Con l’ERF hanno approvato la cessione della sovranità.

Qualche mese fa vi ho parlato in anteprima dell’ERF, ovvero del pignoramento dello stipendio dell’intero Paese per una ventina d’anni buoni. Oggi Monia Benini ci aggiorna. E non credo si tratti di buone notizie.

di Monia Benini su Teste Libere

Non basta mai. I nostri aguzzini continuano a inventarsi nuovi metodi di tortura. Continuano a stillarci il sangue e a trarre profitto dalle nostre tragedie. Non bastava dunque il MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità, la cui entrata in vigore è ora legata alle decisioni della Corte Costituzionale tedesca. Non era sufficiente neppure il fiscal compact, o meglio il pareggio di bilancio, che trasforma un’entità illegittima – il debito – in una leva costituzionale bastevole a giustificare qualunque tipo di provvedimento che il governo di turno decida di calare sulle teste degli Italiani. Ora l’Unione Europea sforna l’ERF, European Redemption Fund, o per meglio dire il Fondo Europeo di Redenzione (o Riscatto). Il 13 giugno scorso infatti il Parlamento europeo ha approvato, con il voto su due risoluzioni, il regolamento per il rafforzamento della governance dell’UE.

La prima risoluzione (clicca qui), denominata Gauzes, dal nome del relatore, è stata approvata con il 73% dei voti a favore (qui è possibile vedere il dettaglio) e ha messo nero su bianco un principio da far accapponare la pelle: l’assoggettamento a tutela giuridica di uno Stato membro (a decorrere dal 2017). Ciò significa che ‘le autorità dello Stato membro interessato attuano le misure raccomandate (dalle istituzioni europee, NdA) relative all’assistenza tecnica (…) e presentano alla Commissione un piano di ripresa e di liquidazione dei debiti per approvazione. Cioè il Governo nazionale perde ogni tipo di potere decisionale e operativo; in altre parole lo Stato è privato totalmente della propria sovranità. In altri termini potremmo dire che è commissariato. Formalmente occupato dall’esercito della grande finanza internazionale. Nessun complottismo, dunque…è una vera e propria dittatura dell’euro e dell’UE. Non a caso, l’ex presidente Cossiga si esprimeva in questi termini: “l’organizzazione politica più antidemocratica che esiste oggi al mondo è l’Unione Europea.(…) se uno stato sovrano si fosse dato un’organizzazione istituzionale come quella dell’UE saremmo scesi tutti quanti in piazza. Armati.”

La risoluzione Ferreira (clicca qui), approvata con il 74% dei voti favorevoli (vedi qui), stringe il cappio, introducendo appunto il nuovo fondo, l’ERF – il Fondo Europeo di Redenzione (o Riscatto). Tecnicamente, è l’articolo 6 quinquies a definire il biblico provvedimento, ‘al fine di ridurre il debito eccessivo nell’arco di un periodo di 25 anni’. Gli Stati membri dovrebbero trasferire ‘gli importi debitori superiori al 60% del PIL all’ERF nell’arco di un periodo di avviamento di 5 anni’, attuare ‘una strategia di consolidamento di bilancio e un’agenda di riforme strutturali‘, costituire ‘garanzie per coprire adeguatamente i prestiti concessi dall’ERF‘, ridurre ‘i rispettivi disavanzi strutturali durante il periodo di avviamento per rispettare le norme di bilancio’. Il passaggio sicuramente più insidioso è quello relativo alle garanzie: secondo gli analisti tedeschi, l’Italia dovrebbe partecipare al fondo con la quota più grande (40%), ovvero oltre 950 miliardi di euro. Per coprire il prestito dell’ERF, l’Italia potrebbe essere costretta a cedere (almeno per 25 anni) una frazione più o meno cospicua del gettito delle imposte nazionali, a vendere una parte del patrimonio (asset) pubblico, a dare in pegno le proprie riserve auree e di valuta estera. Perdendo tutto, nel caso non riesca a onorare il prestito dell’ERF. Siamo dunque in un nuovo circolo vizioso: riforme strutturali e ripianamento di un debito illegittimo, attraverso un nuovo ricorso a prestito (ovvio, no?! secondo la logica degli usurai è infatti normale che una persona indebitata faccia ricorso a nuovi prestiti!). Ma questa volta gli strozzini vogliono garanzie a copertura: ci penseranno le nostre tasse e il patrimonio del nostro paese.

