Presto avremo di nuovo i cari vecchi dottori di una volta

Nelle grandi metropoli, il tuo medico di base è un dispensatore di ricette e certificati. Potrebbe essere sostituito da un software e pochi si accorgerebbero della differenza. Se non stai male tra le dieci e le undici del mattino non puoi neanche dirglielo. Al massimo puoi sfogarti con la segreteria telefonica. Scordati che venga a  trovarti: anche con la febbre a 40 devi vestirti e andare a fare la fila in sala d’attesa, così puoi infettare anche chi è lì solo per ritirare una richiesta. Se nessuno ti accompagna, prendi i mezzi. Così acceleri il rigor mortis.

I dottori della guardia medica dovrebbero essere denunciati ogni volta che provi a chiamarli, giusto perché non ti sai rassegnare all’idea che non non solo non servano a niente, ma che siano addirittura pericolosi. Mio figlio di 6 anni aveva 40 di febbre la sera della vigilia di Natale. Non sono usciti. Hanno detto che c’era un virus che girava. Il “virus che gira” viene sempre bene. Ma aveva la polmonite. L’altra domenica, sempre rigorosamente al telefono, hanno frettolosamente diagnosticato i vermi nel culetto a un bambino di neppure tre anni a cui invece bruciava il pistolino quando faceva pipì. Alle perplessità della mamma hanno risposto che doveva limitarsi a prendere per sei giorni un farmaco che tanto, al limite, era innocuo. All’ospedale, dove successivamente il bimbetto è stato portato, non sapevano se ridere o se piangere: bastava aprire un motore di ricerca qualsiasi per capire che i vermi ce li aveva, ma nella testa, il sedicente e sbrigativo pediatra all’altro capo del telefono.. Perché hai voglia a dire che la “salute fai da te” via internet va presa con le dovute cautele, ma nell’assenza di qualsiasi assistenza socio-sanitaria ragionevole, la rete diventa l’unico strumento di conoscenza disponibile. Un po’ quello che erano i vecchi manuali di primo soccorso che tutti una volta tenevamo in casa, quelli dove gli adolescenti imparavano tutto, con dovizia di terminologia scientifica, sulla fisiologia dell’apparato riproduttore.

Così, abbandonato a se stesso, il cittadino della grande area metropolitana globalizzata finisce per andare inevitabilmente al pronto soccorso, dove deve rassegnarsi ad attendere di buon grado anche qualche ora. Ogni anno, nelle grandi aree di emergenza transitano circa 25 milioni di pazienti. Solo al 2% di essi viene attribuito il codice rosso. In tutti gli altri casi basterebbe il buon medico condotto di una volta. E’ un’altra delle battaglie che faccio da tempo (vedi “Il popolo dei trasportabili“, “Quando i dottori ti visitavano“, ma anche “Il paziente italiano“).

Ora, sembra che ci sia arrivato anche il Ministero della Salute. Secondo l’Onu, entro il 2050 l’80% della popolazione mondiale sarà popolazione urbana. Ci apprestiamo tutti ad ammassarci impilati in grande fattorie verticali di esseri umani, conosciute con il nome di grattacieli. Ma ci sono già progetti di vere e proprie montagne che si sviluppano in altezza, per oltre 3 chilometri, capaci di contenere oltre un milione di abitanti. Il Ministro Balduzzi vuole allora riconsegnare il testimone dei pazienti non in pericolo di vita ai medici della mutua, che dovranno essere disponibili 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. L’idea è quella di realizzare “culle di specialisti” sempre in servizio, sia nei grossi centri urbani ma anche nelle campagne, cui rivolgersi in tutti i casi in cui si può fare a meno dell’ospedale, ovvero il 98% delle volte.

I fondi dovrebbero derivare da una riorganizzazione in chiave efficientista della sanità, perseguendo l’obiettivo delle quattro appropriatezze:

  1. appropriatezze gestionali e strutturali (strutture e organizzazione);
  2. appropriatezza tecnologica e di organizzazione (tecnologie diagnostiche, preventive e terapeutiche di avanguardia);
  3. appropriatezza farmacologica;
  4. appropriatezza clinica (medici ben preparati).

Questa razionalizzazione della spesa della struttura sanitaria dovrebbe portare a una riduzione dei costi impropri dovuti all’affollamento delle aree di emergenza e dei pronto soccorso pari a circa 13 miliardi di euro. Orizzonte temporale del progetto: il termine della legislatura del Governo Monti.

