Il pranzo di gala offerto in onore del Governo Tambroni

Paolo Becchi Sergio Cofferati Servizio Pubblico La Zanzara

Play list di discussione sull’intervento di Paolo Becchi a Servizio Pubblico

Nella puntata di ieri sera di Servizio Pubblico, il professor Becchi ricorda le insurrezioni genovesi del luglio 1960, nel contesto di reazione a una provocazione del Movimento Sociale Italiano, determinante per i voti del Governo Tambroni dell’epoca: quella di tenere il suo congresso proprio a Genova, città Medaglia d’Oro della resistenza.

Becchi chiede a Sergio Cofferati se giustifichi o meno quelle manifestazioni, quei moti che attraversarono l’Italia in quei giorni, che secondo il filosofo del diritto genovese non furono esattamente un “pranzo di gala”. Cofferati risponde che Becchi non conosce la storia della sua città, perché gli operai non spararono. Vero, ma non furono manifestazioni pacifiche, come invece ha cercato di connotarle Marco Travaglio. A testimoniarlo, anche la presenza di alcuni morti.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Scene dai moti di piazza del 25 luglio 1960

Da Wikipedia: ” I manifestanti si procurano attrezzi da lavoro, spranghe di ferro e alcuni pali di legno dai vicini cantieri edili, con cui colpiscono le camionette che si fermano e gli agenti a terra, mentre le forze dell’ordine iniziano ad impiegare, oltre che i lacrimogeni, anche alcune armi da fuoco. Alcune delle camionette della celere vengono incendiate. Si registra il fatto che alcuni degli esponenti delle forze dell’ordine, tra cui il comandante della celere finito nella vasca della fontana, rimasti isolati e soggetti a violenze, vengono portati fuori dagli scontri da alcuni dei manifestanti.”

Dunque ha ragione Becchi a ricordare la violenza degli scontri. Nella playlist, che comprende alcuni miei commenti e lo spezzone di Servizio Pubblico con l’intervento di Becchi (si può vedere qui), ho aggiunto anche un video dall’archivio storico Rai, che testimonia la natura molto poco travisabile delle proteste.

PS: Paolo Becchi è persona colta, rispettabile, onesta, sincera e talvolta fin troppo genuina, caratteristica che lo rende talvolta un po’ ingenuo. E’ imperdonabile, per alcuni intellettuali italiani. Su questo blog (e – credo – su altri più importanti del mio) le sue riflessioni spesso fondamentali trovano e troveranno sempre ospitalità.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

108 risposte a Il pranzo di gala offerto in onore del Governo Tambroni

  • 77

    7 luglio dello stesso anno, poco meno di quattro mesi dopo: a Reggio Emilia, tra la Banca d’Italia e il Teatro Municipale, tiratori scelti e\o celerini generici appostati sui tetti circostanti sparano sulla folla sottostante, uccidendo cinque manifestanti. Tambroni si dimette.

  • 76
    f.tomasi

    solidarietà a becchi ha pienamente ragione sarebbe ora di smetterla con le ipocrisie parlamentari.

  • 75
    Paola Berni

    …quanti hanno pensato di imbracciare un fucile come unica soluzione alla pulizia dei palazzi…! Però non si può e allora che male c’è nel dire che si vorrebbe? L’ipocrisia imperante fa strillare ma noi non dobbiamo sottostare ai loro urli, ignoriamoli!
    Paolo Becchi a mio avviso non è ingenuo, non è sprovveduto, ma è un giusto che ha solo sbagliato ad andare in tv.

