400 metri sotto terra

di Maria Ferdinanda Piva  Quanta ipocrisia! Quanta sporca ipocrisia può nascondersi dietro le parole “intervento che va a sanare l’ambiente”. Ugo Cappellacci, presidente della Sardegna, ha definito in questo modo il progetto per la miniera di Nuraxi Figus nel Sulcis. La miniera è ora occupata da centinaia di minatori: sono barricati a circa 400 metri di profondità, sollecitano il vialibera nazionale al piano benedetto da Cappellacci che salverebbe i loro posti di lavoro. Il però punto è cosa vogliono farci, nella miniera di Nuraxi Figus. Mica un “intervento che va a sanare l’ambiente” ma cose turche. Turche davvero.

 

A sentire Cappellacci, sembra un progetto pulito e assolutamente indolore: una centrale elettrica alimentata dal carbone della miniera. Siccome il carbone, bruciando, emette anidride carbonica (il principale gas dell’effetto serra e dei cambiamenti climatici), perché dunque non catturarne una parte e spedirla sottototerra? E’ il cosiddetto “CCS, Carbon capture and storage“, che in Italia va di moda chiamare “carbone pulito”. Si cercherà anche di applicare la tecnica ECBM, che sta per “Enhanced coal bed methane“.

I dolori cominciano quando si guarda dietro a queste due sigle. Secondo l’Accademia delle Scienze americana il CCS è più pericoloso del fracking, la famigerata tecnica di estrazione del gas ottenuta fratturando le rocce attraverso iniezioni in profondità di acqua ad alta pressione. E’ noto che il fracking può innescare terremoti. L’ ECMB, poi, è una tecnica così pionieristica che non se ne conoscono i possibili effetti collaterali. E’ la versione “enhanced”, cioè potenziata, del CBM, che è stato definito “il gemello malefico del fracking” e che è in sostanza una tecnica per estrarre gas metano dai giacimenti di carbone.

Cerchiamo di riassumere brevemente i documenti di approfondimento che trovate in fondo all’articolo. Cominciamo dal CCS, cioè spedire l’anidride carbonica sottoterra. In primo luogo è indispensabile un sito geologicamente stabile per secoli, possibilmente millenni, altrimenti l’anidride carbonica esce e torna nell’atmosfera. Se questo dovesse accadere, non si tratterebbe solo di incidere sull’ormai noto effetto serra: a determinate concentrazioni la CO2 è un gas letale. Trovare un sito che dia garanzia di stabilità per scale geologiche così lunghe è impossibile. Un esempio da manuale? Il sito individuato quarant’anni fa dalla Germania come ultra stabile e ultra sicuro, e che invece si è già destabilizzato. E’ l’ex miniera di salgemma di Asse: fu giudicata addirittura adatta per seppellirci dentro scorie nucleari. Ora i tedeschi si stanno scervellando per trovare il modo di portarle via di lì il più presto possibile.

Ma la peggiore controindicazione al CCS emerge da uno studio dell’Accademia delle scienze americana. Pochi mesi fa ha prodotto un tomo di 300 pagine indagando la relazione fra i terremoti e le tecniche che riguardano energia e sottosuolo: fracking, estrazione di petrolio con metodi convenzionali, geotermia, CCS e così via. Tecniche che, secondo lo studio, hanno davvero innescato terremoti. E se è impossibile dire dove si verificheranno, è invece possibile stimarne il grado di rischio in relazione alla singola tecnica utilizzata. Il rischio è più basso quando il volume dei fluidi estratti dal sottosuolo viene “compensato” con l’immissione nel sottosuolo di un analogo volume di fluidi. Il rischio è più alto in caso di estrazioni (o immissioni) “scompensate”. Le due tecniche con il massimo “scompenso” sono l’iniezione di acque di scarto in pozzi profondi e il CCS. Appunto, quello che vogliono fare nel Sulcis.

Prima di parlare dell’ECBM è utile parlare del CBM, la sua versione base. Per estrarre metano dai deposito di carbone con il CMB si trivellano molti pozzi: di solito il metano esce da sé, accompagnato da acqua, ma a volte è necessario stimolarne la fuoriuscita iniettando nel sottosuolo acqua o altre sostanze. E’ stato definito il gemello malefico del fracking perchè le operazioni avvengono a profondità ridotta – di solito un migliaio di metri – e questo aumenta il rischio (tipico del fracking) che l’acqua della falda sotterranea venga contaminata dal metano forzato ad uscire dalla roccia. Sul versante del fracking puro e semplice, il film Gasland ha fatto per esempio diventare famosa l’ “acqua che brucia” mentre esce dal rubinetto.