Spicciamoci a farlo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

17 risposte a Presto avremo di nuovo i cari vecchi dottori di una volta

  • 6
    pepperd

    Incredibile, anche da questo sito arriva un articolo di propaganda pro governo, propaganda basata su pure opinioni personali (se non è così si giustifichino i numeri riportati). Ma come signor Messora, proprio lei che ci ha informato sull’appartenenza di Monti alla commissione trilaterale, che ci ha dimostrato come questa gente al governo abbia interesse a tutto fuorchè al popolo italiano, adesso di punto in bianco vorrebbe farci bere il contrario? Dopo tutto ciò che abbiamo appreso da lei, è ragionevole pensare ad una norma fatta nell’esclusivo interesse dei cittadini? Come minimo dobbiamo rifletterci su un attimo chiedendoci se ci saranno altri effetti di questo ambulatorio medico 24/7 così come viene presentato. Schematizzo:

    ipotesi 1: il governo pensa a questa novità nell’intento di un aiuto alla società, nonostante finora abbia fatto il contrario e abbia già annunciato norme che vanno nella direzione della distruzione dello stato sociale

    ipotesi 2: lo scopo dell’ambulatorio è soltanto quello di eliminare la domenica e le festività, coerentemente con le liberalizzazioni degli orari dei negozi. La quale eliminazione è uno dei tasselli del progetto finale: gli stati uniti d’europa, modellati precisamente sull’america, chip sottocutaneo compreso.

     

    Alla luce dei fatti, quale delle due ipotesi è più ragionevole?

    • 6.1
      Bigalfry2

      Il mondo non è in bianco e nero, ma è fatto di varie sfumature di grigio! 

      Anzi, ringrazio Messora per l’onestà intellettuale! Non riesco, invece, a comprendere perché la speranza di un provvedimento che migliori la nostra sanità dovrebbe essere in contraddizione con le critiche alle altre politiche del governo!

       

    • 6.2

      Gli Stati Uniti d’Europa non solo non sono fantasiosi, ma l’ho denunciati qui io. E sono stati espressamente nominati in Parlamento. Mi sembra però che lei attribuisca a qualsiasi intervento del governo, compreso questo in oggetto, uno scopo che è tutto da dimostrare. Attenzione, perchè senza dimostrazione si cade nel fanatismo, nelle dichiarazioni apodittiche che tolgono credibilità anche a quelle dimostrabili e dimostrate. Che lo scopo dei centri specialistici sia quello di far lavorare di più è tutto da dimostrare. Da ultimo: qui non si fa propaganda per nessuno. Si scrive solo quello che si pensa. E onestà intellettuale vuole che si manifesti apprezzamento per quanto si ritiene sensato. Conformarsi in una critica “a prescindere” non è né serio né credibile. Saluti.

    • 6.3

      Non ho capito cosa dovrei giustificare… I numeri? I numeri arrivano, come ho già detto, dal sottosegretario al ministero della Salute in persona. Per il resto, le mie critiche a Monti sono sempre basate su numeri e documenti precisi: le ipotesi fantasiose sono buone per il focolare durante le sere che piove.

    • 6.4
      pepperd

      l’ipotesi fantasiosa è che questo governo faccia qualcosa per il bene dei cittadini; proprio lei ci ha dimostrato che è fantasiosa, non sto a citare i passi di suoi contributi precedenti perchè ovviamente li conosce bene. L’ipotesi degli stati uniti non ha nulla di fantasioso, essendo uno degli scopi della commissione trilaterale. Forse non sa che l’anno prossimo il chip in america sarà impiantato a tutti?

  • 5
    fabio mucci

    Nel leggere questo articolo mi sono abbastanza infuriato con l’ autore…

    E allora é bene ricordare che se il medico non va a casa del paziente é proprio perché sta in ambulatorio a gestire una enormitá di pazienti che fanno la fila non per ritirare le ricette ma per essere visti e visitati… dalla pressione, alle tonzille, all’ impegnativa per esami di ogni genere e tipo… senza dimenticare il primo ausilio che puó consistere nel togliere i punti, pulire o rifare un bendaggio o addirittura una inniezione, tutte cose che si potrebbero ben fare al Pronto Soccorso ma che il buon medico di famiglia si dispone e si presta comunque ad erogare come servizio gratuito.