  • 74
    rolando

    tagliamo il ramo su cui sono seduti. sabotiamo la pubblicita televisiva

  • 73
    pippospano

    X Fiorella Ciampa

  • 72
    pippospano

    Se scrivi che Grillo e’il capo, dimostri di non aver capito cosa e’veramente il M5S.
    Ne consegue che il tuo contributo viene bollato come “flame”.
    Di solito i “flame” vengono fatti dai “troll”.
    Prova ad informarti meglio e non basare le tue idee su tutto quello che vedi e leggi sulle televisioni e sui giornali.
    Saluti

    • 72.1
      Fiorella Ciampa

      Ti ringrazio prima di tutto perchè mi hai risposto. Non baso le mie idee sulle televisioni e sui giornali, so benissimo che non sono affidabili. Sul messaggio ho scritto che avevo letto il blog di Grillo e che ci sono dei post che non mi piacciono e che è evidente che a volte è in contraddizione. Per esempio se parliamo di inceneritori il movimento ha una linea decisa e precisa, se parliamo di economia una volta sul suo blog scrive una cosa ed un’altra l’esatto opposto ed è questo quello che contesto. Lo considero il capo del movimento perchè solo lui può parlare e rilasciare interviste mentre gli altri devono tacere e questo non mi sembra che corrisponda a quello che vi siete prefissati cioè che uno vale uno. Inoltre questo denota poca fiducia e poco coordinamento tra la base e Grillo.

  • 71
    pippospano

    Se scrivi che Grillo e’il capo, dimostri di non aver capito cosa e’veramente il M5S.
    Prova ad informarti meglio e non basare le tue idee su tutto quello che vedi e leggi sulle televisioni e sui giornali.
    Saluti

  • 70

    E’ vero che a Genova non ci furono scontri violenti, ma in conseguenza di questa crisi gli scontri proseguirono nei giorni seguenti a Reggio Emilia, Licata e Catania. Provocando numerosi morti e feriti. A Reggio Emilia furono uccisi dalla polizia Ovidio Franchi, Lauro Farioli, Marino Serri, Emilio Riverberi e Afro Tondelli. A Palermo e a Catania caddero Andrea Gangitano, Francesco Vella, Rosa La Barbera e Salvatore Novembre. Dati tratti dalla “Storia d’Italia vol. XXII pag. 352. Grandi Opere Utet e La Biblioteca di Repubblica ed. 2005

  • 69
    Morte al Gattopardo!

    Becchi ha ragione e Cofferati ha dimostrato ignoranza e superbia con la sua risposta. Il punto è che se un governo fa qualcosa che vistosamente aggredisce i diritti e la dignità di una maggioranza di elettori tradendo peraltro le promesse fatte e lo spirito della costituzione, è inevitabile che si manifestino reazioni decise e finanche violente. Al tempo stesso Becchi ricordando la caduta del governo Tambroni ha ricordato come in questi casi la decisa reazione popolare può far cadere un governo. Questa è storia, non ideologia!

  • 68
    Quintet

    Il Prof. Becchi non ha incoraggiato nessuno ad imbracciare i fucili.
    Ha fatto un’affermazione nemmeno tanto lontana dalla verità, un’eventualità che preoccupa tutti, ma che solo gli ipocriti possono leggere come una promozione della violenza, o strumentalizzare come tale.
    La marmaglia assiepata al governo, che è il prosecutore naturale di furti e massacro sociale, e che da oltre vent’anni compie indisturbata veri e propri atti criminosi nei confronti di noi cittadini, non poteva fare altro che fingersi scandalizzata.
    Il circuito mediatico, poi, ha completato l’opera creando l’orrenda storpiatura de ‘il Filosofo del M5S che incoraggia il popolo ad armarsi’.
    Per quanto mi riguarda il Prof. Becchi non ha nulla di cui scusarsi.
    E comprendo anche le ragioni che hanno portato il Movimento 5 Stelle a prendere le distanze da un’affermazione che, pur non inneggiando alla violenza, si prestava così bene alla campagna diffamatoria che dilaga.
    Piuttosto, ciò che mi ha davvero sconcertata, è stata la puntata di Servizio Pubblico.
    Il Prof. Becchi trasformato in un nano da circo, e Santoro la bella trapezista di Freaks quando complotta di ucciderlo.
    Dire che sono disgustata è un eufemismo.
    Il ‘padrone di casa’ ha trattato il Prof. Becchi con palese sufficienza, ridicoliizzandolo, ora togliendogli la parola ore restituendogliela quasi gli stesse concedendo un enorme privilegio, e non ha perso occasione per ricordare a tutti che in quello stesso giorno il filosofo si era macchiato del crimine di aver ‘incoraggiato i cittadini ad imbracciare i fucili’.
    Dire che sono disgustata è un eufemismo.
    Avrebbe invece dovuto accanirsi con Sallusti, il quale dopo aver descritto il matrimonio tra PD e PDL come il più elevato degli atti democratici, un sacrificio per il bene del Paese, ha ammesso che nel caso il ‘Cavaliere’ finisca al fresco questo governo non avrebbe più una radice alla quale trattenersi, e cadrebbe rovinosamente infischiandosene di noi altri.
    Cos’ha fatto Santoro?
    Per un attimo soltanto lo ha indagato con sguardo di rimprovero, ha accennato un principio di paternale, poi ha preso di mira il Prof. Becchi.
    Il solo che abbia avuto il coraggio di indignarsi di fronte a tanta sconcertante franchezza, alla chiara ammissione che l’intero paese è ostaggio del ‘primo contribuente’.