Ma veniamo alla versione “enhanced”, potenziata: l’ECBM. Il potenziamento in questione consiste nello stimolare la fuoriuscita del metano iniettando nel sottosuolo anidride carbonica portata allo stato supercritico: trasformata cioè in una sorta di fluido. A temperatura ambiente l’anidride carbonica è allo stato di gas. Per portarla allo stato supercritico bisogna sottoporla ad una pressione di circa 7 atmosfere. Nel progetto che ruota attorno alla miniera di Nuraxi Figus si vorrebbe arrivare almeno ad uno studio di pre-fattibilità in questo senso. Infatti l’ECBM è più teoria che pratica: esiste pochissimo materiale in proposito, si conosce poco o niente sugli effetti collaterali, di solito viene citato uno studio del 2006 del Swis Federal Institute of Technology di Zurigo che si è limitato a costruirne un modello.

Ecco, Cappellacci “vende” tutte queste cose come “un intervento per sanare l’ambiente“. Le “vende” in cambio di un pezzo di pane, quel pezzo di pane per il quale i minatori stanno lottando asserragliati sottoterra. Un pezzo di pane che somiglia ad una polpetta avvelenata per il Sulcis e per l’ambiente.

 Fonti:


  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

3 risposte a 400 metri sotto terra

  • 3
    paperina1967

    si forse perderanno il lavoro ma visto che hanno 640 kg di esplosivo e visto che devono stare li per protesta perche non scavano una bella galleria verso montecitorio e ci fanno un regalo ….be a perdere il lavoro non e’ uno scherzo e qui mi sa che facciamo una brutta fine tutti.

  • 2
    lukeskywalker

    Ennesimo “miracolo” dell’interventismo statale nell’economia. 

    Tutto questo nascondendosi dietro l’etichetta di “stato sociale”: “poveri minatori, salviamoli dalla disoccupazione!”

    Se un’azienda deve chiudere perché non ha mercato, stop, deve chiudere. Mi spiace per chi rimarrà disoccupato, ma è la vita. O con questo ragionamento ci troveremo 10,100,1000 FIAT che campano di soldi statali, e sarebbe meglio evitare.

  • 1
    Bigalfry2

    In questo caso sono d’accordo, più che altro perché non si può spacciare per facili soluzioni sistemi altamente sperimentali(e con tempi di realizzazione, di conseguenza, abbastanza lunghi). Mi piacciono molto i link in fondo all’articolo.

    Sul fracking so poco: ho saputo che può provocare terremoti di magnitudo 4.

    A tal proposito consiglio questo articolo: http://www.ilpost.it/filippozuliani/2012/06/08/terremoti-e-trivellazioni-2/

    Cambiando fonte energetica, il sistema geotermico risulta  pericoloso dal punto di vista sismico? Non mi risulta che in Islanda abbiano problemi. Nel frattempo leggerò lo studio, o meglio, il riassunto su Scientific American.

    Vorrei segnalare, inoltre, che quei minatori sono allo stremo(un sindacalista  si è tagliato le vene poche ore fa), ma anche che il progetto, in questione è stato giudicato troppo oneroso dal governo(250 milioni all’anno)! La vedo dura! :-(

    Una curiosità: gli articoli li avete davvero letti tutti? Nel caso, sono ammirato!

    P.S.: la Sardegna è zona sismica?

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Mancano poche ore! Hai votato!?

macchianera internet awards 2016 vota byblu Vuoi contribuire in qualche modo a far conoscere questo blog? Ci sono tre giorni di tempo per votare Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Votate per almeno 10 categorie e usate un vostro indirizzo email reale, altrimenti il vostro voto sarà nullo. Byoblu si trova nella categoria "30....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Scontro Berlusconi Berlinguer sul Referendum: “Qualcos’altro da aggiungere?”. “Sì: sarebbe un regime!”

Berlusconi Berlinguer Referendum Scontro tra Silvio Berlusconi e Bianca Berlinguer, che non gli permette di elencare le ragioni del No al Referendum Costituzionale. - "Ha qualcos'altro da aggiungere?". - "Sì... Sarebbe un regime!"....GUARDA

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi Diego Fusaro: "Se al Referendum Costituzionale vince il sì, come vogliono le élite, distruggono la Costituzione, desovranizzano lo Stato e impongono l'Unione Europea come Banca Centrale che decide per tutti. Se vince il no l'élite ha pensato anche al piano B, perché il popolo si sta...GUARDA

MELONI A RENZI: SCIOCCATA DA QUANTO SEI BUGIARDO!

giorgia meloni vs matteo renzi sei un bugiardo Giorgia Meloni si scontra violentemente con Matteo Renzi, durante la campagna per il referendum costituzionale, sul Porcellum e sulle liste bloccate, che Renzi sostiene di avere tolto dall'Italicum....GUARDA

Silvio Berlusconi su Beppe Grillo: “Non posso parlarne bene”.

Berlusconi su GrilloSilvio Berlusconi su Beppe Grillo a Matrix: "Mi piace parlare delle persone quando posso parlarne bene. Quando devo parlarne malissimo, ...evito". ...GUARDA

Nino Galloni mena schiaffoni anche alla Presidenza del Consiglio

galloni marattin Nino Galloni si scontra con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio di Matteo Renzi, su banche, Referendum, privatizzazioni, debito pubblico, mercati e scenari catastrofici....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>