorme… 50bp sono il 10%, è come un movimento di 15-18bp per il bund, cosa che ad un certo punto è successa a fine novembre scorso quando il bund a 10 anni è passato rapidamente da 1.75% a 2.20% proprio in occasione di un asta… un movimento intorno addirittura al 25%!!
    Detto questo, la cosa non è solo tecnica, in queste situazioni ad alta volatilità la speculazione si infila e tende ad accentuare i movimenti ed è anche vero che proprio Goldman Sachs (ma non solo lei) tende ad essere un catalizzatore in quanto è in contatto stretto con gli hedge funds più grossi e le mosse (vendere / comprare un certo titolo in un certo momento) spesso sono coordinate proprio per fare massa critica e muovere il mercato nella situazione desiderata…
    disclaimer: ho fatto il bond trader per una decina d’anni (ho smesso volontariamente, non mi hanno licenziato)… a titolo informativo… non mi fucilate…:)

  • -18
    freddy_973

    Lelekiss ha scritto :
    Fino a 3 giorni fa Monti a dato un adrizzata all’ItaliaMa la frase che a scaturito la sua Bocca non l’ho Digerita.Stiamo parlando di un Uomo che per tutta la vita a avuto il posto fisso sembre nel mondo Bancario.Quindi come può solo di pensarla una frase del genereQuando metà degli Italiani si ritrovano da gestori di esercizi a lavori molto diversi come il volantinaggio.Da Idraulico per una società a Muratore.Da Cameriere a Aprontatore di autovetture.Tutti Lavori che non centrano nulla con le vere competenze.E come dire che un chirurgo cardiaco si metta a fare il Piastrellista, ma stiamo fuori???Quindi quest’Uomo sicuramente nel dare un colpoal cerchio e uno alla botte, non vuol far capire che sta da tuttaltra parte, come un terzo polo di cui ancora non se nè parlato…

    Sono d’accordo con te….solo correggerei i paragoni lavorativi…direi da Idraulico a manovale in nero, Da cameriere a lavavetri. Il chirurgo cardiaco a fare il facchino in una Cooperativa. Sicuro che Quest’uomo sta da un’altra parte…..un terzo Polo? Sicuro, e  se aspettiamo che se ne parli pubblicamente stiamo freschi! 

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Tutti gli statuti del Movimento 5 Stelle

ma-quanti-statuti-ha-il-movimento-5-stelledi Paolo Becchi Mentre la stampa è occupata dal gossip a 5 stelle su telefonate in punto di morte tra l’Ayatollah e il guru e dalla kermesse che si è aperta a Palermo per la quale oggi è annunciata l’esibizione di Raggi-o di luce che canterà "Io...--> LEGGI TUTTO

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Sgarbi condannato a 5 mesi di reclusione per i fatti dell’Expo

Vittorio Sgarbi - 5 mesi di prigione per i fatti di Expo Ve lo ricordate Sgarbi che, il 22 maggio 2015 all'Expo, litiga violentemente con i carabinieri che vogliono verificare il suo permesso di accedere con l'auto?  Doveva presenziare a una mostra da lui curata, ma si presentò senza accredito su una Citroen C5, per di più contromano....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Donald Trump Vs Hillary Clinton – Il primo confronto TV Integrale

Donald Trump Vs Hillary Clinton - Il primo confronto TV IntegraleDonald Trump e Hillary Clinton si sono sfidati questa notte nel primo confronto tv delle presidenziali Usa 2016. Ecco il video integrale. ...GUARDA

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo L'intervista di Lucia Annunziata, a In Mezz'ora, dal Foro Italico di Palermo, ad Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio....GUARDA

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Euro: la prima banconota senza anima!

Diego Fusaro Il filosofo Diego Fusaro spiega perché l'Euro è una moneta priva di ogni relazione con la storia e la cultura d'Europa. Vi siete mai chiesti perché sulle banconote in Euro non ci sono quei volti noti, quegli artisti, quei pensatori che hanno dato lustro alle grandi...GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>