Che poi, un giorno..

Che poi un giorno ti ritrovi a guidare sopra un nastro d’asfalto, arroventato da un sole che spacca le pietre, sotto a un cielo azzurro e profondo che sembra non finire mai. E ti trovi a pensare che, in fondo, all’universo poco interessa: i venti continuano a soffiare, le stagioni cambiano, le rondini e i torrenti le inseguono, gli alberi ondeggiano nella brezza del mattino, come fanno gli anemoni di mare immersi nelle correnti. Te ne accorgi bene ogni volta che prendi un aereo: al mondo, enorme e indifferente com’è, tutto sommato non importa poi molto di ciò che anima i formicai di uomini. Tutto è sempre restato bene o male com’era. E quindi ti diventa chiaro come tutto questo gran parlare di crisi, che si agita intorno, in fondo altro non è che una lotta di riorganizzazione interna. Come una gigantesca lite di condominio. Basterebbe che le formiche rosse la smettessero di odiare quelle nere. Basterebbe che quello del primo piano capisse che anche lui deve pagare un po’ dell’ascensore della vecchina al quinto. Non c’é nessuna crisi se non la nostra di esseri umani. Ed è questa la cosa che ti fa più male.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

52 risposte a Che poi, un giorno..

  • 38

    Poesia e canto ,l’arma bianca dell’inganno ,Che bella presa per i fondelli perchè nessun esponente politico di qualsivoglia spessore o profio ha ritenuto necessario porre al centro del dibattito parlamentare in sede nazionale e europarlamentare questa opzione?
    La risposta è intuitiva,non lo faranno mai.e siccome tutto ruota attorno ad un pezzo di carta e un metallo che si chiama moneta,oramai è solo questione di tempo ,potranno fare tante riunioni al BGS ,l’eliminazione del sistema “signoraggio euro è stata innescata e non si torna dietro,ogni chiacchiericchio porta a nulla,la salvezza dell’italia è semplice,basta riportare al centro del nostro sistema la proprietà del fare al nostro modo di fare,siamo un popolo dalle mille potenzialità, imprevedibili!,Ora la scintilla che fà scoccare il meccanismo viene comandata da enti istituzioni ,gruppi, banchieri di origine straniera (mors tua vita mea!)
    ,quali faranno di tutto per tenere la miccia ben umida,spetta solo a noi scipparre la miccia dalle mani del nemico straniero.
    AI POSTERI L’ARDUA SENTENZA.

  • 37
    cloc3

    ho letto che i video galeotti nei quali i senatori pd(piùomeno)ellini venivano brincati a fare i pianisti sarebbe stato rimosso dalla rete.

    è un vero peccato.
    me lo sono perduto. speriamo che tutti i prossimi video del genere possano essere pubblicati, anche abusivamente, in barba ai regolamenti parlamentari interni.

    non esisteva forse una volta la libertà di stampa?
    adesso i cittadini comuni non possono ricevere informazione di quanto accade nel più pubblico di tutti i luoghi della nazione?

  • 36
    Daniel

    Ormai l duomo è talmente abituato ad avere tutto subito,facile che non c si rende conto di tutti i fatti che stanno succedendo!la terra ormai sta collassando stufa ormai dei nostri disastri catastrofici pensiamo solo a quante petroliere hanno perso in mare il proprio carico, a quante trivellazioni ogni giorno subisce per il petrolio,i minerali ecc… Quanti aerei passano sulla vostra testa tutti i giorni stanno diventando + delle auto..quante industrie specialmente asiatiche inquinano ogni giorno!!!tutto solo per interesse del dio denaro!!!qui non so voi ma andando avanti cosi altro che tornado,bufere,alluvioni terremoti:QUI COLLASSA il pianeta inghiottendo ci tutti quanti.io nel mio piccolo cerco di inquinare il meno possibile…ma cm è inutile farebollini alle caldaie,rerevisionare auto se poi c’è tutto il resto che inquina e ogni giorno ci danneggia sempre di più.!!

    • 36.1

      Sfortunatamente,
      i problemi energetici ed ambientali, li comprende fino in fondo, solo una persona che li studia attentamente.
      Per la persona comune della strada, gli sembra un’esagerazione in quanto:
      * vanno al rifornimento per fare benzina, e fanno il pieno tranquillamente;
      * vanno in luoghi dove l’inquinamento è basso;
      * l’energia elettrica, per ottenerla e utilizzarla, basta premere un interruttore…

      Allora, l’uomo della strada si domanda:
      “ma… tutta questa crisi energetica e ambientale di cui parlano… dov’è? Io non la vedo!”

