Il Fiscal Compact? Trucchi, imbrogli, arbitri e illegalità

Il 29 settembre vi ho spiegato come il MES (Il cosiddetto Fondo Salva-Stati) sia incostituzionale. Che lo sia c’è poco da discutere. Che si possa avere una sentenza, invece, purtroppo è molto complicato, perché gli unici che in Italia possono fare ricorso alla Corte Costituzionale sono i giudici o le parti, ma nel corso di una causa dove il giudizio di validità costituzionale su una norma sia necessario per dirimere una questione. Ora, pare a tutti difficile trovare una questione qualunque che, per andare a sentenza, necessiti di un giudizio di costituzionalità sul MES. Sarebbe più semplice essere denunciati da una alta carica istituzionale, magari per diffamazione, in modo che durante il dibattimento emerga la necessità di fare ricorso alla Corte Costituzionale sul tema inerente alla diffamazione stessa. Ma come potete immaginare, contare su questo non è una strategia efficace.

Ora emerge che non solo il MES, ma anche il Fiscal Compact, e di conseguenza il pareggio di bilancio inserito in costituzione proprio sulla base del pacchetto UE, è illegale. Per la precisione, se i miei studi di Diritto non mi ingannano (ma la sostanza del discorso non cambia), è invalido. Ovvero, contrasta con una norma di rango superiore, contenuta nel Trattato di Lisbona, che è il trattato fondamentale su cui si basa l’Unione Europea. Ce lo spiega Giuseppe Guarino, ex ministro delle finanze, dell’industria, commercio e artigianato nonché ad interim delle partecipazioni statali, ed ovviamente giurista.

 

Piano piano tutti i nodi vengono al pettine. Questa è l’intervista rilasciata pochi giorni fa a Pubblico.

Professore mi spieghi in modo semplice per favore.
Cominciamo a dire che il Trattato sulla stabilità è in realtà, giuridicamente un accordo di diritto internazionale tra stati. Quindi non ha per l’Unione europea forza di diritto costituzionale pari a quella dei precedenti trattati. Questa soluzione è stata usata come uno stratagemma per aggirare il fatto che non avevano la possibilità di riformare il Trattato dell’Unione europea, per l’opposizione della Gran Bretagna e della Bulgaria.

E fin qui ci siamo.
Ora, la vera sostanza del trattato sulla stabilità è nell’articolo 3 nel comma a), dove dice: la posizione delle pubbliche amministrazioni è in pareggio o in avanzo.

E questo più o meno lo sappiamo tutti. È il principio che poi è stato recepito in Costituzione.
Però, prendiamo adesso l’articolo 2 del trattato sulla stabilità. Dice: il presente trattato si applica conformemente ai trattati su cui si fonda l’Unione e il diritto dell’Unione europea. La stessa cosa la ribadisce pure nel comma successivo, che dice: il presente trattato si applica nella misura in cui è compatibile con i trattati e il diritto europeo. Caso forse unico: lo stesso concetto è ripetuto due volte.

( Controllo) Vero. Ed è compatibile?
 No. Il Trattato sull’Unione sarebbe il Trattato di Lisbona, del 2009, che recepisce letteralmente il Trattato di Maastricht. Cosa dice rispetto alle politiche di bilancio? Fissa i famosi parametri del 3% nei deficit di bilancio e del 60% nel debito pubblico. Quindi fissare un obbligo di pareggio o attivo in bilancio, che vuol dire deficit zero, è contrario alle disposizioni e al dettato del Trattato dell ’Unione.

Quindi?
Quindi non si applica: ex ore tuo, come diciamo noi giuristi, cioè in base a ciò che il trattato sulla stabilità stesso dice, quando dice che si applica solo in quanto conforme ai Trattati dell’Unione.
Questo è già sufficiente per buttarlo in un cestino. Altro che recepimento in Costituzione! Ma c’è pure un altro pasticcio.

Quale?
Riguarda il diritto europeo, l’altra fonte di diritto nominata nel Trattato di stabilità. Si riferisce ai regolamenti europei che sarebbero l’equivalente delle leggi ordinarie, che hanno comunque forza giuridica inferiore ai trattati. Bene, comunque, anche a questo riguardo c’è un’evidente incompatibilità.

