E ADESSO BERLUSCONI VUOLE STIGLITZ E KRUGMAN

Cos’ha in comune la nostra bilancia dei pagamenti con quella tedesca? Dall’ingresso nel sistema monetario unico (l’euro) sono entrambe curve monotone (accento sull’ultima “o”). Ovvero: manifestano continuamente la stessa tendenza. Solo che la nostra, quella italiana (ovvero l’equilibrio tra l’export e l’import) è costantemente in diminuzione, mentre quella tedesca è sempre stata in crescita, anche piuttosto vigorosa. Quando la medicina non guarisce la febbre e il termometro, impietoso, continua a salire, è segno che la cura è sbagliata. Se non vogliamo uccidere il paziente (obiettivo non così paradossale), bisogna interrompere al più presto il trattamento.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

 

Così succede ora che Berlusconi parli a Roma, nell’aula dei gruppi parlamentari della Camera, e spinga sui miracoli della svalutazione monetaria, arrivando perfino a lanciare un convegno, il 15 luglio, alla nascente Università del Pdl, dove alla presenza di importanti economisti premi Nobel (e chi, se non Stiglitz e Krugman?) si discuterà di ritorno alla lira.

Berlusconi dice di non sapere esattamente cosa potrebbe succedere in uno scenario di abbandono dell’euro, ma ipotizza che non vi sarebbe nessun deprezzamento delle case, perlomeno non sul mercato interno, e si riserva di fare ulteriori apprezzamenti con l’ausilio di esperti qualificati (gli economisti di cui sopra).

Dunque la linea è tracciata: Daniela Santanchè candidata alle primarie contro l’euro e la Merkel, e Silvio Berlusconi teorico del ritorno alla lira. E’ evidente che si tratta di una strategia elettorale in vista delle prossime politiche. Sondaggi alla mano, il popolo non ne può più di austerità e Merkel, dunque cavalcare l’onda dell’antieuropeismo è l’unica soluzione per recuperare consensi in un quadro disastroso, che vede il Pdl sprofondare sempre più in basso. Con tutta la buona volontà del mondo, tuttavia, senza un rinnovamento completo dei vertici del Pdl, lasciando magari spazio ai giovani che un mese fa hanno chiesto con forza un cambio radicale e definitivo, è difficile pensare che gli italiani si affidino agli stessi uomini del Lodo Alfano, di Marcello Dell’Utri, di Ruby nipote di Mubarak, di Martin Shulz Kapò e mille altre avventure per riporre le loro legittime speranze di rinascita.

Per usare un’espressione tipicamente in voga ad Oxford, Berlusconi è una vecchia puttana che ama adulare chiunque possa servire al suo scopo, che sia una donna, un potenziale alleato politico o un’intera classe elettorale. Poi, una volta ottenuto quanto si era prefissato ( di solito ci riesce bene), ricomincia a farsi i fatti suoi.

Tuttavia, siccome la battaglia è esiziale e paradossalmente potrebbe dimostrarsi un alleato prezioso per smuovere il dibattito culturale monopolizzato dalle élite europeiste, vorrei capire cosa ne pensate. Facciamolo noi, un piccolo sondaggio:

 

E' utile Berlusconi al dibattito anti-europeista?

Visualizza Risultati

Loading ... Loading ...

La Santanchè si prepara alle primarie e spara contro la Merkel

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

61 risposte a E ADESSO BERLUSCONI VUOLE STIGLITZ E KRUGMAN

  • 45
    Giovan0

    Non penso che sia una buona cosa uscire dall’euro, era cosa saggia non entrarci, ormai la frittata è fatta, quindi la cosa migliore è inteligentemente sfruttare le nostre migliori potenzialità per ricavarne un bene dal male gia ottenuto.

    Ritornare indietro non è possibile perchè l’Italia di oggi è profondamente diversa da quella del 2002, sia strutturalmente che commercialmenteed economicamente, e il danno si rivelerà superiore ai benefici.

