BEPPE GRILLO: NON E’ ANONYMOUS

L’attacco in corso contro i server di Beppe Grillo, rubricato come un’azione dimostrativa di Anonymous, lascia perplessi. Si tratta di un DOS, acronimo di Denial of Service. Letteralmente: negazione del servizio. Funziona sfruttando il limite naturale di gestione delle richieste di uno o più server web. Si inizia, ad esempio, prendendo possesso di centinaia, se non migliaia di computer, infettandoli con un generico virus (trojan, malware, chiamatelo come volete) che li rende a tutti gli effetti degli zombie, ossia schiavi ignari della volontà di un padrone silente, pronti a ricevere ordini. Quando l’obiettivo da attaccare è stato identificato, l’hacker istruisce i computer infettati affinchè si colleghino contemporaneamente al sito web preso di mira. Il risultato di centinaia, migliaia di richieste di connessione che avvengono contemporaneamente e che si ripetono a brevi intervalli sovraccarica il server del sito web sotto attacco, il quale esaurisce le risorse hardware e la banda necessarie per soddisfare una tale mole di connessioni. E muore, come una cinquecento con quattro elefanti a bordo in salita.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Quello che sta succedendo a beppegrillo.it è esattamente questo, e l’attacco è ancora in corso. Tuttavia, non c’è stato nessun defacement, ovvero non è stato lasciato nessun messaggio sostitutivo, in luogo della home page del blog. Questo è un primo elemento che può mettere in guardia, perché anonymous in passato ha spesso rivendicato le proprie azioni dimostrative in questo modo. Inoltre, l’attacco verso un sito di informazione in rete va contro ai principi della rete di hacktivists, per i quali la rete deve essere libera e plurale.

Allo stesso modo, la rivendicazione apparente che è stata diffusa in queste ore è singolare. Anonymous, usualmene, usa argomenti estremamente solidi in suo sostegno. In questo caso, tuttavia, sostenere che Beppe Grillo sarebbe solito fare il saluto romano non è esattamente quello che si può definire un argomento forte. Se l’ha fatto in qualche circostanza, e io non ne ho memoria ma potrei sbagliarmi, può essersi trattato probabilmente di tutto, ma è difficile credere che possa essere un tributo alla repressione fascista. Così come sostenere che Grillo è uno che spinge la gente a curarsi il cancro con metodi alternativi è decisamente una cosa strampalata. Di cose serie, dal crac Parmalat annunciato con anni di anticipo a numerose altre previsioni azzeccate, l’ispiratore del Movimento Cinque Stelle ne ha dette tante, così come non ha certo lesinato qualche boutade successivamente abbandonata (lo ricorderete mentre spaccava i computer), ma dire che si caratterizzi per essere uno strenuo sostenitore della medicina alternativa è dire una banale falsità. Rileggersi anni di post sul suo blog a ritroso per convincersene. Tacciamo dell’accusa di rovinare la barriera corallina perché francamente non saprei come commentarla. L’accenno invece alla questione del microscopio elettronico, mai chiarita del tutto, è forse l’unico ad avere riscontri oggettivi, ma di certo non è nuovo nè può essere considerato motivo sufficiente per distruggere tutto il lavoro di costruzione di un movimento politico alternativo, che proprio oggi inizia a mietere un certo successo (se meritato o meno, i prossimi mesi lo diranno).

E forse è proprio questa la chiave di lettura: un attacco informatico di tipo Denial of Service può arrivare da chiunque e per qualunque motivo. Anche da qualcuno che lo compie per interessi personali e cerca di attribuirlo ad altri. E’ quasi impossibile stabilirne la provenienza così come è impossibile difendersene, perché richiede atrezzature sofisticate e, sostanzialmente, finirebbe comunque per impedire l’accesso al sito anche a un certo numero di visitatori legittimi.