Il Parlamento Europeo (con poche lodevoli eccezioni) fiancheggia dunque, più o meno ignaro, le istituzioni antidemocratiche europee, come la Commissione e la BCE, e aiuta le banche e la finanza mondiale a dissanguarci, attraverso il nuovo Fondo Europeo di Redenzione. Fra l’altro, il nome attribuito a questo malefico meccanismo è profetico: nell’Antico Testamento (Salmi) si legge che il denaro sarà sempre insufficiente per il riscatto dell’anima. Da un punto di vista meno spirituale, tutto quanto si possiede è dunque insufficiente per la redenzione.

Non c’è più limite alle pretese di questa Europa: una nuova spada di Brenno è stata messa sul piatto della bilancia e l’oro già versato non basta più. Il percorso è obbligato e dobbiamo mandare a casa le marionette che ci governano, spezzando al contempo i fili di chi le dirige. Altrimenti non ci resterà che la seconda parte della tradizione romana: “Non auro, sed ferro, recuperanda est Patria”.

Parliamoci chiaro: se ci sembrava essere di aver raggiunto il fondo con le ‘raccomandazioni’ poco amorevoli dell’UE, il pareggio di bilancio, il meccanismo europeo di stabilità, dobbiamo cambiare idea: l’ERF ci sta traghettando all’inferno. Non abbiamo scuse: solo noi possiamo realmente ‘redimerci’, riscattarci come cittadini, affrancandoci da questa Europa e dai partiti complici e conniventi con banche e grande finanza. Solo poi possiamo liberarci dalla dittatura del Dio denaro.

 SEGNALAZIONI:


Sul nuovo Byopink, che raccoglie tutti gli spunti e le riflessioni che non possono essere trattate su questo blog perché fortemente fuori tema, vi segnalo un pezzo di Paolo Becchi sul tradimento e sulle scappatelle coniugali, con sondaggio: L’amore liquido

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

21 risposte a Con l’ERF hanno approvato la cessione della sovranità.

  • 17

    Dobbiamo redimerci, non credo sia una caso che stiano usando un termine mutuato dalla propaganda nazista. I nazisti  erano convinti di dover redimere i popoli . Dobbiamo scappare , e presto, da questa trappola mortale

  • 16
    martin pescatore

    Be’ che questi Unni siano attaccati alla nostra giugulare lo sanno anche i sassi oramai! Bisognerebbe invece ribellarsi! Ma nessuno lo fa, e addirittura Monti e l’ovetto kinder prendono gli applausi al Meeting di comunione e liberazione. Un’anima pia  ha addirittura urlato a Monti : ” governa col cuore” . Mi viene veramente da piangere. I giornali titolano ” italia a fuoco” ” i soliti piromani” e la gente si da fuoco davanti a Montecitorio . Ho perso ogni speranza! Se sto solo vivendo un brutto incubo, qualcuno mi svegli per favore!

  • 15

    non ci resta che pregare per la fine dell’unione europea

  • 14
    Giampi

    Vulka ha scritto :
    . Nota: continueqarnno a chiedere soldi e li vedrete semrpe sparire. Perché darne ancora? Allora gli italiani sono proprio incapaci di intende e volere?

    Io credo che almeno un terzo degli italiani sia in qualche modo “affiliato” al malaffare, in quanto complice diretto del clientelismo.

    Inoltre, per quanto io possa essere favorevole a questa eventualità, penso che sarebbe molto difficile mettere tutto a ferro e fuoco, la “MADRE PATRIA AMERICA” sopprimerebbe eventuali rigurgiti libertari, affogandoli nel nostro stesso sangue……

    • 14.1
      Vulka

      Mhhh, guarda, gli USA hanno un po’ di uccelli paduli a cui dover badare e penso che starebbero a vedere l’epilogo finale, anche perché da una partre c’è la Cina e dall’altra la CSI (ex URSS). La situazione odierna in Italia è troppo simile a quella del MO e quindi farebbero come stanno facendo ora, cioè osservare il comportamento della gente.