    E giá che ci siamo, ricordiamo che il medico di famiglia per il singolo paziente, Sig. Tizio, riceve dalle casse mutue appena 6€ al mese. Ridicolo. Solo grazie al grosso numero di assistiti si riesce a fare uno stipendio ragionevole… per gli studi fatti e l’ investimento sostenuto… Senza poi dimenticare la totale disponibilitá 24h. Il medico viene chiamato:

    -nel suo studio,

    -sul suo cellulare,

    -via mail,

    -e per sino a casa sua, grazie all’ elenco abbonati!!!

    a tutte le ore del giorno e della notte, senza che i pazienti contino PER NULLA con la guardia medica ed il pronto soccorso. E spesso chiamano per febbre e dolori difronte ai quali piú che il “potere” medico puó solo quello farmacologico! Aspirina e cortisone.
    Sicuramente esistono medici con doppi lavori, interessati solo ai soldi e che non hanno voglia di lavorare, peró la stra grande maggioranza dedica anima, tempo e corpo al loro lavoro, quindi prima di prendersela con un’ intera categoria sarebbe bene viverle certe esperienze per capire a che livello di compromessi e sforzi si arriva!

     

    PS:e non voglio entrare nel discorso di quella miriade di pazienti che non seguono le cure o che si auto modificano la cura dopo essere stati visitati, con enorme spreco di tempo, servizi e denari senza contare il de-prestigio che con tali fatti si causa alla professione. Se il paziente guarisce é un miracolo, se muore é colpa del medico. VERGOGNOSO.

    • 5.1
      Maria Luisa De Rossi

      I problemi di un medico curante ( e ricordo che ce ne sono alcuni che guadagnano anche 8mila euro al mese per fare 15 ore la settimana) sono ininfluenti dal punto di vista del paziente che riceve un servizio inesistente, quindi infuriati con lo stato, con i tuoi colleghi, con chi vuoi ma non con chi ti sta semplicemente dipingendo la realtá in tutto il suo squallore!!

  • 4
    alfamed53

    byoblu ha scritto :
    Se mi rompo una gamba vado al pronto soccorso, ma se mi ustiono una mano o se mio figlio ha la febbre alta posso andare nella “culla specialistica”, che nella maggior parte dei casi non solo può aiutarti meglio di wikipedia, ma essere risolutivo. O no?

    No, se la febbre è dovuta ad una infezione che deve esser trattata con una terapia antibiotica mirata basata su un antibiogramma, oppure su una radiografia del torace, oppure su un esame colturale delle urine, oppure… ecc ecc

  • 3
    ugruess

    Claudio, questa è l’italia che ha vietato la Telemedicina e le altre applicazioni informatiche per risolvere i problemi delle code.

    Io sono pugliese e i vari Tarantini me li ricordo già da quando in provincia di Taranto costruirono un pronto soccorso con 10 posti letto dove invertirono per errore i tubi del gas con quelli dell’ossigeno e fecero una meravigliosa inaugurazione. E’ la sussidiarietà che ci ha rovinato. Non c’è nient’altro da dire.

  • 2

    24 ore su 24, in una struttura con un minimo di attrezzatura, come una guardia medica ma organizzata: se così fosse ,con persone che non devono “scoppiare” ma lavorare il giusto e non spremute come limoni, sarebbe una buona idea. Suggerirei anche le ambulanze medicalizzate da posizionare nelle zone balneari da quando “fa bel tempo” fino alla fine della stagione: sarebbero posti di lavoro, maggiore serenità per i bagnanti (se ci fossero anche i bagnini e un po’ di sorveglianza e non propaganda sull’uso di autovelox del mare, sarebbe meglio). Un po’ come il ripristino del medico nelle scuole pubbliche. Consideriamo, tornando al medico di base, che spesso non ha una segretaria nè una segreteria telefonica, e che spesso i pazienti aspettano in strada al freddo o al caldo, dipende dalla stagione: siccome vivo in Sardegna , aspettano anche col vento.

  • 1
    didaco

    L’estensore dell’articolo è un povero illuso poco informato. Innanzitutto, dove ha preso le statistiche secondo cui al 98 % di chi si rivolge al PS basterebbe l’opera del proprio medico di famiglia? Certamente se i medici di famiglia, di fronte ad un dolore toracico o ad una banale cefalea, si improvvisassero non solo cardiologi e neurologi ma anche elettrocardiografi, laboratorio d’analisi, TAC e via dicendo.

    Quanti “banali” codici bianchi” si sono poi rivelati, magari tragicamente, di tutt’altro colore doagnostico?