Da quando il Movimento Cinque Stelle ha portato a casa una città importante come Parma, e dopo che i sondaggi più autorevoli lo indicano in continua ascesa (addirittura oltre il 20%, riconoscendogli di fatto il ruolo di secondo movimento politico nazionale nelle intenzioni di voto), sembra che, in assenza di scandali neppure lontanamente assimilabili a quelli che configurano i gravi reati che investono i partiti, un intero reggimento di cavalleria composto da quotidiani e siti web di ogni ordine e grado si sia messo d’accordo per cercare un appiglio qualsiasi utile per incrinare la fiducia crescente che gli italiani ripongono in se stessi (perché il Movimento Cinque Stelle è fatto da cittadini che si riappropriano della politica).

Così, quasi quotidianamente, nascono come funghi articoli che si chiedono chi ci sia dietro Beppe Grillo, e dopo aver individuato in Gianroberto Casaleggio l’oscuro manovratore (come se poi ogni movimento politico non avesse un ideologo che lo ispira con le sue visioni), finiscono inevitabilmente per agitare l’ombra dei poteri occulti, dimostrandosi veri e propri campioni di complottismo acrobatico (altro che Byoblu.com) pur di riuscire a metterlo in collegamento con qualsiasi cosa, non importa se dopo una serie quantica di salti nell’iperspazio con triplo avvitamento carpiato (JP Morgan). E ora l’attacco di oggi, fatto passare per un’azione di un gruppo di hacker attivisti che, anzichè prendersela contro le banche, contro la speculazione finanziaria, contro gli usurai dello stato che vessano i popoli, non avrebbero trovato di meglio che smascherare l’unica personalità di spicco che in Italia ha fatto della rete una reale alternativa ai media mainstream.

Secondo Beppe Grillo, Anonymous questa volta non c’entra, così come ha scritto poco fa sul suo profilo Facebook. Anche io nutro forti perplessità. E le nutrono pure loro, almeno a giudicare dal loro profilo Twitter. Ben altre e più losche trame si ordiscono in questo Paese di bucanieri che affondano insieme al carico di beni comuni che stanno cercando di portare in qualche isola sperduta, al di fuori della nostra giurisdizione.

La direzione giusta in cui bisogna guardare è ovunque si intraveda, in lontananza, una nave che affonda.

Dal profilo Twitter di Anonymous Italia:

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

97 risposte a BEPPE GRILLO: NON E’ ANONYMOUS

  • 57
    gabriella frison

    I discorso dell’ “hacker” sarebbe comprensibile in bocca a un questurino, ma se questi sono gli “Anonymous” italiani devo dire che non c’è fine alla nostra miseria!

    Cari amici di Anonymous, anche se dite di non poter controllare chi fa parte di anonymops, almeno affrettatevi a smentire chi spara c**zate in vostro nome!

    Altro che fare un sondaggio se ha fatto bene o no.

    E dedicatevi ad obiettivi “seri” perdio!

  • 56

    toxinn ha scritto :
    Rimane una domanda:ma possono postare tutti sul sito ufficiale di Anonymous ita? No perchè sul loro sito c’è la rivendicazione!Poi viene fuori che non sono stati loro!A questo punto ci sono “mostri” informatici ben più potenti di Anonymous…hackerizzano pure il loro sito!!!La verità credo sia nel mezzo,ovvero:Anonymous ita è un movimento anonimo anche tra i componenti stessi e chi si alza per primo fà lo show…
    Youkai ha scritto :
    Ma scusa byo, che c**zo dici? Anche dell’occupy non si sapeva un c**zo e in base a quello che diceva sembrava sano… ma poi, per varie ragioni, cercando un po’ trovi che il gruppo nasce da un palazzo, palazzo noto per la sede del Lucis Trust. Quì si tratta di fare orecchie da mercante quando le cose brutte effettivamente ci sono.  Quì si tratta di: Lesa Maestà. La storia italiana è così fitta di dietro le quinte che dopo un po’ cominci a non credere più alle favole, claudio.

    PD e PDL si sono spartiti le poltrone dell’AGCOM, alla luce del sole…. e voi andate a cercare quelli che si nascondono nell’ombra?

