Ci sarà un Monti Bis e lui lo sa già

CISARAUNMONTIBIS-blog

Bisogna sempre leggere tra le righe, dove in teoria ci dovrebbero essere solo spazi bianchi. Tra le righe si può leggere quello che nelle righe nessuno scrive. In qualunque altro Paese, così come nel nostro fino al novembre 2011, un partito o una coalizione si propongono per governare in base a un programma. Durante la campagna elettorale dicono: “se saremo noi a vincere, faremo questo o quell’altro”. Non esiste un solo Paese al mondo dove un candidato leader si presenti agli elettori dicendo: “se vincerò io, si farà così, mentre se non sarò io a vincere, allora si farà in quest’altra maniera”. Tranne la Russia e la Cina, si intende. Fino a prova contraria, in democrazia si decide solo se si prendono più voti, altrimenti, essendo chiaro che si è soggetti alle scelte dei vincitori, si tace.

 
Ma noi siamo creativi. Fino a poco tempo fa ci accontentavamo di avere solo la finanza creativa, oggi abbiamo anche la democrazia creativa. Ieri a Omnibus, parlando dell’eventualità di una seconda tornata di interventi lacrime e sangue, il noto cultore della democrazia Mario Monti ha dettoIo la manovra la escludo, ma non escludo niente in certi casi di esiti del voto, speriamo non sia così”. Al che viene spontaneo chiedersi se qualcuno gli abbia spiegato che lui, di “certi casi di esiti del voto”, non dovrebbe neppure preoccuparsi. Esiste cioè un solo caso di “esito del voto” nel quale lui è chiamato a fare la cosa che promette, cioè “non fare nessuna manovra”, ed è il caso in cui vinca, ovvero quello per cui si sta proponendo e in prefigurazione del quale risponde alle domande nei dibattiti pubblici. In tutti gli altri “casi di esiti del voto” lui non ha nessun potere di garantire e tantomeno di “non garantire” nulla, e dunque non se ne deve preoccupare. Ci mancherebbe che Berlusconi, per esempio, si mettesse a dare garanzie su cosa farebbe Bersani, qualora a vincere fosse il Pd.

A meno che, si intende, Monti non sappia già che qualunque sia il risultato finale di questa tornata elettorale, lui sarà chiamato comunque a presidere un “Monti Bis”. In quel caso, e solo in quello, ha senso prospettare diversi scenari di programma in base ai “casi di esiti del voto”, garantendo di non realizzare nessuna manovra correttiva nel caso in cui Scelta Civica conquisti la maggioranza, e mettendo le mani avanti nel caso in cui non la conquisti e dunque la maggioranza che verrebbe a sostenere il suo Governo fosse diversa. E’ questo l’unico scenario ragionevole in cui ha senso non dare garanzie sulle proprie scelte per “certi casi di esiti del voto”. Perché è chiaro che uno garantisce solo quando è a capo dell’esecutivo, mica se ha una seggiola al Senato e un bottone da schiacciare.

Monti parla nel totale disprezzo della formula democratica, dimostrando anche nel suo eloquio comune quanto poco tenga in considerazione gli stessi principi espressi nella carta costituzionale. E’ una forma mentis, la sua: è il parlare del faraone che sente come “suo” un ruolo cui i sudditi non hanno né il diritto né un modo pratico di farlo abdicare. E’ l’impostazione mentale di uno che è stato a lungo al vertice di una organizzazione che ha prodotto documenti come Crisis of Democracy, nel quale la democrazia era vista come un impiccio, al punto da funzionare solo nel caso in cui il popolo se ne sta in apnea, ovvero ai margini del dibattito politico. Una follia costituzionale e, soprattutto, una grande presa per i fondelli comunicata così, come se fosse acqua fresca, con la consueta noncuranza indice di profonda disistima nei confronti del livello di consapevolezza istituzionale del popolo italiano. Evidentemente sa che siamo già in apnea da un bel pezzo.

Nel video che vi mostro, Irene Tinagli, economista laureata alla Bocconi (qualcuno aveva dubbi in merito?), consulente manco a dirlo della Commissione Europea, che tenta di rispondere a Ilaria D’Amico sul tema dell’affermazione di Monti. Una lunga arrampicata sugli specchi nella quale Ilaria D’Amico non ha saputo assestare l’unica obiezione che aveva senso fare: “parlate come se foste già sicuri che ci sarà un Monti Bis, ma come fate a saperlo?”.

