Poveri poteri forti, che fine hanno fatto!

Fin da quando gli è stata rinfacciata la sua appartenenza ai poteri forti, Mario Monti si è prodigato nel cercare di dimostrare il contrario. Purtroppo le politiche di austerity con le quali ha affamato il popolo italiano, subissandolo di tasse senza nessuna misura per la crescita, sono evidenze difficile da smentire, come altrettanto difficile è individuare nella sua azione di governo quella equità che dovrebbe colpire lobby, banche e assicurazioni in misura altrettanto draconiana.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Ciononostante, questo emissario della Commissione Trilaterale, nonché vero artefice di quel fiscal compact ammazza-popoli (lui e non la Merkel, come lo stesso Sarkozy ha lasciato intendere), quando ne ha l’occasione prova ad ascriversi meriti per allontanare da sé l’accusa di presiedere a un Governo di spettri,  come lo chiama Paolo Becchi, filosofo del diritto all’Università di Genova,  “che si legittima non attraverso il consenso democratico, ma attraverso la difesa di una fantomatica moneta, che non è la nostra, ma semplicemente l’unica. Quello che conta è salvare l’Euro, anche a costo, come sta avvenendo, di ridurre alla miseria intere popolazioni [leggi tutto: Euro, il dio che non ci potrà salvare]”.

Ci aveva provato non appena il PD aveva approvato un emendamento che stralciava le commissioni bancarie. Peccato che non l’avesse presentato il Governo, bensì il Parlamento. E doppiamente peccato che l’emendamento sia poi stato frettolosamente ritirato, con l’approvazione di una mozione recepita e convertita in decreto legge in meno di 36 ore, quando le mozioni mediamente restano a marcire nei cassetti di Palazzo Chigi per anni, prima di essere rispolverate o stracciate.

Ma ci aveva provato anche quando, nella manovra Salva Italia, oltre a ridurre alla fame 60 milioni di cittadini, aveva addirittura osato introdurre una norma che dimostrava inequivocabilmente quanto lui non ci andasse certo per il sottile nei confronti di banche e assicurazioni. All’articolo 36 comma 1, infatti, il decreto ammazza-poteri-forti recitava così:

  1. E’ vietato ai titolari di cariche negli organi gestionali, di sorveglianza e di controllo e ai funzionari di vertice di imprese o gruppi di imprese operanti nei mercati del credito, assicurativi e finanziari di assumere o esercitare analoghe cariche in imprese o gruppi di imprese concorrenti.

In pratica, se per esempio sei nel consiglio di amministrazione di un’azienda, non puoi essere anche in quello di una sua concorrente. Ai commi 2, 2bis e 2ter si stabiliva che nel caso di un piede in due scarpe bisognava optare per una delle due, e bisognava farlo entro 120 giorni dalla data di entrata in vigore della conversione in legge del decreto., pena la decadenza forzata da entrambe le posizioni.

Ma quanto è stato duro questo terribile colpo inferto dall’impavido e sobriamente equo Mario Monti ai poteri forti? Non più di una cacata di piccione sul parabrezza di una Rolls-Royce, di quelli che i maggiordomi immediatamente lavano via detergendoli con le maniche delle loro marsine di ordinanza. Prendiamo Marina Berlusconi, per esempio. Il Financial Times ci ricorda che dirige la Fininvest, la holding di suo padre Silvio (e chi se lo scorda?). Orbene, la Fininvest controlla il 36% di Mediolanum, la banca che tramite i suoi canali gestisce la vendita di prodotti assicurativi.  L’inflessibile misura voluta da Mario Monti contro i poteri forti vorrebbe dunque che Marina Berlusconi lasciasse la sua carica di consigliere di Mediobanca, dove Fininvest ha investito quasi 300 milioni di euro. Detto fatto, fiaccata dalla mazzata sulle reni e incerta se proseguire o meno in un mondo dei business reso ormai così fortemente inappetibile, la figlia di Silvio Berlusconi ha rassegnato le sue indiscutibili e irrevocabili dimissioni dal regno di Enrico Cuccia: a sacrificarsi, al posto suo, d’ora in poi sarà unicamente suo fratello, Pier Silvio.