Pure?
L’ultimo atto legislativo esistente e a cui fa riferimento lo stesso Trattato di stabilità è il regolamento 1175 del 16 novembre 2011. Ora guardi il comma 8 della premessa. Dice: vista l’esperienza acquisita e gli errori commessi nei primi dieci anni. A cosa si riferisce?

Non so. Me lo dica.
Questo regolamento sostituisce un regolamento anteriore, quello del 1466 del 1997. Lì, un’altra volta surrettiziamente – illegittimamente si potrebbe dire, perché in violazione con il Trattato – si era introdotta la stessa prescrizione sul bilancio in pareggio o in attivo. Fu una forzatura che si impose allora ai paesi in difficoltà con il rispetto dei parametri, che erano in attesa dello scrutinio per l’ingresso nell’euro, in programma per il giugno del 1998. Però cosa succede con il regolamento del 2011?

Che cosa?
Che visti gli errori, come dice quella premessa –che va tradotto come: visti i problemi di stagnazione che stava producendo – quel riferimento al pareggio e all’attivo di bilancio vennero eliminati.

Dunque?
Dunque, ancora una volta, quel pareggio di bilancio è incompatibile, anche con il diritto europeo in vigore. Una seconda ragione per cestinarlo.

Ma cosa c’è dietro tutto ciò?
Non lo so. Quello che so è che quando mi sono messo a cercare di capire, mi sono messo le mani nei capelli. Io qui ci vedo trucchi, imbrogli, arbitri e illegalità commesse incredibili.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

25 risposte a Il Fiscal Compact? Trucchi, imbrogli, arbitri e illegalità

  • 15
    Lalla

    http://www.youtube.com/watch?v=Z4pk0jq1IMg

     

    ECUADOR DICHIARA ILLEGALE IL SUO DEBITO ESTERO

    Una revisione del debito estero eseguita dal Ecuador con l’aiuto di Alejandro Olmos, mette in evidenza le porcate contenute nei vari contratti fatti al paese da parte dei creditori internazionali.
    Una classe politica corrotta e compiacente ha collaborato strettamente per impoverire il paese.
    Questa tecnica viene speso usata dai creditori internazionali che trovano l’appoggio di politici corrotti disposti a tradire la loro patria, per espropriare i paesi del terzo mondo.
    Grazie a questa revisione il mondo ora è al corrente del sistema usato dalla FED, FMI, E BANCA MONDIALE, BANCO INTERAMERICANO DE DESAROLLO per impoverire i popoli del mondo.
    Per far si che rimangano poveri e diventino sempre più poveri.

    • Licenza YouTube standard

    GD Star Rating
    loading...
    • 15.1
      Mr. Age

      Video bellissimo e pieno di speranza per il futuro!

      Forza equador! Forza Correa!


      GD Star Rating
      loading...
    • 15.2
      Euroleso

      Pensavo che vi sarebbe stata una guerra in Europa a partire dal 2012. Invece, alla luce dei fatti, mi devo ricredere. Anche stavolta, purtroppo, sarà mondiale.

      GD Star Rating
      loading...
  • 14
    gios

    Visto che allo stato attuale alcuni lamentano un insufficiente consenso politico circa l’uscita dall’euro, qualcuno ha preso in considerazione un recupero “parziale” o “moderato” della sovranità monetaria. Mi riferisco per esempio ai “Certificati di Credito per il cuneo Fiscale” di Marco Cattaneo, oppure ai “Tax Backed Bonds”, o a qualunque altra soluzione che non implichi una “dichiarazione di guerra” contro l’euro. Le guerre si possono vincere ma ci sono sempre morti e feriti da entrambe le parti.

    GD Star Rating
    loading...
  • 13
    roberto r.

    buongiorno a tutti, spero di fare cosa utile segnalando questo link

     

    http://www.businessinsider.com/mario-montis-resignation-is-the-only-way-to-save-italy-2012-12

     

    complimenti per il lavoro sin qui fatto e grazie

     

    roberto r.