    Le cosiddette nuove “aggregazioni funzionali territoriali” ( che bel nome altisonante, però) si riveleranno presto l’ennesima e costosa (non facciamoci illusioni) struttura pubblica, un ammassamento di medici di giorno che non potrannopiù visitare che su appuntamento prenotato tramite call center a meno di urgenza: e qui voglio vedere se qualcuno si sentirà di aspettare qualche giorno o se si verificheranno in questi centri gli stessi disservizi dei pronto soccorso, peggiorati dal fatto di non poter disporre di una diagnistica sicura.

    E di notte, toglietevelo dalla testa, sarà sempre il giovane medico di guardia medica, più o meno motivato, a rispondervi.

    Amici, vi scongiuro, non abboccate alla propaganda di chi ci governa di chi, cioè, ha già ridotto i posti letto ospedalieri per mero risparmio economico ben aldisotto della media europea, e messo i servizi ospedalieri, in primis i pronto soccorso, nella triste condizione in cui si trovano.

    • 1.1

      Se mi rompo una gamba vado al pronto soccorso, ma se mi ustiono una mano o se mio figlio ha la febbre alta posso andare nella “culla specialistica”, che nella maggior parte dei casi non solo può aiutarti meglio di wikipedia, ma essere risolutivo. O no?

    • 1.2
      ciunpa

      signori vi vorrei far riflettere su alcune cose..se oggi,ora, un paziente si presenta in ps per un vago dolore addominale o toracico o perche si e’ distorto una caviglia al 100% il medico di turno provvedera’ a fare visita + esami del sangue ,ecg, e molto probabilmente rx…. quindi come si puo’ pensare che io medico di base nelle prossime unita’ che si formeranno non faccia altrettanto!!! ed il paziente allora dovra’ uscire dalla struttura dove opero che non avra’ attrezzature e recarsi al piu’ vicino ospedale?? e quanti nel frattempo si sentiranno male per strada, in auto,intasati nel traffico?? se invece si vuole attrezzare sedi con analisi,rx,ecg,ecografi,con quale spesa si arrivera’ e con quanti specialisti per le varie branche presenti!!?? allora stiamo giusto fantasticando e sproloquiando !! altra storia è se si vuole attrezzare in aree ospedaliere ambulatori per codici bianchi ma con tutte le attrezzature disponibili li vicino! quindi mi sembra si faccia molta demagogia e confusione… riflettiamo con serenita!! per i politici riempirsi la bocca di buoni propositi è un attimo….. saluti

    • 1.3

      Il povero illuso o poco, pochissimo informato, sei tu, visto che questi dati, compreso quel 98% che così poco ti piace, sono stati citati esplicitamente dal viceministro alla Salute, oggi pomeriggio su Rai News 24. Modera i toni e fai atto di umiltà.

  • 0
    NeroLucente

    Per il paese con la tassazione tra le più alte al mondo è davvero un risultato notevole.

    Quando provi a fare una deduzione del tipo: “Liste d’attesa eterne + Sanità privata= sistema ogranizzato per dirottare pazienti in cliniche a pagamento” c’è sempre un politico o un giornalista che s’indigna, come se la responsabilità di tali situazioni fosse da ricercare in chissà quale fenomeno naturale.

    Ci sono alcuni medici volenterosi, che si scontrano con questo sistema, inevitabilmente entrano nell’ingranaggio e vengono inghiottiti, fino a diventarne parte.

    Ma è normale. Normale cioè nella norma, quella a cui siamo abituati e che non siamo capaci di trasformare in anormalità. Tutto parte dall’ETICA. Oggi sembra quasi un parolaccia. Guai a parlare di etica, diventi un MORALISTA, un POPULISTA, un DEMAGOGO. E cosi possiamo continuare a peggiorare, tranquillamente, indigniandosi i politici continuano a fregare il resto della popolazione, tanto NON E’ UN PROBLEMA LORO, se guadagni 10.000 euro al mese puoi curarti presto e bene, MAGARI ALL’ESTERO.

  • -1

    quanto è vero, io infatti pure se sto male evito proprio, vado in farmacia e tanti saluti

  • -2
    alfamed53

    Caro articolista, lei è veramente ingiusto nel descrivere quello che, invece, è uno dei servizi sanitari più apprezzati nel mondo, ed anche uno dei più economici. E questo servizio sanitario è fatto di ospedali e di medici di famiglia.

    Questi ultimi visitano e curano, e ogni anno svolgono qualcosa come 200 milioni di prestazioni. Se poi ritiene che il loro lavoro possa essere svolto da un software, bene è liberissimo di rivolgersi ad uno dei tanti prodotti commerciali disponibili.

