Per il resto, tutto bene

Un’altra strada c’è, ma solo in Italia sembra che sia tabù anche solo accennarvi. Mentre nel silenzio generale abbiamo approvato il Fiscal Compact, il trattato europeo che obbliga i paesi che lo ratificano al pareggio di bilancio, oltre alle Alpi c’è chi dice no. E’ l’Olanda, dove il premier Mark Rutte si è dimesso perchè Geert Wilders, suo alleato, ha fatto mancare il sostegno alle misure di austerity. Subito i mercati hanno minacciato di togliere la tripla A ad Amsterdam. Ma ci sono anche quegli irriducibili mattacchioni degli irlandesi. Pensate un po’: il 31 di maggio hanno addirittura indetto un referendum – l’ennesimo – per decidere se ratificare o meno il Fiscal Compact. Dalle loro parti usa così, anche se di solito, dal Trattato di Lisbona in poi, è più una questione formale, perché anche quando vincono i “no”, la UE li ripropone cambiando due virgole fino a quando non trionfano i “sì”. Ma c’è anche la Spagna. Come? Quei poveri greci degli spagnoli hanno il coraggio di alzare la testa? Sembra di sì, visto che non solo hanno indetto regolari elezioni mentre da noi incoronavamo in meno di 48 ore quello che Schifani ieri a Porta a Porta ha ricordato “essere stato chiamato” a risolvere una situazione (per carità, mica Mario si è presentato lui: ha accettato di buon grado, povera stella; e l’hanno chiamato, sì, ma – piccolo particolare – non gli italiani, bensì le élite, quelle della Trilaterale), ma ora Mariano Rajoy e il suo ministro delle finanze Guindos stanno addirittura pensando di non ratificare il Fiscal Compact perché, sull’onda delle svolte francesi (anche Sarkozy sta mollando la Merkel per tenere testa a Holland) e olandesi, si sono convinti – guarda un po’ – che un’altra strada c’è.

E già, perché sta roba del pareggio di bilancio fa acqua da tutte le parti. Te la vendono con la storiella che ogni buona famiglia, alla fine del mese, deve pareggiare i conti tra le uscite e le entrate. Peccato che ogni buona famiglia, se è per questo, debba anche cercare di ridurre il debito fino ad eliminarlo del tutto, senza farne costantemente di nuovo. Allora, se la metafora della buona famiglia fosse valida, lo Stato dovrebbe anche smetterla di finanziare all’infinito il proprio debito e casomai eliminarlo. Dovrebbe cioè smettere di adottare l’economia del debito, che è quella filosofia per cui il debito non si ripaga mai, casomai si rifinanzia. Cosa è, tale disciplina, se non una tassa occulta? Un popolo lavora operosamente ma, oltre a pagare accise e balzelli, ai suoi risparmi viene costantemente applicato un esborso proporzionale alla sua ricchezza. Se il benessere sale, lo spread aumenta e l’entità della tassa aumenta in proporzione, grazie al meccanismo dei rendimenti. Siamo come Z la formica: veniamo costantemente depauperati da una classe di cavallette esose e mai sazie. Certo, diverso sarebbe se avessimo la possibilità di produrre quanto grano vogliamo, cioè di battere la nostra moneta. Ma ci siamo venduti pure la zecca, riempiendoci tuttavia di zecche.

Ma, a sentire Mario Draghi, lo fanno per noi, sia chiaro: al FMI che chiedeva vincoli di bilancio meno stringenti per le economie in crisi, il presidente italiano (si fa per dire) della BCE ha risposto che casomai serve più austerity. Già, perché lo spread – secondo lui che ha studiato – ha ripreso a salire solo in quanto gli stati hanno smesso di fari i compiti. Cioè: siccome Italia e Spagna hanno visto il divario tra i rendimenti di Bonos e Btp sui Bund diminuire, si sono rilassati troppo e hanno rallentato sull’adozione delle misure. Allora i mercati li hanno puniti. Ma il Fiscal Compact va ratificato immediatamente da tutti, altrimenti lui non potrà più convincere la Merkel che la BCE debba aiutarci, immettendo nuova liquidità. Nuova liquidità per cosa, di grazia, mr. Draghi? Per fabbricare nuovi soldi da dare nuovamente alle banche che possano “ricapitalizzare” (come hanno fatto quelle italiane a spese nostre) acquistando altri titoli, ovvero indebitandoci nuovamente, magari a tassi anche maggiori, mentre in azienda i dirigenti si impiccano? Certo che sì, ormai il giochetto è più che evidente. La BCE fabbrica 1 miliardo, lo dà a Banca Intesa (semplificando) all’1% su base triennale. Banca Intesa ci compra 1 miliardo di titoli a tre anni al 5% (lavorando ancora un po’ di spread, ci si può arrivare, senza che l’inesistente opinione pubblica chieda la testa del liquidatore Monti), dopo tre anni restituisce un miliardo più 10 milioni alla BCE ma nel frattempo ha recuperato un miliardo e 50 milioni di euro dai titoli, prelevando dalle nostre tasche 40 milioni di euro piovuti dal cielo. Oddio, piovuti proprio dal cielo no: direi rapinati dai nostri conti con il meccanismo della tassa occulta. Ma, soprattutto, da quando ho finito le scuole non ho più avuto bisogno di nessuno che salisse in cattedra a dirmi se mi sto comportando bene o male: perché dovrei accettare che i mercati mi mettano in castigo, dietro la lavagna, se non faccio i compiti che loro stessi si inventano per tenermi occupato?

