E il prossimo Parlamento potrebbe già essere incostituzionale

ParlamentoSpezzato

di Valerio Valentini
Il 4 aprile prossimo il TAR del Lazio discuterà un ricorso di incostituzionalità sollevato nei confronti dell’attuale legge elettorale, il famigerato Porcellum. Qualora il giudice dovesse sostenere la validità del ricorso, il verdetto ultimo passerebbe alla Consulta che così, solo pochi mesi dopo l’inizio della nuova legislatura, potrebbe decretare che il nuovo Parlamento e’ stato eletto attraverso una legge in conflitto con la nostra Costituzione. Il che sarebbe un fatto di certo non irrilevante, che porterebbe ad un ulteriore screditamento delle istituzioni: come potrebbero i cittadini accettare che, a legiferare secondo i dettami della costituzione, siano deputati e senatori la cui carica è il frutto di un atto incostituzionale?

 

Ovviamente sarebbe logico attendersi, in questo caso, uno scontro assai aspro tra politica e magistratura, i cui risvolti potrebbero essere imprevedibilmente rischiosi. Oppure, sarebbe anche lecito attendersi che non accada un bel niente, dato lo stato di anestesia in cui la maggior parte degli Italiani vegeta, a causa soprattutto di un sistema mediatico che non ha praticamente detto una parola sul fatto che il TAR ha accolto il ricorso di incostituzionalità contro il Porcellum.

Ma andiamo con ordine. Per oltre un anno la riforma del Porcellum e’ stata un po’ come la dieta: la settimana giusta per cominciarla era sempre “la prossima”. Tutti criticavano la legge partorita dalla mente fervida di Calderoli, ma poi nessuno si decideva ad abolirla. Forse perché poter nominare deputati e senatori direttamente nelle segrete stanze dei partiti faceva comodi a tutti. Tuttavia, c’è stato qualcuno che ha capito fin dall’inizio che i balletti disgustosi dei politici, e le loro profusioni di “faremo”, “provvederemo” e “valuteremo”, non avrebbero portato a nulla se non ad un “sarà per la prossima volta”. Quel qualcuno è Franco Ragusa, il curatore del sito www.riforme.info.

Dopo molti e vani tentativi portati avanti da avvocati e attivisti (i primi risalgono a cinque anni fa), il 29 gennaio scorso il tentativo di Ragusa ha avuto esito positivo, e il suo ricorso è stato accolto. Finalmente un giudice sarà chiamato a rispondere, di fatto, a tre semplici domande: “1) È giusto votare con una legge incostituzionale? 2) Il Porcellum, è incostituzionale o no? 3) Chi se ne deve occupare?”. Ragusa è riuscito in questo intento evidenziando, nel suo ricorso, tutta una serie di argomenti che dimostrano come il giudice non può esimersi dal prendere posizione sul Porcellum in base ai difetti di giurisdizione.

Ma perché, fino ad oggi, c’erano stati tanti rinvii e tanti tentennamenti? Perché i giudici avevano sempre ribadito che la legge elettorale non è materia di loro competenza, invitando i cittadini che presentavano i ricorsi a rivolgersi alle Camere. Peccato che quando le Camere sono state interpellate, hanno sempre trovato il modo di non occuparsi della faccenda. La Giunta delle elezioni della Camera ha specificato che il suo compito è solo quello di vagliare proteste relative alla validità dei voti espressi, e che sulle altre questioni non è competente. L’unica speranza, allora, era che fosse la Camera dei Deputati stessa a sollevare la questione di incostituzionalità del Porcellum di fronte alla Consulta, ma anche in questo caso non se ne è fatto nulla, anche perché la Camera, essendo parte in causa in quanto organo estensore della legge elettorale, non poteva proporsi anche come giudice imparziale rispetto all’eventuale incostituzionalità della legge stessa.

Ora, finalmente, il TAR ha accolto il ricorso. E dunque non resta che attendere il verdetto del 4 aprile e poi, eventualmente, la pronuncia della Consulta. Resta comunque un oggettivo dato di fatto: che il Parlamento italiano, dopo aver permesso che un obbrobrio antidemocratico come il Porcellum venisse approvato, non ha saputo né voluto migliorare questa legge vergognosa. E questo nonostante proprio nel 2008 la stessa Consulta avesse sottolineato i difetti del Porcellum, definendo “l’assenza di una soglia minima per l’assegnazione del premio di maggioranza” come una “carenza riscontrabile […] nella normativa vigente”. In pratica, la Consulta denunciava il fatto che un partito, riscuotendo il 10% dei consensi elettorali, potesse vedersi assegnato il 55% dei seggi.

