Sta arrivando la rivoluzione

di Gianluigi Paragone

Un italiano su tre spera in una rivoluzione. Il sondaggio che qualche giorno fa mi è capitato tra le mani era stato commissionato dalle Acli, dalle associazioni cattoliche dei lavoratori, un’associazione moderata. Per questo l’ho conservato.

Inquietudine – Certo, i sondaggi rivelano tutto e rivelano nulla però fotografano comunque uno stato d’animo. E qual è lo stato d’animo degli italiani? Inquieto. Perché? Perché sono stati illusi e traditi. Illusi da chi quella rivoluzione l’aveva promessa senza arrivare a nulla che non fosse la conservazione dello stato attuale di cose. Forse per questo la domanda di rivoluzione resta immutata. Vale la pena chiarirsi sul significato di rivoluzione. Non è certo rivoluzionario entrare in un ufficio di Agenzia delle Entrate armato fino ai denti e pretendere di essere ascoltati. Però è rivoluzionario pretendere da quello stesso Stato una lealtà che oggi non mantiene. Abbiamo scritto mille volte di questo tema, tuttavia siccome quei signori non ci sentono ribadiamo il concetto. Se un lavoratore svolge un lavoro per la Pubblica Amministrazione, la Pubblica Amministrazione non può protrarre il pagamento a date indegne: annunciare il pagamento del dovuto a qualche anno di distanza (nonostante un richiamo ufficiale che arriva da quella Europa verso la quale ci inginocchiamo ripetutamente) fa venire meno gli equilibri del mercato.

Soprusi – Il famoso mugnaio tedesco trovò soddisfazione in un giudice a Berlino contro i soprusi di un nobile; gli imprenditori edili con annessa la filiera della cantieristica e dei lavori pubblici, a Roma, non hanno trovato ancora quel giudice perché la giustizia italiana ha tempi che concorrono con la lentezza della Pubblica amministrazione nei pagamenti. Idem con patate se a non pagare è il privato: fammi causa, ti dicono certi di smontare ogni illusione di giustizia. Fisco e in-giustizia: con questo uno-due stanno finendo al tappeto molte imprese italiane, che oltre al danno di non essere pagate in tempi ragionevoli si ritrovano a doversi leccare le ferite per la beffa. Non è infatti una beffa che lo stesso Stato, arrogante nel pagare quando ha voglia, pretenda il pagamento di tasse (sempre di più) e gabelle varie altrimenti sguinzaglia Equitalia coi suoi metodi sbrigativi? Domando: è equo l’aggio del 9 per cento? Domando ancora: cosa c’è di lodevole nell’iniziativa strombazzata da Befera (doppio incarico e doppio stipendione; a questa gente evidentemente un incarico solo fa schifo) dello sportello amico? Visto che le parole sono importanti, Befera sta ammettendo implicitamente che prima lo sportello era nemico. E ha ragione, se anche ieri nel Napoletano un altro signore si è sparato per una cartella esattoriale di 15 mila euro. Ha ragione se la solidarietà a Martinelli, l’imprenditore della bergamasca che s’era asserragliato armato nella sede locale di Agenzia delle Entrate, è rivendicata con orgoglio non solo dai suoi compaesani. «Non era un folle, è un povero cristo come tutti noi».

Coraggio – Befera rivendica le proprie ragioni? Bene, però lo faccia guardando negli occhi i piccoli imprenditori, le famiglie, le persone reali. Finora quel coraggio non l’ha avuto: solo gran monologhi. Invece di guardare la punta del proprio naso, Befera provi ad alzare lo sguardo, provi a scandagliare nei fondali della crisi e dovrà ammettere che c’è una gran differenza tra morosi ed evasori. I grandi evasori non hanno paura di Befera formato sceriffo fiscale e delle sue retate show.

Rabbia – Nel Paese sta crescendo un disagio misto a rabbia. Non è rivoluzionario suicidarsi, ma lo Stato dovrebbe alzare le antenne se non vuole che prima o poi il suicidio evolva in atto kamikaze o se il colpo di pistola alla tempia di un artigiano si trasformi nella pistolettata di Sarajevo che scatena guerre. Non dico affatto che siamo vicini a scenari del genere, però sarebbe folle – questo sì – alzare le spalle sperando che la soluzione caschi dal cielo.

