Nazifascisti alla riscossa.

 

di Valerio Valentini (@valentinivaler)

Ad Alagna, un paese di circa 900 abitanti in provincia di Pavia, sono state ammesse, alle prossime elezioni comunali del 26 e 27 maggio, due liste di chiara ispirazione nazifascista. Si tratta del “Movimento Fascismo e Libertà” e del “Movimento Nazionalista e Socialista dei Lavoratori”. Il primo è un partito politico, fondato nel 1991 dall’ex missino Giorgio Pisanò, che intende “portare avanti con fedeltà e coerenza l’ideologia incorrotta e sempre giovane del Duce Benito Mussolini”. Secondo quanto si legge sul sito del Partito, che inserisce addirittura un fascio littorio al centro del proprio simbolo, la “prima grande certezza del Movimento è che il Fascismo, diversamente da come viene generalmente affermato da molti, è un sistema di governo universale e quindi adatto non solo a governare ogni nazione, ma soprattutto capace di dare risposte e soluzioni alle tematiche di maggiore interesse e importanza di questa porzione di storia mondiale che stiamo vivendo”. Per farlo, però, bisogna “ripartire da dove la storia si era interrotta, ovvero dalla morte del Partito Fascista Repubblicano”. “Fascismo e Libertà” ha anche una pagina facebook, che raccoglie quasi 6 mila iscritti, nella quale sono presenti decine di post che inneggiano a Mussolini (“l’unico Presidente della Repubblica che vorrei”) e offensivi nei confronti della Resistenza (“25 Aprile: lutto nazionale”).

Aiutami a continuare a fare informazione libera

L’altro partito, il “Movimento Nazionalista e Socialista dei Lavoratori”, è stato fondato nel 2002 e si richiama esplicitamente al Partito Nazista di Hitler. Nel 2006, Pierluigi Pagliughi, il coordinatore del Movimento, dichiarò: “Sono nazista da quando ho venti anni. Non vedo nulla di strano, siamo una formazione politica indipendente, ispirata al partito nazional-socialista: prendiamo spunti dagli ideali dei partiti che in diversi Stati hanno accolto le istanze nazionaliste e socialiste, portate alla massima espressione dalla Germania di Hitler”. Quanto alle atrocità commesse dal suo idolo, Pagliughi ha le idee chiare: “non si parla mai dei morti tedeschi e italiani sotto le bombe americane e alleate. Non credo di offendere nessuno, la guerra è guerra, in un conflitto è normale che la gente muoia. I morti ebrei sono presunti, i campi di sterminio sono diventati tali solo dopo il 1948. Hanno stancato con questa mania di protagonismo”.

Sembra paradossale, dunque, che nell’Italia del 2013 a questi partiti venga consentito non soltanto di fare propaganda e raccogliere proseliti, ma addirittura di partecipare, come qualunque altra forza politica, alla normale competizione elettorale. La Costituzione Italiana, buona ormai soltanto per essere declamata in TV dagli attori, sancisce nella XII Disposizione finale il divieto della “riorganizzazione, sotto qualunque forma, del disciolto partito fascista”. E quand’è che si riscontra questa riorganizzazione? Secondo la legge Scelba del 1952, “quando una associazione, un movimento o comunque un gruppo di persone non inferiore a cinque persegue finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica o propugnando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni e i valori della Resistenza, o svolgendo propaganda razzista, ovvero rivolge la sua attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito o compie manifestazioni esteriori di carattere fascista”.

Che questi due partiti rappresentino due chiari esempi di apologia del fascismo, e che intendano ricorrere a metodi antidemocratici svilendo le istituzioni e i valori della Resistenza è evidente a tutti. Eppure, negli ultimi anni, sia le liste del “Movimento Fascista e Libertà”, sia quelle del “Movimento Nazionalista e Socialista dei Lavoratori” sono state regolarmente ammesse alle elezioni amministrative che si svolgevano in piccoli comuni di Piemonte e Lombardia. Com’è possibile? Per quanto riguarda il primo partito, sono gli stessi coordinatori a dichiarare che “Fascismo e Libertà” ha ottenuto il riconoscimento di piena liceità grazie alle “sentenze di archiviazione e/o piena assoluzione di supposti reati di ricostituzione del disciolto partito fascista e di apologia di fascismo” emesse da decine di tribunali in tutta Italia. La situazione del “Movimento Nazionalista e Socialista dei Lavoratori” sembra ancor più paradossale: “Il reato di apologia di nazismo – spiega ancora Pagliughi – in Italia non c’è. Esiste quello per apologia di fascismo, una cosa diversa da quello che siamo noi”.

