La Scozia se ne vuole andare

da Londra, per byoblu.com, Valerio Valentini

Tra due anni potremmo dover riscrivere la geografia politica dell’Europa: la Scozia potrebbe ottenere l’indipendenza dal Regno Unito. Il premier David Cameron nei giorni scorsi ha infatti accettato di firmare un accordo col primo ministro scozzese, Alex Salmond, che prevede l’indizione di un referendum ad hoc nell’autunno del 2014.

“Questo referendum rappresenta la decisione politica più importante da 3 secoli a questa parte” – ha affermato entusiasta il premier Salmond, che è il leader dello Scottish Natonal Party, facendo riferimento all’accordo bilaterale che nel 1707 sancì l’unione politica della Scozia con il Regno di Gran Bretagna. Le previsioni, stando ai primi sondaggi, danno in netto vantaggio gli anti-indipendentisti, ma Salmond nelle ultime interviste rilasciate ai giornali si è mostrato piuttosto spavaldo e sicuro e, a chi gli ha fatto notare che su questo referendum si gioca la sua carriera politica presente e futura, ha risposto: “Credo proprio che vinceremo! La Scozia potrebbe diventare più ricca e progredita a livello sociale se riuscisse a rompere i suoi legami con Londra”.

 

Va detto che l’idea di indipendenza che propugnano i rappresentanti dello SNP è per certi versi limitata: non sembra essere messo in discussione il mantenimento della Monarchia, e dunque il ruolo della Regina come capo dello Stato; neppure il sistema sanitario britannico pare debba essere abolito, così come la BBC. Tuttavia, sull’onda dell’entusiasmo provocato dalla proclamazione del referendum, hanno preso vigore le opinioni più radicali.

E così alcuni esponenti oltranzisti del Partito Nazionalista hanno subito annunciato di voler convocare un nuovo referendum, in caso di vittoria del “Sì” nel 2014, per chiedere agli Scozzesi se davvero vogliono conservare la Monarchia, o se non preferiscano invece una totale indipendenza politica da Londra. Stesso discorso per la sanità: il ministro alla salute scozzese ha pronosticato la probabile creazione di un sistema sanitario scozzese indipendente dal NHS (National Health Service) promosso da David Cameron. E ha subito inserito, tra le principali modifiche, la riduzione del limite delle 24 settimane di gravidanza per quanto riguarda l’aborto.

Altro tema piuttosto delicato è quello che riguarda l’esercito. Si parla in questi giorni della possibile istituzione di una “Scottish Defence Force”: si tratterebbe di circa 12500 militari e una flotta di 20-25 navi. Ma ad essere preoccupati di un eventuale indipendenza militare scozzese sembrano soprattutto gli Inglesi: una delle prime decisioni che delnuovo governo nazionale, con ogni probabilità sarebbe la rinuncia alle armi nucleari. E questo implicherebbe la cacciata dalla base navale Clyde (a 40 km da Glasgow) dei 4 sottomarini britannici appartenenti alla Vanguard class, predisposti con missili balistici ad alta precisione e muniti di armi nucleari. Non solo: la creazione di un esercito scozzese indipendente dalle direttive di Londra porterebbe inevitabilmente alla stipula di accordi militari tra la Scozia ed i Paesi Scandinavi. E forse è stato proprio per ridimensionare le aspirazioni indipendentiste scozzesi che il ministro della difesa britannico, Philip Hammond, ha definito “risibile” l’idea del referendum.

Poi c’è la questione energetica, che forse più di ogni altra angoscia Londra. Il 90% dei giacimenti di petrolio del Mare del Nord sfruttati dal Regno Unito appartengono al territorio scozzese. Una Edimburgo indipendente ne pretenderebbe il controllo assoluto, e infatti Alex Salmond s’è affrettato a specificare che intende finanziare il nuovo stato principalmente grazie ai 24 milioni di barili di petrolio che ogni anno vengono estratti sul suolo scozzese, e che valgono circa 1 miliardo e mezzo di sterline (quasi 2 miliardi di euro). E poi ci sono le enormi risorse rinnovabili legate alle maree,  all’eolico, che la Scozia potrebbe sfruttare al massimo. E infine i giacimenti di gas naturale.

La questione più interessante per il resto dell’Europa è sicuramente quella legata alla politica internazionale che il nuovo governo scozzese potrebbe decidere di perseguire. Una delle prerogative irrinunciabili pare essere l’uscita dalla Nato: la Scozia si oppone da anni alle politiche del Patto Atlantico, soprattutto in quanto contraria alle armi nucleari, che invece si ritrova parcheggiate sul proprio territorio.

Per quanto riguarda la moneta, non sembrano esserci troppi dubbi: la sterlina è, tuttora, più forte dell’Euro, e l’idea di coniare una moneta nazionale non è stata neppure presa in considerazione. Per quanto riguarda la partecipazione all’Unione Europea, gli indipendentisti scozzesi sembrano avere tutta l’intenzione di aderirvi, dopo un’eventuale dichiarazione di indipendenza, ma il presidente della Commissione Europea Barroso s’è mostrato piuttosto scettico rispetto all’ipotesi di una facile transizione, ribadendo in maniera secca che un ipotetico nuovo membro deve impegnarsi a rispettare i patti dell’Unione e deve ricevere l’approvazione degli altri membri.

