Un Parlamento senza Governo

ByobluLaCosa

L’intervento di Claudio Messora, ieri su “La Cosa”, la tv di Beppe Grillo [click]

di Paolo Becchi

«Non capisco come una mano pura possa toccare un giornale senza una convulsione di disgusto», scriveva Baudelaire. Difficile dargli torto. Le prime pagine dei quotidiani italiani – con «La Repubblica» in testa – hanno dato ieri prova del ruolo servile della stampa nei confronti del Regime. Secondo quanto riportano i nostri giornali, infatti, la «base» del MoVimento 5 Stelle sarebbe «insorta» contro la chiusura di Grillo nei confronti di Bersani. Come fanno a non capire? Non capiscono che un movimento forte, di opposizione radicale all’immoralità ed alla disonestà di questo Regime, di questa “casta”, non scenderà mai a compromessi con essa? Non capiscono che deputati e senatori del MoVimento non passeranno mai dall’altra parte? Il MoVimento lo ha ripetuto fin dall’inizio, fin dal suo atto di nascita: è una forza di opposizione al Regime, è contro i vecchi partiti e la vecchia logica politica. Questa è l’essenza del MoVimento, non compromettibile.

 

Ora si sta cercando di farla “saltare”, di dividere il MoVimento all’interno in nome della «governabilità», parola d’ordine di questi giorni. Da Bersani a Napolitano, da Berlusconi a Monti, tutte le vecchie forze politiche invocano l’esigenza di garantire governabilità in questo Paese. Ma chi ha detto che serva un nuovo Governo per garantire “governabilità”?

Il MoVimento 5 stelle ha definito la sua linea:

  1. non parteciperà ad un governo di coalizione;
  2. non voterà la fiducia a Bersani o ad alti esponenti del Pd;
  3. è disponibile soltanto a dialogare sulle singole proposte di legge.

Cosa significa? Come far stare questi tre aspetti insieme? I partiti non riescono a capire. Significa semplicemente: nessuna coalizione, nessuna fiducia, perché non ci sarà nessun nuovo Governo, ma soltanto un nuovo Parlamento. La mia è un’ipotesi, sia chiaro, un ragionamento personale. Eppure, forse, non così distante da quella che potrebbe essere la strategia per uscire dall’attuale situazione di stallo, senza dover ricorrere a “governissimi” o “inciuci”: mantenere l’attuale Governo Monti in prorogatio (ossia con limitatissimi poteri di ordinaria amministrazione, di disbrigo degli affari correnti), e concentrare tutta l’attività legislativa nel nuovo Parlamento, per almeno i prossimi 6-8 mesi. Tempo per una riforma elettorale, e per l’approvazione delle leggi più urgenti per il MoVimento: riduzione degli stipendi, trasparenza amministrativa, anticorruzione, taglio dei costi della politica, sgravi fiscali per le piccole e medie e imprese, reddito di cittadinanza. Forse si dimentica che, nel 1996, il governo Dini rimase in prorogatio per 127 giorni, e 126 giorni rimase in prorogatio il quinto Governo Andreotti nel 1979. Per non parlare di quanto accaduto nella recente storia del Belgio, il quale è rimasto “senza governo” per 540 giorni, ossia un anno e mezzo, fino al dicembre 2011.

L’ipotesi è dunque questa: un governo in prorogatio, con poteri di mera amministrazione, ed un Parlamento con pieni poteri legislativi, in cui gli accordi e le convergenze potranno trovarsi solo sulle singole leggi, volta per volta. Mi spiego. La nostra Costituzione prevede, sulla base del principio di continuità delle istituzioni, che il Governo dimissionario (quale è, allo stato, quello di Monti), a partire dall’accettazione delle dimissioni da parte del Presidente della Repubblica, entri in regime di prorogatio, sino alla formazione del nuovo Governo. Per tutto questo periodo, il Governo ha poteri limitati agli “affari correnti”, nel senso che la sua attività sarebbe limitata all’ordinaria amministrazione mentre gli sarebbe preclusa la sfera del cosiddetto «indirizzo politico». In particolare, nel nostro sistema politico si sono sempre emanate circolare dirette a precisare e specificare i compiti ed i poteri del Governo in prorogatio (le più recenti e rilevanti: la circolare Ciampi, quella Amato e la circolare Prodi). Credo che, in questa situazione, occorrerebbe così limitare i poteri del Governo dimissionario:

  1. Convocazione del Consiglio dei Ministri solo per adempimenti costituzionali, internazionali e comunitari o casi particolari di necessità e urgenza;
  2. Esclusione dell’iniziativa legislativa del Governo (se non nei casi di disegni di legge imposti da obblighi comunitari e internazionali);
  3. Esclusione dell’ammissibilità dei decreti-legge;
  4. Astensione del Governo nelle questioni concernenti i poteri di nomina di funzionari, salve le nomine, designazioni e proposte ritenute indispensabili per assicurare la piena operatività dell’azione amministrativa.