Sembra assurdo, quindi, ma anche stavolta questi due partiti di ispirazione nazifascista potranno partecipare alle elezioni. Se davvero – come dichiarano i responsabili dei due movimenti – ciò è reso possibile da eventuali vuoti legislativi o dall’eccessiva vaghezza di certe leggi, allora è necessario che le istituzioni intervengano.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

25 risposte a Nazifascisti alla riscossa.

  • 19

    Se ci possono essere comunisti al governo , non si capisce perché non possono presentarsi i nazifascisti, come li chiamate…Certo questi non cavalcano il cavallo del potere, quello che è stato sempre appannaggio della sinistra , dal dopoguerra ad oggi perché dovete sapere che la sinistra, cioè comunisti, hanno sempre comandato, anche quando venivano eletti quelli della destra, tenuti e considerati come da eliminare. Adesso , con scalpore si grida che la destra sta aumentando ovunque.E’ quello che avverrà. La sinistra sta togliendo a poco a poco la sua maschera, rivelatasi così come una padrona a cui tutto si deve e a cui non bisogna chiedere mai, pena le frustate. Ed è la situazione intollerabile di oggi,iniziata dalla fine del secolo scorso, dalla corsa all’industrializzazione, con la perdita della sovranità alimentare e successivamente in tempi più recenti al progressivo perdere della sovranità monetaria. Gli autori di allora come quelli di oggi sempre gli stessi, seguiti dallo stuolo mercenario della politica asservita. Io di questo non mi meraviglio e nemmeno demonizzo. Una destra ,senza manganello ma fatta da uomini e donne con idee chiare e ferme , con una politica economica sociale impostata sul lavoro dignitoso è ciò che urla il popolo italiano.Nemmeno ci si può stupire del desiderio urlato di nazionalismo, visto che nel nostro Paese tutto è privatizzato, dopo l’acqua ,tra poco lo sarà anche l’aria(…). Il fatto è che non si può avere futuro in un Paese gestito non dalla sovranità del popolo ma dal consiglio di amministrazione delle banche, e prima o dopo qualcosa dovrà pure succedere. Essendo la sinistra parte integrante di quel potere chiamato banca è ovvio che se il popolo vorrà avere giustizia dovrà combattere questo mostro maligno che si impadronito di esso e pian piano lo sta divorando.Non c’è niente , quindi da stupirsi o, peggio di voler demonizzare questi movimenti che, nei loro intenti, cercano di contrastare quel potere che vuole il popolo schiavo.Una sola preghiera, quella di non usare il manganello. Senza di questo la destra, la vera destra, non il centro destra ,potrebbe diventare la sola democratica forma politica nazionale sovrana, l’unica salvezza alla politica della serva che la sinistra, da tempo, sta perseguendo, con il continuo stillicidio di quello che dovrebbe essere il suo popolo e che invece ,per volere del proprio capo o capi europei,considera carne da macello.

  • 18
    eno

    Non ho capito cosa c’entra il video con il titolo ed il contenuto

  • 17
    Mjollnir

    Sig. Valentini,
    credo che sia giunto il momento di parlare del fascismo in termini più lucidi e non con i tono che lei ha tenuto nel suo articolo. Questo atteggiamento di demonizzazione è lo stesso che viene tenuto riguardo a temi come quello della SOVRANITA’ MONEATRIA ed è quindi il motivo che ci tiene relegati a vivere in un’epoca feudale dominata dalle banche.

    • 17.1
      Mr. Age

      Tornando alla battuta di Benigni, forse è il caso di mettere da parte l’elettricista e utilizzare nuovamente l’impianto che funziona correttamente!