    GD Star Rating
    loading...
  • 12
    NeroLucente

    Per quanti si fossero persi questo articolo di Bagnai, vi consiglio di leggerlo

    http://goofynomics.blogspot.it/2012/12/lagenda-bagnai-e-la-maldicenza-e.html

    ve lo segnalo perchè finalmente c’è qualcosa di concreto che non riguarda solo l’uscita dall’euro ma anche un piano di risanamento, certamente difficile da attuare in questo paese, ma coerente con le necessità contemporanee.

    GD Star Rating
    loading...
    • 12.1
      Mr. Age

      Ciao Nerolucente 

      Ti ringrazio per il link che ho letto attentamente.

      Concordo pienamente con le tesi di Bagnai, se devo fare un obbiezione preferirei eliminare anche la banca d’italia e dare le sue funzioni direttamente al ministero del tesoro. In modo da evitare in futuro che una classe politica scellerata ci porti ad un altro divorzio!

      GD Star Rating
      loading...
  • 11
    dimagol85

    ciao Claudio,ho due considerazioni x te,sulle quali mi piacerebbe avere un tuo parere.

    1)l’arresto del proprietario di youporn conferma quello che dicevi rispetto ad ebay o amazon???

    2)il Nobel per la pace all’Europa a me suona come una minaccia.nel senso che se L’Europa dovesse modificarsi, anche la pace non sarebbe più garantita. Barroso ieri l’ha detto più o meno chiaramente,e circa poco più di un anno fa lo disse anche la Merkel.forse gli dedicasti anche un post.

    grazie,complimenti e buon lavoro

    GD Star Rating
    loading...
  • 10
    Euroleso

    FUORI UNO: Yahoo Notizie 10 dicembre 2012

    Berlusconi: io europeista convinto, reazioni Ue offensive

    “Per quanto mi riguarda, sono sempre stato un europeista convinto e mi sono sempre battuto per un’Europa meno burocratica e più unita politicamente, con una politica monetaria unica, con una politica estera unica, con una politica della difesa unica, e quindi una Europa che conti di più sulla scena internazionale”, aggiunge il fondatore de Pdl che chiude: “Sarebbe fin troppo facile collegare queste ingerenze, del tutto ingiustificate sul piano della democrazia e del mio impegno in Europa, con l’ennesima manovra speculativa tesa a indebolire le nostre aziende e a renderle facile preda di acquirenti stranieri” 

    FUORI DUE: Avvenire 10 dicembre 2012

    http://www.avvenire.it/Politica/Pagine/bagnasco-intervista-a-corriere.aspx

    Bagnasco: non mandare in malora un anno di sacrifici

    ​”Non si possono mandare in malora i sacrifici di un anno”. Lo afferma in una intervista al Corriere della Sera il presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, esprimendo la sua preoccupazione “più grande” per “la tenuta del nostro Paese e la coesione sociale” e sottolineando che “ciò che lascia sbigottiti è l’irresponsabilità di chi pensa a sistemarsi mentre la casa brucia”, confermando l’incapacità che i partiti hanno avuto “per troppo tempo di pervenire a decisioni difficili e a parlare il linguaggio della franchezza e non quello della facile demagogia”. Ora, aggiunge il presule, “il vento gelido dell’antipolitica, comunque si esprima, non va sottovalutato”.
    Un anno fa, spiega l’arcivescovo di Genova, “il problema era mettere in sicurezza l’Italia in una crisi di sistema a lungo sottovalutata e di fronte a una classe politica incapace di riforme effettive. Il governo tecnico ha messo al riparo da capitolazioni umilianti e altamente rischiose”. E oggi, che bisogna “continuare a concentrarsi sui problemi prioritari dell’economia, sul modo di affrontare la drammatica questione del lavoro e sulla lotta alla corruzione”, “sarebbe un errore non avvalersi di chi, come il premier, ha contribuito in modo rigoroso e competente alla credibilità del nostro Paese“. La scelta delle dimissioni, per il presidente dei vescovi italiani, “era una decisione forse inevitabile. Piuttosto di galleggiare è meglio un atto coraggioso”.

