Bersani dovrà assumersi la responsabilità dell’inciucio di fronte al Paese

Pierluigi Bersani

di Paolo Becchi

È in corso la terza tornata delle votazioni per l’elezione del Capo dello Stato. Dopo il fallimento della candidatura di Marini e l’ormai evidente dissoluzione del PD, qualsiasi coniglio Bersani tirerà fuori dal suo cappello sarà agli occhi della Storia perdente. Il vero vincitore di questa fase politica resterà comunque, anche se purtroppo difficilmente Rodotà riuscirà a passare, il Movimento 5 Stelle, se resterà coerente, senza tentennamenti sino alla fine. Ma sono certo che andrà così.

Chi erano gli irresponsabili? Il M5S è stato, da subito, accusato di non volersi assumere alcuna responsabilità di fronte al Paese, di essere una forza puramente ostruzionistica, il cui obiettivo sarebbe stato quello di “bloccare” il funzionamento delle istituzioni ed il ritorno alla “normalità” della vita democratica dopo l’esperienza del Governo “tecnico”.

Ebbene, cos’è accaduto in questo mese? L’esatto contrario. Il M5S è stata l’unica forza politica ad opporsi alla decisione di PD e PDL di paralizzare il Parlamento fino all’accordo sul nuovo Governo. E’ stata l’unica forza che ha denunciato la violazione, da parte dei partiti politici, del dettato costituzionale e la sospensione della democrazia, realizzata impedendo la formazione delle commissioni permanenti ed il conseguente inizio dei lavori parlamentari. Chi ha difeso il Parlamento? Chi è stato irresponsabile?

Non bastava, però. Con un Parlamento bloccato, si è definito, dopo lunghe trattative rigorosamente riservate, quello che quasi nessuno si aspettava: l’accordo, l’inciucio tra Berlusconi e Bersani per la Presidenza della Repubblica. Inciucio, e non accordo! Un accordo, infatti, è il risultato di una trattativa politica; l’inciucio, viceversa, è uno scambio di favori privati. Le votazioni di queste ore hanno confermato che si trattava di un inciucio: larga parte del PD, infatti, ha dimostrato di ritenere incomprensibile ed irresponsabile il “patto” con Berlusconi.

E il M5S non è forse stato responsabile? Ha proposto un nome di spessore, un grande giurista, d’area culturale vicina alle stesse istanze del PD, chiedendo semplicemente a Bersani: votatelo, sarà anche il vostro presidente. E su Rodotà, infatti, non stanno convergendo solo i voti del movimento, ma anche quelli di larga parte della sinistra.

Di cosa stiamo parlando, allora? Di tre semplici fatti, che le votazioni di queste ore dimostrano:

  1. Il M5S si afferma come una forza che rappresenta almeno la volontà di metà di questo Paese, una forza responsabile e coerente che è in grado di esprimere proposte politiche che possano trovare ampio consenso anche all’interno dei partiti della sinistra;
  2. Il vero irresponsabile del “blocco” politico è Bersani, il quale ha scelto di rifiutare ogni proposta del M5S, tentando un folle scambio con Berlusconi.
  3. Qualunque candidato proporrà ora Bersani, non rappresenterà il popolo italiano e di ciò dovrà assumersene la responsabilità politica.

Votino Rodotà,  … finché sono ancora in tempo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

33 risposte a Bersani dovrà assumersi la responsabilità dell’inciucio di fronte al Paese

  • 22
    novecento

    prova

  • 21

    Bellissimi commenti. Molto centrati. Che dire, a elezione avvenute e tutto troppo facile. Oggi ci rendiamo conto che certe parole di Grillo apparentemente forte: Riferito a Bersani “morto che cammina” o ” Siamo in guerra” in realtà erano profezie. Oggi capiamo ancora meglio il perchè di una “fiducia” negata al Pd. Solo per chi avesse ancora dubbi. Tutto questo mentre l’italia sta soccombendo sotto le macerie. Samuel Jornod

  • Pingback: Bersani dovrà assumersi la responsabilità dell’inciucio di fronte al Paese » NUTesla | The Informant

  • Pingback: Bersani dovrà assumersi la responsabilità dell’inciucio di fronte al Paese | FiascoJob Blog

  • 20
    Gianni.

    Adesso,si e’ capito BENE il gioco di bersani, aspettava che eleggessero il suo amico prodi,per distruggere ancora di piu’ il nostro paese.VERGOGNA loro dovrebbero pagare a tutti noi italiani i danni che ci stanno creando.Anche la rosa bionda con i capelli grigi e’ scappata! Aveva detto, lui la che (li sbraniamo) invece mi sa che tra di loro ci siano dei cannibali.FORZA RAGAZZI UNIAMOCI PER DIMOSTRARE ALL’EUROPA,CHE ABBIAMO SCONFITTO IL MALE ED ORA DIAMO UNA SVOLTA A TUTTA QUESTA BUFERA!!!! un saluto a tutti quanti.Gianni!!