Ma c’è di più: ve lo ricordate il MES? Sì, proprio il Meccanismo di Stabilità Europeo, quello che stiamo per ratificare (anche questo in rigoroso silenzio, che mica siamo irlandesi o francesi od olandesi, noi!) e che ci indebiterà immediatamente di 125 miliardi, di cui 15 da pagare immediatamente in tre anni? Ne ho parlato molto sul blog, a cominciare dal novembre scorso: seguite la ricerca. Bene: il MES era il famoso firewall di cui dobbiamo assolutamente dotarci per aiutare gli eventuali stati in difficoltà a risolvere la crisi, giusto? Quello che sarà governato da 17 super-tiranni (tra cui Mario Monti) che potranno aumentare il fondo (700 miliardi iniziali, già saliti a 800, cui partecipiamo al 17,9%) a loro insindacabile piacimento senza che nessuno Stato (sovrano?) possa opporsi, che godranno di impunità assoluta sulle loro scelte e i cui documenti saranno inviolabili. Bene, vediamo allora a cosa servirà, tutta questa impunità. Visto che in Italia ci occupiamo molto del costo delle auto blu e degli stipendi dei parlamentari ma non battiamo ciglio se ratifichiamo una cessione da 125 miliardi, che almeno questi servano a salvarci le italiche chiappe in caso di difficoltà! E invece no: vi avevo informato lo scorso 30 marzo che il vero scopo di questo buco nero finanziario, dove cade e scompare il Pil di un intero paese, è quello di ricapitalizzare le banche, altro che salvare gli stati. Bene, ora stanno già facendo pressione per utilizzarlo (prima ancora della sua ratifica) per ricapitalizzare le banche spagnole (Corriere di oggi, p.3). E poi ancora, a cascata, quelle italiane. Il MES è un fondo salva-banche che paghiamo noi, con il latte che non possiamo più permetterci di comprare a fine mese. Ecco perché i 17 tiranni devono essere impunibili: se no, qualora il popolo dovesse rendersene conto, li appenderebbe tutti a testa in giù.

La Germania sta conducendo la terza guerra mondiale e la sta vincendo, con la complicità degli uomini della Trilaterale che hanno colonizzato le economie del sud Europa e, attraverso i mercati, le stanno distruggendo portando liquidità a Francoforte e a Berlino. La Deutsche Bank si è liberata di quantità industriali di titoli italiani, affossandoli e dando il via all’epopea dello spread, ottenendo così che gli investimenti defluissero tutti sui Bund a rendimenti pressoché nulli. L’EBA, l’autorità bancaria europea che ha sede a londra, ha condannato le banche italiane e spagnole alla ricapitalizzazione continua, distruggendo il loro valore tramite una semplice modifica alle normative.  La Merkel ha quindi imposto il pareggio di bilancio (eseguito dal soldatino Monti) imponendo con la forza l’austerity, che garantisce la recessione delle economie deboli e il mantenimento dei flussi di denaro verso la Germania, che diventa così sempre più forte e si prepara alle acquisizioni sul nostro territorio (è in corso di valutazione, per esempio, l’acquisizione di Poste Italiane). Mario Draghi è suo complice, invocando a sua volta l’austerity come finta condizione per poter strappare a Berlino il permesso di immettere nuova liquidità (da dare nuovamente alle banche).

Per il resto, tutto bene.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

50 risposte a Per il resto, tutto bene

  • 30
    thenavigator

    Fabrizio Rossi ha scritto :
    Ecco, bravo: quando sollevi la testa dal tuo manualetto di economia potresti aprirne uno di storia, e poi qualcosina di filosofia politica, in modo da complementare quelle informazioni che adesso, sprofondato come sei con il naso nelle pagine, ti sembrano la bibbia. Tu sei evidentemente condannato a recitare le regolette a memoria, e non ti accorgi di chi le scrive e soprattutto del perché lo fa, e così facendo impedisci a te stesso, e conseguentemente tenti di impedire agli altri, di accorgerti che un altro mondo è possibile, e questo mondo lo può disegnare solo una politica diversa, che deve avere il predominio su tutto il resto, perché al centro di tutto c’è l’uomo, e non l’economia. E se l’economia distrugge l’uomo, allora l’uomo non può che distruggere l’economia, e fondarne una nuova. Sei tu populista, perché ripeti le sole cose che il popolo deve sapere e conoscere. Qui stiamo andando oltre. Se vuoi farti un giro con noi, non devi soffrire di vertigini e afferrarti ben saldo a qualcosa, perché si balla parecchio.

    GD Star Rating
    loading...
  • 29
    Antome

    Bigalfry2 ha scritto :
    Senza offesa, ma sembri più te un fanatico! Non voglio difenderlo, anche perché sono sicuro che sa meglio di me come risponderti per le rime. Se conosce l’economia, va ascoltato. Esistono varie opinioni nel mondo degli economisti. Quelle che tu elenchi sono scelte politiche e non economiche, frutto di compromessi. Io sono in disaccordo con quelle scelte, ma i colpevoli non sono certo gli economisti. E poi ho una domandina per tutti voi: dite che lui ha studiato ciò che il sistema gli ha propinato. Se il sistema gli ha fatto imparare l’economia affinchè fosse schiavo, perché non l’hanno insegnata a scuola anche a voi? E’ una mia curiosità! Il vostro ragionamento non fila. Anche perché l’Italia è uno dei pochissimi paesi in cui non si studia economia e, guarda caso, siamo al default o quasi. Mah!….. ;)

     

    Purtroppo o per fortuna non c’è bisogno della laurea per opporsi alla situazione che vuole un prelievo degli ultimi risparmi sudati a fatica dalla gente a favore di una minoranza oppressiva di grandi imprese, tecnocrati, manager e speculatori. Te lo immagini se arriva un economista sel sole 24 ore e mi dice “ti vuoi ribellare? Hai qualcosa da proporre?” la espongo “hmm non mi piace cosa ne sai tu ce l’hai la laurea in economia per affermare che non dobbiamo tassare di più i poveri che risparmiano?”