    Ringrazio Claudio Messora per questo intervento.

  • 67
  • 66

    La luna di “miele” dei M5S con il pre-Napolitano è finito come si conosce amaramente. Adesso è il momento non delle rettifiche, così sarà all’infinito, ma dal ritornare a cadenza ragionata nelle piazze e a spiegare a chi vuole ascoltare l’aria che tira. Non chiacchiere ma programmi che pare per il momento sotto le cannonante di Stampa&Regime gli stellati paiono aver smarrito. Non si scende su lo stesso piano del “nemico” poiché è la palude. La Grecia è come la Spagna del 1939, si fanno le prove generali e chi dimentica o è innocente (fesso?) o collabora con il “nemico”. Il resto è chiacchiera da bar sport. E per chi bene naturalmente. Tutto.

  • 65

    Ma scusate la Repubblica Italiana non è nata forse sotto i colpi dei fucili anche dei partigiani? I partigiani non sparavano forse?
    (ma il mio vecchio account “publio valerio”, che fine ha fatto?)

  • 64
    Fiorella Ciampa

    Scusate gli errori “privatizzazioni” e “togliamo”

    • 64.1
      Fiorella Ciampa

      Quando si scrive qualcosa di poco piacevole o a cui non si sa bene come rispondere ecco che si appiccica la qualifica di “trollolo”. Ho capito non si può toccare il capo perchè lui non sbaglia mai. Complimenti. Continuate così farete la fine di tutti gli altri partiti. Comunque per tua informazione ho votato M5S anche se non sono iscritta.

  • 63
    Fiorella Ciampa

    Solidarietà a Becchi. Ma invece vi chiedo quando sarà che la maggioranza degli iscritti metterà in discussione Grillo? Ma tutto quello che dice e scrive sul suo blog vi sembrano sensate? Nell’ultimo post o il penultimo ancora attacca i dipendenti pubblici e i pensionati. Ma non è lui che vorrebbe ripubblicizzare l’acqua? Non ha detto che è contro le privatizzioni? Allora mi chiedo ma con quali persone vuole gestire tutti questi servizi pubblici? con i dipendenti privati assunti da chi? Andiamo poi più a fondo, in queso blog parecchi sanno benissimo perchè c’è questa crisi in Europa allora come fanno a sopportare queste uscite del capo quando se si va più a fondo si scopre che il problema dell’Italia non è il debito pubblico e nemmeno i dipendenti pubblici, ma sintetizzando l’euro? Calma già immagino quello che pensate, so benissimo che ci sono diendenti pubblici che non fanno il loro dovere e che dovrebbe essere rivista la burocrazia esistente, ma questo non toglie che Grillo sbaglia sempre il bersaglio. Adesso ritornando a Becchi non deve più andare in televisione, così già ci sono poche voci fuori dal coro che ne tegliamo un’altra. Boh! Vorrei se possibile delle risposte

  • 62
    delfo

    non ho capito quale fosse il problema….a Genova nel 60 non si sarà sparato ma molti poliziotti finirono nella fontana di piazza de ferrari…e sulle alture i partigiani erano allertati….quanti morti in piazza ci sono stati negli anni 60 e 70….Cofferati non si ricorderà ma molti operai e studenti caduti erano del PCI….è sempre stato il potere politico ed economico a spingere per creare tensioni ed intervenire con la violenza per allargare il controllo sociale….