In cinque anni, dunque, nulla di fatto. A tutto vantaggio, neanche a dirlo, di Berlusconi. Il quale, dato ogni volta per morto e ogni volta puntualmente resuscitato dall’autolesionismo di sinistra, punta adesso a vincere al Senato in un paio di regioni per poter condizionare la stabilità dell’intero parlamento. Tutto questo perché il PD non ha voluto far la voce grossa, durante la permanenza di Monti a Palazzo Chigi, per cambiare la legge di Calderoli, convinto com’era di servirsene alle prossime elezioni. La logica bersaniana era semplice: il Porcellum fa tanto schifo, ma se può tornarmi utile, chissenefrega. Il PD ha così lasciato in vigore una legge antidemocratica e, per fingersi almeno “diversamente democratico“, ha organizzato le primarie dei parlamentari. Tanto, poi, correzioni alla composizione delle liste sarebbero sempre state possibili nel chiuso delle stanze di Via del Nazareno.

Peccato che adesso sarà proprio il Porcellum a costringere il PD ad una non-vittoria e a rendere necessaria l’alleanza con Monti, con la benedizione di Napolitano e di Bruxelles. Il PD, prendendo spunto da Altan, dovrebbe chiedersi chi è il mandante di tutte le cazzate che fa.

 

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

37 risposte a E il prossimo Parlamento potrebbe già essere incostituzionale

  • 26
    serGio55

    Ma se il porcellum diventa incostituzionale allora ad essere sciolto potrebbe essere solo il senato… e tornare a votare per il senato, oppure i voti  validi rimangono ma sono i relativi seggi che andrebbero assegnati secondo la legge precedente?

  • 25
    @ldebaran

    Chissà perché mi viene da pensare che il giudice incaricato, fungerà per i partiti come ultima carta da giocarsi, nel caso questi dovessero essere (finalmente) scalzati dalle nuove leve partitiche fatte da meri cittadini schifati dalla vecchia politica, tentando cosi, di dare nuova chances al vecchio carrozzone che non si arrende.

    Non hanno (credo) pensato però, che la gente ancora più schifata di prima, nel caso si dovesse andare a nuove elezioni, darebbe loro la mazzata finale.

  • 24

    Nel ringraziare byoblu nell’aver dato una notizia che, a giudicare dai commenti allarmati di molti sostenitori del M5S, si dimostra essere da prima pagina, colgo l’occasione per precisare, alla luce, appunto, dei primi commenti, che:

    l’iniziativa non è di oggi, in quanto riprende e dà seguito al ricorso presentato da tre avvocati nel 2008, ricorso a suo tempo ampiamente pubblicizzato anche sul blog di Beppe Grillo;

    ciò che ora ha fatto la differenza rispetto al tentativo del 2008, è l’esito con il quale le giunte delle elezioni delle due camere nel 2009 hanno risposto alle proteste presentate nei seggi, proteste con verbalizzazione a suo tempo sostenute anche da molti meetup, motivo per il quale è stato possibile tentare nuovamente con il TAR;

    il ricorso amministrativo è stato intentato solo ora non per questioni di opportunità politica, vista, cioè, la possibile vittoria di qualcuno da dover fermare, ma soltanto perché non è stato possibile poterlo presentare prima, essendovi la necessità di avere un atto da impugnare, cioè i decreti di indizione dei comizi elettorali;

    per quanto riguarda invece il prima, i tre avvocati hanno perseguito anche la via della giustizia ordinaria, che purtroppo ha i tempi che ha, e questo ad ulteriore conferma che si tratta di iniziative avviate da ben prima che il M5S divenisse la forza politica che ora è.

  • 23
    vinalfano

    Caro Claudio,Consentimi di ricordare il discorso di Luciano Violante (PD ex DS) del 2003“… L’onorevole Berlusconi sa per certo, gli è stata data la garanzia piena, non adesso, nel 1994, che non sarebbero state toccate le televisioni, quando ci fu il cambio di governo, e lo sa, lo sa lui e lo sa l’onorevole Letta, e lo sa l’on. Letta; comunque a parte questo, la questione qui è un’altra: voi ci avete accusato di regime nonostante, ripeto, v’avessimo fatto il conflitto d’interessi [n.d.r. – nel senso che -avessimo fatto il conflitto d’interessi secondo quelle che erano le volontà della parte berlusconiana-], avessimo dichiarato eleggibile Berlusconi nonostante le concessioni [n.d.r. – pubbliche, sulle televisioni], v’avessimo aumentato, durante il centro sinistra, il fatturato di Mediaset è aumentato di 25 volte …”Secondo me gli elettori PD non lo conoscono questo discorso.Mi piacerebbe che una volta in un Post raccogliessi tutti gli eventi storici in cui il PD ha praticato inciuci vergognosi con Berlusconi, (Tav, scudo fiscale, porcellum,…).Grazie

  • 22
    Calogero

    Se ne sono accorti solo ora? Ora che il M5S è fuori controlle, che non si sa più dove sta: terzo, secondo, forse primo “partito” del paese???