 Spiegato in parole povere, “non garantire in certi casi di esiti di voto” è una frase senza senso. Nessuno garantisce niente se non vince, ovviamente. Ma allora perché lo dice? E perché, per spiegarla, nell’intervista con la D’Amico la Tinagli non parla mai di “governo” ma di “maggioranze”? Perché il soggetto, il convitato di pietra, è il Monti Bis e il senso è: “se Scelta Civica ha la maggioranza, garantisco che non ci sarà una manovra. Se invece dovrò governare con una maggioranza diversa, non garantisco nulla”. Ha in mente un nuovo governo tecnico, fintamente legittimato con il voto.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

24 risposte a Ci sarà un Monti Bis e lui lo sa già

  • 14
    Ross_1

    Non dimenticate comunque, che, il: “Pinguino” ha lasciato un agenda ben precisa che il prossimo governo dovrà seguire alla lettera, e se non lo farà resterà ben poco in carica. In pratica se non ci sarà lui difficilmente ci sarà qualcun.altro, anche questo è inteso in quella frase del: “Nuovo DUCE”

  • 13
    Grigio

    Purtroppo, secondo il mio modesto parere c’è anche qualcos’altro da considerare.

    L’appoggio a Monti, oltre che dall’Europa dei grigiocrati, dagli speculatori internazionali, dai loro padrini politici come lo stesso Obama, dal Clero e da Napolitano, verrà concesso all’ultimo secondo della tenzone elettorale, anche dalle principali forze politiche.

    PD e PdL in questo periodo di campagna elettorale hanno visto oscillare le preferenze degli elettori a “dente di sega”, a secondo delle dichiarazioni o degli scandali più o meno veri che sistematicamente sono andati a finire in pasto all’opinione pubblica.

    Il risultato qual’è? Che ad oggi si sta cercando di raggiungere  il perfetto equilibrio degli schieramenti, influenzando la gente con i mass-media.

    Chiaramente, chi è rimasto più indietro è Lista Civica per ovvi motivi, che corrispondono anche agli isterici cambi di strategia montiana.

    Però il risultato verrà raggiunto ugualmente, perchè chi deciderà alla fine sarà Napolitano, il quale prenderà atto che nessuno schieramento possiede una maggioranza utile a governare.

    Questo è ciò che vogliono i partiti tradizionali. Monti Premier e tutti gli altri a spartirsi le poltrone e gli immutati privilegi. Il PD potrà giustificarsi con il suo elettorato dicendo che ha fatto il possibile però mantiene una certa predominanza in Parlamento. PdL e Lega diranno che viste le  condizioni iniziali, tale risultato è di per se già un miracolo.

    Gli unici che potranno rompere le uova nel paniere, senza però poter modificare i piani stabiliti, saranno i nuovi politici del M5S, cioè quelli del voto meno inutile.

  • 12
    Ryger

    Mi aspetto che Bersani e tutti quelli che PreDicano la povertà (altrui) seguano Monti, nella sua campagna di misure di svalutazione del lavoro perchè di riflesso pareggiano i salari (verso il basso) e contribuiscono alla formazione di quel bengodi stile comunista che tanto gli piace e che tanto bene ha fatto e sta facendo in giro per il mondo. In fondo non importa che non l’abbia detto, ma è come se fosse così: il fine giustifica i mezzi.

    E qui non sono mezzi, ne terzi, sono i nostri quarti, li vogliono vedere sanguinare denaro, appesi con un filo ad un impiego (non vale la pena chiamarlo lavoro) che può costringerci a emigrare elemosinandolo.

    Purtroppo questo Partito di Destra ha un serbatoio di voti semi-certo che gli da sicurezza, e che ha creato negli anni per non correre rischi, nonostante le svendite di dignità e di diritti, di perdere qualcuno cui concede privilegi particolari: parlo di coop, banche del PD, operai increduli e sgomenti (sono rossi, sono dalla nostra parte).

    Credo però che chi si sta informando per conto suo, grazie anche a Claudio, possa sganciarsi e rischiare una via nuova, questa volta si può.