  • 16

    Ogni epoca ha i suoi miti. Pretendere che oggi si sia in una democrazia piuttosto che in una bancocrazia totalitaria d’ispirazione tardo-feudale fa solo sorridere… Dunque sappiamo che democrazia non è, visto come si sono accaprettati il movimento con le nomine. E allora ? Parlaci un po’ dunque di questo Democrazismo, coraggio !

  • 15
    pippospano

    La battutta e’come dici tu molto efficace ma altamente forviante.
    E’ un gioco di prestigio dialettico che si pernea su una reazione istintiva.
    Praticamente si crea un interconnessione emotiva fra il cattivo(elettricista stupratore) ed il buono (impianto elettrico di qualitá).
    Emotivamente passano 2 messaggi:
    1 Non si puo’avere un impianto elettrico di qualitá senza farsi stuprare la famiglia ed uccidere il nonno.
    2 Non si puó apprezzare un impianto di qualita’ senza apprezzare anche colui che lo ha fatto(l’elettricista omicida/stupratore).
    Queste 2 affermazioni se vedi bene sono razionalmente sbagliate.
    Io posso condannare a morte lo stupratore e nello stesso tempo valutare da un lato tecnico la qualitá dell’impianto.
    Io posso farmi fare un impianto elettrico di qualitá senza necessariamente farmi stuprare la famiglia e farmi uccidere il nonno.

    Questo uso dell’emotivita’e’stato usato pari pari dal PD per giustificare la non elezione di Rodota’ :
    Dato che Rodota’(l’impianto elettrico) e’stato proposto dal M5S (i cattivoni nella mente di molti elettori PD) non era possibile sostenerlo!!

    Saluti
    PIPPOSPANO (Elettricista) :)

  • 14
    gisi

    Azzeccatissima la “parabola” dell’elettricista.. Pensare che il fascismo abbia fatto anche cose buone e’ ridicolo.. Il futuro del pianeta e’ la convivenza pacifica e il progresso tecnologico… Mi sentirei umiliato come essere umano scoprirmi a sperare di vivere sotto dittatura.

  • 13
    novecento

    Ho capito, pero’ l’elettricista penso che tu non lo chiami piu’.
    Cosi’ è per mussolini. Messoluni era un emerito delinquente: quindi inneggiare a mussolini questo è xenofobia!

  • 12
    pippospano

    Se non troviamo il modo di riuscire a distinguere il buono dal cattivo non andremo da nessuna parte.
    La battuta di Benigni ha dei limiti enormi.
    Portarla ad esempio non aiuta affatto!!
    Comunque se dovessi esprimere un mio pensiero:
    Mando l’elettricista ai lavori forzati a vita e considero l’impianto elettrico come quello che e’, un lavoro ben fatto!!

    Saluti

  • 11
    novecento

    nulla di nuovo. il partito nazifascista e’ il primo partito occulto europeo. nulla cambia il sorgere di ideologie come il nazismo quindi se l’europa acetta di buon grado la politica nazista in atto. In quanto a mussolini, in italia c’e’ ancora molto consenso se si pensa che molti dicono che mussolini durante la sua dittatura aveva fatto molte cose buone. Insomma in europa ed in italia vige un sentimento comune strabiliante: e’ come se chiamo l’elettricista per rifare l’impianto elettrico e questo durante l’infilare di un filo e l’altro violenta le mie figlie, mia moglie e poi uccide mio nonno e il cane. Ci sono dunque persone che giudicano l’elettricista come un ottimo elettricista in quanto l’impiando a fine lavori funziona perfettamente. Minkia….!!!!!

    • 11.1
      Mr. Age

      Salve novecento per una volta devo dissentire!
      I partiti nazifascisti sono basati su politiche socialiste e nazionaliste, secondo me quello che sta succedendo ora in europa assomiglia più una “internazionale capitalista”.
      Per quanto riguarda l’elettricista probabilmente lo impiccherei a Piazzale Loreto, ma continuerei ad usare il suo impianto se funziona bene!