  • 21
    ferlingot

    quello che ho sempre pensato è vero.

    ma come solo ora un giudice valuta incostituzionale il porcellum? molto strano e bizzarro

    ma allora tutte le leggi e i trattati approvati in questo inter regno di porcellum devono considerarsi non validi? o no..? vedi trattati  MES FISCAL COMPACT…etc

    quello che tutti pensano allora è vero, cioè di una magistratura ad orologeria e di parte?

    o questo varra’ solo per impedire al m5s di entrare nella stanza dei bottoni?

    faranno di tutto per ostacolarci

    faranno di tutto per non perdere i loro marci privilegi

  • 20

    Si pone un problema di legittimità Costituzionale ,  i parlamentari del M5S non sono eletti secondo il “porcellum” bensì con criteri conformi alle norme costituzionali e quindi si trovano nel pieno legittimo  diritto “costituzionale” di sedere nelle aule del Parlamento e di svolgere regolarmente le attività istituzionali.

    Come la mettiamo??

    Costituzionalisti ed avvocati non ci mancano. 

    • 20.1

      Grazie della risposta avvocato,

      mi fa piacere innanzitutto che abbia risposto Lei in quanto artefice e se mi permette Le farei alcune domande:

      1) 5 anni di lotte. Se non ho capito male significa che una prima istanza è stata rigettata dalla magistratura dicendo che non può metter becco in materia elettorale. non ha pensato che una simile affermazione merita una denuncia contro chi l’ha emessa ?
      2) Ma nel ricorso non vedo alcun riferimento alle preferenze negate (artt. 56 e 58 cost.) … mi riferisco alle poche che prima c’erano.

      In sostanza tolto il premio di maggioranza (ammesso che sia accolto il ricorso come formulato da Lei) i parlamentari chi li sceglierà ? Sulle shcede elettorali torneremo a scrivere il nome ed il cognome di un candidato ?

    • 20.2

      Qui l’ordinanza con la quale è stata fissata la trattazione nel merito per il 4 aprile: http://www.giustizia-amministrativa.it/DocumentiGA/Roma/Sezione%202B/2013/201300651/Provvedimenti/201300389_05.XML

      Questo il testo del ricorso: http://www.riforme.info/l-elettorale/doc/7861-legge-elettorale-ricorso-al-tar-del-lazio-contro-il-porcellum

       

      Si precisa che non si tratta di un’iniziativa dell’ultima ora, ma di un lavoro iniziato 5 anni fa.

    • 20.3

      Azz! Interessante … i candidati non sono eletti con lo stesso criterio dei partiti ?
      Sinceramente capisco poco e nulla … a dire il vero mi pare un’altra presa in giro.
      I candidati devono essere eletti DIRETTAMENTE sulla scheda elettorale e sulla scheda elettorale si può mettere un simbolo su un simbolo. La legge elettorale deve stabilire come devono essere eletti i parlamentari e non le primarie , le parlamentarie, le doparie (alcuni si sono inventati anche queste addirittura).
      A proposito di incostituzionalità del Porcellum e del ricorso al TAR:
      Va bene che esiste un famoso detto che dice: “meglio tardi che mai” … ma ci samo svegliati dopo 7 anni per sollevare questione di legittimità del Porcello ?
      Si può conoscere il testo di questo ricorso o è segreto ?
      Quali sarebbero gli articoli costituzionali citati in questo ricorso al TAR ?
      Grazie della cortese risposta.

    • 20.4

      Come si può notare dall’ultimo post nel mio Blog … la verbalizzazioni di proteste l’ho fatta in maniera sintetica e semplice ponendo però l’accento sulle preferenze e fortunatamente non sono l’unico.
      Interessante notare, inoltre, che questa volta nessuna propaganda di verbalizzare proteste a queste elezioni ho notato in giro (e sono uno che la rete la bazzica da un pezzo)… sarà il profumo di poltrone parlamentari che il M5S sente ? Dato che ha deciso di presentarsi pure alle politiche ?