In questo modo, di tutta l’attività legislativa diviene esclusivo responsabile il Parlamento. Un Parlamento, pertanto, dotato di pieni poteri legislativi e di una piena responsabilità politica. Dal punto di vista costituzionale, è dunque possibile un Parlamento senza Governo. E forse, questo è proprio quello che ci vuole in questo momento al Paese, come in fondo sembrano ammettere gli stessi leader di partito: ciascuno si assuma, in Parlamento, la propria responsabilità.

 

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

147 risposte a Un Parlamento senza Governo

  • 75
    paola f

    era mai successo che un presidente della Repubblica si assentasse durante le elezioni del proprio paese? Anche Monti adesso si trova all’estero… Penso sia bene darsi una svegliata non  so cosa possa inventare lo Zio Sam,abbiamo  ampiamente riscontrato che  i mezzi non gli mancano…

  • 74
    calimero

    Ok, mi sta bene tutto !!!!

    Mi sta bene la legge anticorruzione; mi sta bene la riduzione del numero dei parlamentari e la eliminazione del finanziamento pubblico; mi sta bene la modifica della legge elettorale !!!!!!!

    Ma all’euro chi ci pensa ? Agli interessi sul debito chi ci pensa ?

    Alla modifica delle condizioni circa lo stare in europa chi ci pensa ?

    Il Maggiordomo Monti in prorogatio con tutti i suoi amici criminali  ?

    Viva l’Italia !!!!!!

  • 73
    Moican

    Paolo Becchi Presidente dellaRepubblica SUBITO

  • 72
    Harlock

    Quali possibilità concrete ci sono per il prossimo governo?
    Provo a fare un elenco. Successivamente magari si può discutere anche di quale sia la migliore.
    1- Bersani viene incaricato di fare un governo su alcuni famosi punti. 
    Il M5S dà la fidcia. Questa possibilità è quasi sicuramente da escludere visto il codice di comportamento dei parlamentari e la posizione ufficiale di Grillo. La metto qua solo per completezza.
    2- larghe intese PD-PDL, con M5S all’opposizione che valuta i singoli punti. 
    A sentire Bersani anche questa possibilità è da escludere.
    3- Bersani viene incaricato di fare un governo su alcuni punti. 
    Il M5S non dà la fiducia, ma esce dall’aula in senato, rendendo tecnicamente possibile la nascita del governo.
    4- L’incarico viene dato ad una persona del M5S per eseguire alcuni punti. Eletto oppure no, o addirittura Grillo stesso.
    Pare difficile pensare che questo governo monocolore abbia la fiducia di altre forze politiche.
    5- Governo “tecnico” o comunque esterno (diverso da Monti), formato da una personalità che è in grado di avere la fiducia di una maggioranza, ma verosimilmente non del M5S se questa figura non fa parte del movimento.
    6- Il governo monti attuale “prorogato” solo con con limitatissimi poteri di ordinaria amministrazione, mentre il parlamento esegue tutta l’attività legislativa (come sarebbe suo compito). Soluzione ipotizzata da Paolo Becchi nel blog byoblu:
    Avete altre idee?

    Quali possibilità concrete ci sono per il prossimo governo?Provo a fare un elenco. 

    1- Bersani viene incaricato di fare un governo su alcuni famosi punti. Il M5S dà la fidcia. Questa possibilità è quasi sicuramente da escludere visto il codice di comportamento dei parlamentari e la posizione ufficiale di Grillo. La metto qua solo per completezza.

    2- larghe intese PD-PDL, con M5S all’opposizione che valuta i singoli punti. A sentire Bersani anche questa possibilità è da escludere, ma secondo me non è così remota.