    GD Star Rating
    loading...
  • 28
    insider

    darkham ha scritto :
    (se volete andarci a lavorare, basta vincere un bando di concorso, presentando un progetto. se siete gente brillante ce la farete. io ne conosco qualcuno che ci lavora dentro e non c’è entrato per *agganci* ma per meritocrazia bella e pura.)

     

    Peccato che io ci abbia avuto a che fare e posso affermare invece che in quegli ambienti ci sono 1 meritocratico contro 9 agganciati e parenti di….

    Peccato, è andata male caro impiegato di nesimo-livello addetto alle PR UE. Passi comunque a ritirare il suo assegnino per i 10′ spesi per la causa.

    PS Studiati meglio l’economia, ma mi sa che pure tu sei uno di quelli entrati per “merito” ullalà!

    GD Star Rating
    loading...
  • 27
    Edmond

    Piccolo errore…le banche per avere i denari a titolo quasi gratuito dalla BCE (1%), hanno posto come garanzia titoli nazionali di qualsiasi paese.  Il che significa che l’esborso per avere un miliardo di euro è stato molto inferiore in quanto titoli di nazioni periferiche, soprattutto se lunghi, sono stati acquistati ben sotto il loro valore nominale.

    Ma non è finita…….nell’articolo viene detto che con i denari incassati dlla BCE, le banche acquistano altri titoli con un rendimento del 5%…….sbagliato…..perchè solo un 5% ???   Le banche riacquistano il proprio debito, ovvero, ricomprano sul mercato e mediante offerte pubbliche le loro obbligazioni, che ovviamente non quotando "alla pari" garantiscono un rendimento immediato di almeno il 10% + gli interessi che non dovranno corrispondere…..nello specifico MPS – UBI – UCG e soprattutto banco popolare hanno fatto questa bella gabola, garantendosi utili immediati anzichè iniettare liquidità nel sistema……

    GD Star Rating
    loading...
  • 26
    kthrcds

    Nel corso delle celebrazioni del 25 aprile, l’ineffabile Monti si è prodotto in un parallelismo fra la liberazione dal nazifascismo e quella che lui considera la necessaria liberazione da “alcuni modi di pensare e di vivere che le hanno finora impedito di pensare al futuro”. In realtà, ciò che impedisce di pensare al futuro è proprio la grigia visione del mondo che il mediocre professore, trasformato d’amblé in salvatore della patria, tenta di imporre a 60 milioni di italiani a suon di quelle stesse fallimentari e angoscianti riforme che nei decenni scorsi hanno distrutto le economie di un paio di continenti. Ormai c’è solo da sperare nel crollo dell’euro e di questa Europa fallimentare. Peggio di così non potrebbe andare.

    GD Star Rating
    loading...
  • 25
    rox

    Alla minaccia 5 stelle tutti diventano più buoni,persino draghi sembra più umano,e napolitano quella vecchia volpe,i partiti devono risanarsi,niente demagogia e niente elezioni anticipate,fanno sembrare grillo e il suo movimento :gozilla e king kong

    Ammazza che fifa!!!

    GD Star Rating
    loading...
  • 24
    roby67

    byoblu ha scritto :
    Intendevo sale “artificialmente”, per le economie territorio di predazione. Oggi si può dire che ci fosse più benessere rispetto agli anni ’70. E si sono inventati al guerra dello spread. Guardati l’inchiesta sugli HFT di Repubblica e di come falsificano i mercati, e capirai cosa intendo. La teoria è quella che hai descritto tu, ma nella pratica lo spread è diventato la vera decima occulta con cui predare un popolo.

    In una parola : speculazione

    Condivido in pieno

    Grazie

    GD Star Rating
    loading...
  • 23
    rox

    Io non ce l’ho con quelli che imparano a memoria,quelli che al posto della testa hanno un magazzino pieno di parole,numeri,regole,ma non c’è un qualcosa che elabora e gestisce il magazzino,ovvero testa vuota piena di dati a fondo perduto,io in realtà ce l’ho con i professoroni economisti,credevo si capisse,avevano il dovere di stroncare la casta,ma io non dò fastidio a te e tu mi lasci in pace,e tecnici e partiti vissero felici e contenti

    GD Star Rating
    loading...
  • 22

    Grande giornalista Claudio Messora!

    E (giuro senza SARCASMO) grande attore !

    Ottima dizione e gestione delle pause ! Meglio di tanti 

    cani ululanti osannati dal moribondo cinema italiano!

     

    Se nel prossimo film ho budget lo voglio per un ruolo da protagonista !

    http://youtu.be/EYY7VEJ0NHk

    GD Star Rating
    loading...
  • 21
    rox

    Quel darkcoso,non so che dire,provo tanta pena,ha passato il meglio dei suoi anni a imparare ciò che volevano imparasse,e ha perso completamente l’abilità di guardare oltre il suo naso,citando la sua bibbia,tutti si starebbero facendo in 4 per risolvere il problema,i suoi colleghi economisti intendo,la bibbia in sintesi dice che quando le cose vanno male,non toccate i nostri stipendi,lasciate la casta così com’è,non fate pagare l’imu alle banche,non date una regolata a gli interessi e commissioni sempre delle banche,cambiare la parola finanziamenti ai partiti perchè vietata,tassare e uccidere i più deboli,rinunciare allo stipendio di presidente ma non a quello di parassita a vita,potrei citare tanti modi in cui regole e leggi vengono aggirate,ma penso che sia tutto previsto da quella bibbia del cavolo,non mi sembra che si stiano dando tanto da fare per risolvere questi professoroni di economia,mi sa che hanno già deciso,è una mia impressione?