Non c’è che dire, caro professor Monti: gli italiani sono davvero impressionati dall’incisività della sua (unica) manovra contro i poteri forti. Perfino il Financial Times titola “Only in Italy” (solo in Italia). Adesso, rincuorati da tanta equità, siamo pronti a sopportare il peso di nuovi pesanti sacrifici, perché degli italiani si può dire tutto, ma non che sia un popolo che non conosce la solidarietà. Per cui sia detto forte e chiaro e lo si scriva su tutti i muri: non lasceremo che i poteri forti paghino da soli!

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

10 risposte a Poveri poteri forti, che fine hanno fatto!

  • 2
    first em

    Concordo fino a un certo punto con quanto dice Becchi. In realtà Monti è qui non per cercare di salvare semplicemente l’euro ma il sistema della turbofinanza, di cui l’euro è una pedina. L’italia ha un debito pubblico di 1900 miliardi, ma gli italiani hanno un patrimonio stimato in 8000-9000 miliardi ed è lì che si sta cercando di mettere le mani per tenere in piedi la baracca.

    Che poi gli italici non siano un modello di virtù, civiche e fiscali, è un fatto ma non si può certo ergere a giudice chi si fa portavoce di un “modello di sviluppo” che ha  prodotto i mercati finanziari odierni e ha favorito, direttamente o indirettamente, la fioritura di una pletora di centri off-shore con istituzioni e pratiche annesse. Oggi viviamo in un mondo nel quale più del 50% della transazioni commerciali ha per tramite un paradiso fiscale. Chiedersi perchè non si vada a spulciare nei 500 (!?!) miliardi che alcuni nostri concittadini detengono nelle lavatrici esotiche a questo punto diventa pleonastico.

    • 2.1
      Charles

      ok, ma si consideri il fatto che i 2000 miliardi di debito sono da ripartirsi in parti identiche su 60 milioni di italioti, mentre gli 8000 miliardi di ricchezza privata non sono distribuiti altrettanto equamente; pertanto al momento di aprire il portafogli la situazione non è la stessa per tutti.

      o no??

  • 1

    Non sono il solito disfattista, apprezzo su certi aspetti il lavoro di Monti, c’è molto più controllo, solo che su altri è uguale a tutti gli altri politici, ci stanno spennando vivi!!!

  • 0
    Krux

    Lungo da me l’idea di difendere l’indifendibile Monti, ma per amor di verità, almeno stavolta, non vedo colpe gravi del professore in una fattispecie come questa.

    Vent’anni e più di conflitti di interesse mai risolti, non possono essere puliti con due mani di vernice bianca. 

    Superata questa fase di emergenza istituzionale, cioè quando riusciremo ad identificare un soggetto politico in grado di far tornare la nostra povera Italia un paese normale, insomma quando riusciremo a riconsiderare A, B e C soltanto le prime tre lettere dell’alfabeto, il paese va “deberlusconalizzato” in toto, con delle vere leggi sul conflitto di interesse, sull’ antitrust, con una vera riforma della Giustizia, non dei giudici, con una legge elettorale che garantisca il ricambio generazionale e non le rendite di posizione.

    Allora, e solo allora, potremo valutare il peso e l’importanza che ha avuto questo governo nel salvare il Paese; se è stato veramente l’unica soluzione possibile per non finire nel baratro o se è stata soltanto una parentesi delle conventicole che da sempre governano in maniera occulta, per puntellare il proprio potere e garantirsi altri vent’anni di dominio incontrastato.

    Poi, sono perfettamente d’accordo che la storia delle commissioni bancarie prima presentata in pompa magna e poi ritirata alla chetichella è stata ridicola, che la revisione dell’articolo 18 è soltanto un delirio di onnipotenza della Fornero, che la brutta storia degli esodati è roba da “dilettanti allo sbaraglio”, ma non possiamo pretendere che il “povero” Monti prenda la bacchetta magica e ci faccia tornare agli anni ’70, quando ancora la politica si faceva per passione, per degli ideali, e non come oggi per acquisire potere che ti permetta di fare soldi, che ti permettano di aumentare il tuo potere, che ti faccia fare altri soldi.

    Insomma, Monti ha già le sue colpe, e non sono poche;

    evitiamo di affibbiargli anche quelle che non merita.