  • 19

    Ragazzi, in una nuova legge diversa dal porcellum voi togliereste il meccanismo del premio di maggioranza? Se si che meccanismo auspicate x garantire a chi vince poteri tali da governare senza piegarsi verso tutti i restanti piccoli partiti??Grazie

    • 19.1

      Fino a che non si vorrà recepire il vero significato di “democrazia” sarà tutto inutile.
      In democrazia il popolo deve governare, ovviamente attraverso membri che nond evono avere però un potere assoluto e maggiore degli elettori.
      Il popolo deve potersi anche auto-governare se il caso … cosa che non accadarà mai fino a che qualcuno dall’alto vorrà sostituirsi al popolo.
      In Italia è tutto sbagliato e funziona tutto al contrario e pare impossibile capacitarsene nonostante ci sia una guida che sotto molti aspetti è chiara (la Costituzione italiana).
      I parlamentari che dovrebbero essere scelti direttamente dal popolo li vogliono scegliere i partiti …. il presidente del consiglio che dovrebbe essere scleto dai partiti (ovvero dal parlamento) lo vogliono fare scegliere direttamente dal popolo.
      I referendum abrogativi che sono strumento del popolo e dei consigli regionali sono sempre stati promossi dai parlamentari (che essendo controllati diventano controllori)
      I referendum confermativi costituzionali vengono indetti dopo la seconda votazione anziché dopo la prima quando ormai la frittata è fatta nell’assoluto silenzio.
      Le petizioni mancano di una legge attuativa da 64 anni.
      La partecipazione dei lavoratori alla gestione dell’azienda non esiste seppur prevista (manca una legge)
      La partecipazione dei cittadini all’amministarzione della giustizia non esiste seppure prevista (manca una legge)
      L’iniziativa popolare anciché essere favorita è sempre più ostacolata, nonostante previsto il contrario.
      Ma di cosa stiamo parlando insomma ? di premi di maggioranza ? di democrazia puramente rappresentativa ? solo di quello ?

       

  • 18

    MA se il prossimo parlamento fosse giudicato anticostituzione potrebbero decidere di rifare le elezioni? Sinceramente in caso di vittoria del Movimento cinque stelle me lo aspetterei. Se proprio volete annoiarvi con una spiegazione di un matematico sul perchè la legge elettorale è appunto un porcellum…

    http://pagliablog.blogspot.it/2013/01/il-miglior-sistema-di-voto.html

  • 17
    rossella61

    Erectus ha scritto :
    A questo punto sarebbe meglio che il 4 Aprile la sentenza non sia quella sperata. Vi immaginate cosa succederebbe??!! Spero solo che la presenza del movimento 5 stelle porti all’emissione di una corretta legge elettorale Abbiamo bisogno di Governo e non di distruggere e creare nuova illegalità: d’accordo che il Porcellum fa schifo ma aboliamolo con metodo parlamentare e non con la magistratura.

  • 16
    Diamoglifuoco

    Il dubbio è:

    Qualora fosse decretata l’incostituzionalità del Porcellum,

    e che quindi le elezioni dovessero essere non legittime,

    perchè dovrebbero esserle le precedenti?

    Tutto nullo? MES, FISCAL COMPACT, PAREGGIO DI BILANCIO…???

    A rigor di logica ciò che non è legittimo oggi, doveva non esserlo anche ieri…

  • 15

    A questo punto sarebbe meglio che il 4 Aprile la sentenza non sia quella sperata.

    Vi immaginate cosa succederebbe??!!

    Spero solo che la presenza del movimento 5 stelle porti all’emissione di una corretta legge elettorale

    Abbiamo bisogno di Governo e non di distruggere e creare nuova illegalità: d’accordo che il Porcellum fa schifo ma aboliamolo con metodo parlamentare e non con la magistratura.

  • 14
    robertoluc

    hanno quindi un ultima carta da giocarsi se il M5S prende un voto in più del PD (nonostante i brogli). Notare che il mandato di Napolitano scade in maggio quindi avrebbe tutto il tempo di non dare l’incarico a Grillo o chi per lui in caso di vittoria del M5S per poi far invalidare le elezioni dal TAR in Aprile e andare a rivotare iaprile/maggio sotto l’attacco dello spread.

     

  • 13

    Rilegendo  molti dei post.

    Se la question viene inviata alla Corte e la Coirte la accoglie non vi è l’outomatica invalidazione degli eletti a meno che non si impugni il verbale di proclamazione degli eletti e si trovi un giudic che si dichiari competente, ma con la proclamzio  si applica l’art. 66 Cost, cioè l cosidetta autodichia, la competenza del Parlamento sui suoi membri. La prin ma riforma da fare  o quella di prevedere cone in Francia la competenza della Corte Costituzionale o come i  Germania la competenza del parlamento, ma che se decide politicamente si può ericorre lla Corte Costituzionale. Se in materia elttorale avessimo la giurisprudenza tedesca sarbbe molto meglio. Ooche settinane fa ha annullato per le euripee la soglid accesso dicendo che limita la livbertà e uguagluinza del voto, Noin ne ha parlat nesuno in Ytralia eppur al sento potrebbero star duiri coalizioni co il 19%. Neilla causa davanti alla Cassazione non c’è solo il premio di maggioranza, ma anche le liste bloccate, la figura del capo coalizione, la differenzazione tra camera e sdnato la discriminazione tra minoranze linguistiche, la illegittimità di formazione delle luiste per  mancata osservanza dell’art. 49 cost. Il ricorso al TAR per il solom premio di maggioranza è staton fatto per ragioni dintempo e per occuparsi dell’unico argomento su cui sia purde incidentalmente la Corte Costituzionale si è pronunciata la Corte Costituzionale nelle sentene n. 15 e 16 2008 richiamete nella sentenza n. 13 del 2012 Tutti i candidati soni in una lista bloccata formata da partiti in assenza di una legge ex art. 49 cost. nessuno si salva nemmeno quelli che hanno fatto le primarie