Rivolta – La voglia di rivoluzione che anima il Paese può ancora significare voglia di cambiamento radicale. Certo, l’arroganza di questo governo non aiuta. Né aiutano le manfrine di chi lo sostiene (o dentro o fuori!). Monti rifiuta ogni confronto che non sia coi mercati (almeno servisse a qualcosa…). La signora so-tutto-io Fornero quando incontra i lavoratori lo fa col piglio di chi non ha nulla da imparare ma solo da insegnare. E che dire delle decisioni prese per salvare le banche e quanti hanno fascicoli delle procure aperte per sospette evasioni? O delle nomine strappa-risate di Bondi («Diteci via mail quali sono gli sprechi») e di Amato…

Rispetto – Per chiudere. Se chi rappresenta lo Stato pretende il rispetto dai cittadini, è bene che lo Stato sia leale con i cittadini. Le tasse non servono per far quadrare i conti, le tasse si pagano per ricevere in cambio servizi pubblici almeno sufficienti. La qual cosa non accade. Tant’è che basta un Grillo per seminare il panico.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

54 risposte a Sta arrivando la rivoluzione

  • 2
    rox

    Si sono spinti troppo oltre,tranquilli un giorno pagheranno per alto tradimento e crimini contro l’umanita,nessuno escluso perchè anche se un partito dice di stare contro i tecnici e non abbandona il posto per protesta boigottandoli,non è altro che complice di tradimento,che la smettano con le loro chiacchiere,voto di fiducia o no sono solo chiacchiere da traditori

    • 2.1

      Io più che una scorciatoia vedo nel movimento 5 stelle un programma validissimo. Ti invito a leggerlo.

    • 2.2
      uffa

      Purtroppo gli italiani parlano… e basta.

      Speriamo nella scorciatoia 5 stelle, perché se aspettiamo che si alzino dalle sedie a fare la rivoluzione, campa cavallo!

  • 1
    pagibone

    Devo…purtroppo, confermare gli esiti di questo sondaggio, anche se solo dal mio particolarissimo punto di vista: proprio stamane, mio cognato, alla notizia di una incursione dei finanzieri se ne è uscito senza tanto nemmeno pensarci su più di tanto proprio così ” non se ne viene a capo se non con la rivoluzione “..e dire che gira in carrozzella !

  • 0
    Maddalena

    Vorrei esprimere il mio punto di vista a tutti quelli (e sono tanti) che ritengono che i concetti di destra e sinistra non abbiano più senso.
    Premessa:  l’onestà non è un valore né di destra né di sinistra, ma è la condicio sine qua non perché qualsiasi politica sia degna di questo nome.
    Quello che è successo negli ultimi venti anni e passa,  è che  le idee di sinistra non sono più state rappresentate. Nella popolazione vi sono parti, cioè idee diverse, alcune di sinistra, alcune di destra, entrambe con pari dignità. Ma la destra è stata rappresentata (seppur male, seppur con le cricche, e tutto quello che volete). La sinistra no, perché non basta proferire qualche piacevolezza sui diritti degli omosessuali o degli immigrati, le coppie di fatto, la riproduzione assistita, per fare politica di sinistra.
    Il partito democratico non è  un partito di sinistra, è un partito liberale. Il liberalesimo è un concetto di destra: il governo non deve entrare nell’economia, che si deve autoregolare, casomai interviene solo per rimuovere gli ostacoli al libero commercio ecc.
    Se avessimo avuto un vero alternarsi di una vera sinistra e dei veri liberali nelle maggioranze parlamentari e quindi al governo, ora probabilmente non saremmo in queste condizioni, perché ci sarebbe stato un vero confronto su tanti temi che ora ci troviamo come tragedie. E anche tutti gli inciuci, con conseguente partitocrazia nell’accezione deleteria, sono conseguenza di questo. La vera democrazia prevede l’alternanza: se sbagli, se non migliori la situazione, non vieni votato e vai a casa.
    I partiti maggiori si sono rifugiati nella UE, dove regna il concetto liberale del mercato che tutto risolve (e che non può essere messo in discussione) e il concetto che non vi deve essere politica monetaria, in quanto occorre mantenere l’inflazione a livelli fisiologici, mentre le politica fiscale deve portare al pareggio di bilancio.  
    Il popolo vuole a la rivoluzione perché non vi sono stati più veri partiti in competizione tra loro per rappresentarlo al meglio. Ma questa rivoluzione va portata nella UE, che è il vero nodo del problema a mio parere.

  • -1
    baradel

    Oddio, uno dei giornalisti marionette ventriloqui del potere che scrive sul blog di Claudio Messora!! Non riesco a crederci. ORRORE…. Non credo ai miei occhi. Spero si tratti di un refuso…

    • -1.1
      Bigalfry2

      Chi?

    • -1.2
      Bigalfry2

      Chi?

    • -1.3
      Bigalfry2

      Chi?

    • -1.4
      Federico Santapasqua

      Vedi, caro Baradel, è proprio questo il bello di questo blog ed il motivo per cui apprezzo Claudio: qui può scrivere chiunque, dal più tenace sostenitore del Movimento Cinque Stelle a uno che chiude con “un Grillo qualsiasi”. Claudio ha sempre dato spazio a tutti, senza fanatismi, e questo ne fa l’ultimo degli highlander dell’informazione libera. 
      Grazie Claudio, non cambiare mai!

