La curvatura delle banane: il nostro vero problema

da Londra, per Byoblu.com, Valerio Valentini

Il destino di David Cameron sembra essere appeso a un filo. E anche quello della Gran Bretagna all’interno dell’UE. La settimana di incontri e dibattiti in Commissione Europea si preannuncia piuttosto intensa e problematica. Se sabato prossimo il primo ministro britannico dovesse tornare a Londra senza risultati concreti da presentare ai sudditi della Regina, allora la sua permanenza al numero 10 di Downing Street avrà le ore contate.

 

Questa turbolenta situazione politica britannica avrà sicuramente delle importanti ripercussioni anche in Europa, e il tavolo delle contrattazioni di Bruxelles potrebbe divenire una polveriera diplomatica. Quello che i cittadini del Regno Unito si aspettano dal loro primo ministro è non solo il definitivo congelamento del budget europeo per il periodo 2014-2020, ma addirittura un taglio lineare ai 100 miliardi che l’Europa si accinge a stanziare per i prossimi sette anni. L’opinione pubblica inglese si sta mostrando del tutto intransigente su questo argomento: nessuno ha intenzione di foraggiare ulteriormente le casse dell’UE, dal momento che questo servirebbe a tappare i buchi nei bilanci dei Pigs(tra cui l’Italia ha un posto in prima fila) e a finanziare la pachidermica macchina burocratica comunitaria.

Un sondaggio pubblicato domenica dall’Independent on Sunday non lascia adito a dubbi: salvo dovessero arrivare clamorose novità ai vertici di Bruxelles, giovedì e venerdì, il 60% dei britannici ha tutta l’intenzione di abbandonare l’Unione Europea. E da ogni parte si alzano voci, sempre più perentorie, per richiedere l’indizione di un referendum per dare ai cittadini la possibilità di esprimersi sulla permanenza del Regno Unito nell’Unione dei 27. David Davis, il leader della frangia euroscettica dei Tories – quelli che formalmente sostengono Cameron ma che lo hanno di fatto abbandonato sulla politica europea – ha affermato che i referendum dovrebbero essere due: il primo, immediato, per vedere come la pensano gli inglesi su un’eventuale rinegoziazione dei trattati tra Londra e Bruxelles; il secondo invece, come vero e proprio dentro o fuori.

C’è da dire che un eventuale pronostico sembra abbastanza scontato: in questi giorni sono stati resi noti i dati di un altro sondaggio eseguito dall’agenzia ComRes, una delle più prestigiose del Regno Unito. Ebbene, un quarto degli elettori dei Conservatori è già trasmigrato – e la tendenza è in aumento – verso lo Ukip, il partito indipendentista britannico di Nigel Farage, che si colloca attualmente intorno all’8%. Per capirci, è a soli 2 punti dai Liberali Democratici, la terza forza politica britannica. Tuttavia, l’umiliazione più grande per Cameron è che gli stessi sondaggi registrano un distacco di ben 12 punti tra i Laburisti e i Conservatori. Una differenza che non si vedeva da anni. Ed Milliband, leader del Labour Party, è stato criticato ultimamente perché, nonostante rappresenti una forza progressista, si sta schierando su posizioni euroscettiche vicine a quelle delle frange più radicali dei Tories, pur di mettere in crisi l’attuale governo. Ma lui s’è difeso spiegando che la critica laburista all’UE non è dovuta a divergenze su questioni che riguardano “la curvatura delle banane o i divieti sul consumo di cioccolata”, ma piuttosto “il fatto che l’attuale budget europeo sarebbe valido se fossimo nel 1950, non nel 21° secolo”. E, ancora una volta, i sondaggi sembrano dargli ragione: il 66% degli Inglesi pretende tagli consistenti al budget europeo dal 2014 al 2020, e il 58% ritiene che il Regno Unito dovrebbe rafforzare la propria sovranità nazionale. Per frenare questa emorragia di voti, Cameron è però chiamato a una missione davvero impossibile. Nessuno dei 27 Stati membri sembra essere favorevole ad appoggiare le richieste britanniche di tagli al bilancio. E anche i Paesi scandinavi, da sempre alleati della Gran Bretagna sul fronte del rigore assoluto, hanno abbandonato le loro posizioni per paura di rimanere isolati.