    Mentre parliamo del “forse” il “certo” ci sta levando le mutande

    • 56.1
      Youkai

      Condivido con te un po’ del fuoco degli dei: i tesserati della p2 non erano 900 ma più di 5000. E ultimamente, oltre ad avere messo una tarantola della bankitalia e della bank of america come direzione o distruzione della rai, abbiamo poi un De Gennaro, fautore dell’insabbiamento al g8 di genova, come sottosegretario del consiglio e che si occupa dell’intelligence.

      Siamo nella m**da più assoluta, altro che pd e pdl, acronimi di un’unica identità.

  • 55
    botol

    Beppe fascista e’ una accusa ridicola.

  • 54

    Condivido perfettamente la linea del ragionamento e le conclusioni ma ritengo che introdurre nel m5s uno strumento di partecipazione di tutto il popolo della rete nelle decisioni come fanno i Piraten sia una cosa che si concilia perfettamente con la situazione attuale del m5s e che anzi darebbe una spinta rivoluzionaria e di consenso pazzesca che lo porterebbe lì dove è ora che qualcuno arrivi.

  • 53

    ….tu sei una grande

  • 52
    mark2

    Che sia anonymous o meno la questione del microscopio è grave, chi voule saperne di più vada a questo indirizzo:

    http://www.stefanomontanari.net/sito/blog/2294-per-chi-mi-chiede-ancora-di-grillo-e-del-microscopio.html

    Chi sospetta che grillo sia utile perchè incanala la protesta in maniera innocua, in maniera che non vengano mai realmente toccati alcuni interessi secondo me ha ragione… abbiamo a che fare con un personaggio tutt’altro che trasparente

     

  • 51
    ibrid

    caro byoblu  “finiscono inevitabilmente per agitare l’ombra dei poteri occulti, dimostrandosi veri e propri campioni di complottismo acrobatico”, seguo spesso la tua informazione e la apprezzo ma su beppe grillo ti manca qualche parametro. Ti consiglio di ascoltare o leggere le ultime su Beppe Grillo, la Dignity, e l’accademia degli illuminati di Leo Zagami e farti una nuova idea perchè io così ho fatto, perchè il caro beppe, prima che vendesse l’ anima al diavolo l’ho seguito, apprezzato e anche divulgato, fin dai tempi fine ’90, ho doppiato più videocassette io che una casa di produzione per allargare la consapevolezza e far vedere e sentire lo spettacolo “Cervello” (1997) che di utile aveva molto. Che fine ha fatto il microscopio te lo sei chiesto e sei andato direttamente da Montanari ( ti ricordo che quella fu una colletta degli italiani compreso io), e le antenne 900 e 1800 mhz che una volta beppe diceva che ti bruciavano la retina e che”non si sa che fa ma qualcosa fa’” come se il wifi fosse innocuo!!!! La canapa, il signoraggio bancario, le cure per il cancro, la fusione fredda, e tanto altro di cui ancora lo ringrazio! Ma ora quel beppe grillo è morto e sepolto!!

    • 51.1
      Maddalena

      Credo che per criticare Grillo sarebbe molto meglio non scomodare personaggi come Leo Zagami. Lo dico implorando, in ginocchio! Per favore, quando leggete questi personaggi, leggete per bene, indagate, sviscerate. Così potrete concludere che personaggi come Zagami, quell’altro che farfuglia di lucertole icke , quell’altro ancora che sta in Giappone, i cui libri e articoli vengono citati su comedonchisciotte, sono dei poveretti, che andrebbero lasciati in pace per semplice umanità. Putroppo invece fanno la fortuna di tutti i benpensanti anti-complottisti che hanno vita facile a parlare dei ‘gomblottisti’ proprio perché c’è chi dà credito a questi malati.

