Napolitano chi??

di Valerio Valentini

Napolitano chi? Quello che vive di politica dal 1953, anno in cui entrò in Parlamento e ci piantò le tende? Oppure quello che fondò, all’interno del PCI, la corrente dei miglioristi, in dolce compagnia di Sandro Bondi ed Emanuele Macaluso, e che mentre Berlinguer predicava la necessità di riflettere sulla questione morale si lasciava sedurre da Bettino Craxi?

Me lo chiedevo perché, se il Napolitano che oggi ha detto che non vede nessun boom del Movimento CInque Stelle fosse davvero quello di cui parliamo, allora non ci sarebbe nulla di cui stupirsi di fronte a dichiarazioni del genere. Perché – sempre supponendo che non si tratti di un malaugurato caso di omonimia – allora il Napolitano in questione è quello che, riferendosi al povero perseguitato Craxi, ritenne “che il peso della responsabilità per i fenomeni degenerativi ammessi e denunciati in termini generali e politici dal leader socialista era caduto con durezza senza eguali sulla sua persona” e che ne celebrava commosso il decennale della morte ricordando la non meglio definita “impronta non cancellabile che ha lasciato, in un complesso intreccio di luci e ombre, nella vita del nostro Stato democratico“.

E dunque è evidente che in uno stesso pantheon non possano coesistere, per manifesta incompatibilità, cittadini che cercano di impegnarsi per cambiare il Paese e un pluricondannato per corruzione e finanziamento illecito che, al massimo, voleva cambiare soltanto il suo conto in banca.

Me non ditemi che Napolitano è anche quello che ha promulgato senza ribattere mezza sillaba leggi dichiarate incostituzionali dalla Consulta, come il lodo Alfano ed il legittimo impedimento. E non ditemi che è anche quello che, alla timida proposta di un cittadino che lo invitava a non firmare la porcata dello scudo fiscale, sbottò stizzito: “Tanto se me le ripresentano uguale a quel punto sono costretto a firmarla“. E infatti firmò. E si attirò le critiche aspre non di quel demagogo di Grillo, ma di un certo Carlo Azeglio Ciampi, che cercò di dargli delle ripetizioni accelerate di diritto costituzionale: “il capo dello Stato, tra i suoi poteri, ha quello della promulgazione. Se una legge non va non si firma. E non si deve usare come argomento che giustifica sempre e comunque la promulgazione che tanto, se il Parlamento riapprova la legge respinta la prima volta, il presidente è poi costretto a firmarla. Intanto non si promulghi la legge in prima lettura: la Costituzione prevede espressamente questa prerogativa presidenziale. La si usi: è un modo per lanciare un segnale forte, a chi vuole alterare le regole, al Parlamento e all’opinione pubblica”.

Poi c’è anche un altro Napolitano, che spero sinceramente non sia lo stesso che oggi ha negato l’exploit elettorale del Movimento Cinque Stelle. È il Napolitano che, a Marzo del 2010, dopo l’esclusione delle liste del Pdl dalla Lombardia e dal Lazio, firmò in fretta e furia un decreto legge per riammetterle in extremis. Be’, se anche questo è quel Napolitano che oggi ha parlato, allora non c’è da stupirsi. C’è forse invece bisogno di qualcuno che gli somministri qualche ripetizione anche in materia elettorale: su come si formano le liste, e anche su come si leggono i risultati.

Leggi anche: Motivi di riflessione. Perché Napolitano dovrebbe dimettersi.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

12 risposte a Napolitano chi??

  • 8
    Giuliano Sorel

    I Napoletani conoscono da sempre Napolitano con il nome di “Il Figlio del Re” (di Maggio). Sembrerebbe che la Regal Casa si fosse liberata dell’inopportuno pargolo affidandolo alla compiacente famiglia di cui porta il nome.  La letteratura in materia è vastissima, e si rinviene agilmente facendo due salti in rete. Sarà vero? Certo che se lo fosse, si giustificherebbero certi tratti stilistici… Se la classe infatti non è acqua, buon sangue (blu?) non mente mai alla prova dei fatti.

    E i fatti li stiamo vedendo.