    Mi sembra che la partita con questi due & Co. è definitivamente chiusa. Possono tranquillamente togliersi dai piedi per sempre. Uno può andare ai giardinetti e l’altro a scegliersi altre alleanze, perché quella col diavolo non funziona.

    GD Star Rating
    loading...
    • 10.1
      Mr. Age

      Ciao euroleso

      Aggiungo uno stralcio del comunicato politico n° 51 del M5S

      “Una precisazione sull’euro. Io non sono contrario all’euro in principio. Ho detto che bisogna valutare i pro e i contro e se è ancora fattibile mantenerlo. Ma, se usciremo dall’euro, sarà solo a causa del nostro enorme debito pubblico.”

      Noi continuiamo a credere che ci sia una forza politica che ci possa liberare dalla schiavitù dell’euro, c’è chi ha sperato  che fosse Berlusconi o M5S, purtroppo in questo momento non c’è nessuno abbia la forza o l’interesse politico a farlo.

      Nelle prossime elezioni vedremo schierati solo partiti o movimenti pro-Euro, di fatto non esiste un alternativa concreta.

      Era un bel sogno ma ci siamo svegliati!

      GD Star Rating
      loading...
    • 10.2
      Euroleso

      Ciao Mr. Age

      Credo di essere, al momento, più disfattista di te, ma siccome non ho alternative, voterò M5S; con la speranza che sempre più movimentisti si leggano nel frattempo: “La trappola dell’Euro” di Badiale & Tringali e “Il tramonto dell’Euro”  di Alberto Bagnai. Nel frattempo preparo “la corda”, non per suicidarmi, ma per usarla a suo tempo contro i “traditori” della patria.

      GD Star Rating
      loading...
    • 10.3
      Mr. Age

      Ciao euroleso

      Ti consiglio anche “EUROSCHIAVI” di Marco Della Luna.

      Sinceramente mi aspettavo una mossa da Grillo e il M5S, ma credo che ormai i giochi siano fatti!

      GD Star Rating
      loading...
  • 9
    John00

    Nessun scrittore di romanzi storici, thriller , spinaggio, gialli o fantasy potrebbe mai tirare fuori dalla sua fantasi creativa una trama simile a quella che c’è dietro a tutto questo imbroglio di “Unione Europea”, che credo ognuno di noi avesse recepito inizialmente come un unione di popoli,mezzi ed intenti il cui scopo finale fosse quelo di migliorare l’esistenza dei popoli stessi e non solo.

    Nessuno di noi avrebbe mai immaginato che esistessero nella realtà persone talmente avide e malvagie da schiavizzarci e metterci gli uni contro gli altri usando la buona fede del cittadino comune (non solo italiano chiaramente).

    Hitler. Stalin , Mussolini non erano altro che scadenti dilettanti al confronto di questi nuovi “padroni”…ma non hanno ancora vinto…non hanno ancora vinto!

    Grazie Claudio per l’immenso lavoro che stai facendo, e grazie agli utenti di byoblu… per esistere!

    …No pasaran !!!… 

    GD Star Rating
    loading...
  • 8
    John00

    Nessun scrittore di romanzi storici, thriller , spinaggio, gialli o fantasy potrebbe mai tirare fuori dalla sua fantasi creativa una trama simile a quella che c’è dietro a tutto questo imbroglio di “Unione Europea”, che credo ognuno di noi avesse recepito inizialmente come un unione di popoli,mezzi ed intenti il cui scopo finale fosse quelo di migliorare l’esistenza dei popoli stessi e non solo.

    Nessuno di noi avrebbe mai immaginato che esistessero nella realtà persone talmente avide e malvagie da schiavizzarci e metterci gli uni contro gli altri usando la buona fede del cittadino comune (non solo italiano chiaramente).

    Hitler. Stalin , Mussolini non erano altro che scadenti dilettanti al confronto di questi nuovi “padroni”…ma non hanno ancora vinto…non hanno ancora vinto!

    Grazie Claudio per l’immenso lavoro che stai facendo, e grazie agli utenti di byoblu… per esistere!