       

  • 50
    Anonimo

    è esattamente quello che penso io. Qualcuno sta cercando di screditare contemporaneamente 3 figure:

    – grillo

    – anonymus

    – internet in generale in quanto luogo di informazione libera (con tutti i difetti del caso)

    Il messaggio che sembra trasparire è: non fidatevi della rete, tornate alle televisioni! 

    Parallelo ha scritto :
    Colpiscono Beppe Grillo usando motivazioni che non stanno in piedi. Perchè non hanno riservato lo stesso trattamento ai siti dei partiti politici? Parlano del saluto romano, una foto che è stata tolta dal contesto(è come fotografare uno mentre alza il braccio per vedere sta piovendo) però non buttano giù i siti dei partiti di destra? No questi non sono anonymous, questi sono agitatori che vogliono screditare gli nonymous e il m5s, invece otterranno come risultato esattamente l’opposto.  

  • 49
    Anonimo

    è esattamente quello che penso io. Qualcuno sta cercando di screditare contemporaneamente 3 figure:

    – grillo

    – anonymus

    – internet in generale in quanto luogo di informazione libera (con tutti i difetti del caso)

    Il messaggio che sembra trasparire è: non fidatevi della rete, tornate alle televisioni! 

    Parallelo ha scritto :
    Colpiscono Beppe Grillo usando motivazioni che non stanno in piedi. Perchè non hanno riservato lo stesso trattamento ai siti dei partiti politici? Parlano del saluto romano, una foto che è stata tolta dal contesto(è come fotografare uno mentre alza il braccio per vedere sta piovendo) però non buttano giù i siti dei partiti di destra? No questi non sono anonymous, questi sono agitatori che vogliono screditare gli nonymous e il m5s, invece otterranno come risultato esattamente l’opposto.  

  • 48
    Anonimo

    è esattamente quello che penso io. Qualcuno sta cercando di screditare contemporaneamente 3 figure:

    – grillo

    – anonymus

    – internet in generale in quanto luogo di informazione libera (con tutti i difetti del caso)

    Il messaggio che sembra trasparire è: non fidatevi della rete, tornate alle televisioni! 

    Parallelo ha scritto :
    Colpiscono Beppe Grillo usando motivazioni che non stanno in piedi. Perchè non hanno riservato lo stesso trattamento ai siti dei partiti politici? Parlano del saluto romano, una foto che è stata tolta dal contesto(è come fotografare uno mentre alza il braccio per vedere sta piovendo) però non buttano giù i siti dei partiti di destra? No questi non sono anonymous, questi sono agitatori che vogliono screditare gli nonymous e il m5s, invece otterranno come risultato esattamente l’opposto.  

  • 47
    elunea

    Movimento 5 stelle non sarà il governo dell’eden in terra ma può essere la testa d’ariete per abbattere il portone del palazzo dei tiranni(o tirapiedi dei tiranni).

    Poi si può cambiare la comuntà ad immagine e somiglianza delle “persone”, che se si saranno responsabilizzate ed informate sufficientemente(magari anche grazie al movimento) potranno costruire qualcosa di bello e di sano.

    Sono sicuro che l’attacco non viene da anononymous, fino a prova contraria.

  • 46
    AndreaGiovane

    Avrei tre cose da dire su questo recente accadimento.

    La prima, ci sono motivi per cui comunque ritengo che ci sia da biasimare Beppe Grillo, come ad esempio il fatto che venda libri e metta pubblicità in un sito che dovrebbe rimanere il più possibile pulito dalla “commercializzazione” che invece viene fatta in beppegrillo.it. Quello che secondo me sarebbe meglio per lui sarebbe di creare un sito per la vendita dei libri con un link dal suo blog in caso qualcuno sia interessato ai suoi libri. Non mi pare che sia tanto povero da dove dover giustificare questa pubblicità sfrenata nel sito che è parte del marchio del movimento a cinque stelle.

    La seconda, per il resto io non condivido le motivazioni addotte dalla cellula degli Anonymous (poi smentite dal gruppo Italiano) e comunque condivido parecchie delle opinioni citate nel blog di Beppe.