  • 7
    La spiegazione di quelle che a noi sembrano stranezze o atti di masochismo è semplice. Il PD, Napolitano incluso, è stato pagato dagli americani per occupare tutto lo spazio politico di sinistra e impedire a una sinistra vera di affermarsi in Italia. Nelle altre nazioni europee, infatti, ci sono partiti alternativi al sistema e sindacati combattivi. Non è vero che gli italiani sono ignavi. La verità è che non hanno un punto di riferimento sul quale far convergere il loro dissenso.
  • 6
    Freedom4ever

    Ma state parlando di quel Napolitano che appoggio l’ unione sovietica durante l’invasione a Budapest ? Quando entrarono in città con carri armati e fucilarono chi si ribellava contro l’occupazione? 

    Ah ma è proprio lui?Ed è diventato presidente della repubblica? Caspita! Bel rappresentante!

  • 5
    quando

    Quando schiattò Sc4lf4r0 … io brindai dalla gioia !

  • 4
    inkyostro

    Tempo addietro, a maggio di 2 anni fa, scrissi, come tanti lo fecero, al signor Giorgio Napolitano, presidente della Repubblica, per quelle famose 5 domande che erano state postate da Grillo sul suo blog.

    Ecco le domande:

    PRIMA DOMANDA:

    Perché ha firmato il Lodo Alfano che consente l’impunità a Silvio Berlusconi nel processo Mills?

    SECONDA DOMANDA:

    Perché non si è auto escluso dal Lodo Alfano dato che non risultano reati a Lei imputati?

    TERZA DOMANDA:

    Perché ha firmato il Lodo Alfano in un solo giorno quando invece poteva rimandarlo alle Camere?

    QUARTA DOMANDA:

    Perché ha firmato il Lodo Alfano senza consultare la Corte Costituzionale per un parere preventivo?

    QUINTA DOMANDA:

    Perché ha firmato il Lodo Alfano sapendo che in precedenza era stato bocciato dalla Corte Costituzionale il Lodo Schifani che del Lodo Alfano è una fotocopia?

    Ora che questi argomenti sembrano lontani, vanno rispolverati perché la memoria non va cancellata e perché le parole e le azioni di chi rappresenta una Nazione sono importanti per i cittadini che vivono in quella Nazione.

    Scrissi nella lettera che a seguito dell’ambiguo atteggiamento egli non mi rappresentava, non potevo considerarlo all’altezza di quello che io mi aspettavo da un Presidente della Repubblica. Egli non era allora e non è adesso il MIO Presidente.

    Napolitano rispose a Grillo (risposta) ma le affermazioni ivi riportate, in perfetto politichese, non convinsero nessuno sulla bontà o necessità della decisione presa. Grillo commentò così: 

    "In sostanza, ma non garantisco di aver compreso la risposta, Napolitano afferma che il Lodo Alfano è costituzionale. Una legge che pone quattro cittadini al di sopra della legge è compatibile con l’uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge sancita dalla Costituzione. Una legge non presente in nessuna parte del mondo e che rende impunito Schifani se strozza la moglie o lo psiconano se corrompe i testimoni.
    Presidente Napolitano, apprezzo il fatto che mi abbia onorato di una risposta. Apprezzo meno che Lei non parli con il linguaggio dei cittadini italiani, ma con il linguaggio della Casta. Apprezzo ancora meno che Lei non si sia autoescluso dal Lodo Alfano. Sandro Pertini lo avrebbe fatto. Perché Lei no? A quale "bussola esclusiva" si è rivolto per motivare la sua impunità?"

    Il 7 ottobre 2009 la Corte Costituzionale bocciò il Lodo Alfano per violazione dell’art. 3 e 138 della Costituzione. Ricordo il semplice e chiaro contenuto dell’articolo 3 «tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. … ». Non so se nell’occasione sia stato bocciato anche l’operato di Napolitano. Per colui che dovrebbe esserne il custode ci si poteva aspettare una difesa ben più fiera.

    Inkyostro

     

    • 4.1
      MasterPulci

      la risposta è che napolitano fà politica. Non garantisce un tubo, perche non sa bene i compiti del suo ufficio. Lui sa che il suo ruolo è di stare nel mezzo, bilanciare….. cioè tra un corruttore p****niere mafioso etc etc e la sinistra, lui pensava fosse giusto non prendere alcuna posizione….. ovvero, firmare il lodo alfano secondo lui era necessario per salvare l’italia!!!!!! Classico esempio di un politico che perde il senso della realtà….. ci vuole gente comune ai posti di comando e responsabilità, che appena si abitua, torna a casa!!!!!