    GD Star Rating
    loading...
    • 21.1
      Bigalfry2

      Senza offesa, ma sembri più te un fanatico! Non voglio difenderlo, anche perché sono sicuro che sa meglio di me come risponderti per le rime. Se conosce l’economia, va ascoltato. Esistono varie opinioni nel mondo degli economisti. Quelle che tu elenchi sono scelte politiche e non economiche, frutto di compromessi. Io sono in disaccordo con quelle scelte, ma i colpevoli non sono certo gli economisti. E poi ho una domandina per tutti voi: dite che lui ha studiato ciò che il sistema gli ha propinato. Se il sistema gli ha fatto imparare l’economia affinchè fosse schiavo, perché non l’hanno insegnata a scuola anche a voi? E’ una mia curiosità! Il vostro ragionamento non fila. Anche perché l’Italia è uno dei pochissimi paesi in cui non si studia economia e, guarda caso, siamo al default o quasi. Mah!….. ;)

      GD Star Rating
      loading...
    • 21.2

      克戰役被擊潰 capisco di piu quello che c’e scritto qui che quello che hai scritto tu non si capisce niente niente niente vorrei inoltre ricordare ai gentili fans della blogosfera che il blog dei blog e stato bloggato dai blogger che sono stati a loro volta delle mele amen

      GD Star Rating
      loading...
  • 20
    darkham

    mi piacerebbe sapere il tuo titolo di studio, ma chissenefrega, possiam tutti barare e dire chissàchè.

    dico solo che la tua risposta sa troppo da filosofo/letterato e mi fa davvero pensare che tu non ci abbia mai lavorato dentro a queste cose.

    vabbè, capita. non dobbiamo mica fare tutti lo stesso lavoro, no?

    “al centro di tutto c’è l’uomo, e non l’economia” certo, non ci sono problemi ad accettare questa cosa. ho forse detto il contrario? hai forse idea di quanta gente si smazza per proporre soluzione *concrete* alle crisi economiche e politiche europee? pensi davvero che trovare un capro espiatorio risolva i problemi? pensi che dire quattro idee non-realistiche possa davvero essere una soluzione?

    io non credo. ma il monto è bello perchè è vario. good luck, man!

    riguardo poi a chi dice di aver smesso di leggere quando ho suggerito di leggere un libro. beh, il mondo è fatto così. se sei ignorante crederai a tutte le baggianate e seguirai sempre quel che ti dice qualcun’altro.

    io ho scelto una altra via. pace. :-)

     

    dissento inoltre sulla definizione di populista.

     

    Fabrizio Rossi ha scritto :
    Ecco, bravo: quando sollevi la testa dal tuo manualetto di economia potresti aprirne uno di storia, e poi qualcosina di filosofia politica, in modo da complementare quelle informazioni che adesso, sprofondato come sei con il naso nelle pagine, ti sembrano la bibbia.

    GD Star Rating
    loading...
    • 20.1
      nick64000

      Bene ho letto quasi tutti i commenti. Mi scuso per non essere ne un economista ne un filosofo, faccio altro e non ci tengo a sventolare titoli o curriculum…  pero ci sono un po di cose che sono parecchio evidenti e che non mi pare nessuno si sbracci a cercare soluzioni come dice darkham. in primis condivido il fatto che il popolo ha una grande arma in mano il voto. bene non si va a votare se le regole son queste. e qui si apre uno scenario infinito perche tutte le regole da chi puo essere eletto e come, a quanto ci puo rimanere, quanto dovrebbe guadagnare etc etc sarebbero tutte da riscrivere, incluso come la politica si dovrebbe finanziare. adesso siamo in mano a gente non eletta sia in italia che in Europa (avete eletto qualcuno dei parlamentari che vi rappresentano, governo compreso?). il governo tecnico e una bufala perche la definizione di governo tecnico se presa in parola equivarrebbe a dittatura perche dovrebbe far cose sia che piacciano o meno a chi sta in parlamento. questo e un governo di tecnici che fa quello che gli dicono i politici non eletti. bene soluzioni concrete: il denaro non puo essere privato ma pubblico dovrebbe essere lo stato a poterlo stampare (mi pare fattibile questa cosa). usciamo dall’euro: be la liretta debole pero ci consentiva di esportare bene  e di creare lavoro e generare flusso economico adesso il lavoro e fermo. hai voglia a metter mano all’articolo 18 e qunat’altro il problema non è l’articolo 18 o le tasse e il lavoro che manca. se non proteggi la tua produzione e favorisci l’esportazione non vai da nessuna parte. con l’euro forte non si vende. le politiche di rigore: ben venga il rigore ma se mi permetti io avrei voluto prima vedere l’esempio del rigore da parte della cosa pubblica…. poi sono anche disposto a tirare la cinghia (altra cosa fattibilissima e concreta). votazioni e mettersi in gioco: io ci ho provato ma se non sei in un partito non vai da nessuna parte, uno tuo non lo puoi fondare perche ci vogliono tanti soldi (che si intascano i partiti esistenti). se sei in un partito questo fa automaticamente da filtro (al riguardo ti potrei raccontare una mia mancata elezione in un consiglio di amministrazione perche non la pensavo proprio come si doveva pensare). quindi io penso che forse le voci fuori dai soliti cori siano da prendere molto sul serio perche altrimenti non ci sara mai un vero cambiamento. si sa l’essere umano e sempre molto scettico verso i cambiamenti (a meno che non sia pieno fino alle orecchie) ma a volte bisogna anche cercare di guardare le cose da un altro punto di vista e ben vengano portatori sani di nuove idee…

      GD Star Rating
      loading...
    • 20.2
      Bigalfry2

      I problemi della bnostra economia sono tre: corruzione, nepotismo e mancanza di innovazione. Negli ultimi 20 anni sono state fatte numerose scoperte ed invenzioni che hanno cambiato la nostra vita in modo radicale. Cosa abbiamo inventato noi nel frattempo? Niente!!!!! Fine della discussione! Il resto sono bubbole!