  • 19
    w. corneli

    Dispiace per quello che sta succedendo a Montecitorio, ma non credo che li, e da tempo si giochi a tressette a perdere o ad altri surrealismi Kafkiani. Spero che M5S abbia un forte “spirito maieutico” e riesca a salvare il “bambino” (Rodota’) dall’ acqua sporca che in questi lustri lo ha avvelenato. Chi ha letto per un significativo periodo di tempo “Avvenimenti” sa che quel magnifico gruppo e’ stato fatto a pezzi dalla norcineria del “Gastone televisionario” e dalla Burocrazia del Circo equestre Sgueglia. Turone, Masina, Nicolini, Zarri, “JackDaniels” Pestalozza per chi ascoltava ancora musica, Gianni Allegra ed anche, e molto, Stefano Rodota’ e tutti i suoi interventi in tutti i posti impossibili e inaccessibili dei gruppi dell’ altritalia. Speriamo nel demone socratico, ma i giochi sono fatti dai “grandi vecchi taiwanesi” e dai loro posti lasciati in eredita’ finche’ durano le guerre e gli imperi re/pubblicani (mancati) degni dei lazzi di Palazzaschi e del Duo di Piadena. Prepariamoci al baffo del dramma antico siracusano o al dulcis in fundo dannunziano regalatoci dall’ eterno idealismo di B.C e dalla “chiatta”… del resto la penna DiNicola la aveva presa, ma solo provvisoriamente perche’ conosceva bene quel muro.

  • 18
    carlo saverio carlotta

    Bravo Prof Becchi, sei sempre il meglio…è proprio così…

  • 17
    grazia

    LA FIDUCIA BISOGNA GUADAGNARSELA E BERSANI, OLTRE A VOLERE UNA FIDUCIA NIENTE AFFATTO GUADAGNATA, NON DANDO IL VOTO A ROTODA’, LA FIDUCIA CONTINUA A NON GUADAGNARSELA…..QUESTA ERA L’OCCASIONE …MA EVIDENTEMENTE LA VECCHIA LOGICA DEI PARTITI NON CONSENTE DI ANDARE OLTRE…..

  • 16
    Clausius

    Non voteranno il Prof. Rodotà caro Becchi perchè hanno bisogno di un clone di Napolitano.Il M5S non ha i numeri per far saltare il banco e la cricca/casta non mollerà.Al contrario,troveranno la maniera di ricompattarsi anche se la loro fine è segnata.
    Le “istituzioni” hanno dato uno spettacolo deprimente in questi giorni e la classe politica ha fatto anche di peggio.
    E’ lo scollamento totale dalla realtà del paese.E dopo la grande abbuffata di retorica mediatica,quando la crisi morderà le chiappe anche a coloro che si ritenevano al sicuro dal macello sociale vedrà che le cose cambieranno…..
    Il M5S potrebbe essere la scialuppa di salvataggio solo se potrà governare in autonomia e per fare ciò dovremo aspettare le prossime elezioni,quando sarà chiaro a tutti che dalla gabbia eurista dobbiamo uscirne.Non per partito preso ma come necessità assoluta della Nazione.
    Nel frattempo bisognerà fare di tutto per far si che il movimento si rafforzi.Qualcosa mi dice che questa legislatura non durerà molto.

    P.S. Ovviamente,per il bene di tutti,spero di sbagliare la mia analisi,che Rodotà passi e che si faccia un governo che prepari la fase costituente escludendo il cancro berlusconiano (e il PUD€ ovviamente).

    • 16.1
      giacomo

      Sull’esclusione del PUD€ non mi farei troppe illusioni: lo stesso Casaleggio ha detto chiaramente che non se ne parla di uscire dall’euro in queste condizioni. D’altra parte qualcuno tempo fa ha usato una bella figura retorica per descrivere la situazione dell’euro: siamo legati con una corda al collo, al ramo piu’ alto di un albero. Se rimaniamo cosi’, moriamo strozzati dalla corda, se tagliamo la corda senza precauzioni, facciamo un bel botto. Le precuazioni sono un risanamento “politico” del paese, perche’ per fare scelte “importanti” c’e’ bisogno di una stabilita’ politica vera. Tradotto, vuol dire che prima di riprenderci la sovranita’ monetari, dobbiamo riprenderci la sovranita’ politica.