      Purtroppo gli italiani sono abituati ad attendere la manna dal cielo, e anche io penso che una buona fetta abboiano interessi all’interno del governo attuale (casta). Logicamente non ci si può permettere il lusso di attendere che ogni cosa diventi uguale come in MO, e se non si pone un freno, ci si arriverà presto, molto presto, dato che la miccia è ormai accesa, altrimenti fuori da PArlamento non ci sarebbero le jeeps armate (lo vedete in televisione)…questo conferma che anche loro sanno che presto la gente inizierà a dare i numeri, perché se troppo si tira la corda, arriva il momento che si spezza.

      Ritengo che se Obama vincesse ancora, non ci sarebbe una vera preoccupazione, mentre al contrario ci sarebbe in quanto i suoi concorrenti sono belligeranti per solo intere$$e monetario…ormai sono privi di valori essenziali alla vita. Un po’ come parlare di bene primario (per la vita) e secondario (anche ludico) e quelli non sanno più dove sia la differenza.

      @martin pescatore: non confondere antichi guerrieri con dei parassiti, almeno quelli avevano onore, cosa che questi neppure sanno dove stia! Per loro tutto ciò che esiste è solo grazie ai soldi…

       

      Solo una richiesta: firmate e fate firmare l’adesione alla denuncia fatta dall’avvocato Paola Musu, perché è l’inizio di una vera opposizione alla quale non potranno sottrarsi (salvo che non si immetta una dittatura)

  • 13
    Gianmario D

    Ci sono diverse cose che non capisco di questo intervento, ma la perplessità più grande è questa.

    Il debito pubblico italiano è detenuto per circa il 60% da istituzioni italiane e per tramite di queste da cittadini italiani. Ridurre il debito pubblico significa restituirne almeno il 60% ai cittadini che lo detengono, quindi a noi. Il che equivale ad impoverire lo stato ma ad arricchire i cittadini (almeno quelli che hanno comprato i titoli di stato). Quindi in realtà cosa dovremmo dare all’ ERF? Un qualcosa che è comunque nostro?

     

    Altro dubbio è: ma se ad un certo punto un governo, supportato da cittadini decide che è ora di dire basta, che succede? Qualcun altro viene a farci la guerra?

  • 12
    Enrico l'analista

    Sono un analista finanziario indipendente 57enne. Sono 5 anni che parlo di questi argomenti e denuncio la situazione di truffa mondiale del denaro, del debito delle banche centrali come la BCE e del signoraggio. Se vi interessa chiedetemi GRATIS in pdf a questa mail

     

    studio-lodi@tsc4.com

     

    i miei ultimi due saggi su GLOBALIZZAZIONE e DEFAULT.

    Imparerete cose insospettabili e sconvolgenti, che contribuiranno ad aprirvi gli occhi.

    Enrico l’analista  – opinionista economico/finanziario x la SBS di Sidney

  • 11
    stefano2212

    ecco i nostri parlamentari europei che hanno votato a favore.

    ce li ricorderemo?

     

    Gabriele ALBERTINI
    Roberta ANGELILLI
    Antonello ANTINORO
    Raffaele BALDASSARRE
    Paolo BARTOLOZZI
    Sergio BERLATO
    Vito BONSIGNORE
    Antonio CANCIAN
    Carlo CASINI
    Lara COMI
    Luigi Ciriaco DE MITA
    Leonardo DOMENICI
    Herbert DORFMANN
    Carlo FIDANZA
    Elisabetta GARDINI
    Giuseppe GARGANI
    Salvatore IACOLINO
    Vincenzo IOVINE
    Giovanni LA VIA
    Clemente MASTELLA
    Barbara MATERA
    Mario MAURO
    Tiziano MOTTI
    Cristiana MUSCARDINI
    Alfredo PALLONE
    Vittorio PRODI
    Niccolò RINALDI
    Crescenzio RIVELLINI
    Licia RONZULLI
    Potito SALATTO
    Amalia SARTORI
    Marco SCURRIA
    Sergio Paolo Francesco SILVESTRIS
    Salvatore TATARELLA
    Gino TREMATERRA
    Giommaria UGGIAS
    Iva ZANICCHI
    Andrea ZANONI