    Ma si ricordi che in questo momento sono proprio i tanto vituperati medici di famiglia che si occupano di sintetizzare il lavoro disgiunto dei medici specilisti, di armonizzare le terapie mediche filtrando quelle potenzialmente pericolose per il loro paziente, di tenere da conto anche la spesa della PA utilizzando farmaci equivalenti che, per il solo fatto di aver perso il brevetto, non sono per questo diventati meno efficaci rispetto all’ultimo nato che sta sempre in cima alle prescrizioni specialistiche.

    Sparare a zero su una categoria è fin troppo facile quando lo si fa in maniera acritica; distruggere un servizio pubblico che nonostante la grave sottostima del suo organico riesce a funzionare bene, è un vero e prorpio delitto.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

M5S: “THE ALDE AFFAIR” SPIEGATO A CHI ANCORA NON L’HA CAPITO

M5S - THE ALDE AFFAIR SPIEGATO A CHI ANCORA NON L'HA CAPITOIn molti ancora non si spiegano come sia stato possibile per il Movimento 5 Stelle il fallito tentativo di entrare nell'ALDE, il Gruppo Politico Europeo più europeista che c'è. È comprensibile: le istituzioni europee sono lontane, opache e volutamente complicate. In questo video cerchiamo di fare chiarezza sulle questioni tecniche...--> LEGGI TUTTO

CHIESA E MESSORA SU UE E MES: LA POLITICA NON ESISTE PIÙ.

Chiesa Messora su UE e MES - La politica non esiste piu - playGiulietto Chiesa e Glauco Benigni intervistano Claudio Messora sul MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità altrimenti detto Fondo Salva Stati, e sul finire lanciano una proposta di giornalismo investigativo per identificare i gruppi di potere che si nascondono dietro i gruppi di lavoro nella Commissione Europea. ...--> LEGGI TUTTO

“Abbiamo fatto tremare il sistema come mai prima”…

Come tremano Dopo la colossale figura di palta, anziché una letterina di scuse per avere esposto tutto il Movimento 5 Stelle al pubblico ludibrio, a un fallimento politico colossale e avere rovinato irrimediabilmente i rapporti nel Gruppo Politico dove M5S Europa risiede, l'Efdd, arriva questo testo sul blog...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gentiloni, il Presidente del Consiglio che vuole cedere sovranità all’Europa – Diego Fusaro

Gentiloni vuole cedere sovranità all'europa di Diego Fusaro Ora è ufficiale: Sergio Mattarella ha scelto Paolo Gentiloni per formare il nuovo governo in seguito alle dimissioni di Matteo Renzi sconfitto al referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre. Lo stallo, dunque, è superato. Mattarella ha sostenuto con enfasi, al...--> LEGGI TUTTO

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

E PERFINO IL DIRETTORE DE L’ESPRESSO, TOMMASO CERNO, DIFENDE M5S: SOVRANITÀ AL POPOLO!

Tommaso Cerno, direttore de L'Espresso, si accalora e sostiene con passione la causa della sovranità popolare e del diritto dei cittadini di esercitarla attraverso il voto, e difende anche la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla lotta che sta conducendo dentro e fuori dal Parlamento...GUARDA

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE… DEL PRESIDENTE PRECEDENTE – Walter Rizzetto alla Camera

Il discorso di Walter Rizzetto a Paolo Gentiloni per la fiducia del Governo Gentiloni alla Camera: "Il Partito Democratico incarica il Partito Democratico di formare un nuovo Governo del Partito Democratico, dopo le dimissioni del Governo del Partito Democratico per il referendum del Partito Democratico. Tutti...GUARDA

Come salveranno MPS passo passo, fino al decreto Gentiloni, spiegato da Dino Pesole del Sole24Ore

MPS Pesole Mes Come salveranno MPS e (probabilmente) invocheranno il Fondo Salva Stati (MES) con la scusa di mettere una pezza ai bilanci delle banche, spiegato da Dino Pesole del Sole 24 Ore.  (altro…)...GUARDA

Governo Gentiloni: cambiare tutto per cambiare in peggio.

La conferenza stampa di Paolo Gentiloni dopo l'incarico ricevuto da Mattarella ad esplorare la formazione un nuovo Governo. Nuovo Governo che, secondo lo stesso Gentiloni, si muoverà in continuità con il Governo precedente e con la stessa maggioranza. Un renziano al posto di Renzi. Come dice...GUARDA

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>