    …No pasaran !!!… 

    GD Star Rating
    loading...
  • 7
    John00

    Nessun scrittore di romanzi storici, thriller , spinaggio, gialli o fantasy potrebbe mai tirare fuori dalla sua fantasi creativa una trama simile a quella che c’è dietro a tutto questo imbroglio di “Unione Europea”, che credo ognuno di noi avesse recepito inizialmente come un unione di popoli,mezzi ed intenti il cui scopo finale fosse quelo di migliorare l’esistenza dei popoli stessi e non solo.

    Nessuno di noi avrebbe mai immaginato che esistessero nella realtà persone talmente avide e malvagie da schiavizzarci e metterci gli uni contro gli altri usando la buona fede del cittadino comune (non solo italiano chiaramente).

    Hitler. Stalin , Mussolini non erano altro che scadenti dilettanti al confronto di questi nuovi “padroni”…ma non hanno ancora vinto…non hanno ancora vinto!

    Grazie Claudio per l’immenso lavoro che stai facendo, e grazie agli utenti di byoblu… per esistere!

    …No pasaran !!!… 

    GD Star Rating
    loading...
  • 6
    ferlingot

    ma cosa faranno i popoli  quando sapranno che i loro beni sono stati svenduti,ripeto svenduti,scentemente a questi maiali che li hanno ingannati e derubati?

    una sola parola

    NORIMBERGA

    per tutti coloro che si sono macchiati di tali soprusi e di tali crudelta’ nei confronti del popolo

     

    nessuna pieta’

    il sangue degli innoccenti grida vendetta

    GD Star Rating
    loading...
    • 6.1
      NeroLucente

      La forza con cui stiamo facendo i conti è molto più strisciante e trasversale di quanto possiamo aver letto sui libri di storia sugli avvenimenti del passato.

      Questa volta il potere non è conquistato con una guerra a colpi di bombe e sarà davvero difficile rendere consapevoli milioni di ignari cittadini che ciò che si sta compiendo è ottenuto con l’inganno.

      Una guerra miete vittime, distrugge città e te ne accorgi sentendo le bombe fischiare e le esplosioni tuonare. E’ quindi l’effetto sula popolazione è immediato, visibile e riconoscibile. Ciò a cui stiamo assistendo invece è ben coperto da un informazione che con la prospettiva di nefaste conseguenze alimenta l’insicurezza che consente l’esproprio democratico. E molti sono disposti a cedere la propria sovranità in cambio di clemenza e parole rassicuranti.

      A ciò si aggiungono gli obiettivi di qualche partito che ha ancora vasti consensi, il PD, grazie a minacciose prospettive di baratro e abisso nei quali sprofonderemmo se solo osassimo riprenderci la nostra sovranità monetaria, parla di sogno ma per realizzarlo dimentica di spiegare che è necessario divenire una colonia e di perdere ancora diritti. Poveri elettori, tenuti sotto scacco dallo SPREAD e dalla SVALUTAZIONE. Con questi spauracchi, votano, avvolti dalla sicurezza di un Europa che li difenderà dalla CINA…

      GD Star Rating
      loading...
  • 5
    aniglobb

    Questa crisi è stata possibile grazie ai parlamenti dei vari Paesi europei, che hanno votato in modo da favorire i bankstein.

    Il governo Monti, messo in piedi con il compito di  distruggere l’Italia, è stato imposto da Napolitano e sostenuto dal PD.

    Incompetenza, malafede, opportunismo? Io sono per la terza ipotesi. In ogni caso questo partito pagherà cara il tradimento degli italiani e del suo elettorato.

    GD Star Rating
    loading...
  • 4
    aniglobb

    Questa crisi è stata possibile grazie ai parlamenti dei vari Paesi europei, che hanno votato in modo da favorire i bankstein.

    Il governo Monti, messo in piedi con il compito di  distruggere l’Italia, è stato imposto da Napolitano e sostenuto dal PD.

    Incompetenza, malafede, opportunismo? Io sono per la terza ipotesi. In ogni caso questo partito pagherà cara il tradimento degli italiani e del suo elettorato.