  • 12

    Bruno Aprile, prima di tutto non sono avvocato. Evitiamo di fare la fine di Giannino :-)

    Prima domanda: i giudici interpretano le leggi e questi a suo tempo le interpretarono ponendo lo scoglio del difetto di giurisdizione. C’era ben poco da denunziare se non prendere atto della decisione e utilizzare quelle stesse argomentazioni per far pronunziare le Giunte delle elezioni a seguito di protesta verbalizzata nei seggi.

    Seconda domanda: per evitare che nessuno ne sapesse nulla, come fu per il 2008, si è pensato di fare un ricorso di poche pagine e di facile lettura, evitando di mettere troppa carne sul fuoco e limitandosi ad una questione, il premio di maggioranza indefinito, come già segnalato dalla Consulta, e per lo più incentrato sulla necessità di superare lo scoglio del difetto di giurisdizione. Insomma, per questo tipo di iniziative un po’ di opinione pubblica informata e che appoggia non fa mai male.

    Con il senno del poi, visto che non si è riusciti, sino ad oggi, ad ottenere un minimo di attenzione da parte non solo dei media, ma anche a livello di social network, tanto valeva fare un ricorso di 30 pagine.

    Se l’iniziativa riuscirà però ad arrivare davanti alla Consulta, ovviamente si tenterà di integrare la questione di illegittimità costituzionale con altri aspetti, quali ad esempio le candidature multiple e le liste bloccate.

    BrunoAprile ha scritto :
    Grazie della risposta avvocato, mi fa piacere innanzitutto che abbia risposto Lei in quanto artefice e se mi permette Le farei alcune domande:1) 5 anni di lotte. Se non ho capito male significa che una prima istanza è stata rigettata dalla magistratura dicendo che non può metter becco in materia elettorale. non ha pensato che una simile affermazione merita una denuncia contro chi l’ha emessa ?2) Ma nel ricorso non vedo alcun riferimento alle preferenze negate (artt. 56 e 58 cost.) … mi riferisco alle poche che prima c’erano.In sostanza tolto il premio di maggioranza (ammesso che sia accolto il ricorso come formulato da Lei) i parlamentari chi li sceglierà ? Sulle shcede elettorali torneremo a scrivere il nome ed il cognome di un candidato ?

  • 11
    Paolo32

    L` alleanza del PD con Monti sarebbe possibile se questo raggiungesse il 10 percento…il che e` tutto da vedere.

  • 10
    Lucianoc

    Se ne accorgono solo ora?

    Come è stato già ravvisato, in caso di vincitori non funzionali

    al sistema, si sveglieranno i giudici.

    Un Paese da ridere e soprattutto da PIANGERE.

  • 9
    gibuizza

    Come si fa a non pensare che la magistratura potrebbe poi agire in maniera opposta in caso di vittoria di uno o di un altro schieramento? Queste decisioni devono essere prese prima delle votazioni altrimenti poi sicuramente il 50% (circa) degli italiani sarà contento e il 50% (circa) griderà al golpe.

  • 8
    lucio vitali

    salve a tutti, e se invece il sogno diventasse realtà, che ne pensate di questi nomi:

    Presidente della Repubblica, Roberto Begnigni
    Ministero Interno Pubblica Sicurezza, Nicola Gratteri
    Ministero Trasporti, Beppe Grillo
    Ministero Beni Alimentari Agricoltura Pesca, Carlo Petrini
    Ministero Cultura, Dario Fò
    Ministero Istruzione Pubblica, prof. Francesco Sabatini
    Ministero dello Sport, Alex Zanardi
    Ministero Pace ed Equità Socile, don Luigi Ciotti
    Ministero Beni Culturali, Andrea Carandini
    Ministero Ambiente per la Decrescita Felice, Maurizio Pallante
    Ministero Giustizia, Gherardo Colombo
    Ministero Amministrazione Pubblica, Milena Gabanelli
    Ministero Economia e Finanza, Paolo Barnard
    Ministero Sanità Pubblica, Gino Strada
    Ministero Sviluppo Economico Industria, ….???
    Ministero degli Esteri,…????
    Ministero Musica & Cinema, Stefano Bollani & Enrico Ghezzi
    Ministero Turismo, …fondamentale più che mai!!! …?
    Mi piacerebbe eliminare il Ministero della Difesa!!!!!!!!!!!! …???????
    amici stiamo vivendo un utopia, un sogno a occhi aperti!! non
    sprechiamo questo momento!!
    Grazie a Tutti, Buon Voto e Biofuturo a tutti.
    lucio vitali