  • 61
    salvatore

    premetto che tutta la mia stima e la mia solidarieta’ va al prof. Becchi,una persona sincera che dice quello che pensa e non c’e’ ne sono molte in giro!
    purtroppo devo constatare che il prof. ha commesso un grave errore involontario,pur essendo una persona intelligentissima,e’ stato ingenuo,e per questo e’ stato sbranato dalle bestie della “giungla mediatica”.
    li chiamo cosi’ perche’ sembra che agli amanti del potere e delle poltrone la situazione gli stia sfuggendo dalle mani,il che li rende particolaremente aggressivi,proprio come le bestie feroci,a cui fanno seguito i GIORNALAI prezzolati(l’errore e’ voluto)!
    la tv con i suoi talk show e’ come quegli specchi d’acqua delle savane che si vedono nei documentari dove si abbeverano gli animali,un attimo di distrazione e zac! che esce il coccodrillo e si pappa il piu’ ingenuo che crede di essere al sicuro!
    cosi’ e’ stato,credo, per il prof.becchi,eppure Grillo da gran paracxxo che e’ (e’ un complimento),uno che la televisione c’e’ l’ha nel dna e che ne e’ stato protagonista indiscusso fino a non molto tempo fa, e’ da tempo che si raccomanda sul fatto di non partecipare ai talk,e detto da lui credo che ci possiamo fidare!
    spero che da questa spiacevole vicenda,gli attivisti del m5s ne traggano una lezione,e dico,anche se a malincuore, che per il movimento era doveroso dissociarsi dalle parole del professore.
    saluti.

  • 60
    mario marino

    mi permetto di farvi osservare che il punto, più che la presa di distanza del movimento, è la manipolazione della storia ufficiale da parte di Travaglio, e Cofferati.
    la faziosità porta ad una sorta di tifo, che forse, va bene nel calcio.
    e questo vale anche per chi scrive “questo o quello forever ”
    per rimanere all’ informazione : i morti ci furono, le violenze pure.
    al di la del merito chi dice il contrario mente.
    mandare qualche mail a chi ha mentito per ribadire che non si può farlo impunemente

  • 59
    bCTL

    Solidarietà al prof. Becchi.

  • 58
    Luca

    cofferati è quello che fa piu tristezza, dovrebbe fare gli interessi degli oppressi e invece si schiera col capitale.

  • 57

    Il prof Becchi non ha tessera di parito né s’immagina salottiero di una Marzotto qualsiasi. Aggravato dal fatto di essere filosofo, lo è pure Cacciari ma con tessera Pd meno elle, che fa la differenza. La campagna dei soliti “servizi” è cominciato con le loro “veline” di incidenti spettacolari, s’immagina a rete unificate. E proseguira nella strategia della tensione (chi ricorda più la bomba di Vantaggiato a Brindisi?). Basta stare tranquilli e certo non rettificare ogni cosa, caro 5Stelle, altrimenti a Pdl + Pd mello elle si può cominciare da Adamo e consorte. C’è l’estate e il goberno, scritto così, balneare. Letta e approvata. Settembre non ci vuole quella “volpe” di Grillo&Casaleggio a capire l’andazzo. Anche perché tra i tanti colpi di mano, sibillino quatto quatto pare sia in arrivo, via GCIL-CISL-UIL&Confindustria, un Dpr per bloccare ancora gli stipendi agli statali. E pure ai due Carabinieri di Montecitorgiogate. C’è di che stare vigili, dopo l’Estate l’Autunno: dichiareranno lo “Stato d’assedio” riesumare la Legge Reale…?