  • 10
    Marco Piva

    C’è solo un’unica grossa differenza.
    Con la II guerra mondiale, noi abbiamo sconfitto i nazifascisti ma non il nazifascismo.
    Con la caduta del muro, noi abbiamo sconfitto il comunismo ma non ancora del tutto i comunisti.
    Lo dimostra il fatto che una svastica ci incute ancora timore come di un male ancora vivo e vegeto ma un falce-e-martello ci fa sorridere come se fosse uno stemma vintage, ricordi del nostro passato.
    Per cambiare le cose si deve attaccare l’ideologia demolendo il sistema, non uccidendo i sistemisti.
    Il M5S sta cercando di fare tutto ciò: demolire l’ideologia di una democrazia basata sul partitismo per elevare quella di una demos-crazia.
    I giornalai invece attaccano i nostri sistemisti senza preoccuparsi del nostro sistema.
    E’ per questo che vado dicendo che da loro non bisogna scappare ma rispondere in modo criptico, codificato e, perchè no, sfottendoli con sarcasmo ed ironia.
    Non bisgona preoccuparsi se attaccano i “cittadini” ma ci si deve levare in piedi se attaccano le nostre idee.
    Ciaaa

  • 9
    Axel

    Be sarebbe da domandarsi realmente cosa sia il fascismo e sopratutto chi sia adesso il vero nazista.Perchè mi pare che la nazione che ci avrebbe liberato è adesso quella di cui siamo colonia da 70 anni ed è la stessa nazione che ha visto la maggior parte degli ex nazisti emigrare , guardate i simboli signori …. poi non è mia intenzione fare nessun tifo per Facisti e Nazisti ancora meno ma ci sarebbe da domandarsi cosa sia la parte opposta che si proclama palladina della libertà dei diritti della democrazia. No perchè se no si fa come molti fanno con Berlusconi;sapete quella frase famosa dell’antiberlusconismo idiota Piuttosto che Berlusconi va bene chiunque … poi non ci meravigliamo se ci troviamo dei veri nazisti che nel XXI secolo usano i debiti le tasse , le austerity e i grafici di un PC per ammazzare la gente invece che le pistole e l’olio di ricino.

  • 8
    salva

    Non vedo però cosa centra il nazifascismo con l’intervista della presuntuosa arrogante e faziosissima giornalaia ex rai ex corriere. Forse sarebbe meglio aggiustare il titolo. Detto questo a me non mi preoccupano i ragazzi di casa pound piuttosto mi preoccupano i comunisti che esistono ancora in tutto il mondo e anche da noi. Ricordo che Crimi è stato fischiato in casa Sel.

  • 7
    GIANLUCA

    20 minuti di vuoto assoluto. Una giornalista vuota. Domande vuote. Risposte vuote. Mi sono fregato 20 minuti.

  • 6
    ANNA

    Tutto giustissimo, queste organizzazioni sono ILLEGALI. Ma facciamo attenzione a non concentrarci troppo su di loro. Quando avevo 20 anni, nei cortei si gridava ‘UNITI SI’ MA CONTRO LA DC’, perchè quello era Il vero nemico, il partito che rappresentava gli interessi del capitalismo italiano e del vaticano contro il popolo. Non voglio semplificare troppo, ma oggi chi ci schiaccia non è più chiuso tra le mura della nostra nazione e i capitalisti di oggi fanno a gara nel fare i servi a chi ha in mano il dominio del mondo nel tentativo disperato di salvarsi. Finchè ci saranno i governanti de noantri a coprire la dittatura europea e americana, non ci bombarderanno. Poi, faremo anche noi la fine della Libia.

  • 5
    Alfredo Morra

    Qualsiasi partito che usa la violenza come mezzo per governare è sbagliato. Oggi, non è solo il fascismo ad essere sbagliato se fosse cosi,dato che partiti cosiddetti democratici usano una violenza nascosta,mascherata da democrazia per succhiare il sangue al popolo.
    Anche questi sono sbagliati,che invece di fare gli interessi del popolo fanno i loro. Il M5S ha risvegliato l’interesse per una politica costituzionale

  • 4
    salva

    Faziosa e arrogante. la giornalaia che prima stava seduta in rai pensa di dare chissa quale lezione di politica al cittadino Crimi. Io spero sebbene Crimi abbia risposto bene che il prossimo porta voce del m5s sia un attimino più energico.