      Certo che non la vede, perché i mezzi di comunicazione (specialmente in Italia) mettono IN RISALTO, solo le notizie che vogliono. E’ sempre meglio tenere il pubblico all’oscuro, onde evitare che s’inquieti.

      Si spera sempre che l’inquinamento se lo becchi qualcun altro (vedi occidente con Paesi del terzo mondo); che l’energia, con le buone o con le cattive (guerre) noi l’avremo sempre ecc.
      Però l’uomo di strada non sa che per mantenere questo finto paradiso, circa 800 mila pozzi di petrolio sono in funzione, esaurendo rapidamente i giacimenti più piccoli e inquinando a più non posso.

      L’uomo occidentale, non sa che in Cina (Paese che dovrebbe superare lo sviluppo degli USA), già oggi, le più grandi città hanno un inquinamento dell’area superiore di circa 100 volte i livelli tollerabili d’inquinamento (2 milioni di morti per inquinamento nel 2012), per non parlare dei fiumi in cui vengono scaricate a migliaia le carcasse degli animali morti per aver bevuto acqua inquinante, ecc.

      Se l’uomo cerca sempre di guardare solo le cose belle (non inquinate), capirà la situazione reale, solo quando non ne esisteranno più (zone non inquinate).

      L’oceano Pacifico, che una trentina di anni fa, era considerato il più pulito in assoluto, già oggi ha un’enorme isola di rifiuti galleggiante, che ogni tanto arriva nelle coste delle isole delle Hawaii o degli USA.

      Se chiediamo a un economista come andrà nei prossimi anni l’economia; questo farà previsioni di decenni… pensando ingenuamente che il contesto (produzione di energia e ambiente) resti più o meno lo stesso.

      Io gli direi:
      * caro economista, sfortunatamente il contesto attuale è molto diverso dal passato.
      * Lei guarda la crisi del ’29 e vuole dirci come dovremmo fare per superare questa crisi, però nel 1929 eravamo meno di 2 miliardi in questo pianeta, adesso siamo oltre 7 miliardi… questo l’ha tenuto in considerazione?
      * L’energia era disponibile allora come adesso, però si sta esaurendo rapidamente…
      * E come lei ben sa, se la domanda (di energia) supera l’offerta, il prezzo sale vertiginosamente… e l’economia mondiale COLLASSA in quanto è basata sul presupposto che l’energia costi poco.
      * Gli alimentari salgono vertiginosamente di prezzo in quanto utilizzano molta energia sia per produrli che per trasportarli, e i Paesi poveri saranno i primi a rivoltarsi (rivolte arabe).

      Quanti dei nostri politici o economisti, sanno questo?

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La sfida epocale della Terra contro il Mare

LE PEN TRUMP PUTINdi Paolo Becchi Sbagliano coloro che oggi credono che la partita in Francia sia già chiusa, e che ormai, anche a seguito del “tradimento” di Donald Trump e del suo programma isolazionista, Marine Le Pen sia comunque destinata a soccombere. Più in generale, e sul piano geopolitico,...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 Paolo Magri (Ispi e Commissione Trilaterale): perché ci vuole più Europa.

Paolo Magri - Ispi e Commissione Trilaterale - SUM01 - PlayL'intervento di Paolo Magri, presidente ISPI e direttore italiano della Commissione Trilaterale (per anni presieduta in occidente da Mario Monti), all'evento #SUM01 organizzato dall'Associazione Gianroberto Casaleggio. p.s. non serve che io, da queste pagine, esprima la mia opinione sul suo discorso. Mi limito solo a ricordare a...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 Marco Travaglio – L’informazione ha un costo.

Marco Travaglio . l'informazione ha un costo - Play#SUM01 - Intervento di Marco Travaglio sulla professionalità e le risorse necessarie a fare buona informazione, e sulle vecchie balle improvvisamente ribattezzate "Fake News". ...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Massimi Fini: il Futuro è dietro di noi!

Massimo Fini - il Futuro è dietro di noi - Play L'intervento di Massimo Fini a #Sum01, il primo evento dell'Associazione Gianroberto Casaleggio....--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Paragone contro Monica Maggioni, presidente Rai e presidente Commissione Trilaterale Italia

Gianluigi Paragone vs Monica Maggioni - Presidente Commissione Trilaterale#SUM01 - Associazione Gianroberto Casaleggio - Intervento di Gianluigi Paragone sullo stato dell'informazione in Italia. Paragone parte subito contestando Monica Maggioni per la sua doppia carica di presidente Rai e contemporaneamente di Presidente Commissione Trilaterale Italia. ...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>