    Per raggiungere il risultato per ricavarne un bene da questa frittata a mio avviso c’è bisogno di governi e uomini capaci e disposti a spendersi con spirito di servizio per il bene della collettività e della nazione, e non certo  si può ottenere questo risultato con gli  attuali governanti e partiti politici, troppo presi a difendere i loro privileggi e a pensare al loro tornaconto personale o di campanile.

  • 44
    paolfili

    Uscire dall’ euro oggi non è proponibile.

    (ed è troppo doloroso per chi ha abcora troppi titoli di Stato italiani: Francia e

    Germania in primis).

    Bisognerà aspettare almeno 24 mesi.

    (le banche italiane si caricheranno di altri titoli di Stato italiano ed il default

    parziale sarà meglio digeribile per gli altri) 

    Nel frattempo – nei prox, 12 mesi – arriverà l’ FMI con i suoi prestiti  a dettare legge

    in Spagna ed Italia.

    Il problema dell’ Italia è che l’ Italia NON ESISTE.

    Si sono lasciati 4 ebeti con la bandiera verde trattare il tema “vero” della questione italiana.

    Ovvero il Federalismo.

    Federalismo morale,economico,finanziario,fiscale.

    Finchè i somari del Nord (Lombardia,Veneto ed Emilia) finanzieranno i 

    parassiti criminali del Sud (Lazio, Sicilia,Campania e Calabria) l’ Italia

    puo’ solo diventare una grande grande Grecia.

    Con la benedizione della Magistratura (che da decenni osservare compiacente) e 

    della Politica che da dx a sx pensa solo ad arricchire i suoi criminali adepti.

    Pur nella sua buona volontà nemmeno Grillo potrà fare molto.

    Il sistema è totalmente incancrenito e siamo destinati (insieme alla Spagna)

    ad essere noi l’ “agnello sacrificale” della crisi.

    Con il fine secondario che le lobby finanziarie (made in USA) otterranno la disgregazione dell’ unica moneta diventata alternativa al dollaro.

    Lo scenario e complesso.

    Ma per l’ Italia (intera) non ci sono soluzioni.

    E non ci possono essere.

     

  • 43
    sirio.bianca

    si ma il video della santanchè è privato e non lo riesco a vedere

  • 42
    Max1170

    Buongiorno!

    Secondo me la prima cosa da fare è “rompere le catene” che ci legano all’europa. Noi Italiani ancora facciamo fatica a capire l’appartenenza a questa nazione, siamo ancora troppo Liguri, piemontesi, siciliani, veneti etc etc etc, facciamo fatica già a ragionare da Italiani, figurarsi da Europei!!!

    Andrebbero ridiscussi i vari trattati europei e (non sò quanto sia fattibile) uscire dall’europa, quando si chiamava CEE era ancora una cosa passabile, ma ora limita troppo ciò che noi possiamo fare. Bisogna ridare competitività ai prodotti” Made In Italy” .

    Su queste basi si può parlare di un ritorno alla lira.

     

    Riprendiamo la nostra identità nazionale, riprendiamo una valuta che porti su la scritta “Repubblica Italiana” e non BCE o Banca d’Italia, i soldi devono essere dei cittadini e non delle banche!!!

     

    Grazie!

  • 41
    che.caspita

    hai ragione max1170,solo noi siamo Italiani nel bene e nel male, solo in italia si parla l’italiano, difendiamo il made in italy, la nostra storia, le nostre radici, nessuno sarà mai come noi, che nessuno si permetta mai più di abbaiarci contro

  • 40
    spezzul

    Due considerazioni

    1. OVVIA. Se quelli che B invita li fa anche parlare (:-) e’ ovvio che la discussione fa bene e perfino B puo’ essere utile e avere ragione una volta tanto. Peraltro l’effetto puo’ anche essere contrario su chi non-proprio-apprezza lui e la sua band nel senso dei suonatori … per es. come si fa a dar ragione alla Santache’?

