E ora non si riducono nemmeno più gli stipendi

Gli stipendi dei parlamentari? Hanno scherzato: non se li riducono più. Pensate che per decidere se e di quanto tagliarsi gli onorevoli emolumenti, avevano persino dovuto istituire un’apposita commissione, presieduta da Enrico Giovannini (presidente Istat) per accertare prima con estrema oculatezza e certosina meticolosità quanto erano gli stipendi dei loro colleghi in ciascuno dei più piccoli staterelli europei. Non sia mai avessero fatto un torto all’ultimo dei politici lussembughesi tagliandosi troppo gli stipendi e mettendolo in cattiva luce!

Risultato? Giovannini si è dimesso oggi. Non si riesce ad essere così precisi e dunque, senza questo livello di granularità, meglio soprassedere. Perché i nostri parlamentari sono estremamente grossolani e approssimativi quando si tratta di scrivere le famigerate leggi fatte col culo, ma hanno bisogno di una precisione in virgola mobile quando si tratta di togliersi anche una cifra pur decimale dall’estratto conto a fine mese. E intanto gli imprenditori si suicidano e la gente aggiunge nuovi buchi alla cinghia.

Perfino il Governo dei tecnici, presieduto dal negriero Monti e dalla sua squadra di smantellatori dello stato sociale, dopo un primo accenno alla possibile riduzione degli stipendi dei politici si era fermato in attesa delle risultanze della commissione presieduta da Giovannini. Perché diamine, le pensioni si smontano con quattro lacrime della Frignero, i lavoratori si mandano a casa con due modifiche all’Articolo 18, gli automobilisti si riducono sul lastrico portando immediatamente la benzina a 2 euro, i vecchietti negli ospizi si uccidono mettendo in quattro e quattr’otto l’IMU sulle loro case rimaste ormai vuote e dunque considerate un bene di lusso, ma quando si tratta dei loro stipendi allora ci vuole calma e sangue freddo: bisogna valutare, soppesare, riflettere e fornire prove con dimostrazioni scientifiche a doppio cieco.

Quando hanno dovuto stralciare l’emendamento che azzerava le commissioni bancarie però, per non far piangere Giuseppe Mussari dell’Abi, ci hanno messo 36 ore. E quando hanno tolto l’IMU alle Fondazioni Bancarie, che sono enti caritatevoli, non ci hanno pensato su due volte. Sono veloci, quando devono pensare ai fattacci loro!

Questa politica fatta di alieni e usurpatori deve andare a casa subito e gli italiani devono riprendersi il paese. Il tempo della vaselina è finito. Ora deve arrivare quello del ferro, a cominciare dalle mutande. Perché a metterla in culo sono rapidissimi (scusate il francesismo, ma non è più tempo di carezze), ma quando devono infilarsi le supposte ci mettono mesi, e poi gettano la spugna. Raccoglietela e suggeritegli un posto dove mettersela per non perderla più.

IL MIO UMORE?
  Un vecchio ricordo della mia adolescenza, questo:

 

Lo studio cosiddetto “rivoluzionario” di Chopin

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

9 risposte a E ora non si riducono nemmeno più gli stipendi

  • Pingback: Perché il Movimento 5 Stelle non può dare la fiducia - MoVimento 5 Stelle Pineto

  • 3

    Avete mai visto qualcuno darsi la zappa sui piedi? I politicanti sono la COL, la criminalità organizzata legalizzata. L’Italia non si riprenderà mai se non capiamo questo.

  • 2
    Giorgio

    Butto lì un’ipotesi, perche “a pensar male si fa peccato ma spesso ci si azzecca”.

    Supponiamo che l’esito dello studio abbia dato “stipendio in linea con l’Europa -50% rispetto all’attuale”.

    Che fare? dire all’opinione pubbilca: “Signori, fin’ora abbiamo preso il doppio degli altri. Ops, scusate. Eppure nei Talk Show dicevavamo che ci rimanevano si e no 300 Euro!!!”.

    E poi, a quel punto avrebbero dovuto ridurselo davvero lo stipendio del 50%. A loro e di conseguenza a tutto il loro mondo. Figuriamoci.

    Oppure truccare i dati, ma Monti avrà i suoi problemi ma i numeri li sa usare e…. pensa che figura di m**da (….l’ennesima….).

    Quindi………. ecco ! “Non siamo riusciti a stabilire un prezzo”.

    Fine.

    “Monti, faccai lei (mi raccomando….. faccia piano…)”.

  • 1
    santo subito

    Ancora non avete capito???? siamo una massa di chiacchieroni e a questo punto penso che noi italiani piace tanto prenderlo nel c**o…. in realtà siamo tutti un pò marrazzo… solo con il piombo si riesce a risolvere il problema… e le banche sono le prossime… signori sveglia e rivoluzione