      GD Star Rating
      loading...
    • 20.3

      non ti capisco potresti essere piu chiaro caro bigalfry amico mio

      GD Star Rating
      loading...
    • 20.4
      Antome

      In base a questo un cittadino non si può ribellare agli aumenti di tasse ai pignoramenti, alla stagnazione, agli espropri in base alla tua idea che non ne capisca di economia. Geniale.

      GD Star Rating
      loading...
  • 19
    blastlikecrazy

    Altro che immunita’……. Ci vuole la ghigliottina!!!!!!!!!!!!!!

    GD Star Rating
    loading...
  • 18
    roby67

    Claudio, nel tuo post  tutto piu’ che bene, tranne una cosa:

    quando il benessere sale lo spread non aumenta ma diminuisce.

    Se sei nullatenente e vai in banca a chiedere soldi o non te li danno proprio oppure paghi interessi maggiori di chi ha piu’ capitali (o maggiori entrate) alle spalle e che puo’ offrirli come garanzia. vedi la germania con l’italia: maggior sicurezza nell’investimento rendimenti addirittura negativi…

    per il resto, tutto ok.

    GD Star Rating
    loading...
    • 18.1

      Intendevo sale “artificialmente”, per le economie territorio di predazione. Oggi si può dire che ci fosse più benessere rispetto agli anni ’70. E si sono inventati al guerra dello spread. Guardati l’inchiesta sugli HFT di Repubblica e di come falsificano i mercati, e capirai cosa intendo. La teoria è quella che hai descritto tu, ma nella pratica lo spread è diventato la vera decima occulta con cui predare un popolo.

      GD Star Rating
      loading...
    • 18.2
      Bigalfry2

      Ok, ma chi sono i malfattori?

      GD Star Rating
      loading...
    • 18.3
      Antome

      Solitamente è un malfattore chi cerca di approfittare di questo nostro condizionamento mentale, attraverso il senso di colpa da debito accetti di risparmiare e fare sacrifici dimenticandoti che non si tratta più di risparmi e di sacrifici ma di consunzione e martirio e questo per chi? Per “il mercato”, ovvio, senza chiedersi se non è invece proprio il vero mercato quello che ci sta rimettendo. Il debito aumenta e lo scendere e salire dello spread non lo arresta ma si limita a determinarne l’accelerazione in salita, con spread a 0 il debito salirebbe alla velocità di quello tedesco ma salirebbe se non si crescesse più velocemente di quanto esso salga, cosa questa impossibile con l’austerity. Quindi ovvio che il gioco è in cattiva fede e punta al giustificare lo schiavismo tramite lo strozzamento dell’indebitato. Ovvio che se pensiamo di avere un assoluto bisogno del nostro aguzzino, non possiamo liberarcente, una volta che siamo coscienti che l’economia è quella prodotta dai poveri e che se gli impoveriti si passassero la merce sarebbero ricchi ed è invece il sistema che li rende poveri, si farebbe lega e nessuno avrebbe più bisogno di indebitarsi.

      GD Star Rating
      loading...
  • 17
    rox

    Libri di  economia,mmm…piene di regole,bè io qualcosa l’ho imparato dalla storia,regole oppure leggi sono fatte da coloro che sanno come aggirarle,poi vorrei dire un’altra cosa se il MES è razionale perchè l’impunità,per il nostro bene o per vigliaccheria?Tanto difficile ammettere che ci fottono?

    GD Star Rating
    loading...
  • 16
    thenavigator

    Questa delle poste italiane mi è completamente nuova,,! non c’è da stupirsi di niente.Non mi è possibile incollare un link molto interessante dove pare la BCE sia con la bava alla bocca per la ricchezza aurea italiana, siamo in possesso della 4° riserva più grande al mondo in ligotti "gialli", pari a 2700 T in ORO..! una una ricchezza "reale", non numeri e carta; una ricchezza che serve e permette di stampare moneta "CON COPERTURA".

    Ripeto non mi è permesso copiare il link, peccato….

    GD Star Rating
    loading...
  • 15
    darkham

    Allora, a mio avviso il post è molto populista, ma il bello di internet è che ogniuno può dire la sua.
    io dico la mia: manca di concretezza e correttezza.

    seguo molto e ci credo abbastanza alle idee *alternative* (permettetemi questo aggettivo) che grillo e, bene o male, chi lo segue propone.
    Però, dico io, informarsi un po’ non fa male.
    Geert Wilders, ma sapete chi è? adesso non facciamone un paladino della libertà, per favore.
    Rajoy? ma avete presente cosa ha varato il governo spagnolo?

    tanto facile dire “usciamo dall’euro”, facciamo questo o quest’altro ma vorrei un po’ di realismo.
    Si ha una visione decisamente distorta di come funzionano sia le banche centrali (aprirsi un libro di economia e studiare vi permetterà di capire un bel po’ di cose) e di come funziona la commissione europea (se volete andarci a lavorare, basta vincere un bando di concorso, presentando un progetto. se siete gente brillante ce la farete. io ne conosco qualcuno che ci lavora dentro e non c’è entrato per *agganci* ma per meritocrazia bella e pura.). dietro i politici che vedete, non penso abbiate idea di quanti giovani brillanti ci lavorino.

    riguardo “usciamo dall’euro”, che è un tema piuttosto *caldo* degli ultimi anni, vorrei che la gente si ricordasse la crisi del 1992. la storia non ha insegnato nulla?
    ve li ricordate gli anni ’90, oppure non c’eravate? io me li ricordo assai bene. Marco forte, dollaro fortissimo, lira che non valeva una ceppa, sistema industriale *alla c**zo*, etc…
    quanto vi costava comperare le cose su amazon o robe di importazione?

