Siete in grado di reggere?

Chiediti Come Mai Tribe Tv

Federica Salsi e Giovanni Favia non avevano “altre idee” su programmi o progetti da realizzare all’interno del Movimento Cinque Stelle: per quello esistono piattaforme locali che ogni gruppo utilizza per far emergere e poi votare le singole proposte, la maggior parte delle quali sono assolutamente sconosciute sia a Grillo che a Casaleggio. Per esempio, il gruppo del Movimento Cinque Stelle della Regione Lombardia sta costruendo il suo programma regionale online, oltre che le sue personali primarie, senza che nessuno ci metta becco (e nessuno li intervista). Anzi Grillo, a differenza di Bersani che organizza “parlamentarie” dove la maggior parte dei seggi sono già assegnati alla solita vecchia nomenclatura di partito, non conosce che pochissimi di quelli che si sono candidati alle Parlamentarie del Movimento Cinque Stelle e che poi hanno vinto.

Quello che la Salsi e Favia hanno fatto non era avere “altre idee” su programmi da proporre costruttivamente, ma era avere “altre idee” su cosa dovesse essere il Movimento, ovvero volevano farne un’altra cosa, forse più funzionale alle loro esigenze personali. Per esempio, il limite dei due mandati? O magari realizzare strutture di potere intermedio, come organi dirigenziali che sarebbero presto diventati gangli distributori di prebende, benedizioni e scomuniche? Ma sopattutto, hanno definito Grillo, Casaleggio e il Movimento Cinque Stelle in tutti i modi possibili, da feroci dittatori a Scientology, passando per interviste “presumibilmente” rubate, a dichiarazioni spontanee, a ospitate su tutti i media compiacenti, alla faccia dell’uno vale uno. In un “partito”, per molto meno e molto prima, sarebbero stati cacciati via a calci.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

 

Già, perché in altri “partiti” non si viene cacciati perché si violano punti precisi dello statuto, ma anche solo perché si denunciano attività palesemente illegali del partito stesso, anche se si definisce “democratico” (come una certa democrazia d’altri tempi, mai estinta, si definiva “cristiana”), per le quali si verificano epurazioni di massa che al confronto le fosse ardeatine erano niente (con tutto il rispetto per le vittime di quella disgraziata parentesi storica). Oppure perché semplicemente, come è accaduto ad alcuni colleghi sindaci di Renzi, in Toscana, non si è d’accordo con il club di affari (quelli veri) che si scambiano le figurine per costruire la TAV.

Conti alla mano, gli attivisti del Movimento Cinque Stelle cui Grillo ha ritirato l’uso del simbolo saranno una decina o giù di lì. Il totale degli attivisti è invece di 250mila persone. Parliamo dello 0,004 per cento. Di cui neppure sono state richieste le dimissioni, perché continuano a fare il loro lavoro. Se fate attenzione, sono sempre loro: Favia, Salsi, Tavolazzi (ex Partito Comunista Italiano, tanto per capirci sul modo di intendere la gestione della politica), declinati dai media in tutte le salse e riproposti con interviste continue, ossessive, quasi quotidianamente. Abbiamo capito che loro “dissentono” ma, se me lo consentite, c’è dell’altro? Dopo vent’anni di Berlusconi e di democrazia violata a livello istituzionale, dopo trent’anni di Piano di Rinascita Democratica che ha palesemente raggiunto l’obiettivo di annullare ogni forma di opposizione, mediante un simulacro bipartitico che doveva “dare l’illusione della democrazia” (guardatevi Il Discepolo 1816), dopo tonnellate di vere epurazioni da parte di tutti i partiti di ogni ordine e grado, di cui la maggior parte “epurazioni a monte”, cioè l’impossibilità stessa di tesserarsi se non si dimostra assoluta e cieca conformità ai valori della spartizione dei fondi e del potere, vassalleggiando a destra e a manca, adesso vuoi vedere che il problema fondamentale di tutti i media è quello 0,004 percento di persone allontanate in maniera trasparente, cioè mediante pubblicazione in rete e senza aspettare sagaci e costose inchieste ad orologeria di qualche giornalista con la schiena dritta, ma orientata a piacere?