  • 0
    mario mario

    L’assolutismo burocratico non è una novità, già Luigi IVX persguì alla corte di Versailles questo ideale di vita. Chi non muore si rivede e, l’assolutismo burocratico che era stato sopito da una guerra e da 6 milioni di morti dopo aver indossato l’uniforme con la svastica, torna prepotente più vivo che mai indossando ora la giacca e cravatta del parlamentare italiota. I morti per ora sono pochi in confronto, solamente alcuni imprenditori falliti che si suicidano, ma il sintomo della malattia già si fa sentire su scala globale. Se non lo fermiamo in tempo riconducendolo sulle pacate vie della politica proporzionale, ci schiaccerà come minuscole creature sotto la gomma di un TIR. Politica proporzionale ovvero introduzione di quote di stipendio proporzionale alle ore lavorate, ai risultati, alle entrate fiscali sostenibili etc etc Dipendenti pubblici in numero proporzionale alla regione di appartenenza, stipendi di professori proporzionali alla qualità della loro ricerca, al numero di pubblicazioni, all’indice di gradimento della loro didattica, opere pubbliche proporzionali alle disponibilità fiscali sostenibili, stipendi di dirigenti della PA inversamente proporzionali al debito che producono, stipendi per i medici proporzionali alle entrate fiscali ottenute mediante ticket, quote degli stipendi di TUTTI i dipendenti pubblici inversamente proporzionali al debito pubblico (se sale il debito pubblico non possiamo pagare troppo insegnanti, bidelli, portieri, uscieri, parrucchieri di Montecitorio, etc etc) Se non introduciamo proporzioni, l’assolutismo burocratico chiederà sempre di più in modo assoluto e a farne le spese saranno come sempre i più deboli del sistema.

  • -1

    c**zo c’avrete de stà sempre a frignà, pensate allora al tempo di franceschiello come stavano peggio i cafoni lavoratori della terra.

    Armeno a voi ve hanno concesso na laurea e quarcuno è riuscito persino a prendere coscienza di quello che siamo noi latino cristiani, solo dei piccoli mafioncelli beneficiati dal perdono prima confessionale e poi eucaristico

    baciamo le mani, picciotti

  • -2
    Gian

    E’ piu’ facile che un cammello passi per la cruna di un ago, che un parlamentare si riduca lo stipendio.

  • -3
    hughich

    La democrazia non esiste più da tempo e chi dice il contrario è un pazzo;

    Non bisogna chiamarli politici o casta o altro, questi sono truffatori, ladri, criminali e chi pensa il contrario è un pazzo, il più buono lì in mezzo ha la rogna;

    Se vogliamo mandarli a casa non è certo con le elezioni o con i referendum che ci riusciremo (da 30 anni a questa parte come è andata?) e chi pensa il contrario o è pazzo o è cieco muto e sordo;

    Per togliarceli dalle palle le soluzioni sono due visto che le forze armate sono dalla loro parte:

    armarci, organizzarci e sbatterli fuori tutti ma con le cattive davvero (ma dovremmo essere davvero tanti e ben organizzati)

    prenderne due o tre ben rappresentativi e metterli alla gogna a piazza del popolo come si faceva un tempo e lì lasciarli al libero arbitrio dei passanti come MONITO per tutti gli altri

    Le alternative a questo oggi In italia sono solo un rallentare ancora una dolorosa fine…quella di moltissimi di noi.

  • -4
    007 goldfinger

    E poi leggono San Tommaso D’Aquino…ma anco prima ,tanto tempo fa ” Guai anche a voi dottori della legge,che caricate gli uomini di pesi insopportabili,e quei pesi voi non li toccate nemmeno con un dito”.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Mancano poche ore! Hai votato!?

macchianera internet awards 2016 vota byblu Vuoi contribuire in qualche modo a far conoscere questo blog? Ci sono tre giorni di tempo per votare Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Votate per almeno 10 categorie e usate un vostro indirizzo email reale, altrimenti il vostro voto sarà nullo. Byoblu si trova nella categoria "30....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Scontro Berlusconi Berlinguer sul Referendum: “Qualcos’altro da aggiungere?”. “Sì: sarebbe un regime!”

Berlusconi Berlinguer Referendum Scontro tra Silvio Berlusconi e Bianca Berlinguer, che non gli permette di elencare le ragioni del No al Referendum Costituzionale. - "Ha qualcos'altro da aggiungere?". - "Sì... Sarebbe un regime!"....GUARDA

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi Diego Fusaro: "Se al Referendum Costituzionale vince il sì, come vogliono le élite, distruggono la Costituzione, desovranizzano lo Stato e impongono l'Unione Europea come Banca Centrale che decide per tutti. Se vince il no l'élite ha pensato anche al piano B, perché il popolo si sta...GUARDA

MELONI A RENZI: SCIOCCATA DA QUANTO SEI BUGIARDO!

giorgia meloni vs matteo renzi sei un bugiardo Giorgia Meloni si scontra violentemente con Matteo Renzi, durante la campagna per il referendum costituzionale, sul Porcellum e sulle liste bloccate, che Renzi sostiene di avere tolto dall'Italicum....GUARDA

Silvio Berlusconi su Beppe Grillo: “Non posso parlarne bene”.

Berlusconi su GrilloSilvio Berlusconi su Beppe Grillo a Matrix: "Mi piace parlare delle persone quando posso parlarne bene. Quando devo parlarne malissimo, ...evito". ...GUARDA

Nino Galloni mena schiaffoni anche alla Presidenza del Consiglio

galloni marattin Nino Galloni si scontra con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio di Matteo Renzi, su banche, Referendum, privatizzazioni, debito pubblico, mercati e scenari catastrofici....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>