    GD Star Rating
    loading...
  • 3
    Belpaese

    Perchè si è scelto di integrare le monete prima di tutte le altre cose? Quella che è stata fatta doveva essere l’ultima cosa da fare. Prima si dovevano integrare ed armonizzare leggi e funzioni. Creare una politica unitaria anche economica. Un unico esercito, un unica legge fiscale, un modo unico di gestire le risorse e di dare servizi pubblici. POI poteva arrivare l’unione monetaria a suggellare tutto questo, a quel punto eravamo pronti tutti e tutti allo stesso modo. Ora ci ritroviamo aziende in Italia con costi di energia, carburanti, tasse etc. più alti che altrove con meno servizi ed un fisco più invadente e pressante. Tutto questo si traduce in mancati investimenti e perdita di competitività. In quale nazione una causa civile dura 15 anni? In quale nazione si possono vendere delle cose, non incassare e non poter riscuotere il credito? In quale nazione una fattura insoluta ti fa reddito? In quale nazione ti mandano in protesto una cambiale ed è a te che ti tolgono il castelletto? In quale nazione truffatori con partita iva aprono e chiudono decine di società non pagano nessuno e continuano indisturbati nel loro “lavoro”?

    GD Star Rating
    loading...
  • 2
    puccini

    trappole – imbrogli – trucchi – maschere – polpette avvelenate… e se qualcuno si permette di porre un dubbio o è in disaccordo, il più delle volte, sfortunamente, prende un aereo che avrà un incidente…

    GD Star Rating
    loading...
  • 1
    NeroLucente

    Pensare che questi provvedimenti europei siano nati da un errore sarebbe da ingenui, ne consegue che c’è la volontà ben precisa di ottenere i risultati che tutti stiamo vedendo, recessione e accentuazione della crisi.

    La domanda che tanti italiani si farebbero quindi è: “Perchè creare questa crisi?”. E la risposta non è nemmeno tanto difficile da formulare. E’ grazie alla crisi che si può Governare l’Europa senza elezioni, è la crisi che schiacciando i popoli consente di affidare il controllo degli Stati in mano a pochi che detengono il potere finanziario.

    Rimane a noi l’arduo compito di diffondere sempre e comunque questa verità, al fine di svegliare quante più persone dai “sogni” che dormendo dormendo ci porteranno a perdere sempre più la capacità di decidere per noi e subire sempre più una volontà imposta dall’alto.

    GD Star Rating
    loading...
    • 1.1
      Grigio

      Non solo, aggiungerei che crisi come quella attuale servono anche ad aumentare la competizione salariale e per corollario a diminuire i diritti dei lavoratori (vero dott.ssa Fornero?), servono a privatizzare aziende e servizi da acquistare a prezzi da saldo per lucrarci grazie anche alle politiche del lavoro di cui sopra.

      E infine servono a far emergere quel residuo di risparmio privato, faticosamente accumulato nel corso degli anni (eravamo il primo paese europeo per risparmio privato) per finanziare la macchina dell’Eurotruffa che, nonostante la politica del rigore, continua ad essere voracissima.

      GD Star Rating
      loading...
    • 1.2
      puccini

      qualcuno un mese fa circa ha pubblicato un video molto espicativo al riguardo… indovinate chi?

      http://www.youtube.com/watch?v=56ZYN2l8USw

      GD Star Rating
      loading...

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

Crazy Animals
tasto_newsletter
I MINI-BLU

Vogliamo un nuovo presidente!

Mario Draghi e Giorgio Napolitano «Il forte consenso espressosi nelle elezioni del 25 maggio per il partito che guida il governo italiano ha oggettivamente garantito accresciuto ascolto e autorità all’Italia nel concerto europeo». Mai sentito nella storia della Repubblica un endorsement così smaccato da parte del Capo dello...leggi

Perchè io, te, voi… siamo diversi!

Perché sono diverso Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta, ed è per questo che sono diverso....leggi

Un’assemblea che non poteva votare

Espulsione Massimo Artini Paola Pinna Come vi avevo anticipato il 27 novembre (ma non bisognava essere dei grandi profeti), era evidente che l'assemblea parlamentare M5S, su Massimo Artini e Paola Pinna, non avrebbe mai potuto votare: se avesse votato contro la rete, infatti, sarebbe stata da espellere in blocco, ma far votare su...leggi

Dal Videoblog
Categorie
Commenti più votati