Come mai tutta questa attenzione sconfinata verso lo 0,004% di un Movimento che ha fatto eleggere i suoi candidati al Parlamento, quando tutti gli altri hanno solo “nominati”, e che ha rifiutato centinaia di milioni di euro in rimborsi elettorali, ragion per cui ora è chiaramente in affanno nella realizzazione dei progetti tecnici a sostegno (come le piattaforme di partecipazione condivise a livello nazionale, che arriveranno presto)? Qui non è questione di essere di parte, qui è questione di avere senso di equità e giustizia. E’ questione di accendere quel residuo di capacità critica che 60 anni di televisione potrebbero non avere ancora annichilito del tutto e rimetterlo in funzione. Il Movimento Cinque Stelle è libero di stabilire i suoi progammi e i suoi rappresentanti in completa e totale autonomia. Ma è come un’autostrada: sei libero di farvi transitare sopra le merci che preferisci, di stabilire a che velocità andare e dove dirigerti, ma non puoi metterti a spaccare i guard rails, così come all’interno di una cellula esiste il libero scambio di elementi con l’esterno, secondo i principi dell’osmosi, ma esiste comunque una membrana che la identifica e non la puoi smantellare a tuo piacimento senza uccidere la cellula stessa e il suo dna interno.

Guardate e fate vedere il video qui sotto a tutti: se non siete completamente disonesti, soprattutto con voi stessi, non potrete riconsiderare le cose nella loro giusta prospettiva.

Quando tre anni fa è nato il Movimento Cinque Stelle, si era prefisso uno scopo: arrivare in Parlamento. Mancano due mesi. Mi rivolgo ai suoi attivisti e ai suoi simpatizzanti (tra questi ultimi mi annovero io). Siete in grado di avere la forza psicologica di reggere alla carica dei due minuti di odio orwelliani che il sistema vi sta rovesciando addosso? Perché se non ce l’avete, allora mollate tutto e lasciate pure l’Italia com’è, nelle mani di quelli che l’hanno portata al punto in cui ci troviamo oggi.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

72 risposte a Siete in grado di reggere?

  • 41

    Inoltro questo post a tutti quelli che me la menano sulla democrazia.

  • 40

    Claudio, esistono due generi di persone da cui è meglio stare lontani e che sono in grado di reggere pressioni immani:

    1) gli inc**zati, gli arrabbiati, i delusi. Chiamali come ti pare, intanto si capisce di chi parlo: licenziati, sottopagati, persone normali che prima il pedofilo di Arcore e poi il bocconiano inutile hanno costantemente preso in giro.

    2) i motociclisti.

    Io sono un motociclista inc**zato: non sono io a dover temere due minuti d’odio ma loro a doversela far sotto vedendomi.

    Lampeggi.

    p.s.: mi piacciono quelli che si lamentano ma che non proponono nulla di costruttivo: invece di lamentarvi trasformatevi in colibrì.

  • 39
    1000

    Non ci sono altri spazi. Qualsiasi governo tradizionale non fa e non ascolta il suo elettorato. A chi serve se non ai chi compra e vende il Paese? La logica che ciò che riguarda e pensa il popolo nel momento in cui lo si pronuncia ad alta voce e col megafono sia POPULISMO (spregiativo) equivale a dire che, se vuoi essere democratico devi accettare educatamente i Progrmmi dei Leader di Partito.

    Una questione di logica.

    Dalle mie parti si è già votato. L’equivalente dell’M5S è già insediato al parlamento. Paese piccolo, numeri piccoli, ma riflesso di quello che accadrà in Italia a breve.

    Buon lavoro attivisti!