  • 7
    vascolabile

    E’ proprio una brutta, quanto schifosa faccenda ….Mi vergogno di quanto possano essere bieghi i politicanti che ci hanno governato fino ad ora, motivo per cui mai e poi mai voterei domani uno di questi sciacalli della democrazia! f***ulo ,io voto M5S

     

  • 6

    Ha fatto vene Franco Ragusa a ricordare che non è un ricorso dettato dall’improvvisazione, non poteva essere aftto rima del decretro di convocazione dei comizi elettor<li, che è l’atto impugnato in via principale. La resistenza giudiziaria è iniziata qundo un gruppo di organizazoni politiche e di movimenti politici prevalentemente di estrema sinistra, ma anche i Socalisti Democratici Italiani, la Costituente Socialkista, il gruppo senatoriale di Sinistra Democratica per il Socialismo Europeo, ma anche l’U.D.E.U.R. di Mastella si opposero al referendum del prof. Guzzetta che rendeva ancora più iniqui il premio di maggioeanza prevedendone l’ATTRIBUZIONE ALLA LISTA DI MAGGIORANZA RELATIVA PERCHé ERANO VIETATE LE COALIZONI. Per la prima volta la Corte ammisd al giudizio referendario un cittadino elettore, il sottoscritto, che era anche l’avvocato della grande maggioranza degli oppositori: per l’elenco completo delle parti in causa basta leggere la prima parte delle sentenze n. 15 e 16 del 2008 della Corte Costiruzionale. Nessuna opposizione al Terzo quesito rwferendario quello che eliminava la possibilità di candidarsi in tutte le circoscrizioni, rispetto al numero massimo di 3 del testo previgente: una delle tante norme ad personam, anche se ora l’ha utilizzata iNGROIA.La Corte Costituzional per ragioni esclusivamente procedurali( che nascondevano bene una scelta politica o una mancanza di coeraggio)disse che il suo è un controllo sulle norme vigenti e una previsione di norma come conseguenza di una abrogazione referendaria non era oggettro di controllo di costituzionalità. Notò anche che il premio di maggioranza a liste o coalizioni di liste era già previsto, ma che non poteva esprimersi perché non era oggetto del controlo. fece capire che l premio di maggioranza così come era, senza una soglia minima presentava possibili aspetti di incostituzionalità, sui quALI SI SAREBBE PRONUNCIATA ppna l questione le fosse rimessa  da un giudice. nel frattempo invitava il parlamento ad intervenire. Confidando in quelle sentenze un gruooi di avvocati, ma anche un magistrato di cassaziine e rtea loro molti già avvocati distrettuali dello Stato e un consiglre fiuridico della Presidenza della repubblica imugnaro il decreto di convocazone delle elezioniq008, come ora il ragusa ha impugnato quello per le elezioni del 2013. Il gruppo era capitanato dall’avv. Aldo Bozzi , nipote ed omonimo del parlamentare liberale on. Bozzi, primo presidente di una Commissione Bicamerale. Il domicilio fu eletto presio lo srtudio del figlio dell’on. Vbozzi un professore dlla LUISS. Una compagnia dove non c’erano rivoluzionari di prifessione. In quel giudizio che proseguiva l’opposizione ai referendum da me svlta sono intervenuto ad adiuvandum, come son intervenuto nel giudizio innanzi al TAR Lazio promoso dal Ragusa. Si voleva con l’intervento poetare il pes di un attore delle sentenze della Corte Costituzionale a fondamento del ricorso, ma anche la mia esperienza di capogruppo dei DS nella Commissione Affari Costituzionali del Senato nella XIII legislatura e di docente di Diritto Pubblico Comparato dell’Università Statale di Milano, una cattedra dove i sistemi elettorali sono materia di insegnamento. Il Tar prima e il Consiglio di Stato poi( nel giro di poco più di 2 mesi roba da Guinness dei primati, di norma si va dai 5 ai 10 anni)non potendo dire che la questione fosse manifestamente infondata se la cavarono dicendo che nn era rilevante ai fini della decisione, perché nesun giudice era conpetente ad esaminare la questione, ma solo le Giunte delle Elezioni ddlle camere ….dopo le elezioni fatte con la legge di sospetta costituzionalità!!!!. Il ragusa dinmostro l’ipocrisia perchè con una verbalizzazione ex art. 87 TU elezioni camera dei deputati Fece ARRIVARE LE RAGIONI DI INCOSTITUZIONALITA’ asvolte neo ricosi alle Giunte dele Wlezioni di Camera e senato nel 2009. Come anche un bambino avebbe potuto prevedere le Giunte delle elezioni all’unanimità, quindi con l’apporto di partiti che avrebbero raccolto firme contro il porcellum, dissero che tutto andava BENE. Tuttavia il parlamento fece la sua parte dando delega al governo di normare i ricorsi contro le operazioni elettorali di Camera  Senato, come è pacifico non solo per Comuni e Province , ma anche per le Regioni e il Parlamento Europeo. La delega chiara era contenuta nell’art. 44 c. 2 lett. d) della legge 69/2009. Il Consiglo di Stato l’incluse nello schema di Decret Legislativo, ma il governo lo stralciò nllo schema inviato alle Camere, che si lamentarono per questo. Dopo la decisione de Consiglio di Stato tentai da solo un conflitto di attribuzioni tar il potere dello Stato “popolo sovrano” contro Parlamento potere Giudiziario in quanto mi impedivano di votare secondo Costituzione.Tutti insieme entro 6 mesi dalla decisione deel Cons. Statro ci siamo rivolti alla Corte Europea dei iritti dell’uomo che ha deciso 4 ani dopo dichiarandosi in competente perchè (udite, udite!!) la Convenzione europea dei Diritti dell’Uomo e Libertà Fondamerntaali tutela i dirirtti civili, ma non quelli politici: la proprietà sì, il diritto di voto no. Per non lasciar nula di intentato nuova causa daventi al Tribunale di Mlano e poi la Corte d’Appello e ora siamo approdato in cassazione che sdoveva decidere il 30 gennaio, il giorno dopo il TAR, ma che ha ronviato a dopo  le elezoni, cioè al 21 marzo. non sarà posivile lo scarca barile. Non è senza ragone che si sia andati a dopo le elezioni: un incvio alla Corte Costituzionale durante la campagna elettorale avrebbe obbligato i media a parlarne e sarebbe diventato un tema principale della campagna elettorale. Una precisazione il TAER non ha acolto il ricorso semplicente non ha accolto la tesi dell’avvocatura dello Starto( a proposito i governi Berlusconi Maroni e Monti Cancellieri hanno difeso il porcellum con lo stesso accanimento)di inAmmissibilità OVVERONON ANNO DICHIARAT COME 5 ANNI FA LA CARENZA DI GIURISDIZIONE: ELEMENTO DO COLORE I FGIUDICI ERANO ESATTAMENTE GLI STESSO DEL 2008, COSì CHE HO POTUTO DIRE CGE CAUSA LA MIA ETA’ NON CI SARò PER LE ELEZIONI DEL 2018, ma lascivo aperta la porta nel caso di elezoni anticiat entro un anno per la il non funzionamento del porcellum, che ha sacriicato la rapresentanza per la governabilità senza ottenerla. Scusate la lunghezza, ma almeno abbiamo il quadro completo