  • 10

    Il fiscal compact non e’ realizzabile, il fatto che ne parlino e lo abbiano votato mi sembra allucinante. Ho provato a fare i conti di cosa implica, e li ho fatti pure verificare da un amico economista particolarmente acuto : http://innice.typepad.com/…debito-pubblico-fiscal-compact.html

    Basta guardare la colonna "manovra finanziaria" per capire.

  • 9
    Vulka

    Il punto però è un altro: perché dici “addio sovranità?” Io ho firmato nulla di quello che stanno facendo; ho fiormato però la denuncia che l’avv Paola Musu ha fatto contro il gevrno fetente e quellli che là dentro si fanno passare per “stato”, mentre sono degli aborti di escrementi!

    Sono anche pronto a dichiararlo per iscritto pubblicamente e sono in attesa di elezioni, perché se non ci sarà il M5S allora inviterò la gente a usare un documento che INVALIDA il governo e tale stato pagliaccio, facendo presente che già esiste la denuncia pubblica con raccolta firme, ma loro proseguono. A questo punto meglio buttarli fuori con le cattive, visto che se ne sbattono e non vogliono sentire!

    Loro sono tutti colpevoli di ALTO TRADIMENTO, ASSOCIAZIONE MAFIOSA E TANTO ALTRO.

    Perché dunque starli a sentire? Loro non vogliono sentire? E la gente allroa deve iniziare a sbattersene di ciò che decidono, tanto si sa bene che razza di fetenzie sono, quindi… l’insurrezione è sempre più vicina e questa volta non sarà con bastoni e pietre…

    Nota: continueqarnno a chiedere soldi e li vedrete semrpe sparire. Perché darne ancora? Allora gli italiani sono proprio incapaci di intende e volere?

  • 8
    Giampi

    Sarebbe bello, innanzitutto, avere una chiara idea su chi siano i creditori del nostro debito. Sarebbe altresì bello, sapere perchè siamo arrivati ad avere questo debito.

    Io, nel mio piccolo, stò vivendo una situazione economica simile a quella della nazione Italia; però so il perchè di tutto ciò e quindi non posso far altro che cercare di sopravvivere alla meno peggio, cercando di onorare tutti i miei impegni e, considerando tutti quelli che sono stati i miei errori, cercando di non ricadere più negli stessi.

    Le cose non accadono mai per pura coincidenza, ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria, dico bene????

    A questo proposito mi torna in mente il concetto espresso da Beppe Grillo in piena era TANGENTOPOLI, il concetto diceva pressappoco così:

    “Io, prima ancora che mettere alla gogna il sistema politico, metterei in galera per 5 minuti ogni italiano, in quanto ognuno di noi sapeva ciò che avveniva attorno e dentro al sistema, ma nessuno ha mai opposto resistenza alle azioni sbagliate che avvenivano al di fuori del proprio interesse personale”, come dire, ognuno tira l’acqua al proprio mulino dopodiche, come si dice a Roma, e scusate la volgarità, ‘STI c**zI!!!!!!!!

    La cosa grave è che tutto ciò continua a ripetersi: la politica continua la sua FLORIDA esistenza, quando si taglia un ramo dei propri privilegi, come per incanto, spunta un nuovo arbusto; i VERI ricchi continuano ad evadere, tanto basta multare un barista che non batte lo scontrino per un caffè e una brioche atti a soddisfare la propria voglia, e magari necessità, di fare colazione, sul proprio posto di lavoro… oppure proporre un questionario agli sposi novelli, così possiamo vedere se il fioraio ha battuto lo scontrino per il bouchet della sposa e, se non lo ha fatto, fargli 5000 euro di multa…..