    3- Bersani viene incaricato di fare un governo su alcuni punti. Il M5S non dà la fiducia, ma esce dall’aula in senato, rendendo tecnicamente possibile la nascita del governo. Difficile però che Napolitano dia un incarico senza avere una reale maggioranza. Difficile anche che M5S faccia questi giochini da “vecchia politica”.

    4- L’incarico viene dato ad una persona del M5S per eseguire alcuni punti. Eletto oppure no, o addirittura Grillo stesso.Pare difficile pensare che questo governo monocolore abbia la fiducia di altre forze politiche.

    5- Governo “tecnico” o comunque esterno (diverso da Monti), formato da una personalità che è in grado di avere la fiducia di una maggioranza. Sarebbe un governo di “larghe intese” senza comunque il M5S che voterebbe le singole proposte.

    6- L’ipotesi di governo “prorogato” come descritto in questo post.

    Avete altre idee?

    • 72.1
      luxor

      altre idee, nel nostro piccolo, e’ difficilissimo averle…stanno gia’ impazzendo  i nostri politici e supertecnici, vuoi che noi comuni mortali abbiamo il lampo di genio per risolvere il caos, come l’ha definito re giorgio?l’unica cosa che possiamo fare e’ sperare che trovino la soluzione meno peggiore per noi tutti.

      dal mio punto di vista, delle ipotesi da te descritte, elimino anch’io la 1. Anche perche’ quello che i piddini non hano ancora capito, e’ che se dai la fiducia ad un governo non puoi negarla con facilita’, perche’ farebbero cadere su di te tutte le colpe possibili ed immaginabili. ricordiamoci che hanno dalla loro parte le TV, i giornaloni, il potere dei media tradizionali: immagina che lo spread i oltre i 500 e non ti trovi d’accordo ad un provvedimento importante e fai cadere il governo. il giorno dopo sei finito.

      le uniche ipotesi serie sono la 2 e la new idea della 6.

      ovviamente la 2 non trova i favori di bersani perche’ hanno fatto una campagna elettorale intera CONTRO il berlusca: vallo a dire ai tuoi elettori che ti tocca rifare un governo “turandoti il naso” col nemico. alle prossime elezioni ti fanno sparire. ed ecco il perche’ grillo punta su questo.

      se dobbiamo guardare il bene del paese e non di bottega (oscura), questa e’ la soluzione piu’ giusta, e non capisco cosa ci sia di male se le due forze piu’ grosse del paese si uniscono sotto la SUPERVISIONE ED IL CONTROLLO del moVimento.

      scusate la lunghezza

    • 72.2
      Harlock

      In realtà il PD non penso si faccia così tanto del male da accettare l’ipotesi 2.

      Io prevedo l’ipotesi 5 che è simile, cioè un governo sostenuto da PD e PDL, ma composto da personalità esterne, così che il PD non ci debba mettere troppo la faccia.

      In tal caso si farà qualche porcata per accontentare il PdL, e poi forse anche qualcosa che sarà votato dal M5S come esterno.

  • 71
    Giovanni Di Leo

    io ho un pensiero inerente alla discussione sui finanziamenti ai partiti, ai quali, a quanto pare, non si vuole rinunciare. I giovani del Movimento hanno dato un ottimo esempio, lodevole, ed al contrario i politici “vecchio stampo” possiamo dire, al solo pensiero di imitare i colleghi del movimento, impallidiscono. Io penso che per cominciare un dialogo costruttivo, si possa parale di finanziamenti con un tetto massimo, perchè a mio avviso, in una democrazia, un piccolo partito deve avere la forza per poter emergere. Quindi immagino finanziamenti non astroniomici come quelli che siamo abituati a vedere, ma limitati, anche perchè, se un partito riesce ad avere abbastanza consensi, deve poi essere sostenuto dai suoi iscritti. In sintesi, io proporrei non l’abolizione totale, ma un finanziamento minimo nell’ordine di “milaeuro”, che sommato al contributo degli iscritti, che credono veramnete nel proprio partito e quindi partecipano anche finanziandoli, possa essere più che sufficente per fare una campagna politica al fine di farsi conoscere dai propri connazionali. Diversamente, immagino che se un piccolo partitino nn ha la forza economica per poter emergere ed arrivare alla gente, possa soccombere al cospetto di altri partiti magari finanziati da poteri economici di un certo livello, e se è proprio questo che stiamo combattendo oggi, cioè  i poteri economici che dominano il mercato ed anche la politica, una piccola riflessione sarebbe da fare, e sarebbe anche un buon inizio per poter trovare un dialogo con gli altri schieramenti politici e cominciare a governare questo benedetto paese prima che si finisca tra le grinfie della speculazione e soprattutto è ora che si cominci a creare un po’ di movimento nell’economia…. io ho 36 anni e molti dei quali li sto vivendo da… anzi, nn li sto vivendo. Ho bisogno di indipendenza, di poter ravere casa mia come l’aveo prima di perdere il lavoro, ho voglia di farmi una famiglia, di cominciare a vivere. Diamoci una mossa voglio un futuro a partire da questo presente perchè il tempo nn aspetta, e l’età avanza. Se ci affossiamo non arriveremo a scrivere nemmeno l’introduzione di questa nuova “Storia”. 