     

    2. Ma che sondaggio e’ ?  E la possibilita’ che uno VOGLIA rimanere nell’euro non ce la metti per nulla?   E magari usare la minaccia di uscire per ottenere in cambio un’altra Europa?  Un Europa veramente unita politicamente.   Una federazione degli stati uniti d’europa. L’Italia HA il peso economico per fare questo. Un out-out deciso e non trattabile. Perche’ questo no?  

    S

     

     

     

    • 40.1

       E la possibilita’ che uno VOGLIA rimanere nell’euro non ce la metti per nulla?

      No, ho già risposto più sopra. Non è un sondaggio sull’euro. E’ un sondaggio sulla posizione di Berlusconi, che si appropria di una battaglia di altri portata avanti dall’inizio della crisi. Quindi la questione, come dice il titolo del sondaggio, è “fa bene Berlusconi alla causa degli anti-euro?”.

  • 39
    Antome

    Uscire dall’euro è solo cambiare nome del problema da Euro a Lire, aldilà di presunte svalutazioni che, come giustamente si osserva, se si governa con i cosiddetti non devono per forza avvenire. Perchè il problema non è l’Euro, ma il denaro in se, o più terra terra, il fatto che questo denaro sia ostaggio dei poteri forti. La moneta comune è una bella cosa purchè siano i popoli ad averla in comune e a possederla senza farsi indebitare.

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Hey, Lorenzin, fai un decreto su questo! 1250 morti all’anno per il DieselGate

DieselGate - Concentrazione e MortalitàIl surplus di emissioni dei veicoli diesel, rispetto a quanto dichiarato dalle case automobilistiche, ha causato in Italia 1.250 morti all'anno. A quantificare le conseguenze del Dieselgate sono l'Istituto meteorologico norvegese e l'istituto internazionale Iiasa, in uno studio pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters da cui emerge che il nostro...--> LEGGI TUTTO

La verità orribile che non viene detta – Gianluca Ferrara

GIANLUCA FERRARA - La verità orribile che non viene mai detta Gianluca Ferrara, direttore editoriale di "Dissensi edizioni" e blogger del Fatto Quotidiano, ha già ottenuto quasi 150 mila condivisioni con questa analisi, fatta nell'ultimo post sul suo blog. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Crociata contro la rete. Il ministro: via i “profili sgraditi”.

Orlando - rimozione di profili sgraditi e ong governative a fare controinformazione in rete Registrazione del Facebook Live del 16 agosto 2017 Un'intervista di Andrea Orlando, sul Corriere della Sera, rivela che esiste un accordo con i social network per la segnalazione dei post e la rimozione dei profili sgraditi, e anche che il ministero ha messo delle organizzazioni a monitorare...--> LEGGI TUTTO

La vera storia di KJ2, l’orsa mamma di Francesco e Soki, del progetto Life Ursus

Un'orsa e il suo cucciolo  Registrazione del live Facebook andato in onda ieri sera KJ2 sembra il nome di una stella cadente, perfetto per la notte di San Lorenzo. Invece è caduta un'orsa, appartenente al progetto Life Ursus. Nel video qualche considerazione da fare insieme sulla vicenda, andata in onda ieri sera...--> LEGGI TUTTO

OneBarter: l’era del baratto high tech

OneBarter - Nico Allegretti Nico Allegretti, presidente di OneBarter, racconta come il baratto, nella sua nuova forma tecnologicamente assistita, possa contribuire ad abbattere la necessità delle imprese di finanziarsi con linee di credito bancarie, e possa rilanciare gli scambi e l'economia. Un settore, quello del barter (cioè "comprare pagando vendendo",...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Il gioco responsabile al tempo del mobile

casino mobile La crescente diffusione delle nuove tecnologie ha radicalmente modificato gli stili di vita e le abitudini degli individui, contribuendo alla formazione di una cultura sempre più digitale. Dal 13° rapporto Censis-Ucsi sulla Comunicazione (2016) emerge che il 74% della popolazione italiana ha libero accesso ad una...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Ilaria Bifarini – L’Ocse dice che tra 60 anni siamo fritti

Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho visto personalmente, sarà sempre peggiore: salari sempre più passi e sempre più disuguaglianza". Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho...GUARDA

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>