  • 5
    Vulka

    Credo che oltre ad incostituzionalità ci sarà anche incapacità a governare e quindi rimarrebbe solo il M5S a poter dettare, ma a quel punto indirebbero nuove elezioni appellandosi a qualsiasi loro legge.

    Io direi di prepararsi anche al dopo elezioni…non possono esserci 2 galli in un pollaio, figuriamoci in tre! Le loro “coalizioni” salteranno in breve tempo e si dovrà tornare a votare…

    Ecco perché bisogna mandarli a casa una volta per tutte!

  • 4

    Con meno del 30% dei voti validi O poco più del 21% degli aventi diritto, ci sarà una coalizione che intascherà il 55% dei seggi della Camera. Mentre il primo partito alla Camera, al momento il Movimento 5 Stelle, con oltre il 25% dei voti validi ne otterrà soltanto un terzo.
    E’ questo il motivo alla base di questa iniziativa contro il Porcellum, a prescindere da chi vinca e chi perda.
    Chi pensa di poter approfittare di alcune regole sbagliate, anche in buona fede, per poter vincere facilmente e per poter così avere la possibilità di fare le regole giuste, è bene sempre che si ponga, prima, una domanda: e se vincessero gli altri?

  • 3
    zanze

    se il nuovo parlamento è incostituzionale  non potrà fare una nuova legge elettorale e non potremo fare nuove elezioni perchè la legge elettorale è incostituzionale??????????????????