  • 70

    Daccordo sul rapporto con la stampa, ma trovo surreali le posizioni del Prof Becchi sulla strategia del m5s in parlamento.Forse gli sfugge un semplice dato che la gente che ha votato il m5s  non perdonerà mai  la mancata assunzione di responsabilità in una fase cosi’ critica. Alle prossime elezioni se il m5s si limiterà a stare fuori , come già successo in Grecia, perderà una marea di voti e sarà la fine di un bel sogno oltre che dell’ìoccadsione storica di far passare provvedimenti importanti e dare il colpo di grazia a Berlusconi. Una linea politica suiocida,come quella dei duri e puri di un tempo e di Bersani.

    Serve trovare un accordo col pd e semmai rilanciare.

    Questo o sparire  tanto rapidamente come siè cresciuti.Sbettiamola di fare calcoli da prima repubblica sulla pelle del paese. Il tempo dei giochini e tattiche è finito.La gente allo stremo  non perdona.

  • 69
    fred472

    Prof. Becchi mi permetto di farle i miei complimenti , ieri su LA7 è stato uno spettacolo vedere il povero Mieli e company dire che una prorogatio non può essere attuata e poi dire il contrario e poi confidare che sarebbe la fine dei vecchi partiti….Parlano di responsabilità ora ma non vogliono prendersela sulle loro spalle sperano di destabilizzare un movimento che non capiscono da sempre fin dalle origini, vedi Fassino & c. , pensano ancora di poterci dividere come lo hanno fatto in tutti questi anni con la destra e la sinistra,non vogliono accollarsi la responsabilità di aver ridotto il paese in queste condizioni, loro che siedono su quelle poltrone da decenni. Non hanno capito la gente perchè loro non vivono con la gente se ne stanno rintanati nei loro privilegi senza vergogna ….comunque torniamo a noi ….Lei è una gran bella persona Professor Becchi.

    ps. Ciao Claudio mi permetto un consiglio a chi può e a chi ha i contatti con il Sig. Dario Fò cioè di fargli racapitare una copia dello statuto non statuto del movimento così da poter essere informato per le prossime interviste su la stampa ridicola come repubbbbblica.Caro Sig. Fò come possiamo fare quello che lei ci ha pregato di fare se poi ci dice di trovare compromessi , sono 70 anni che fanno compromessi e lo vede dove ci troviamo? il grande Professore dice E’ MEGLIO UNA FINE SPAVENTOSA CHE UNO SPAVENTO SENZA FINE…….

    • 69.1
      silvio corsi

      Premetto di non essere aderente al m5stelle, né ad alcuna fomazione politica. Seguo Beppe grillo sul suo blog da almeno 5 6 anni, poiché lì trovo notizie ed informazioni che nessun altro mi avrebbe dato, sempre scritte con competenza.

      Da un anno circa invece non ci riesco,e cancello direttamente le notifiche che mi arrivano sulla mail, perchè il tono delle discussioni si è arrochito, è diventato troppo sboccato per la mia sensibilità da vecchio bacchettone. Mea culpa, ma preferisco dire ladro a faccia di c., anche se ormai la parola ladro non offende più nessuno ed un rinvio a giudizio sembra essere un titolo di merito. Scusa la lunga premessa, ma ritengo che presentarsi in una discussione sia d’obbligo.