     

    • 0.1

      realizzare norme inefficaci, con dispendio di risorse pubbliche, come specchietto per le allodole in luogo di quelle serie ed efficaci, usarle per dimostrare la propria estraneità ai poteri forti (pur sapendo che sono inefficaci) e, cosa ancora peggiore, per legittimare inaccettabili sacrifici – quelli, ahimé, efficacissimi, in quanto vero obiettivo da realizzare – da imporre ai cittadini, nella mia legenda è decisamente una prassi colposa.

    • 0.2

      Ha ragione byo. non e accettabile il comportamento di monti

  • -1
    roberto p.
    roberto p.

    In ritardo di un post, ma riguarda anche questo.

    Certamente Claudio non ha bisogno di un avvocato difensore, ma il concetto espresso con le sue parole è chiarissimo.

    Dato per scontato che la violenza non è mai giustificabile, si comprende sicuramente il gesto violento di una persona esasperata, che reagisce ad una provocazione.

    Non si può comprendere invece la violenza dei boiardi di stato che pianificano a tavolino il taglieggiamento di un popolo. 

  • -2
    Tanatx

    Abbiamo domiciliato la nostra democrazia su un conto corrente.

    il progetto politico-economico affidato al “salvatore delle banche“, non può e non deve assolutamente giustificare la mattanza sociale che opera quotidianamente attraverso la vessazione, l’oppressione e le minacce dell’imposizione tributaria.

    Più volte mi sono soffermato a discutere sui contenuti di certi post cercando di focalizzare i punti di maggior riflessione, cercando di andare oltre la singola figura politica e ipotizzandone gli effetti, oggi credo veramente che serve andare avanti: servono armi per difernderci. sappiamo tutti ormai che ci stanno spremendo come limoni, ognuno di noi può aver intuito un modo, un sistema per evitare i duri colpi della Milizia Statale Bancaria chiamata Equitalia o Agenzia delle Entrate o società di recupero crediti:

    un mio cliente per 800 euro di tassa sui rifiuti non pagata, ha ricevuto ieri una cartella da 3.319,62 Euro…. ora faremo ricorso anche per la ripetizione degli interessi.. ma non sappiamo come andrà a finire.

    Per i professionisti:

    – fate fatture sotto i 999,00 euro ed evitate di versarli in banca, ossia incassate i contanti e teneteveli;

    – non intestatevi nessun bene registrabile nei pubblici registri (immobili e mezzi di trasporto)

    – usate il baratto se potete;

    – per chi ha immobili ed è sposato, se non ha ricevuto decreti ingiuntivi, pignoramenti ed altri atti, costituisca fondo patrimoniale sulla casa;

    – per chi ha figli minori, aprite un libretto di risparmio in loro favore, poichè qualsiasi azione su quel denaro dovrà essere autorizzato dal Tribunale dei minori;

    – per chi non riesce a pagare le tasse, non fatevi abbindolare dalla rateizzazione, se poi pagando le tasse arretrate non potete pagare quelle correnti;

     

    Per i dipendenti:

    – se possibile fatevi pagare con assegno ed incassate presso l’istituto emittente i contanti;

    – contestate le bollette a conguaglio se durante l’anno non è stata effettuata almeno una lettura dei contatori;

    – non comprate beni a rate se non servono alla vostra esistenza;

    – se avete un giardino, un balcone o un terrazzo piantate aglio, cipolla, basilico, rosmarino, prezzemolo ed altri odori, utilizzando i propri si risparmiano dai 250,00 ai 400,00 euro l’anno di spesa inutile;

    – fatevi fare sempre lo scontrino con la tessera sanitaria in farmacia e portateli ad un caf l’anno successivo per chiedere il rimborso delle spese sanitarie nel 730;

    – se dovete effettuare esami medici verificate presso un laboratorio privato i prezzi prima di andare alla ASL poichè spesso conviene pagarli privatamente;

    – comrate prodotti in offerta e rinunciate alle abitudini;

    – sottoscrivete contratti di conto corrente con le spese di riga inclusi nel prezzo o a quantitativo fisso predeterminato;

    – non usate carte di credito revolving;

    Per tutti:

    – conservate i contratti di finanziamento, di acquisti di servizi, di somministrazione di beni e di erogazione di energia e acqua;

    – se ci sono unità abitative con rendita catastale parecchio inferiore alla vostra nel vicinato, presentate un’istanza di autotutela e fatevi diminuire la rendita, in previsione degli aggiornamenti degli estimi e dell’IMU;

    – la superficie delle unità immobiliari espresse in vani, non aiuta nella determinazione della tassa sui rifiuti, recatevi in catasto e fatevi dire quanti metri sono e fatevi ricalcolare la tassa dal ente impositore.