  • 38
    cloc3

    lordream ha scritto :
    quelle che tu chiami critiche fondate io le vedo come un attacco sistematico

    bu. per me una critica è una critica e un attacco è un attacco.

    poi, se vogliamo rispondere sul punto, facciamolo, altrimenti cambiamo discorso.

  • 37
    yabul

    Verissimo

    si predica bene ma fino a questo momento le cose son andate male. Solo quando ci sarà una piattaforma nazionale di discussione allora i cittadini potranno dire la loro, se non ci sarà significa che siamo stati traditi e dovremmo prendere delle decisioni…

  • 36
    Parla come Mangi

    Questa è la lista degli espulsi dal partito democratico che poi tanto democratico non è.

    Cerca la pagliuzza altrui per distogliere l’attenzione sul trave conficcato negli occhi suoi. Ometto quella degli altri partiti che mi pare avvio che siano ancora peggio, nessuno escluso. Fatela circolare.

    1. Espulsa dal Pd l’ex sindaco di Avigliana, con lei vicesindaco e assessore.
      2) Acqui Terme. Ferraris e Giglio espulsi dal Pd.
      3) Il Gruppo del Partito Democratico del IV Municipio di Roma ha deciso di espellere il consigliere Giorgio Limardi, a seguito di un ripetuto comportamento difforme alle linee del partito.
      4) Mario Russo, Valerio Addentato e Roberto Merlini sono stati espulsi dal segretario del PD provinciale di Roma Carlo Lucherini.
      5) Agropoli. Carmine Parisi: Cacciato dal Pd perché ho denunciato la speculazione edilizia”.
      Troina.
      Espulsi dal PD due consiglieri comunali, per avere votato in contrasto con le indicazioni del partito.
      6) Castiglione del Lago. Rosanna Ghettini, Caterina Bizzarri, Giancarlo Parbuono e Ivano Lisi espulsi dal PD.
      7) Terremoto PD Alessano: espulsi Cosimo Del Casale e Donato Melcarne.
      8) Piacenza, bufera nel Pd: espulsi i sostenitori di Renzi dall’esecutivo. Sostituiti i dirigenti con una telefonata.
      9) Rapallo, sono stati espulsi dal PD: Maria Cristina GERBI, Giorgio BRACALI, Alessio CUNEO, Emanuele GESINO, Maurizio Ivan MASPERO, Maria MORRESI, Giulio RIVARA.
      10) La segreteria cittadina di Orta Nova ha attivato le procedure per il deferimento del consigliere comunale Antonio Bellino alla Commissione di garanzia, alla quale sarà proposta l’espulsione dal PD per violazione dello statuto e del codice etico.
      11) San Mauro Torinese, Rudy Lazzarini espulso dal PD insieme a un nutrito gruppo di colleghi.
      12) CASERTA. Rino Zullo è stato espulso dal PD.
      Carmelo Mazzola e Domenico Prisinzano sono stati
      espulsi dal PD di Castelbuono.
      13) Afragola: Valentino espulso dal PD.
      14) Sei iscritti al PD allontanati dal partito per non aver appoggiato Marini candidato sindaco a Frosinone.
      15) Solidarietà a Paolo Dean ex sindaco di Fiumicello e a Rosanna Fasolo, ex assessore della giunta Dean, espulsi dal PD.
      16) Terlizzi. Segreteria Pd: «Espulsi dal partito Ceci, Grassi e Adamo».
      16) Avezzano. Il Partito democratico ha avviato la procedura per espellere Nicola Pisegna Orlando dal partito.
      18) Anghiari. Danilo Bianchi espulso dal PD.
      19) Campobello di Licata, il consigliere comunale Mimmo Tascarella espulso dal PD.
      20) Gavorrano. Serena Remi, ex segretaria Pd ha presentato ricorso al Comitato Provinciale dei Garanti contro il provvedimento di allontanamento dal partito: «Registra pecche di forma ed è infondato».
      21) Siena. Sospensione dal partito per Giovanni Bazzini, Anna Gioia, Luca Guideri, Giancarlo Meacci, Lucio Pace, Alessandro Piccini e Gian Luca Ranieri.
      22) Belluno. Il Pd “scomunica” Massaro e gli vieta di iscriversi.
      23) Mondragone. Sfiducia Cennami, espulsi dal Pd i tre consiglieri.
      24) Il Pd passa ai fatti espulsioni ad Alessano.
      25) San Giuliano Terme, il Pd espelle dal partito due consiglieri comunali.
      26) Teramo. Le critiche scatenano l’epurazione. Espulso presidente comunale Pd.
      27) Eboli. Salvatore Marisei, Carmine Campagna, Antonio Petrone, Armando Cicalese, espulsi dal PD.