In effetti i dirigenti di Bruxelles sembrano essere piuttosto spiazzati di fronte alle sempre più diffuse e pressanti istanze indipendentiste che riaffiorano in giro per l’Europa, prima fra tutte quella della Catalogna. È indubbio che l’oligarchia finanziaria a capo dell’UE guardi con disappunto a queste spinte centrifughe, che non si accordano affatto alla politica economica centralista e per certi versi totalitaria che si cerca di imporre a colpi di Troika e di Fiscal Compact. E l’altro giorno, infatti, alla televisione britannica è intervenuto un corrispondente da Londra di un’emittente di Hong Kong, tale Jay Cao della Phoenix Satellite Television. Ha raccontato che in Cina i telespettatori assistono attoniti alle notizie che arrivano dall’Occidente e non si spiegano come mai, a fronte della tanto sbandierata unità, necessaria per uscire dalla crisi, l’Europa risulti sempre meno stabile e sempre più divisa.

Ecco, appunto. I paradossi europei ora li vedono addirittura ad Hong Kong. C’è speranza che se ne accorgano anche a Roma?

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

6 risposte a La Scozia se ne vuole andare

  • 3
    jobbe182

    scusate… Ma la Scozia che peso politico/economico/sociale ha, all’interno dell’area Euro?

    Potrebbe ottenere l’indipendenza dal Regno Unito….. Embé ? Se ne accorgerebbe qualcuno? Loro stessi inclusi….

     

     

    • 3.1
      Think-before-speaking

      La sua domanda era interessante seppur sarcastica, e forse a qualcuno (non certo a lei), poteva interessare una spiegazione da parte di chi la Scozia la conosce bene… ma poi vista la superficialità della battuta successiva, mi è passata la voglia di rispondere… 

  • 2
    roby67

    Loro hanno SALMONd e noi il TROTA…la differenza purtroppo c’e’ e si vede tutta!

    • 2.1
      Shank

      Infatti il nostro cambia bandiera come cambia il vento, mentre il loro nuota contro corrente. :)

  • 1
    OVERLORD

    beh,la concessione di Cameron non è indolore…difatti,secondo la norma inconfutabile per cui nessun pasto è gratis,qualora l’esito della consultazione dovesse essere positiva,Salmond e tutti gli scozzesi avranno di che grattarsi la testa…si mormora infatti che il debito pubblico della Scozia abbia poco da invidiare a quello di alcuni PIIGS – vd Libero di oggi a pag 15 -;ragion per cui,se questa è effettivamente la situazione dei conti scozzesi,non si comprende nemmeno la scelta di aderire all’Europa viste le condizioni d’ingresso e permanenza! Notizia invece molto più curiosa,sulla quale gradirei leggere possibilmente degli approfondimenti da parte di Byoblu,è quella relativa alla Svizzera,la quale sembra abbia allertato l’esercito mobilitando 1600 ai confini tra Francia,Italia e Germania per frenare un possibile esodo dai paesi in crisi entro i suoi confini!Questo solo per il momento,visto che si teme,nell’ottica svizzera,una autentica insurrezione europea su larga scala!Ragion per cui la Svizzera da qualche tempo pare stia ammodernando il proprio esercito!

    Non potrebbe darsi che ci si trovi sull’orlo di quanto previsto per quest’anno da Celente?

    • 1.1
      R

      Ma Lei é davvero “consapevole” in un regine di MONETA SOVRANA come é il Regno Unito e come sarà la SCOZIA (che già di suo stampa Sterline da sempre per ordine della Banca di Scozia!!!) che cosa voglia dire “debito pubblico”??? Ha idea di cosa MISURI il Debito Pubblico??? Ma vogliamo SVEGLIARCI e capire che per noi l’EURO é una moneta straniera mentre per il Regno Unito (e quindi poi anche per la Scozia) la Sterlina é la moneta del proprio Stato !!! che possono emettere a “piacimento” e senza (volendo) alcun onere aggiuntivo (vedi il “pizzo” degli INTERESSI sul nostro debito come pure di tutti i paesi che hanno ceduto la propria sovranità monetaria a degli istituti estranei)???

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Mancano poche ore! Hai votato!?

macchianera internet awards 2016 vota byblu Vuoi contribuire in qualche modo a far conoscere questo blog? Ci sono tre giorni di tempo per votare Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Votate per almeno 10 categorie e usate un vostro indirizzo email reale, altrimenti il vostro voto sarà nullo. Byoblu si trova nella categoria "30....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Scontro Berlusconi Berlinguer sul Referendum: “Qualcos’altro da aggiungere?”. “Sì: sarebbe un regime!”

Berlusconi Berlinguer Referendum Scontro tra Silvio Berlusconi e Bianca Berlinguer, che non gli permette di elencare le ragioni del No al Referendum Costituzionale. - "Ha qualcos'altro da aggiungere?". - "Sì... Sarebbe un regime!"....GUARDA

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi Diego Fusaro: "Se al Referendum Costituzionale vince il sì, come vogliono le élite, distruggono la Costituzione, desovranizzano lo Stato e impongono l'Unione Europea come Banca Centrale che decide per tutti. Se vince il no l'élite ha pensato anche al piano B, perché il popolo si sta...GUARDA

MELONI A RENZI: SCIOCCATA DA QUANTO SEI BUGIARDO!

giorgia meloni vs matteo renzi sei un bugiardo Giorgia Meloni si scontra violentemente con Matteo Renzi, durante la campagna per il referendum costituzionale, sul Porcellum e sulle liste bloccate, che Renzi sostiene di avere tolto dall'Italicum....GUARDA

Silvio Berlusconi su Beppe Grillo: “Non posso parlarne bene”.

Berlusconi su GrilloSilvio Berlusconi su Beppe Grillo a Matrix: "Mi piace parlare delle persone quando posso parlarne bene. Quando devo parlarne malissimo, ...evito". ...GUARDA

Nino Galloni mena schiaffoni anche alla Presidenza del Consiglio

galloni marattin Nino Galloni si scontra con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio di Matteo Renzi, su banche, Referendum, privatizzazioni, debito pubblico, mercati e scenari catastrofici....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>