  • -2
    blokandre

    vivianamini…..sei grande!…la penso anche io cosiiii..

    l’unica alternativa e’ riprendersi le istituztoni con il movimento…ciao

    e..non ti attaccare tanto e’ FINITA,siamo gia’ dentro e devono solo inventarsi il modo x scappare.

  • -3
    yoyo_su_byoblu

    Visto che ormai il M5S viene visto come unica alternativa decente (considerando chi sono gli altri c’è da essere daccordo), è bene prendere “velocemente” consapevolezza di chi c’è dietro a grillo e dopo averli votati vigilare “pesantemente” sulla visione che hanno del nostro futuro. Al minimo accenno di devianze verso utopie un pò troppo NWO, unirsi ed estirpare le erbacce in modo esemplare e veloce.

    Qua sotto il famoso video che spiega la visione della casaleggio (si trova anche sul suo sito):

    http://www.youtube.com/watch?v=9mYgbCW8XNA

    Di seguito un interessante articolo che spiega cosa c’è dietro a grillo e come la casaleggio sia collegata alla famiglia rockefeller:

    http://larivelazione.forumfree.it/?t=41692228#entry341168357

    Come al solito l’importante è sapere e capire.

    Auguri a tutti noi.

    • -3.1
      rox

      Complottismo fantasioso?Ti ha mai sfiorato l’idea che il governo tecnico con la sua incostituzionale durezza e il si padrone dei partiti che fanno largo spazio alla piena democrazia di nuovi giovani così piena di innovativa tecnologia come internet o palline che si alzano con la cosidetta forza del pensiero possa fare spazio ad altre tecnologie un pò troppo invadenti che piacciono tanto ai poteri forti?

      Forse esagero ma il m5s o altri dietro hanno molte cose da chiarire altro che complottismo

    • -3.2
      rox

      Quindi il video dei casaleggio è un’invenzione per mettere in difficoltà il m5s per il collegamento che hanno con beppe grillo?Può anche essere

    • -3.3
      rox

      Oh! Finalmente se ne parla,mi sembrava tabù l’argomento “company”,fermarli dopo?Potrebbe essere tardi

    • -3.4
      Maddalena

      Eh?!? Certo che ‘sto casaleggio è proprio bravo nel suo mestiere, se riesce a incantarti così tanto. A me il suo video annoia e basta. Dai Rox, che t’importa di questo viral marketing, passa oltre, così lo stai solo alimentando (ed è proprio bravo, perché è quello che vuole no?)

    • -3.5
      rox

      O non capisci o ci fai,a me non interessa se quello che progettano è vero o falso,anche perchè non potrei al momento dimostrarlo,ma è possibile che nessuno si ponga la domanda:che ragione hanno di esistere?

      Il grillo anche se qualcuno fa notare che fa solo propaganda al movimento,è anche ricco se non sbaglio,ha proprio bisogno di questi signori che fanno nascere un punto interrogativo senza la minima spiegazione?

      Insomma fare finta di non vedere o sapere perchè le rispste non ci sono è da stupidi non ti sembra?Io ho più paura di chi mostra solo la parte esteriore e cerca ostinatamente di nascondere l’opposta,chissà perchè poi?

      la verità è che sia paura di scoprire l’ennesimo inganno,e siccome di inganni ne abbiamo subiti tanti,meglio non sapere tante cose vero?

    • -3.6
      rox

      Magari hai una spiegazione anche su intercettazioni,controllo sulla rete,chip sottocutanei,vita virtuale ecc.Ma tanto sono fantasie,ben pubblicizzate ma fantasie

  • -4
    matt

    Personalmente non mi è piaciuta l’immagine in apertura.

  • -5
    vivianamini

    rox ha scritto :
    Hai inteso male,quello che voglio dire è che il governo,quello che tu chiami stato ha tradito,e credo che su questo siamo d’accordo,il nemico spesso usa le parole per confondere,dicendo stato si fa intendere che gli errori del governo sono errori di tutti,certo li abbiamo per così dire votati,ma non tutte le loro promesse vengono mantenute,quasi nessuna,capisci il perchè della distinzione?Se il popolo vuole iniziare a svegliarsi veramente deve smetterla di colpevolizzarsi,ci sono tra noi evasori fiscali?Di chi è principalmente la colpa?Chi ha permesso il trasferimento dei capitali in svizzera?Chi ci ha guadagnato sui finti cechi,nessuno?Ora rivogliono tutto indietro ma cominciassero loro a tirar fuori il maltolto invece di riflettere sui loro rimborsi,finanziamenti o come li chiameranno l’anno prossimo

  • -6
    Bigalfry2

    Secondo me Befera è un capro espiatorio. Il Fisco è sempre stato esoso. Vi racconto un caso personale: mio nonno quando la sua azienda stava per fallire non pagò i contributi per 2 anni. Ok, ha sbagliato, ma è mai possibile che ancora oggi, 30 anni dopo lo Stato continui a mandargli le cartelle esattoriali caricandoci sopra degli interessi sempre maggiori(il debito è decuplicato)? No. Meno male, paradossalmente, che il mio nonno è nullatenente(lo è sul serio, non ha regalato la sua roba ai parenti). Mah! E Befera non  c’era all’epoca.