    Appoggio il M5S in quanto unica associazione solida e formata da membri abbastanza coerenti e buoni per la pulizia dei palazzi pieni di m**da nostrani, sperando che maturi abbastanza da poter evolvere in qualcosa di più ed essere pronto per progetti degni di grandi città. Leggendo molti siti del Movimento ho visto che parlavano di “tutti in bicicletta”, invece di pensare a migliorare il trasporto pubblico (farsi parecchi kilometri, in una città famosa per i colli come Roma non è facile). Questa comunque è l’unica critica che avrei da muovergli. Per il resto credo stiano facendo bene.

  • 45
    Evangelista Dimentico

    byoblu ha scritto :
    non voglio abbassare il livello di questo blog occupandomi di st****te simili. Se non lo capite, è deludente anche per me, cosa credete…

    Disse l’Uomo che scrisse il post salva-chiocciole:
    http://www.byoblu.com/post/2012/01/15/76-chiocciole-in-cerca-di-email.aspx

     

    ahah :)

  • 44
    Maddalena

    questa storia dell’attacco, ritrattato fino a che non placet al retevoto (il sondaggio, santa pace …) la sto trovando ridicola.

    Ma questi anonymous non erano nati come anarchici? Erano hacktivists che si riunivano fluidamente in gruppetti (ossia entravano e uscivano liberamente), proponevano operazioni, le discutevano e poi mettevano ai voti. Ma non ai voti di tutto il mondo, ai voti tra di loro, è ovvio. Se non che anarchici erano? Un anarchico, se non sbaglio, è uno che non obbedisce a particolari autorità.

    Ora invece ci sono gli ‘amministratori’  del loro blog che non solo si dissociano dall’operazione, ma cancellano la rivendicazione, decidendo di fare un sondaggio aperto a tutto il mondo hahaha!!

    Secondo me gli anonymous originari  non si sarebbero mai sognati di fare una anonymous italia, con tanto di blog, amministratori, cancellatori, retevoti, sciocchezze e controsciocchezze. Tra un pò faranno “anonymous italia incorporated” haha

    scusate se rido, ma è proprio assurdo!

  • 43
    maxks

    la notizia dell’attacco è stata rimossa.

    questo è quello che dicono:

    AnonOps è una rete completamente autogestita il suo fine è mettere a disposizione di ognuno gli strumenti di protesta informatica, nessun utente può garantire del comportamento dell’altro, ognuno ha diritto a sviluppare liberamente il propio dissenso, purchè non sia manifestamente discriminatorio verso religione, etnie, orientamenti sessuali etc… etc…
    Riguardo al recente attacco al blog di Beppe Grillo questo non crea discriminazione alcuna verso minoranze o altro quindi è un’azione che può essere rivendicata dà anonymous e come tutte le azioni di anonymous è sostenuta da alcuni ma non da tutti. Aken”

  • 42

    roby67 ha scritto :
    scusa claudio,una domanda tecnica: tutto ieri pomeriggio ho avuto problemi nell’accedere sia qui che su “cado in piedi” dove i credits sono i casaleggio. e’ solo una coincidenza?

     

    Io non ho avuto problemi

  • 41
    muttleymu

    Ciao Claudio

    ancora una volta un grande articolo, chiaro e lucido.

    Nonostante io sia un sostenitore del m5s non posso non farti notare però che Grillo abbia una grave mancanza nei confronti degli attivisti (che va ben al di la delle tante critiche spesso gli vengono mosse e che seppure possano avere una qualche ragionevolezza possono essere classificati come dettagli).

    Parlo della mancata attuazione dell’articolo 4 del Non-statuto

    “Il MoVimento 5 Stelle non è un partito politico né si intende che lo diventi in futuro. Esso
    vuole essere testimone della possibilità di realizzare un efficiente ed efficace scambio
    di opinioni e confronto democratico al di fuori di legami associativi e partitici e senza
    la mediazione di organismi direttivi o rappresentativi, RICONOSCENDO ALLA TOTALITA’ DEGLI UTENTI DELLA RETE IL RUOLO DI GOVERNO ED INDIRIZZO NORMALMENTE ATTRIBUITO A POCHI.”

