IO STO CON DELIO ROSSI

la conferenza stampa integrale di poco fa [click]

La violenza no“, per carità. Ma quanti tipi di violenze ci sono? E quanto sono gravi? C’è quella di Delio Rossi, che tira qualche cazzotto a tale Adem Ljajic e per questo perde il suo lavoro. Poi c’è quella di chi crede di poter dire quello che vuole, perché tanto “la violenza no“, e quindi nessuno può fargli niente: così insulta tua madre, tuo figlio, magari tua sorella o, peggio, un tuo caro affetto da handicap. Ma c’è anche la violenza di uno Stato forte con i deboli e debole con i forti, che affama 60 milioni di persone, ne costringe migliaia al suicidio e crea nuovi mostri che tentano a loro volta di usare una disperata violenza contro i loro simili, magari colpevoli di lavorare all’Agenzia delle Entrate, come è successo ieri a Bergamo. E poi c’è la violenza di una ristretta élite di finanzieri, lobbisti, politici e affaristi senza scrupoli da 4 miliardi di reddito annuo: plasmano il mondo per uniformarlo alle loro convenienze, regalando l’illusione della democrazia e, mentre accumulano ricchezze neppure lontanamente immaginabili, mantengono miliardi di esseri umani in uno stato di ignoranza diffusa, di indigenza e di servitù volontaria.

Allora, quale violenza è più grave? Non mi si risponda che sono tutte allo stesso livello, perché appiattendo la scala dei valori non si fa altro che confondere i veri nemici da combattere con i poveracci, vittime loro stessi par nostro. Da qualche parte, nella Bibbia, è scritto “occhio per occhio, dente per dente”. Gesù Cristo disse di “porgere l’altra guancia”, ma quando vide i mercanti fare scempio del tempio sacro, non esitò un solo istante ad imbracciare una mazza e ad usare violenza. Perché arriva un momento in cui si passa il limite e subire oltre diventa esso stesso peccato mortale, che spalanca le porte del girone infernale degli ignavi.

Dunque, siccome non mi risulta che le élite economico-finanziarie siano state in alcun modo esautorate per l’invasione dei debiti sovrani che hanno assoggettato intere popolazioni facendo scempio delle Costituzioni nazionali; e siccome non mi risulta che alcuno tra i politici si sia dimesso per l’ecatombe di imprenditori e di cittadini comuni che si sono tolti la vita in conseguenza delle scellerate strategie dell’austerity; e siccome, infine, le aggressioni verbali velenose, infamanti e pretestuose, magari dirette a infierire sulla sfortuna di quelle creature fragili che in altri tempi sarebbero state abbandonate sul Monte Taigeto dagli spartani, restano impunite come se non ne ferisse più la lingua che la spada, allora di fronte alla mole farisaica di vesti stracciate, dovendo scegliere da che parte stare ed essendo quella della ragione già occupata, io sto con Delio Rossi. Perché una reazione inconsulta, non premeditata e passionale all’offesa grave ed ingiustificata di chi non conosce il suo ruolo nel mondo è, tra tutte le forme di violenza fin qui descritte, quella che più assomiglia alla giustizia. E anche perché voglio così sperare che anche per i popoli, finalmente, venga quel giorno in cui continuare a subire non sarà più possibile.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

66 risposte a IO STO CON DELIO ROSSI

  • 39
    rikkardone

    Se e’ vero che l’offesa era diretta al figlo del mister, Delio Rossi non lo doveva toccare neanche con le mani…….doveva solo sputargli addosso sino a fargli la doccia.Comunque uno stronzetto del genere puo’ trovare spazio solo nel calcio italiano, dove e’ possibile contestare impunemente tutto e tutti.Io sono juventino, ma stimo Rossi come persona seria ed elegante, e professionista preparato come pochi.Mi aspetto che Della Valle adesso si liberi al piu’ presto di questo ragazzo e lo rimandi al suo paese a vendere carciofi.

  • 38
    bellodromo

    Sto con Delio Rossi. Se mi fossi trovato al suo posto non so come mi sarei comportato. Alla violenza delle parole avrei sicuramente risposto con la violenza delle mani. reputo la violenza delle parole usate superiore a qualsiasi altro tipo di violenza. Sto con Delio Rossi. Rocco