    Sul pagamento degli arretrati: lo Stato ha sbagliato, ma la cosa è iniziata molti anni fa e adesso non si può ripagare tutto senza mandare in fallimento lo Stato. SI deve pagare via via. Forse in Europa, però, stanno per fare qualcosa al riguardo per iniettare circa 300 miliardi di liquidità nelle aziende, ma non ho capito bene cosa.

    La Fornero avrà anche un tono da maestrina, ma almeno ha incontrato i lavoratori di persona: gli altri non l’hanno mai fatto. Ma non va mai bene quello che fa?

    Sulla rivoluzione: PUAAAH! AH! AH! AH! Sto schiantando dalle risate. In Italia si saranno provate negli anni decine di rivoluzioni, fra anarchici, BR, comunisti sognatori, fascisti, rivoluzione liberale, ecc… adesso verrà la rivolta grillina? Ah! Ah! Che divertimento. Servono sforzi quotidiani non rivoluzioni inutili che non portano nient’altro che violenza.

     

    • -6.1

      Gentile Bigalfry2,

      visti i risultati delle elezioni amministrative, credo che ora dovrebbe rivedere le sue posizioni.

      Mi permetto di informarLa che il Direttore dell’agenzia delle entrate, il dott. Befera, che è manager anche di Equitalia, HA la responsabilità che deriva dal contratto dirigenziale e pertanto, anche solo per rappresentanza è responsabile, oltrechè per gli atti compiuti in autonomia ed anche per quelli del consiglio di amministrazione.

      Se lo stesso Befera ha il potere di iniziativa ne deriva che ne abbia piena responsabilità. Non so lei cosa abbia fatto finora nella vita, ma più la leggo e più vedo vanagloria nei suoi post. Rifletta bene prima di scatenare le sue dita sulla tastiera, anche se non se ne rende conto probabilmente, Lei ha la responsabilità di ciò che scrive, diversamente vorrà dire che non corre molta differenza tra lei e quelli che addita in ogni occasione.

      Saluti.

  • -7
    gianniagl

    Mentre la pazienza diminuisce, la rabbia cresce…ed aderendo a questa rivoluzione popolare tramite internet, chiediamo al prof Monti 4 cose : 

    1) dimezzare tutti gli stipendi, emolumenti, vitalizi, benefici ed agevolazioni dei politici italiani e  TRASFERIRE  quanto recuperato materialmente nelle tasche dei pensionati italiani che percepiscono la minima con almeno 100,00 Euro in più al mese;

    2) dimezzare tutti gli stipendi, emolumenti, vitalizi, benefici ed agevolazioni dei politici italiani e  TRASFERIRE  quanto recuperato materialmente nelle tasche di tutti i giovani disoccupati italiani sottoforma di sussidio per almeno un intero anno;

    3) a nome dei pensionati Siciliani – che percepiscono una pensione mensile inferiore a 1000,00 Euro al mese, invitiamo tutti i politici, onorevoli, deputati, ministri e titolari di vitalizi a  TRASCORRERE GRATIS – A TURNO – L’ULTIMO WWEK-END DI OGNI MESE NELLE NOSTRE CASE  (3 giorni e 2 notti) senza riscaldamento, senza aragoste nè caviale,senza idromassaggio, senza aria-condizionata, senza auto blu, senza acqua calda [l’intento è solo quello di mortificarli] ;

    4) distribuire ai pensionati che percepiscono 500 Euro al mese e a tutti i giovani disoccupati  I 10 MILIONI DI EURO CHE SAREBBERO SERVITI PER L’ACQUISTO DELLE 400 AUTO BLU  e restituire a tutti gli italiani gli importi sottratti per  i finanziamenti ai partiti politici.

    …la pazienza  continua  a  diminuire…mentre  la  rabbia  continua  a  crescere

     

  • -8

    ciao

    con la classe politica mediocre e parassita che ci troviamo una rivoluzione non basta

     

  • -9
    RobyDaVenezia

    C’è una sola cosa da fare e SUBITO!

    STACCARE LA SPINA ED ANDARE A VOTARE,

    Lo scopo di questo governo è ormai scoperto togliere ai poveri per dare ai ricchi,

    Cosa sta succedendo realmente nel paese?

    Guardatevi attorno: disoccupazione, tasse, taglio delle pensioni e il welfare che doveva essere aumentato, ma dove?