  • Pingback: Il tritacarne di Becchi | Vivi Fiano Romano

  • 56

    Quando queste cose le diceva bossi tutti minimizzavano, perfino dito in su Gasparri, e bossi non era un esponente indipendente, non legato a nessuno, era il capo di un partito!!!
    http://www.repubblica.it/2007/08/sezioni/politica/bossi-milano-capitale/bossi-26ago/bossi-26ago.html

    • 56.1
      Pippo

      Il fatto è che Bossi Gasparri e compagnia cantante fanno dichiarazioni deliranti ma da parlamentari, quindi sono protetti dall’immunità dell’art 168 della costituzione.
      Nessuno può perseguirli per le opinioni espresse senza l’autorizzazione della Camera di apparenza.
      Quindi se hanno la maggioranza in parlamento si possono permettere di direi qualunque c**zata.
      Invece un cittadino non ha nessuna protezione e se straparla di rivolta e di fucili in televisione potrebbe anche essere imputato di reati gravissimi per i quali sono previsti anni di galera.
      Forse dovresti riflettere sul fatto che anche Grillo (che non è parlamentare) dopo avere invocato milioni a marciare su Roma poi ha diserto il comizio ed fatto una conferenza per minimizzare tutto

  • 55
    giuseppe maria

    …che la borghesia neghi, devii, evita la contrapposizione della Verità non è una novità, viviamo tempi fetenti brutti pieni di Orrore disagio crescente, dove se parli ti fanno passare per inconcludente come hanno cercato col professore…aggiungo che oltre allle vicende del governo Tambroni, basta ricordare quello che fece il Compagno Ercoli quando fu Ministro degli Interni dopo la 2° guerra mondiale ecc.ecc

  • 54
    Filippo Giordano

    Se giovedi ho guardato due spezzoni di Servizio pubblico, è successo in onore di Becchi e Travaglio, tutto il resto…

  • 53
    fabio

    Sia da santoro che a sky le affermazioni del prof. Becchi sono state travisate ad arte.
    .

  • Pingback: Il tritacarne di Becchi » NUTesla | The Informant

  • 52
    massi

    l’ho pensato anch’io quando ho sentito Cofferati. che c**zo dice??? mio padre c’era, mi raccontava che c’erano i vecchi partigiani in via XX settembnre che organizzavano la guerriglia facendo le barricate con i bidoni della rumenta ecc. non era proprio un pranzo di gala..

  • 51
    Hunter

    Non esagerate con Servizio Pubblico, perchè è l’unica trasmissione
    che non è influenzata dalle correnti dei partiti tradizionali
    Santoro ha i suoi difetti, ma è sempre una spanna sopra tutti gli altri
    giornalisti/presentatori del piccolo schermo.

    • 51.1
      angie dickinson

      Santoro e’ una m**da che si arricchisce con trasmissioni di m**da dove vuole far credere che la democrazia sia quel teatrino dove 2 parti fanno finta di litigare e intanto si arricchiscono coi soldi degli Italiani.

  • 50
    luisella

    voglio esprimere la mia stima e il mio ringraziamento a paolo becchi che con onestà e chiarezza esprime il proprio pensiero in questo periodo di caccia alle streghe dove la libertà di espressione è violentemente negata, distorta. Grazie per non farti intimorire, un caldo abbraccio

  • 49
    Mat

    Piena e convintà solidarietà al prof. Becchi!
    E’ finito nel tritacarne dei media, questo faccia riflettere chi non era d’accordo sul non esporsi nei talk show o simili..da parte di Grillo e gli eletti del M5S

  • 48

    Il Prof. Becchi NON ha INCITATO alla rivolta, come ho sentito dire non solo a servizio pubblico ma anche da quella stupida di Paola Saluzzi di Sky.