    E noi continuiamo a raccogliere firme per votare un referendum: “Evviva, abbiamo vinto!!!! W L’ACQUA LIBERA!!!!” Senonchè poi ci accorgiamo che, non solo l’acqua “imprigionata” continua a rimanere tale, ma anche quella libera rischia di finire a REBIBBIA da un giorno all’altro, EVVIVA LA DEMOCRAZIA, EVVIVA LA VOLONTA’ DEL POPOLO!!!!!!!!!!!!!

    Quindi mettiamoci tutti quanti una mano sulla coscienza, cerchiamo di essere più giusti, dopodichè NON AURO, SED FERRO, RECUPERANDA EST MONDO!!!!!!!!!!!!

     

  • 7
    Anubi

    Ok grazie per l’info Claudio.

    Unica cosa nell’articolo della Benini non si parla di prelievo dello stipendio ne tanto meno qualche link di riferimento a ciò.

    Grazie anticipatamente se possibile approfondire.

    Anubi

  • 6
    galactus

    Dichiariamo guerra a germania e francia con un blitzkrieg, almeno se ci devono rendere schiavi moriremo con un arma in pugno.

  • 5
    Lalla

    La storia del passato
    ormai ce l’ha insegnato
    che un popolo affamato
    fa la rivoluzion.
    ragion per cui affamati
    abbiamo combattuto
    perciò buon appetito
    facciamo colazion.

  • 4

    Il fine ultimo di questa politica terrorista economica consiste nell’accettare, da parte della popolazione mondiale, l’installazione di un nuovo microchip intracorporeo basato su Verisign, una multinazionale che ingloba l’intero asset di carte elettroniche del tipo VISA, Mastercard ecc.

    Il microchip sarà in grado di leggere dall’esterno l’identità dell’ individuo eliminando l’utilizzo di password, pin, firme ecc. che identificano la tua identità su un sito, in un supermercato, in una banca, in un negozio.

    Non capisco però perchè devono imporre una tale austerità. Oggi siamo tutti già continuamente sotto controllo via smartphone( grazie al GPS interno), via carta di credito e le password per accedere alle email sono già potenzialmente craccabili.

    Inoltre cosi’ non si risolverà il problema dei furti d’identità, perchè chiunque è in grado di incidere la pelle umana (chirurghi in primis) sarà in grado di sostituire il microchip tra esseri umani… L’ unica speranza per evitare questo risiede nei movimenti di protesta dei cittadini quali M5S, 15M, indignados e chiunque si impegni ad aderire a questi movimenti.

  • 3
    Anas E.

    Se questa non è schiavitù moderna, allora che cos’è?

  • 2
    Alex Kenneth Arrow

    L’idea di ripianare/ripagare il debito pubblico Italiano o comunque dei paesi considerati in crisi attraverso enormi spese di contribuzione per fondi che non servono altro se non a legare ulteriormente i suddetti ai paesi più forti (o all’UE dipende da come si vede) è frutto di contorsioni mentali assurde, il cui scopo appunto non è quello di salvarli ma di far perdere loro fette di sovranità, beni e tutto ciò che prima li rendeva ricchi o dava una qualsiasi speranza di risollevamento da questa crisi. Rimango in attesa, per vedere se nei giornali e telegiornali questa notizia viene presentata per quello che realmente è, ovvero una condanna per l’Italia e dei cittadini italiani

  • 1
    MaxP.

    Continuiamo a vedere cosa riesce a fare la grande finanza mondiale per mantentene il suo Status politico ed economico.

  • 0
    thor

    Bel sito e per questo ti leggo. Vorrei sapere il perchè ci hanno incasinato con il fatto che dobbiamo dare tutti sti soldi all’Europa dall’EMS all’ERF e via dicendo. Ma se tutti questi soldi non sono disponibili, e per "trovarli" vediamo cosa fanno, per quale motivo invece non li si usa sul Nostro territorio, creando lavoro?

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>