    Buona fortuna a tutti

     

  • -3
    Claudio.farna

    infat… altro che poteri forti….  Berlusconi è un fantoccio in confronto al vero potere…

  • -4
    Labrigue

    guardo questa foto e non posso fare a meno di pensare “povera figlia”. si è anche rifatta le tette per compiacere cotanto padre, che, sicuramente, le avrà detto “sei piatta! fai qualcosa! rifatti!” noi facciamo presto a dire “per l’amor di dio! ci manca anche la marina berluschina!”..ma guardatela..a me fa tenerezza, come donna, non come “figlia di..”, ben inteso. sta già facendo più danni dello tzunami..ma che padre si ritrova questa? chi di noi ragazze, per istinto innamorate dei nostri papà, vorrebbe avere a che fare con un uomo così? almeno come figlie, la nostra solidarietà a marina, la, purtroppo, figlia di un maiale.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La verità orribile che non viene detta – Gianluca Ferrara

GIANLUCA FERRARA - La verità orribile che non viene mai detta Gianluca Ferrara, direttore editoriale di "Dissensi edizioni" e blogger del Fatto Quotidiano, ha già ottenuto quasi 150 mila condivisioni con questa analisi, fatta nell'ultimo post sul suo blog. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Crociata contro la rete. Il ministro: via i “profili sgraditi”.

Orlando - rimozione di profili sgraditi e ong governative a fare controinformazione in rete Registrazione del Facebook Live del 16 agosto 2017 Un'intervista di Andrea Orlando, sul Corriere della Sera, rivela che esiste un accordo con i social network per la segnalazione dei post e la rimozione dei profili sgraditi, e anche che il ministero ha messo delle organizzazioni a monitorare...--> LEGGI TUTTO

La vera storia di KJ2, l’orsa mamma di Francesco e Soki, del progetto Life Ursus

Un'orsa e il suo cucciolo  Registrazione del live Facebook andato in onda ieri sera KJ2 sembra il nome di una stella cadente, perfetto per la notte di San Lorenzo. Invece è caduta un'orsa, appartenente al progetto Life Ursus. Nel video qualche considerazione da fare insieme sulla vicenda, andata in onda ieri sera...--> LEGGI TUTTO

OneBarter: l’era del baratto high tech

OneBarter - Nico Allegretti Nico Allegretti, presidente di OneBarter, racconta come il baratto, nella sua nuova forma tecnologicamente assistita, possa contribuire ad abbattere la necessità delle imprese di finanziarsi con linee di credito bancarie, e possa rilanciare gli scambi e l'economia. Un settore, quello del barter (cioè "comprare pagando vendendo",...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2017

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2017Anche quest'anno avete inserito Byoblu in nomination nella categoria "27. Miglior sito Politico-d'Opinione" dei Macchianera Internet Awards. Si tratta degli Oscar della Rete, dove ognuno segnala i migliori siti in ogni categoria, e i primi dieci in tutta Italia entrano nella fase finale.Come tutti i premi, il suo valore è simbolico....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Lettere al blog: bimbi dimenticati in auto? L’idea semplice di una nonna.

bimbi auto Lettera al blog di Stefania Gentile Sig. Claudio, seguo il suo blog su "youtube" e la ringrazio per le tante cose che si imparano. Questa mattina ho ascoltato il pezzo sulla tragedia, fortunatamente solo sfiorata, per l'ennesimo bambino lasciato in macchina dalla mamma....--> LEGGI TUTTO

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Ilaria Bifarini – L’Ocse dice che tra 60 anni siamo fritti

Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho visto personalmente, sarà sempre peggiore: salari sempre più passi e sempre più disuguaglianza". Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho...GUARDA

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>