    Semmai, sta AVVERTENDO che le violenze potrebbero non fermarsi a Preiti, se non ci sarà subito un’inversione di rotta al Governo.
    E’ una cosa chiara, evidente, ci vuole davvero della faziosità per travisarla in quel modo.

    E’ la storia ad insegnarlo. E le insurrezioni genovesi non sono l’unico esempio. Ci siamo già scordati degli anni di piombo?

  • 47
    giovanni.

    Daccordissimo, caro Claudio, Il prof. Becchi uomo sincero e schietto, tutta la mia solidarieta’ e spero ci lusinghi sempre con i suoi scritti sempre puntuali sui punti fermi della democrazia, W Becchi sempre solidare con te, se puoi cerca di resistere.

  • 46
    piersabatino

    E nessuno ha sottolineato l’immensa quantità di stupidaggini pronunciate da Santoro e l’evitare spostandole “a dopo” argomentazioni scomode.

  • Pingback: Il tritacarne di Becchi » Rovagnate a 5 Stelle

  • 45
    Paolo (il Gandhi)

    Il giugno-luglio 1960 è segnato da una grave crisi politica che scuote l’Italia: Fernando Tambroni, democristiano, forma un governo monocolore sostenuto dal Msi. È l'”anticamera” di un colpo di stato di destra nel nostro paese.
    Il 28 giugno ’60 si tiene a Genova una imponente manifestazione popolare antifascista; il 30 un nuovo corteo cittadino viene affrontato dalla polizia, e negli incidenti rimangono feriti 83 manifestanti.
    La proposta antifascista si diffonde in altre città e il governo Tambroni sceglie la linea dura per fronteggiare e reprimere il dilagare delle manifestazioni di piazza.
    Il 6 luglio 1960 a Roma, a Porta San Paolo, la polizia reprime un corteo antifascista, ferendo alcuni deputati socialisti e comunisti; ma i fatti più gravi accadono a Reggio Emilia: nel corso di una delle manifestazioni seguite ai fatti di Roma la polizia uccide cinque manifestanti comunisti: Ovidio Franchi, Lauro Farioli, Emilio Reverberi, Marino Serri, Afro Tondelli.
    La Cgil proclama, da sola, uno sciopero generale. La tensione sociopolitica nata a Genova e dilagata nel paese porterà alle dimissioni di Tambroni il 19 luglio 1960.

    Best Regards / 敬具

    Paolo

    • 45.1
      Pippo

      Nel 1960 la guerra era finita da appena 15 anni
      La gente aveva ancora negli occhi gli orrori della guerra civile
      I partigiani ventenni che avevano combattuto contro i tedeschi e i fascisti della rsu, nel, 1960, erano uomini nel fiore degli anni 35 40anni
      Inoltre, la situazione degli operai e delle classi popolari nel 60 era drammatica
      La maggior parte della gente non aveva né macchina e nè telefono e si passavano i vestiti da un figlio all’altro
      È vero che l’italia stava crescendo con gli aiuti anericani e la ricostruzione delle infrastrutture distrutte.
      Pero quella crescita era fatta anche di sfruttamento selvaggio e da milioni di italiani costretti ad emigrare in Sudamerica ed Australia.
      In quel contesto era comprensibile che gli operai si ribellassero ad un governo appoggiato dal MSI che allora non era certo il partito di Meloni o La Russa ma era composto da in gran parte dei reduci della rsu che avevano scampato la galera grazie all’amnistia.
      Inoltre la protesta era in qualche modo incanalata dal Pci e dalla CGIL
      Infatti come giustamente ha detto Cofferati gli operai non spararono e fu la polizia a sparare contro i manifestanti.
      Tutto questo per dire che la situazione non ha niente a che vedere con quella odierna e che l’accostamento fatto da Becchi è del tutto campato in aria.
      I sofismi ei paradossi vanno bene in un dibattito filosofico ma. Quando si parla a milioni di persone bisogna sapere misurare le parole

  • 44
    Giorgio

    Come previsto sono tutti contro,in particolare le persone che sono di sinistra perché sanno che perdono voti

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>