E’ FAME NERA

articolo di Maria Ferdinanda Piva per Byoblu.com

La gente ruba nei supermercati per fame [1][2]. Ormai è un’emergenza nazionale come i suicidi dei senza lavoro, ma si calcola [3] che ogni giorno in Italia potrebbero essere sfamate 630.000 persone, semplicemente recuperando per tempo il cibo che i supermercati non riescono a vendere prima della scadenza. E la filiera alimentare riserva tante altre altre tipologie di sprechi ancor più colossali [4].

Solo in piccola parte le derrate prossime alla scadenza sono avviate al recupero da Onlus come il Banco Alimentare. Il resto viene buttato, alla faccia della crisi e degli affamati, perché (salvo rare e luminose eccezioni) i sindaci a tutto pensano tranne che ad organizzare la logistica del recupero: e non si può mica demandare al volontariato la soluzione di un’emergenza nazionale.

Una notizia emblematica, una di quelle notizie che fanno venire la pelle d’oca, viene da Rovigo. Due donne hanno passato guai seri perché sorprese di notte, nel cortile di un supermercato, a cercare cibo fra ciò che gli autocarri della spazzatura avrebbero ritirato l’indomani: alimenti appena scaduti, o magari ancora ottimi ma ormai invendibili perché “da consumare entro” quella stessa giornata. Per quanto se ne sa, è rimasto inascoltato l’appello (sacrosanto) rivolto al sindaco sull’onda di questo episodio: aderire a Last Minute Market, uno spin off dell’Università di Bologna. Si tratta di una sorta di centrale di smistamento: mette in contatto quanti possiedono cibo ottimo ma invendibile (di solito perché prossimo alla scadenza) con organizzazioni in grado di distribuirlo ai bisognosi.

Ma aderire a Last Minute Market è solo il primo passo: poi è necessario mandare persone con l’auto (o con furgoncini refrigerati) nel posto giusto, al momento giusto e con pochissimo preavviso. Infine bisogna che qualcuno, molto rapidamente, distribuisca il cibo a chi non può procurarsene altrimenti. Un Comune è in grado di farlo? In questi termini no (infatti lo fanno i volontari, una goccia nel mare). Però un Comune, se vuole, può allestire una macchina organizzativa in grado di prosciugare questo osceno mare di sprechi. Basta che, in municipio, si crei una opportuna cabina di regia: per recuperare e distribuire il cibo ci sono legioni di disoccupati che però, in fondo, avrebbero diritto a ricevere due lire di rimborso non solo per l’auto e la benzina, ma anche in cambio della prestazione. Infatti a turno dovrebbero tenersi perennemente a disposizione, pronti a partire non appena arriva la telefonata.

Pensate se il sistema venisse esteso a tutti i contenitori ancora sigillati di cibo che – ogni santo giorno e in ogni luogo – vengono quotidianamente avanzati dalle mense di scuole, aziende, ospedali. Agli ortaggi e alla frutta che al supermercato e al mercato non arrivano neppure: e non perché marci o ammaccati ma solo perché piccoli, stortignaccoli, bruttini. E gli avanzi dei ristoranti, poi, andrebbero bene per i cani dei canili, il cui mantenimento è a carico delle casse comunali. Il risultato sarebbe perfetto. Azzeramento degli sprechi, dispensa rifornita a chi patisce la fame, cura dimagrante alle discariche e al servizio raccolta rifiuti, piccolo introito a chi non ha redditi.

Solo che per far funzionare una macchina organizzativa del genere ci vuole un investimento. Un piccolo investimento di pubblico denaro. Ma i mercati ci chiedono l’austerity, non la spesa. Così, mentre i politici scialano a palate e si tengono abbarbicati ai loro emolumenti come un’ostrica allo scoglio, la gente ruba per fame nei supermercati che ogni giorno, da soli, buttano via cibo sufficiente a sfamare 630.000 persone.

Maria Ferdinanda Piva

[1] www.ilgiorno.it/lodi/cronaca/../686242-anziano_ruba_disperazione.shtml
[2] edizioni.lastampa.it/novara/articolo/lstp/2438/
[3] 93.63.249.136/news/2011/01/07/2011010702133900286.PDF

[4] www.ilcambiamento.it/stili_di_vita/sprechi_alimentari_italia_ue.html

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

9 risposte a E’ FAME NERA

  • 7

    Ho fatto qualche lavoro a chiamata nel catering… non sapete quanti quintali (e non esagero) di cibo ho visto buttare via… anche 8 furgoni riempiti di cibo da buttare per volta… e parlo di cibo buono. Tutto ciò perchè per legge questo cibo non può essere donato, per esempio alle mense dei poveri.

  • 6
    mikele78

    sappiate che il cibo che viene distribuito ogni giorno in ospedale e che non viene mangiato, anche se nuovo, ancora coc confezione integra , persino l’acqua ancora in bottiglia chiusa , viene buttato via e trattato come Rifiuto ospedaliero e quindi con un costo aggiuntivo . ci lavoro in ospedale e vedere questo tutti i giorni mi fa sschifo.Si possono fare delle mense negli ospedali che permetta a chi non puo’, di accedere ad un pasto fresco e buono.

    Non immaginate le tonnellate di cibo che in un piccolo ospedale vanno a finire buttate via

     

  • 5
    David Addison

    “Azzeramento degli sprechi” eh già, e poi come fa a correre l’economia e aumentare il pil, per far sorridere monty python & co ?