    Eppoi, supponiamo anche di uscire dall’euro e supponiamo anche di strafregarcene dei nostri debiti.
    bene.
    ora immaginate il giorno dopo. L’italia vuol fare investimenti, chi ci darà dei soldi? stampiamo soldi? bene, benvenuti nel 1980; ci siamo già passati.

    poi, sono d’accordo anche io sul fatto che molti soldi pubblici o europei vengono spesi in malomodo. non c’è che dire, è verità lampante. ma da qui a gettar fango su tutto, ahimè, sbagliate di grosso.

    le politiche di rigore servono per evitare il ripetersi di storie già viste.
    si cita tanto l’Argentina, ma com’è che sta la gente? ma avete presente? ci siete stati oppure si parla solo per *sentito dire*? certo, si sta tirando su e con delle crescite di pil pauroso. ma come sta *realmente* la popolazione? quanto è il divario tra la classe ricca e quella più povera.
    Si cita spesso anche l’islanda. ma ci siete mai stati là? è una terra dove non ci vivreste neanche dopo morti, io penso. è davvero molto bella ma ci vivreste?
    è chiaro che se non sei nessuno e non conti nulla e non hai nulla, allora puoi fare quello che ti pare e piace; scordati però di avere tutti gli agi che hai in un paese come questo in cui vivi.

    poi è chiaro che le lobby esistono, ma ricordo che, fortunatamente, siamo in democrazia.
    la prossima volta che andate a votare, pensateci. pensate con la testa, piuttosto che con la pancia e se non c’è un partito che vi piace, mettetevi in gioco voi stessi*
    abbiam già vissuto (e ne stiam pagando ora il prezzo) di politiche basate sulla pancia (DC, Socialisti, Berlusconi, e quant’altro)

    buona giornata.

    *ho imparato una grande lezione in francia. l’etat sei proprio tu!

     

    GD Star Rating
    loading...
    • 15.1
      Fabrizio Rossi

      Ecco, bravo: quando sollevi la testa dal tuo manualetto di economia potresti aprirne uno di storia, e poi qualcosina di filosofia politica, in modo da complementare quelle informazioni che adesso, sprofondato come sei con il naso nelle pagine, ti sembrano la bibbia. Tu sei evidentemente condannato a recitare le regolette a memoria, e non ti accorgi di chi le scrive e soprattutto del perché lo fa, e così facendo impedisci a te stesso, e conseguentemente tenti di impedire agli altri, di accorgerti che un altro mondo è possibile, e questo mondo lo può disegnare solo una politica diversa, che deve avere il predominio su tutto il resto, perché al centro di tutto c’è l’uomo, e non l’economia. E se l’economia distrugge l’uomo, allora l’uomo non può che distruggere l’economia, e fondarne una nuova.

      Sei tu populista, perché ripeti le sole cose che il popolo deve sapere e conoscere. Qui stiamo andando oltre. Se vuoi farti un giro con noi, non devi soffrire di vertigini e afferrarti ben saldo a qualcosa, perché si balla parecchio.

      GD Star Rating
      loading...
    • 15.2
      roby67

      potremmo aprire un dibattito infinito su quello che scrivi, non e’ questo il luogo.

      Pero’ una cosa: negli anni ’80 (edonismio reaganiano e yuppies) e nei primi anni ’90 (guerra di soros dollaro vs lira) non c’erano ne’ imprenditori ne’ operai che si suicidavano, in piu’ l’economia non era assolutamente ferma come ora.

      GD Star Rating
      loading...
    • 15.3
      yoyo_su_byoblu

      Ho smesso di leggere il tuo post quando hai consigliato di aprire qualche libro d’economia..

      GD Star Rating
      loading...
    • 15.4
      ClarityCome

      L’articolo sarà anche un po’ populista bello, ma quello che tu sembri ignorare completamente è che questa classe intellettuale di “giovani brillanti” laureati in economia, al guinzaglio dei figli di t**ia che ci governano (ovvero i grandi gruppi finanziari), hanno FALLITO MISERAMENTE trascinandoci dove siamo adesso. 

      Hanno “diretto” l’economia globale seguendo dogmaticamente schemi che si sono rivelati catastroficamente fallaci, e mo’ lo rifanno!

      E tutti zitti.

      E soldi alle banche.

      Attaccare lo strapotere dei gruppi finanziari con azioni politiche forti è estremamente pericoloso, certo; potrebbe infatti peggiorare ulteriormente la situazione economica.

      Rimettersi sugli stessi binari che ci hanno portato qui, invece? E’ intelligente?

      E con “stessi binari” non intendo “il malgoverno e malcostume italiano blah blah inefficenza blah blah”, come tutti gli ottusi filonordeuropei cianciano. Intendo lasciare intatta una situazione dove “de facto” chi ha in mano grosse concentrazioni di capitale fà ballare i governi come scimmie. 

      Nei tuoi amichetti bocconiani mericratocaticamente assunti alla BCE, la mia fiducia è zero. La teoria economica che vi hanno insegnato non funziona. Le prove sul campo lo hanno ampiamente dimostrato, non solo con l’ultima crisi ma anche con quella dei mercati asiatici a fine ’90. Quello che ti insegnano alla bocconi non è inalterabile parola di entità superiori. Come tutto il sapere umano è incompleto e migliorabile. Prima di Lavoisier pensavano che le cose bruciassero perchè dentro c’era il Flogisto @*§*§°##!

      Ecco, prova a porti il dubbio che voi possiate essere quelli del flogisto, prima che arrivi un neo-Lavoisier (che speriamo prima o poi arrivi).

      GD Star Rating
      loading...
  • 14
    SuperM

    Grazie Claudio,
    Questo articolo è un “faro nella tempesta”. Purtroppo però, nonostante il tuo enorme lavoro e la condivisione degli utenti sui vari social, l’efficacia che dovremmo ottenere si affievolisce fino a spegnersi. La televisione è il “quarto potere”, non c’è che dire. Non passa giorno in cui io non mi senta come un extra-terrestre. Parlo di questi argomenti ormai come se fossi un disco rotto, urlando e vomitando rabbia e indignazione con chiunque mi capiti davanti. Ma puntualmente mi accorgo di avere a ché fare con un gregge di TV-drogati…ed ogni volta è una lotta con l’ignoranza e l’ottusità che ormai pervade un popolo drogato e diviso, sul quale infierire in ogni modo è cosa estremamente semplice.
    Nonostante tutto sono fiducioso, il cambiamento è nell’aria, qualcosa senz’altro accadrà….ma cosa?! La storia insegna…purtroppo.