    Come si fa a farsi prendere in giro in questo modo?

    A chi è utile questo gioco.

    E’ tempo di mettete un punto a questa questione, se gli “esodati” non andranno tutti in pensione con le vecchie regole, allora fate cadere il governo! Basta ignoranti e prepotenti la politica è mediazione d’interessi.

    Come diceva il nostro Presidente della Repubblica: Non ci sono governi tecnici.

    E aggiungo io: Ma tecnici che fanno gli affari dei loro politici (sommariamente nascosti ma chiaramente visibili quando si guarda chi pagherà per quei provvedimenti) .

    Prima sfiduciare la Fornero, secondo andare a votare!

    • -9.1

      “..Prima sfiduciare la Fornero e poi andare a votare“?

      Votare chi? Cosa pensi di risolvere andando a votare questi politici che tutto fanno fuorchè gli interessi dei cittadini che pagan le tasse a vuoto? Soldi che paghiamo per tenerci sul groppone i vari Razzi, Scilipoti – che sono i meglio fichi del paniere – Mantenere questi “sciaborditi” è come pagare per martellarsi le palle. va bene un pò di sano masochismo, ma dover anche pagare mi sembra troppo.

       

  • -10
    vivianamini

    La morte di tutte queste persone dovrebbe far riflettere, cosa li ha spinti a sentirsi così braccati da togliersi la vita? La poca equità della legge che permette una trattativa per le persone cosi dette vip e la gabella per l’umile uomo qualunque, la scarsa possibilità di rimettersi in gioco per regole inique e vessatorie solo per i piccoli, perchè lo stato è forte con i deboli e debole con i forti. Mi dispiace per le persone che si suicidano, la trovo una strage di stato, ma mi dispiace di più per chi è rimasto con il cerino in mano e che ha non solo il proprio caro da piangere ma una vita devastata da affrontare…….quelle donne che ho visto sfilare sono delle grandi. Si parla di rivoluzione? Non è nel nostro DNA, non abbiamo ancora toccato il fondo.

    • -10.1
      rox

      Necessario è fare distinzione con le parole o faremo il gioco del nemico,lo stato siamo noi loro sono i porci traditori del governo

    • -10.2
      vivianamini

      Bha se lo dici tu che lo stato siamo noi allora perchè i referendum che sono stati da noi votati sono evaporati? Mi dirai che crediamo ancora che lo stato siamo noi, lo stato è ostaggio delle caste…….hai visto il film matrix?

    • -10.3
      Paolo F

      Antipolitica, l’unica ricetta. La cosa pubblica deve essere dei cittadini, non di 5 “golpisti” che nominano 1000 “scugnizzi” e depredano il paese. Il 9% dei cittadini l’ha capito, molti altri stanno capendo, il Movimento5Stelle quale unica via di uscita, ma bisogna mettersi tutti in gioco, invece di stare lì con le braghe calate!

    • -10.4
      rox

      Hai inteso male,quello che voglio dire è che il governo,quello che tu chiami stato ha tradito,e credo che su questo siamo d’accordo,il nemico spesso usa le parole per confondere,dicendo stato si fa intendere che gli errori del governo sono errori di tutti,certo li abbiamo per così dire votati,ma non tutte le loro promesse vengono mantenute,quasi nessuna,capisci il perchè della distinzione?Se il popolo vuole iniziare a svegliarsi veramente deve smetterla di colpevolizzarsi,ci sono tra noi evasori fiscali?Di chi è principalmente la colpa?Chi ha permesso il trasferimento dei capitali in svizzera?Chi ci ha guadagnato sui finti cechi,nessuno?Ora rivogliono tutto indietro ma cominciassero loro a tirar fuori il maltolto invece di riflettere sui loro rimborsi,finanziamenti o come li chiameranno l’anno prossimo

  • -11
    mario d'alterio

    La vera rivoluzione è … MOVIMENTO 5 STELLE!

    • -11.1
      rox

      pensala come vuoi,per me sono l’alternativa per loro e non per noi,avresti dovuto riflettere e informarti sul “company”ma forse sai già di che parlo,il m5s è il miglior specchietto per allodole che io abbia mai visto che di sicuro vincerà sui partiti ormai morti e servi dei tecnici

    • -11.2
      rox

      Ho fatto già proposte in vecchi post ma non piacciono a nessuno

    • -11.3
      vivianamini

      Rox…sei un disfattista però……trovo che il movimento sia una alternativa, delle cose non le comprendo, ma il fatto che sia per gente qualunque anche inesperta intendo abbia una ventata di freschezza in mezzo a ste mummie impajate…..un diamante grezzo intendo, poi le sfaccettature si vedranno in seguito….almeno pestiamogli i piedi a sti politici.

    • -11.4

      Rox tu cosa proponi?