  • 11
    Fido83

    d’accordissimo con l’analisi di Clausius queste elzioni sono proprio un presa x il deret.no , il risultato lo sanno già..

  • 10
    Ross_1

    Certo che la sa bene, anzi benissimo. Con l’appoggio del PD e di UDC.

    Spero però che questa volta una parte sana del popolo, non i malati mentali che voteranno lui o i suoi compari, stavolta dicevo, sia quella buona di una nuova: Piazzale Loreto.  W il genio della finanza.

  • 9
    Endrius

    Ho visto questo sondaggio su Facebook.

    Sarebbe interessante vedere che risultato esce se migliaia di persone su fb lo compilassero.

    Mi aiutate a diffonderlo?

    Grazie.

    https://www.facebook.com/questions/523880480979896/

  • 8

    Credo sia stato stabilito già da tempo che il governo sarà tecnico, ma a presiederlo non sarà Monti ma, forse, Passera, mentre Monti farà il Presidente della Repubblica. Infine la carica di Presidente della Camera andrà quasi certamente a Veltroni mentre per il Senato non ho rumors ma forse è stata essegnata anche quella… con buona pace degli elettori.

  • 7
    shishimaru

    Peggio. Potrebbe non esserci un governo tecnico, ma un governo in cui Fini, Casini e certa strana gente avrebbero ruoli non da poco nel futuro del Paese.

  • 6
    Otis85

    Scusate, ma è molto peregrina l’idea che le parole di Monti siano da interpretare all’interno di un contesto da campagna elettorale? come a dire.. “Votatemi, altrimenti si dovranno fare manovre ancor più pesanti di quelle dell’ultimo anno” 

    Ovviamente è un paura da instillare nell’opinione pubblica senza fondamento, come per altro la maggior parte delle affermazioni dei partiti in campagna elettorale.

    Detto questo è chiaro che monti avrà un ruolo nel prossimo governo, sia che vinca il pd sia che vinca il pdl. Chi vincerà appoggerà le manovre “europeiste” garantendosi l’appoggio di bruxelles e più poltrone in parlamento per far passare le leggi vantaggiose per loro.

    SI SALVI CHI PUò!!!!!!

  • 5
    moshedayan

    ma nessuno tiene conto di Grillo! in Sicilia nessuno lo dava come vincente e invece è il primo partito dell’isola. tenendo conto che la ex Dc e l’UDC di Casini e tutto il centro la maggior parte dei voti la prendeva in sicilia, quest’anno pare che tutti sanno del voto, ma la grande sorpresa potrebbe essere il movimento 5 stelle! fra i miei amici, chi sento, sento, hanno 3 opzioni: annullare la scheda! vatere SEL di Vendola, oppure Grillo! e dico che quasi tutti avevano votato alle elezioni precedenti Casini, PDL, PD! ora ecco lì che dubito seriamente che possano avere la maggioranza e se riuscissero ad averla al centro-sinistra faranno il solito immenso calderone che si sfascia dopo un anno! vero, sono tutti d’accordo, ma il popolo si sta rompendo le scatole! non è il popolo che deve temere chi li governa, ma i governati devono temere chi governano!

    • 5.1
      Pippo

      Per essere esatti Grillo è il secondo partito in Siclia perché il Pd ha diviso i voti tra il Pd vero e proprio e la lista Crocetta.

      L’altro fatto elcatante è che in Sicilia alle regionali sono spariti 900.000 voti….

      Infatti Crocetta ha vinto con gli stessi voti che aveva preso la Borsellino la volta passata proprio perchè sono venuti meno i voti degli altri.

      Adesso bisogna vedere se i voti spariti magicamente ritorneranno ed a chi !

  • 4
    endrius

    Ho visto questo sondaggio su Facebook.

    Sarebbe interessante vedere che risultato esce se migliaia di persone su fb lo compilassero.
    Mi aiutate a diffonderlo?Grazie.

    https://www.facebook.com/questions/523880480979896/

  • 3
    alflig

    vorrei segnalare un’altra affermazione sibillina del sedicente premier mario monti, di qualche mese fa. monti diceva che se il nuovo governo avesse tolto l’imu, dopo un anno, il governo che sarebbe subentrato, avrebbe dovuto reintrodurla raddoppiata.

    se ritrovo il video te lo segnalo.

    non mi sono chiesto cosa volesse dire con queste parole che ho citato a memoria. mi era chiarissimo.