      Ti scrivo perchè vorrei capire il o te qualcuno della vecchia politica dovrebbe prendersi la briga di assumenrsi l’incarico di guidare un governo di minoranza. Tieni presente che non esiste una prorogazio tacita. Monti dovrebbe eseere nouvamente incaricato e presentarsi alle camere per la fiducia. in assenza di fiducia si deve reindire elezioni. Il parlamento nel frattempo non avrebbe il tempo di fare nulla, poichè le agende sono già compilate e perchè una legge venga proposta, passi in commissione e poi allesame delle camere ci passa al minimo un anno. Quindi solo mesi di vuoto. se ti va gradirei una riwposta. Ciao Silvioi

  • 68
    SC

    La prorogatio potrebbe creare le premesse di colpo di stato

    Il professore Becchi dovrebbe essere ben cosciente del significato politico della creazione di un grave precedente di questo tipo.

    un governo che governi seppure in “ordinaria amministrazione” senza passare per le camere per la fiducia ad inizio legislatura  creerebbe il precedente giuridico e soprattutto politico pericolosissimo,  stiamo dicendo che un gruppo di esperti burocrati come monti (bocciato dal popolo italiano) e i suoi ministri potrebbero potrarre a tempo indefinito un forma di governo limitata solo dalla discrezionalità  delle parole “ordinaria amministrazione”.

    Questo in una situazione di crisi sarebbe una specie di colpo di stato, già monti ha avuto un potere immenso  con la scusa della crisi, scusa che potrebbe essere riusata per rompere i vincoli degli affari correnti da lui da quelli dopo di lui.

    Ma stiamo scherzando? non è responsalità grave creare precedenti di questo tipo per risolvere le proprie grane politiche?

     

    • 68.1
      kastaldi

      Correggimi se sbaglio ma mi sembra di aver letto che la prorogatio sia già stata usata in passato in Italia.

  • 67
    simcen

    Bravo Claudio,

    tendiamo sempre a confondere potere legislativo (parlamento) e potere escutivo (governo): la forumlazione e approvazione delle leggi è compito del parlamento, che troppe volte è stato scavalcato negli ultimi anni attraverso l’uso dei decreti leggi su cui oltretutto veniva posta la fiducia. I poteri devono tornare ad essere separati, perchè la sovranità è e deve rimanere del popolo, attraverso l’attività legisltaiva dei deputati e esenatori nelle due camere, non dei membri del governo.

    Simone

  • 66
    Rafjamjen

    Io la mia lotta contro certa disinformazione la faccio semplicemte non comprando ,che é piú facile, e poi non cliccando neanche per sbaglio sul sito di repubblica,voglio ricordare che ero abbonato di repubblica ai tempi di M. Fucillo,S. Viola,G Brera….ma da tempo é diventato un luogo che contribuisce a relegare l’Italia verso il 70 posto riguardo alla liberté di stampa.

  • 65
    amaranto

    Messora dice andiamo avanti senza governo o, in alternativa, andiamo avanti con un governo Monti per la gestione delle attività correnti.
    Ciò vuol dire in pratica l’adozione di un governo di transizione per la gestione delle attività correnti per poi procedere a nuove elezioni. Anche se ho difficoltà a 
    immaginare che, in una situazione politica così segmentata, ci possa essere un reale accordo tra le parti politiche anche sulle attività correnti o su argomenti
    sostanziali e non economici, come la riforma elettorale spesso evocata per permettere che dopo le elezioni sia espressa un’effettiva maggioranza. 
    Considerando che non ci sono le condizioni, per il non volere alleanze politiche o “inciuci”, da parte di 5S, di una coalizione duratura, parliamo di un periodo
    di transizione, in attesa di un’altra, ahinoi, tornata elettorale.
    Messora però, forse dimentica, o sottovaluta la situazione macroeconomica del nostro paese: 8 milioni di persone alla soglia della povertà, 32% dei giovani senza lavoro,
    oltre 2 miliardi di debito pubblico, ulteriore contrazione dell’economia nel 2012. Questi solo alcuni dati.
    Una coalizione di governo duraturo (cosa che non può fare un governo di transizione perchè è un impegno di lungo termine) avrebbe potuto rapidamente richiedere aiuti alla
    BCE e attivare un programma di acquisto del debito a breve (OMT). Questa previsione è quella che in parte ha portato al ribasso dei tassi d’interesse italiani nel 
    corso degli ultimi mesi.
    Perchè serve un governo duraturo? Perchè questo deve garantire misure chiare sul budget, riforme strutturali e istituzioni. Un governo di transizione non avrà 
    questi poteri. Ciò significa procrastinare nel tempo un aiuto della Bce, dopo nuove elezioni (sempre che determinino una maggioranza).
    Questo scenario alimenta ulteriormente l’incertezza. L’economia italiana ne uscirà maggiormente penalizzata. Nell’ultimo trimestre 2012 c’è stata un’ulteriore
    contrazione dello 0,9% (-3,7% annualizzato) e del -2,2% sull’anno 2012. Con i tassi d’interesse governativi italiani al di sopra del 4,5%, non sarà possibile 
    una ripresa forte e duratura. Nessuno investirà a queste condizioni, e questo significherà un peggioramento dell’economia italiana traducendosi in meno posti di 
    lavoro, con conseguente aumento della protesta sociale, incidendo in modo sostanziale sul voto delle prossime elezioni.
    Mi chiedo e chiedo a Messora se tutte queste cose il M5S le stà prendendo in seria considerazione, se si rende conto che c’è una parte della popolazione che è allo
    stremo e non ha tempo per i tatticismi ne i giochi politici; che ha bisogno di risposte immediate e soprattutto ha bisogno di trovare e salvaguardare il lavoro.
    Che i politici abbiano fatto il loro tempo, che abbiano fatto scempio di questo paese siamo tutti d’accordo. C’è modo e modo però di cambiare le cose. Questo non
    giova a nessuno, tanto meno ai più deboli, ai quali, i governi precedenti hanno riservato il ruolo di “rematori frustati” in una nave nella tempesta. Continuando di 
    questo passo c’è il rischio concreto che questi “rematori” non abbiano più le forze fisiche per remare.