    • -11.5
      rox

      il movimento di grillo & company?Come no…

  • -12
    rox

    Campisi ha scritto :
    “..Prima sfiduciare la Fornero e poi andare a votare”? Votare chi? Cosa pensi di risolvere andando a votare questi politici che tutto fanno fuorchè gli interessi dei cittadini che pagan le tasse a vuoto? Soldi che paghiamo per tenerci sul groppone i vari Razzi, Scilipoti – che sono i meglio fichi del paniere – Mantenere questi “sciaborditi” è come pagare per martellarsi le palle. va bene un pò di sano masochismo, ma dover anche pagare mi sembra troppo.  

    questo è pensare con il cervello,ci faranno tante altre belle promesse e poi tradiranno,la colpa sarà nostra,li abbiamo votati eh!

    in quanto al masochismo lui parla per sè

  • -13

    perché non prendete e andate a denunciarli? 150 italiani già lo hanno fatto, seguendo l’esempio dell’avvocatessa paola musu. se avete bisogno di info le trovate cliccando sui link del post:

    http://benedettoperottoni.wordpress.com/2012/04/30/dammi-una-denuncia-o-mi-taglio-le-vene/

  • -14
    Guest

    Però i sondaggi non dicono che a lamentarsi sono TUTTI, ma solo 1/4 lo fa anche pubblicamente… il resto sono le pecore che hanno permesso l’attuale situazione

  • -15
    Simo1981

    Se non ci muoviamo, il tempo passa e non cambierà nulla. RIVOLUZIONE TUTTI UNITI CONTRO CHI HA IPOTECATO LE NOSTRE VITE!!!!

  • -16
    NeroLucente

    Oggi, con il risultato delle amministrative, sapremo se i concittadini che si recheranno o si sono recati al voto hanno davvero voglia di cambiare o se, come successo spesso in questo paese, continueranno imperterriti a dare fiducia a chi ne ha avuta davvero troppa.

    Se davvero la TV continua ad avere il potere più grande o se finalmente l’informazione indipendente o quantomeno svincolata dalle logiche di partito e di conflitto d’interesse abbia aperto una breccia nel controllo diretto e indiretto dei giornalisti.

     

     

  • -17
    dart760

    Decisamente sottovalutano la rabbia e la stanchezza della gente…
    Nel momento in cui mi sfiorasse l’idea di non avere alternative “pacifiche” vi garantisco che il colpo in testa io non me lo tiro… me lo devono tirare loro prima che li stenda uno a uno… a costo di andarli a prendere anche all’estero.

    Fanno schifo.

  • -18
    bimbumbam

    sarebbe da stupirsi???oggi e’ uno su 3(20 milioni),domani saranno 2 du 3(40 milioni),escludendo bambini,ultraottantenni,i soliti leccac**o della politocrazia,il 90% del paese democratico,come affronterebbero 40 milioni di persone inc**zate,con i manganelli di qualche migliaio di tutori dell’ordine pubblico o con l’esercito?mah…..meglio che incomincino a cambiare registro,l’Europa mediterranea e’ una polveriera,attenti alle scintille!!!

  • -19
    roby67

    Grande Claudio, ottima new entry il Paragone!

    Che dice: "Se chi rappresenta lo Stato pretende il rispetto dai cittadini, è bene che lo Stato sia leale con i cittadini. "

    Esatto, peccato che noi non siamo cittadini ma SUDDITI.

    Il concetto di cittadino differisce da quello di suddito che si riferisce a colui che è soggetto alla sovranità di uno stato; la condizione del suddito implica, di per sé, situazioni giuridiche puramente passive (doveri e soggezioni), mentre quella del cittadino implica la titolarità di diritti e altre situazioni giuridiche attive (seppur accompagnati da doveri e altre situazioni giuridiche passive).

    – se solo i capi partito decidono le liste elettorali;

    – se i governi decidono manovre fiscali dopo aver ricevuto una letterina da una banca, seppur Centrale Europea, comunque banca privata;

    – se abbiamo il pareggio di bilancio in costituzione e dobbiamo aderire al fiscal compact;

    – se Claudio gia’ mesi fa ci faceva notare che "piccoli pezzi di sovranita’ se ne vanno": cosa siamo realmente?

  • -20
    Bigalfry2

    Spero vivamente che la vostra rivoluzione non consista in un ritorno al fascismo. L’entrata in Parlamento in Grecia dei neonazisti è un fatto di una gravità inaudita! I greci si sono bevuti il cervello?

    L’estrema sinistra non mi convince, ma la rispetto. I neonazisti, invece, dovrebbero andare fuorilegge.