    GD Star Rating
    loading...
  • 13
    bigandrea

    potremmo valutare attentamente cosa significherebbe per noi uscire da questo incubo chiamato euro e europa?

    Facciamo come gli argentini. riprendiamoci il nostro territorio, abbiamo un paese bellissimo e tante risorse.  sopravviveremo. tanto all’orizzonte solo m**da…

    valutiamo cosa ci accade se facciamo come gli argentini.. 

    GD Star Rating
    loading...
  • 12
    Gran Maestro

    Ciao Claudio,

    ho spedito una raccomandata a Ilford (Londra) nel Regno Unito, in data 04 Aprile. (di quest’anno, si intente, ma meglio precisare). Oggi, 24 Aprile ho chiamato il numero verde delle poste poiché il Tracking Online dove-quando non risulta disponibile per l’estero e mi è stato risposto che il pacchetto non ha ancora lasciato l’Italia… WTF !@%”come è possibile?” ho detto. “Signore lei può fare un reclamo, dopo venti giorni dalla spedizione”. – “perfetto” – rispondo – “allora procediamo!” – “no signore, 20 giorni lavorativi quindi potrà fare reclamo a partire dal 1 maggio”…@!% il mio commento. 
    E poi ci domandiamo ancora perché l’Italia va male ??!?!?!

    Cominciamo a sistemare cominmciando dalle cose più semplici 

    GD Star Rating
    loading...
  • 11
    alecs81

    Non è corretto Claudio. La Germania non sta conducendo la terza guerra mondiale, la sta iniziando (ancora loro?). Una guerra per definizione dovrebbe avere un avversario contrapposto, ma al momento io di avversari non ne vedo.

    Quando un popolo o una Nazione deciderà di ribellarsi, allora sì che sarà iniziata la terza guerra mondiale. Per il momento gettiamo le basi per ciò che scriveranno nei libri di storia come prologo…

    GD Star Rating
    loading...
  • 10
    rox

    Ma di che parlate?Ho dei problemi,devo inventarmi un lavoro,pagare l’imu e non so quanto mi costerà,alla tv i giornali non dicono altro,devo abbonarmi per vedere le partite,ho una parola che mi gira continuamente in testa,compra,compra…,devo pagare le goccie di benzina,la tassa dell’auto,l’assicurazione,napolitano dice che chi non paga è un’assassino,poi c’è luce,gas,il cibo,per economizzare ho eliminato il telefono e adsl,tanto non so nemmeno usarlo il computer,la vita è già troppo complicata per pensare a frivolezze tecnologiche,fortunatamente l’aria è ancora gratis

    Scusate il sarcasmo ma ci sono molte persone così,dobbiamo impegnarci parecchio di più che denunce su un blog,senza offesa per Claudio ma tutti noi che conosciamo la verità dovremo dare una bella scossa a quelli che vivono su vecchie buggie,oltre internet e le notizie falsate di tv e giornali,dico questo perchè quando tento di informare la gente per strada,sembrano assenti e disperati,mi guardano come se fossi uno scenziato pazzo o roba simile,mia madre poi guarda sempre il tg mediaset,e crede che io la riempia di buggie,perciò parliamo ragazzi,diffondiamo il più possibile le notizie,prendetela come una missione di vitale importanza,magari alle prossime elezioni qualcuno rifletterà invece di votare i soliti porci traditori

    GD Star Rating
    loading...
    • 10.1
      MasterPulci

      mi ha molto colpito il tuo commento

       

      la realtà è qualcosa di forte, di duro, pesante.vedere gente imbambolata,o che parla e si fà saggia perche magari ha seguito 23 tg di seguito…. l italiano medio è proprio questo. Ti dirò di più…del nulla che sa si fà pure venditore: non capisce una sega ( scusa il termine) e non sa una mazza, ma deve pur darsi un tono…

       

      chi vince le elezioni? chi prende piu voti…e chi sono i votanti? in italia il 90% delle persone,ad essere ottimisti, è ignorante riguardo alla maggior parte dei temi politici che tratta, e vende conoscenze che non ha…. Pensa un pò che tristezza….

      il mondo in cui viviamo, cioè il Belpaese, è cosi, per cui lascia stare gli altri…resteranno sempre così…combatti per le idee di cui sei certo, e spero soprattutto consistano nell’onestà, trasparenza, condivisione….le idee cambiano…i principi di base restano….impostano il “luogo” in cui vivono le idee…. e le purificano svelandone il valore se sono quelle su menzionate….. 

       

      buona giornata

      GD Star Rating
      loading...
  • 9
    danè

    Uscire dall’euro , banca nazionale che stampa denaro NON a debito e separazione delle banche commerciali da quelle finanziarie (che dovremmo lasciare fallire); se no non ne usciamo.Sì ci vuole la reintroduzione di una legge simile alla Glass steagall, abolita da Clinton su pressione delle lobbies finanziarie…

    GD Star Rating
    loading...
  • 8
    batteriologico

    Questo articolo chiude il cerchio in modo perfetto. dal mio punto di vista l’unico modo per uscire da questo pantano, maya permettendo, è quello di abbandonare la moneta unica europea per definizione NON SOVRANA, al contrario della vecchia lira o del dollaro statunitense. Con il recupero della sovranità monetaria iniziare una inversione di modello economico da neoliberale ad uno di rìdistribuzione moderno. Modern Money theory MMT come diceva stecontin prima. da qua investire sulla econimia reale indirizzando gli sforzi per la piena occupazione, assolutamente nella sostenibilità ambientale. perchè non si possono stratificare tonnellate di cemento e di rifiuti, altrimenti facciamo peggio che altro. Chidere i canali di speculazione dei mercati separando le banche di risparmio da quelle di investimento con controllo statale.