  • 3
    POLITICA VAFFA

    NAPOLITANO PARLA DEGLI ANNI SESSANTA PERCHE LUI SA BENE COSA SIGNIFICAVA LA POLITICA DI QUEI TAMPI. QUANDO ERA FIN TRPPO FACILE FARSI PAGARE  DALL’UNIONE UNIONE SOVIETICA IN CAMBIO DI FAVORI E SPIATE.LUI NE E ‘ STATO UNO DEI PRIMI A FARLO QUANDO QUANDO HA DIRETTO IL PCI PER ANNI FINO A DIVENTARE PRESIDENTE DELLA CAMERA.E POI INFINE DI QUELLA STORIA NON SE N’E SENTITO PARLARE PIU, AVEVANO APERTO FINANCHE UN’INCHIESTA  IN PARLAMENTO  IL FAMOSO DOSSIER MITROKIN.

    CHE FINE HA FATTO SIGORI POLITICI QUELL’AFFARE COSI SPORCO GRADIREMMO SAPERLO.

  • 2
    acimoto

    Io vorrei che l’immagine del presidente della repubblica fosse tenuta nascosta.Non dovrebbe mai apparire in pubblico o al massimo dovrebbe apparire con una maschera ed un vestito bianco.L’aria del nonnino bravo, il bel vestito, la biblioteca, le bandierine di ordinanza, la scrivania in ciliegio, i corazzieri, l’auto presidenziale, il Quirinale e tutto ciò che fa costume, sono fumo negli occhi di milioni di poveri italiani (bambini con le bandierine in braccio ai genitori che cercano di stringergli la mano mentre vengono transennati) che vedono nel Presidente una divinità che può dire e fare quello che crede senza mai rispondere del suo operato.Mai come in questo caso l’abito fa il monaco.

    • 2.1
      MasterPulci

      è verissimo, sono d’accordo! Non risponde a nessuno del suo operato, e invece fà politica come in parlamento, cioè da schifo! Dicendo che il m5s non ha fatto boom ha piegato la realtà, sfruttando il suo ufficio!!!!!! Vergogna!!!!!!!!

  • 1
    rg3

    I neoliberisti hanno usato Napolitano come testa di ponte per infiltrarsi nel PCI.

    Dal PCI di Berlinguer al PD di Bersani…bisogna dire che questi neoliberisti, quando ci si mettono, portano a casa il risultato.

    Napo si ricordi che noi siamo il 99% e vi faremo sparire, politicamente parlando s’intende.

  • 0
    Lelekiss

    Peggio di un Genovese, Ebreo con origini Irlandesi!!!

    XD

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Mancano poche ore! Hai votato!?

macchianera internet awards 2016 vota byblu Vuoi contribuire in qualche modo a far conoscere questo blog? Ci sono tre giorni di tempo per votare Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Votate per almeno 10 categorie e usate un vostro indirizzo email reale, altrimenti il vostro voto sarà nullo. Byoblu si trova nella categoria "30....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Scontro Berlusconi Berlinguer sul Referendum: “Qualcos’altro da aggiungere?”. “Sì: sarebbe un regime!”

Berlusconi Berlinguer Referendum Scontro tra Silvio Berlusconi e Bianca Berlinguer, che non gli permette di elencare le ragioni del No al Referendum Costituzionale. - "Ha qualcos'altro da aggiungere?". - "Sì... Sarebbe un regime!"....GUARDA

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi Diego Fusaro: "Se al Referendum Costituzionale vince il sì, come vogliono le élite, distruggono la Costituzione, desovranizzano lo Stato e impongono l'Unione Europea come Banca Centrale che decide per tutti. Se vince il no l'élite ha pensato anche al piano B, perché il popolo si sta...GUARDA

MELONI A RENZI: SCIOCCATA DA QUANTO SEI BUGIARDO!

giorgia meloni vs matteo renzi sei un bugiardo Giorgia Meloni si scontra violentemente con Matteo Renzi, durante la campagna per il referendum costituzionale, sul Porcellum e sulle liste bloccate, che Renzi sostiene di avere tolto dall'Italicum....GUARDA

Silvio Berlusconi su Beppe Grillo: “Non posso parlarne bene”.

Berlusconi su GrilloSilvio Berlusconi su Beppe Grillo a Matrix: "Mi piace parlare delle persone quando posso parlarne bene. Quando devo parlarne malissimo, ...evito". ...GUARDA

Nino Galloni mena schiaffoni anche alla Presidenza del Consiglio

galloni marattin Nino Galloni si scontra con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio di Matteo Renzi, su banche, Referendum, privatizzazioni, debito pubblico, mercati e scenari catastrofici....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>