    • 16.2
      Clausius

      Illusioni non se ne fa nessuno.Tantomeno Casaleggio il quale ha detto,se non ricordo male,che per portare in Europa una proposta di uscita dall’euro ci vuole un governo molto solido e forte.Il che vuol dire che “per forza bisogna riprendersi la sovranità politica e [b]democratica[/b]”.
      La dinamica della situazione è molto volatile e fare previsioni è difficile.Ma sono convinto che deve esser l’Italia a porre il problema e fare proposte per risolverlo.(come saprai la Francia ha già alcuni favori che a noi non sono permessi).
      I Krauten,o il 4° Raich,chiamalo come vuoi,ha perso il pelo e non il vizio.La V2 stavolta tocca a noi mandarla.Ti dirò…sono stanco anche di questi discorsi….Ma questa stanchezza è mia,soltanto mia e per motivi solo miei.

  • 15
    Stefano Contin

    ?????? Scherzi, vero?
    Rodotà “uno che ha fatto politica e nient’altro da una vita”????
    “Aiuto al PD?”
    Vabbè che grillo era un comico, ma non gli servono colleghi nuovi………..

  • 14
    roberto

    Quello che ancora mi sorprende davvero è lo stupore degli italiani sul comportamento del PDL e del PD. Credo sia la chiara dimostrazione che il Popolo, gli elettori insomma, siano più distanti dalla realtà degli stessi partiti politici.daltronde sono la nostra espressione, degli Italiani intendo.Vorrei solo porre un quesito a tutti i sorpresi degli inciuci presenti e futuri, ma credete veramente che il Potere, quello vero intendo, quello economico in mano alle solite persone oramai note, permetterà che venga eletto un presidente della repubblica, in qualsiasi nazione intendo, che non sia AL LORO SERVIZIO, che non prosegua nel mettere in atto quelle direttive impartite, quel progetto di schiavitù globale meglio noto come Nuovo Ordine Mondiale? un altro quesito ancora, se mi è permesso, ma come fanno i Cittadini a sorprendersi di ciò che sta accadendo quando i maggiori e più importanti economisti Mondiali hanno ampiamento dimostrato che le attuali politiche economiche portano solo alla povertà estrema ed alla completa schiavitù dei popoli! Concludo con augurare Buona Fortuna a Tutti. Roberto RUDA.

  • 13
    Remo

    E’ chiaro che Prodi garantisce qualcosa a Bersani se no non si spiegherebbe il rifiuto di una figura di alto profilo quale è Rodotà. Come sempre Bersani dimostra di non essere un grande leader e me ne dispiace per quelli del PD.

  • 12
    Elric

    Inciucio? Non comprendo il perchè di questo termine. Se lo fa il M5S è bene, se lo fanno gli altri, fa schifo. Volete Rodotà come presidente (uno che ha fatto politica e nient’altro da una vita) ma continuate a chiedere aiuto al PD. Siete molto coerenti…

  • 11
    Stefano

    prima di dire cosa e’ accordo e cosa e’ inciucio, potreste per favore verificare su un vocabolario di italiano. Grazie. Nota: qusto commento non e’ contrario al contenuto del blog, nemmeno favorevole. Solo una richiesta di cortesia verso il lettore. Se non avete il dizionario, provate con wilkipedia.

    • 11.1

      Alla parola inciucio su wikipedia sono andato. E dice quello che tutti sanno. Accordo sotto banco. Casca a pennello con l’ incontro Bersani Berlusconi x decidere un nome x il quirinale. Non sappiamo i contenuti dell’ incucio ma come sappiamo’ il diavolo fa le pentole non i copercchi. Ma il vero inciucio che spaventa e quando i vari partiti sono stati chiamati al quirinale x consultarsi con Napolitano. Perchè è stato escluso il M5S ? Forse i voti di questo movimento contano meno? Non importa. Ma di una cosa sono certo. Si tratta del più grande inciucio storico della Republica italiana ai danni del popolo ex sovrano

  • 10
    Massimo

    Sei ottimista e pensi che Bersani agisca secondo una strategia del barbeque, mi brucio questo, poi quello, rilancio quest’altro in panchina, lo preservo.
    In realtà navigano a vista, dopo Prodi da soli, c’è Prodi coi Scelti Civici in dissoluzione, poi D’Alema, poi…..
    Un lungo percorso prima di Rodotà se ci arriveranno mai.
    Mi sembra che gli interessi di partito prevalgano e più avanzano le votazioni più si incaponiscono per orgoglio politico, come se il PDR fosse un premio per una corrente,(dalemiani, renziani, bersaniani, giovani turchi etc..)
    invece di rappresentare un premio per il popolo italiano!!!!!