    Se vogliamo gestire al meglio una situazione che si va facendo sempre più disperata è il caso di abbandonare i politici al loro destino e organizzarci autonomamente in questa e in altre iniziative (GAS etc).

  • 4
    Boris Pasternak

    La cosa è assolutamente voluta dai produttori delle cibarie stesse.

    Anni fà quando dissi al mio professore di Economia che in Sicilia invece di far macerare le arance e buttarle le si poteva regalare mi disse :

    “E si e poi quelle in vendita chi se le compra?”

    Gli risposi :

    “Bè allora le strade sono due, produrre di meno e di qualità…oppure regalarle a persone che non hanno nemmeno i soldi per comprarsele tipo in Africa…”

    Il professore glisso’ e mi disse che non avrei mai fatto carriera nella vita…e manco un soldo.

    All’epoca avevo 15anni ora a 38 posso dire che per quanto riguarda i soldi e la carriera il professore aveva ragione….per il resto mi sembra proprio di no.

     

  • 3
    manuel1999

    in che anno siamo? 1939?….. a no nell 2012 ..

    • 3.1
      franz latella

      Sarebbe utile che ogni comune per il tramite dell’assessore al sociale e politiche sociali prendesse i propri impiegatucci e li inviasse in ispezione sui tanti punti vendita che girano e riciclano merci scadute, oppure che si occupassero, in via preventiva, di accertare la reale scadenza dei prodotti, prima di pensare a sfamare (uccidere) gli ultimi…

  • 2
    Elia Lxxxxesi

    Salve a tutti

    volevo solo dire una cosa..

    la mia ragazza fa la capo negozio in un supermercato, il suo capo gli a detto che quando buttano la frutta e verdura nel cassonetto devono svuotarci dentro una bottiglia di candeggina, perche altrimenti le vecchiette o gli “zingari” fanno la spesa li e non nel supermercato….

    quando me lo ha detto non volevo crederci…

    io non dico che bisogna regalargliela. ma rovinarla con la candeggina mi sembra esagerato, gia uno è disperato che deve frugare nei cassonetti per mangiare…

    l’idea esposta è ottima ma con questa mentalita del guadagno purtroppo non arriveremo da nessuna parte…

  • 1
    raggiodiluce

    Nel mio piccolo negozio ho risolto così: se vedo che qualcosa sta per scadere, ca 2 settimane prima chiamo una signora che lavora per una cooperativa. Quotidianamente va da persone disagiate che, non potendosi permettere una badante…., si rivolgono a queste strutture. Tramite questo angelo i “miei” biscotti……………vengono consumati da persone bisognose.

  • 0
    albertopd

    Mi raccontava un’amica quando lavorava in una coop di Venezia: per evitare che i barboni andassero a “rubare” tra i rifiuti organici … ci buttavano sopra litri di trielina!

    Tra l’altro così facendo il rifiuto da “umido organico” riciclabile diventava automaticamente non riciclabile, con le conseguenze del caso.

    Ovviamente non buttavano solo cibo scaduto, ma anche “in scadenza”, perchè nessuno compra cibo che scade tra 1 settimana quando è rimasto sullo scaffale per qualche mese.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Mancano poche ore! Hai votato!?

macchianera internet awards 2016 vota byblu Vuoi contribuire in qualche modo a far conoscere questo blog? Ci sono tre giorni di tempo per votare Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Votate per almeno 10 categorie e usate un vostro indirizzo email reale, altrimenti il vostro voto sarà nullo. Byoblu si trova nella categoria "30....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Scontro Berlusconi Berlinguer sul Referendum: “Qualcos’altro da aggiungere?”. “Sì: sarebbe un regime!”

Berlusconi Berlinguer Referendum Scontro tra Silvio Berlusconi e Bianca Berlinguer, che non gli permette di elencare le ragioni del No al Referendum Costituzionale. - "Ha qualcos'altro da aggiungere?". - "Sì... Sarebbe un regime!"....GUARDA

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi Diego Fusaro: "Se al Referendum Costituzionale vince il sì, come vogliono le élite, distruggono la Costituzione, desovranizzano lo Stato e impongono l'Unione Europea come Banca Centrale che decide per tutti. Se vince il no l'élite ha pensato anche al piano B, perché il popolo si sta...GUARDA

MELONI A RENZI: SCIOCCATA DA QUANTO SEI BUGIARDO!

giorgia meloni vs matteo renzi sei un bugiardo Giorgia Meloni si scontra violentemente con Matteo Renzi, durante la campagna per il referendum costituzionale, sul Porcellum e sulle liste bloccate, che Renzi sostiene di avere tolto dall'Italicum....GUARDA

Silvio Berlusconi su Beppe Grillo: “Non posso parlarne bene”.

Berlusconi su GrilloSilvio Berlusconi su Beppe Grillo a Matrix: "Mi piace parlare delle persone quando posso parlarne bene. Quando devo parlarne malissimo, ...evito". ...GUARDA

Nino Galloni mena schiaffoni anche alla Presidenza del Consiglio

galloni marattin Nino Galloni si scontra con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio di Matteo Renzi, su banche, Referendum, privatizzazioni, debito pubblico, mercati e scenari catastrofici....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>