il sistema sta cercando di aprire una breccia nel Movimento

GrilloCasaleggio

premessa di Paolo Becchi


 L’intervista che ho rilasciato a Paolo Crecchi domenica 2 dicembre 2012 al Secolo xix ( p. 19) la storica testata genovese , corrisponde al mio pensiero e mi sembra rappresenti un modo diverso di rapportarsi della stampa al moVimento. Lungi pero’ da me l’idea di voler assumere il ruolo di ideologo di un movimento per sua natura antiideologico , ne’ tanto meno di contrappormi a Gianroberto Casaleggio , senza la cui opera il moVimento non avrebbe la forza che ora ha .


di Paolo Crecchi (crecchi@ilsecoloxix.it)

Sarà il faccione barbuto di Beppe Grillo a campeggiare nei cartelloni del Movimento Cinque Stelle, nei giorni roventi della prossima campagna elettorale, anche se il Vate di Sant’Ilario non diventerà mai presidente del consiglio. A spiegare perché è Paolo Becchi, professore di filosofia del diritto a Giurisprudenza e intellettuale d’area, si sarebbe detto una volta: «I partiti e i gruppi politici che si candidano a governare», spiega citando l’articolo 14 bis del cosiddetto Porcellum, «depositano il programma elettorale nel quale dichiarano il nome e cognome della persona da loro indicata come capo della forza politica. Non premier, capo: le stesse parole usate da Grillo all’indomani del trionfo siciliano, quando spiegò che la sua figura sarebbe stata quella del garante».

 

Una mossa geniale ma del resto, dal punto di vista del marketing, il duo Grillo & Casaleggio sono dei maestri. Becchi è qualcosa di più, però, docente universitario di pensiero lucido, specializzato in temi scabrosi come eutanasia, clonazione, morte cerebrale. Solo una persona curiosa e intellettualmente onesta come lui poteva scovare quello che pensava Norberto Bobbio, e dunque un padre della patria, a proposito della tanto vituperata democrazia diretta. Utopia? Ma certo, «salvo a fare l’ipotesi (e non escludo che un giorno ci si arrivi) di un immenso computer cui ogni cittadino, standosene a casa o andando al più vicino terminal, possa trasmettere il suo voto premendo un bottone». Il grande filosofo lo scriveva nel 1976, in un saggio pubblicato da Einaudi dal titolo oggi improponibile, «Quale socialismo?».

Difficile continuare a bollare il Movimento come antipolitico, dunque, se si considera che Bobbio – al di là di qualche scivolone, come l’orgogliosa professione di fascismo esternata per lettera a Mussolini allo scopo di ottenere una cattedra – è sempre stato considerato un punto di riferimento per la democrazia. «Io non li conoscevo, Grillo e Casaleggio. Mai parlato con nessuno dei due. Poi mi telefona uno dei Cinque Stelle e mi chiede se può farmi un’intervista. Quando vuole, rispondo. Le domande sono sul governo Monti, sull’euro, sui modelli alternativi di sviluppo. Domande intelligenti, che presuppongono una preparazione. Credo che non troveremo mai una Minetti nel Movimento, e già questo è qualcosa». Il professor Becchi parla nell’ufficio che fu di Giovanni Tarello, il filosofo del diritto scomparso a soli 52 anni per un tumore ai polmoni. Ricorda sospirando come nei cassetti e sugli scaffali continuassero a essere ritrovate, fino a pochi anni fa, stecche di Gauloises blu. «Grillo e i suoi», riflette, «sono molto legati ai bisogni del territorio. Hanno occupato il posto di un ecologismo che in Italia non c’è mai stato, o quanto meno non è mai stato degnamente interpretato dai Verdi. Oggi rappresentano tutto meno che l’antipolitica, anzi sono la massima espressione della voglia di far politica. Vedete, la tanto sbandierata democrazia rappresentativa è un feticcio, ha partorito una classe dirigente convinta che la sua sia una professione. Avete presente Montaldo, l’assessore regionale alla sanità? Ha sempre fatto l’assessore, anche in Comune, crede che il suo mestiere sia quello di fare l’assessore. Sarà meglio oppure no un gruppo di lavoro che elabora una proposta di legge confidando su esperti, studi, ricerche e poi l’affida a un politico a tempo, che funziona da portavoce?».