  • 35
    mery62

     

    DOSSIER CASALEGGIO

     

     

    Come disse Favia:  “ E’ lui che comanda. E’ il padre padrone. Sta prendendo ingiro tutti !”

     

    Poi Il buco da 15 milioni di euro di Casaleggio a cavallo del 2000 in cui era  amministratore delegato di Webegg spa, società Olivetti.

     

    Niente male per Casaleggio che è un semplice perito informatico!

     

    Tutto bene fino a che diventa nuovo azionista di maggioranza Tronchetti Provera. Infatti subito dopo, nel 2003, Casaleggio viene mandato via.

     

    La gestione Casaleggio succhia ingenti risorse economiche Il Beppe Grillo implacabile scopritore di scandali direbbe: Con questi buchi di bilancio e con un diploma da perito informatico quale impresa privata ti riprende? E invece no. ll comico genovese che mette alla berlina i manager fallimentari ed esempi dell’italianità più ridicola anche nel 2012 in un comizio tra i fans di Pistoia ripete sicuro che Casaleggio è “un ottimo manager!”

     

     

    Ma invece il comico genovese sembra molto sicuro o facilmente incline alla bufala quando parla del “guru” che lo ha portato al centro della scena mediatica italiana. Sempre a Pistoia ripete ai suoi fans che dubitano su Casaleggio. “Lui gestiva la Olivetti, l’informatica di Telecom, 10mila persone sotto. Non è mica l’ultimo arrivato!” Olivetti? Telecom? Non risulta affatto. E dai bilanci emerge anche nero su bianco che di dipendenti Casaleggio ne abbia avuti, a seconda dei periodi, da un minimo di 200 persone a un massimo di pochi più di 718 persone (al 31 dicembre 2002) !

     

    Non di più! Mentre Webegg perde 15 milioni di euro l’impresa ha anche una squadra di calcio aziendale. E La gestione Casaleggio con trattamento da sceicco affitta voli charter per dipendenti e familiari, tutto gratis ovviamente per loro, per recarsi a Praga e nel resto d’Europa, per il torneo aziendale “Logica world cup”.

     

    E la democrazia del movimento che deriverebbe dalla rete ???

     

    I cittadini si aggregano su un modello già pianificato e proposto dall’ alto.

     

    Infatti Casaleggio e Grillo fanno credere che la loro rete di attivisti sia il luogo dell’orizzontalità e della libertà assoluta, esente da censure.

     

    Ma nella realtà il Movimento comunica sul loro sito e non su un piattaforma aperta, i commenti possono essere omessi o anche manipolati dalla società al vertice, come sostengono tantissimi attivisti. E come in ogni azienda se non accetti le regole sei fuori da ogni consesso, come è successo a molti di loro.

     

    La comunicazione, il potere, il denaro Oggi la Casaleggio Associati, ultimo bilancio consultabile 2011, ha un passivo di circa 57mila euro ripianato dai soci.

     

    Ed è anche denaro. Quale? I 10 milioni l’anno destinati ai gruppi di Camera e Senato del Movimento 5 Stelle. Pochi sanno infatti che gli attivisti per candidarsi alle prossime elezioni politiche hanno dovuto sottoscrivere un accordo al buio. Come dal regolamento di Grillo: in sostanza sarà una società di comunicazione decisa da Grillo stesso a parlare per i Deputati e i Senatori del Movimento.