  • 37
    Fabrizio Colombo

    Claudio, ti stimo e ti seguo sempre con grande interesse, ma tu sei proprio sicuro che il calciatore Ljajic abbia insultato Delio Rossi tirando in ballo il figlio disabile dell’allenatore? E’ un’indiscrezione che sta girando qua e là, ma non ci sono immagini televisive o labiali che lo confermano. E’ una cosa che nessuno di noi sa. Non voglio difendere Ljajic, anzi, sicuramente deve aver detto qualcosa di brutto a Rossi, ma non sappiamo cosa. Tra l’altro, neppure è ben chiaro se quest’ultimo abbia davvero un figlio disabile o meno. Alcune fonti dicono di si, altre di no. Non ultimo, ci terrei a sottolineare che Delio Rossi non è esattamente una brava persona come sta dicendo qualcuno, nè ha sempre difffuso la “cultura dell’esempio” come ha detto ipocritamente in sala stampa. Chi segue il calcio ricorderà di quando allenava la Lazio e faceva le telefonate (intercettate) al suo Presidente per chiedergli di corrompere gli avversari e fargli vincere le partite. Andate un po’ a cercare su You Tube “intercettazione Lotito-Rossi”, da lì si capisce quale cultura dell’esempio ha portato Delio Rossi….

  • 36
    Cool

    Ovviamente concordo con l’articolo, dico ovviamente, perchè se uno è con Delio Rossi vuol dire che non accetta le violenze vere.

  • 35
    simone star

    Ottimo articolo…come sempre :-)

  • 34
    Teomas

    Lijaic non ha insultato nessun figlio disabile! E non si sa neanche se Rossi abbia un figlio disabile. Claudio non ti puoi basare sulle chiacchiere da bar del web. Andate poi a vedere questo: http://www.nanopress.it/cronaca/video/lazio-delio-rossi-a-lotito-ammorbidiamo-il-lecce_V5398335.html

    • 34.1
      Teomas

      ” magari dirette a infierire sulla sfortuna di quelle creature fragili che in altri tempi sarebbero state abbandonate sul Monte Taigeto dagli spartani” (C. Messora). Mi sembra che certi riferimenti che  fa Messora possano far sorgere  ragionevoli  sospetti  che egli si stia accodando  a certe bufale che girano sul web e nei commenti.

      QUINDI, LEGGI CON PIU’ ATTENZIONE ANCHE  TU IL POST prima di scagliarti contro gli altri col piglio da maestrina a da avvocato difensore.

      Al di là di condivisibili considerazioni e  sviluppi logici, mi sembra che, proprio per le tematiche di questo blog e per il livello di disagio economico e  sociale che stiamo vivendo, porre il faccione di Delio Rossi in bella mostra, con la scritta IO STO CON DELIO ROSSI e fare di   lui una sorta di giustiziere in epoca di ingiustizie sia un po’ fuori luogo. Mi spiego meglio: I calciatori e gli allenatori  godono di stipendi amorali e loro stessi si autodefiniscono dei PRIVILEGIATI SOCIALI, in virtu’ di questo, ed in un   momento di disagio economico e sociale delle classi medio basse, fare di Delio Rossi una sorta di pseudo giustiziere mi sembra UN PO’ FUORI LUOGO E DI CATTIVO GUSTO.

    • 34.2
      Teomas

      Sulla prima parte del mio commento hai  ragione, anche se all’inizio del suo pezzo Messora  molto CASUALMENTE dice   ” Poi c’è quella di chi crede di poter dire quello che vuole, perché tanto “la violenza no”, e quindi nessuno può fargli niente: così insulta tua madre, tuo figlio, magari tua sorella o, peggio, UN TUO CARO AFFETTO DA HANDICAP”.

      La seconda parte del mio commento con il suo link  ha un verbo al plurale (ANDATE A VEDERE) e si rivolge non a Messora ma a tutti i commentatori del blog che stanno in ogni caso  pontificando sulle DOTI MORALI di  Delio Rossi. Quindi ANCHE TU IMPARA A LEGGERE!
      Delio Rossi, autore di un gesto indifendibile, è inoltre  un professionista strapagato e strapreparato per reggere  a ben altre pressioni e ad insulti che ai veri professionisti della panchina non fanno ne caldo ne freddo o per lo meno non reagiscono da TEPPISTI ma con quattro paroline a muso duro che fanno molto piu’ male.

      Evidentemente poi altri commenti ‘ violenti e incivili a cui non hai dato alcuna risposta hanno molto piu’ valore del mio per te.

      Infine applicati di piu’ dillo a qualcun altro perche’ non sei la maestrina di NESSUNO.

    • 34.3
      Nicola F

      “Magari” in italiano ha un significato che sembra sfuggirti, così cone sembra sfuggirti totalmente il senso di questo post, chiaro ai più, il che mi fa presupporre che, “magari”, non ci hai capito un c**zo.

    • 34.4
      Barbara Rossi

      Non mi risulta che Claudio abbia scritto da nessuna parte che Rossi ha un figlio disabile. Impara a leggere.

      Inoltre, eventuali comportamenti scorretti di altra natura di Rossi in passato non inficiano per nulla il ragionamento del post, che condivido in pieno e vale a prescindere. Dunque applicati maggiormente, se vuoi svolgere riflessioni di un qualche valore.