    Claudio Messora dice andiamo avanti senza governo o, in alternativa, andiamo avanti con un governo Monti per la gestione delle attività correnti. Ciò vuol dire in pratica l’adozione di un governo di transizione per la gestione delle attività correnti per poi procedere a nuove elezioni. Anche se ho difficoltà a immaginare che, in una situazione politica così segmentata, ci possa essere un reale accordo tra le parti politiche anche sulle attività correnti o su argomenti sostanziali e non economici, come la riforma elettorale spesso evocata per permettere che dopo le elezioni sia espressa un’effettiva maggioranza. Considerando che non ci sono le condizioni, per il non volere alleanze politiche o “inciuci”, da parte di 5S, di una coalizione duratura, parliamo di un periododi transizione, in attesa di un’altra, ahinoi, tornata elettorale. Messora però, forse dimentica, o sottovaluta la situazione macroeconomica del nostro paese: 8 milioni di persone alla soglia della povertà, 32% dei giovani senza lavoro,oltre 2 miliardi di debito pubblico, ulteriore contrazione dell’economia nel 2012. Questi solo alcuni dati. Una coalizione di governo duraturo (cosa che non può fare un governo di transizione perchè è un impegno di lungo termine) avrebbe potuto rapidamente richiedere aiuti allaBCE e attivare un programma di acquisto del debito a breve (OMT). Questa previsione è quella che in parte ha portato al ribasso dei tassi d’interesse italiani nel corso degli ultimi mesi. Perchè serve un governo duraturo? Perchè questo deve garantire misure chiare sul budget, riforme strutturali e istituzioni. Un governo di transizione non avrà questi poteri. Ciò significa procrastinare nel tempo un aiuto della Bce, dopo nuove elezioni (sempre che determinino una maggioranza).Questo scenario alimenta ulteriormente l’incertezza. L’economia italiana ne uscirà maggiormente penalizzata. Nell’ultimo trimestre 2012 c’è stata un’ulteriorecontrazione dello 0,9% (-3,7% annualizzato) e del -2,2% sull’anno 2012. Con i tassi d’interesse governativi italiani al di sopra del 4,5%, non sarà possibile una ripresa forte e duratura. Nessuno investirà a queste condizioni, e questo significherà un peggioramento dell’economia italiana traducendosi in meno posti di lavoro, con conseguente aumento della protesta sociale, incidendo in modo sostanziale sul voto delle prossime elezioni. Mi chiedo e chiedo a Messora se tutte queste cose il M5S le stà prendendo in seria considerazione, se si rende conto che c’è una parte della popolazione che è allo stremo e non ha tempo per i tatticismi ne i giochi politici; che ha bisogno di risposte immediate e soprattutto ha bisogno di trovare e salvaguardare il lavoro. Che i politici abbiano fatto il loro tempo, che abbiano fatto scempio di questo paese siamo tutti d’accordo. C’è modo e modo però di cambiare le cose. Questo non giova a nessuno, tanto meno ai più deboli, ai quali, i governi precedenti hanno riservato il ruolo di “rematori frustati” in una nave nella tempesta. Continuando di questo passo c’è il rischio concreto che questi “rematori” non abbiano più le forze fisiche per remare.

