Perchè la Grecia non può fallire

Da una parte le nazioni del centro-europa, Germania su tutti, con la loro efficienza, il loro rigore, la loro saccente, cattedratica presupponenza nel voler essere da esempio. Dall’altra quel che rimane delle democrazie in svendita del sud Europa, con la loro inefficienza, il loro permissivismo, la loro inciviltà, la loro corruzione. Ma sotto la patina dei luoghi comuni, a ben vedere, i buoni non sono poi così buoni, e si scopre che i cattivi non erano soli, nella parte. Forse, più semplicemente, tutto il mondo è paese.

 

Così, accade che l’ex ministro della Difesa greco, Akis Tsochatzopoulos, sia finito dentro con l’accusa di corruzione, insieme alla sua bella moglie di 35 anni più giovane. E se c’è un corrotto, come insegna il caso Mills, da qualche parte c’è un corruttore. Peccato che il corruttore questa volta non sia un greco, ma guardacaso un tedesco. Dodici anni fa, la tedesca Ferrostaal avrebbe pagato sotto banco 8 milioni di euro a Tsochatzopoulos per acquistare quattro sottomarini di Classe U-214, tra l’altro di cui tre ancora da consegnare. Il tutto mentre la Goldman Sachs di cui Draghi era vicepresidente aiutava Atene a falsificare i bilanci, in cambio di 300 milioni di euro. Non male per Berlino, che oggi punta il dito contro la corruzione del popolo greco.

Ma c’è di più. Secondo il Wall Street Journal la Merkel avrebbe preteso dalla Grecia, in cambio degli stanziamenti da 130 miliardi della troika, l’acquisto dei suoi armamenti. La Grecia in passato aveva già acquistato dalla Germania 170 panzer Leopard costati 1,7 miliardi di euro, 223 cannoni dismessi dalla la Difesa tedesca e 4 sottomarini prodotti dalla ThyssenKrupp, che Papandreou non voleva (un buon motivo per farlo fuori). Tutta roba usata, di cui il vice di Papandreu aveva denunciato pubblicamente l’inutilità. Come puoi chiedere a un Paese di tagliare i salari e le pensioni, e contemporaneamente obbligarlo a comprare le tue armi? Tra il 2001 e il 2006 la Grecia era il quarto acquirente mondiale in fatto di produzioni belliche, concentrando sulle sue esili spalle il 15% dell’export dell’industria militare tedesca e il 10% di quella francese. Già, perché anche Sarkozy, in una visita di Papndreou a Parigi, ha obbligato Atene ad acquistare 6 fregate e 15 elicotteri francesi, per un totale di 4 miliardi di euro. E venerdì scorso, a due giorni dal voto, i greci hanno comprato dagli olandesi 13 milioni e mezzo di euro in munizioni per i carri armati, quelli tedeschi. Una spesa militare che per il 2012 assommerà a 7 miliardi di euro.

Certo, tutti questi miliardi di euro in commesse militari sarebbero di difficile esigibilità per la Germania e per la Francia, se la Grecia fallisse. Se a questo si aggiunge che l’esposizione delle banche tedesche nei confronti di Atene è di 18,6 miliardi, mentre il sistema bancario di Parigi teme addirittura per i suoi 47,9 mliardi, il quadro è completo. L’uscita dall’euro della Grecia non sarebbe un dramma di per sè, dato che una popolazione di 11 milioni di persone con un debito pubblico di 300 e rotti miliardi non è esattamente un Armageddon inaffrontabile. Ma chi pagherebbe i conti delle aziende tedesche e di quelle francesi?

Prestiti subito, dunque! Ma per saldare i crediti dell’asse franco-tedesco si usano i soldi degli aiuti internazionali, che sono i nostri!

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

20 risposte a Perchè la Grecia non può fallire

  • 1
    ciao

    Mio Dio…

     

    Di servizio in servizio…la mia ammirazione nei tuoi confronti non fa che crescere….

     

    Direi EROICO…

     

    La guerra la stiamo combattendo a via di soldi…Usano il debito come leva…

     

    Davvero l’apocalisse si sta avvicinando!!! 

     

    Eppure sarebbe così facile uscirne…anche se con sofferenza…un ritorno alla nostra moneta sarebbe auspicabile!

     

    Grazie mille!!!

  • 0

    Visto questo articolo la domanda mi sorge spontanea: e l’uscita dell’Italia dall’Euro quanto peserebbe sulle economie di queste sanguisughe??

    Siamo sicuri che certi figuri ci pensino più volte a scatenare una guerra per non perdere i quattrini estorti (Francia / Libia insegna); in fin dei conti la sig.ra Merkel se l’era fatta già sfuggire questa ipotesi un po’ di tempo fa, o sbaglio?

     

    Comunque, caro Claudio, sono sempre più preoccupato per la tua incolumità; stai smuovendo troppa “cacca” che altri non osano neanche guardare di straforo. Sempre più bravo!!