  • -21
    uruk-hai

    Io spero che il nome dell’autore di questo articolo sia solo un caso di omonimia e che non sia quel Paragone tirapiedi della Lega e del regime informativo che anche tu Messora hai sempre criticato. Se fosse lui mi stupisco che tu gli riserva uno spazio nel tuo blog indipendentemente da ciò che scrive, perchè si sa che questi prezzolati difensori del regime cambiano come banderuole al vento fino a volte a dire o scrivere cose giuste e condivisibili ma ciò non li giustifica o perdona di una carriera basata sul leccaculismo e sull’inganno nei confronti dei cittadini.

    Se è quel Gianluigi Paragone e se Byoblu pubblicherà ancora suoi articoli allora smetterò di seguire questo blog a costo di sembrare intollerante ma io ho memoria a confronto della maggioranza degli italiani e non perdono, è finito da decenni il tempo del perdono per questa gentaglia ora è il tempo della resa dei conti, o noi o loro…

    • -21.1
      uruk-hai

      Gli contesto che per anni è stato al servizio della Lega (e lo è tuttora infatti inveisce contro le banche e l’attuale governo perchè adesso questa è la linea della Lega) e ne ha fatto gli interessi mistificando la realtà e ingannando i cittadini, ha fatto carriera solo grazie ai suoi legami politici, ha sostenuto le peggiori porcate perpetrate dai suoi compagni di merende al governo ed ora parla chiaro solo perchè sono i suoi padroni che lo vogliono. Lui fa parte del sistema attuale dove le scuse sono fatte solo per i propri interessi (vedi Bossi, ha chiesto scusa quindi lo perdoni?), se veramente fosse pentito per quel che ha fatto (aver puntato sul cavallo sbagliato) allora avrebbe dovuto dimettersi dal suo incarico, lasciare la Rai, restituire i soldi presi e magari lasciare pure la Lega.

      Adesso parla della finanza e delle banche ma parla pure delle tangenti prese dalla Lega dopo mani pulite? Parla che Berlusconi ha salvato la Lega dalla bancarotta comprandosela e finanziando i debiti della Banca del Nord (o come si chiamava non ricordo di preciso)?

      Questo contesto a Paragone, un ipocrita prezzolato pronto ad andare dove tira il vento.

    • -21.2
      Elisabetta Ferrari

      …ma sei sicuro di classificare Gianluigi Paragone tra i responsabili di tutto questo? Cosa gli contesti, di preciso?

    • -21.3
      uruk-hai

      Rispetto la tua opinione ma per me bisogna fare tabula rasa di tutti quelli che hanno partecipato al declino di questo paesuncolo, poi se sono veramente pentiti che si aprano un loro blog e recuperino la loro credibilità agli occhi di tutti. So di passare da “talebano” ma non ho più voglia di perdonare chi ha tradito per anni la fiducia dei cittadini, ne ha sfruttato la bontà e la capacità di perdono nonchè l’ignoranza per gettarli in pasto ai porci delle banche e della finanza.

      Io non perdono e non concedo una seconda possibilità così velocemente, magari tra quelche anno se le cose saranno cambiate e questi delinquenti avranno vissuto un pochino di vita normale senza essere raccomandati per il lavoro, senza essere stati ingrassati con stipendi d’oro sottratto dalle nostre tasche, dopo che avranno provato a lavorare qualche anno in una fabbrica con gli stipendi italiani o aver avviato un’attività pagando tutte le tasse che spettano ai comuni mortali che non hanno commesse pubbliche dagli amici degli amici, dopo che avranno visto i loro genitori piangere perchè non potevano più pagargli la scuola o perchè sono stati costretti a fallire da Equitalia, dopo che avranno visto lo stupratore di loro figlia farla franca per cavilli legali di una giustizia ingiusta…beh allora magari potrei iniziare a considerare di perdonarli, ma prima scusami se sono intransigente, io non li perdono non adesso comunque.

    • -21.4
      Elisabetta Ferrari

      Gianluigi Paragone sta facendo un ottimo lavoro da un anno, con l’Ultima Parola: ha denunciato tutte le nefandezze di questo governo dei banchieri ed è stato l’unico a dare spazio a Claudio, che ci è andato giù anche pesantemente. E tra l’altro ha cominciato con un mea culpa, dichiarando pubblicamente di avere puntato sul cavallo sbagliato, un cavallo che aveva tradito. Fino a prova contraria, il diritto di cambiare idea ce l’abbiamo tutti, e il risultato è che comunque in Rai, in questo momento, vera informazione la sta facendo solo lui, dando la parola al pubblico e alla rete senza neppure sapere prima che cosa diranno. A me basta per leggere un suo articolo: fare il contrario è un atteggiamento da talebani e non è su queste basi che voglio costruire la terza repubblica, altrimenti significa solo fare come qualunque altro sistema di potere che, una volta preso il trono, fa fuori tutti e instaura una nuova dittatura di pensiero. Se è questo quello che hai in mente, allora spero che tu sia in minoranza, altrimenti anche cambiando il “sistema”, anche questa volta non cambierà niente.