     

  • 64
    guidogui

    Al di là di tutte le ragioni, dopo il disastro di questi anni, perchè offrire la possibilità a PD e PDL di fare altre macerie?

    Penso che sarebbe sensato una FIDUCIA A TEMPO. Sei mesi per quattro obiettivi primari. Per esempio: conflitto interessi, legge elettorale, reddito cittadinanza e misure per rilancio piccola media impresa. Se non si ottengono i risultati nei termini, si ritira la fiducia.

    • 64.1
      luxor

      non penso che facciano altre macerie, non sono così stupidi.ormai il dado e’ tratto , non possono piu’ tornare indietro,  anche perche’ se lavorano male alle prossime elezioni, che comunque saranno anticipate, grillo prende il 99% dei voti.

      quello che noi italiani facciamo fatica a capire e’ l’importanza dell’opposizione seria ed irreprensibile perche’ non l’abbiamo mai e poi mai avuta.

      l’opposizione seria spinge il governo a lavorare bene altrimenti vanno a casa.

  • 63
    novecento

    Mi va bene tutto, ma non mi va bene che al governo ci sia ancora (anche se con poteri limitati) Monti, che non dimentichiamoci insieme a Draghi, Letta, Prodi ecc ecc è il responsabile N°1 della grande svendita della sovranità popolarre dei paesi periferici dell’euro, organizzata già dai tempi di De Mita quando Monti era uno dei suoi tirapiedi.

    Il motto e quindi il primo punto è DEVONO ANDARE VIA TUTTI.

  • 62

    Chiudere ad ogni dialogo e tirarci fuori ci costerebbe molto caro non capisco come non si arrivi a comprenderlo ,la gente è stanca di giochini vuole soluzioni concrete.

    Se non ci accorderemo ,ovviamente con le nostre condizioni,col pd alle prossime elezioni il bel sogno naufregherà e sarebbe suicida farlo

  • 61
    Rumegusc

    Becchi, infatti non c’è problema alla prossima tornata elettorale non voterò M5S, come tanti italiani faranno, così li togliamo dal dilemma e li releghiamo ad una minore valenza in parlamento. Insomma invece di porre delle solide basi per liberarci dallo strozzinaggio dell’euro fanno i puri ma duri…so proprio pupi! Anzi guardi la prossima volta che mi invitano ad una loro assemblea ci vado, ma gli stiro i capelli.

  • 60
    zambe

    mio nonno che ha conosciuto il regime fascista di mussolini, mi ha fatto notare le similitudini con grillo………….

    io sono un antipolitico convinto, ma il populismo di grillo ricorda quei proclami che il duce fece al popolo italiano…….

    grillini svegliatevi perchè la memoria di tante persone che hanno combattuto o sono morte per la libertà dell’italia, andrebbe persa per sempre.

    meditate gente con i vostri cervelli, e non con quello che leggete sul web

  • 59
    rinodesideri

    caro claudio  messora, grazie di esistere, il movimento 5 stelle ha avuto successo grazie anche alla tua opera di demolizione ,che da anni hai perpetrato nei confronti di questo sistema marcio , di giornalisti come te l’italia ha molto bisogno, per questo al movimento farebbe piacere se ti candidassi alle prossime elezioni perche in parlamento c’è molto bisogno di gente come te, per riformare l’informazione, che in italia ha contribuito alla disintregazione di questa nazione.ciao e buona fortuna.

  • 58
    zambe

    per chi crede solo nel web, allora cosa ne dite di questo?

    questo e quello che pensa del mondo il burattinaio di grillo……

    Caro Claudio hai sempre approfondito le tematiche sulle truffe di J.P. Morgan, Goldman Sachs, Gruppo Bildenberg e company.

    Ora vorrei che tu commentassi questo video……..

    Ora l’INFLUENCER Gianroberto Casaleggio l’ha dichiarato in questo video a San Francisco, il complotto e il fine del NWO……..