  • 2
    Barbaranotav

    quindi quando pensa di decidere il TAR?

    A seconda dell’esito elettorale? Se poco gradito si annulla il tutto?

  • 1
    ORA È TUTTO CHIARO

    Ragazzi questa notizia è impressionante. Provate a pensare cosa succederá nel futuro…. Il governo cade dopo pochi mesi per questo scandalo. Quindi nuove elezioni. La destra all’opposizione. Bersani viene accartocciato e cestinato e sostituito da Renzi che vincerá le elezioni. Ritornerá tutto come era prima.

    • 1.1
      Ronnie

      Ma è questo lo scopo. la legge “porcellum” non doveva neppure essere pensata, non votata, in quanto va contro un articolo della Costituzione. Come tante nostre leggi. Questi, i “morti” intendo, non l’hanno eliminata, prima delle elezioni, appunto perchè così restava loro un’ultima carta da giocare in caso di vittoria o preponderanza del M5S. Perchè quello precedente non era anticostituzionale. E il PD dov’era? dormiva? Sono tutti d’accordo e tutti della stessa pasta, altrochè onesti come crede di essere Gargamella 8che non sa neanche dove sta di casa l’onestà). Ma avete idea di cosa scoperchierà il M5S entrando in parlamento. Io onestamente e da tantissimi anni che cito come unica soluzione alcuni moti del passato da cui deriva la parola “defenestramento”. Andatevi ad informare quali furono questi moti. A meno che arrivi un Cromwell anche qui da noi.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

sergio-mattarella-conferenza-stampa-deopo-le-consultazioniSergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Consultazioni – Conferenza stampa M5S: QUALUNQUE GOVERNO CALATO DALL’ALTO ILLEGITTIMO

m5s quirinale La conferenza stampa del Movimento 5 Stelle (M5S) dopo essere stati ricevuti da Sergio Mattarella, per il rito delle consultazioni che si svolgono al Quirinale....GUARDA

SGARBI: MPS? PAGHI IL PD! PAGHINO D’ALEMA E PRODI!

Sgarbi MPS se lo paghi il PD Vittorio Sgarbi: "Il salvataggio di Monte Dei Paschi di Siena lo paghi il Pd. Se lo paghino Massimo D'Alema e Romano Prodi. Il Monte dei Paschi di Siena di Mussari era un potere dello Stato! Non lo devono pagare i cittadini. Lo deve pagare chi lo...GUARDA

CARLO SIBILIA (M5S): BASTA GOVERNI IMPOSTI, ORA POTERE AL POPOLO!

Carlo Sibilia Potere al Popolo Carlo Sibilia, deputato del Movimento 5 Stelle: nazionalizzazione di Monte dei Paschi di Siena, basta governi non decisi dai cittadini e restituzione del potere al popolo. ...GUARDA

VERGOGNOSO: GIULIO SAPELLI INIZIA A PARLARE DI MES E TROIKA E… TAAC: CAMBIANO DISCORSO!

Giulio Sapelli CondizionalitàL'economista Giulio Sapelli, dopo la mossa della BCE che non ha concesso tempo a MPS per la ricapitalizzazione, aprendo così la strada agli aiuti di Stato (e quindi al MES, con il commissariamento che ne deriva), inizia a parlare di MES e di pesanti condizionalità da sopportare. Ma il conduttore...GUARDA

Massimo Fini invoca i Cinque Stelle e un “dictator” per governare su tutti.

scontro-ronzullo-de-sanctis-si-vergogni Massimo Fini invoca un "dictator" per governare su tutti. Poi dà del delinquente a Berlusconi (e chiama "Saluzzi" la De Sanctis), con il plauso di Vittorio Sgarbi. Licia Ronzulli se la prende e offende Federica De Sanctis, Sky Tg24: "Si vergogni, come conduttrice e come donna!...GUARDA

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento Giulietto Chiesa parla del dopo Renzi, richiama l'attenzione sulle insidie del ricorso al fondo salva stati (volgarmente detto Esm o Esm) e lancia la sua proposta per impedire ai ladri di sovranità di portare a termine i loro piani sulla pelle dei cittadini. (altro…)...GUARDA

Claudio Messora su RadioRadio: “Okkio alla Troika”

claudio-messora-radioradio-radio-radio-okkio-alla-troika Questa mattina alle 10 ho informato gli ascoltatori di "Un giorno speciale", in onda su RadioRadio, della necessità di restare in guardia sulla possibilità che un Governo (doppiamente illegittimo, oggi come oggi) chieda di fare ricorso all'Esm, commissariando di fatto l'Italia e imbrigliando qualunque Governo a...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>