    • -21.5
      Federico Santapasqua

      Vedi, caro Uruk-Hai, è proprio questo il bello di questo blog ed il motivo per cui apprezzo Claudio: qui può scrivere chiunque, dal più tenace sostenitore del Movimento Cinque Stelle a uno che chiude con “un Grillo qualsiasi”. Claudio ha sempre dato spazio a tutti, senza fanatismi, e questo ne fa l’ultimo degli highlander dell’informazione libera. Grazie Claudio, non cambiare mai!

  • -22
    jack63
    qesti signori senza titolo o laurea della umanita arrivera il giorno che dio li punira far soffrire il popolo non vuol’dire progresso ma regresso deputati, onorevoli e amministrativi siete in esubero perciò vi licenzio con il mio voto 5 stelle
  • -23
    maredentro

    Non mi piace la foto. Pietre e bastoni non possono risolvere i gravi problemi del paese. Utilizziamo al contrario nuove forme di democrazia partecipata che si stanno sviluppando a livello nazionale in questi giorni. Qualcuno di sta provando. Bisogna informarsi ed attivarsi.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

M5S: “THE ALDE AFFAIR” SPIEGATO A CHI ANCORA NON L’HA CAPITO

M5S - THE ALDE AFFAIR SPIEGATO A CHI ANCORA NON L'HA CAPITOIn molti ancora non si spiegano come sia stato possibile per il Movimento 5 Stelle il fallito tentativo di entrare nell'ALDE, il Gruppo Politico Europeo più europeista che c'è. È comprensibile: le istituzioni europee sono lontane, opache e volutamente complicate. In questo video cerchiamo di fare chiarezza sulle questioni tecniche...--> LEGGI TUTTO

CHIESA E MESSORA SU UE E MES: LA POLITICA NON ESISTE PIÙ.

Chiesa Messora su UE e MES - La politica non esiste piu - playGiulietto Chiesa e Glauco Benigni intervistano Claudio Messora sul MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità altrimenti detto Fondo Salva Stati, e sul finire lanciano una proposta di giornalismo investigativo per identificare i gruppi di potere che si nascondono dietro i gruppi di lavoro nella Commissione Europea. ...--> LEGGI TUTTO

“Abbiamo fatto tremare il sistema come mai prima”…

Come tremano Dopo la colossale figura di palta, anziché una letterina di scuse per avere esposto tutto il Movimento 5 Stelle al pubblico ludibrio, a un fallimento politico colossale e avere rovinato irrimediabilmente i rapporti nel Gruppo Politico dove M5S Europa risiede, l'Efdd, arriva questo testo sul blog...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gentiloni, il Presidente del Consiglio che vuole cedere sovranità all’Europa – Diego Fusaro

Gentiloni vuole cedere sovranità all'europa di Diego Fusaro Ora è ufficiale: Sergio Mattarella ha scelto Paolo Gentiloni per formare il nuovo governo in seguito alle dimissioni di Matteo Renzi sconfitto al referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre. Lo stallo, dunque, è superato. Mattarella ha sostenuto con enfasi, al...--> LEGGI TUTTO

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

E PERFINO IL DIRETTORE DE L’ESPRESSO, TOMMASO CERNO, DIFENDE M5S: SOVRANITÀ AL POPOLO!

Tommaso Cerno, direttore de L'Espresso, si accalora e sostiene con passione la causa della sovranità popolare e del diritto dei cittadini di esercitarla attraverso il voto, e difende anche la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla lotta che sta conducendo dentro e fuori dal Parlamento...GUARDA

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE… DEL PRESIDENTE PRECEDENTE – Walter Rizzetto alla Camera

Il discorso di Walter Rizzetto a Paolo Gentiloni per la fiducia del Governo Gentiloni alla Camera: "Il Partito Democratico incarica il Partito Democratico di formare un nuovo Governo del Partito Democratico, dopo le dimissioni del Governo del Partito Democratico per il referendum del Partito Democratico. Tutti...GUARDA

Come salveranno MPS passo passo, fino al decreto Gentiloni, spiegato da Dino Pesole del Sole24Ore

MPS Pesole Mes Come salveranno MPS e (probabilmente) invocheranno il Fondo Salva Stati (MES) con la scusa di mettere una pezza ai bilanci delle banche, spiegato da Dino Pesole del Sole 24 Ore.  (altro…)...GUARDA

Governo Gentiloni: cambiare tutto per cambiare in peggio.

La conferenza stampa di Paolo Gentiloni dopo l'incarico ricevuto da Mattarella ad esplorare la formazione un nuovo Governo. Nuovo Governo che, secondo lo stesso Gentiloni, si muoverà in continuità con il Governo precedente e con la stessa maggioranza. Un renziano al posto di Renzi. Come dice...GUARDA

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>