    L’attuazione dell’articolo 4, la democrazia a partecipazione universale che rappresenta uno dei principi basilari del movimento (e in questo è analogo al movimento dei pirati), porterebbe ad una vera rivoluzione democratica.

    Forse  per Grillo i sondaggo che ogni tanto fa (ma la cui discutibilità di esecuzione è lampante) reppresentano il realizzamento dell’art.4, ma non so chi ci possa credere. O forse bisogna solo aspettare che tale principio trovi prima o poi un’effettiva attuazione. del resto la preparazione delle elezioni nazionali sarà il banco di prova della questione.

    Nonostante i suoi difetti il m5s rappresenta comunque l’unica possibilità per una ripresa democratica del Paese.

  • 40
    enzaraso

    Le amare parole del dott. Montanari relativamente alla smentita da parte di Anonymus ed un commento scritto da Gianluca assolutamente da leggere: http://www.stefanomontanari.net/sito/blog/2355-meglio-restare-anonymus.html

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La verità orribile che non viene detta – Gianluca Ferrara

GIANLUCA FERRARA - La verità orribile che non viene mai detta Gianluca Ferrara, direttore editoriale di "Dissensi edizioni" e blogger del Fatto Quotidiano, ha già ottenuto quasi 150 mila condivisioni con questa analisi, fatta nell'ultimo post sul suo blog. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Crociata contro la rete. Il ministro: via i “profili sgraditi”.

Orlando - rimozione di profili sgraditi e ong governative a fare controinformazione in rete Registrazione del Facebook Live del 16 agosto 2017 Un'intervista di Andrea Orlando, sul Corriere della Sera, rivela che esiste un accordo con i social network per la segnalazione dei post e la rimozione dei profili sgraditi, e anche che il ministero ha messo delle organizzazioni a monitorare...--> LEGGI TUTTO

La vera storia di KJ2, l’orsa mamma di Francesco e Soki, del progetto Life Ursus

Un'orsa e il suo cucciolo  Registrazione del live Facebook andato in onda ieri sera KJ2 sembra il nome di una stella cadente, perfetto per la notte di San Lorenzo. Invece è caduta un'orsa, appartenente al progetto Life Ursus. Nel video qualche considerazione da fare insieme sulla vicenda, andata in onda ieri sera...--> LEGGI TUTTO

OneBarter: l’era del baratto high tech

OneBarter - Nico Allegretti Nico Allegretti, presidente di OneBarter, racconta come il baratto, nella sua nuova forma tecnologicamente assistita, possa contribuire ad abbattere la necessità delle imprese di finanziarsi con linee di credito bancarie, e possa rilanciare gli scambi e l'economia. Un settore, quello del barter (cioè "comprare pagando vendendo",...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2017

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2017Anche quest'anno avete inserito Byoblu in nomination nella categoria "27. Miglior sito Politico-d'Opinione" dei Macchianera Internet Awards. Si tratta degli Oscar della Rete, dove ognuno segnala i migliori siti in ogni categoria, e i primi dieci in tutta Italia entrano nella fase finale.Come tutti i premi, il suo valore è simbolico....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Lettere al blog: bimbi dimenticati in auto? L’idea semplice di una nonna.

bimbi auto Lettera al blog di Stefania Gentile Sig. Claudio, seguo il suo blog su "youtube" e la ringrazio per le tante cose che si imparano. Questa mattina ho ascoltato il pezzo sulla tragedia, fortunatamente solo sfiorata, per l'ennesimo bambino lasciato in macchina dalla mamma....--> LEGGI TUTTO

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Ilaria Bifarini – L’Ocse dice che tra 60 anni siamo fritti

Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho visto personalmente, sarà sempre peggiore: salari sempre più passi e sempre più disuguaglianza". Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho...GUARDA

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>