L’intenzione di Cameron sembra essere quella di porre comunque il proprio veto sulla proposta di rifinanziamento del budget. Iniziativa che non è priva di conseguenze: i bilanci pluriennali, come quello che ci si accinge a votare, in Europa devono essere approvati all’unanimità. Per cui sembra prospettarsi una situazione un po’ paradossale: si potrebbe momentaneamente rimandare la decisione per il budget a lungo termine, e proporre nel frattempo un budget annuale per il 2014, rinnovabile nel 2015. In questo caso, per l’approvazione basterebbe la maggioranza, e a quel punto Cameron si ritroverebbe messo con le spalle al muro. E dovrebbe tornare con un pugno di mosche in mano a Londra, dove lo aspetterebbe un Parlamento sul piede di guerra: 60 deputati Conservatori hanno già annunciato che si dichiareranno contrari alla ratificazione di un aumento di bilancio varato a Bruxelles. Qualunque proposta che non sia un taglio alla spesa comunitaria si tradurrebbe in una perdita della maggioranza da parte del Governo.

Perché in Inghilterra, nel bene o nel male, il Parlamento nazionale ha ancora una qualche importanza.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

8 risposte a La curvatura delle banane: il nostro vero problema

  • 2
    Fido83

    Non si può unire popoli culturalmente cosi diversi..

    il risultato?

    eccolo!

    Una guerra tutti contro tutti che ci porterà ad autodistruggerci per colpa del nostro egoismo!

    • 2.1
      Mr. Age

      Non credo che sia un proplema di egoismo piuttosto un problema di “cultura” economica. L’Inghilterra da sempre è un paese che basa la sua economia sulla colonie. Sono cambiati i modi ma la sostanza è la stessa. Una volta per controllare l’economia l’unico modo possibile era occupare militarmente i territori (cosa che in parte è ancora necessaria), al giorno d’oggi il sistema economicamente più vantaggioso e meno rischioso è quello di controllare la moneta.

      La moneta è il mezzo di scambio dei beni, se controllo la moneta controllo anche gli scambi e quindi l’economia!

      Non a caso l’Inghilterra ha totalmente mantenuto la sua sovranità monetaria e nello stesso tempo, partecipando alla BCE, controlla l’euro in proporzione alle sue quote.

      Mi sembra che sia un chiaro esempio di colonizzazione moderna!

      Concordo pienamente con Guido Mastrobuono quando dice:

      Speriamo che non se ne accorgano!

       

  • 1
    felix

    Ciao ciao Cameron……se spera che Bruxelles accetti le richieste del RegnoUnito !!

    Strano come questa Europa non convinca i paesi di “medio livello”,tipo noi, ma ancora meno quelli di alto…Se da una parte ci sono i Pigs in cui i popoli, e non i governi,  amano poco le manovre fatte in nome dell’Europa, e nemmeno stravedono per i paesi che da questa situazione ci hanno guadagnato, dall’altra abbiamo gli stati di fascia “alta”che hanno paura di rimetterci finanziando i Pigs……quindi quali sono i paesi che hanno avuto giovamenti da questa Europa ?????

    • 1.1
      felix

      Non intendevo assol generalizz visto che con popolo mi permetto di intendere tutti coloro ,poveri e meno poveri, che cercano di tirare avanti, non di sicuro i grandi imprenditori/manager che hanno nazionalità Italiana ma solo quella li accomuna a noi…..solo per spiegarmi e per il resto hai assolut ragione, vorrei proprio parlare con un operaio tedesco per sapere se da loro si stà così bene. Ciao

    • 1.2
      roby67

      difficile generalizzare, perche’ con questa europa molte persone (anche in italia) hanno guadagnato, non credere… certo che le classi meno abbienti (anche nella virtuosa cermania) hanno decisamente perso…

  • 0
    Neopunzia

    351’754  . . . 351’753 . . . 351’752.  .  .  .  .351751 .  .  .

  • -1

    La cosa più divertente nella situazione dei “paesi ricchi” dell’Europa è che, dopo aver affermato che noi siamo PORCI (ops PIIGS), i loro politici non gli possono dire che senza porci si rimane senza prosciutto.

    Parlo del fatto che l’EU è un’idrovora che drena gli stati poveri ed irrora i riccchi.

    In altre parole, dopo che i “grandi” usciranno dall’Europa capiranno quanto gli conveniva starci dentro e quanto conviene a noi che stiano fuori.

    Speriamo che non se ne accorgano!

    Guido Mastrobuono – http://www.delusidalbamboo.org

    • -1.1
      attilio

      Per l’ennesima volta sarà la Gran Bretagna a salvare l’Europa, uscendo dalla UE. Dio salvi la Regina e tutto il suo popolo.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle a volere il vitalizio!

Rosi Bindi Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle che vogliono il vitalizio!...GUARDA

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>