     

    Sarà per questo che in Italia è sempre meglio fondare un partito che gestire un’azienda!

     

     

    Tratto dall’ articolo di   Antonio Amorosi

     

    Link:

     

    http://affaritaliani.libero.it/emilia-romagna/le-verit-choc-su-casaleggio-tutto-quello-che-grillo-non-dice060213.html 6.02.2013

     

     

    LINK epurato pure questo dal M5S  dato che non esiste piu in rete ?

    • 35.1
      mery62

      In un  filmato su Grillo su youtube dicono che  la  Casaleggio Associati e’ Partner

      della GP Morgan (dove cosa strana hanmo in comune “ Prometeo ..strana coincidenza) e nel video si dice che da allora Grillo NON parla piu del signoraggio bancario , e con la Monsanto e anche

      In questo caso Grillo NON parla piu degli OGM… che ne pensate ? STRANO VERO ?

    • 35.2
      Andrea Di Sorta

      Ma basta con queste c**zate su Casaleggio. BASTA!!!
      http://www.byoblu.com/../Gli-americani-dietro-a-Grillo.aspx?page=all

  • 34
    Ross_1

    Caro Claudio,

    da esperto in comunicazione ti posso dire: che è anni che vengono manipolate notizie, e, non è certo una novità. Con questo voglio ribadire che hai pienamente ragione. Sondaggi fatti ad hoc, dove spesso sono le domande truccate ad arte che portano a risultati voluti. Sono anni che reggo bagginate giornalistiche spacciate per vere. La maestria migliore è quella di mettere uno contro l’altro per dividere la massa che diversamente trovando consapevolezza si ribellerebbe. Anni, che riescono a calamitare l’attenzione in modo mirato sull’interesse voluto e non sul reale probblema. Questo dobbiamo combattere prima di tutto, e tu lo sai fare benissimo. Mi chiedo solo fino a quando ce lo permetteranno?

    Ciao

  • 33
    angelus88

    io penso che questo movimento è destinato a fallire.

    e tutto troppo strano.

    grillo e caseleggio lo sanno che le loro proposte sono poi in concreto non si realizzeranno.

    secondo me è la classica inculata.

    solo che hanno fatto davvero male i conti,perchè come li mettiamo,cosi li faranno andare via a calci in c**o.

    morale della favola?o grillo fa parte del sistema(cosa che secondo me si è già compiuta)oppure sarà costretto ad andarsene.

  • 32
    silviononquello

    min 0:55
    “il fatto: L’espulsione dal MoVimento di due consiglieri, che avevano messo in discussione o infranto due dei 
    PALETTI FONDANTI del M5S
    – il limite dei due mandati
    – la partecipazione ai talk show”
    premettendo che (pur mal-sopportando la scarsa democraticità della genesi della necessaria novità) condivido la 
    sostanza del secondo punto, mi permetto di notare che:
    presentare “la partecipazione ai talk show” come paletto fondante del m5s  (piuttosto che “inderogabile consiglio 
    successivo” qual’è) costituisce uso tendenzioso delle stesse tecniche da cui il video “ESPULSIONI” vuole mettere in 
    guardia.. 

    min 0:55

    il fatto:
    L’espulsione dal MoVimento di due consiglieri, che avevano messo in discussione o infranto due dei PALETTI FONDANTI del M5S:

    • il limite dei due mandati
    • la partecipazione ai talk show
    premettendo che (pur mal-sopportando la scarsa democraticità della genesi della necessaria novità) condivido necessità e sostanza del secondo punto, mi permetto di notare che: 
    presentare “la partecipazione ai talk show” come paletto fondante del m5s (piuttosto che “inderogabile consiglio successivo” qual’è) costituisce uso tendenzioso delle stesse tecniche da cui il video “ESPULSIONI” vuole mettere in guardia.. 
«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>