    Operazione di una complessità immane che esigerebbe un controllo dei vertici politici ossesivo e competente. e’ questa la parte che mi crea più dubbi. I grillini sono ragazzi molto in gamba, lasciamo stare beppe nazionale che non rappresenta il movimento ma serve solo da amplificatore. Però non so se ci sarebbe una tale capacità di coalizione. lo spero. fatto sta che dei politici attuali non c’è NESSUNO che può arrivare ad un pensiero di questo tipo.

    SPERO DI SBAGLIARMI E CHE QUESTO SIA SOLO COMPLOTTISMO….MA NE DUBITO

     

    mi sembra che in questo blog ci siano molti partecipanti barnardiani…..

    GD Star Rating
    loading...
    • 8.1
      blastlikecrazy

      Ti vedo un po’ confuso. Il dollaro statunitense non e’ moneta sovrana. La FED e’ privata e in mano agli stessi criminali del FMI. La vecchia lira neppure. La Banca d’Italia e’ privata.

      GD Star Rating
      loading...
  • 7
    Gian

    La BCE stampa denaro e nelle banche si verifcano le trombosi sanguine, il denaro
    si ferma nelle banche e non circola.

    A cosa serve stampare piu’ denaro se non si rimuovono le cause della trombosi?

    La mancata ossigenazione della popolazione italiana, deriva dalla scarsa ciroclazione
    della moneta. La prossima volta, incec che chiamare un economista, chiamiamo un cardio chirurgo.

    GD Star Rating
    loading...
    • 7.1
      Franc80

      Perche’ quei soldi servono alle banche per drogarle, quando invece dovrebbero fallire (perche’ hanno in pancia di tutto) e i risparmi dei clienti nazionalizzati! Almeno cosi’ farebbe uno stato sovrano legittimato dai cittadini!

      GD Star Rating
      loading...
    • 7.2
      Gian

      Ci prendono per il c**o. -_-”

      GD Star Rating
      loading...
  • 6
    stecontin

    Certo che un’alternativa esiste………….

    La Modern Money Theory è stata la chiave che ha permesso all’Argentina di risollevarsi in pochissimo tempo da un drammatico default ed avviarsi ad essere una delle prime potenze mondiali.

    Ma da noi il problema sono il bunga bunga e le parolacce di Grillo………………..

    GD Star Rating
    loading...
    • 6.1
      IRONWOMAN63

      finche’ la gente ha paura di muoversi, in Italia continueremo solo a pagare e a diventare piu’ schiavi . Occorre la volonta’ di denunciarli per golpe. 

      GD Star Rating
      loading...
  • 5
    stornodibali

    Bravo byoblu, denuncia questi crimini pubblicamente! Fai che le persone vengano a conoscenza di come stanno davvero le cose! Queste sono le cose importanti di cui parlare!

    GD Star Rating
    loading...
  • 4
    rg3

    Utili privati e passivi pubblici! Alla finanza piace giocare facile…

    Per il resto tutto bene? Certo, a giugno ci saranno gli “Europei” (forza Azzurri) e subito dopo le Olimpiadi…che ce frega del Fiscal Compact!?!

    A proposito delle Olimpiadi, scommettiamo che durante i giochi ci sarà un attentato terroristico false flag? La location e le date sono quelle giuste.

    Accetto puntate

    GD Star Rating
    loading...
  • 3
    Franco80

    Vedo che iniziamo ad avvicinarsi alla realta’ dei fatti.

    Secondo te, claudio, perche’ i tedeschi chiedono austerita’ al Club-Med? Come mai ci chiedono un mercato del lavoro piu’ flessibile??

    Non certo perche’ vogliono che diventiamo piu’ competitivi nell’esport di loro, sarebbero stupidi.

    E infatti, saranno le loro imprese a giovare di questa “flessibilita” (e stipendi bassi), perche’ piano piano compreranno le nostre principali imprese.

    A livello macro economico questo e’ un disastro, perche’ di certo gli utili se li riporteranno in germania e non li investiranno da noi.

    Questa e’ una delle conseguenze disastrose dell’euro! Perche’ quando non puoi svalutare la tua moneta, devi fare svalutazione interna, ovvero scaricare sui salari i cicli economici.

    GD Star Rating
    loading...
  • 2
    doc

    Non so se devo essere contento per la chiarezza che hai usato nell’esposizione o piangere per la terribile situazione che rappresenta.

    Grazie Claudio.

     

    GD Star Rating
    loading...
  • 1
    daimone

    Claudio, il link di questo post su facebook dice :”Page not found”

    GD Star Rating
    loading...
    • 1.1

      I miracoli di Facebook, eh? Mentre lo condividi, puoi comunque modificare (cliccandoci sopra) il titolo e la descrizione. Il link funziona comunque. Oppure provate a condividere questo link: http://bit.ly/IdC8Or

      GD Star Rating
      loading...

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Seguimi
facebook twitter google+ streamit youtube tzetze oknotizie rss
tasto_newsletter
TU, SU BYOBLU

Rai organo di partito?

Buongiorno, ti scrivo per denunciare come il canale RAINEWS (canale pubblico) sia completamente dedicato e asservito al PD e suoi satelliti di governo. RAINEWS concede continuamente spazi a Berlusconi replicando le sue interviste in giro spacciate per le altre televisioni, ospita giornalisti Italiani ed esteri dichiaratamente schierati suposizioni pro BCE,...leggi

Dal Videoblog
Categorie
Commenti più votati