  • -1
    DedeTorba
    Come sempre fai riflette…ultimamente ti sento molto piu inca…to e come sempre hai ragione…questi ci prendono per il c**o e noi forse tra 10 anni scopriremo la realtà di tutto questo…perché una fine ci deve essere c**zo è caduto anche il fascismo!!! speriamo in bene va!! By By ps:sei grande
  • -2
    next

    E’ per questo che quando leggo, nei commenti ad articoli sulla Grecia, che è colpa dei Greci se si trovano in questa situazione, mi vengono i fumi!

    E la stessa cosa vale per noi Italiani.

    Negli ultimi vent’anni gli Italiani (e prima forse anche peggio) si sono trovati *ostaggio* di una oligarchia politica. Due schieramenti solidali nel fare il *disinteresse* della nazione (e degli italiani), cercando solo di perpetuarsi all’infinito.

    L’assioma sotto elezioni è sempre stato lo stesso: il voto è un diritto ma è *soprattutto* un dovere! Ma se è un dovere e, per essere un buon cittadino devo per forza esercitarlo, come posso essere responsabile del disastro poi se non avevo modo di evitarlo, visto che *entrambi* i maggiori schieramenti avevano in mano le Istituzioni, le TV, i maggiori e più *blasonati* quotidiani ecc?

    Per non parlare di alcuni VIP, attori, cantanti.., schierati politicamente – così magari, anche se sono un cane, un qualcosa da fare salta fuori – utili a far passare messaggi sfruttando l’empatia per generare interesse e seguito.

    Una volta erano i preti che, ai fedeli nei confessionali, promettevano l’indulgenza in cambio del voto alla DC. I tempi cambiano.

    O c’è ancora qualcuno che crede che se siamo alla canna del gas è a causa dell’evasione fiscale?

    http://www.youtube.com/watch?feature=youtu.be&v=CX8uJuQoNqY&gl=IT

     

     

  • -3
    Paolo-To

    E mentre i crucchi ne fanno di ogni, c’è qualche “statista” nostrano che scende dal pero .

    Egregio ex-ministro (più ex che ministro) visto che la situazione e tale e quale a 2 anni fa, di grazia, lei, dov’era ??

    testo completo in 

    http://www.ilgiornale.it/interni/cosi_germania_e_diventata_ricca_crisi_altri/18-06-2012/articolo-id=592975-page=0-comments=1

     

    Professor Monti, porti all’attenzione dell’Europa il dossier dei guadagni dell’economia tedesca degli ultimi dieci anni sull’export e quelli dell’ultimo anno grazie ai titoli di Stato tedeschi. Chieda conto dello stato comatoso delle sue Casse di Risparmio e il ruolo della finanza pubblica nei loro confronti; chieda conto dei trucchi della Cassa Depositi e Prestiti per aggirare le statistiche sul debito pubblico tedesco; chieda perché all’inizio della crisi Deutsche Bank ha venduto titoli del debito sovrano greco e italiano, buttando benzina sul fuoco; chieda conto dei comportamenti delle banche tedesche nei confronti della Grecia e dei titoli tossici che hanno in portafoglio; chieda perché nel fiscal compact l’indicatore degli squilibri connessi alle esportazioni sia stato fissato al 6% quando la  arriva giusto al 5,9%. Senza alcun timore reverenziale, senza subalternità. La posta in gioco non lo consente. E smettiamola una volta per tutte col dire che la  paga per tutti.

  • -4
    ciao

    Ferro e Seta ha scritto :
    "  caro Claudio, sono sempre più preoccupato per la tua incolumità; stai smuovendo troppa "cacca" che altri non osano neanche guardare di straforo. Sempre più bravo!! "

    Concordo ache io…Davvero eroico!

  • -5
    gabriella

    Un video da vedere assolutamente e da far girare!!!
    Cerchio o ellisse? – E’ così che ci fottono!:
    http://hopelessnight.wordpress.com/

  • -6
    bubba

    hanno truccato le elezioni in grecia. vogliono mantenere in vita uno stato morto.solo quando gli stati canaglia rientreranno con i loro soldi allora verrà staccata la spina e addio euro e europa unita.

  • -7
    RS2700

    Ronnie ha scritto :
    Provate a pensare una cosa, così, in via di principio. Ma vi sembra possibile che un paese come la Grecia, grande come 1/3 dell’Italia, con 11 milioni di abitanti, un economia da ridere, senza risorse, quasi niente esportazione, niente “made in Greece” (come da noi il Made in Italy), praticamente una CUBA nel mediterraneo, possa decidere le sorti del mondo? Tutto sto casino per questo staterello, patria della democrazia, culla della civiltà, ma pur sempre una Cuba del Mediterraneo. Magari un po’ più bellina, affascinate e con un passato da schianto. Ma oggi….. Quando il Portogallo (23 milioni di abitanti) non se lo fila nessuno. L’unico problema è che la Grecia si sposti verso la Turchia. Allora sì che poi sono c**zi amari da un punto di vista economico per i franco- tedeschi. Mica per niente i cinesi si sono comprati il porto del Pireo, tanto per dirne una.

     

    Il portogallo ha 10 milioni di abitanti.

    E la grecia non potrebbe fare altro se non vivere di turismo – non si capisce infatti perchè dovrebbe avere un made in greece …mica in tutte le nazioni possono permettersi di diversificare le proprie entrate economiche,non è sempre possibile realizzare questo mantra dell’economia. dipende da tante cose.