  • 9
    luca

    Le solite teorie del prof. becchi.
    Il M5S con il solito e sistemico rifiuto alla mediazione, ha spinto incentivato con tutte le sue forze l accordo pd e pdl e adesso ne esalta le gesta con orgoglio. Mi permetto di rispondere ai punti

    1- falso e le elezioni lo hanno dimostrato
    2- falso : i responsabili sono ugualmente pd ( bloccato su logiche partitiche ) e M5S ( bloccato sulla logica della democrazia diretta che non prevede alcun tipo di mediazione al di fuori delle loro scelte ).
    3- non ho in mano le stesse fantomatiche indagini di gradimento che possiede il professore.

    • 9.1
      Carlo

      “Il M5S con il solito e sistemico rifiuto alla mediazione, ha spinto incentivato con tutte le sue forze l’accordo pd e pdl”

      Scusatemi ma a casa mia
      uno mi può incentivare quanto vuole,
      ma se non voglio fare una cosa io non la faccio.

      Non mi sembra che nessuno abbia obbligato nessuno,
      tutti erano liberi nelle loro scelte o azioni.

      Torniamo al solito giochino di dare la colpa agli altri delle nostre azioni…………………molto costruttivo.

    • 9.2
      luca

      ovvio che ognuno è libero di fare ciò che vuole…ma se la priorità è sbloccare il paese dallo stallo e il pd ha la maggioranza però risicta, il M5S ti sputa solo in faccia, allora logicamente non resta che cercare la mediazione col pdl

  • 8
    Gabriella

    Il Movimento 5 Stelle è riuscito nell’impresa di far aprire gli occhi a “quelli di sinistra”. Un miracolo!
    Congratulescion!

  • 7

    Nemo doctus umquam mutationem consilii inconstantiam dixit esse.
    ( Cicerone ).

  • 6
    emar

    Caro Becchi mi sembra che lei nelle sue analisi sia piuttosto confuso, vediamo di puntualizzare i fatti.Dopo che Bersani si e’ umiliato accettando insulti ed anche la pagliacciata della diretta streaming pur di cercare un accordo con il M5S si e’ dovuto arrendere all’evidenza dei fatti del netto rifiuto del M5S,a quel punto la parte del PD che spingeva per un accordo con il PDL (Renzi su tutti)ha preso forza mettendolo all’angolo e obbligandolo a cercare un accordo per il presidente della repubblica e probabilmente anche per un governissimo con il PDL e visto che grazie all’atteggiamento di chiusura totale del M5S lo aveva obbligato a piegarsi a queste spinte interne Bersani non aveva altra strada.Ora sull’evoluzione della situazione vi copio incollo un mio commento che ho fatto sul blog di Grillo dal titolo Rodota’ perche’ no.
    Il motivo e’ molto semplice nel PD convivono 2 partiti gli ex comunisti e gli ex democristiani la parte ex comunista voterebbe da subito Rodota’ ma gli ex Dc no quindi per non spaccare il partito in 2 presentano Prodi quando poi anche Prodi si sara’ bruciato Bersani potra’ dire io ci ho provato ma e’ andata male ora non ci resta che votare Rodota’ e gli ex DC dovranno buttare giu’ il rospo.Elementare Watson

    • 6.1
      Massimo

      @emar
      la parte comunista è a sua volta frammentata e non tutti voterebbero Rodotà, anzi ben pochi oltre a SEL e Civati.
      250 voti meno 164 m5s: chi sono quegli extra 86?
      86 meno SEL ed il conto è fatto.

    • 6.2

      Ma che bella strategia suicida…dopo che ha fatto prendere una sberla in faccia al partito con Marini adesso cerca il calcio in c**o con Prodi per poi andare da Rodotà tutto giulivo a dirgli…ti ho fatto eleggere io….mi dai l’incarico?? Ma che geni che ci sono nel PD…

    • 6.3

      Mi risulta che Bersani abbia chiesto solo i loro voti sui suoi famosi otto punti (peraltro generici) e nessuna collaborazione al governo, altro che accordo. Insomma la fiducia in cambio di nulla di concreto. Una cosa così non lo accetta nessuno. Nel PD sono ambedue le componenti ad essere principalmente divise orizzontalmente una per collaborare a sinistra e l’altra a destra fino al PDL. Sono un ex militante del PD (ex-PCI) in pensione ora M5S.

  • 5
    Antonio

    roba da matti ma c’era da aspettarselo dal momento che é una poltrona troppo importante per la casta…

  • 4

    I soliti inciuccioni

  • 3
    Roberto

    Come dicemmo nel 2000 al PD http://youtu.be/yUpotWFacU0?t=6m36s

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>