    • 4.1
      pragmatico64

      Concordo con te su tutto .La signora Latella non si smentisce, anche se da qui in avanti non faranno altro che esporre la loro mediocrità e/o servilismo.
      Precisazione non è una “giornalaia R.A.I. ma di Sky

  • 3
    gisi

    Questi sono i danni sottovalutati di una crisi enorme come quella che stiamo vivendo… Energie che potrebbero servire a riaddrizzare il paese vengono invece sprecate in queste filosofie criminali. Avete ottenuto i vostri 5 minuti di pubblicita’ adesso uniamoci per combattere i nostri veri nemici.. La corruzione e la poca trasparenza.

  • 2

    Ma il video sulla lista nazifascista..?

  • 1

    Quando l’intervistato è intelligente, pulito e preparato, l’intervistatrice faziosa ed insinuante non fa altro che dargli la possibilità di dimostrare la correttezza dei propri argomenti.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Hey, Lorenzin, fai un decreto su questo! 1250 morti all’anno per il DieselGate

DieselGate - Concentrazione e MortalitàIl surplus di emissioni dei veicoli diesel, rispetto a quanto dichiarato dalle case automobilistiche, ha causato in Italia 1.250 morti all'anno. A quantificare le conseguenze del Dieselgate sono l'Istituto meteorologico norvegese e l'istituto internazionale Iiasa, in uno studio pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters da cui emerge che il nostro...--> LEGGI TUTTO

La verità orribile che non viene detta – Gianluca Ferrara

GIANLUCA FERRARA - La verità orribile che non viene mai detta Gianluca Ferrara, direttore editoriale di "Dissensi edizioni" e blogger del Fatto Quotidiano, ha già ottenuto quasi 150 mila condivisioni con questa analisi, fatta nell'ultimo post sul suo blog. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Crociata contro la rete. Il ministro: via i “profili sgraditi”.

Orlando - rimozione di profili sgraditi e ong governative a fare controinformazione in rete Registrazione del Facebook Live del 16 agosto 2017 Un'intervista di Andrea Orlando, sul Corriere della Sera, rivela che esiste un accordo con i social network per la segnalazione dei post e la rimozione dei profili sgraditi, e anche che il ministero ha messo delle organizzazioni a monitorare...--> LEGGI TUTTO

La vera storia di KJ2, l’orsa mamma di Francesco e Soki, del progetto Life Ursus

Un'orsa e il suo cucciolo  Registrazione del live Facebook andato in onda ieri sera KJ2 sembra il nome di una stella cadente, perfetto per la notte di San Lorenzo. Invece è caduta un'orsa, appartenente al progetto Life Ursus. Nel video qualche considerazione da fare insieme sulla vicenda, andata in onda ieri sera...--> LEGGI TUTTO

OneBarter: l’era del baratto high tech

OneBarter - Nico Allegretti Nico Allegretti, presidente di OneBarter, racconta come il baratto, nella sua nuova forma tecnologicamente assistita, possa contribuire ad abbattere la necessità delle imprese di finanziarsi con linee di credito bancarie, e possa rilanciare gli scambi e l'economia. Un settore, quello del barter (cioè "comprare pagando vendendo",...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Il gioco responsabile al tempo del mobile

casino mobile La crescente diffusione delle nuove tecnologie ha radicalmente modificato gli stili di vita e le abitudini degli individui, contribuendo alla formazione di una cultura sempre più digitale. Dal 13° rapporto Censis-Ucsi sulla Comunicazione (2016) emerge che il 74% della popolazione italiana ha libero accesso ad una...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Ilaria Bifarini – L’Ocse dice che tra 60 anni siamo fritti

Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho visto personalmente, sarà sempre peggiore: salari sempre più passi e sempre più disuguaglianza". Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho...GUARDA

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>