    La Grecia E’ un membro della nato,ma personalmente a mi pare sia trattato come figlio di un dio minore,visto che agli statunitensi preme più tenersi buona la turchia (che ha aggredito la grecia invadendogli cipro nord,violando qualsiasi legge in diritto internzionale) che sostenere la grecia.E non credo si sposteranno mai verso i turchi…

  • -8
    marcoC

    Scusa Claudio, sei per caso a conoscenza del MOSTRUOSO debito (pubblico+privato) del Lussemburgo nei confronti delle altre banche €uropee ?

    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=bank%20exposure%20financial%20times&source=web&cd=1&ved=0CDMQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.ft.com%2Fcms%2Fs%2F0%2F9686c004-fca4-11df-bfdd-00144feab49a.html&ei=giGNT431N8bP4QSz5eW8Dw&usg=AFQjCNHSwTRKYeZU9y1SaqL992FLjqa0Tw&cad=rja

     

    429,9 miliardi di € a fronte di un PIL pari a circa 55 miliardi di €

    La Grecia a confronto di questi numeri appare un paese virtuoso!

     

    • -8.1
      Ronnie

      Provate a pensare una cosa, così, in via di principio. Ma vi sembra possibile che un paese come la Grecia, grande come 1/3 dell’Italia, con 11 milioni di abitanti, un economia da ridere, senza risorse, quasi niente esportazione, niente “made in Greece” (come da noi il Made in Italy), praticamente una CUBA nel mediterraneo, possa decidere le sorti del mondo? Tutto sto casino per questo staterello, patria della democrazia, culla della civiltà, ma pur sempre una Cuba del Mediterraneo. Magari un po’ più bellina, affascinate e con un passato da schianto. Ma oggi…..

      Quando il Portogallo (23 milioni di abitanti) non se lo fila nessuno.

      L’unico problema è che la Grecia si sposti verso la Turchia. Allora sì che poi sono c**zi amari da un punto di vista economico per i franco- tedeschi. Mica per niente i cinesi si sono comprati il porto del Pireo, tanto per dirne una.

  • -9
    ciao

    gabriella ha scritto :
    La domanda è sempre la stessa: come se ne esce? Ogni giorno è peggio… Non ci resta che sperare negli extraterrestri!

     

    Bella domanda…

     

    Votare non ci fanno votare…l’unico mezzo civile che abbiamo!

  • -10

    Mi ricorda tanto la storia delle centrali nucleari che i francesi volevano costruire in Italia.

    Che te credevi cachera? Alla fine i greci hanno fatto la fine dell’ortolano: gira, gira il centriolo se lo sono trovato tra le chiappe.

  • -11
    pippo

    Vorrei che questa notizia sia la prima di ogni telegiornale, radiogiornale e web di tutta la terra in modo tale da sensibilizzare un pò gli animi di tutti gli uomini, di come questi potenti fanno affari a spese nostre!!!!

    • -11.1
      framen

      Benissimo, ma dato che le nostre TV non lo faranno mai, grazie al nostr sistema feudale partitocratico, facciamolo girare in turri i siti internet magari con il titolo della famosa società tedesca “FERROSTAAL” che ha venduto e continua a vendere armi alla Grecia per ricatto.

    • -11.2
      Bigalfry2

      La notizia delle spese militari è circolata al tg (perlomeno su Tgla7). Quella sul caso di corruzione no. La scopro ora!

  • -12
    marcoB

    Scusa Claudio,

    volevo sapere se sei al corrente del MOSTRUOSO debito (pubblico+privato) del Lussemburgo

    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=bank%20exposure%20financial%20times&source=web&cd=1&ved=0CDMQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.ft.com%2Fcms%2Fs%2F0%2F9686c004-fca4-11df-bfdd-00144feab49a.html&ei=giGNT431N8bP4QSz5eW8Dw&usg=AFQjCNHSwTRKYeZU9y1SaqL992FLjqa0Tw&cad=rja

     

    429,9 miliardi di € contro 55 miliardi di PIL …

    La Grecia a confronto appare come un paese virtuoso!

    Perché nessuno ne parla?

    Come mai sono tutti impegnati a fare le pulci ai PIIGS, se anche gli altri paesi nordici hanno debiti impressionanti?

    • -12.1
      lucamarty

      La pagina che ai segnalato e molto interessante noi abbiamo 238 miliardi di debito tedesco mentre i tedeschi hanno 153 miliardi del nostro debito…. Vendere tutto e comperare debito italiano non sarebbe una soluzione? 

      E una provocazione lo so ma….

  • -13
    gabriella

    La domanda è sempre la stessa: come se ne esce? Ogni giorno è peggio…

    Non ci resta che sperare negli extraterrestri!

  • -14

    Che il cielo li disperda tra le nuvole e la…… (trova la rima). Quando frau Medel perderà le elezioni stapperò una bottiglia di champagne d’annata. Nel frattempo, ho messo in frigo una boccia come si deve per brindare alla vittoria dei greci nella partita grecia-cermania (con la C)

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>