Secondo Becchi la legge elettorale in via di elaborazione ha l’unico scopo di fermare il Movimento. «C’è in giro un malessere diffuso, ci si comincia a rendere conto che la politica di Monti e la subalternità all’euro hanno bruciato i destini di almeno due generazioni. E la partitocrazia anziché riflettere su se stessa studia come fermare Grillo, ha compreso che se arriva al 25 o 30 per cento il premio di maggioranza è suo… Secondo me la legge elettorale non la cambiano più, però. Il centrodestra è imploso, al limite potrebbe favorire soltanto Bersani: gli altri non ci staranno mai».

«Dicono che nel Movimento non c’è democrazia. Ma a parte il fatto che i militanti hanno una testa, e sicuramente migliore di quella delle varie Minetti che ci hanno governato di recente, com’è che tutti parlano della Salsi a Bologna e nessuno di Bugani, uno che dalla mattina alla sera fa quello che gli è stato chiesto dagli elettori anziché andare a perdere tempo in televisione? Lo spiego io: perché il sistema sta cercando di aprire una breccia nel Movimento. Pensate a Santoro, Floris, Vespa senza gli attori del teatrino. Cosa fanno? E pensate agli attori del teatrino che vanno a pavoneggiarsi in televisione mentre gli altri lavorano in Parlamento. Finisce un’era, capite»?

Becchi sostiene che «se la Rete incontra la piazza allora Napolitano Primo lo sente eccome, il boom». Un presidente della Repubblica che ha già deciso come deve andare, «perché nella loro testa sono il capo dello stato e i partiti che devono legittimare il governo, mica i cittadini. Così Monti non deve candidarsi, perché la sua eventuale legittimazione passerà attraverso gli accordi di palazzo».

Cinquantasei anni, una barba bianca d’altri tempi, il Movimento si è trovato in casa un ideologo più presentabile di Casaleggio, personaggio che resta ambiguo e ogni tanto scivola nel visionario. «Alla peggio, in parlamento ci sarà una grande forza di opposizione. Qualcosa cambierà comunque: io li voto.».

 Attenzione: Rispondi al sondaggio sul Movimento Cinque Stelle, che sarà aperto ancora per poco. Sono poche, semplici domande qui sotto. Se non le vedi, clicca su questo link.

 


 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

89 risposte a il sistema sta cercando di aprire una breccia nel Movimento

  • 43
    alver

    Tralasciando le discordie inutili che sono nate all’interno del M5S, ho un punto che da Beppe e  il  M5S non trovo una chiara  spiegazione, anche se ci ho provato inutilmente nel suo BLOG con più domande…che si sono perse nel nulla ;                ed è il seguente:  Per gli italiani anziani, che costituiscono 1/3 dei votanti non si usa nulla, dico nulla , per informarli sul programma delle 5 stelle  , è vietata usare la via più comoda ,più efficace e più seguita , quella multimediale solo perchè a grillo & Company non gli va bene…. Siamo a posto con la testa o manca un pò di ragione…..vogliono perdere voti alla grande….Posso capire tutto , ma questo proprio no

    Datemi una Spiegazione a questa storia anomala

  • 42
    Shank

    Concordo, tranne che sul finale… mi riservo di poter valutare i candidati prima di decidere se votare o meno M5S. Uno yes man non lo voterò mai… é un modello socialmente degradante e pericoloso per le generazioni a venire.

    Efo ha scritto :
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/12/18/beppe-grillo-solo-al-comando-e-pericoloso/449054/ Questo è esattamente il problema……

  • 41
    mare

    lo spread abbassa,la borsa sale,le banche recuperano,la parola crisi svanita viviamo nel paese delle meraviglie.ALLARME VOTAZIONI IN CORSO.

  • 40
    Efo
  • 39
    StefanoS

    Se lo fa il professor Becchi, posso farlo anch’io: voterò M5S!

  • 38
    Rivoluzione

    Non c’è bisogno del “sistema” per aprire una breccia nel Movimento 5 Stelle, già ci pensa il CAPO POLITICO.

  • 37
    Euroleso

    Il Becchino “Rigor Montis” ha rinviato la conferenza di fine anno! Forse perché gli italiani lo stavano aspettando con i “botti”?

  • 36
    Rivoluzione

    Claudio come stanno i pesci rossi? -.-

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle a volere il vitalizio!

Rosi Bindi Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle che vogliono il vitalizio!...GUARDA

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>