  • 2
    Clausius

    La tua analisi non fa una grinza,caro Claudio.Secondo me “lorsignori” hanno un programma ben preciso deciso prima dello scioglimento delle camere.

    Infatti le lezioni sono state anticipate per poter permettere a Napolitano di scegliere il nuovo PdC.Ma non basta.Monti deve gareggiare,in un modo o nell’altro,alle elezioni con una sua lista in modo da poter poi suffreagare la tesi che è stato eletto.Monti dovrà scegliersi degli alleati (e non il contrario,cioè una qualsiasi coalizione candidata)perchè non avrà i numeri per una maggioranza tutta sua.

    Cominciano i balletti televisivi e le dichiarazioni di comodo.Il problema da risolvere è che i sondaggi danno il PD+SEL troppo avanti coi voti.Si paventa un alleanza con loro ma poi Monti dichiara che se il PDL “sfrattasse” Berlusconi lui sarebbe pronto ad un accordo anche con loro.

    Tiene aperte tutte le porte sulla base di sondaggi che lo relegano in secondo piano e nasce quindi l’esigenza di depotenziare anche il PD-SEL.

    E a questo punto scoppia lo scandalo MPS.Una gola profonda della banca fa uscire le informazioni tramite Il Fatto Quotidiano.E se dico che c’è l’imbeccata di Monti in questo scandalo mi date del complottista?I 4 miliardi di € per salvare la banca li elargisce lui,si o no?

    Tutti sapevano e nessuno sapeva,come al solito,ma la tempistica è perfetta.PD-SEL cominciano a calare nei sondaggi.Il Senato non è più in bilico ma “ingovernabile”.(il loro vero obiettivo)

    La campagna mediatica continua,il salasso dei voti PD-SEL pure.E non è ancora finita,ovviamente.Intanto Berlusconi fa parlare di se con esternazioni idiote,giusto per far capire che a lui non gli interessa vincere e fare questo teorico grande recupero.Anche Olli Rehn da il suo contributo “europeo”

    Quindi i sondaggi livellanno verso il basso sia il PDL che PD-SEL.

    Se al Senato non ci sarà maggioranza Napolitano darà il via libera a Monti e lo faranno anche i partiti antidemocratici che lo sosterranno in nome della risoluzione dei gravi problemi economici,le riforme ecc…A loro va bene così.

    Vedremo cosa succederà ancora ma il progetto Monti PdC è ora molto più concreto anche nei numeri dei sondaggi.

    Manca la variabile M5S che non era prevista negli algoritmi dei sondaggisti e che quindi vanno a spanne.L’unica realtà che potrebbe battere il progetto Monti bis.Ma dovrebbe vincere le elezioni.

    Una cosa è sicura perderanno tutti gli italiani.A meno che non succeda il miracolo.

    Non so se vaneggio ma oltre alla lettura fra lerighe io vedo anche questo schema programmato a tavolino.

    • 2.1
      james62

      Tutto sta a vedere quanto gli elettori si fanno influenzare dai sondaggi nel fare la loro scelta.

    • 2.2
      james62

      Se il gioco e’ questo (e credo che la tua interpretazione sia condivisibile), vuol dire che stanno cercando di ridimensionare PD+SEL per far salire la coalizione di Monti. Ma questo vuol dire che la coalizione che vincera’ alla camera lo fara’ con una % piu’ vicina al 25% che al 35% e questo e’ un vero peccato, perche’ con queste soglie il M5S poteva davvero tentare il colpo grosso. Ma i sondaggi ad oggi non lasciano speranze ed e’ anche per questo che Monti si puo’ permettere di fare questo giochino. Un altro dato che mi sorprende e’ il fatto che il M5S sta piu’ avanti al sud che al nord, mentre nelle scorse amministrative (a maggio) al sud aveva preso ben poco: questo mi fa pensare che al nord stia subendo la concorrenza della lega, mentre al sud sta beneficiando dei risultati ottenuti in Sicilia. A meno di miracoli, mi sa che ci dobbiamo aspettare un Monti bis, che avrebbe anche piu’ potere del primo governo, in quanto deve mediare con una sola delle parti che lo hanno appoggiato nel primo governo.