    • 34.5
      Teomas

      Sei tu che non hai capito un c**zo del senso delle mie repliche, ma proprio un c**zo! Ne hai estrapolato solo una minima parte nella quale io stesso ho ammesso di aver sbagliato ma col  beneficio del dubbio (il tuo caro magari..).

      Sappi comunque che in un paese libero ognuno è libero di esprimere le sue riflessioni che,  stimolate da una lettura o da una serie di commenti possono andare nella direzione che meglio crede, senza dover rendere conto a voi 2 maestrini di aver capito la lezioncina del maestro, la prossima volta ti consegnero’ il diario se ti fara’ sentire utile.

      TI SALUTO.

       

       

       

  • 33
    Teomas

    Lijaic non ha insultato nessun figlio disabile! E non si sa neanche se Rossi abbia un figlio disabile. Claudio non ti puoi basare sulle chiacchiere da bar del web. Andate poi a vedere questo: http://www.nanopress.it/cronaca/video/lazio-delio-rossi-a-lotito-ammorbidiamo-il-lecce_V5398335.html

  • 32
    Teomas

    Lijaic non ha insultato nessun figlio disabile! E non si sa neanche se Rossi abbia un figlio disabile. Claudio non ti puoi basare sulle chiacchiere da bar del web. Andate poi a vedere questo: http://www.nanopress.it/cronaca/video/lazio-delio-rossi-a-lotito-ammorbidiamo-il-lecce_V5398335.html

  • 31
    Labrigue

    ma questo è il blog della fornero? l’ultimo commento a mezzogiorno. si lavora, eh? dai, che dopo, ma dopo! vi mandano in pensione! siete già in tangenziale? bon, che alle otto si timbra! fatto il pieno? cosa? niente soldi? ..magari vi siete dimenticati di far fare la marchetta alla figlia minorenne..e su! veloci! chi dorme non piglia ‘o pesce! ITALIANI!!!!

  • 30
    ivana

    guarda, io non so  che c**zo è successo e so vagamente chi è delio rossi, quando sento parlare di calcio italiano, vomito d’istinto. sono una sportiva (non da poltrona, mi faccio il c**o, io), amo il calcio da sempre, ero interista, ora tifo barça, che mi da un pò il senso dello sport. ma, claudio, chi c**zo te lo fa fare di spendere tutte queste energie (se pur come spunto per riflesssioni inerenti) a parlare ancora di tutte le figure di m**da che fa lo sport italiano costantemente? devi rilassarti, dammi retta, o rischi di ammalarti seriamente. guarda che non scherzo, pensaci! con tutte le lotte che abbiamo fatto, che stiamo facendo e che ci toccherà ancora fare, be’, quello che combinano questi fanc**zisti del calcio..ma ti sembra il caso? io, ripeto, sono una sportiva, fortunatamente mi dedico allo sci, alla corsa e seguo il volley, in quanto il trentino, la mia regione, è appassionatissima di questo sport, ma mai! ho visto schifezze comer quelle che si ripetono nel calcio. non dimentichiamo i morti! i morti, c**zo!!! insomma, lascia perdere i paragoni con la società, che è cosa più seria del calcio. p.s. Se un el te da en sberlòn, qualcòs te averai anca fat!..e te tel tègni! e mutz!

  • 29
    Cool

    ANCHE IO STO CON DELIO ROSSI!!!!

     

    Scusate l’urlo, ma questo modo di fare è quello che odio!

     

    Hai torto, e se riesci a provocare uno che ti da un ceffone, quello che ti ha dato il ceffone ha comunque torto…. ma dove siamo?

     

    Allla pupa e il secchione?

     

    E i secchioni sono quelli che non tollerano la “violenza”  che violenza non è, ma difesa.

     

    Ora leggo l’articolo.

  • 28
    Cool

    ANCHE IO STO CON DELIO ROSSI!!!!

     

    Scusate l’urlo, ma questo modo di fare è quello che odio!

     

    Hai torto, e se riesci a provocare uno che ti da un ceffone, quello che ti ha dato il ceffone ha comunque torto…. ma dove siamo?

     

    Allla pupa e il secchione?

     

    E i secchioni sono quelli che non tollerano la “violenza”  che violenza non è, ma difesa.

     

    Ora leggo l’articolo.

  • 27
    Cool

    ANCHE IO STO CON DELIO ROSSI!!!!

     

    Scusate l’urlo, ma questo modo di fare è quello che odio!

     

    Hai torto, e se riesci a provocare uno che ti da un ceffone, quello che ti ha dato il ceffone ha comunque torto…. ma dove siamo?

     

    Allla pupa e il secchione?

     

    E i secchioni sono quelli che non tollerano la “violenza”  che violenza non è, ma difesa.

     

    Ora leggo l’articolo.

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>