    Da più parti arrivano conferme dei contenuti sublimali audio e video strutturati appositamente per condizionare le menti……

    http://www.casaleggio.it/thefutureofpolitics/

    Cari grillini….. meditate sul perchè questi personaggi non accettano il contradittorio, anzi o si fà come dicono o si viene EPURATI……

    VIVA LA DEMOCRAZIA PARTECIPATA (a senso unico)

  • 57
    Giovanni Di Leo

    io ho un pensiero inerente alla discussione sui finanziamenti ai partiti, ai quali, a quanto pare, non si vuole rinunciare. I giovani del Movimento hanno dato un ottimo esempio, lodevole, ed al contrario i politici “vecchio stampo” possiamo dire, al solo pensiero di imitare i colleghi del movimento, impallidiscono. Io penso che per cominciare un dialogo costruttivo, si possa parale di finanziamenti con un tetto massimo, perchè a mio avviso, in una democrazia, un piccolo partito deve avere la forza per poter emergere. Quindi immagino finanziamenti non astroniomici come quelli che siamo abituati a vedere, ma limitati, anche perchè, se un partito riesce ad avere abbastanza consensi, deve poi essere sostenuto dai suoi iscritti. In sintesi, io proporrei non l’abolizione totale, ma un finanziamento minimo nell’ordine di “milaeuro”, che sommato al contributo degli iscritti, che credono veramnete nel proprio partito e quindi partecipano anche finanziandoli, possa essere più che sufficente per fare una campagna politica al fine di farsi conoscere dai propri connazionali. Diversamente, immagino che se un piccolo partitino nn ha la forza economica per poter emergere ed arrivare alla gente, possa soccombere al cospetto di altri partiti magari finanziati da poteri economici di un certo livello, e se è proprio questo che stiamo combattendo oggi, cioè  i poteri economici che dominano il mercato ed anche la politica, una piccola riflessione sarebbe da fare, e sarebbe anche un buon inizio per poter trovare un dialogo con gli altri schieramenti politici e cominciare a governare questo benedetto paese prima che si finisca tra le grinfie della speculazione e soprattutto è ora che si cominci a creare un po’ di movimento nell’economia…. io ho 36 anni e molti dei quali li sto vivendo da… anzi, nn li sto vivendo. Ho bisogno di indipendenza, di poter ravere casa mia come l’aveo prima di perdere il lavoro, ho voglia di farmi una famiglia, di cominciare a vivere. Diamoci una mossa voglio un futuro a partire da questo presente perchè il tempo nn aspetta, e l’età avanza. Se ci affossiamo non arriveremo a scrivere nemmeno l’introduzione di questa nuova “Storia”. 

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Tutti gli statuti del Movimento 5 Stelle

ma-quanti-statuti-ha-il-movimento-5-stelledi Paolo Becchi Mentre la stampa è occupata dal gossip a 5 stelle su telefonate in punto di morte tra l’Ayatollah e il guru e dalla kermesse che si è aperta a Palermo per la quale oggi è annunciata l’esibizione di Raggi-o di luce che canterà "Io...--> LEGGI TUTTO

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Sgarbi condannato a 5 mesi di reclusione per i fatti dell’Expo

Vittorio Sgarbi - 5 mesi di prigione per i fatti di Expo Ve lo ricordate Sgarbi che, il 22 maggio 2015 all'Expo, litiga violentemente con i carabinieri che vogliono verificare il suo permesso di accedere con l'auto?  Doveva presenziare a una mostra da lui curata, ma si presentò senza accredito su una Citroen C5, per di più contromano....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Donald Trump Vs Hillary Clinton – Il primo confronto TV Integrale

Donald Trump Vs Hillary Clinton - Il primo confronto TV IntegraleDonald Trump e Hillary Clinton si sono sfidati questa notte nel primo confronto tv delle presidenziali Usa 2016. Ecco il video integrale. ...GUARDA

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo

Di Battista e Di Maio vs Lucia Annunziata al Foro Italico di Palermo L'intervista di Lucia Annunziata, a In Mezz'ora, dal Foro Italico di Palermo, ad Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio....GUARDA

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Euro: la prima banconota senza anima!

Diego Fusaro Il filosofo Diego Fusaro spiega perché l'Euro è una moneta priva di ogni relazione con la storia e la cultura d'Europa. Vi siete mai chiesti perché sulle banconote in Euro non ci sono quei volti noti, quegli artisti, quei pensatori che hanno dato lustro alle grandi...GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>