    • 2.3
      Clausius

      La mia opinione è che li stanno usando al contrario…cioè proprio per evitare quel che succedeva in passato vale a dire ” salire sul carro del vincitore”.

      Perchè il vincitore è già stato deciso.Su questo son daccordo con Messora.Ma penso che nessuno possa quantificare questi cittadini.Probabilmente sono fra gli indecisi.

       

    • 2.4
      Clausius

      Appunto! Devono “governare” (tramite la disinformazione e una finta campagna elettorale) la decrescita di alcune liste sulla base dei sondaggi.Ma questi,riguardo al M5S,sono sempre stati manipolati al ribasso.

      La stategia montiana è abbastanza palese.Dispone di molti strumenti,anche internazionali.

      L’impressione che ho avuto durante le elezioni siciliane era controversa:piazze piene e sondaggi in linea con quelli precedenti(3/5%).Ma qualcuno li dava,”coraggiosamente”,anche al 9/10%.Alla fine risultò il 15%.

      Quello che stupisce,e fa capire quanto siano “professionali” questi sondaggisti,è che la forbice fra le varie coalizioni/partiti varia anche di un bel 5/6% sui partiti tradizionali.Se non è fumo negli occhi tutto questo non saprei come definirlo.

      Quindi li prenderei con le pinze.Quel che risulta comune a tutti è l’inattendibiltà.Ad esempio:Demos da Lista Cinica al 17,7% mentre Euromedia al 12,9%.

      In un paese dove basta l’acquisto di un calciatore per spostare 400.000 voti (questo è quello che vogliono far credere) può accadere di tutto,perfino che Monti venga punto da una Mosca Tse Tse e venga colto da tripanosmiasi africana.

       

  • 1

    Ilaria D’Amico non ha saputo assestare l’unica obiezione che aveva senso fare: “parlate come se foste già sicuri che ci sarà un Monti Bis, ma come fate a saperlo?”.

    Evoca quell’atmosfera sociale ricorrente in cui la moltitudine o massa, che dir si voglia, ha capacità sottratte ai singoli mediante istituzionalità e, aggiungerei, oppressione.

  • 0
    ernesto

    non so se avete fatto caso che è stata anche ventilata l’ipotesi di una sua salita al Colle.
    in tal caso la frase di cui si discute avrebbe senso: “se salgo come premier si fa così, altrimenti sarò presidente della repubblica e, pur non potendolo promettere, farò in modo che comunque si proceda come deciso e di cui io faccio da garante”.

  • -1

    Come sempre, grazie Claudio

    La tua è una ulteriore conferma a quanto ho scritto in data 11 dicembre 2012: http://simoneboemio.blogspot.it/2012/12/niente-di-nuovo.html

    Non è la prima volta che Monti parla da premier prima di diventarlo, ma tra le righe in Italia sono pochi a saper leggere (a meno che non si tratti di calcio) e quindi ce lo terremo per chissà quanti anni ancora.

    Non dimentichiamo che dopo il Monti Bis (e perchè no tris) ci sarà ad aspettarlo un bel posto come prima carica dello stato. Ma chissà se ci saremo ancora a commentarlo.

    Auguri a tutti

  • -2
    alflig

    eccola qui, trovata. e sorvolerei sullo sguardo cattivo, ma proprio cattivo come nelle caricature. essere figlio di questo signore mi farebbe grande impressione…

    http://youtu.be/fYERSyx0bg4

  • -3
    Ghilgamesh
    Claudio, sei l’unico ad aver capito che costoro oramai fanno tutto alla luce del sole in quanto hanno dalla loro il mainstream telecomandato e Orwelliano e sanno che la popolazione, almeno il 30% degli aventi diritto di voto, é completamente avulsa dalla capacitá di critica in quanto convinta che dalla tv si apprende quanto di necessario e di piú veritiero si possa conoscere. Ergo, persone che voteranno in base allo schema azione-reazione-soluzione. Monti applica il linguaggio PNL senza contraddittorio. Si scioglierebbe come neve al sole se gli facessero quelle 4 domande giuste ma, nisba. Siamo veramente alla notte dei morti viventi. Incrociamo le dita e vediamo se questo Popolo é in grado di rompere le catene…

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>